Record per lo sport in rosa Copertina, Generica, WTA

Accordo storico per la WTA. La Perform Group compra i diritti per il periodo 2017-2026 alla cifra di 525 milioni di dollari

09/12/2014 15:50 15 commenti
E' stato annunciato questo pomeriggio un importante accordo tra la <strong>WTA e la società Perform Group</strong> (Gruppo di media britannici), per la vendita dei diritti televisivi nei prossimi 10 anni
E' stato annunciato questo pomeriggio un importante accordo tra la WTA e la società Perform Group (Gruppo di media britannici), per la vendita dei diritti televisivi nei prossimi 10 anni

E’ stato annunciato questo pomeriggio un importante accordo tra la WTA e la società Perform Group (Gruppo di media britannici), per la vendita dei diritti televisivi nei prossimi 10 anni.

Dal 2017 e fino al 2026 verrano erogati nelle casse della WTA ben 525 milioni di dollari ed è record per la vendita dei diritti di eventi sportivi al femminile.

“Questo è un cambiamento storico per i nostri tifosi e per lo sport femminile in generale. La nostra nuova strategia migliorerà la crescita complessiva per tutti: sponsor, tornei e giocatori,” ha dichiarato il Presidente della WTA, Stacey Allaster.

Dal 2017 si vedranno tutte le partite in programma nel circuito WTA in singolare, anche nei campi secondari.
Ci sarà anche l’obbligo di trasmettere almeno tutte le semifinali e finali dei tornei di doppio del circuito maggiore.

Verrà creata dal Gruppo Perform la “WTA media”, una nuova piattaforma di comunicazione che migliorerà l’esperienza dell’utente nel seguire il tour femminile.
Ricordiamo che fino al 2016 i diritti sono di ESPN-Tennis Channel.


TAG: , ,

15 commenti. Lasciane uno!

Vaidanihantu (Guest) 10-12-2014 06:08

Scritto da Kriss69forever

Scritto da Vaidanihantu
Qualcuno che se ne intende può spiegarmi se ci sarà qualche cambiamento con super tennis? Perché ora i diritti li ha la ESPN, e supertennis ha preso un pacchetto suppongo per vedere determinati tornei tutti gli anni, ma dopo come sarà? Inoltre suppongo che gli slam rimarranno a eurosport e Sky… Spero qualcuno possa chiarirmi le idee, grazie

Tre aspetti:
- la cifra è praticamente doppia rispetto agli accordi attuali con ESPN: bene per la WTA ed il tennis femminile, male per chi deve poi ricomprare e ritrasmettere le partite tipo SuperTennis
- mentre ESPN è un gruppo di media e diffusione di contenuti sportivi, Perform è più ancorato alla distribuzione di contenuti, quindi occorrerà verificare quale politica commerciale intendono applicare – molto probabilmente orientamento verso nuove piattaforme (streaming, mobile, etc.) e ricavi 100% da rivendita senza pubblicità diretta
- abbiamo evitato una vendita del tennis femminile ai cinesi

Scritto da lallo

Scritto da Vaidanihantu
Qualcuno che se ne intende può spiegarmi se ci sarà qualche cambiamento con super tennis? Perché ora i diritti li ha la ESPN, e supertennis ha preso un pacchetto suppongo per vedere determinati tornei tutti gli anni, ma dopo come sarà? Inoltre suppongo che gli slam rimarranno a eurosport e Sky… Spero qualcuno possa chiarirmi le idee, grazie

Suppongo che per SuperTennis sarà difficile continuare a trasmettere ai prezzi attuali e con il numero di eventi attuali. Per SuperTennis è certamente una pessima notizia.

Grazie ad entrambi, speriamo di continuare a vedere del buon tennis femminile, ormai supertennis ci ha viziato in questi anni che tantissimi tornei in esclusiva, tornare ad avere qualche international dalle semifinali, Roma e fed cup, e al massimo le partite degli italiani sarebbe un brutto colpo… Grazie ancora

15
Kriss69forever 09-12-2014 21:55

Scritto da Vaidanihantu
Qualcuno che se ne intende può spiegarmi se ci sarà qualche cambiamento con super tennis? Perché ora i diritti li ha la ESPN, e supertennis ha preso un pacchetto suppongo per vedere determinati tornei tutti gli anni, ma dopo come sarà? Inoltre suppongo che gli slam rimarranno a eurosport e Sky… Spero qualcuno possa chiarirmi le idee, grazie

Tre aspetti:
- la cifra è praticamente doppia rispetto agli accordi attuali con ESPN: bene per la WTA ed il tennis femminile, male per chi deve poi ricomprare e ritrasmettere le partite tipo SuperTennis
- mentre ESPN è un gruppo di media e diffusione di contenuti sportivi, Perform è più ancorato alla distribuzione di contenuti, quindi occorrerà verificare quale politica commerciale intendono applicare – molto probabilmente orientamento verso nuove piattaforme (streaming, mobile, etc.) e ricavi 100% da rivendita senza pubblicità diretta
- abbiamo evitato una vendita del tennis femminile ai cinesi

14
manuel (Guest) 09-12-2014 21:22

una cosa fantastica per tutti gli appassionati di tennis,tranne per supertennis e per i prossimi tornei trasmessi su supertennis.

13
lallo (Guest) 09-12-2014 18:51

Scritto da Vaidanihantu
Qualcuno che se ne intende può spiegarmi se ci sarà qualche cambiamento con super tennis? Perché ora i diritti li ha la ESPN, e supertennis ha preso un pacchetto suppongo per vedere determinati tornei tutti gli anni, ma dopo come sarà? Inoltre suppongo che gli slam rimarranno a eurosport e Sky… Spero qualcuno possa chiarirmi le idee, grazie

Suppongo che per SuperTennis sarà difficile continuare a trasmettere ai prezzi attuali e con il numero di eventi attuali. Per SuperTennis è certamente una pessima notizia.

12
pinkfloyd 09-12-2014 18:36

@ Quiliano (#1224277)

Roma caput mundi.

Negli Slam, di questo stiamo parlando, visto l’argomento economico, mi sembra ci sia un interesse eguale. In gran parte.
Non ho mai visto stadi deserti a New York o Wimbledon o Parigi.
Chiunque giochi e di qualunque sesso.

E poi nei primi turni è uguale per tutti, nei tornei in generale.
Neanche i maschi fanno il pienone nei primi turni.
Nelle fasi finali l’interesse sale ugualmente.

11
ginglegel 09-12-2014 18:19

Scritto da pafort
basta che tagliano i compensi alle giocatrici negli slam, dimezzandoli rispetto a quelli degli uomini

e state anche a rispondere a un commento così…

invece io dimezzerei i compensi dei giocatori uomini degli slam visto che devo stare lì anche quattro o cinque ore per vedere chi vince se la partita è combattuta… e se finisce in un tempo ragionevole, era una partita noiosa:
quindi vado rimborsato

10
pinkfloyd 09-12-2014 18:13

@ Tennisman (#1224272)

Ma poi li darebbero a voi questi soldi?
Non ho mai capito qual è il problema (anche se è stato discusso a lungo e non c’entra niente con questa notizia).

Se è per motivi preconcetti e di misoginia/maschilismo mi sta anche bene.
Per il resto non capisco questa battaglia “culturale” su uno sport, il tennis, che è l’unico sport dove maschile e femminile sono ugualmente popolari.
E dove qualche giocatrice donna può essere più popolare di tanti altri uomini.

A me importa poco, ormai se ne discute sempre, ma non capisco questo voler togliere. Per il numero di set giocati? Non credo. Perché facessero 3 su 5 anche le donne, trovereste altri appigli comunque.

Ma poi, di cosa, di soldi non vostri o nostri, che non saranno mai nostri e possono suscitare, al massimo, solo la nostra invidia?

A me non interessano queste questioni economiche, soprattutto quando c’è chi li gestisce e le elargisce, per qualunque sport ricco: se mi soffermassi soltanto un secondo a pensarci, non avrei dovuto mai vedere una partita di tennis in vita mia. O di calcio.
O un GP di Formula 1 ecc ecc
Per quanti soldi girano.

Se togliessero soldi al femminile mi importerebbe ben poco, ma se qualcuno sta decidendo diversamente m’interessa poco lo stesso, è solo una battaglia strumentale, un problema-non problema veramente di poco conto.

9
Quiliano (Guest) 09-12-2014 17:59

@ Tennisman (#1224272)

Condivido abbastanza, a Roma quest’anno ho notato come le tribune si svuotavano quando cominciava un match femminile e si riempivano nuovamente quando rientravano in campo gli uomini.
Il sessismo non c’entra, ma è abbastanza naturale che gli incontri maschili suscitino molto più interesse di quelli femminili e pertanto la divisione degli introiti pubblicitari dovrebbe svolgersi su questa base…

8
Tennisman (Guest) 09-12-2014 17:44

@ pafort (#1224252)

Io troverei giusto adeguarli negli slam al 60% del prize maschile, siccome giocano sempre al meglio dei 2 e non dei 3 come gli uomini.

Finchè sono autofinanziati e indipendenti, tuttavia, per quanto mi riguarda possono gestire i loro soldi come meglio credono: la loro pioggia di soldi mi infastidisce solo nel momento in cui devono adoperarano gli introiti ATP (compresi quelli indiretti, come audience e pubblicità) per ricavarne beneficio, come succede troppo spesso ultimamente. Ad esempio, inserire degli incontri scandalosi in mezzo a incontri maschili sul campo centrale di un qualche torneo (Djokovic e Murray usati per lanciare un inguardabile Cibulkova-Wozniak, per intenderci).

7
pinkfloyd 09-12-2014 17:33

Scritto da pafort
basta che tagliano i compensi alle giocatrici negli slam, dimezzandoli rispetto a quelli degli uomini

Che c’entra? Intanto gli Slam sono gestiti dall’ITF e la WTA c’entra ben poco.
Poi al massimo sarebbero aumentati, i premi, visti i soldi a disposizione.

Poi non vedo perché dovrebbero essere addirittura dimezzati quelli femminili.

E poi quell’avatar, cos’è esattamente? (curiosità mia) :)

6
ginglegel 09-12-2014 17:22

Scritto da Lollo99
Mi sembra una buona notizia, voi cosa dite?

direi proprio di sì.

(l’unica controindicazine è che più cresce il tennis femminile più i prezzi salgono per supertennis…)

5
Vaidanihantu (Guest) 09-12-2014 17:20

Qualcuno che se ne intende può spiegarmi se ci sarà qualche cambiamento con super tennis? Perché ora i diritti li ha la ESPN, e supertennis ha preso un pacchetto suppongo per vedere determinati tornei tutti gli anni, ma dopo come sarà? Inoltre suppongo che gli slam rimarranno a eurosport e Sky… Spero qualcuno possa chiarirmi le idee, grazie

4
Tennisman (Guest) 09-12-2014 17:07

@ Lollo99 (#1224248)

Io li trovo un sacco di soldi…

3
pafort 09-12-2014 16:56

basta che tagliano i compensi alle giocatrici negli slam, dimezzandoli rispetto a quelli degli uomini

2
Lollo99 09-12-2014 16:43

Mi sembra una buona notizia, voi cosa dite?

1

Lascia un commento