Il ritiro di Roger Copertina, Generica

Alcaraz tra i primi giocatori ad intervenire per il ritiro di Roger Federer

15/09/2022 17:10 20 commenti
Roger Federer con Carlos Alcaraz
Roger Federer con Carlos Alcaraz

Il numero uno del mondo Carlos Alcaraz è stato uno dei primi tennisti a reagire al ritiro di Roger Federer, annunciato per la prossima settimana. Lo spagnolo sognava di giocare contro il suo idolo d’infanzia, ma questo incontro non avverrà mai, almeno non ufficialmente.

Dichiara anche Andy Roddick: “Ciao Roger. Grazie per i ricordi condivisi amico mio. È stato un onore condividere tempo/esperienze sui terreni più imporanti del nostro sport. “


TAG: , ,

20 commenti. Lasciane uno!

Raul Ramirez 16-09-2022 16:43

Scritto da Luce nella notte

Scritto da guest

Scritto da simposio
E’ stato sicuramente un grandissimo, ma ha beneficiato enormemente di un periodo di transizione, in cui il livello non era cosi eccelso, tra il 2004 e il 2010 in cui ha fatto incetta di slam…tra il 2004 e il 2010 Roger ha vinto 5 us open, 6 wimbledon, 4 australian open e 1 roland garros…Ha cioe’ vinto 16 dei suoi 20 slam fino ai 29 anni di eta’, quando pero’ i suoi avversari principali erano Hewitt, Nabaldian, Roddick, Davydenko….cioe’ fortissimo in mezzo al nulla.,,mentre Nole e Rafa ( che avevano 6 anni in meno ) crescevano….dai 29 anni ai 40 Roger ha vinto solo 4 slam, mentre Nole e Rafa se ne sono spartiti 20 e 22 e testa…
Ora, io non voglio ridimensionare Roger…Pero’ oggettivamente, ha vinto 16 dei suoi 20 slam in un periodo di transizione in cui i rivali principali erano Hewitt, Roddick, Nabaldian e gente del genere…. appena Rafa e Nole hanno raggiunto la maturita’, hanno preso il sopravvento…e Roger dal 2010 in poi ( quando ha ancora 29 anni , quindi ancora molto competitivo) vince solo 4 slam…
Cosa sarebbe successo se Roger, Rafa e Nole avessero cominciato la carriera insieme da pari eta’? Secondo me Roger non sarebbe arrivato a 20 e gli altri due avrebbero chiuso con molti piu slam…

Un’interpretazione che non convince granché. Si potrebbe controargomentare che dopo il 2012 i 5 e 6 anni abbondanti di differenza anagrafica abbiano fortemente penalizzato Roger per ben 9 anni di carriera, mentre il gap inverso è durato pochissimo, dato che Nole e Rafa sono arrivati molto giovani a un rendimento top. Come sarebbero andate le finali a Wimby nel 2014 e 2015, con Nole e Roger pari età, entrambi al loro top atletico?
E comunque sono tutte argomentazioni poco utili, così come poco utile è il voler trovare a tutti i costi una graduatoria di merito dei tre, che non può certo essere espressa basandosi su numeri e statistiche di qualsiasi genere.
Utile è invece tenere a mente lo spettacolo irripetibile che tutti e tre hanno dato per un tempo agonisticamente lunghissimo.

Fatto sta che Federer a 27 anni ha perso in finale a Wimbledon contro un Nadal appena sbocciato.
Per contro il Sig Federer nel pieno delle sue capacita’ ha rimediato asfaltate al Roland Garros, dove 4 finali su 4 mr. Federe viene spazzati via.
Federer ha incamerato tanti Slam prima che spuntassero N e D, i quali lo hanno bloccato un po’ dappertutto.
Nessuno si sogna dire che D. 35 anni sia ” vecchio “.

Fatto sta che sino a 33 anni e passa Roger è sempre stato in vantaggio negli head to head con Nole. Fatto sta che se in carriera Rafa si fosse presentato in finale contro il Re su erba o campi indoor almeno quante volte Roger lo ha fatto nel corso degli anni sul rosso leggeremo un ben altro head to head..

20
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Luce nella notte 16-09-2022 13:07

Scritto da guest

Scritto da simposio
E’ stato sicuramente un grandissimo, ma ha beneficiato enormemente di un periodo di transizione, in cui il livello non era cosi eccelso, tra il 2004 e il 2010 in cui ha fatto incetta di slam…tra il 2004 e il 2010 Roger ha vinto 5 us open, 6 wimbledon, 4 australian open e 1 roland garros…Ha cioe’ vinto 16 dei suoi 20 slam fino ai 29 anni di eta’, quando pero’ i suoi avversari principali erano Hewitt, Nabaldian, Roddick, Davydenko….cioe’ fortissimo in mezzo al nulla.,,mentre Nole e Rafa ( che avevano 6 anni in meno ) crescevano….dai 29 anni ai 40 Roger ha vinto solo 4 slam, mentre Nole e Rafa se ne sono spartiti 20 e 22 e testa…
Ora, io non voglio ridimensionare Roger…Pero’ oggettivamente, ha vinto 16 dei suoi 20 slam in un periodo di transizione in cui i rivali principali erano Hewitt, Roddick, Nabaldian e gente del genere…. appena Rafa e Nole hanno raggiunto la maturita’, hanno preso il sopravvento…e Roger dal 2010 in poi ( quando ha ancora 29 anni , quindi ancora molto competitivo) vince solo 4 slam…
Cosa sarebbe successo se Roger, Rafa e Nole avessero cominciato la carriera insieme da pari eta’? Secondo me Roger non sarebbe arrivato a 20 e gli altri due avrebbero chiuso con molti piu slam…

Un’interpretazione che non convince granché. Si potrebbe controargomentare che dopo il 2012 i 5 e 6 anni abbondanti di differenza anagrafica abbiano fortemente penalizzato Roger per ben 9 anni di carriera, mentre il gap inverso è durato pochissimo, dato che Nole e Rafa sono arrivati molto giovani a un rendimento top. Come sarebbero andate le finali a Wimby nel 2014 e 2015, con Nole e Roger pari età, entrambi al loro top atletico?
E comunque sono tutte argomentazioni poco utili, così come poco utile è il voler trovare a tutti i costi una graduatoria di merito dei tre, che non può certo essere espressa basandosi su numeri e statistiche di qualsiasi genere.
Utile è invece tenere a mente lo spettacolo irripetibile che tutti e tre hanno dato per un tempo agonisticamente lunghissimo.

Fatto sta che Federer a 27 anni ha perso in finale a Wimbledon contro un Nadal appena sbocciato.
Per contro il Sig Federer nel pieno delle sue capacita’ ha rimediato asfaltate al Roland Garros, dove 4 finali su 4 mr. Federe viene spazzati via.
Federer ha incamerato tanti Slam prima che spuntassero N e D, i quali lo hanno bloccato un po’ dappertutto.
Nessuno si sogna dire che D. 35 anni sia ” vecchio “.

19
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marmi (Guest) 16-09-2022 12:40

@ Il saggio (#3341060)

Completamente d’accordo con te

18
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mauriz70 15-09-2022 22:28

Scritto da simposio
E’ stato sicuramente un grandissimo, ma ha beneficiato enormemente di un periodo di transizione, in cui il livello non era cosi eccelso, tra il 2004 e il 2010 in cui ha fatto incetta di slam…tra il 2004 e il 2010 Roger ha vinto 5 us open, 6 wimbledon, 4 australian open e 1 roland garros…Ha cioe’ vinto 16 dei suoi 20 slam fino ai 29 anni di eta’, quando pero’ i suoi avversari principali erano Hewitt, Nabaldian, Roddick, Davydenko….cioe’ fortissimo in mezzo al nulla.,,mentre Nole e Rafa ( che avevano 6 anni in meno ) crescevano….dai 29 anni ai 40 Roger ha vinto solo 4 slam, mentre Nole e Rafa se ne sono spartiti 20 e 22 e testa…
Ora, io non voglio ridimensionare Roger…Pero’ oggettivamente, ha vinto 16 dei suoi 20 slam in un periodo di transizione in cui i rivali principali erano Hewitt, Roddick, Nabaldian e gente del genere…. appena Rafa e Nole hanno raggiunto la maturita’, hanno preso il sopravvento…e Roger dal 2010 in poi ( quando ha ancora 29 anni , quindi ancora molto competitivo) vince solo 4 slam…
Cosa sarebbe successo se Roger, Rafa e Nole avessero cominciato la carriera insieme da pari eta’? Secondo me Roger non sarebbe arrivato a 20 e gli altri due avrebbero chiuso con molti piu slam…

Domanda..consideri uno Slam L ultimo Wimbledon vinto da Djokovic?

17
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Paolo Papa 15-09-2022 22:12

Però,che smacco a Nadal!

Ma come, alcaraz,il nuovo campeon, spagnolo come lui, non ha come idolo nadal ma Federer??

Vabbè,nadal può sempre consolarsi con ruud

16
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Ambrogio (Guest) 15-09-2022 21:41

Roger Federer si ritira e voi fate polemiche.
Non amate il tennis.

15
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Leftwing (Guest) 15-09-2022 21:32

Una grande perdita per tutte le persone che amano il tennis, anche se ormai ci eravamo abituati alla sua assenza e quindi eravamo preparati.
Tutti gli altri discorsi su chi sia il GOAT sono francamente inutili e stucchevoli.
Fossi credente, penserei che tra qualche decennio se la giocheranno in paradiso lui, Djokovic, Nadal, Sampras, Agassi, Edberg, Becker, Lendl, Connors, Mc. Enroe, Borg, Laver, Rosewall, Newcombe, e altri (chissà, anche il nostro Sinner…).
E potrei esserci anch’io a vedere un tennis, appunto, ‘paradisiaco’.
Peccato che io non creda al paradiso!

14
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Aio051174 15-09-2022 21:04

La longevita’ non e’ stata dalla parte di Federer non e’ durato 15 anni ma meno di 10 al top .Djokovic e’ migliorato tantissimo nel tempo.
Nadal si e l’ trasformato negli anni mantenendo la stessa efficacia.
Ma a parità di condizioni (non sulla terra battuta)credo che Roger sia stato il vero n1 !solo che per ”poco” tempo.senza Federer al top sono usciti gli altri due,ma prima potevano arrivare solo secondi.

13
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Francesco (Guest) 15-09-2022 20:14

@ simposio (#3340975)
Però quello che tu non capisci è che la prova del 9 del tuo ragionamento dovrebbe essere questa: se fossero partiti da pari età chi ti dice che non avrebbero vinto gli stessi slam Rafa e Nole? Roger sarebbe stato giovane quanto loro (e sappiamo quanto conta, vedi Sinner e Alcaraz cosa stanno combinando proprio perché giovani e forti), e quindi magari avrebbe impedito a quei due di vincere tutti quegli slam sottraendogliene un numero considerevole accumulandoli per sè. E ora staremmo parlando di 30 slam per Roger e di 15 massimo a testa per quei due. Capisci? Le prove del 9 a questo servono.

12
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Il saggio (Guest) 15-09-2022 20:11

Scritto da simposio
E’ stato sicuramente un grandissimo, ma ha beneficiato enormemente di un periodo di transizione, in cui il livello non era cosi eccelso, tra il 2004 e il 2010 in cui ha fatto incetta di slam…tra il 2004 e il 2010 Roger ha vinto 5 us open, 6 wimbledon, 4 australian open e 1 roland garros…Ha cioe’ vinto 16 dei suoi 20 slam fino ai 29 anni di eta’, quando pero’ i suoi avversari principali erano Hewitt, Nabaldian, Roddick, Davydenko….cioe’ fortissimo in mezzo al nulla.,,mentre Nole e Rafa ( che avevano 6 anni in meno ) crescevano….dai 29 anni ai 40 Roger ha vinto solo 4 slam, mentre Nole e Rafa se ne sono spartiti 20 e 22 e testa…
Ora, io non voglio ridimensionare Roger…Pero’ oggettivamente, ha vinto 16 dei suoi 20 slam in un periodo di transizione in cui i rivali principali erano Hewitt, Roddick, Nabaldian e gente del genere…. appena Rafa e Nole hanno raggiunto la maturita’, hanno preso il sopravvento…e Roger dal 2010 in poi ( quando ha ancora 29 anni , quindi ancora molto competitivo) vince solo 4 slam…
Cosa sarebbe successo se Roger, Rafa e Nole avessero cominciato la carriera insieme da pari eta’? Secondo me Roger non sarebbe arrivato a 20 e gli altri due avrebbero chiuso con molti piu slam…

Definire giocatori come: Hewitt, Nalbandian, Roddick ecc il “nulla” mi sembra la Classica frase di quello che non ha mai visto mezza partita di questi giocatori e probabilmente mai ha preso in mano una racchetta.

11
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Aio051174
guest (Guest) 15-09-2022 20:06

Scritto da simposio
E’ stato sicuramente un grandissimo, ma ha beneficiato enormemente di un periodo di transizione, in cui il livello non era cosi eccelso, tra il 2004 e il 2010 in cui ha fatto incetta di slam…tra il 2004 e il 2010 Roger ha vinto 5 us open, 6 wimbledon, 4 australian open e 1 roland garros…Ha cioe’ vinto 16 dei suoi 20 slam fino ai 29 anni di eta’, quando pero’ i suoi avversari principali erano Hewitt, Nabaldian, Roddick, Davydenko….cioe’ fortissimo in mezzo al nulla.,,mentre Nole e Rafa ( che avevano 6 anni in meno ) crescevano….dai 29 anni ai 40 Roger ha vinto solo 4 slam, mentre Nole e Rafa se ne sono spartiti 20 e 22 e testa…
Ora, io non voglio ridimensionare Roger…Pero’ oggettivamente, ha vinto 16 dei suoi 20 slam in un periodo di transizione in cui i rivali principali erano Hewitt, Roddick, Nabaldian e gente del genere…. appena Rafa e Nole hanno raggiunto la maturita’, hanno preso il sopravvento…e Roger dal 2010 in poi ( quando ha ancora 29 anni , quindi ancora molto competitivo) vince solo 4 slam…
Cosa sarebbe successo se Roger, Rafa e Nole avessero cominciato la carriera insieme da pari eta’? Secondo me Roger non sarebbe arrivato a 20 e gli altri due avrebbero chiuso con molti piu slam…

Un’interpretazione che non convince granché. Si potrebbe controargomentare che dopo il 2012 i 5 e 6 anni abbondanti di differenza anagrafica abbiano fortemente penalizzato Roger per ben 9 anni di carriera, mentre il gap inverso è durato pochissimo, dato che Nole e Rafa sono arrivati molto giovani a un rendimento top. Come sarebbero andate le finali a Wimby nel 2014 e 2015, con Nole e Roger pari età, entrambi al loro top atletico?

E comunque sono tutte argomentazioni poco utili, così come poco utile è il voler trovare a tutti i costi una graduatoria di merito dei tre, che non può certo essere espressa basandosi su numeri e statistiche di qualsiasi genere.

Utile è invece tenere a mente lo spettacolo irripetibile che tutti e tre hanno dato per un tempo agonisticamente lunghissimo.

10
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Antoz (Guest) 15-09-2022 19:38

@ simposio (#3340975)

Questo è chiaro a quasi tutti. Ma il mito di Federer non è semplicemente legato ai suoi trofei, è legato a un modo di stare in campo unico che ha ispirato un’intera generazione. Lui ha fatto quello che Jordan ha fatto col basket, gli ha dayo la sua stessa immagine ed essenza. Sono d’accordo che non sia stato il più forte, ma al momento è stato il più grande

9
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Cerin (Guest) 15-09-2022 19:38

@ simposio (#3340975)

Non sarebbe cambiato nulla. Un conto è il numero di tornei vinti altra cosa la tecnica.

8
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
becu rules (Not Bec_Style) è come confondere Nadal con Nagal (Guest) 15-09-2022 19:28

Scritto da gido
vabbè anche il Becu si è ritirato … ma non si è fatto tutto questo casino

Sbagli, ufficialmente il Becu non si è ritirato. Il 15 maggio di quest’anno era iscritto alle quali del 15m di Warmblad in Austria per il suo grande rientro…poi si è dovuto ritirare per un problema alla Gibaud, lasciando tirare un sospiro di sollievo al suo avversario, il povero Adam Palecek 😯 🙂

7
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Betafasan 15-09-2022 19:23

Si adesso Carlos si precipita a baciare i piedi a Roger…! Per primo…

6
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pablito 15-09-2022 19:02

Sai lo sforzo ! 🙁

Molto più “toccante” il commento di Andy. 🙂

5
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 15-09-2022 18:49

Uno dei concetti che la filosofia assegna agli Dei è infinito.
Oggi scopriamo nel 2020 che anche l’infinito ha una fine
L’Olimpo conferisce la pensione per anzianità al mitico King Roger .
Non era una chitarra ma una racchetta, eppure da quelle corde uscivano melodie e sinfonie, autentici capolavori
Nessuno osava tifare contro, neanche se affrontava un connazionale, perché di fronte alla purezza della classe, non c’è bandiera, c’è solo l’amore dello Sport che un uomo è riuscito ad esaltare e non ci saranno eredi….troppo distanti gli attuali seppur bravi. e giovanissimi, ma quelle stimmate è raro possederle..
Grazie infinite Roger, ci mancherai

4
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Alberto Bonimba, Aio051174, il capitano, Betafasan
gido 15-09-2022 18:41

vabbè anche il Becu si è ritirato … ma non si è fatto tutto questo casino

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
simposio (Guest) 15-09-2022 18:25

E’ stato sicuramente un grandissimo, ma ha beneficiato enormemente di un periodo di transizione, in cui il livello non era cosi eccelso, tra il 2004 e il 2010 in cui ha fatto incetta di slam…tra il 2004 e il 2010 Roger ha vinto 5 us open, 6 wimbledon, 4 australian open e 1 roland garros…Ha cioe’ vinto 16 dei suoi 20 slam fino ai 29 anni di eta’, quando pero’ i suoi avversari principali erano Hewitt, Nabaldian, Roddick, Davydenko….cioe’ fortissimo in mezzo al nulla.,,mentre Nole e Rafa ( che avevano 6 anni in meno ) crescevano….dai 29 anni ai 40 Roger ha vinto solo 4 slam, mentre Nole e Rafa se ne sono spartiti 20 e 22 e testa…

Ora, io non voglio ridimensionare Roger…Pero’ oggettivamente, ha vinto 16 dei suoi 20 slam in un periodo di transizione in cui i rivali principali erano Hewitt, Roddick, Nabaldian e gente del genere…. appena Rafa e Nole hanno raggiunto la maturita’, hanno preso il sopravvento…e Roger dal 2010 in poi ( quando ha ancora 29 anni , quindi ancora molto competitivo) vince solo 4 slam…

Cosa sarebbe successo se Roger, Rafa e Nole avessero cominciato la carriera insieme da pari eta’? Secondo me Roger non sarebbe arrivato a 20 e gli altri due avrebbero chiuso con molti piu slam…

2
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Betafasan
-1: Alberto Bonimba, il capitano, Aio051174, Mauriz70
Perugino doc (Guest) 15-09-2022 17:54

Ci aspetteranno anni bui fatti di vamos tamarri,lunga vita al re

1
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Alberto Bonimba