Masters 1000 Roma - Italiani ATP, Copertina

Masters 1000 Roma: LIVE gli Italiani. Giornata cancellata

15/05/2019 09:15 179 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.12 ATP
Fabio Fognini classe 1987, n.12 ATP

ITA Masters 1000 Roma 1000 | Terra | e5.207.405


2T Albot MDA – Fognini ITA (1-1) 3 incontro dalle ore 11:00
ATP Rome
Radu Albot
6
3
Fabio Fognini [10]
7
6
Vincitore: F. FOGNINI



In caso di vittoria sfiderà agli Ottavi di Finale
[8] Stefanos Tsitsipas GRE vs [WC] Jannik Sinner ITA











ITA Masters 1000 Roma 1000 | Terra | e5.207.405


2T Kohlschreiber GER – Cecchinato ITA (0-0) ore 16:00
ATP Rome
Philipp Kohlschreiber
6
6
Marco Cecchinato [16]
3
3
Vincitore: P. KOHLSCHREIBER



In caso di vittoria sfiderà agli Ottavi
[1] Novak Djokovic SRB vs Denis Shapovalov CAN (non prima ore: 19:30)
ATP Rome
Novak Djokovic [1]
6
6
Denis Shapovalov
1
3
Vincitore: N. DJOKOVIC











ITA Masters 1000 Roma 1000 | Terra | e5.207.405


2T Tsitsipas GRE – Sinner ITA (0-0) 4 incontro dalle ore 11:00
ATP Rome
Stefanos Tsitsipas [8]
6
6
Jannik Sinner
3
2
Vincitore: S. TSITSIPAS



In caso di vittoria sfiderà agli Ottavi
Radu Albot MDA vs [10] Fabio Fognini ITA


TAG: , , , ,

179 commenti. Lasciane uno!

GianlucaPozziPerSempre (Guest) 16-05-2019 09:51

@ Lo Scriba (#2334729)

Vero ma aggiungo che nel passato un certo tipo di racchette garantivano una pluralità di stili che oggi si è, di fatto, dissolta. Con le racchette di legno o con racchette dagli ovali ridotti a fronte di una diminuzione della potenza aumenterebbe inevitabilmente il tasso tecnico\tattico\mentale. Si riproporrebbero sicuramente sfide tra Wilander e Lendl ma sono certo che nel lungo periodo assisteremmo nuovamente a Noah Cash senza dover fare affidamento su youtube.

179
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alecon (Guest) 15-05-2019 22:30

@ Giulio Napoli (#2334548)

Bel riepilogo, complimenti. Tanto amarcord. Ricordo ancora quel Canè-Jaite, di ritorno da scuola,il pomeriggio, forse il primo ricordo che ho del torneo romano. Allora Canè era il tennis italiano, con la vittoria a Bordeaux, la partitona a Wimbledon contro Lendl, e su di lui si riponevano non poche speranze italiane,e fu quindi una delusione la sua eliminazione.
E poi l’acuto di Volandri contro Roger; vittoria che si guadagnò la prima notizia anche nei tg, tanto eravamo a corto di soddisfazioni tennistiche.
Oggi è tutto un’altra musica. Non so si riuscirà a bissare la semifinale, però la squadra italiana è oramai una realtà ad alti livelli. Invocavo il ritorno della terra, perchè obiettivamente sul veloce si faticava, e infatti con l’amata terra rossa la musica è cambiata, e se anche il Ceck ritrova il suo miglior tennis, con il miglior Fognini della carriera, con un Berretto in crescita continua, nulla o quasi è precluso.

178
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar
Lo Scriba (Guest) 15-05-2019 22:20

Scritto da Wimbledon
@ Lo Scriba (#2334729)
Si, ma c’erano anche giocatori come The Genius…
E lo spettacolo non mancava mai, compresa qualche racchetta rotta..

È vero, c’era il supermoccioso ma adesso abbiamo Roger.
La vera differenza che trovo è che ora i giocatori sono omologati a livello comportamentale e soprattutto fuori dal campo, negli anni 70 c’erano giocatori come Mac, Jimbo, Nastase e Vitas che ravvivano le conferenze stampa con dichiarazioni formidabile, senza contare i loro comportamenti sul campo.

177
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 20:31

Il servizio mancino ad uscire da sinistra con cui avrà fatto un miliardo di punti (con i piedi paralleli alla linea di fondo), il gioco al volo di classe infinita, i colpi da fondo di controbalzo..personalità straripante..irripetibile..

176
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Wimbledon 15-05-2019 20:20

@ Giulio Napoli (#2334548)

Bravo.
Interessante riepilogo.
Quindi il miglior risultato degli ultimi 40 anni a Roma e’ la semifinale di Volandri del 2007…

175
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 20:20

Scritto da Wimbledon
@ Lo Scriba (#2334729)
Si, ma c’erano anche giocatori come The Genius…
E lo spettacolo non mancava mai, compresa qualche racchetta rotta..

The Genius..
Come lui nessuno mai..
Milioni di circoletti rossi..
Che giocatore..
Uno stile personalissimo mai più riproposto..irriproponibile..

174
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 20:18

@ Bar (#2334890)

Sono d’accordo sulla poca confidenza del Ceck su cemento.
Ci ha giocato poco e già in età tennistica “avanzata”. Giocandoci maggiormente, dovrebbe migliorare.
Ma il resto del ragionamento, mi convince meno. Tecnicamente non ha punti deboli evidenti, ma sul rosso. Gli interventi dei nostri “colleghi” secondo me sono significativi.
Poi non si vuole dare nessun giudizio definitivo, ma solo capire.
La scarsa frequentazione del cemento è però un elemento valido anch’esso, senza dubbio.

173
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar
Wimbledon 15-05-2019 20:13

@ Lo Scriba (#2334729)

Si, ma c’erano anche giocatori come The Genius…

E lo spettacolo non mancava mai, compresa qualche racchetta rotta.. 😉

172
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar, Wimbledon
Bar 15-05-2019 19:53

Scritto da Alecon

Scritto da ItalyFirst
Visto che di tennis giocato non se ne parla, volevo un parere dagli estimatori (ma anche detrattori..) del Ceck..
Sapra’ nei prossimi 2/3 ad esprimersi ad alto livello anche sul veloce, oppure rimarra’ prevalentemente giocatore da rosso?

Dal mio punto di vista è un giocatore da terra. si vede dalla necessità che ha d’intessere le sue trame, non è un istintivo, non è un tennista da uno-due, ha bisogno di tempo per preparare i colpi, non ha una botta al servizio o un colpo da fondo in grado di far subito male o di procurargli tanti punti. Il miglior Ceck è quello che ti sposta da una parte all’altra, ti sfianca e trova il vincente sul tuo lato debole. Potrà anche superare qualche turno sul veloce, come ha già fatto, ma non sarà mai, molto probabilmente dal mio punto di vista, un tennista da fasi conclusive di un mille sul veloce.
Il problema in verità è che a oggi stenta a trovare la migliore condizione anche sul rosso. Ho visto tutto il match contro De Minaur e ha faticato a trovare il suo ritmo, ha imprecato tanto, si è addirittura ripetutamente colpito con delle manate sulle gambe, a testimonianza del momento difficile che vive, ma in ogni caso meglio delle ultime deludenti uscite a Monaco, dove ha regalato costantemente il primo set agli avversari. Alla fine del match, che ha vinto grazie a una volontà ammirevole, sembrava si fosse llegerito un pochino di un peso ed è quasi sicuramente la cambiale parigina che è alle porte. All’inizio della tournè europea sul rosso avrei puntato più su di lui che su Fognini, ma al momento Fabio sta giocando un tennis decisamente migliore. Il Ceck ad alti livelli lo abbiamo visto soltanto nelle fasi conclusive dal torneo di Buenos. Spero vivamente che ritrovi il suo tennis migliore, perchè il suo 2018 su terra è stato obiettivamente un anno splendido, dove ha dimostrato di poter competere su questa superficie con tutti, ma al momento quel Ceck lì non lo abbiamo ammirato, se non appunto qualche giorno in rgentina.

Io vado contro tendenza su questo argomento. Ritengo che i risultati ottenuti fin qui nelle sporadiche puntate sul cemento siano figli soprattutto di due motivi:
1) poca abitudine a giocare sul cemento;
2) preparazione 2019 mirata ai grandi appuntamenti su terra (in parte, purtroppo, condizionata da un recente stop per grave influenza, ma questo è un altro discorso).
Dalla sua invece ha:
– comprovata capacità di migliorare velocemente (es. rovescio);
– assenza di punti deboli marcati;
– servizio e soprattutto diritto molto efficaci.
In conclusione credo che non disponiamo di sufficienti elementi per giudicarlo bene sul cemento, ma ritengo che con l’abitudine alle partite possa innalzare molto il suo livello su questa superficie.
Cecchinato ha già dimostrato che non è bene sottovalutarlo, né dare giudizi definitivi su di lui.

171
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bar 15-05-2019 19:39

Scritto da GIALAPPA SBANDY REMIX

Scritto da Wimbledon
E SE SI TORNASSE A GIOCARE CON LE RACCHETTE DI LEGNO?
VI PIACEREBBE UN TORNEO CON FEDERER, NADAL, DJOKOVIC E SINNER CHE SI AFFRONTANO CON LE VECCHIE RACCHETTE INCORDATE A BUDELLO?
Nelle giornate piovose, in attesa delle partite, potrebbe essere interessante scambiarci qualche parere su come riportare il tennis al livello di SPETTACOLARITA’ di qualche decennio fa, quando il talento prevaleva sulla muscolarità.
All’innovazione tecnologica dei materiali, nel tennis moderno non ha fatto seguito alcun cambio di regolamento.
L’appeal della nostra disciplina, seppur sempre seguita dagli appassionati, è oggettivamente ai minimi storici.
Ci vorrebbe una svolta.
Una presa di posizione forte capace di stravolgere, a livello organizzativo e regolamentare, un tennis che avanti così proporrà sui campi dei “culturisti” pronti a picchiare la palla come boscaioli che si accaniscono con rude ripetitività su un tronco muschiato.”(cito D.Nargiso).
Di novità, dal punto di vista tattico, se ne vedoni sempe meno.
E, peggio ancora, del tanto sperato ricambio generazionale negli ultimi 15 anni si sono viste solo timide apparizioni.
Tutte le discipline sportive hanno nel corso degli anni cambiato pelle.
Si è evoluto il basket, spostando di 50 cm l’area dei tre punti.
La pallavolo si è rinnovata cambiando il tedioso set a 15 con infiniti cambipalla al più veloce e interessante set a 25.
Perfino il calcio, una delle discipline meno affine alle innovazioni è stato stravolto, prima dall’avvento dei 3 punti per la vittoria e poi con l’introduzione del VAR.
E il TENNIS ?
Il tennis ha le stesse regole di cento anni fa nonostante il gioco sia cambiato in questo secolo.
Molto è stato determinato dall’avvento dei nuovi materiali che hanno sostituito le vecchie racchette in legno.
Il tennista ne ha guadagnato in potenza e precisione. Ma le dimensioni del campo e della palla sono rimaste le stesse.
Non ci vuole un genio per capire che alterando uno dei fattori (la racchetta) e mantenendo invariati gli altri, il risultato non può che variare.
E il risultato del tennis contemporaneo è sotto gli occhi di tutti.
Si gioca a tirare più forte degli avversari, ad avere una preparazione atletica ineccepibile, a non uscire fuori da schemi standard.
MA QUESTO TENNIS SI ALLONTANA INESORABILMENTE DALLO SPETTACOLO.
L’Itf non ha mai preso seriamente in considerazione il cambio delle regole. Si è limitata a inserire l’occhio di falco (ma non per tutti i campi, con una palese discriminazione fra i match) e ogni tanto insieme ad Atp e Wta cambia l’assegnazione dei punti in classifica o la nomenclatura dei tornei. Ma, in sostanza, di nuovo non è mai apparso niente.
Eppure qualcosa si potrebbe fare.
Ad esempio si potrebbero cambiare le dimensioni del campo.
O si potrebbe alzare di qualche centimetro la rete.
O si potrebbe battere da più lontano.
O si potrebbe depressurizzare la palla e aumentarne il diametro.
Tutti piccoli accorgimenti che per lo meno bilancerebbero la potenza scatenata dai “cyborg-bracci” del tennis attuale.

Devo ancora leggere, ma sono daccordissimo.
Magari non con le racchette di legno, ma ovali ridotti come quello dell’Adidas di Ivan Lendl. Manico lungo e ovale piccolino.
Sarebbe già una gran cosa.
Poi agli appassionati vendano pure i padelloni, ma nei tornei FIT obbligatorie quelle racchette li. Anche nei tornei per amatori.

“Devo ancora leggere, ma sono d’accordissimo” è un commento meraviglioso, racchiude in poche, ma dense, parole, grandi sforzi di sociologia e innovazione linguistica.

170
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 19:35

@ gasgas (#2334731)

La questione e’ proprio questa.
Senza entrare nel dettaglio del valore del giocatore, come tu stesso sottolinei , risultati sul veloce non ne ha.
La domanda che pongo e’ la seguente: potra’ dal punto di vista tecnico ottenere risultati su questa superficie?

169
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Spero in Quinzi (Guest) 15-05-2019 19:33

Scritto da Wimbledon
E SE SI TORNASSE A GIOCARE CON LE RACCHETTE DI LEGNO?
VI PIACEREBBE UN TORNEO CON FEDERER, NADAL, DJOKOVIC E SINNER CHE SI AFFRONTANO CON LE VECCHIE RACCHETTE INCORDATE A BUDELLO?
Nelle giornate piovose, in attesa delle partite, potrebbe essere interessante scambiarci qualche parere su come riportare il tennis al livello di SPETTACOLARITA’ di qualche decennio fa, quando il talento prevaleva sulla muscolarità.
All’innovazione tecnologica dei materiali, nel tennis moderno non ha fatto seguito alcun cambio di regolamento.
L’appeal della nostra disciplina, seppur sempre seguita dagli appassionati, è oggettivamente ai minimi storici.
Ci vorrebbe una svolta.
Una presa di posizione forte capace di stravolgere, a livello organizzativo e regolamentare, un tennis che avanti così proporrà sui campi dei “culturisti” pronti a picchiare la palla come boscaioli che si accaniscono con rude ripetitività su un tronco muschiato.”(cito D.Nargiso).
Di novità, dal punto di vista tattico, se ne vedoni sempe meno.
E, peggio ancora, del tanto sperato ricambio generazionale negli ultimi 15 anni si sono viste solo timide apparizioni.
Tutte le discipline sportive hanno nel corso degli anni cambiato pelle.
Si è evoluto il basket, spostando di 50 cm l’area dei tre punti.
La pallavolo si è rinnovata cambiando il tedioso set a 15 con infiniti cambipalla al più veloce e interessante set a 25.
Perfino il calcio, una delle discipline meno affine alle innovazioni è stato stravolto, prima dall’avvento dei 3 punti per la vittoria e poi con l’introduzione del VAR.
E il TENNIS ?
Il tennis ha le stesse regole di cento anni fa nonostante il gioco sia cambiato in questo secolo.
Molto è stato determinato dall’avvento dei nuovi materiali che hanno sostituito le vecchie racchette in legno.
Il tennista ne ha guadagnato in potenza e precisione. Ma le dimensioni del campo e della palla sono rimaste le stesse.
Non ci vuole un genio per capire che alterando uno dei fattori (la racchetta) e mantenendo invariati gli altri, il risultato non può che variare.
E il risultato del tennis contemporaneo è sotto gli occhi di tutti.
Si gioca a tirare più forte degli avversari, ad avere una preparazione atletica ineccepibile, a non uscire fuori da schemi standard.
MA QUESTO TENNIS SI ALLONTANA INESORABILMENTE DALLO SPETTACOLO.
L’Itf non ha mai preso seriamente in considerazione il cambio delle regole. Si è limitata a inserire l’occhio di falco (ma non per tutti i campi, con una palese discriminazione fra i match) e ogni tanto insieme ad Atp e Wta cambia l’assegnazione dei punti in classifica o la nomenclatura dei tornei. Ma, in sostanza, di nuovo non è mai apparso niente.
Eppure qualcosa si potrebbe fare.
Ad esempio si potrebbero cambiare le dimensioni del campo.
O si potrebbe alzare di qualche centimetro la rete.
O si potrebbe battere da più lontano.
O si potrebbe depressurizzare la palla e aumentarne il diametro.
Tutti piccoli accorgimenti che per lo meno bilancerebbero la potenza scatenata dai “cyborg-bracci” del tennis attuale.

In realtà non sempre il tennis di qualche decennio fa è stato più spettacolare dell’attuale. Rivedendo certi incontri appaiono di una lentezza mortale che nemmeno i tornei di 4a hanno più. Allo stesso modo detesto le partite dei bombardieri al servizio, infatti una delle regole che cambierei è proprio quella del secondo servizio. Si ridurrebbe la velocità del servizio e si velocizzerebbe il gioco. Già che ci siamo toglierei il let, visto che poi è valido per il resto della partita

168
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
PaneCiok (Guest) 15-05-2019 19:28

@ Atibaiense (#2334780)
E a proposito di questo discorso per me Serena è la Florence Griffith del tennis.

167
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
PaneCiok (Guest) 15-05-2019 19:13

Scritto da Ema80
@ PaneCiok (#2334778)
La Hingis e’ stata spazzata via dalla polvere bianca

Quella è venuta dopo, quando già non vinceva più. Comunque parlano chiaro gli spalti deserti nei tornei femminili, posti vuoti persino alle finali, e del resto chi ha voglia di vedere incontri monotoni?? Quando in campo c’erano la Sabatini, la Navratilova, la Graf, la Mauresmo, la Henin, con stili diversi e tanto bel gioco la gente si appassionava e si divertiva

166
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 15-05-2019 19:00

Tsitsipas è un ostacolo molto duro ma per Sinner nulla è impossibile.

165
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ema80 (Guest) 15-05-2019 18:52

@ PaneCiok (#2334778)

La Hingis e’ stata spazzata via dalla polvere bianca

164
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 18:41

@ Alecon (#2334740)

Anche tu dici cose molto sensate, cioe’ che il suo sistema di gioco e’ strutturato per il rosso.
Allora abbiamo da una parte una meccanica dei movimenti non adatti al veloce e dall’altra la costruzione del gioco piu’ adatta per superfici lente.
Per cui diventa sembre piu’ difficile per lui adattarsi al veloce..
Non e’ un discorso di adattamento ma di trasformazione.

163
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Wafer (Guest) 15-05-2019 18:29

@ Bar (#2334757)

Lo so che è tuo amico, ma è solo un coniglio. In ogni thread denigra solo un tennista professionista. Pareri perentori? Fai degli esempi, io non ne vedo da anni.

162
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Atibaiense (Guest) 15-05-2019 18:26

Scritto da Atibaiense

Scritto da GianlucaPozziPerSempre
@ Wimbledon (#2334535)
Racchette di legno e SUBITO. L’asciugamano te lo prendi da solo così come le palline a fondo campo (così vediamo se te ne servono davvero 42 prima di servire) mentre per quelle finite nei pressi della rete vanno ancora bene i raccattapalle che però devono essere pagati. Compenso da accreditare ai genitori obbligati a spenderli per libri scolastici.

Daccordissimo..!!
Hanno completamente snaturato il gioco, con questi enormi racchettoni facile colpire la pallina, anche mia nonna in cariola ci riuscirebbe.
Con questa clave al posto delle normali racchette è obbio che si siano fatti largo tanti boscaioli servizio e diritto STOP, sai che spettacolo!
Non sanno cosa sia costruirsi un punto, o meglio il dover pensare ad ogni punto.
Quei pochi che vanno oltre e tentano giocare ancora a TENNIS o si chiamano Federer o sono delle comparse.
Dirò do più, lo stesso Federer negli ultimi tre anni ha capito che per continuare o ritornare a vincere doveva anche lui maltrattare le palline da fondo e ridurre il suo straordinario talento non potendo più giocare a tuttocampo. Adesso va ancora a rede ma non più dientro ad invenzioni sublimi má soltanto dopo avere tirato quasi sempre a tutto braccio!
Riassumendo è ovvio che oggi non si giochi più a tennis. Ci vogliono racchette di legno con un ovale di max. 15 cm totali approfittabili per colpire la pallina.
Vincerà sicuramente chi giocherà meglio, e non chi è più palestrato o dopato.
Pensate che bello non avremo più bisogno do controlli antidoping, anche se a dire il vero quelli non ci sono mai stati nel nostro sport e ne abbiamo pagato le conseguenze. Tra um po’ altro che boscaioli sui campi da tennis..
VIVA le racchette di LEGNO..!!

Scusate gli errori… il correttore portoguese non ha aiutato.

161
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Atibaiense (Guest) 15-05-2019 18:15

Scritto da PaneCiok
@ GIALAPPA SBANDY REMIX (#2334650)
D’accordissimo ma sai quanti dovrebbero smettere di giocare se si facesse davvero? Clerici lo dice da 20 anni almeno. E per me le nuove racchette hanno ucciso il tennis femminile che ormai è pieno di bombardiere senza alcun talento. Oggi non potrebbe esistere una Navratilova, la Hingis è stata spazzata via dal power tennis. E molti maschi lungagnoni che tirano solo noci di cocco dalle cime degli alberi col servizio

160
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
Atibaiense (Guest) 15-05-2019 18:13

Scritto da GianlucaPozziPerSempre
@ Wimbledon (#2334535)
Racchette di legno e SUBITO. L’asciugamano te lo prendi da solo così come le palline a fondo campo (così vediamo se te ne servono davvero 42 prima di servire) mentre per quelle finite nei pressi della rete vanno ancora bene i raccattapalle che però devono essere pagati. Compenso da accreditare ai genitori obbligati a spenderli per libri scolastici.

Daccordissimo..!!
Hanno completamente snaturato il gioco, con questi enormi racchettoni facile colpire la pallina, anche mia nonna in cariola ci riuscirebbe.
Con questa clave al posto delle normali racchette è obbio che si siano fatti largo tanti boscaioli servizio e diritto STOP, sai che spettacolo!
Non sanno cosa sia costruirsi un punto, o meglio il dover pensare ad ogni punto.
Quei pochi che vanno oltre e tentano giocare ancora a TENNIS o si chiamano Federer o sono delle comparse.
Dirò do più, lo stesso Federer negli ultimi tre anni ha capito che per continuare o ritornare a vincere doveva anche lui maltrattare le palline da fondo e ridurre il suo straordinario talento non potendo più giocare a tuttocampo. Adesso va ancora a rede ma non più dientro ad invenzioni sublimi má soltanto dopo avere tirato quasi sempre a tutto braccio!
Riassumendo è ovvio che oggi non si giochi più a tennis. Ci vogliono racchette di legno con un ovale di max. 15 cm totali approfittabili per colpire la pallina.
Vincerà sicuramente chi giocherà meglio, e non chi è più palestrato o dopato.
Pensate che bello non avremo più bisogno do controlli antidoping, anche se a dire il vero quelli non ci sono mai stati nel nostro sport e ne abbiamo pagato le conseguenze. Tra um po’ altro che boscaioli sui campi da tennis..
VIVA le racchette di LEGNO..!!

159
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
PaneCiok (Guest) 15-05-2019 18:09

@ GIALAPPA SBANDY REMIX (#2334650)
D’accordissimo ma sai quanti dovrebbero smettere di giocare se si facesse davvero? Clerici lo dice da 20 anni almeno. E per me le nuove racchette hanno ucciso il tennis femminile che ormai è pieno di bombardiere senza alcun talento. Oggi non potrebbe esistere una Navratilova, la Hingis è stata spazzata via dal power tennis. E molti maschi lungagnoni che tirano solo noci di cocco dalle cime degli alberi col servizio

158
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
I love tennis (Guest) 15-05-2019 18:04

Vedo intemperie anche qui.Ragazzi in assenza di tennis giocato cercate di non scannarvi,vi vedo molto accesi con gli animi.Speriamo piuttosto che domani si possa giocare,anche se con sto tempo servirebbe una benedizione divina.Potremmo chiedere a Roger,al limite.

157
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bar 15-05-2019 17:47

Scritto da pavolini
@ Bar (#2334686)
Sillogismo logico da completare:
1) codardo è un insulto
2) insultare sistematicamente solo un giocatore nascosti dietro un nick anonimo (ITF Expert) e’ da codardi
3)…..

Ti segnalo solo due aspetti sui quali, secondo me, sbagli, poi la chiudo qui:
1) non confonderei commenti sarcastici con insulti, sono due modalità di relazionarsi ben diverse
2) non credo che itf expert abbia proprio nulla contro il giocatore in questione, mi pare piuttosto che le sue frecciate (ripeto, non insulti) siano dirette ad altri utenti che in passato hanno espresso in modi più o meno corretti pareri estremamente perentori rivelatisi errati

156
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alecon (Guest) 15-05-2019 17:22

Scritto da ItalyFirst
Visto che di tennis giocato non se ne parla, volevo un parere dagli estimatori (ma anche detrattori..) del Ceck..
Sapra’ nei prossimi 2/3 ad esprimersi ad alto livello anche sul veloce, oppure rimarra’ prevalentemente giocatore da rosso?

Dal mio punto di vista è un giocatore da terra. si vede dalla necessità che ha d’intessere le sue trame, non è un istintivo, non è un tennista da uno-due, ha bisogno di tempo per preparare i colpi, non ha una botta al servizio o un colpo da fondo in grado di far subito male o di procurargli tanti punti. Il miglior Ceck è quello che ti sposta da una parte all’altra, ti sfianca e trova il vincente sul tuo lato debole. Potrà anche superare qualche turno sul veloce, come ha già fatto, ma non sarà mai, molto probabilmente dal mio punto di vista, un tennista da fasi conclusive di un mille sul veloce.
Il problema in verità è che a oggi stenta a trovare la migliore condizione anche sul rosso. Ho visto tutto il match contro De Minaur e ha faticato a trovare il suo ritmo, ha imprecato tanto, si è addirittura ripetutamente colpito con delle manate sulle gambe, a testimonianza del momento difficile che vive, ma in ogni caso meglio delle ultime deludenti uscite a Monaco, dove ha regalato costantemente il primo set agli avversari. Alla fine del match, che ha vinto grazie a una volontà ammirevole, sembrava si fosse llegerito un pochino di un peso ed è quasi sicuramente la cambiale parigina che è alle porte. All’inizio della tournè europea sul rosso avrei puntato più su di lui che su Fognini, ma al momento Fabio sta giocando un tennis decisamente migliore. Il Ceck ad alti livelli lo abbiamo visto soltanto nelle fasi conclusive dal torneo di Buenos. Spero vivamente che ritrovi il suo tennis migliore, perchè il suo 2018 su terra è stato obiettivamente un anno splendido, dove ha dimostrato di poter competere su questa superficie con tutti, ma al momento quel Ceck lì non lo abbiamo ammirato, se non appunto qualche giorno in rgentina.

155
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 17:18

@ amatorediquarta (#2334716)

Hai ragione. Le aperture molto ampie sono certamente un handicap.
Il timing corretto sulla palla diventa piu’ difficile da ottenere.
Modificare il movimento non credo sia proprio banale.. Si tratta di intervenire su meccaniche ormai consolidate.
Certamente continuare a giocarci in partita ed in allenamento aiutera’,
pero’ il lavoro da fare e’ bello tosto.

154
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lo Scriba (Guest) 15-05-2019 17:12

Scritto da gasgas
le racchette di legno sono una roba da fighetti, io opterei per le più virili racchette di marmo.

Da usare solo al foro italico, allo stadio dei marmi o in alternativa all’open di Carrara

153
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar
gasgas 15-05-2019 17:12

Scritto da ItalyFirst
Visto che di tennis giocato non se ne parla, volevo un parere dagli estimatori (ma anche detrattori..) del Ceck..
Sapra’ nei prossimi 2/3 ad esprimersi ad alto livello anche sul veloce, oppure rimarra’ prevalentemente giocatore da rosso?

Ma giocatore da rosso in base a cosa? a una semifinale raggiunta per caso?a 3 tornei 250 vinti a 26 anni? agli ottavi di montecarlo? perchè a me pare gli si stia attirbuendo una carriera addirittura da top 3 su terra rossa totalmente immotivata.
Sulle altre superfici poi, a parte una finale sull’erba(sempre tornei 250 eh) ha collezionato quasi sempre eliminazioni al primo turno..
Fermo restando ovviamente che io spero vinca piu partite e tornei possibile.

152
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Bar
Lo Scriba (Guest) 15-05-2019 17:11

@ Wimbledon (#2334535)

Alla fine degli anni 70 quando c’erano solo racchette di legno o di alluminio, comunque con ovali piccoli, nella top 10 c’erano giocatori che erano tutt’altro che spettacolari.
Alcuni esempi: Borg, Vilas, Dibbs, Solomon, Huigeras, Barazzutti.
Nacque proprio allora il termine: pallettaro.
Questo per dire che il ritorno al legno non produce automaticamente un tennis spettacolare.

151
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar
amatorediquarta (Guest) 15-05-2019 16:49

@ ItalyFirst (#2334703)

….non sono un detrattore del Ceck…ma francamente nemmeno un grandissimo estimatore…..per cui cerco di essere sempre equilibrato nel dire ciò che penso……Cecchinato innanzitutto ha già dimostrato l’anno scorso di poter ottenere buoni risultati sull’Erba. Quest’anno l(come i precedenti) a stagione sul veloce non è stata esaltante e bisogna capire quanto ha influito la preparazione fisica fatta in vista della stagione sulla terra, rispetto alla quale i risultati sono ad oggi comunque soddisfacenti. Certo , il problema è certamente quello mentale di confermarsi a Parigi, e dico mentale perchè lui stesso in una recente intervista vi ha fatto riferimento. Tutto questo per dire in conclusione che lo stesso Ceck sia curiuoso di poter capire il suo livello innanzitutto su terra, ove è e resterà certamente un ottimo giocatore. Tuttavia , un exploit a roma, ovvero una conferma a Parigi lo renderebbe di fatto uno dei primi tre su questa superficie. Autostima che potrebbe servirgli per impostare il suo gioco sul cemento , dove a mio parere fa tanta fatica per le aperture ampie che ha, così come del resto Thiem….

150
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alessio (Guest) 15-05-2019 16:47

Mi chiedevo una cosa, ma i giocatori (esempio Federer che giocava alle 11) che sarà presumibilmente arrivato al Foro alle 9.30 / 10.00 che cavolo fanno tutto sto tempo, non conosco bene gli spazi chiusi del F.I. deve essere davvero frustante l’attesa, specie quella che si prolunga per così tante ore, anche perchè poi si sballa completamente anche il cibo, mangio / non mangio ecc…
Cosa ne pensate?

149
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pavolini 15-05-2019 16:46

@ Bar (#2334686)

Sillogismo logico da completare:
1) codardo è un insulto
2) insultare sistematicamente solo un giocatore nascosti dietro un nick anonimo (ITF Expert) e’ da codardi
3)…..

148
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 16:40

Visto che di tennis giocato non se ne parla, volevo un parere dagli estimatori (ma anche detrattori..) del Ceck..
Sapra’ nei prossimi 2/3 ad esprimersi ad alto livello anche sul veloce, oppure rimarra’ prevalentemente giocatore da rosso?

147
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bar 15-05-2019 16:30

Scritto da pavolini

Scritto da itf expert

Scritto da charlie84
@ itf expert (#2334271)
Ottimo mancano Lorenzi e Basso

Si, in realtà mancherebbero anche decine di tennisti “minori”, ma che cmq suscitano un forte tifo ed ai quali io auguro le migliori fortune con un: “Forza! Vamos! Come on!” collettivo a tutti loro dedicato!
(ad es. “io tifo Brugnerotto / che il suo avversario lascia cotto”)
Cmq accolgo la tua richiesta:
io tifo Lorenzi / e voglio che dal tennis non si licenzi
io tifo Basso / perché al suo avversario non cede il passo
PS: In realtà quello che mancava è uno che mi ha scritto:
Lui: Io sono quello che ama solo stare al mare laggiù
Io: ed io allora non voglio nominarti mai più
( )

Per me sei solo un codardo

Sillogismo logico da completare:
1) codardo è un insulto
2) insultare nascosti dietro un nick anonimo (es. pavolini) è da codardi

146
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: FORZA ITALIA
gasgas 15-05-2019 16:07

le racchette di legno sono una roba da fighetti, io opterei per le più virili racchette di marmo.

145
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
GIALAPPA SBANDY REMIX 15-05-2019 16:03

Scritto da Wimbledon
E SE SI TORNASSE A GIOCARE CON LE RACCHETTE DI LEGNO?
VI PIACEREBBE UN TORNEO CON FEDERER, NADAL, DJOKOVIC E SINNER CHE SI AFFRONTANO CON LE VECCHIE RACCHETTE INCORDATE A BUDELLO?
Nelle giornate piovose, in attesa delle partite, potrebbe essere interessante scambiarci qualche parere su come riportare il tennis al livello di SPETTACOLARITA’ di qualche decennio fa, quando il talento prevaleva sulla muscolarità.
All’innovazione tecnologica dei materiali, nel tennis moderno non ha fatto seguito alcun cambio di regolamento.
L’appeal della nostra disciplina, seppur sempre seguita dagli appassionati, è oggettivamente ai minimi storici.
Ci vorrebbe una svolta.
Una presa di posizione forte capace di stravolgere, a livello organizzativo e regolamentare, un tennis che avanti così proporrà sui campi dei “culturisti” pronti a picchiare la palla come boscaioli che si accaniscono con rude ripetitività su un tronco muschiato.”(cito D.Nargiso).
Di novità, dal punto di vista tattico, se ne vedoni sempe meno.
E, peggio ancora, del tanto sperato ricambio generazionale negli ultimi 15 anni si sono viste solo timide apparizioni.
Tutte le discipline sportive hanno nel corso degli anni cambiato pelle.
Si è evoluto il basket, spostando di 50 cm l’area dei tre punti.
La pallavolo si è rinnovata cambiando il tedioso set a 15 con infiniti cambipalla al più veloce e interessante set a 25.
Perfino il calcio, una delle discipline meno affine alle innovazioni è stato stravolto, prima dall’avvento dei 3 punti per la vittoria e poi con l’introduzione del VAR.
E il TENNIS ?
Il tennis ha le stesse regole di cento anni fa nonostante il gioco sia cambiato in questo secolo.
Molto è stato determinato dall’avvento dei nuovi materiali che hanno sostituito le vecchie racchette in legno.
Il tennista ne ha guadagnato in potenza e precisione. Ma le dimensioni del campo e della palla sono rimaste le stesse.
Non ci vuole un genio per capire che alterando uno dei fattori (la racchetta) e mantenendo invariati gli altri, il risultato non può che variare.
E il risultato del tennis contemporaneo è sotto gli occhi di tutti.
Si gioca a tirare più forte degli avversari, ad avere una preparazione atletica ineccepibile, a non uscire fuori da schemi standard.
MA QUESTO TENNIS SI ALLONTANA INESORABILMENTE DALLO SPETTACOLO.
L’Itf non ha mai preso seriamente in considerazione il cambio delle regole. Si è limitata a inserire l’occhio di falco (ma non per tutti i campi, con una palese discriminazione fra i match) e ogni tanto insieme ad Atp e Wta cambia l’assegnazione dei punti in classifica o la nomenclatura dei tornei. Ma, in sostanza, di nuovo non è mai apparso niente.
Eppure qualcosa si potrebbe fare.
Ad esempio si potrebbero cambiare le dimensioni del campo.
O si potrebbe alzare di qualche centimetro la rete.
O si potrebbe battere da più lontano.
O si potrebbe depressurizzare la palla e aumentarne il diametro.
Tutti piccoli accorgimenti che per lo meno bilancerebbero la potenza scatenata dai “cyborg-bracci” del tennis attuale.

Devo ancora leggere, ma sono daccordissimo.
Magari non con le racchette di legno, ma ovali ridotti come quello dell’Adidas di Ivan Lendl. Manico lungo e ovale piccolino.
Sarebbe già una gran cosa.
Poi agli appassionati vendano pure i padelloni, ma nei tornei FIT obbligatorie quelle racchette li. Anche nei tornei per amatori.

144
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
-1: Ken_Rosewall
MARCO 15-05-2019 15:50

Scritto da gasgas
notizia dell’ultima ora, Tsitsipas si è ritirato per paura di figuracce.

Battutona

143
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Henry (Guest) 15-05-2019 15:47

@ Giulio Napoli (#2334548)

Bravissimo bel lavoro !E quanti ricordi azz…anche Federico Luzzi ahime’ :-(…ciao FedeLux!

142
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MADE (Guest) 15-05-2019 15:39

Scritto da Alessio
@ Wimbledon (#2334535)
Boh!! Sinceramente non mi sembra meno spettacolare rispetto ad una volta anzi, è vero che si tira più forte rispetto ad un tempo, ma non vedo queste differenze abissali, forse molta differenze dal tempo di Borg, ma non dai tempi di Agassi, Sampras, ecc.. Penso che il tennis non abbia bisogno di chissà quali stravolgimenti.
A me personalmente l’unica cosa che infastisce attualmente è questo continuo ricorrere all’asciugamano, giocano uno scambio e asciugamano, fanno un punto e asciugamento ecc…per me è una cosa insopportabile

il tennis, con la questione degli asciugamani, ha reso ufficiale la figura del cameriere personale. Roba da colonialismo. Il ragazzino porta l’asciugamano sudato, apre l’ombrello quando serve ai cambi campo, passa da bere…

141
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: FORZA ITALIA
Wimbledon 15-05-2019 15:36

@ Giorgio (#2334540)

Rispetto la tua opinione ma non la condivido del tutto.
Piu’ popolarita’ non vuol dire piu’ spettacolarita’.

In una partita tipo Karlovic-Isner personalmente mi annoio aspettando il tie.

A me piacciono gli scambi lunghi e varii, dove prevalgono il tocco e la fantasia.

Volee’, palle corte, recuperi, pallonetti, scivolate, variazioni…

Mi affascina il rovescio ad una mano, sempre piu raro.

Sogno colpi fuori dagli schemi, tipo le battute da sotto alla Chang, altro che le sassate a 230…

140
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
GianlucaPozziPerSempre (Guest) 15-05-2019 15:19

@ Wimbledon (#2334535)

Racchette di legno e SUBITO. L’asciugamano te lo prendi da solo così come le palline a fondo campo (così vediamo se te ne servono davvero 42 prima di servire) mentre per quelle finite nei pressi della rete vanno ancora bene i raccattapalle che però devono essere pagati. Compenso da accreditare ai genitori obbligati a spenderli per libri scolastici.

139
Replica | Quota | 5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon, sonia609, gasgas, FORZA ITALIA, Skatto
robibini (Guest) 15-05-2019 15:19

Certo che un torneo cosi’ importante inferiore ormai solo agli Slam non prevedere dei campi che si possano coprire e’ un grosso handicap organizzativo. E’ vero che in questo periodo non e’ mai piovuto come quest’anno ma bisogna organizzarsi in modo migliore.

138
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gasgas 15-05-2019 14:55

notizia dell’ultima ora, Tsitsipas si è ritirato per paura di figuracce.

137
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
borsir (Guest) 15-05-2019 14:48

IL più rude boscaiolo palestrato perderebbe da Federer 2 su 3 85% e 3 su 5 95% con qualsiasi attrezzo.
70% di chi tira forte non ha bisogno di molto talento.

136
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Unforgivable Sinner 15-05-2019 14:42

@ Gervinho (#2334464)

fatelo anche su facebook però!

135
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alessio (Guest) 15-05-2019 14:42

@ Giulio Napoli (#2334548)

Quest’anno facciamo meglio 😛 speriamo 🙂 🙂

134
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pavolini 15-05-2019 14:40

Scritto da itf expert

Scritto da charlie84
@ itf expert (#2334271)
Ottimo mancano Lorenzi e Basso

Si, in realtà mancherebbero anche decine di tennisti “minori”, ma che cmq suscitano un forte tifo ed ai quali io auguro le migliori fortune con un: “Forza! Vamos! Come on!” collettivo a tutti loro dedicato!
(ad es. “io tifo Brugnerotto / che il suo avversario lascia cotto”)
Cmq accolgo la tua richiesta:
io tifo Lorenzi / e voglio che dal tennis non si licenzi
io tifo Basso / perché al suo avversario non cede il passo
PS: In realtà quello che mancava è uno che mi ha scritto:
Lui: Io sono quello che ama solo stare al mare laggiù
Io: ed io allora non voglio nominarti mai più
( )

Per me sei solo un codardo

133
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: FORZA ITALIA, Bar, Ken_Rosewall
Alessio (Guest) 15-05-2019 14:40

@ Wimbledon (#2334535)

Boh!! Sinceramente non mi sembra meno spettacolare rispetto ad una volta anzi, è vero che si tira più forte rispetto ad un tempo, ma non vedo queste differenze abissali, forse molta differenze dal tempo di Borg, ma non dai tempi di Agassi, Sampras, ecc.. Penso che il tennis non abbia bisogno di chissà quali stravolgimenti.

A me personalmente l’unica cosa che infastisce attualmente è questo continuo ricorrere all’asciugamano, giocano uno scambio e asciugamano, fanno un punto e asciugamento ecc…per me è una cosa insopportabile 😆

132
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon, Ken_Rosewall
Serra (Guest) 15-05-2019 14:37

Scritto da marvar
Web cam dal foro italico lasciano ben poche speranze per oggi..Comunque non è possibile che un torneo di tale importanza nel 2019 debba essere sospeso per pioggia…Incredibile…Italia paese di banane…

Stavolta non hai tutti i torti

131
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gasgas 15-05-2019 14:33

ma si gioca o no?

130
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Serra (Guest) 15-05-2019 14:30

Mi spiace per chi ha speso un sacco di soldi per essere al Foro Italico oggi… Con un super programma , rischia di vedere pochissime partite

129
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609
Serra (Guest) 15-05-2019 14:29

Scritto da Gervinho
Ragazzi vi chiedo un favore, rispondete su twitter all account originale dell atp 250 di Lione che chiede ai suoi utenti chi preferirebbero avere come wild card per il tabellone principale.
Ovviamente scrivete Jannik Sinner
https://mobile.twitter.com/OpenParcARA/status/1127199849634512897
Fate girare
Dai che vediamo ancora Jannik nel Main draw di un atp!!

Penso che Sinner se vi leggesse si farebbe un sacco di risate

128
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sonia609
Giulio Napoli (Guest) 15-05-2019 14:29

Mi sono divertito a ricostruire quasi quarant’anni di risultati degli italiani al Foro, limitandomi a segnalare i risultati migliori. Se qualcuno volesse arricchire la ricerca…
1980: Barazzutti sconfitto ai quarti da Noah
1981: Panatta sconfitto ai quarti da Clerc
1982: Bertolucci sconfitto al 3° turno da Arraya
1983: Barazzutti sconfitto al 3° turno da Higueras
1984: Cancellotti sconfitto ai Quarti da Krickstein, Claudio Panatta sconfitto ai quarti da Gomez
1985: Cancellotti sconfitto al 3° turno da Sundstrom
1986: Canè sconfitto al 3° turno da Lendl
1987: Canè sconfitto ai quarti da Jaite
1988: Canè sconfitto al 2° turno da Jarryd, Nargiso sconfitto al 2° turno da Osterthun
1989: Camporese sconfitto ai quarti da Mancini
1990: Camporese sconfitto ai quarti da Gomez
1991: Caratti sconfitto al 3° turno da Fromberg
1992: Pistolesi sconfitto al 3° turno da Steeb
1993: Gaudenzi sconfitto al 2° turno da Chang, Pistolesi sconfitto al 2° turno da Steeb (di nuovo!)
1994: Gaudenzi sconfitto ai quarti da Sampras
1995: Borroni sconfitto al 3° turno da Edberg
1996: Gaudenzi sconfitto ai quarti da Alberto Costa
1997: Scala sconfitto al 3° turno da Draper
1998: Sanguinetti sconfitto al 3° turno da Vicente
1999: Gaudenzi sconfitto al 3° turno da Prinosil
2000: tutti gli italiani eliminati al 1° turno
2001: Luzzi sconfitto al 3° turno da Jacopo Diaz
2002: Gaudenzi sconfitto al 2° turno da Blake, Galvani sconfitto al 2° turno da F. Gonzalez
2003: Volandri sconfitto ai quarti da Federer
2004: Volandri sconfitto al 3° turno da Nalbandian
2005: Sanguinetti sconfitto al 3° turno da Coria
2006: Volandri sconfitto al 2° turno da Nadal, Galvani sconfitto al 2° turno da Rusedski, Starace sconfitto al 2° turno da Federer
2007: Volandri sconfitto in semifinale da Gonzalez
2008: Bolelli sconfitto al 3° turno da Roddick
2009: Seppi sconfitto al 2° turno da Nadal, Fognini sconfitto al 2° turno da Simon
2010: Volandri sconfitto al 3° turno da Gulbis
2011: Starace sconfitto al 3° turno da Murray
2012: Seppi sconfitto ai quarti da Federer
2013: Fognini sconfitto al 2° turno da Nadal, Starace sconfitto al 2° turno da Federer
2014: Bolelli sconfitto al 2° turno da Raonic
2015: Fognini sconfitto al 3° turno da Berdych
2016: Seppi sconfitto al 2° turno da Gasquet
2017: Fognini sconfitto al 3° turno da Zverev
2018: Fognini sconfitto ai quarti da Nadal

127
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: mecir11, Gualtiero, Napol ti amo, Bar
1000 Watt (Guest) 15-05-2019 14:21

Scritto da 1000 Watt
Piove, Binaghi ladro!

Sta smettendo di piovere, Viva Binaghi!

126
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar, Ken_Rosewall, DYLAN1998
1000 Watt (Guest) 15-05-2019 14:18

Piove, Binaghi ladro!

125
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar, Ken_Rosewall, DYLAN1998
Giorgio (Guest) 15-05-2019 14:17

@ Wimbledon (#2334535)

Il tennis non è mai stato più popolare di adesso, con i nuovi materiali per palline e racchette è migliorato sotto l’aspetto dello spettacolo, ed è stato ripagato da audience sempre più importanti. Ma di che parliamo?? Il tennis è uno degli sport più in forma del momento!

124
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
pavolini 15-05-2019 14:16

@ itf expert (#2334317)

Tanti nemici tanto onore

123
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Ken_Rosewall
ItalyFirst (Guest) 15-05-2019 14:15

@ keope77 (#2334531)

Vero! Ho toppato!
Bravo!

122
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Flo (Guest) 15-05-2019 14:15

@ keope77 (#2334531)

Forza radu

121
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Lory278, sonia609, gasgas
Wimbledon 15-05-2019 14:12

E SE SI TORNASSE A GIOCARE CON LE RACCHETTE DI LEGNO?

VI PIACEREBBE UN TORNEO CON FEDERER, NADAL, DJOKOVIC E SINNER CHE SI AFFRONTANO CON LE VECCHIE RACCHETTE INCORDATE A BUDELLO?

Nelle giornate piovose, in attesa delle partite, potrebbe essere interessante scambiarci qualche parere su come riportare il tennis al livello di SPETTACOLARITA’ di qualche decennio fa, quando il talento prevaleva sulla muscolarità.

All’innovazione tecnologica dei materiali, nel tennis moderno non ha fatto seguito alcun cambio di regolamento.

L’appeal della nostra disciplina, seppur sempre seguita dagli appassionati, è oggettivamente ai minimi storici.

Ci vorrebbe una svolta.

Una presa di posizione forte capace di stravolgere, a livello organizzativo e regolamentare, un tennis che avanti così proporrà sui campi dei “culturisti” pronti a picchiare la palla come boscaioli che si accaniscono con rude ripetitività su un tronco muschiato.”(cito D.Nargiso).

Di novità, dal punto di vista tattico, se ne vedoni sempe meno.

E, peggio ancora, del tanto sperato ricambio generazionale negli ultimi 15 anni si sono viste solo timide apparizioni.

Tutte le discipline sportive hanno nel corso degli anni cambiato pelle.

Si è evoluto il basket, spostando di 50 cm l’area dei tre punti.

La pallavolo si è rinnovata cambiando il tedioso set a 15 con infiniti cambipalla al più veloce e interessante set a 25.

Perfino il calcio, una delle discipline meno affine alle innovazioni è stato stravolto, prima dall’avvento dei 3 punti per la vittoria e poi con l’introduzione del VAR.

E il TENNIS ?

Il tennis ha le stesse regole di cento anni fa nonostante il gioco sia cambiato in questo secolo.

Molto è stato determinato dall’avvento dei nuovi materiali che hanno sostituito le vecchie racchette in legno.

Il tennista ne ha guadagnato in potenza e precisione. Ma le dimensioni del campo e della palla sono rimaste le stesse.

Non ci vuole un genio per capire che alterando uno dei fattori (la racchetta) e mantenendo invariati gli altri, il risultato non può che variare.

E il risultato del tennis contemporaneo è sotto gli occhi di tutti.

Si gioca a tirare più forte degli avversari, ad avere una preparazione atletica ineccepibile, a non uscire fuori da schemi standard.

MA QUESTO TENNIS SI ALLONTANA INESORABILMENTE DALLO SPETTACOLO.

L’Itf non ha mai preso seriamente in considerazione il cambio delle regole. Si è limitata a inserire l’occhio di falco (ma non per tutti i campi, con una palese discriminazione fra i match) e ogni tanto insieme ad Atp e Wta cambia l’assegnazione dei punti in classifica o la nomenclatura dei tornei. Ma, in sostanza, di nuovo non è mai apparso niente.

Eppure qualcosa si potrebbe fare.

Ad esempio si potrebbero cambiare le dimensioni del campo.
O si potrebbe alzare di qualche centimetro la rete.
O si potrebbe battere da più lontano.
O si potrebbe depressurizzare la palla e aumentarne il diametro.

Tutti piccoli accorgimenti che per lo meno bilancerebbero la potenza scatenata dai “cyborg-bracci” del tennis attuale.

120
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Wimbledon
-1: gasgas, Ken_Rosewall
gasgas 15-05-2019 14:11

fra qualche anno ci declassano a 500

119
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
keope77 (Guest) 15-05-2019 14:10

Scritto da ItalyFirst
Anche se dovesse piovere, mi porto avanti col lavoro.
Ceck – il mio pronostiso l’ho fatto ieri. Vince
Fognini – Con Albot i precedenti sono 1-1, tutti sul veloce e l’ultimo a favore dell’italiano.
Le ultime 10 partite di Albot sono cosi’ cosi’, il ruolino di marcia di Fabio invece e’ ottimo.
Il moldavo ha ottenuto l’unico successo ATP sul veloce.
A parte il problema fisico di Fognini, non dovrebbe esserci problema. Vittoria in 2 set. Superficie, stato di forma e qualita’ tennistiche sono a favore dell’italiano
Sinner – non voglio fare ne’ dopostici, e neppure mentrostici.
Il mio pronostico secco e’ che perde. Non puo’ essere pronto per Tsitsi, a meno che il greco non pigli una insolazione, che, visto il meteo, e’ improbabile. Oppure che Sinner sia nato in una mangiatoia il 25 Dicembre.
Comunque, siccome sono un tipo previdente, oggi controllo se il mio DAE nuovo di zecca arrivato stamattina sia funzionante e se il mio vicino di casa cardiologo per caso voglia vedere la partita con me..

…l’ultimo a favore del moldavo…

118
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Bar, Ken_Rosewall
Alpa 15-05-2019 14:10

Godo alla faccia di Binaghi & Company …. che vada tutto in vacca, che Dio Giove faccia giustizia, che piova fino a sabato.

117
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Poldo (Guest) 15-05-2019 14:03

Tutti gli anni grandi promesse su un Centrale dotato di tetto chiudibile, in modo da permettere la trasmissione TV delle partite e di assicurare il termine di un torneo che, con pioggia battente negli ultimi due giorni, rischia di non essere neppure terminato. La nostra federazione pensa solo agli incassi, ma non pianifica niente !

116
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gualtiero 15-05-2019 13:51

Scritto da Il Polpo Paul
Ma io che ho i biglietti per la finale di domenica cosa succede se il torneo finisce lunedì? Vedo le semifinali la domenica o non vedo nulla e sono costretto a rimanere a Roma un giorno in più?

Il torneo finisce lunedì solo se domenica piove tutto il giorno, quindi del tutto improbabile

115
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Virgili Federer 6-1 6-0 (Guest) 15-05-2019 13:50

Scritto da Bjorn borg

Scritto da Bar

Scritto da itf expert

Scritto da charlie84
@ itf expert (#2334271)
Ottimo mancano Lorenzi e Basso

Si, in realtà mancherebbero anche decine di tennisti “minori”, ma che cmq suscitano un forte tifo ed ai quali io auguro le migliori fortune con un: “Forza! Vamos! Come on!” collettivo a tutti loro dedicato!
(ad es. “io tifo Brugnerotto / che il suo avversario lascia cotto”)
Cmq accolgo la tua richiesta:
io tifo Lorenzi / e voglio che dal tennis non si licenzi
io tifo Basso / perché al suo avversario non cede il passo
PS: In realtà quello che mancava è uno che mi ha scritto:
Lui: Io sono quello che ama solo stare al mare laggiù
Io: ed io allora non voglio nominarti mai più
( )

Io tifo itf expert / perché del suo talento son cert.
Io tifo anche Bernarda Pera / perché son esterofilo la sera
Io tifo Pera Bernarda / perché pare che più di BURNett arda.

Io tifo verdasco perche’ spero che posiate il fiasco

io tifo moroni perché avete …

114
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
Gualtiero 15-05-2019 13:49

Scritto da Boris
@ Gualtiero (#2334370)
Alle 20 dopo un giorno di pioggia ci sono gli orsi polari

Si ma conosco i miei polli, già qualche anno fa per non rimborsare i ground del mercoledi misero in campo un paio di partite alle 19:45 sotto la pioggia. Qualcuno che non si rifiuta di scendere in campo lo trovano, certo non Federer e Nadal che giocheranno domani doppio match

113
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luk (Guest) 15-05-2019 13:30

Oggi improbabile che si giochi

112
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luk (Guest) 15-05-2019 13:30

Oggi improbabile che si giochi

111
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bjorn borg (Guest) 15-05-2019 13:26

Scritto da Bar

Scritto da itf expert

Scritto da charlie84
@ itf expert (#2334271)
Ottimo mancano Lorenzi e Basso

Si, in realtà mancherebbero anche decine di tennisti “minori”, ma che cmq suscitano un forte tifo ed ai quali io auguro le migliori fortune con un: “Forza! Vamos! Come on!” collettivo a tutti loro dedicato!
(ad es. “io tifo Brugnerotto / che il suo avversario lascia cotto”)
Cmq accolgo la tua richiesta:
io tifo Lorenzi / e voglio che dal tennis non si licenzi
io tifo Basso / perché al suo avversario non cede il passo
PS: In realtà quello che mancava è uno che mi ha scritto:
Lui: Io sono quello che ama solo stare al mare laggiù
Io: ed io allora non voglio nominarti mai più
( )

Io tifo itf expert / perché del suo talento son cert.
Io tifo anche Bernarda Pera / perché son esterofilo la sera
Io tifo Pera Bernarda / perché pare che più di BURNett arda.

Io tifo verdasco perche’ spero che posiate il fiasco

110
Replica | Quota | 7
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: GENNYBLAKSTAR, Bar, DYLAN1998, giuliovitali0208, Luca73, sonia609, Hoila Sinner
MARCO 15-05-2019 13:20

Scritto da marvar
Web cam dal foro italico lasciano ben poche speranze per oggi..Comunque non è possibile che un torneo di tale importanza nel 2019 debba essere sospeso per pioggia…Incredibile…Italia paese di banane…

tornatene al tuo Paese se non ti piace l’Italia oppure se sei italiano fai qualcosa per migliorarlo,invece di criticare dietro a un monitor :mrgreen:

109
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
sarvuccio 15-05-2019 13:19

Che ridere: il sito Diretta.it aggiorna di mezzora in mezzora l’inizio degli incontri odierni . Arriveranno a sera e aggiorneranno a domani

108
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
itf expert (Guest) 15-05-2019 13:13

Scritto da IlCera

Scritto da itf expert

Scritto da charlie84
@ itf expert (#2334271)
Ottimo mancano Lorenzi e Basso

Si, in realtà mancherebbero anche decine di tennisti “minori”, ma che cmq suscitano un forte tifo ed ai quali io auguro le migliori fortune con un: “Forza! Vamos! Come on!” collettivo a tutti loro dedicato!
(ad es. “io tifo Brugnerotto / che il suo avversario lascia cotto”)
Cmq accolgo la tua richiesta:
io tifo Lorenzi / e voglio che dal tennis non si licenzi
io tifo Basso / perché al suo avversario non cede il passo
PS: In realtà quello che mancava è uno che mi ha scritto:
Lui: Io sono quello che ama solo stare al mare laggiù
Io: ed io allora non voglio nominarti mai più
( )

Birichino….

Per me si va ne lo post dolente,
per me si va ne l’eterno quote
per me si va tra la perduta gente

Si, più o meno ho fatto un’anafora con rime baciate e più o meno l’ultimo verso di questa si riferisce al tennista che hai intuito…
Infatti, se ben ricordo, Dante ne capiva molto di… Messia
:mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

107
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Helios (Guest) 15-05-2019 13:12

@ marvar (#2334441)

Ma perché negli altri 1000 riescono a fare la danza del sole?? Fenomeno..

106
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sarvuccio, Ken_Rosewall
Hoila Sinner 15-05-2019 13:07

Purtroppo Jannik oggi, anzi domani, perde. 26 75 46. Ma non è certo al 100%. 😀

105
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Miiiiiiii
luchador 15-05-2019 13:03

Scritto da Luigi
Federer Sousa ancora 0 0

Vedrai che si sblocca al 90′

104
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall
Gervinho (Guest) 15-05-2019 12:58

RAGAZZI CHE SPETTACOLO CHE SIETE!!

State inondando il profilo ufficiale dell atp 250 di Lione su twitter con la richiesta di wild card per Sinner per la prossima settimana!

Avrò contato già almeno 20 risposte nell ultima mezz’ora!

https://mobile.twitter.com/OpenParcARA

Grandi!!!

103
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Bar 15-05-2019 12:52

Scritto da Barabba

Scritto da Gervinho
Ragazzi vi chiedo un favore, rispondete su twitter all account originale dell atp 250 di Lione che chiede ai suoi utenti chi preferirebbero avere come wild card per il tabellone principale.
Ovviamente scrivete Jannik Sinner
https://mobile.twitter.com/OpenParcARA/status/1127199849634512897
Fate girare
Dai che vediamo ancora Jannik nel Main draw di un atp!!

Viva le wild card. Viva le scorciatoie nella vita. Viva il voto popolare.

Hahaha mi fai morire, Barabba.
Il voto popolare da sempre ti fu amico.

102
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Betafasan 15-05-2019 12:52

Sacro santo!!!

101
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!