Wimbledon 2011 ATP, Copertina, Video

Video Del Giorno (Speciale Wimbledon): La vittoria di Simone Bolelli contro Stanislas Wawrinka

22/06/2011 23:09 19 commenti
Simone Bolelli al terzo turno del torneo di Wimbledon
Simone Bolelli al terzo turno del torneo di Wimbledon

Questo il video della bella vittoria di Simone Bolelli contro Stanislas Wawrinka nel secondo turno del torneo di Wimbledon.


For copyrights reasons, if you want remove this video, please contact us.


TAG: , , , ,
renato (Guest) 23-06-2011 15:46

@ renato (#537851)

o devo adorare Commentucci

19
renato (Guest) 23-06-2011 15:44

@ borib becker n.1 (#537648)

TI ADORO!

18
stef (Guest) 23-06-2011 12:40

@ BOLELLI NUMERO 1 (#537707)

ma si, vedrai ke per farsi guasquet non avrà bisogno di padre pio :lol: :lol:

17
BOLELLI NUMERO 1 23-06-2011 11:35

momenti di vero godimento! sono riuscito a vedere la partita ieri, che spettacolo vedere Simone a certi livelli..ora serve un altro miracolo, bisogna provarci! tentar non nuoce,ora non ha davvero + niente da perdere, il risultato comunque vada c’è stato, arrivare al terzo turno a Wimbledon dopo aver battuto Wawrinka è un ottimo viatico x ripartire..FORZA SIMONE FACCI SOGNARE ANCORA

16
stef (Guest) 23-06-2011 11:04

bravo SIMON! e dopo lo svizzero(ke perde) fatti il francese! allo svizzero (ke vince) ci penserà rafa :lol:

15
Fabri (Guest) 23-06-2011 10:42

Certo, quando gli funziona il diritto….Un giocatore dalle ottime potenzialità….si sta ritrovando :cool: ?

14
Faber 23-06-2011 09:28

In questa partita il Bole ha avuto il dritto che è stato fondamentale in alcuni momenti :grin: :grin:

13
borib becker n.1 (Guest) 23-06-2011 09:14

leggete sotto
l’ho preso giù dal fan club di bole su facebook

di Roberto Commentucci

Ed eccoti là. Ancora una volta.

Sei avanti 2 set a zero, tie brek del terzo, 54 e servizio.

Ancora una volta, a due punti dal match. A due piccoli punti dal grande exploit, dalla grande affermazione, dalla vittoria contro un grande giocatore.

Quella vittoria che tante volte, in passato, ti era sfuggita di un soffio, ti era scivolata tra le dita, per indecisione, sfortuna, recupero pazzesco dell’avversario, limiti di reattività…

Davidenko a Miami. Roddick a Roma. Djokovic a Cincinnnati. Llodra a Parigi. Blake a Bercy. Gasquet a Dubai. Verdasco a Roma. E tante altre.

Quante partite, quanti pensieri negativi, quanti brutti ricordi, quanti fantasmi Simone, tutti in un piccolo istante?

Ma tu adesso sei un altro.

Hai percorso tutte le stazioni della via crucis, hai costeggiato il precipizio, lambito le fiamme dell’inferno. Ma non sei stato crocifisso, non sei caduto nel dirupo, non ti sei dannato per l’eternità, dissipando il tuo talento.

Tu adesso sei un altro.

Hai fatto un bel respiro profondo, alzato la testa, e cercato la prima vincente. Fuori di poco.

Sospiro. Seconda in kick da sinistra, sul maledetto, sontuoso rovescio dell’odioso svizzero.

La risposta è una rasoiata in cross, a cercare il tuo angolo sinistro, da sempre il più vulnerabile.

Ma tu adesso sei un altro.

I piedi sono diventati più veloci, e riesci lo stesso a girare intorno alla palla. Trovi in un attimo la coordinazione, e spari un magnifico lungolinea di diritto, di quelli che i tecnici chiamano inside-in. Vuoi essere tu a spingere, tenere tu il pallino.

Lo svizzero maledetto sprinta, arriva in corsa sul suo diritto, e gioca un cross profondo, difensivo.

Ecco, anche questa ha preso, il bastardo.

Ma tu adesso sei un altro.

Cerchi bene la palla con i piedi, vai giù con le ginocchia, e spari un tracciante lungolinea.

Ma tanto quello, trincerato laggiù, fra i teloni, prenderà anche questa, e ti toccherà tentare un’altra accelerazione, prendere un altro rischio, con la tensione che sale a mille.

Ma tu adesso sei un altro.

E dietro quel magnifico diritto lungolinea, ecco che finalmente ti scatta dentro qualcosa, ecco che finalmente fai la cosa giusta, finalmente applichi lo schema tante volte provato in allenamento, con l’operoso Renzo, e mai rischiato in partita.

Fai tre passi avanti e segui a rete, se Dio vuole coi tempi giusti, e chiudi l’angolo alla tua destra.

Lo svizzero maledetto arriva come può, vede con terrore che stavolta sei venuto avanti, e tenta un passante di rovescio impossibile, un lungolinea disperato. E’ il suo colpo migliore, ma nemmeno lui può fare miracoli, è a un centimetro dal telone di fondo campo.

Ed ecco, magicamente la tua racchetta calamita la palla, la accarezza, la trasforma in una magnifica voleè smorzata di diritto, che illumina il campo avverso, rimasto vuoto.

Che illumina il nostro entusiasmo, e ci dà nuove certezze.

Manca ancora un punto. Stavolta metti la prima, è una fucilata al centro da destra, piatta e precisa come un laser.

L’altro, il maledetto, con un balzo felino la tocca per miracolo e la butta di qua, e ne esce una specie di palla corta casuale e involontaria, una traiettoria insidiosa, di quelle che in genere ti fanno impazzire, di quelle che non hai mai saputo gestire.

Ma tu adesso sei un altro.

Arrivi sulla palla, leggero, e la accarezzi ancora, con un tocco vellutato. Ne esce un perfetto drop shot, cortissimo.

Il maledetto scatta e ci arriva ancora, la tocca, incredibilmente, ma non può far altro che appoggiartela sulla racchetta.

Mentre la metti di là, sereno, con il sorriso di chi già sa che stavolta non tornerà indietro, ecco che il maledetto, con un ultimo sussulto, lancia in aria la racchetta, vanamente.

E’ la sua resa.

E’ la tua apoteosi.

Perché tu, adesso, sei un altro.

Ed oggi su quello stesso campo 18 di Church Road, dove 3 anni fa toccasti il tuo zenit, con quel gran match contro Fernando Gonzales, inizia la tua seconda carriera.

Che sia lunga e fruttuosa, Simone. Ti vogliamo bene.

12
Panta rei…Cipolla e Bolelli n.1…wawrinka xkè non fai più la smorfia dello zoppo come agli Us Open 2008? (Guest) 23-06-2011 08:32

Vedere wawrinka che perde non ha prezzo……
vedere wawrinka che tira la racchetta alla fine no ha prezzo….
vedere wawrinka preso letteralmente a pallate non ha prezzo….

domanda al ns amico svizzerotto…..:
perche non hai fatto la smorfia dello zoppo come hai fatto a Cipolla nel 2008 agli Us Open?????

bye bye wawrinka……buon ritorno a casa,vai a rosicare….
da perdente…… :cool:

11
JacK (Guest) 22-06-2011 23:28

che bolelli!

10
MARCO 22-06-2011 23:02

Scritto da marcodho
doveva tirargliela in testa la racchetta Bolelli…cosa succede da regolamento se la racchetta avesse colpito il nostro e avesse sbagliato la volee?????

ma che dici secondo le teorie dello sbandieratore wawrinka non l’ha fatta apposta… :mrgreen:

9
Francesco Albanese (Guest) 22-06-2011 22:28

@ Forza italiani(E.A.M) (#537559)

Vero!!!oggi abbiamo goduto di brutto!!!!Come ha detto lo stesso Simone intervistato da Scanagatta!!!Ciao Wawrinka…torna a mangiare il cioccolato….ahahahahahahahhahaha :grin:

8
Forza italiani(E.A.M) (Guest) 22-06-2011 22:25

Ke emozione oggi ci ha dato Bolelli io ho visto tutta la partita a tratti era ingiocabile con qualke rovescio stile Gasquet ,ma la cosa piu’ bella di oggi e stato quando nel terzi 5-4 wawrinka servizio Bolelli 0-40 senza paura e andato a rete ad annullare 2 dei 3 set pointke secondo me gli hanno dato ankora piu’ fiducia x vincere anzi stravincere ……..GRANDISSIMO BOLELLI :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

7
pallettaro (Guest) 22-06-2011 22:25

@ marcodho (#537529)

beh, è impossibile. Bolelli la volè l’aveva già giocata

6
bolelli n1 22-06-2011 22:18

:shock:

5
momo (Guest) 22-06-2011 22:00

e dai Simò,falla girare sta caspita di ruota!forza,forza,che ce ne sono pochi pochi come te!!!!!
Cosi,fino alla fine della stagione,andiamoooooooooooooo!!!!!!

4
marcodho 22-06-2011 21:31

doveva tirargliela in testa la racchetta Bolelli…
cosa succede da regolamento se la racchetta avesse colpito il nostro e avesse sbagliato la volee?????

3
Ste (Guest) 22-06-2011 21:30

Terrific shot by bolelli! :D

2
Tifoso Scoraggiato 22-06-2011 21:21

certo che cammina la palla del nostro..
e stranamente ha giocato bene anche di rovescio.. spaziale!

1