Video del Giorno Copertina, Video

Video del Giorno: Novak Djokovic ha rischiato di essere squalificato dal Roland Garros

02/06/2016 17:21 75 commenti
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo
Novak Djokovic classe 1987, n.1 del mondo

Novak Djokovic questo pomeriggio ha rischiato di essere squalificato dal Roland Garros dopo aver scaraventato la propria racchetta nel match contro Tomas Berdych.

Djokovic se avesse colpito il Giudice di Linea, sarebbe stato squalificato dal torneo.


TAG: , , , ,

75 commenti. Lasciane uno!

Mattennis (Guest) 03-06-2016 22:20

Scritto da Almas
@ Mattennis (#1614159)
Arrogante da giovane Nole? Guarda un po’ proprio l altra sera ho parlato con 2 arbitri che l hanno arbitrato qd aveva 16 anni in un torneo qui in Italia e loro mi hanno dettl l esatto opposto, cioè correttissimo, gentlile e burlone, strano vero?

Io non ho detto che era scorretto, gentile e burlone….si può essere arroganti e corretti..persino gentili e burloni ma avere l’arroganza che trasuda da ogni poro…Ho arbitrato Nole un po’ dopo e ti posso dire che dire arrogante è dire poco, sapeva e sa di essere un baciato dal dio della racchetta e questo lo ha sempre fatto pesare, molto…molto ignorante riguardo il regolamento e astioso verso quello che si potrebbe mettere in mezzo al raggiungimento del suo scopo…

75
Sander (Guest) 03-06-2016 16:19

Scritto da giuseppespartano

Scritto da Sander

Scritto da Giuseppespartano

Scritto da Sander

Scritto da giuseppespartano
vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

Daccordo con te che Djokovic ha sbagliato fortemente e oltre che rischiare di essere squalificato ha rischiato di far del male al giudice di linea.
Non e’ una scusante ma secondo me Djokovic, che comunque non e’ un robot, con questi attacchi isterici e di rabbia improvvisa fa capire quanto sovraccarico di tensione accumula per mantenere i livelli di eccellenza agonistica durante tutta la stagione.
Lui secondo me e’ una bravissima persona, richiede il meglio da se stesso, lo ottiene ma mantenendo questi livelli di forza mentale inaudita..a volte rischia di sbroccare….e quando sbrocca potrebbero essere dolori…consiglio al Djoko quando potra’ un po’ di pausa, una bella vacanza rigenerante…..ma non come Fognini che sembra spesso in vacanza..anche quando gioca partite dellì’ATP tour.
In ultimo non capisco come si possa dire che Novak sia falso, da cosa lo capisci che e’ falso….dalla rabbia isterica durante una partita?, dal fatto che si comporta gentilmente fuori dal campo, e quindi pensi che lo faccia per finta? Cavoli che attore…forse e’ per questo che imita cosi’ bene Nadal?
Ragazzi Djokovic sa cosa significa la vita dura,la guerra, lui a differenza di altri tennisti del circuito “gia’ ricchi” sa quanto e’ fortunato e privilegiato, e per questo che e’ un personaggio “quasi” sempre positivo, che sorride ed e’ felice per la sua vita….di falso non ci vedo proprio niente e quanto meno non capisco i ragionamenti che lo smaschererebbero in questa presunta falsita’….

La vita è per tutti difficile. Per alcuni di meno,per altri di più. Non mettiamola per favore su questo piano. Altrimenti io ti potrei dire che djokovic è molto fortunato a fare come lavoro un gioco. La vera tensione esiste in altre cose. Esempio stupido (stupido tra virgolette ) un medico che fa un intervento su un paziente che rischia di morire. Se non tiene a bada quella tensione e si fa prendere dal panico, può portare alla morte un essere umano. Sono uguali queste tensioni? In quel momento il medico non può mandare tutto all’aria. Attrezzi o altro. Ovviamente ci sono tantissimi altri esempi. Quindi se djokovic o qualunque tennista o sportivo non riesce a gestire la tensione è un problema. Se per assurdo Novak non vincesse il roland garros nella sua vita.amen. deve capire che non sarebbe l’unico a non averlo vinto. Non muore nessuno. Ovvio che ci deve rimanere male. Ci possa rimanere male ,ci mancherebbe. Ma diventare un’ossessione,no. per vincere a tutti i costi,con arroganza si arrabbia con l’arbitro,fa quello che vuole,perché deve andare tutto come vuole lui, perché la cosa vitale è che lui deve vincere.non si puo perdere tempo perche lui deve terminare subito la partita,fregandosene dell’altro giocatore. Mancandogli di rispetto,”io devo vincere il roland garros,non posso stare a perdere tempo ed energie con questa partita di primo o secondo o terzo turno. Tanto tu non potrai vincere. Io ho tutto da perdere. Non voi” Il senso delle sue azioni in questi giorni,sostanzialmente è stato questo. Mancanza di rispetto.nulla se con prepotenza gestisce il match,vuole che tutto deve andare come lui. Se non è così inizia ad arrabbiarsi,con isteria. Lui è uguale a tutti gli altri 127 giocatori che partecipano al torneo. Nessuno deve pretendere un occhio di riguardo,un privilegio perché sei il più forte. Non esiste. Ci sono delle regole e anche tu le devi rispettare senza se e senza ma. Ti chiami Novak, ti chiami federer il più vincente di tutti i tempi o nadal o chiunque.

Il paragone con il medico non centra, qui parliamo di agonismo a livelli molto alti, il medico che fa il chirurgo ha un ruolo delicato e fondamentale che porta sicuramente molta tensione ma e’ diversa non e’ una tensione agonistica…per dirti non ha un giudice medico di fronte che gli dice no tu devi operarlo cosi’, non in questo modo oppure no, dovevi tagliarlo piu’ in qua…il taglio e’ fuori…non vedi..in quel caso piu’ di un medico finita l’operazione prenderebbe per il colletto il “giudice medico”…e’ uno scenario diverso, ci sono degli studi, delle esperienze e il medico le applica..le dinamiche che si possono avere in un campo da tennis su livello professionistico sono totalmente diverse e ripeto Djokovic maniaco della perfezione porta la sua mente a sovraccarichi importanti ed e’ per questo che ritengo questi “svalvolamenti” fisiologici anche se da non giustificare.
Altra cosa, ora tu mi parli di rispetto che Djokovic non ha verso gli altri..questo e’ un altro argomento, non so a cosa ti riferisci perche’ ho seguito poco in questi giorni….rimane il fatto come ho scritto prima che l’equazione persona solare fuori dal campo e nervosa ogni tanto in campo non significa assolutamente essere persone false o non naturali…

scusa sander,senza offesa e con tutto il rispetto ma di cosa stiamo parlando? io davo per scontato che tu avessi visto le partite di novak a questo roland garros. tu ora mi dici che hai seguito poco in questi giorni. ma allora non so tu come possa poter parlare di questo fatto. in queste partite,ribadisco soprattutto con bedene ma anche nelle altre,il comportamento scorretto del serbo è stato evidente. è ovvio che non puoi capire a cosa mi riferisco se non hai visto le partite di questi torneo parigino. boh. parlare per partito preso no eh. in questi giorni non c’è stato assolutamente un giudice che sia andato oltre il suo semplice compito. anzi è il contrario. quello che io ed altri stiamo dicendo è che novak è andato oltre il suo semplice fare il giocatore, voleva dettare lui legge,cosa fare in campo. si innervosiva perché si perdeva tempo e si innervosiva proprio con l’arbitro che rallentava la partita,mentre quel poverino faceva il suo lavoro.piu volte lo ha fatto. situazione surreale. non esiste che tu devi mettere ansia all’arbitro che sta facendo,ripeto, il suo dovere. sander mi dispiace ma se non vedi la partita,come puoi sapere dell’atteggiamento di cui stiamo parlando? io parlo partendo dall’atteggiamento irrispettoso e scorretto delle partite di questi giorni,se tu non le hai viste non possiamo parlarne. è evidente. un abbraccio. buona giornata.

Gueseppe no….tu mi hai fatto l’esempio del medico.., hai detto che Djokovic e’ un falso….su queste cose ti hpo risposto e non serviva avere visto le partita di questi giorni….quindi ho parlato con cognizione di causa…sulla tua spiegazione della settimana, mi descrivi un Djokovic un po’ nervoso…io dico ci sta….ci mancherebbe, non ti sta simpatico….sono punti di vista…..pero’ripeto gli si e’dato del falso con motivazioni ultrasterili e l’esempio del medico non e’ corretto

74
Almas (Guest) 03-06-2016 15:40

Scritto da bulleri

Scritto da Almas
@ bulleri (#1614208)
Ma qd mai? Come qd con Berdick a Roma gli restituisce il punto gia chiamato fuori perdendo la partita? Stessa azione al RG con Nadal, volete proprio buttare fango senza obiettività

Ahaha parli della partita in cui Nole faceva il grande gentleman sul 6-2 5-2 a suo favore e poi lo prese in tasca irritato dalle deformazioni del campo?

@ bulleri (#1614386)

Si certo certo, complimenti per l eleganza

73
bulleri (Guest) 03-06-2016 14:56

Scritto da Almas
@ bulleri (#1614208)
Ma qd mai? Come qd con Berdick a Roma gli restituisce il punto gia chiamato fuori perdendo la partita? Stessa azione al RG con Nadal, volete proprio buttare fango senza obiettività

Ahaha parli della partita in cui Nole faceva il grande gentleman sul 6-2 5-2 a suo favore e poi lo prese in tasca irritato dalle deformazioni del campo?

72
Almas (Guest) 03-06-2016 13:21

@ bulleri (#1614208)

Ma qd mai? Come qd con Berdick a Roma gli restituisce il punto gia chiamato fuori perdendo la partita? Stessa azione al RG con Nadal, volete proprio buttare fango senza obiettività

71
Almas (Guest) 03-06-2016 13:12

@ Mattennis (#1614159)

Arrogante da giovane Nole? Guarda un po’ proprio l altra sera ho parlato con 2 arbitri che l hanno arbitrato qd aveva 16 anni in un torneo qui in Italia e loro mi hanno dettl l esatto opposto, cioè correttissimo, gentlile e burlone, strano vero?

70
Giuseppespartano (Guest) 03-06-2016 11:48

Scritto da Mattennis

Scritto da IMPERIALISM
Ma vergogna di cosa? Chi ha scritto questo articolo si capisce benissimo che Djokovic non gli sta simpatico! Le scene sono state tagliate, quindi non si capisce bene la dinamica del gesto! L’intento di Nole era di scagliare la racchetta per terra come fanno tutti quando si è nervosi per aver perso un punto.. è un normale gesto di stizza, solo che gli è scivolata quindi va dietro rischiando di colpire il giudice di linea! Cioè non ha preso la mira oppure sapeva che la racchetta gli fosse scivolata!Perchè credete a tutto quello che vi dicono, siate meno ingenui!Buona serata a tutti.

Da tennista ti dico che non capisco il gesto di stizza…sei un professionista e come tale ti devi comportare…questo gesto,come il rompere la racchetta, assurto a normalità è a mio avviso stupido e da bimbo viziato…sarebbe come se nello sci ogni volta che uno sciatore inforca a buttasse via lo sci o peggio lo rompesse…mai visto fare.

Scritto da IMPERIALISM
Vi dirò di più, anche se l’avesse colpito non gli avrebbero fatto nulla.. al massimo un penalty points! Perchè il gesto è stato involontario, e per una cosa così stupida fidatevi che gli organizzatori non l’avrebbero espulso dal torneo, tirandosi da soli la zappa sui piedi.Djokivic fa audience come nessun altro signori! Queste sono solo chiacchere per sminuire il numero 1

Da arbitro di sedia ti posso dire che anche se involontario questo gesto andava penalizzato, se lo avesse colpito anche involontariamente ( vedi finale persa da Nabaldian ) doveva essere espulso ..in questo caso questo gesto può essere sanzionato almeno con un penalty poit…al prossimo getto di racchetta con un penalty point ed al terzo con un game point. Ti devo dire che vedo purtroppo tanta “sudditanza” da parte di supervisor ed arbitri nei confronti di certi presunti campioni.
Se c’è uno antipatico ed arrogante che io abbia arbitrato, seppur da giovane, è proprio Nole…tutto costruito, di altra caratura Juan Martin, Dominik,Borna, David…ecc

La stessa cosa la penso anche io.

69
Giuseppespartano (Guest) 03-06-2016 11:47

Scritto da Yes2.0
Dico la mia: Djokovic ha meno supporter, è meno amato e “più fischiato”, nonostante sia l’attuale numero 1 incontrastato, rispetto a Federer e Nadal, perché non ha il loro carisma tennistico e caratteriale.
Chiarisco meglio: Federer non ha bisogno di troppe spiegazioni. Danza nel campo, vola a rete, la racchetta è per lui prolungamento del braccio.
Nadal è l’emblema del carisma tennistico: Nadal è un gladiatore, trasmette passione, sacrificio e voglia di vincere. Oltre ad un altro fatto: sebbene Nadal abbia un tennis più “rozzo” rispetto a Federer, ha dei movimenti e produce dei colpi che ha solo lui. Il diritto di Nadal è solo il diritto di Nadal. E non parlo di efficacia, ma di movimento e rotazioni prodotta: se togliessimo il corpo a Nadal e lasciassimo solo il suo braccio sinistro a giocare il diritto, chiunque segua un minimo il tennis riconoscerebbe subito che si tratta del colpo di Nadal. Altro esempio: il passante che curva e rientra “banana shot”: quello è suo e solo suo.
Djokovic non ha nulla di quello che hanno Federer e Nadal. Non è un giocatore carismatico: anzi, è freddo, al massimo nervoso a tratti, quando le cose non vanno come vuole lui. Tennisticamente è un robot: sa fare bene quasi tutto. Il suo rovescio lungolinea è una poesia: timing perfetto, movimento perfetto, efficacia devastante. Ma non ce l’ha solo lui nel circuito: magari nessuno lo fa sempre bene come il suo, ma ci sono altri giocatori che possono replicare quel movimento. Il che non lo rende unico, non lo rende il solo da poter essere ammirato.
E Djoko questo gap rispetto a Fed e Rafa lo soffre: basti pensare a come ogni volta cerchi (in maniera, a mio avviso, spesso forzata) di farsi acclamare e apparire simpatico (imitazioni, video scherzosi, sketch con bambini e pubblico con continuo ammiccamento verso la telecamera). Il che, però, lo rende solamente qualcosa di costruito.

68
radar 03-06-2016 11:29

@ Yes2.0 (#1614219)

Djokovic è un giocatore completo, Roger non può vantare la sua solidità mentale, Rafa non la sua completezza e il suo camaleontismo su tutte le superfici.

I tifosi degli altri 2 ne intravedono il pericolo e la minaccia: che possa relegarli dietro di lui e allora non possono tifarlo.

Hai scritto bene:
Federer magnifico da vedere su un campo da tennis,
Nadal lottatore indomito,
ma Djokovic è l’unico che va bene per tutte le stagioni e che, sia che si giochi sulla terra, sull’erba o sul cemento parte favorito, l’unico in grado di fare il Grande Slam.

Se gli riesce, il sorpasso sarebbe completato.

67
salomone (Guest) 03-06-2016 11:24

@ Yes2.0 (#1614219)

Si può dire che caratterialmente Djokovic sia più “brillante” di Nadal e Federer: non credo che “finga” quando si dimostra divertente e allegro; che poi “usi” questi aspetti per colmare il vuoto di simpatia tennistica non sono in grado di affermarlo. Certo è che se dovessimo confrontare i tre per espressione del carattere non mi sembra che si possa dire che Nadal e Federer offrano molto: appaiono entrambi scostanti e permalosi!!

66
Yes2.0 03-06-2016 10:37

Dico la mia: Djokovic ha meno supporter, è meno amato e “più fischiato”, nonostante sia l’attuale numero 1 incontrastato, rispetto a Federer e Nadal, perché non ha il loro carisma tennistico e caratteriale.
Chiarisco meglio: Federer non ha bisogno di troppe spiegazioni. Danza nel campo, vola a rete, la racchetta è per lui prolungamento del braccio.
Nadal è l’emblema del carisma tennistico: Nadal è un gladiatore, trasmette passione, sacrificio e voglia di vincere. Oltre ad un altro fatto: sebbene Nadal abbia un tennis più “rozzo” rispetto a Federer, ha dei movimenti e produce dei colpi che ha solo lui. Il diritto di Nadal è solo il diritto di Nadal. E non parlo di efficacia, ma di movimento e rotazioni prodotta: se togliessimo il corpo a Nadal e lasciassimo solo il suo braccio sinistro a giocare il diritto, chiunque segua un minimo il tennis riconoscerebbe subito che si tratta del colpo di Nadal. Altro esempio: il passante che curva e rientra “banana shot”: quello è suo e solo suo.
Djokovic non ha nulla di quello che hanno Federer e Nadal. Non è un giocatore carismatico: anzi, è freddo, al massimo nervoso a tratti, quando le cose non vanno come vuole lui. Tennisticamente è un robot: sa fare bene quasi tutto. Il suo rovescio lungolinea è una poesia: timing perfetto, movimento perfetto, efficacia devastante. Ma non ce l’ha solo lui nel circuito: magari nessuno lo fa sempre bene come il suo, ma ci sono altri giocatori che possono replicare quel movimento. Il che non lo rende unico, non lo rende il solo da poter essere ammirato.
E Djoko questo gap rispetto a Fed e Rafa lo soffre: basti pensare a come ogni volta cerchi (in maniera, a mio avviso, spesso forzata) di farsi acclamare e apparire simpatico (imitazioni, video scherzosi, sketch con bambini e pubblico con continuo ammiccamento verso la telecamera). Il che, però, lo rende solamente qualcosa di costruito.

65
bulleri (Guest) 03-06-2016 10:17

Scritto da Almas
Quanti moralisti indignati, o forse repressi e rosiconi. Nole è un sanguigno, lo sappiamo ma è il primo a complimentarsi con l avversario per un bel punto o qd vince a differenza di qualcuno che ha la bella facciataa se perde ti schiva negli spogliatoi, o cerca in mille modi di irretire l avversario con astuzie, poi guai con quella racchetta lanciata in terra avanti poteva fare la bua al giudice dietro, per me qs è essere prevenuti in modo poco obiettivo e puerile

Almas prima o poi ti accorgerai anche te che Nole è il primo ad applaudire l’avversario soltanto quando sta giocando bene anche lui ed è saldamente avanti nel punteggio. Io quello che vedo è solo un patetico attore che si infuria durante il match in maniera del tutto inspiegabile e che lancia patetici quanto falsi cuori al pubblico a fine match

64
Il moralizzatore (Guest) 03-06-2016 10:11

Si ma mettetevi d’accordo anche voi
Nalbandian che stava vincendo la finale del Queens venne definito uno squadrista , con Nole siete morbidi
Cercate la coerenza e non guardate il palmares
E comunque gli Haters visti per Djokovic , Federer e Nadal non gli ho visti per gli altri tennisti mai e poi mai .
Moralisti che sono gli stessi che dicevo nel topic su Gulbis
A targhe alterne , come quelle delle macchine .

63
giuseppespartano (Guest) 03-06-2016 09:20

Scritto da Sander

Scritto da Giuseppespartano

Scritto da Sander

Scritto da giuseppespartano
vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

Daccordo con te che Djokovic ha sbagliato fortemente e oltre che rischiare di essere squalificato ha rischiato di far del male al giudice di linea.
Non e’ una scusante ma secondo me Djokovic, che comunque non e’ un robot, con questi attacchi isterici e di rabbia improvvisa fa capire quanto sovraccarico di tensione accumula per mantenere i livelli di eccellenza agonistica durante tutta la stagione.
Lui secondo me e’ una bravissima persona, richiede il meglio da se stesso, lo ottiene ma mantenendo questi livelli di forza mentale inaudita..a volte rischia di sbroccare….e quando sbrocca potrebbero essere dolori…consiglio al Djoko quando potra’ un po’ di pausa, una bella vacanza rigenerante…..ma non come Fognini che sembra spesso in vacanza..anche quando gioca partite dellì’ATP tour.
In ultimo non capisco come si possa dire che Novak sia falso, da cosa lo capisci che e’ falso….dalla rabbia isterica durante una partita?, dal fatto che si comporta gentilmente fuori dal campo, e quindi pensi che lo faccia per finta? Cavoli che attore…forse e’ per questo che imita cosi’ bene Nadal?
Ragazzi Djokovic sa cosa significa la vita dura,la guerra, lui a differenza di altri tennisti del circuito “gia’ ricchi” sa quanto e’ fortunato e privilegiato, e per questo che e’ un personaggio “quasi” sempre positivo, che sorride ed e’ felice per la sua vita….di falso non ci vedo proprio niente e quanto meno non capisco i ragionamenti che lo smaschererebbero in questa presunta falsita’….

La vita è per tutti difficile. Per alcuni di meno,per altri di più. Non mettiamola per favore su questo piano. Altrimenti io ti potrei dire che djokovic è molto fortunato a fare come lavoro un gioco. La vera tensione esiste in altre cose. Esempio stupido (stupido tra virgolette ) un medico che fa un intervento su un paziente che rischia di morire. Se non tiene a bada quella tensione e si fa prendere dal panico, può portare alla morte un essere umano. Sono uguali queste tensioni? In quel momento il medico non può mandare tutto all’aria. Attrezzi o altro. Ovviamente ci sono tantissimi altri esempi. Quindi se djokovic o qualunque tennista o sportivo non riesce a gestire la tensione è un problema. Se per assurdo Novak non vincesse il roland garros nella sua vita.amen. deve capire che non sarebbe l’unico a non averlo vinto. Non muore nessuno. Ovvio che ci deve rimanere male. Ci possa rimanere male ,ci mancherebbe. Ma diventare un’ossessione,no. per vincere a tutti i costi,con arroganza si arrabbia con l’arbitro,fa quello che vuole,perché deve andare tutto come vuole lui, perché la cosa vitale è che lui deve vincere.non si puo perdere tempo perche lui deve terminare subito la partita,fregandosene dell’altro giocatore. Mancandogli di rispetto,”io devo vincere il roland garros,non posso stare a perdere tempo ed energie con questa partita di primo o secondo o terzo turno. Tanto tu non potrai vincere. Io ho tutto da perdere. Non voi” Il senso delle sue azioni in questi giorni,sostanzialmente è stato questo. Mancanza di rispetto.nulla se con prepotenza gestisce il match,vuole che tutto deve andare come lui. Se non è così inizia ad arrabbiarsi,con isteria. Lui è uguale a tutti gli altri 127 giocatori che partecipano al torneo. Nessuno deve pretendere un occhio di riguardo,un privilegio perché sei il più forte. Non esiste. Ci sono delle regole e anche tu le devi rispettare senza se e senza ma. Ti chiami Novak, ti chiami federer il più vincente di tutti i tempi o nadal o chiunque.

Il paragone con il medico non centra, qui parliamo di agonismo a livelli molto alti, il medico che fa il chirurgo ha un ruolo delicato e fondamentale che porta sicuramente molta tensione ma e’ diversa non e’ una tensione agonistica…per dirti non ha un giudice medico di fronte che gli dice no tu devi operarlo cosi’, non in questo modo oppure no, dovevi tagliarlo piu’ in qua…il taglio e’ fuori…non vedi..in quel caso piu’ di un medico finita l’operazione prenderebbe per il colletto il “giudice medico”…e’ uno scenario diverso, ci sono degli studi, delle esperienze e il medico le applica..le dinamiche che si possono avere in un campo da tennis su livello professionistico sono totalmente diverse e ripeto Djokovic maniaco della perfezione porta la sua mente a sovraccarichi importanti ed e’ per questo che ritengo questi “svalvolamenti” fisiologici anche se da non giustificare.
Altra cosa, ora tu mi parli di rispetto che Djokovic non ha verso gli altri..questo e’ un altro argomento, non so a cosa ti riferisci perche’ ho seguito poco in questi giorni….rimane il fatto come ho scritto prima che l’equazione persona solare fuori dal campo e nervosa ogni tanto in campo non significa assolutamente essere persone false o non naturali…

scusa sander,senza offesa e con tutto il rispetto ma di cosa stiamo parlando? io davo per scontato che tu avessi visto le partite di novak a questo roland garros. tu ora mi dici che hai seguito poco in questi giorni. ma allora non so tu come possa poter parlare di questo fatto. in queste partite,ribadisco soprattutto con bedene ma anche nelle altre,il comportamento scorretto del serbo è stato evidente. è ovvio che non puoi capire a cosa mi riferisco se non hai visto le partite di questi torneo parigino. boh. parlare per partito preso no eh. in questi giorni non c’è stato assolutamente un giudice che sia andato oltre il suo semplice compito. anzi è il contrario. quello che io ed altri stiamo dicendo è che novak è andato oltre il suo semplice fare il giocatore, voleva dettare lui legge,cosa fare in campo. si innervosiva perché si perdeva tempo e si innervosiva proprio con l’arbitro che rallentava la partita,mentre quel poverino faceva il suo lavoro.piu volte lo ha fatto. situazione surreale. non esiste che tu devi mettere ansia all’arbitro che sta facendo,ripeto, il suo dovere. sander mi dispiace ma se non vedi la partita,come puoi sapere dell’atteggiamento di cui stiamo parlando? io parlo partendo dall’atteggiamento irrispettoso e scorretto delle partite di questi giorni,se tu non le hai viste non possiamo parlarne. è evidente. un abbraccio. buona giornata.

62
giuseppespartano (Guest) 03-06-2016 09:06

Scritto da Luca Supporter Del Tennis Italiano
Avanti 2 set a zero lanci la racchetta con il rischio di colpire chi non centra niente? Puoi fare tutti gli spettacoli con raccattapalle e telecronisti a fine match ma a Federer il serbo pulirà le scarpe per tutta la vita in quanto a stile!

61
Giuseppespartano (Guest) 03-06-2016 08:48

Scritto da Marco

Scritto da IMPERIALISM
Comunque redazione possiamo stare a discutere anche fino a domani mattina, io non cambierò la mia idea! Anche se il regolamento prevede una squalifica, questo è un caso diverso! Cioè lui non scaglia la racchetta in direzione del giudice di linea con l’aggravante
(dell’altezza uomo).. così si avrebbe recato un pericolo! Invece questo è un gesto completamente diverso.. la direzione della racchetta era rivolta verso il basso, quindi all’altezza dei suoi piedi.. e di conseguenza non per sua volonta gli è scivolata andando indietro e per puro caso c’era il giudice di linea nei paraggi! Sarei riuscito a difenderlo anche io dal lato della mia ignoranza.. figuriamoci gli avvocati di Nole!

Quanti anni hai?
Il regolamento è chiaro.. Se tu lanci la racchetta anche verso l’alto,ad esempio e poi una folata di vento molto forte la fa cadere contro qualcuno, devi essere squalificato!
Brutto atteggiamento quello di non cambiare idea a prescindere. Magari nascondendosi dietro i cosiddetti “punti di vista”..

Stima a te marco

60
salomone (Guest) 03-06-2016 08:43

Mah! Dopo aver letto tutti gli interventi mi viene da pensare soltanto “chi è senza peccato, scagli la prima pietra!”. Non mi sembra giusto versare tanto veleno contro Djokovic, che è un atleta che si è costruito con fatica e applicazione, per un episodio tanto insulso (per giunta, dalle immagini mi sembra che la racchetta sia caduta ben lontana dal giudice!). Non mi sembra che gli altri giocatori siano esenti da momenti di rabbia e frustrazione. E poi da tutte le televisioni viene esaltato McEnroe (che certo non era un modello di fair play!) e l’agonismo presenta inevitabilmente questi aspetti: nel nostro piccolo, tutti noi che abbiamo preso una racchetta in mano, almeno una volta l’abbiamo sbattuta a terra! Insomma, ognuno faccia il tifo per chi vuole, però non approfitti di piccoli episodi per scatenarsi nell’odio contro chi non gli piace! Vivete e lasciate vivere! 😛

59
Mattennis (Guest) 03-06-2016 08:16

Scritto da IMPERIALISM
Ma vergogna di cosa? Chi ha scritto questo articolo si capisce benissimo che Djokovic non gli sta simpatico! Le scene sono state tagliate, quindi non si capisce bene la dinamica del gesto! L’intento di Nole era di scagliare la racchetta per terra come fanno tutti quando si è nervosi per aver perso un punto.. è un normale gesto di stizza, solo che gli è scivolata quindi va dietro rischiando di colpire il giudice di linea! Cioè non ha preso la mira oppure sapeva che la racchetta gli fosse scivolata!Perchè credete a tutto quello che vi dicono, siate meno ingenui!Buona serata a tutti.

Da tennista ti dico che non capisco il gesto di stizza…sei un professionista e come tale ti devi comportare…questo gesto,come il rompere la racchetta, assurto a normalità è a mio avviso stupido e da bimbo viziato…sarebbe come se nello sci ogni volta che uno sciatore inforca a buttasse via lo sci o peggio lo rompesse…mai visto fare.

Scritto da IMPERIALISM
Vi dirò di più, anche se l’avesse colpito non gli avrebbero fatto nulla.. al massimo un penalty points! Perchè il gesto è stato involontario, e per una cosa così stupida fidatevi che gli organizzatori non l’avrebbero espulso dal torneo, tirandosi da soli la zappa sui piedi.Djokivic fa audience come nessun altro signori! Queste sono solo chiacchere per sminuire il numero 1

Da arbitro di sedia ti posso dire che anche se involontario questo gesto andava penalizzato, se lo avesse colpito anche involontariamente ( vedi finale persa da Nabaldian ) doveva essere espulso ..in questo caso questo gesto può essere sanzionato almeno con un penalty poit…al prossimo getto di racchetta con un penalty point ed al terzo con un game point. Ti devo dire che vedo purtroppo tanta “sudditanza” da parte di supervisor ed arbitri nei confronti di certi presunti campioni.

Se c’è uno antipatico ed arrogante che io abbia arbitrato, seppur da giovane, è proprio Nole…tutto costruito, di altra caratura Juan Martin, Dominik,Borna, David…ecc

58
I love tennis (Guest) 03-06-2016 08:02

Aggiungo che ,leggendo commenti sui tre fenomeni da diversi anni,ho notato come anche quando Nadal divenne numero uno,la pioggia di critiche che già riceveva soprattutto per il fatto che era l’unico vero antagonista di Federer,aumentò esponenzialmente ,si passò dalle fisime del servizio ad altri comportamenti pur di sminuirlo.E’ lapalissiano che per la maggior parte dei commentatori di questo sito,federeriani doc,e non è una novità,certe cose le si perdonano solo a Roger,che nel 2009 ruppe una racchetta ma non ci furono le critiche pesanti che ci sono verso il serbo.

57
I love tennis (Guest) 03-06-2016 07:53

@ JTIP (#1614149)

Questi commenti mi sembrano ingenerosi,non credo che queste “scenette” siano costruite ad arte,e in ogni caso,dati i continui fischi che riceve rispetto agli altri due molto più amati,non vedo nulla di male.Non ricordo un Djokovic così nervoso prima di essere numero 1,parliamo tanto di atteggiamento indecoroso e inaccettabile ma se ben ricordo un Mcenroe non era uno stinco di santo.Che abbia esagerato è innegabile ma da qui approfittarne e definirlo falso e finto simpatico,quando è sempre stato un burlone,vuol dire non conoscerlo.A me sembra solo schizzofrenico,poi fuori dal campo è ben altra cosa.Inoltre quest’anno stranamente gli episodi di nervosismo sono più frequenti,io ricordo un Nole molto generoso qualche anno fa che,dopo aver vinto Roma,devolse parte dei guadagni ad un cataclisma accaduto in Serbia.Inoltre è socialmente impegnato anche in attività di beneficenza.Tutta questa negatività che gli volete dunque affibbiare,appare solo come malafede.Non è il primo e non sarà l’ultimo numero 1 a dare di matto.

56
Almas (Guest) 03-06-2016 07:31

Quanti moralisti indignati, o forse repressi e rosiconi. Nole è un sanguigno, lo sappiamo ma è il primo a complimentarsi con l avversario per un bel punto o qd vince a differenza di qualcuno che ha la bella facciataa se perde ti schiva negli spogliatoi, o cerca in mille modi di irretire l avversario con astuzie, poi guai con quella racchetta lanciata in terra avanti poteva fare la bua al giudice dietro, per me qs è essere prevenuti in modo poco obiettivo e puerile

55
il bosforo 03-06-2016 07:29

dai che quest’anno sembra non ci siano invasioni, intemperie e colpi di sfiga di ogni sorta che tengano……rassegnatevi sarà ricordato come un grandissimo sotto ogni punto di vista…continuate a tifare nadal e federer e non rompete le scatole 😆

54
JTIP (Guest) 03-06-2016 07:01

Sono giorni che lo vado ripetendo. Il comportamento è inaccettabile, soprattutto da parte del n. 1. Anche a Roma ha rischiato grosso, qui ha brontolato dalla prima partita. Gli è andata bene che il giudice di linea si è scansato, altrimenti sarebbero stati guai grossi. Il fatto è che, quando ti abitui troppo a vincere, è difficile abituarsi
a perdere, o comunque ad essere infastidito da un avversario che è li’ per provare a fare la sua partita e non a farti da vassallo. Le scenette finali con il lancio del cuore, poi, mi sembrano proprio costruite ad arte per provare a conquistare un pubblico che, è sacrosanto, lo ama ma mai come gli altri due, ai quali (come ha giustamente detto Luca) sara’ sempre destinato a pulire le scarpe

53
I love tennis (Guest) 03-06-2016 03:08

@ giucar (#1613991)

Finto campione? E’ molto più umano di te.I soliti sciacalli pronti a condannare un giocatore da un gesto di nervosismo.Persino il più giovane Federer dicono fosse un ribelle in campo.I puristi del comportamento escono tutti quando si tratta di Nole,guarda caso.Mi auguro che vinca Parigi in modo da smentirvi categoricamente.

52
I love tennis (Guest) 03-06-2016 03:05

@ Giuseppespartano (#1614083)
Il paragone che hai fatto del medico non è affatto pertinente alla situazione sportiva,e Sander te l’ha spiegato benissimo.Poi guarda caso perchè te ne esci fuori con questi commenti moralistici solo quando un Fognini o un Djokovic sbroccano? Sia chiaro,non lo voglio difendere,ma sfido chiunque di voi ad osannare così tanto Roger Federer se,oltre ad essere un grande campione,in campo avesse rotto racchette o fatto di peggio.Suppongo che sarebbe stato meno amato.E ti ricordo che persino Federer,sempre compassato in campo,nella finale del 2009 in Australia persa con Nadal,pianse lacrime amare,quasi a significare un passaggio di testimone.E dimostrò anche lui di essere umano.Sicuramente sono episodi differenti,ma mettetevi in testa che non tutti sono come Federer,per diamine! Djokovic è fischiato ovunque vada,meno seguito dei due giganti Federer e Nadal,e ha molta pressione dato che è chiamato a vincere,a provare a vincere il Roland Garros per la prima volta,dopo due finali consecutive perse.Tutto questo,dato che non è un robot,incide.Io non me la sento di condannarlo,ha sbagliato a scagliare la racchetta ma si vedeva che non l’ha fatto apposta.Mi auguro che vinca,se lo merita,e chi lo definisce finto campione è un ridicolo sciacallo pronto solo a spalare fango sul suo gesto di nervosismo.

51
bulleri (Guest) 03-06-2016 00:54

Scritto da Almas
@ bulleri (#1614070)
A parte che a Roma per esempio è amatissimo, i motivi sono che tanti sperano perda perché sanno che è il piu forte e vogliono vedere match, poi a parte NewYork che si trovano per bere e manco conoscono i giocatori, sono stati i media a creare personaggi per audience e qtvendere giornali, vedrai che qd si ritireranno Nadal e Roger , Nole diventerà il beniamino da tutte le parti, adesso servono occhi competenti. Per la racchetta scagliata lo fanno altri 100 ma nel suo caso tanti non aspettano alyro per buttargli fango addosso

È proprio perché fa gesti rivedibili che fanno anche gli altri mediocri giocatori che non si distinguerà mai per stile e classe come hanno fatto gli altri due signori da te citati. Nole forse vincerà anche piu di loro, non stiamo parlando di questo, sto dicendo che sportivamente parlando è assolutamente mediocre

50
Luca Supporter Del Tennis Italiano (Guest) 02-06-2016 23:29

Avanti 2 set a zero lanci la racchetta con il rischio di colpire chi non centra niente? Puoi fare tutti gli spettacoli con raccattapalle e telecronisti a fine match ma a Federer il serbo pulirà le scarpe per tutta la vita in quanto a stile!

49
Marco (Guest) 02-06-2016 23:04

Scritto da Marco

Scritto da IMPERIALISM
Comunque redazione possiamo stare a discutere anche fino a domani mattina, io non cambierò la mia idea! Anche se il regolamento prevede una squalifica, questo è un caso diverso! Cioè lui non scaglia la racchetta in direzione del giudice di linea con l’aggravante
(dell’altezza uomo).. così si avrebbe recato un pericolo! Invece questo è un gesto completamente diverso.. la direzione della racchetta era rivolta verso il basso, quindi all’altezza dei suoi piedi.. e di conseguenza non per sua volonta gli è scivolata andando indietro e per puro caso c’era il giudice di linea nei paraggi! Sarei riuscito a difenderlo anche io dal lato della mia ignoranza.. figuriamoci gli avvocati di Nole!

Quanti anni hai?
Il regolamento è chiaro.. Se tu lanci la racchetta anche verso l’alto,ad esempio e poi una folata di vento molto forte la fa cadere contro qualcuno, devi essere squalificato!
Brutto atteggiamento quello di non cambiare idea a prescindere. Magari nascondendosi dietro i cosiddetti “punti di vista”..

Aggiungo, che non è un gesto, come dici tu, “normale”, quello di lanciare la racchetta..e il giudice di linea non sta lì per caso..
Lo stesso Berdich ha detto:”se avesse colpito qualcuno, sarebbe finita lì”, cioè lui (che è del mestiere, mica come te) sa che avrebbe vinto!
Serve altro per farti cambiare idea? :mrgreen:

48
Almas (Guest) 02-06-2016 22:34

Scritto da IMPERIALISM

Scritto da Almas
@ bulleri (#1614070)
A parte che a Roma per esempio è amatissimo, i motivi sono che tanti sperano perda perché sanno che è il piu forte e vogliono vedere match, poi a parte NewYork che si trovano per bere e manco conoscono i giocatori, sono stati i media a creare personaggi per audience e qtvendere giornali, vedrai che qd si ritireranno Nadal e Roger , Nole diventerà il beniamino da tutte le parti, adesso servono occhi competenti. Per la racchetta scagliata lo fanno altri 100 ma nel suo caso tanti non aspettano alyro per buttargli fango addosso

Grande Almas, più o meno quello che ho detto io!

Si infatti la tua osservazione sul dualismo è giusta, ai media piace montare qs casi, come fu nella F1 anni fà con Senna e Prost. Poi devo purtroppo segnalare qualche caso di pregiudizio constatato da me nei confronti di Nole perché Serbo ( non riferisco cosa sentito da pseudotifosi)

47
Marco (Guest) 02-06-2016 22:29

Scritto da IMPERIALISM
Comunque redazione possiamo stare a discutere anche fino a domani mattina, io non cambierò la mia idea! Anche se il regolamento prevede una squalifica, questo è un caso diverso! Cioè lui non scaglia la racchetta in direzione del giudice di linea con l’aggravante
(dell’altezza uomo).. così si avrebbe recato un pericolo! Invece questo è un gesto completamente diverso.. la direzione della racchetta era rivolta verso il basso, quindi all’altezza dei suoi piedi.. e di conseguenza non per sua volonta gli è scivolata andando indietro e per puro caso c’era il giudice di linea nei paraggi! Sarei riuscito a difenderlo anche io dal lato della mia ignoranza.. figuriamoci gli avvocati di Nole!

Quanti anni hai?
Il regolamento è chiaro.. Se tu lanci la racchetta anche verso l’alto,ad esempio e poi una folata di vento molto forte la fa cadere contro qualcuno, devi essere squalificato!
Brutto atteggiamento quello di non cambiare idea a prescindere. Magari nascondendosi dietro i cosiddetti “punti di vista”..

46
Tony (Guest) 02-06-2016 22:19

Scritto da giucar
Avanti due set a zero una reazione del genere è del tutto fuori luogo. Poi i tifosi di questo finto campione sono i primi ad indignarsi per quello che fanno Kyrgios, Tomic e Fognini.
Penso che quando Djokovic finalmente si ritirerà in pochi lo compiangeranno, non a caso è uno dei numeri 1 al mondo meno tifati della storia.
Forza Thiem, forza Wawrinka, facciamo fuori Djokovic e Murray che non sono altro che due falsi e scorretti.
Rimpiangeremo per sempre Nadal e Federer, gli unici due campioni veri rimasti nel circuito.

QUOTO!!!

45
IMPERIALISM 02-06-2016 21:57

Scritto da Almas
@ bulleri (#1614070)
A parte che a Roma per esempio è amatissimo, i motivi sono che tanti sperano perda perché sanno che è il piu forte e vogliono vedere match, poi a parte NewYork che si trovano per bere e manco conoscono i giocatori, sono stati i media a creare personaggi per audience e qtvendere giornali, vedrai che qd si ritireranno Nadal e Roger , Nole diventerà il beniamino da tutte le parti, adesso servono occhi competenti. Per la racchetta scagliata lo fanno altri 100 ma nel suo caso tanti non aspettano alyro per buttargli fango addosso

Grande Almas, più o meno quello che ho detto io!

44
Sander (Guest) 02-06-2016 21:53

Scritto da Giuseppespartano

Scritto da Sander

Scritto da giuseppespartano
vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

Daccordo con te che Djokovic ha sbagliato fortemente e oltre che rischiare di essere squalificato ha rischiato di far del male al giudice di linea.
Non e’ una scusante ma secondo me Djokovic, che comunque non e’ un robot, con questi attacchi isterici e di rabbia improvvisa fa capire quanto sovraccarico di tensione accumula per mantenere i livelli di eccellenza agonistica durante tutta la stagione.
Lui secondo me e’ una bravissima persona, richiede il meglio da se stesso, lo ottiene ma mantenendo questi livelli di forza mentale inaudita..a volte rischia di sbroccare….e quando sbrocca potrebbero essere dolori…consiglio al Djoko quando potra’ un po’ di pausa, una bella vacanza rigenerante…..ma non come Fognini che sembra spesso in vacanza..anche quando gioca partite dellì’ATP tour.
In ultimo non capisco come si possa dire che Novak sia falso, da cosa lo capisci che e’ falso….dalla rabbia isterica durante una partita?, dal fatto che si comporta gentilmente fuori dal campo, e quindi pensi che lo faccia per finta? Cavoli che attore…forse e’ per questo che imita cosi’ bene Nadal?
Ragazzi Djokovic sa cosa significa la vita dura,la guerra, lui a differenza di altri tennisti del circuito “gia’ ricchi” sa quanto e’ fortunato e privilegiato, e per questo che e’ un personaggio “quasi” sempre positivo, che sorride ed e’ felice per la sua vita….di falso non ci vedo proprio niente e quanto meno non capisco i ragionamenti che lo smaschererebbero in questa presunta falsita’….

La vita è per tutti difficile. Per alcuni di meno,per altri di più. Non mettiamola per favore su questo piano. Altrimenti io ti potrei dire che djokovic è molto fortunato a fare come lavoro un gioco. La vera tensione esiste in altre cose. Esempio stupido (stupido tra virgolette ) un medico che fa un intervento su un paziente che rischia di morire. Se non tiene a bada quella tensione e si fa prendere dal panico, può portare alla morte un essere umano. Sono uguali queste tensioni? In quel momento il medico non può mandare tutto all’aria. Attrezzi o altro. Ovviamente ci sono tantissimi altri esempi. Quindi se djokovic o qualunque tennista o sportivo non riesce a gestire la tensione è un problema. Se per assurdo Novak non vincesse il roland garros nella sua vita.amen. deve capire che non sarebbe l’unico a non averlo vinto. Non muore nessuno. Ovvio che ci deve rimanere male. Ci possa rimanere male ,ci mancherebbe. Ma diventare un’ossessione,no. per vincere a tutti i costi,con arroganza si arrabbia con l’arbitro,fa quello che vuole,perché deve andare tutto come vuole lui, perché la cosa vitale è che lui deve vincere.non si puo perdere tempo perche lui deve terminare subito la partita,fregandosene dell’altro giocatore. Mancandogli di rispetto,”io devo vincere il roland garros,non posso stare a perdere tempo ed energie con questa partita di primo o secondo o terzo turno. Tanto tu non potrai vincere. Io ho tutto da perdere. Non voi” Il senso delle sue azioni in questi giorni,sostanzialmente è stato questo. Mancanza di rispetto.nulla se con prepotenza gestisce il match,vuole che tutto deve andare come lui. Se non è così inizia ad arrabbiarsi,con isteria. Lui è uguale a tutti gli altri 127 giocatori che partecipano al torneo. Nessuno deve pretendere un occhio di riguardo,un privilegio perché sei il più forte. Non esiste. Ci sono delle regole e anche tu le devi rispettare senza se e senza ma. Ti chiami Novak, ti chiami federer il più vincente di tutti i tempi o nadal o chiunque.

Il paragone con il medico non centra, qui parliamo di agonismo a livelli molto alti, il medico che fa il chirurgo ha un ruolo delicato e fondamentale che porta sicuramente molta tensione ma e’ diversa non e’ una tensione agonistica…per dirti non ha un giudice medico di fronte che gli dice no tu devi operarlo cosi’, non in questo modo oppure no, dovevi tagliarlo piu’ in qua…il taglio e’ fuori…non vedi..in quel caso piu’ di un medico finita l’operazione prenderebbe per il colletto il “giudice medico”…e’ uno scenario diverso, ci sono degli studi, delle esperienze e il medico le applica..le dinamiche che si possono avere in un campo da tennis su livello professionistico sono totalmente diverse e ripeto Djokovic maniaco della perfezione porta la sua mente a sovraccarichi importanti ed e’ per questo che ritengo questi “svalvolamenti” fisiologici anche se da non giustificare.
Altra cosa, ora tu mi parli di rispetto che Djokovic non ha verso gli altri..questo e’ un altro argomento, non so a cosa ti riferisci perche’ ho seguito poco in questi giorni….rimane il fatto come ho scritto prima che l’equazione persona solare fuori dal campo e nervosa ogni tanto in campo non significa assolutamente essere persone false o non naturali…

43
Almas (Guest) 02-06-2016 21:45

@ bulleri (#1614070)

A parte che a Roma per esempio è amatissimo, i motivi sono che tanti sperano perda perché sanno che è il piu forte e vogliono vedere match, poi a parte NewYork che si trovano per bere e manco conoscono i giocatori, sono stati i media a creare personaggi per audience e qtvendere giornali, vedrai che qd si ritireranno Nadal e Roger , Nole diventerà il beniamino da tutte le parti, adesso servono occhi competenti. Per la racchetta scagliata lo fanno altri 100 ma nel suo caso tanti non aspettano alyro per buttargli fango addosso

42
rip (Guest) 02-06-2016 21:28

Piu’ audience? In italia una finale quinzi-virgili! Il 90 per cento degli utenti strabocca per uno dei 2, se non per entrambi

Scritto da IMPERIALISM
@ Palmeria (#1614059)
Chi potrebbe fare più audience rispetto a Djokovic in questo momento? Allora ipotizziamo una finale tra Wawrinka e Thiem con tutto il rispetto per quest’ultimo! Non hai idea quanti soldi fa fare Djokovic agli organizzatori,sponsor,tv e altro!

41
IMPERIALISM 02-06-2016 21:17

Scritto da bulleri

Scritto da IMPERIALISM
@ Palmeria (#1614059)
Chi potrebbe fare più audience rispetto a Djokovic in questo momento? Allora ipotizziamo una finale tra Wawrinka e Thiem con tutto il rispetto per quest’ultimo! Non hai idea quanti soldi fa fare Djokovic agli organizzatori,sponsor,tv e altro!

Oggi, nonostante sia il dominatore incontrastato, se vai a vedere un nadal djokovic o un federer djokovic tifano tutti per lo spagnolo e per lo svizzero. A proposito di thiem djokovic mi ricordo il tifo clamoroso per l’austriaco contro il serbo a Miami. Insomma non si era mai visto un giocatore che vince tutto ma che ha il supporto di pochi

Sai perchè Djokovic non è amato? Perchè è arrivato nel momento sbagliato!Probabilmente, le verità sono due: la prima è che arrivato nel momento peggiore, inserendosi in un duopolio che il pubblico adorava, mentre la seconda sta nell’essenza del tifo: è vero che nello sport vige la legge del più forte, ma non sempre il più vincente è anche il più amato. Ci sono tante dimostrazioni.
Lampante l’esempio della MotoGp, altro sport individuale: in Spagna hanno tre dei quattro piloti più forti del mondo, quelli che nelle ultime stagioni hanno vinto di più, ma anche da quelle parti i veri boati si sentono solo ai sorpassi di Valentino Rossi. Una leggenda al pari di Federer, il cui nome basta da solo per oscurare tutti gli altri. Roger è uno degli sportivi più amati di tutti i tempi. Viene visto come una divinità e l’affetto per lui cresce ogni giorno di più, insieme al sogno di vederlo alzare al cielo un ultimo trofeo del Grande Slam. E fin qui va bene, la gente ha diritto di schierarsi dalla parte che preferisce. Ma tifare per lo svizzero non implica il dover andare contro Djokovic, o contro Nadal, o viceversa. Non nel tennis. Sono loro stessi i primi a rispettarsi sul serio, ma invece che trarne esempio molti fan vanno oltre generando qualche situazione spiacevole, come avvenuto nella finale newyorkese, usultando ad ogni errore del numero 1!

40
Luca Martin (Guest) 02-06-2016 21:14

Questi giocatori viziatissimi. Ma chi si credono di essere?
Se lo colpiva nelle gambe gli stava proprio bene che veniva squalificato! 👿

39
Nolè! (Guest) 02-06-2016 21:11

@ Giuseppespartano (#1614086)

Lol.. Ammazza quango rosica questo!

38
Tweeners 02-06-2016 21:09

In fondo è umano anche lui….sicuro meglio di qualcuno che davanti è un amicone poi ti tira gli smash addosso è usa lo zio per distrarti! 😈

37
Palmeria (Guest) 02-06-2016 21:01

Scritto da IMPERIALISM
@ Palmeria (#1614059)
Chi potrebbe fare più audience rispetto a Djokovic in questo momento? Allora ipotizziamo una finale tra Wawrinka e Thiem con tutto il rispetto per quest’ultimo! Non hai idea quanti soldi fa fare Djokovic agli organizzatori,sponsor,tv e altro!

Come ha risposto @bulleri, assolutamente Nadal e federer!

Se ci fai caso oggi il centrale era vuoto e non credo sia solo colpa della pioggia..

36
Giuseppespartano (Guest) 02-06-2016 20:45

Scritto da lallo

Scritto da giuseppespartano
vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

In realtà stava vincendo….

Beh a maggior ragione.stai sul 2 a 0 è hai questi attacchi? Ancora peggio. Figuriamoci se stesse perdendo che farebbe. Comunque era sul 2 a 0 ,nel terzo set era all’inizio però il ceco rischiava di andare sul 2 a 0 e questo poteva allungare il brodo. Altrimenti non capisco perché appunto fai un gesto del genere,rischiando di ferire una persona.

35
Giuseppespartano (Guest) 02-06-2016 20:40

Scritto da Sander

Scritto da giuseppespartano
vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

Daccordo con te che Djokovic ha sbagliato fortemente e oltre che rischiare di essere squalificato ha rischiato di far del male al giudice di linea.
Non e’ una scusante ma secondo me Djokovic, che comunque non e’ un robot, con questi attacchi isterici e di rabbia improvvisa fa capire quanto sovraccarico di tensione accumula per mantenere i livelli di eccellenza agonistica durante tutta la stagione.
Lui secondo me e’ una bravissima persona, richiede il meglio da se stesso, lo ottiene ma mantenendo questi livelli di forza mentale inaudita..a volte rischia di sbroccare….e quando sbrocca potrebbero essere dolori…consiglio al Djoko quando potra’ un po’ di pausa, una bella vacanza rigenerante…..ma non come Fognini che sembra spesso in vacanza..anche quando gioca partite dellì’ATP tour.
In ultimo non capisco come si possa dire che Novak sia falso, da cosa lo capisci che e’ falso….dalla rabbia isterica durante una partita?, dal fatto che si comporta gentilmente fuori dal campo, e quindi pensi che lo faccia per finta? Cavoli che attore…forse e’ per questo che imita cosi’ bene Nadal?
Ragazzi Djokovic sa cosa significa la vita dura,la guerra, lui a differenza di altri tennisti del circuito “gia’ ricchi” sa quanto e’ fortunato e privilegiato, e per questo che e’ un personaggio “quasi” sempre positivo, che sorride ed e’ felice per la sua vita….di falso non ci vedo proprio niente e quanto meno non capisco i ragionamenti che lo smaschererebbero in questa presunta falsita’….

La vita è per tutti difficile. Per alcuni di meno,per altri di più. Non mettiamola per favore su questo piano. Altrimenti io ti potrei dire che djokovic è molto fortunato a fare come lavoro un gioco. La vera tensione esiste in altre cose. Esempio stupido (stupido tra virgolette ) un medico che fa un intervento su un paziente che rischia di morire. Se non tiene a bada quella tensione e si fa prendere dal panico, può portare alla morte un essere umano. Sono uguali queste tensioni? In quel momento il medico non può mandare tutto all’aria. Attrezzi o altro. Ovviamente ci sono tantissimi altri esempi. Quindi se djokovic o qualunque tennista o sportivo non riesce a gestire la tensione è un problema. Se per assurdo Novak non vincesse il roland garros nella sua vita.amen. deve capire che non sarebbe l’unico a non averlo vinto. Non muore nessuno. Ovvio che ci deve rimanere male. Ci possa rimanere male ,ci mancherebbe. Ma diventare un’ossessione,no. per vincere a tutti i costi,con arroganza si arrabbia con l’arbitro,fa quello che vuole,perché deve andare tutto come vuole lui, perché la cosa vitale è che lui deve vincere.non si puo perdere tempo perche lui deve terminare subito la partita,fregandosene dell’altro giocatore. Mancandogli di rispetto,”io devo vincere il roland garros,non posso stare a perdere tempo ed energie con questa partita di primo o secondo o terzo turno. Tanto tu non potrai vincere. Io ho tutto da perdere. Non voi” Il senso delle sue azioni in questi giorni,sostanzialmente è stato questo. Mancanza di rispetto.nulla se con prepotenza gestisce il match,vuole che tutto deve andare come lui. Se non è così inizia ad arrabbiarsi,con isteria. Lui è uguale a tutti gli altri 127 giocatori che partecipano al torneo. Nessuno deve pretendere un occhio di riguardo,un privilegio perché sei il più forte. Non esiste. Ci sono delle regole e anche tu le devi rispettare senza se e senza ma. Ti chiami Novak, ti chiami federer il più vincente di tutti i tempi o nadal o chiunque.

34
giuseppe (Guest) 02-06-2016 20:39

Come giocatore non si discute , ma come mentalita’fa pieta’,e’ vergognoso del gesto che a fatto merita giustamente di essere squalificato , e lo dico da tifoso!!!!!

33
lallo (Guest) 02-06-2016 20:29

Scritto da giuseppespartano
vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

In realtà stava vincendo….

32
IMPERIALISM 02-06-2016 20:26

Comunque redazione possiamo stare a discutere anche fino a domani mattina, io non cambierò la mia idea! Anche se il regolamento prevede una squalifica, questo è un caso diverso! Cioè lui non scaglia la racchetta in direzione del giudice di linea con l’aggravante
(dell’altezza uomo).. così si avrebbe recato un pericolo! Invece questo è un gesto completamente diverso.. la direzione della racchetta era rivolta verso il basso, quindi all’altezza dei suoi piedi.. e di conseguenza non per sua volonta gli è scivolata andando indietro e per puro caso c’era il giudice di linea nei paraggi! Sarei riuscito a difenderlo anche io dal lato della mia ignoranza.. figuriamoci gli avvocati di Nole!

31
bulleri (Guest) 02-06-2016 20:03

Scritto da IMPERIALISM
@ Palmeria (#1614059)
Chi potrebbe fare più audience rispetto a Djokovic in questo momento? Allora ipotizziamo una finale tra Wawrinka e Thiem con tutto il rispetto per quest’ultimo! Non hai idea quanti soldi fa fare Djokovic agli organizzatori,sponsor,tv e altro!

Oggi, nonostante sia il dominatore incontrastato, se vai a vedere un nadal djokovic o un federer djokovic tifano tutti per lo spagnolo e per lo svizzero. A proposito di thiem djokovic mi ricordo il tifo clamoroso per l’austriaco contro il serbo a Miami. Insomma non si era mai visto un giocatore che vince tutto ma che ha il supporto di pochi

30
IMPERIALISM 02-06-2016 19:52

Scritto da LiveTennis.it Staff
@ IMPERIALISM (#1614050)
Veniva squalificato al 100%. Fa parte del regolamento.
Noi siamo Nadaliani, Federiani, contro Djokovic, contro Nadal, contro Tutti, a favore di tutti
Un abbraccio.

Ok.. mi sono sbagliato, anche se non la penso come voi che l’avrebbero squalificato al 100% vista la dinamica! Punti di vista differenti! Un abbraccio a voi!

29
LuchinoVisconti (Guest) 02-06-2016 19:48

Chissà quante racchette scaraventerà contro Wawrinka!! :mrgreen:
(semprechè Thiem non gli faccia un bello scherzetto… 😎 )

28
IMPERIALISM 02-06-2016 19:48

@ Palmeria (#1614059)

Chi potrebbe fare più audience rispetto a Djokovic in questo momento? Allora ipotizziamo una finale tra Wawrinka e Thiem con tutto il rispetto per quest’ultimo! Non hai idea quanti soldi fa fare Djokovic agli organizzatori,sponsor,tv e altro!

27
Tomoni (Guest) 02-06-2016 19:44

@ IMPERIALISM (#1614050)

Che facciamo audience come nessun altro ho i miei seri dubbi.Guarda oggi gli spalti semi vuoti e paragonali ai match di un federer o di un Nadal e poi mi dirai

26
LiveTennis.it Staff 02-06-2016 19:39

@ IMPERIALISM (#1614050)

Veniva squalificato al 100%. Fa parte del regolamento.
Noi siamo Nadaliani, Federiani, contro Djokovic, contro Nadal, contro Tutti, a favore di tutti 😉

Un abbraccio.

25
gianfranco (Guest) 02-06-2016 19:37

Kyrgios,Kyrgios quanto mi manchi. 😳

24
Palmeria (Guest) 02-06-2016 19:33

Scritto da IMPERIALISM
Vi dirò di più, anche se l’avesse colpito non gli avrebbero fatto nulla.. al massimo un penalty points! Perchè il gesto è stato involontario, e per una cosa così stupida fidatevi che gli organizzatori non l’avrebbero espulso dal torneo, tirandosi da soli la zappa sui piedi.Djokivic fa audience come nessun altro signori! Queste sono solo chiacchere per sminuire il numero 1

Sul fatto che faccia audience come nessun altro avrei da ridire… 😉

E comunque non è vero che tutti scagliano la racchetta per terra, un certo Nadal non l’ha mai fatto nemmeno una volta in tutta la sua carriera!

23
Bibi (Guest) 02-06-2016 19:31

Scritto da Papero
L’unica vergogna qui sono i vostri commenti. Chi sa che mi credevo… È rimbalzata indietro, non era sua intenzione.

Massí, che si sfoghino pure, che se la cantino tra loro sulle storielle dell’antisportivitá e dell’assenza di tifo.
Da un po di anni a oggi il tennis é diventato una sofferenza per loro…

22
Papero 02-06-2016 19:28

L’unica vergogna qui sono i vostri commenti. Chi sa che mi credevo… È rimbalzata indietro, non era sua intenzione.

21
IMPERIALISM 02-06-2016 19:15

Vi dirò di più, anche se l’avesse colpito non gli avrebbero fatto nulla.. al massimo un penalty points! Perchè il gesto è stato involontario, e per una cosa così stupida fidatevi che gli organizzatori non l’avrebbero espulso dal torneo, tirandosi da soli la zappa sui piedi.Djokivic fa audience come nessun altro signori! Queste sono solo chiacchere per sminuire il numero 1

20
pantera96 02-06-2016 19:15

Ennesima dimostrazione che è umano quindi ancora di più il più grande numero uno di sempre.
Sicuramente non un robot,i robot non hanno sentimenti.
Grande anche in questa situazione.
Un goat ancora una volta.

19
IMPERIALISM 02-06-2016 18:47

Ma vergogna di cosa? Chi ha scritto questo articolo si capisce benissimo che Djokovic non gli sta simpatico! Le scene sono state tagliate, quindi non si capisce bene la dinamica del gesto! L’intento di Nole era di scagliare la racchetta per terra come fanno tutti quando si è nervosi per aver perso un punto.. è un normale gesto di stizza, solo che gli è scivolata quindi va dietro rischiando di colpire il giudice di linea! Cioè non ha preso la mira oppure sapeva che la racchetta gli fosse scivolata!Perchè credete a tutto quello che vi dicono, siate meno ingenui!Buona serata a tutti.

18
Sander (Guest) 02-06-2016 18:46

Scritto da giuseppespartano
vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

Daccordo con te che Djokovic ha sbagliato fortemente e oltre che rischiare di essere squalificato ha rischiato di far del male al giudice di linea.
Non e’ una scusante ma secondo me Djokovic, che comunque non e’ un robot, con questi attacchi isterici e di rabbia improvvisa fa capire quanto sovraccarico di tensione accumula per mantenere i livelli di eccellenza agonistica durante tutta la stagione.
Lui secondo me e’ una bravissima persona, richiede il meglio da se stesso, lo ottiene ma mantenendo questi livelli di forza mentale inaudita..a volte rischia di sbroccare….e quando sbrocca potrebbero essere dolori…consiglio al Djoko quando potra’ un po’ di pausa, una bella vacanza rigenerante…..ma non come Fognini che sembra spesso in vacanza..anche quando gioca partite dellì’ATP tour.
In ultimo non capisco come si possa dire che Novak sia falso, da cosa lo capisci che e’ falso….dalla rabbia isterica durante una partita?, dal fatto che si comporta gentilmente fuori dal campo, e quindi pensi che lo faccia per finta? Cavoli che attore…forse e’ per questo che imita cosi’ bene Nadal?
Ragazzi Djokovic sa cosa significa la vita dura,la guerra, lui a differenza di altri tennisti del circuito “gia’ ricchi” sa quanto e’ fortunato e privilegiato, e per questo che e’ un personaggio “quasi” sempre positivo, che sorride ed e’ felice per la sua vita….di falso non ci vedo proprio niente e quanto meno non capisco i ragionamenti che lo smaschererebbero in questa presunta falsita’….

17
aquarius74 (Guest) 02-06-2016 18:41

è da un po’ di tempo che pare… isterica…pessimo

16
bulleri (Guest) 02-06-2016 18:35

È un vero peccato che il giocatore che presto potrà essere considerato il più titolato di sempre, sia un grande esempio di antisportività. Mi fa e mi ha sempre fatto veramente pena, falso come l’ottone.

15
Cataflic (Guest) 02-06-2016 18:34

Scritto da Andinadal
Che vergogna mai visto un n 1 del mondo comportarsi così grande esempio ai ragazzi che lo guardano e sperano di diventare come lui

Ma dici sul serio?
Sei nato nel 2002?

14
Mondo (Guest) 02-06-2016 18:31

E’ anche fortunato … a Pescosolido qualche anno fa andò peggio, con la racchetta che scalciata colpì una spettatrice : fu subito squalificato

13
Andinadal 02-06-2016 18:15

Che vergogna mai visto un n 1 del mondo comportarsi così grande esempio ai ragazzi che lo guardano e sperano di diventare come lui

12
nico 02-06-2016 18:12

Il vero esempio da
Seguire

11
nico 02-06-2016 18:09

Buttate bene sulle persone sincere con 1 faccia…:lol

10
Ziogabry (Guest) 02-06-2016 18:03

Speriamo che lo vinca così ci togliamo il pensiero

9
luigi (Guest) 02-06-2016 18:03

Ha avuto il warning ?

8
Palmeria (Guest) 02-06-2016 18:01

Non mi sta piacendo in questi ultimi mesi..
Uscendo Nadal pensavo di tifarlo, ma sto avendo difficoltà nel farlo!

Poi di cosa si innervosisce, che fino alla finale sembrava il tabellone di un ATP 500 ahah

7
Sottile 02-06-2016 17:50

In effetti tutta sta gran simpatia di Djokovic… 😐

6
max (Guest) 02-06-2016 17:39

…oltre ad essere falso e ruffiano come pochi,adesso comincia anche ad essere irritante e irrispettoso nei riguardi di avversari,giudici di linea e raccattapalle(ad esempio nella partita con bedene)…

5
giuseppespartano (Guest) 02-06-2016 17:36

vergognoso! al di là del tifo. novak da queste azioni,fa capire quanto la sua “naturalezza” non è naturale. quando vince o sta vincendo fa tutto il simpatico,ma quando sta perdendo,lui odia stare in difficoltà,in quel momento esce tutta la sua frustrazione e rabbia. certo ci sta arrabbiarsi,ma a tutto c’è un limite. che siamo bestie? ogni tanto va bene. ma questo signore e altri giocatori, devono capire che può diventare assai pericoloso scaraventare la racchetta in quella maniera.assurdo!

4
giucar 02-06-2016 17:35

Avanti due set a zero una reazione del genere è del tutto fuori luogo. Poi i tifosi di questo finto campione sono i primi ad indignarsi per quello che fanno Kyrgios, Tomic e Fognini.
Penso che quando Djokovic finalmente si ritirerà in pochi lo compiangeranno, non a caso è uno dei numeri 1 al mondo meno tifati della storia.
Forza Thiem, forza Wawrinka, facciamo fuori Djokovic e Murray che non sono altro che due falsi e scorretti.
Rimpiangeremo per sempre Nadal e Federer, gli unici due campioni veri rimasti nel circuito.

3
lallo (Guest) 02-06-2016 17:34

considerando che la racchetta è scagliata per terra e rimbalza, con traiettoria imprevista, verso l’indietro invece che verso l’alto, ma che con tale traiettoria si priva quasi di ogni forza cinetica, se arrivava al giudice egli, (il giudice), la doveva prendere al volo e restituirla al Djoker… 😉

2
isyde 02-06-2016 17:29

si poteva squalificare già a Roma… quando ha scaraventato la racchetta, poi finita sul pubblico.
classico esempio di figli e figliastri (ovviamente, vale per tutti gli altri big, non solo per lui)

1