Giorni da Future Copertina, Future, Generica

Giorni da Futures: colpaccio Ocleppo. Buoni risultati anche dalla Sardegna. All’interno le parole di Roncalli e Di Nicola

27/04/2016 00:06 13 commenti
Julian Ocleppo classe 1997
Julian Ocleppo classe 1997

Il protagonista di questo martedì di fine aprile a livello Futures è senza ombra di dubbio Julian Ocleppo. Il figlio d’arte (il padre è Gianni Ocleppo, ex Davis Man e n°31 al mondo), impegnato nel Futures F9 da 25000$ di Francia sui campi in terra del Tennis Club di Grasse, ha vinto la partita d’esordio contro Maxime Authom, belga 29enne con un passato nei primi 250 al mondo. L’azzurro dimostra fin dalle prime battute di poter affrontare ad armi pari l’avversario. Nel primo set Ocleppo recupera immediatamente il break subito in apertura ma, quando si tratta di servire per il set, il belga è bravo a recuperare il break di svantaggio. Al tie-break l’italiano recupera da 3-5 a 7-5 vincendo il primo set. Nel secondo il giovane classe 1997 vola subito sul 3-0, Authom prova a reagire e a rientrare nella partita, ma Julian è bravo a chiudere il match. Giovedì il tennista nato a Montecarlo affronterà il francese Sebastien Boltz, n°363 Atp.

Buoni risultati, per i colori azzurri, giungono anche da Santa Margherita di Pula. Vittorie convincenti ieri per Simone Roncalli e Pietro Licciardi (nel derby con Gjomarkaj), mentre oggi hanno superato il primo turno ben cinque italiani. Se le vittorie di Mager e Sinicropi erano prevedibili, vincono contro pronostico sia Gianluca Di Nicola che Nicola Ghedin. L’abruzzese è bravo a battere il francese Bensoussan con il risultato di 6-1 7-6, mentre il veneto Ghedin ha eliminato dal torneo la tds n°6, l’olandese Tallon Griekspoor con il punteggio di 6-0 6-4. L’ultimo “italiano” a passare il turno è il naturalizzato Bahamonde, che si prende la rivincita con il pugliese Pellegrino battendolo con il punteggio di 6-3 6-3.

Altro risultato positivo ad Antalya per il lecchese Lorenzo Frigerio, che elimina piuttosto agevolmente l’austriaco 21enne Weidinger, n°974 Atp. Primo set dominato dall’italiano che vince 6-0, mentre l’inizio di secondo set dell’austriaco è aggressivo e convincente, ma Frigerio ritorna a comandare il gioco e porta a casa anche il secondo per 6 giochi a 3. Domani, sempre in Turchia, esordio nel torneo della testa di serie n°1, il milanese Alessandro Bega, contro lo svizzero Nikles e del veneto Matteo Marfia che affronterà il polacco Smola, mentre in Tunisia, sui campi in terra battuta di Hammamet, toccherà agli italiani Lo Priore, Luisi e Rondoni fare il loro esordio nel Futures nordafricano.

Nella serata di martedì siamo riusciti a contattare, direttamente dalla Sardegna, i giovani Gianluca Di Nicola (classe 1995) e Simone Roncalli (classe 1996) che hanno commentato i successi ottenuti nel primo turno del Futures F8 d’Italia.

Di Nicola: “Sono molto soddisfatto del match di oggi contro Bensoussan, n.638 Atp. Era un giocatore che temevo molto, l’avevo sempre visto giocarsela con tutti e arrivare in fondo in molti tornei e sinceramente non pensavo di trovarmi così bene. Sono partito molto forte sin da subito nonostante la tensione e ho chiuso il primo parziale 6-1. Nel secondo nei primi tre game suoi al servizio ho avuto sempre palle break che non sono riuscito a sfruttare, finalmente poi nell’ottavo gioco ci sono riuscito e sono andato a servire per il match sul 5-3, dove purtroppo, un po’ per merito suo e un po’ per disattenzione mia, ho perso per la prima volta il servizio. Ci siamo ritrovati sul 6-6 al secondo e avevo mille idee per la testa, mi dispiaceva perdere un set che meritavo per le tante occasioni avute. Per fortuna sono riuscito a mantenere la calma e a fare un gran tie-break, chiuso 7-4. Una vittoria molto importante per la fiducia e spero di giocare altrettanto bene domani contro l’argentino Agamenone, che non ho mai visto giocare ma che ha una classifica di tutto rispetto”.

Roncalli: “Ieri è stata una bella vittoria contro il francese Faivre, eravamo uno pari negli scontri diretti e quindi sapevo che sarebbe stata davvero equilibrata come partita. I primi due set sono stati decisi solo da due break, sono stati davvero combattuti e abbiamo giocato più o meno allo stesso livello, mentre nel terzo, dopo l’1-0 a suo favore, sono riuscito ad alzare il livello e vincere sei giochi di fila giocando veramente un ottimo set. Domani con Nicola Ghedin sarà un partita difficile, lui è un giocatore esperto che gioca molto bene e oggi ha ottenuto una bella vittoria, ma io, come sempre, proverò a dare il massimo e se gioco una buona partita credo di avere anche le mie possibilità”.


Antonio Galizia


TAG:

13 commenti. Lasciane uno!

fabio (Guest) 27-04-2016 20:30

bravo juliAN

13
luca14 (Guest) 27-04-2016 15:49

Scritto da wawanto

Scritto da Mithra
REDAZIONE Authom è stato n.134 Atp circa quindi sarebbe più corretto scrivere top150 e non top250.

È stato n°143 atp, ma è anche stato nei primi 250 al mondo per ben cinque anni… sicuramente Antonio Galizia, che ringrazio per questi interessanti rubriche sui tornei minori, ha voluto dare importanza al lungo periodo trascorso nei primi 250 al mondo, anche se è corretto anche ciò che dici tu Mithra.
Roncalli e Di Nicola sono due tra i più disponibili giocatori del circuito, auguro il meglio ad entrambi!!!
P.S. Dispiace che abbiate preso di mira il povero Gjomarkaj..

capisco che il commento è aperto a tutti, ma dispiace molto che la maggior parte delle volte sia tristemente disinformato.

Mi sono preso la briga di controllare per appagare una mia curiosità e ho scoperto che su 26 apparizioni complessive nel circuito maggiore, per ben 11 volte a fianco del povero Gjomarkaj appare la sigla WC. E’ vero peraltro che anche altri atleti come Quinzi o Baldi hanno avuto simili percentuali di WC, quindi auguriamoci che possa essere un’atleta futuribile, anche se i risultati anche junior, al momento non sono dalla sua parte.

12
Mithra 27-04-2016 14:48

Scritto da wawanto

Scritto da Mithra
REDAZIONE Authom è stato n.134 Atp circa quindi sarebbe più corretto scrivere top150 e non top250.

È stato n°143 atp, ma è anche stato nei primi 250 al mondo per ben cinque anni… sicuramente Antonio Galizia, che ringrazio per questi interessanti rubriche sui tornei minori, ha voluto dare importanza al lungo periodo trascorso nei primi 250 al mondo, anche se è corretto anche ciò che dici tu Mithra.
Roncalli e Di Nicola sono due tra i più disponibili giocatori del circuito, auguro il meglio ad entrambi!!!
P.S. Dispiace che abbiate preso di mira il povero Gjomarkaj..

Si ma se uno è stato x esempio n.9 del mondo dici che è stato top10 e non top20 ;-)

11
Strac de laurà (Guest) 27-04-2016 12:09

Scritto da luca14

Scritto da veggente90
@ luca14 (#1584184)
Che senso ha ? Gli danno wc fa 3 Game quando va bene

infatti, la mia curiosità è dettata dal capire come mai ha tutte queste WC, anche all’estero se non ricordo male..
In una di queste WC all’estero intervenne qui anche un tizio che apostrofò in malo modo la redazione perché non aveva inserito tra gli incontri di giornata degli italiani quello della WC Giomarkaj..

pecunia non olet

10
wawanto (Guest) 27-04-2016 11:24

Scritto da Mithra
REDAZIONE Authom è stato n.134 Atp circa quindi sarebbe più corretto scrivere top150 e non top250.

È stato n°143 atp, ma è anche stato nei primi 250 al mondo per ben cinque anni… sicuramente Antonio Galizia, che ringrazio per questi interessanti rubriche sui tornei minori, ha voluto dare importanza al lungo periodo trascorso nei primi 250 al mondo, anche se è corretto anche ciò che dici tu Mithra.
Roncalli e Di Nicola sono due tra i più disponibili giocatori del circuito, auguro il meglio ad entrambi!!!

P.S. Dispiace che abbiate preso di mira il povero Gjomarkaj..

9
Elio 27-04-2016 11:18

per l’esatezza il Belga Authom è stato 143 ATP, 3 anni fa:

Career High Singles Ranking 143 (04/02/2013)

Il francese Boltz (363), sarà un osso duro per J.Ocleppo; Il suo BR è 276 (settembre 2015). In bocca al lupo Julian.

8
Polly (Guest) 27-04-2016 11:18

La wc la ottenne in Portogallo vincendo un torneo pre-quali che assegnava wild card per il MD e per le qualificazioni

7
luca14 (Guest) 27-04-2016 11:11

Scritto da veggente90
@ luca14 (#1584184)
Che senso ha ? Gli danno wc fa 3 Game quando va bene

infatti, la mia curiosità è dettata dal capire come mai ha tutte queste WC, anche all’estero se non ricordo male..

In una di queste WC all’estero intervenne qui anche un tizio che apostrofò in malo modo la redazione perché non aveva inserito tra gli incontri di giornata degli italiani quello della WC Giomarkaj..

6
veggente90 27-04-2016 10:14

@ luca14 (#1584184)

Che senso ha ? Gli danno wc fa 3 Game quando va bene

5
braccino (Guest) 27-04-2016 09:19

Certo è dura per questi giovani italiani, batti un ex top 150 e hai due post… ti fai male a un piede, e ne hai 54, se ti chiami GQ…

4
suro (Guest) 27-04-2016 08:45

Scritto da Mithra
REDAZIONE Authom è stato n.134 Atp circa quindi sarebbe più corretto scrivere top150 e non top250.

Questo significa mettere a fuoco l’obiettivo seppure non sarebbe inesatto neppure scrivere “ex-top1000″

3
luca14 (Guest) 27-04-2016 07:20

vorremmo una intervista a Giomarkaj se possibile

2
Mithra 27-04-2016 03:02

REDAZIONE Authom è stato n.134 Atp circa quindi sarebbe più corretto scrivere top150 e non top250.

1

Lascia un commento