Australian Open 2017 Copertina, Generica

Da Melbourne: Roger Federer “Pregavo che quella palla fosse dentro. Non ho dubbi che questo sia un momento incredibile della mia carriera. Grazie ai tifosi. Spero di rivedervi anche l’anno prossimo, se non fosse così, è stato bellissimo”

29/01/2017 17:11 33 commenti
Roger Federer classe 1981, n.10 del mondo da domani
Roger Federer classe 1981, n.10 del mondo da domani

Queste le dichiarazioni di Roger Fededer dopo il 18 esimo Slam in carriera conquistato agli Australian Open.

“Pregavo che quella palla fosse dentro. Poi quando mi sono reso conto che era finita è stata una emozione unica, pazzesca“.
Questa vittoria è incredibile, ma oggi avrei anche accettato di perdere da Rafael. Il tennis è uno sport duro, ma oggi avrei accettato anche il pareggio con Rafael.
È sicuramente dura quando sei via e non sai quando potrai tornare in campo. Adesso il mio corpo e dolorante, come quello di Rafa. Ma oggi abbiamo giocato un match epico.
Ho chiamato il medical timeout perchè pensavo che un massaggio alla fine del quarto set mi avrebbe fatto sentire meglio. Poi sono andato sotto nel punteggio e ho pensato: Rafa la sta meritando, così va il tennis. Ma non ho mai perso la fiducia in me stesso.
Non ho dubbi che questo sia un momento incredibile della mia carriera. Una pietra miliare. Sapevo che sarebbe stato difficile, ma credo di avere le capacità per farcela ancora in uno Slam.
Grazie ai tifosi. Spero di rivedervi anche l’anno prossimo, se non fosse così, è stato bellissimo“.

“La cosa che conta è di essere ritornato a vincere un grande match contro Rafa.
Il supporto delle persone mi ha permesso di poter vincere ancora uno slam dopo che non ne vincevo uno da cinque anni. l’ultimo dei problemi è il conto degli slam. Onestamente non me ne importa molto di questo.
Uno Slam è speciale indipendentemente da dove lo hai vinto. Qui a Melbourne perl ho iniziato: ho giocato le qualificazioni nel ’99, i juniors nel ’98. Ho vinto il mio primo match slam credo contro Chang nel 2000. Ho sempre amato cominciare qui. Quando vinci non è un problema il viaggio di ritorno a casa. mentre quando perdi è dura. Ecco perché sono davvero così felice stasera.”


TAG: , ,

33 commenti. Lasciane uno!

ale98 (Guest) 30-01-2017 16:09

Ragazzi non so cosa ne pensate ma personalmente penso che se giocasse tutta la stagione così con il rovescio penso possa davvero farci divertire.. Ovvio su terra non penso potrà ottenere risultati di rilievo, anche se con lui nulla è certo, però penso che con un rovescio così aggressivo e poco falloso, con un servizio ai limiti della perfezione e con il suo solito dritto, su cemento e soprattutto su erba davvero può giocarsela con chiunque. Ovvio determinante sarà per lui ora assorbire questa vittoria, e poi programmare in maniera perfetta la stagione e ovviamente sperare che non ci siano più problemi di natura fisica.. Insomma non sarà facile ma penso che Roger potrà regalarci ancora gran tennis e ottimi risultati!

33
Phoedrus (Guest) 30-01-2017 14:38

Scritto da Giorgio il mitico
Questo Nadal è favorito al Roland Garros.

32
Giuseppespartano (Guest) 30-01-2017 14:03

Scritto da Nevskij

Scritto da Giuseppespartano
Lo sappiamo tutti che se federer avesse vinto una finale slam contro dimitrov non sarebbe stata la stessa cosa come vincere contro nadal. Detto questo.
Io avevo come sogno proibito che federer vincesse lo slam battendo nadal, sarebbe stata l’apoteosi. Ma era talmente tanta la paura di Nadal, in un certo senso della “sudditanza” di federer nei confronti della sua bestia nera,e dei suoi 35 anni e mezzo (ci rendiamo conto? ), che una parte di me nella semifinale tra nadal e dimitrov tifava per il bulgaro. C’era sempre una vocina però che diceva “ma vuoi mettere vincere contro lo spagnolo in finale?”.
Alla fine la finale è stata quella! La paura era tanta, di vedere il copione di 5 set e della rimonta dello spagnolo.
Non era affatto scaramanzia o scongiuri. Magari!!!
Io l’ultimo set,cioè il finale non l’ho potuto vedere. C’erano parenti a pranzo. Non potevo proprio. È comunque ero sfiduciato al massimo. Credevo fosse finita dopo il break di Nadal.
Poi quelle palle break che venivano prontamente annullate dallo spagnolo, era sale sulla ferita. Il controbreak sembrava stregato.
Incredibile che cosa è riuscito a fare.
Io ancora non ci credo.
Paradossalmente sono d’accordo con chi dice che non è stata una partita bellissima,andando nella sostanza. ( anche se come ho detto il quinto set non l’ho visto tutto; ho visto la sintesi degli ultimi game) Ma neanche brutta dai.
Ci sono stati punti e giocate fantastici.
Alla fine federer ha vinto meritatamente. In maniera attiva, la partita se l’è andata a prendere lui.
Incredibile!
Semplicemente il migliore ed il più forte tennista della storia.

E che fanno sti parenti, adorano Visnu e non possono essere disturbati la domenica dal tubo catodico? Siete a casa mia? Vi beccate federer. Pure se veniva la Bellucci nuda aspettava il suo turno nel salottino…

Ho scritto male io. Sono stato invitato a pranzo io ed i miei genitori,da miei zii, a casa loro 🙂
Tra l’altro ho mangiato da schifo. Ma non mi interessava, ero troppo contento per quel che era successo in precedenza in Australia 🙂

31
Jim Courier (Guest) 30-01-2017 08:59

Sono 21 le finali di Nadal, 7 quelle perse , 3 a Wimbledon e in Australia e Una agli U.S. OPEN.

Scritto da MD

Scritto da Santino
Grande Federer , ma la favola di Nadal si chiude anche qui , al mio modo di vedere è un vero sprecone .

Mah. Incluso questo Australian Open, Federer ha giocato 28 finali, vincendone 18 (64%).
Nadal ne ha giocate 20, vincendone 14 (70%).

30
Haas78 (Guest) 30-01-2017 08:38

@ Tifoso degli italiani (#1759281)

Non esageriamo adesso 😉

29
26giubbettobeige (Guest) 30-01-2017 08:21

Grande roger

28
cataflic (Guest) 30-01-2017 07:49

Scritto da Fabio
Che aggiungere….Roger per quelli della mia età. . Ho 41 anni….fa parte della nostra vita…come fosse uno di casa….uno che quando smetterà portera via con sé oltre al sui meraviglioso talento…anche un bel pezzo della nostra giovinezza…forse quando Roger smetterà capiro di non essere più un ragazzo ma un uomo maturo….forse è anche per questo che spero rimanga nelle nostre case ancora a lungo…per non dover accettare di essere invecchiato.
Per ora mi godo questa giornata dove un fenomeno ha dimostrato ancora di più che gli alieni esistono e sono fra noi!
P.s. Roger. ..ma questo rovescio coperto non lo potevi tirare fuori qualche anno fa….ora altro che 18….saremmo a 23/24…ma forse meglio così. …☺

Io ne ho qualcuno in più e mi dispiace che ne avessi avuti 10 nel 2000 avrei potuto godermi molto di più il suo spettacolo in campo!

27
brizz 30-01-2017 06:32

quando si ritirerà RE Roger, avrà lo stesso risultato nel momento in cui accadrà a Valentino o quello di Albertone Tomba:
lacseranno un vuoto difficilmente colmabile 🙁

26
Nevskij (Guest) 30-01-2017 00:46

Scritto da Giuseppespartano
Lo sappiamo tutti che se federer avesse vinto una finale slam contro dimitrov non sarebbe stata la stessa cosa come vincere contro nadal. Detto questo.
Io avevo come sogno proibito che federer vincesse lo slam battendo nadal, sarebbe stata l’apoteosi. Ma era talmente tanta la paura di Nadal, in un certo senso della “sudditanza” di federer nei confronti della sua bestia nera,e dei suoi 35 anni e mezzo (ci rendiamo conto? ), che una parte di me nella semifinale tra nadal e dimitrov tifava per il bulgaro. C’era sempre una vocina però che diceva “ma vuoi mettere vincere contro lo spagnolo in finale?”.
Alla fine la finale è stata quella! La paura era tanta, di vedere il copione di 5 set e della rimonta dello spagnolo.
Non era affatto scaramanzia o scongiuri. Magari!!!
Io l’ultimo set,cioè il finale non l’ho potuto vedere. C’erano parenti a pranzo. Non potevo proprio. È comunque ero sfiduciato al massimo. Credevo fosse finita dopo il break di Nadal.
Poi quelle palle break che venivano prontamente annullate dallo spagnolo, era sale sulla ferita. Il controbreak sembrava stregato.
Incredibile che cosa è riuscito a fare.
Io ancora non ci credo.
Paradossalmente sono d’accordo con chi dice che non è stata una partita bellissima,andando nella sostanza. ( anche se come ho detto il quinto set non l’ho visto tutto; ho visto la sintesi degli ultimi game) Ma neanche brutta dai.
Ci sono stati punti e giocate fantastici.
Alla fine federer ha vinto meritatamente. In maniera attiva, la partita se l’è andata a prendere lui.
Incredibile!
Semplicemente il migliore ed il più forte tennista della storia.

E che fanno sti parenti, adorano Visnu e non possono essere disturbati la domenica dal tubo catodico? Siete a casa mia? Vi beccate federer. Pure se veniva la Bellucci nuda aspettava il suo turno nel salottino…

25
Fabio (Guest) 29-01-2017 23:48

Che aggiungere….Roger per quelli della mia età. . Ho 41 anni….fa parte della nostra vita…come fosse uno di casa….uno che quando smetterà portera via con sé oltre al sui meraviglioso talento…anche un bel pezzo della nostra giovinezza…forse quando Roger smetterà capiro di non essere più un ragazzo ma un uomo maturo….forse è anche per questo che spero rimanga nelle nostre case ancora a lungo…per non dover accettare di essere invecchiato.
Per ora mi godo questa giornata dove un fenomeno ha dimostrato ancora di più che gli alieni esistono e sono fra noi!
P.s. Roger. ..ma questo rovescio coperto non lo potevi tirare fuori qualche anno fa….ora altro che 18….saremmo a 23/24…ma forse meglio così. …☺

24
MD (Guest) 29-01-2017 22:47

Scritto da Santino
Grande Federer , ma la favola di Nadal si chiude anche qui , al mio modo di vedere è un vero sprecone .

Mah. Incluso questo Australian Open, Federer ha giocato 28 finali, vincendone 18 (64%).
Nadal ne ha giocate 20, vincendone 14 (70%).

23
Giorgio il mitico (Guest) 29-01-2017 22:26

Questo Nadal è favorito al Roland Garros.

22
Jim Courier (Guest) 29-01-2017 21:58

….a molti*

Scritto da Jim Courier
Il vero capolavoro è stato contro Wawrinka, concordo. Con questo equilibrio tra dritto e rovescio Federer riesce a giocare partite e vincerle al 5to set percorrendo molti meno km dei suoi giovani rivali (si sposta meno a cercare il dritto)…se non dovesse appendere la racchetta al chiodo un Roger così farà. perdere il sonno a molto.

Scritto da Luca Martin
Complimenti a Roger. Da tempo dicevo che la mia mente pensava 18 e 18 è stato.
Quando ha battuto Wawrinka ero ormai sicuro che il Destino ci stava preparando all’Evento.
Wawrinka per me era più forte di lui, servizio-rovescio e forse anche sul dritto, ma era nervoso non a 1000, di più di più di più.
Di Nadal ero convinto fosse superiore e infatti ha vinto proprio sul campo prediletto allo spagnolo: la maratona.

21
Jim Courier (Guest) 29-01-2017 21:57

Il vero capolavoro è stato contro Wawrinka, concordo. Con questo equilibrio tra dritto e rovescio Federer riesce a giocare partite e vincerle al 5to set percorrendo molti meno km dei suoi giovani rivali (si sposta meno a cercare il dritto)…se non dovesse appendere la racchetta al chiodo un Roger così farà. perdere il sonno a molto.

Scritto da Luca Martin
Complimenti a Roger. Da tempo dicevo che la mia mente pensava 18 e 18 è stato.
Quando ha battuto Wawrinka ero ormai sicuro che il Destino ci stava preparando all’Evento.
Wawrinka per me era più forte di lui, servizio-rovescio e forse anche sul dritto, ma era nervoso non a 1000, di più di più di più.
Di Nadal ero convinto fosse superiore e infatti ha vinto proprio sul campo prediletto allo spagnolo: la maratona.

20
Santino (Guest) 29-01-2017 20:27

Grande Federer , ma la favola di Nadal si chiude anche qui , al mio modo di vedere è un vero sprecone .

19
FV96 (Guest) 29-01-2017 20:16

Scritto da Lazzu
Domanda a fine puramente di curiositá statistica.
Da quando si gioca la semifinale della parte alta un giorno prima di quella della parte bassa, quante volte il primo finalista ha poi vinto il torneo?
Per sapere quanto questo possa influire veramente sull’esito della finale

Sarebbe interessante ma bisogna considerare che la parte alta (si gioca la semifinale un giorno prima) è quella del numero 1 del mondo

18
Luca Martin (Guest) 29-01-2017 20:06

Complimenti a Roger. Da tempo dicevo che la mia mente pensava 18 e 18 è stato.
Quando ha battuto Wawrinka ero ormai sicuro che il Destino ci stava preparando all’Evento.
Wawrinka per me era più forte di lui, servizio-rovescio e forse anche sul dritto, ma era nervoso non a 1000, di più di più di più.
Di Nadal ero convinto fosse superiore e infatti ha vinto proprio sul campo prediletto allo spagnolo: la maratona.

17
alexalex 29-01-2017 19:54

Scritto da Lazzu
Domanda a fine puramente di curiositá statistica.
Da quando si gioca la semifinale della parte alta un giorno prima di quella della parte bassa, quante volte il primo finalista ha poi vinto il torneo?
Per sapere quanto questo possa influire veramente sull’esito della finale

Non so rispondere a questa domanda, ma di sicuro oggi nadal è rimasto fermo su dei vincenti di Federer non proprio imprendibili! Ma il torneo prevede questo! L’occasione per vincere l’ha avuta comunque! Oggi doveva andare così! Era destino che Roger vincesse un altro slam e si prendesse una piccola rivincita slam su Rafa!

16
Tifoso degli italiani (Guest) 29-01-2017 19:27

Scritto da borg
Voleva un altro slam, la favola è finita….io fossi in lui la chiudere i qui. Non credo abbia ancora grandi motivazioni…una leggenda…

Non si può ritirare mai a gennaio… dovesse vincere Wimbledon o UsOpen sarebbe un altro discorso.. ma la quel punto eventualmente ci sarebbe la possibilità di tornare anche n1…

15
bubi (Guest) 29-01-2017 19:19

@ Lazzu (#1759244)

djokovic ha vinto in entrambi i casi. wawrinka ha vinto giocando venerdì, non credo sia quello il problema!!

14
Mirko P. (Guest) 29-01-2017 18:47

Mi viene già da piangere pensare ad un suo ritiro

13
Lazzu 29-01-2017 18:37

Domanda a fine puramente di curiositá statistica.
Da quando si gioca la semifinale della parte alta un giorno prima di quella della parte bassa, quante volte il primo finalista ha poi vinto il torneo?
Per sapere quanto questo possa influire veramente sull’esito della finale

12
Giuseppespartano (Guest) 29-01-2017 18:36

Lo sappiamo tutti che se federer avesse vinto una finale slam contro dimitrov non sarebbe stata la stessa cosa come vincere contro nadal. Detto questo.
Io avevo come sogno proibito che federer vincesse lo slam battendo nadal, sarebbe stata l’apoteosi. Ma era talmente tanta la paura di Nadal, in un certo senso della “sudditanza” di federer nei confronti della sua bestia nera,e dei suoi 35 anni e mezzo (ci rendiamo conto? ), che una parte di me nella semifinale tra nadal e dimitrov tifava per il bulgaro. C’era sempre una vocina però che diceva “ma vuoi mettere vincere contro lo spagnolo in finale?”.
Alla fine la finale è stata quella! La paura era tanta, di vedere il copione di 5 set e della rimonta dello spagnolo.
Non era affatto scaramanzia o scongiuri. Magari!!!
Io l’ultimo set,cioè il finale non l’ho potuto vedere. C’erano parenti a pranzo. Non potevo proprio. È comunque ero sfiduciato al massimo. Credevo fosse finita dopo il break di Nadal.
Poi quelle palle break che venivano prontamente annullate dallo spagnolo, era sale sulla ferita. Il controbreak sembrava stregato.
Incredibile che cosa è riuscito a fare.
Io ancora non ci credo.
Paradossalmente sono d’accordo con chi dice che non è stata una partita bellissima,andando nella sostanza. ( anche se come ho detto il quinto set non l’ho visto tutto; ho visto la sintesi degli ultimi game) Ma neanche brutta dai.
Ci sono stati punti e giocate fantastici.
Alla fine federer ha vinto meritatamente. In maniera attiva, la partita se l’è andata a prendere lui.
Incredibile!
Semplicemente il migliore ed il più forte tennista della storia.

11
Lazzu 29-01-2017 18:31

Ma io la vedo in un altro modo.
Se con “essere qui” intendesse semplicemente al posto del vincitore con la coppa in mano?
D’altronde Roger ha sempre manifestato l’idea di voler continuare a giocare almeno un altro paio di stagioni.
Sinceramente spero sia questa l’interpretazione, sarebbe troppo triste perdere un campione come lui.

10
borg (Guest) 29-01-2017 18:29

Voleva un altro slam, la favola è finita….io fossi in lui la chiudere i qui. Non credo abbia ancora grandi motivazioni…una leggenda…

9
radar 29-01-2017 18:28

Scritto da Raul Ramirez

Scritto da Luigi
“Grazie ai tifosi. Spero di rivedervi anche l’anno prossimo, se non fosse così, è stato bellissimo“. Temo sia il primo segnale di un’idea di ritiro a fine snno che deve, evidentemente, frullare nella testa di RF. Non è esattamente come la Pennetta che ha abbandonato dopo la sua vittoria slam ma poco ci manca…altrimenti non avrebbe ipotizzato questa possibilità in un momento di grande gioia e di onnipotenza come quando ti ergi sul tetto del mondo tennistico! Forse neanche a lui, chiaramente impregnato di tennis sin dall’infanzia e realizzato in questa sua veste di GOAT che esorna il semplice aspetto sportivo o economico, seccava andarsene da malinconico n.xx del mondo. Sarà durissima farsene ina ragione come quando scompare ina persona a cui hai voluto veramente bene…

Riesco a ipotizzare un tennista nel futuro che vinca più del Re ma mi rimane difficile immaginarlo col suo bagaglio tecnico completo ed il suo stile…tra un paio d’anni secondo me sarà difficile farsene una ragione….

Oggi, come al solito, danzava sul campo.
È proprio questo che è unico: un tennis completo e armonioso in ogni fase e ogni colpo eseguito con una pulizia e una grazia uniche.
Veder Roger calcare i campi è un sommo privilegio, godiamocelo finché lui vorrà.

8
Raul Ramirez (Guest) 29-01-2017 18:20

Scritto da Luigi
“Grazie ai tifosi. Spero di rivedervi anche l’anno prossimo, se non fosse così, è stato bellissimo“. Temo sia il primo segnale di un’idea di ritiro a fine snno che deve, evidentemente, frullare nella testa di RF. Non è esattamente come la Pennetta che ha abbandonato dopo la sua vittoria slam ma poco ci manca…altrimenti non avrebbe ipotizzato questa possibilità in un momento di grande gioia e di onnipotenza come quando ti ergi sul tetto del mondo tennistico! Forse neanche a lui, chiaramente impregnato di tennis sin dall’infanzia e realizzato in questa sua veste di GOAT che esorna il semplice aspetto sportivo o economico, seccava andarsene da malinconico n.xx del mondo. Sarà durissima farsene ina ragione come quando scompare ina persona a cui hai voluto veramente bene…

Riesco a ipotizzare un tennista nel futuro che vinca più del Re ma mi rimane difficile immaginarlo col suo bagaglio tecnico completo ed il suo stile…tra un paio d’anni secondo me sarà difficile farsene una ragione….

7
Luigi (Guest) 29-01-2017 18:14

“Grazie ai tifosi. Spero di rivedervi anche l’anno prossimo, se non fosse così, è stato bellissimo“. Temo sia il primo segnale di un’idea di ritiro a fine snno che deve, evidentemente, frullare nella testa di RF. Non è esattamente come la Pennetta che ha abbandonato dopo la sua vittoria slam ma poco ci manca…altrimenti non avrebbe ipotizzato questa possibilità in un momento di grande gioia e di onnipotenza come quando ti ergi sul tetto del mondo tennistico! Forse neanche a lui, chiaramente impregnato di tennis sin dall’infanzia e realizzato in questa sua veste di GOAT che esorna il semplice aspetto sportivo o economico, seccava andarsene da malinconico n.xx del mondo. Sarà durissima farsene ina ragione come quando scompare ina persona a cui hai voluto veramente bene…

6
Eman32 29-01-2017 18:11

Parole che lasciano un pizzico di tristezza in una giornata di gioia straordinaria.
Tutti noi sappiamo che il momento si sta avvicinando, ma semplicemente, non siamo ancora pronti 🙂

5
Losvizzero 29-01-2017 18:10

36 anni e vince un altro slam! E poi ci si chiede perchè non c’è ricambio generazionale, dove sono i giovani…ma cosa ci deve essere se il più bravo tennista è ancora in attività?? Chi dominerà quando non ci sarà più lui?? Diventerà peggio del wta il circuito, rabbrividisco già al pensiero.
Mi piacerebbe comunque sapere se Djokovic Murray e perchè no Wawrinka oggi l’abbiano vista e se temono sia Roger che Rafa quest’anno dato che siamo solo all’inizio

4
Giuseppespartano (Guest) 29-01-2017 18:07

Scritto da Raul Ramirez
Questo Slam per Roger va oltre la vittoria in se stessa: marca la differenza tra l’essere ricordato come probabilmente il miglior tennista di sempre “ma con Rafa (hai quasi sempre perso)….” a poter effettivamente ambire al titolo di G.O.A.T. . Battere il suo peggior avversario in una finale di Slam a 35 anni manda Roger in orbita rispetto a tutti i più grandi di questo sport.

al quinto set poi, “terra” dello spagnolo 😯
cosa ha fatto! incredibile! io ancora non ci credo!

3
Raul Ramirez (Guest) 29-01-2017 17:57

Questo Slam per Roger va oltre la vittoria in se stessa: marca la differenza tra l’essere ricordato come probabilmente il miglior tennista di sempre “ma con Rafa (hai quasi sempre perso)….” a poter effettivamente ambire al titolo di G.O.A.T. . Battere il suo peggior avversario in una finale di Slam a 35 anni manda Roger in orbita rispetto a tutti i più grandi di questo sport.

2
alexalex 29-01-2017 17:35

Se non fosse così sarà un peccato…

1