Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Il Federer pensiero: “Mi sento fortunato a poter giocare sempre sui campi centrali e, molto spesso, in mondovisione. Devo dire che, onestamente, forse non avrei continuato, se avessero iniziato a mandarmi sul campo numero 4 tutti i giorni”

28/12/2014 10:40 16 commenti
Roger Federer classe 1981, n.2 del mondo
Roger Federer classe 1981, n.2 del mondo

Gli innumerevoli successi, nel tennis, per Roger Federer sono stati possibili grazie alla continuità, il duro lavoro ed il sacrificio. Sono stati i tre capisaldi della sua carriera, e continuano ad esserlo. Tuttavia, lo svizzero dichiara di non avere intenzione di essere un padre pressante, nei confronti dei figli, qualora non si intendessero dedicarsi allo sport. Nel corso di un’intervista concessa ad un’emittente radiofonica britannica, Federer ha parlato della propria vita, ha fatto presente quanto possano essere dannosi, per il tennis, i genitori che invadono la sfera dei loro figli ‘atleti’, ed ha toccato temi quali i suoi idoli sportivi e le motivazioni che lo alimentano, giorno per giorno.

Roger Federer ha esordito descrivendo la continua ambizione, che gli permette di continuare a competere ai massimi livelli. “Quando ho raggiunto un certo livello, ho guardato (in cerca di motivazioni) a grandi atleti come Michael Jordan, Tiger Woods, Valentino Rossi o Michael Schumacher. Gente che è stata vincente per tanto tempo, in molte occasioni e mi sono chiesto ‘come ci sono riusciti?'”, ha spiegato lo svizzero.

“Mi rendo conto di essere simile a loro, nel corso degli anni mi avvicino sempre più. Sono di grande ispirazione per me, per continuare a lavorare duramente”, ammette l’uomo che detiene il record di 302 settimane da leader della classifica mondiale.

“Mi sento fortunato a poter giocare sempre sui campi centrali e, molto spesso, in mondovisione. Devo dire che, onestamente, forse non avrei continuato, se avessero iniziato a mandarmi sul campo numero 4 tutti i giorni. Sarebbe stato un duro colpo per me, dopo essere stato in tutti quegli stupendi palcoscenici in giro per il mondo, giocare di fronte ad un pubblico più modesto… sì, sarebbe stato veramente difficile”, ammette uno dei più illustri sportivi di tutti i tempi.

Federer, nella sua veste di padre, non eserciterà nessun tipo di pressione sui propri figli, quando verrà il momento di decidere riguardo un’attività sportiva. “Non posso sapere se i miei figli giocheranno a tennis ad alto livello. Tutto dipenderà da come andranno le cose, una volta che ci saremo stabiliti in Svizzera ed avranno scelto quale sport praticare. Voglio che si divertano in ogni modo, indipendentemente da ciò che decideranno”.

Il campione svizzero è convinto che il supporto dei genitori sia fondamentale in ogni momento ma, soprattutto, ritiene che debba essere portato avanti nella giusta natura, nei confronti dei figli. “L’appoggio e la consulenza dei genitori è molto importante, per far capire che è un privilegio poter frequentare lezioni di tennis e partecipare ai tornei. Un figlio, da parte sua, è chiamato ad impegnarsi a fondo e mostrare l’atteggiamento più positivo possibile”, chiarisce.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: , ,

16 commenti. Lasciane uno!

manuel (Guest) 28-12-2014 22:07

in fondo roger ha la sua età,ma rimarrà un dio del tennis anche se dice cavolate in un intervista,è il campo che fornisce le risposte più importanti.

16
Andy86 (Guest) 28-12-2014 20:39

Scritto da frittella

Scritto da Dolgo#1
uscita che uno come Federer poteva evitare e che denota presunzione.

ragazzi, ma se non se lo può permettere lui di dire certe cose chi se lo può permettere? lui deve tutto al tennis ma anche il tennis deve tutto a lui. è il migliore di tutti i tempi, è svizzero (quindi è freddo e morigerato), è educato, è umile quanto può essere umile un re.

Bè se secondo te questa intervista denota umiltà… ma dico ci siete o ci fate? che in campo sia il numero uno non lo discuto, ma è diventato anche il numero 1 in quanto a presunzione..

15
cercasfuturiroger (Guest) 28-12-2014 19:02

Scritto da frittella

Scritto da Dolgo#1
uscita che uno come Federer poteva evitare e che denota presunzione.

ragazzi, ma se non se lo può permettere lui di dire certe cose chi se lo può permettere? lui deve tutto al tennis ma anche il tennis deve tutto a lui. è il migliore di tutti i tempi, è svizzero (quindi è freddo e morigerato), è educato, è umile quanto può essere umile un re.

Speriamo che giochi ad alto livello ancora un paio di stagioni. In questo 2014 è stato superlativo,

14
fabrizio 28-12-2014 17:17

@ forzarafa (#1230545)

Onestamente ripeto in questo caso giudico da neutrale perché il mio cuore è per Rafa, non mi sembrano dichiarazioni di una persona vanitosa, ma realistica e cosciente certo della sua grandezza e anche noi tifosi di Rafa non possiamo non ammetterla, come quando i tofosi di Roger dicono che Rafa non è questo o non è quello, Rafa come Roger appartiene alla leggenda dello sport . Però vedo che in diversi giudicano queste dichiarazioni di Federer diciamo vanitose io però non la vedo così comunque la mia è un opinione magari sbaglio. Per me Roger è chiaramente nella ristretta cerchia dei più grandi di sempre ed è giusto riconoscerlo per il resto Amico mio agli Australian Open si gioca al massimo per il premio del 2 classificato perche torna il fenomeno di Manacor 😆

13
frittella (Guest) 28-12-2014 16:33

Scritto da Dolgo#1
uscita che uno come Federer poteva evitare e che denota presunzione.

ragazzi, ma se non se lo può permettere lui di dire certe cose chi se lo può permettere? lui deve tutto al tennis ma anche il tennis deve tutto a lui. è il migliore di tutti i tempi, è svizzero (quindi è freddo e morigerato), è educato, è umile quanto può essere umile un re.

12
forzarafa (Guest) 28-12-2014 16:27

@ fabrizio (#1230501)

Ma hai letto con attenzione? E’ proprio vanesio :mrgreen: Uomo con la lettera maiuscola lo scriverei per Qualcun Altro non di questo mondo (DIO, se non hai capito 👿

11
forzarafa (Guest) 28-12-2014 16:23

Vanesio…… :mrgreen:

10
Dolgo#1 (Guest) 28-12-2014 14:58

uscita che uno come Federer poteva evitare e che denota presunzione.

9
bilbo (Guest) 28-12-2014 14:40

non mi piacciono per niente queste dichiarazioni da uno come federer…

8
Scrotal (Guest) 28-12-2014 13:42

io quoto andy86, federer è un pò narciso e adone diciamocelo, però se lo può anche permettere, diciamo anche questo. nel complesso cmq apprezzo la sua sincerità e la riflessione sui figli

7
tommaso (Guest) 28-12-2014 13:24

Scritto da Ktulu
@ Andy86 (#1230483)
E’ una tua sensazione.

E’ una tua sensazione.

6
fabrizio 28-12-2014 13:01

Da tifoso di Rafa continuo a dire ma come si fa ad odiare uno sportivo del genere impeccabile in campo ma anche fuori, dichiarazioni equilibrate e tutto sommato del tutto condivisibili e anche il paragone che lui fa con gli altri fenomeni citati è sicuramente azzeccato, ovviamente a questi aggiungerei Rafa ma con il tempo ci arriverà. Comunque di sicuro Roger uno dei migliori sportivi di sempre e anche come Uomo, mi ripeto se non è la perfezione ci manca davvero poco.

5
Ktulu 28-12-2014 12:52

@ Andy86 (#1230483)

E’ una tua sensazione.

4
l Occhio di Sauron 28-12-2014 12:40

centrali a vita che il suo tennis merita fino all’ultimo!

3
cips2 (Guest) 28-12-2014 12:24

…di sicuro i figli si divertiranno! sport o non sport 😆

2
Andy86 (Guest) 28-12-2014 11:37

E’ una mia sensazione o ultimamente Federer se la tira anche troppo? è forse il miglior tennista di sempre però a leggere certe interviste sembra un dio sceso in terra, che vuol dire che non si abbasserebbe a giocare in campi minori dopo tutti i soldi e premi che ha vinto in carriera? il vero campione è quello che non si sottrae mai ed è spinto solo dalla passione, non quello che senza il grande palco scenico si tira indietro… mi ha lasciato molto deluso questa intervista di Federer, e lo dico da suo tifoso e da appassionato di tennis..

1