Circuito WTA Copertina, WTA

WTA Nottigham: Secondo successo in carriera per Donna Vekic

18/06/2017 19:13 24 commenti
Donna Vekic nella foto
Donna Vekic nella foto

Donna Vekic ha vinto quest’oggi il torneo Wta International di Nottingham.
La croata ha sconfitto in finale Johanna Konta con il risultato di 26 76 (3) 75 dopo 2 ore e 30 minuti di partita.

Per la 20enne di Osijek è il secondo titolo Wta conquistato in carriera dopo aver vinto a Kuala Lumpur nel 2014.



GBR WTA Nottingham International | Erba | $250.000 – Finali


Centre Court – Ora italiana: 12:00 (ora locale: 11:00 am)
1. Monique Adamczak AUS / Storm Sanders AUS vs Jocelyn Rae GBR / Laura Robson GBR

WTA Nottingham
Monique Adamczak / Storm Sanders
6
4
10
Jocelyn Rae / Laura Robson
4
6
4
Vincitori: ADAMCZAK / SANDERS

2. [1] Johanna Konta GBR vs Donna Vekic CRO (non prima ore: 16:00)

WTA Nottingham
Johanna Konta [1]
6
6
5
Donna Vekic
2
7
7
Vincitore: D. VEKIC


TAG: , , ,

24 commenti. Lasciane uno!

Dizzo (Guest) 18-06-2017 23:39

Scritto da Antonio

Scritto da Dizzo

Scritto da Antonio
@ Dizzo (#1875175)
Veramente ha perso a inizio anno in Australia contro Siniakova in finale in un torneo minore

Era una semi. A Shenzen la Siniakova battè la Riske in finale (che aveva battuto Giorgi). Konta perse in 3 dopo avere vinto il primo 61 contro la ceca. La settimana dopo Johanna vinse Sydney battendo Radwanska nella rivincita della finale di Pechino 2016 e poi il titolo di Miami

Bravo 10e lode. Finale o semifinale cambia poco, anzi che non sia arrivata nemmeno all’atto conclusivo di un International è particolamente grave

Ha sempre avuto una tendenza a fare bene nei Premier (QF a Eastbourne e Wuhan nel 2015 per esempio, nel 2016 vince Stanford, finale a Pechino, semi a Eastbourne, QF a Miami e Canada, questa stagione vince Sydney e Miami). Negli International fa sempre più fatica ed è strano. Fossi in lei, ora farei Birmingham e se va bene salterei Eastbourne (anche se è il 2o torneo di casa sua, è una delle favorite per Wimby e non deve prosciugarsi)

24
didiu (Guest) 18-06-2017 23:30

Scritto da Gianluca Naso
Finalmente la Vekic fa parlare di sè per i suoi risultati in campo e non per essere solo Miss Wawrinka.
Ricordo che si pensava sarebbe diventata una campionessa tre anni fa. Potrebbe ancora avere un’ottima carriera.

Era già famosa nel circuito prima di diventare Miss Wawrinka, io ricordo che aveva avuto già una storia con un altro tennista.

23
radar 18-06-2017 21:27

Scritto da fuori
Chiaro perché non scrivo qui, direi. Non ho voglia di confutare quotidianamente l’arroganza di molti. Bencic tira a mille? Bah. Allora io vivo in un altro mondo e ci torno. Buona fortuna a tutti.

Luca non ha scritto che Belinda tira a mille, ma che tra tante che tirano a tutta chi usa il timing, come Belinda e Darya, risalta.
Però, lui continua, non è detto che siano più forti.
E fino a qui il discorso non fa una grinza.

Sbaglia su Belinda perché la giudica com’è ora, ma la Bencic arrivata al nr.7 del mondo il servizio lo aveva e si muoveva anche bene.
Come scrivesti 2 anni fa, se migliorasse la mano a rete sarebbe difficilmente battibile.

Sulla Kasatkina cita il luogo comune del tennis leggero della russa, vero solo in parte perché Darya può accelerare a piacimento, soprattutto col dritto, senza dimenticare che a lei piace comunque manovrare e tessere la tela.

Vedremo nei prossimi anni chi si ergerà e chi sarà la migliore tra tutte le tenniste della seconda metà degli anni ’90, tra cui ci sono anche Bellis e Vondrousova.

22
Antonio (Guest) 18-06-2017 21:03

Scritto da Dizzo

Scritto da Antonio
@ Dizzo (#1875175)
Veramente ha perso a inizio anno in Australia contro Siniakova in finale in un torneo minore

Era una semi. A Shenzen la Siniakova battè la Riske in finale (che aveva battuto Giorgi). Konta perse in 3 dopo avere vinto il primo 61 contro la ceca. La settimana dopo Johanna vinse Sydney battendo Radwanska nella rivincita della finale di Pechino 2016 e poi il titolo di Miami

Bravo 10e lode. Finale o semifinale cambia poco, anzi che non sia arrivata nemmeno all’atto conclusivo di un International è particolamente grave

21
Luca (Guest) 18-06-2017 20:57

Scritto da fuori
Chiaro perché non scrivo qui, direi. Non ho voglia di confutare quotidianamente l’arroganza di molti. Bencic tira a mille? Bah. Allora io vivo in un altro mondo e ci torno. Buona fortuna a tutti.

Beh in questo mondo bencic non ha fatto ancora nulla di eclatante, ho solo espresso il mio parere, è più arrogante tagliarsene fuori senza motivare la propria opinione.

Il torneo di Toronto era stato giocato molto bene, ma serena in semi ha perso da sola, cosa che a volte le capita, era in controllo poi si è persa da sola.
In finale la halep mi sembra si fosse addirittura ritirata.
Un po’ come il torneo di Roma della svitolina.

Non sono né polemico ne arrogante, la bencic piaceva molto anche a me, ma i limiti erano evidenti.
Non aveva la mano di Martina, non si muoveva bene, servizio debole anche con la prima, ma la cosa che mi ha sempre più colpito era la risposta sempre letta in ritardo.
Tutto questo fenomeno non l’ho mai visto, una bouchard 2014 era molto più pericolosa

20
nino88 (Guest) 18-06-2017 20:33

Complimenti alla Vekic!!!

19
Dizzo (Guest) 18-06-2017 20:23

Scritto da Antonio
@ Dizzo (#1875175)
Veramente ha perso a inizio anno in Australia contro Siniakova in finale in un torneo minore

Era una semi. A Shenzen la Siniakova battè la Riske in finale (che aveva battuto Giorgi). Konta perse in 3 dopo avere vinto il primo 61 contro la ceca. La settimana dopo Johanna vinse Sydney battendo Radwanska nella rivincita della finale di Pechino 2016 e poi il titolo di Miami

18
fuori (Guest) 18-06-2017 20:06

Chiaro perché non scrivo qui, direi. Non ho voglia di confutare quotidianamente l’arroganza di molti. Bencic tira a mille? Bah. Allora io vivo in un altro mondo e ci torno. Buona fortuna a tutti.

17
Gianluca Naso (Guest) 18-06-2017 20:02

Finalmente la Vekic fa parlare di sè per i suoi risultati in campo e non per essere solo Miss Wawrinka.
Ricordo che si pensava sarebbe diventata una campionessa tre anni fa. Potrebbe ancora avere un’ottima carriera.

16
Antonio (Guest) 18-06-2017 20:02

@ Dizzo (#1875175)

Veramente ha perso a inizio anno in Australia contro Siniakova in finale in un torneo minore

15
Luca (Guest) 18-06-2017 19:40

Scritto da radar
@ fuori (#1875150)
Mi ricordo perfettamente.
Eravamo in piena top ten per Belinda dopo il successo a Toronto (sconfisse 4 top 10 tra cui Serena e Halep) ed erano i primissimi passi in wta per la Kasatkina.
L’ho scritto più volte per cui ribadirlo ancora suona un po’ noioso, ma io ho intravisto in Belinda ciò che avevi visto tu: per me la svizzera e la russa sono le più forti della loro generazione.
Sono quelle col tennis più completo, inteso nella sua prospettiva più ampia di insieme di talento, capacità tecniche, intelligenza tennistica e lucidità tattica.
Da allora, da quell’estate del 2015, solo guai fisici per Belinda (e me ne dispiaccio enormemente) che ne hanno minato e fermato l’ascesa.
Ti ringrazio dell’onestà dimostrata, ma io spero e mi auguro, come te, di rivedere presto quella Bencic e una Bencic anche migliore: come 2 anni fa pareva impossibile immaginarla nell’attuale situazione (i problemi fisici hanno pesato, come hai scritto bene, sul suo fisico da atleta e sulla sua fiducia), così che possa presto riprendersi le posizioni che le competono.
P.s. scrivi di più, che la competenza e l’intelligenza non vanno mai celate

Beh mi dispiace essere in disaccordo, ma nel dire che Bencic e kasatkina siano le migliori della loro generazione…?
Penso siate un po’ annebbiati dal fatto che tutte tirano a mille, e una che usa più il timing fa specie, però non ti rende più forte.
Bencic non ha il servizio, si muove male e anche in risposta ha riflessi pari a zero.
Mi ricordo che subì 26 ace da lisicki ferma come un palo.
Kasatkina meglio al servizio, ma da fondo troppo leggera, contro una che affonda non ha armi.
Mi dispiace ma non le vedo proprio come grandi campionesse

14
radar 18-06-2017 19:24

Scritto da Antonio

Scritto da radar

Scritto da Antonio
Bellissima finale. Che dite? Potrebbe essere la volta della croata a secco di vittorie da più di un anno?

Al prossimo giro magari: a questo Jo non vorrà sentirci

Ciao radar!! Ahahahhaha
Forza mrs Wawrinka primo passo verso la top10 compiuto

Buon per Vekic, che ha disputato un grande torneo!

13
Luca96 18-06-2017 19:14

La Vekic è in forma in questo periodo,ma una vittoria contro la Konta non me l’aspettavo proprio 😉 complimenti Donna.

12
Dizzo (Guest) 18-06-2017 19:12

Bel successo di Donna, erano 3 anni che non batteva una top 10 e l’unica volta che riuscì nell’impresa conquistò il torneo (Kuala Lunpur 2014, dove battè in una partita assurda con mille capovolgimenti e mille interruzioni per pioggia Cibulkova). Penso che l’aver vinto un titolo sulla superficie preferita le darà molta carica in vista del proseguo del “Grass Swing” e di Wimby. Peccato per Johanna che perde la prima finale stagionale, ma anche lei può essere una protagonista della stagione su erba vista la favolosa annata che sta vivendo

11
radar 18-06-2017 19:12

@ fuori (#1875150)

Mi ricordo perfettamente.
Eravamo in piena top ten per Belinda dopo il successo a Toronto (sconfisse 4 top 10 tra cui Serena e Halep) ed erano i primissimi passi in wta per la Kasatkina.

L’ho scritto più volte per cui ribadirlo ancora suona un po’ noioso, ma io ho intravisto in Belinda ciò che avevi visto tu: per me la svizzera e la russa sono le più forti della loro generazione.
Sono quelle col tennis più completo, inteso nella sua prospettiva più ampia di insieme di talento, capacità tecniche, intelligenza tennistica e lucidità tattica.

Da allora, da quell’estate del 2015, solo guai fisici per Belinda (e me ne dispiaccio enormemente) che ne hanno minato e fermato l’ascesa.

Ti ringrazio dell’onestà dimostrata, ma io spero e mi auguro, come te, di rivedere presto quella Bencic e una Bencic anche migliore: come 2 anni fa pareva impossibile immaginarla nell’attuale situazione (i problemi fisici hanno pesato, come hai scritto bene, sul suo fisico da atleta e sulla sua fiducia), così che possa presto riprendersi le posizioni che le competono.

P.s. scrivi di più, che la competenza e l’intelligenza non vanno mai celate 🙂

10
Carl 18-06-2017 19:09

Che botta per Konta!
Quei due aces della Vekic quando ha servito per stare nel set devono averla distrutta.
Ci vorrà un po’ per riprendersi, penso.

9
Antonio (Guest) 18-06-2017 19:03

Scritto da radar

Scritto da Antonio
Bellissima finale. Che dite? Potrebbe essere la volta della croata a secco di vittorie da più di un anno?

Al prossimo giro magari: a questo Jo non vorrà sentirci

Ciao radar!! Ahahahhaha
Forza mrs Wawrinka primo passo verso la top10 compiuto

8
fuori (Guest) 18-06-2017 18:43

E mi scuso con tutti per l’intrusione

7
fuori (Guest) 18-06-2017 18:42

Per RADAR.
Off Topic e chiedo scusa, ma da qualche parte devo pur postare questo intervento.
Due anni fa avevo promesso di farmi vivo ora con l’implicita convinzione che avrei confutato il tuo scetticismo di allora sul futuro della Bencic, che si era presentata nel circuito con i fuochi artificiali. Ogni promessa è debito e sono qui a convenire sui tuoi dubbi. Avevi ragione tu.
Ci sono stati degli infortuni che hanno compromesso parte del 2016 e a quanto pare tutto il 17, ma è vero che le sue poche apparizioni sono state all’insegna di paturnie, crisi isteriche, amnesie tecniche e a mio avviso anche una condizione fisica non precisamente “atletica”.
Confesso inoltre che tanto non avevo dubbi sull’ascesa prepotente della Bencic, quando ne avevo (e ancora ne ho più di prima) sul futuro di praticamente tutte le sue pressoché coetanee, alcune delle quali invece hanno percorso strade almeno dignitose. Dunque, Radar, eccomi a renderti merito di lodevole saggezza.
Detto questo però spero che tu mi conceda un’eccezione a tanto pessimismo e chiamalo pure wishful thinking. All’inizio dell’anno nella Hopman Cup Belinda ha giocato non bene ma secondo me meravigliosamente, sicuramente ispirata da Federer che l’affiancava. Persino in doppio con lui non sfigurava, mettendo nuovamente in mostra quel talento naturale che mi era parso di riconoscerle due anni fa, un’intelligenza tattica e una creatività tecnica che non ho più visto in lei ma nemmeno in altre tennista nei due anni passati. E’ giovanissima e anche se gli interventi ai polsi e alle caviglie sono una rogna da cui spesso non ci si riprende del tutto (vedi Delpo e Philippoussis) e forse nel suo caso c’è anche un problema di controllo della forma fisica e di stabilità caratteriale, io spero che risolva tutti i suoi problemi e che metta a frutto quelle doti tennistiche, rimaste immature, che resto convinto di aver intravisto.
Ti leggo con piacere anche se cerco di non scrivere mai. 🙂

6
Antonio (Guest) 18-06-2017 18:15

Intanto Vekic conquista meritatamente il secondo set. Si va al terzo…dai che questo può essere il week end delle giovani!

5
Antonio (Guest) 18-06-2017 17:51

Scritto da _Carlo
La fiera dell’antipatia proprio sta finale…

Certo che I tuoi commenti tecnici sono sempre molto preziosi

4
_Carlo (Guest) 18-06-2017 17:23

La fiera dell’antipatia proprio sta finale… 😥

3
radar 18-06-2017 17:11

Scritto da Antonio
Bellissima finale. Che dite? Potrebbe essere la volta della croata a secco di vittorie da più di un anno?

Al prossimo giro magari: a questo Jo non vorrà sentirci 🙂

2
Antonio (Guest) 18-06-2017 16:24

Bellissima finale. Che dite? Potrebbe essere la volta della croata a secco di vittorie da più di un anno?

1