Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Agnieszka Radwanska: “Ora ogni partita è difficile, anche le giocatrici che sono 50, 60 o n.70 del mondo, giocano molto bene ed è questa la maggiore differenza rispetto a prima”

26/01/2016 16:02 24 commenti
Agnieszka Radwanska classe 1989, n.4 del mondo
Agnieszka Radwanska classe 1989, n.4 del mondo

Agnieszka Radwanska ha parlato del livello attuale del tennis femminile.
Secondo la giocatrice di Cracovia negli ultimi tempi il livello è aumentato e la forbice tra le più forti e quelle con il ranking peggiore è diminuita.

“Rispetto a qualche anno fa, prima le tenniste con il ranking migliore avevano ai primi turni partite semplici, invece ora ogni partita è difficile, anche le giocatrici che sono 50, 60 o n.70 del mondo, giocano molto bene ed è questa la maggiore differenza rispetto a prima. C’è pochissima differenza tra tutte le giocatrici ormai”.


TAG: ,

24 commenti. Lasciane uno!

gbuttit 27-01-2016 12:38

Scritto da cataflic
ma che livello e livello…basta vedere quante serie contendenti ha Serena per capire che sono quelle dietro di lei ad essere meno forti.
Quando si giocavano la vetta Graf, Seles, Davenport, Capriati, Hingis, Henin,Clijsters e le due Williams era un altro livello nelle top10.
Non dico che giocassero meglio o peggio di Serena 2015 version, ma solo che erano complessivamente 3 spanne sopra le altre.

Già, peccato che quelle che tu nomini non abbiano mai giocato tutte insieme.. tanto per dire la Graf ha smesso nel 99′ (e già non era più la graf…) ed henin e Clijsters stavano appena iniziando…
Ed in ogni caso se avessi letto l’articolo sapresti che non si parla del livello delle top10 ma di quello di giocatrici 50/70 del mondo che é sicuramente superiore a quello dei tempi di cui parli…
Ma anche parlando di top20 quello che tu dici é discutibile, prendiamo il 99′ per cercare di tirare dentro più o meno tutte quelle che nomini, ecco le prime 20:

1 Martina Hingis SUI
2 Lindsay Davenport USA
3 Venus Williams USA
4 Serena Williams USA
5 Mary Pierce FRA
6 Monica Seles USA
7 Nathalie Tauziat FRA
8 Barbara Schett AUT
9 Julie Halard-Decugis FRA
10 Amelie Mauresmo FRA
11 Amanda Coetzer RSA
12 Anna Kournikova RUS
13 Sandrine Testud FRA
14 Dominique Van Roost BEL
15 Conchita Martinez ESP
16 Anke Huber GER
17 Arantxa Sanchez-Vicario ESP
18 Elena Likhovtseva RUS
19 Amy Frazier USA
20 Ruxandra Dragomir ROM

Diverse grandi campionesse (ma non tutte all’apice della carriera), ma anche diverse giocatrici che non sono certo entrate nella leggenda, non vedo questa grande differenza rispetto all’attuale top 20… invece a livelli più bassi la differenza c’é e sicuramente a favore delle giocatrici odierne.

24
cataflic (Guest) 27-01-2016 10:05

ma che livello e livello…basta vedere quante serie contendenti ha Serena per capire che sono quelle dietro di lei ad essere meno forti.
Quando si giocavano la vetta Graf, Seles, Davenport, Capriati, Hingis, Henin,Clijsters e le due Williams era un altro livello nelle top10.

Non dico che giocassero meglio o peggio di Serena 2015 version, ma solo che erano complessivamente 3 spanne sopra le altre.

23
gruff79 (Guest) 27-01-2016 09:46

il livello medio e’ aumentato pero’ si e’ abbassato il livello delle top…mentre nel maschile e’ il contrario…dalla 15 alle 20 attualmente abbiamo ivanovic jankovic kutznetsova, wozniacki petkovic keys, sono signor giocatrici!

22
Il Biscottone spagnolo (Guest) 27-01-2016 09:17

Scritto da Vince
Dalle parole di Aga si evince che il livello generale si sia alzato e non abbassato…cioè tutto il contrario, rispetto al mantra ripetuto qui da molti utenti, che evidentemente parlano di cose che non conoscono.
Qualche giorno fa c’era uno che diceva, che tra le donne arrivano in fondo ai tornei sempre le stesse, perchè tutte le altre sono molto più scarse…mentre tra gli uomini c’è più ricambio al vertice, perchè il livello generale è più alto.
Sarebbe fin troppo facile rispondergli dicendo di guardare i risultati dell’AO…non lo farò, ma gli ricordo però che la definizione “FAB 4″ è stata coniata per i vertici del tennis maschile e non per quello femminile.

Ma sai com’è, bisogna pure denigrare i risultati e le vittorie di una piccola tennista italiana che si allena in Spagna in qualche modo. Il bello che le stesse cose che ha detto Aga le aveva dette solo pochi mesi fa anche Venus, ma qui ci sono esperti che ne sanno di più di queste campionesse 😉

21
_Carlo (Guest) 26-01-2016 23:04

Scritto da Vince
Dalle parole di Aga si evince che il livello generale si sia alzato e non abbassato…cioè tutto il contrario, rispetto al mantra ripetuto qui da molti utenti, che evidentemente parlano di cose che non conoscono.
Qualche giorno fa c’era uno che diceva, che tra le donne arrivano in fondo ai tornei sempre le stesse, perchè tutte le altre sono molto più scarse…mentre tra gli uomini c’è più ricambio al vertice, perchè il livello generale è più alto.
Sarebbe fin troppo facile rispondergli dicendo di guardare i risultati dell’AO…non lo farò, ma gli ricordo però che la definizione “FAB 4″ è stata coniata per i vertici del tennis maschile e non per quello femminile.

Ecco qua, mi hai evitato di scrivere il mio commento, la penso esattamente come te (specie rispetto a certi “geni” che scrivono qui dentro…)

20
Dizzo (Guest) 26-01-2016 22:25

Ha assolutamente ragione. Al giorno d’oggi, la differenza nel tennis femminile è pressochè minima, tutte giocano bene e tutte sono in grado di fare partita lari con le top players (eccezion fatta per Serena e Sharapova in forma top). Questo equilibrio si vede soprattutto negli Slam, dove ci sono quasi sempre più sorprese che conferme

19
Frale (Guest) 26-01-2016 21:58

Ha ragione, in Wta la differenza tra la numero 8 e la 20 è sottile molto di più che tra il n 8 e il n 20 ATP. Poi non lo so se è tutto livellato verso il basso o verso l’alto, ma ho paura per la prima ipotesi. L’anno scorso negli Slam tranne Serena che fece tutte le semifinali e la Sharapova che andò in semifinale in Australia e a Wimbledon (negli UsOpen non ci andò perché come si sa rimase a casa) furono tutte semifinaliste diverse e Keys, Safarova, Baczinsky, Muguruza, Flavia e Roberta erano tutte fuori dalle top 10 quando disputarono le loro semifinali. In ATP in semifinale Slam ci andarono sempre 3 dei primi 4 più un intruso.

18
klaus (Guest) 26-01-2016 21:56

Scritto da AKGUL
@ klaus (#1515263)
Ti posso capire se predndevi la top10 del 2002 ma quella del 1987 fa ridere se tieni conto che Evert e Navratilova erano nettamente in fase calante

Vero. In particolar modo Martina che vinse Wimbledon e Usopen. Comunque non avevo letto con attenzione e pensavo di riferisse alle top players

17
pinkfloyd 26-01-2016 18:44

Scritto da klaus

1987
1 Steffi Graf GER 1969-06-14
2 Martina Navratilova USA 1956-10-18
3 Chris Evert USA 1954-12-21
4 Pam Shriver USA 1962-07-04
5 Hana Mandlikova AUS 1962-02-19
6 Gabriela Sabatini ARG 1970-05-16
7 Helena Sukova CZE 1965-02-23
8 Manuela Maleeva Fragniere SUI 1967-02-14
9 Zina Garrison USA 1963-11-16
10 Claudia Kohde Kilsch GER 1963-12-1
1991
1 Monica Seles USA 1973-12-02
2 Steffi Graf GER 1969-06-14
3 Gabriela Sabatini ARG 1970-05-16
4 Martina Navratilova USA 1956-10-18
5 Arantxa Sanchez Vicario ESP 1971-12-18
6 Jennifer Capriati USA 1976-03-29
7 Jana Novotna CZE 1968-10-02
8 Mary Joe Fernandez USA 1971-08-19
9 Conchita Martinez ESP 1972-04-16
10 Manuela Maleeva
Fate un pò di raffronti……
1 Serena Williams USA 1981-09-26
2 Maria Sharapova RUS 1987-04-19
3 Simona Halep ROU 1991-09-27
4 Petra Kvitova CZE 1990-03-08
5 Caroline Wozniacki DEN 1990-07-11
6 Ana Ivanovic SRB 1987-11-06
7 Eugenie Bouchard CAN 1994-02-25
8 Agnieszka Radwanska POL 1989-03-06
9 Ekaterina Makarova RUS 1988-06-07
10 Andrea Petkovic

Chiaramente non parlava della top 10, come avrai ben capito.

Poi la Radwanska è sul campo e anche da un po’ di anni e lei sa quello che dice e ha notato questa differenza.
Secondo lei, anche rispetto a qualche anno fa, le top basse o medie (chiamiamole così) sono più forti e più competitive e quindi anche i primi turni sono insidiosi ecc
E su questo ci credo e si nota pure, a dir la verità.

C’è un certo livellamento e l’abbiamo visto anche noi comuni fruitori di tennis, ma questo non significa peggioramento, anzi, la competizione è più dura e molte ragazze, anche della bassa top 100, possono dire la loro e fare grandi partite.

16
diegus 26-01-2016 18:19

Parole vere quelle di Aga.
Nella Wta è tutto molto più equilibrato eccetto Serena che è due categorie sopra le altre. Nell’Atp invece, vi sono varie fasce di giocatori; ci sono i primi tre che sono più forti di tutti, poi c’è la fascia degli altri Top 10 ecc..
Se nel femminile non vi è tutta questa differenza tra la num. 15 e la num. 30, nel maschile invece la differenza è maggiore.
Basta vedere anche i tabelloni; nel maschile arrivano in fondo sempre gli stessi, nel femminile le sorprese sono all’ordine del giorno. Ad esempio, anche un’eliminazione di una Halep, o una Kvitova nei primi turni di uno slam fa molto meno scalpore di un’eliminazione di un Murray, o di un Wawrinka.

15
Gaz (Guest) 26-01-2016 17:49

Scritto da Gaz
Proprio l’altro giorno affermavo questo repplicando al solito “livellamento verso il basso” di chi probabilmente e’ giovane oppure si occupa di tennis maschile o vuole denigrare qualche tennista.
Parlando di AGNIESZKA RADWANSKA
Ancora oggi si mette in dubbio il valore di questa tennista sentivo addirittura qualcuno mettere in discussione(ancora)il suo valore da top 10 mettendola a confronto addirittura con la Vinci o cose di questa assurdita’.
430 vittorie nel circuito wta
top 100 a 17 anni
top 50 a 17 anni 10 mesi
top 10 a 19 anni
top 5 a 22 anni
Dal 2008
390 settimane tra le prime 15 di cui
112 tra la 11 e la 15
135 tra la 6 e la 10
145 tra la 2 e la 5
12 volte ha raggiunto almeno i quarti di finale di uno slam in cui ha raggiunto 4 volte la semifinale contando anche quella fresca di ieri e’ una finale persa con la piu’ forte giocatrice di ogni era.

Correggo e’la quinta volta tra le prime 4,deve compiere ancora i 27 anni.

14
pallettaro (Guest) 26-01-2016 17:47

@ Gaz (#1515265)

Aga è il tennis. Chi la denigra è per amore verso la mediocrità.
C’è tanta gente che ama l’orrido, quindi non ama Aga.
Come quelli che portano i jeans a vita bassa e perdono le brache perché sono senza sedere. E sono pure felici di vantarsi sul loro essere grezzi.
Ecco, jeans a vita bassa, chiappe pelose al vento, infradito (un amore con i jeans) e critiche alla Radwanska. Questo è il mio ideale per un bel litigio. :mrgreen:

13
Vince 26-01-2016 17:42

Dalle parole di Aga si evince che il livello generale si sia alzato e non abbassato…cioè tutto il contrario, rispetto al mantra ripetuto qui da molti utenti, che evidentemente parlano di cose che non conoscono.

Qualche giorno fa c’era uno che diceva, che tra le donne arrivano in fondo ai tornei sempre le stesse, perchè tutte le altre sono molto più scarse…mentre tra gli uomini c’è più ricambio al vertice, perchè il livello generale è più alto.

Sarebbe fin troppo facile rispondergli dicendo di guardare i risultati dell’AO…non lo farò, ma gli ricordo però che la definizione “FAB 4” è stata coniata per i vertici del tennis maschile e non per quello femminile.

12
andreandre 26-01-2016 17:36

Sono d’accordo con Aga.Per questo, al contrario di molti, non dò nessuna partita per scontata (eccetto quelle di SW)

11
Losvizzero 26-01-2016 17:07

A parte i prima 4-5 anche nei maschi è così, però negli slam su 3 set vince quasi sempre il migliore non chi si è svegliato la mattina col piede giusto

10
AKGUL (Guest) 26-01-2016 16:59

@ klaus (#1515263)

Ti posso capire se predndevi la top10 del 2002 ma quella del 1987 fa ridere se tieni conto che Evert e Navratilova erano nettamente in fase calante

9
gbuttit 26-01-2016 16:55

Scritto da klaus

1987
1 Steffi Graf GER 1969-06-14
2 Martina Navratilova USA 1956-10-18
3 Chris Evert USA 1954-12-21
4 Pam Shriver USA 1962-07-04
5 Hana Mandlikova AUS 1962-02-19
6 Gabriela Sabatini ARG 1970-05-16
7 Helena Sukova CZE 1965-02-23
8 Manuela Maleeva Fragniere SUI 1967-02-14
9 Zina Garrison USA 1963-11-16
10 Claudia Kohde Kilsch GER 1963-12-1
1991
1 Monica Seles USA 1973-12-02
2 Steffi Graf GER 1969-06-14
3 Gabriela Sabatini ARG 1970-05-16
4 Martina Navratilova USA 1956-10-18
5 Arantxa Sanchez Vicario ESP 1971-12-18
6 Jennifer Capriati USA 1976-03-29
7 Jana Novotna CZE 1968-10-02
8 Mary Joe Fernandez USA 1971-08-19
9 Conchita Martinez ESP 1972-04-16
10 Manuela Maleeva
Fate un pò di raffronti……
1 Serena Williams USA 1981-09-26
2 Maria Sharapova RUS 1987-04-19
3 Simona Halep ROU 1991-09-27
4 Petra Kvitova CZE 1990-03-08
5 Caroline Wozniacki DEN 1990-07-11
6 Ana Ivanovic SRB 1987-11-06
7 Eugenie Bouchard CAN 1994-02-25
8 Agnieszka Radwanska POL 1989-03-06
9 Ekaterina Makarova RUS 1988-06-07
10 Andrea Petkovic

a parte che non so quale sia la classifica “recente” che hai postato, sicuramente non quella attuale, nè quella della fine dell’anno scorso… ma al di là, di questo, hai letto l’articolo?
Ha detto che la n.50 o 60 o 70 sono più forti di quelle di qualche anno fa, ed io aggiungo che sono molto più forti delle analoghe dei tempi da te citati… quindi il tuo post in questo contesto non significa nulla.

8
Giovanni 26-01-2016 16:53

Scritto da leopoldoeugenio
certamente la qualità complessiva delle tenniste è migliorata-gli incontri materasso sono assai rari in percentuale-basta vedere i tabelloni di qualificazione dei maggiori tornei.
Ed è la ragione principale per cui Errani scivolerà giù in classifica,perchè mentre molte tenniste migliorano Lei è al palo,avvinghiata alla eccezionale forza di volontà ed agonismo che non è più sufficiente a ribaltare il gap formatosi.

Meno male, ancora si erano letti pochi commenti sul fatto che la Errani sarebbe uscite dalla top-qualcosa, infatti ora è fuori dalle 20, tornate a scrivere le vostre perle che ci servono!
Comunque Aga ha ragione, dichiarazioni impeccabili (ora facci il miracolo con Serena 😀 )

7
Luca96 26-01-2016 16:53

Ha ragione:tutte sono competitive e in grado di battere le top tranne Serena che,quando è al 100%,è una spanna sopra le altre

6
Gaz (Guest) 26-01-2016 16:42

Proprio l’altro giorno affermavo questo repplicando al solito “livellamento verso il basso” di chi probabilmente e’ giovane oppure si occupa di tennis maschile o vuole denigrare qualche tennista.

Parlando di AGNIESZKA RADWANSKA
Ancora oggi si mette in dubbio il valore di questa tennista sentivo addirittura qualcuno mettere in discussione(ancora)il suo valore da top 10 mettendola a confronto addirittura con la Vinci o cose di questa assurdita’.

430 vittorie nel circuito wta
top 100 a 17 anni
top 50 a 17 anni 10 mesi
top 10 a 19 anni
top 5 a 22 anni
Dal 2008
390 settimane tra le prime 15 di cui
112 tra la 11 e la 15
135 tra la 6 e la 10
145 tra la 2 e la 5
12 volte ha raggiunto almeno i quarti di finale di uno slam in cui ha raggiunto 4 volte la semifinale contando anche quella fresca di ieri e’ una finale persa con la piu’ forte giocatrice di ogni era.

5
klaus (Guest) 26-01-2016 16:41

😯

1987

1 Steffi Graf GER 1969-06-14
2 Martina Navratilova USA 1956-10-18
3 Chris Evert USA 1954-12-21
4 Pam Shriver USA 1962-07-04
5 Hana Mandlikova AUS 1962-02-19
6 Gabriela Sabatini ARG 1970-05-16
7 Helena Sukova CZE 1965-02-23
8 Manuela Maleeva Fragniere SUI 1967-02-14
9 Zina Garrison USA 1963-11-16
10 Claudia Kohde Kilsch GER 1963-12-1

1991

1 Monica Seles USA 1973-12-02
2 Steffi Graf GER 1969-06-14
3 Gabriela Sabatini ARG 1970-05-16
4 Martina Navratilova USA 1956-10-18
5 Arantxa Sanchez Vicario ESP 1971-12-18
6 Jennifer Capriati USA 1976-03-29
7 Jana Novotna CZE 1968-10-02
8 Mary Joe Fernandez USA 1971-08-19
9 Conchita Martinez ESP 1972-04-16
10 Manuela Maleeva

Fate un pò di raffronti……

1 Serena Williams USA 1981-09-26
2 Maria Sharapova RUS 1987-04-19
3 Simona Halep ROU 1991-09-27
4 Petra Kvitova CZE 1990-03-08
5 Caroline Wozniacki DEN 1990-07-11
6 Ana Ivanovic SRB 1987-11-06
7 Eugenie Bouchard CAN 1994-02-25
8 Agnieszka Radwanska POL 1989-03-06
9 Ekaterina Makarova RUS 1988-06-07
10 Andrea Petkovic

4
Fantumazz 26-01-2016 16:36

Aga ha ragione.

Chi si lamenta della presunta scarsa qualità del tennis femminile odierno, forse non ricorda ciò che era il tennis femminile un tempo (grosso modo fino alla comparsa in massa delle tenniste dell’est): una grande rivalità fra due/tre tenniste, e poi il vuoto desolante.
Adesso, anche tenniste attorno all’ottantesima posizione (suppergiù) giocano un tennis piacevole e competitivo, e possono realmente essere un’insidia per le top player.

Se poi si vuole fare a tutti i costi una polemica paragonando il tennis femminile a quello maschile, si può anche fare: ma sarebbe una polemica pretestuosa e come tale andrebbe trattata.

3
leopoldoeugenio (Guest) 26-01-2016 16:35

certamente la qualità complessiva delle tenniste è migliorata-gli incontri materasso sono assai rari in percentuale-basta vedere i tabelloni di qualificazione dei maggiori tornei.
Ed è la ragione principale per cui Errani scivolerà giù in classifica,perchè mentre molte tenniste migliorano Lei è al palo,avvinghiata alla eccezionale forza di volontà ed agonismo che non è più sufficiente a ribaltare il gap formatosi.

2
zedarioz 26-01-2016 16:17

E’ la verità, un po’ per gli attrezzi, un po’ per i fisici delle ragazze, soprattutto dell’est, ormai le bombe le tirano in tante. Le giocatrici leggere e di tocco per emergere devono essere delle fuoriclasse come Aga.
Una Serra Zanetti oggi come oggi non riuscirebbe mai a raggiungere i risultati raggiunti 10/15 anni fa…

1