Campionato Serie A1 Copertina, Generica

Campionato Serie A1: Genova e Prato sono in parità al termine della prima giornata

04/12/2015 23:04 9 commenti
Nella foto Maria Elena Camerin
Nella foto Maria Elena Camerin

Tennis Club Genova 1893 e Tennis Club Prato hanno chiuso la prima giornata in parità nella finale del Campionato Femminile di Serie A1 in corso di svolgimento a Montecatini (hard indoor).

Nel primo singolare vantaggio del Prato grazie a Maria Elena Camerin che ha sconfitto per 16 64 75 Ludmila Samsonova.
Arrivava poi il pareggio di Genova con Alberta Brianti che ha regolato per 63 61 Martina Trevisan.

Domani si deciderà la sfida con l’ultimo singolare, il doppio e l’eventuale doppio di spareggio.

Tennis Club Genova 1893 – Tennis Club Prato 1-1
Maria Elena Camerin (Prato) b. Ludmila Samsonova (Genova) 16 64 75
Alberta Brianti (Genova) b. Martina Trevisan(Prato) 63 61
Alice Balducci (Genova) vs Corinna Dentoni (Prato)


TAG: ,

9 commenti. Lasciane uno!

lallo (Guest) 05-12-2015 17:04

@ Carlo (#1496005)

Scritto da lallo
Ero curioso di vedere la promettente Samsonova:
Tecnicamente fortissima. Palla che viaggiava a doppia velocità rispetto a Camerin… Bagaglio tecnico completo con eccellente servizio. Poi a 17 anni, ormai, ci si aspetta sia anche pronta psicologicamente…. Vedendo la partita, Samsonova doveva vincere 6\1 6\1 data la differenza di qualità di gioco… Invice già sul 5\1 del primo set, ha iniziato a scombussolarsi senza alcun motivo, dando chiari segni di tensione nervosa che poi si è trasformata in un calo di lucidità e di prestazione incomprensibile… sino ad una incredibile sconfitta….
Vedendo queste partite si capisce come la ricerca dei ‘giocatori’ da parte di federazione e manager, debba partire dalla qualità di solidità mentale (che è decisamente quella più difficile da modificare e migliorare)

Evidentemente nessuno mai ti prenderà in considerazione….

Scritto da Carlo

Scritto da lallo
Ero curioso di vedere la promettente Samsonova:
Tecnicamente fortissima. Palla che viaggiava a doppia velocità rispetto a Camerin… Bagaglio tecnico completo con eccellente servizio. Poi a 17 anni, ormai, ci si aspetta sia anche pronta psicologicamente…. Vedendo la partita, Samsonova doveva vincere 6\1 6\1 data la differenza di qualità di gioco… Invice già sul 5\1 del primo set, ha iniziato a scombussolarsi senza alcun motivo, dando chiari segni di tensione nervosa che poi si è trasformata in un calo di lucidità e di prestazione incomprensibile… sino ad una incredibile sconfitta….
Vedendo queste partite si capisce come la ricerca dei ‘giocatori’ da parte di federazione e manager, debba partire dalla qualità di solidità mentale (che è decisamente quella più difficile da modificare e migliorare)

Ah, mi accendi una luce di speranza! Sono sovrappeso, non becco uno smash manco morto, la mia battuta fa ridere, la mia palla viaggia al rallentatore, però sono mentalmente solidissimo, ho una grinta da paura, grido ed urlo in faccia al mio avversario ed esulto in maniera folkloristica le (rare) volte che ottengo il punto.
Pensavo di essere una barzelletta vivente, invece grazie a te scopro che il futuro è mio, grazie Lallo!

Nell’insieme dei potenziali giocatori di tennis (a livello under) le pippe non sono prese in considerazione.

9
frale (Guest) 05-12-2015 16:31

@ Fede-rer (#1496039)

Siamo alla seconda giornata oggi infatti. Stamattina hanno giocato Dentoni-Balducci e adesso fanno il primo doppio.

8
Fede-rer (Guest) 05-12-2015 16:09

Ma come al termine della prima giornata? Stanno giocando il doppio ora!

7
frale (Guest) 05-12-2015 16:00

Ma perché non fanno come in Fed Cup, quattro singolari e doppio finale? Che significa fare due doppi?

E la Federazione non ha due euro per il l’hawk-eye magari facendo una colletta tra i circoli?

6
AndryREAX 05-12-2015 12:24

La Trevisan é costantemente infortunata da 1 mese. Gioca in Serie A per questioni tattiche, preferiscono avere la certezza di perdere il match tra n1, ma avere Dentoni n2 e Camerin n3, così da avere piú chances.
In semifinale infatti si era ritirata sempre dopo 2 games, ieri essendo la finale c’ha voluto provare ma stava comunque mezza rotta.

5
Carlo (Guest) 05-12-2015 12:17

Scritto da lallo
Ero curioso di vedere la promettente Samsonova:
Tecnicamente fortissima. Palla che viaggiava a doppia velocità rispetto a Camerin… Bagaglio tecnico completo con eccellente servizio. Poi a 17 anni, ormai, ci si aspetta sia anche pronta psicologicamente…. Vedendo la partita, Samsonova doveva vincere 6\1 6\1 data la differenza di qualità di gioco… Invice già sul 5\1 del primo set, ha iniziato a scombussolarsi senza alcun motivo, dando chiari segni di tensione nervosa che poi si è trasformata in un calo di lucidità e di prestazione incomprensibile… sino ad una incredibile sconfitta….
Vedendo queste partite si capisce come la ricerca dei ‘giocatori’ da parte di federazione e manager, debba partire dalla qualità di solidità mentale (che è decisamente quella più difficile da modificare e migliorare)

Ah, mi accendi una luce di speranza! Sono sovrappeso, non becco uno smash manco morto, la mia battuta fa ridere, la mia palla viaggia al rallentatore, però sono mentalmente solidissimo, ho una grinta da paura, grido ed urlo in faccia al mio avversario ed esulto in maniera folkloristica le (rare) volte che ottengo il punto.
Pensavo di essere una barzelletta vivente, invece grazie a te scopro che il futuro è mio, grazie Lallo!

4
Alex81 05-12-2015 10:24

ho visto un po’ di entrambi i match…
Camerin leonessa vera: perde male il primo, recupera per due volte un break nel secondo e si impone con carattere al terzo su una Samsonova comunque positiva che alterna grandi schemi soprattutto col dritto a errori piuttosto evitabili.
Nell’altro match il dominio della Brianti su Trevisan non ricalca bene l’andamento del match: Martina ha mostrato accelerazioni da livello WTA sovrastate però da troppi errori. C’è da migliorare, ma c’era anche da dire che la Brianti è più forte e più solida!!!

3
lallo (Guest) 05-12-2015 10:02

Ero curioso di vedere la promettente Samsonova:
Tecnicamente fortissima. Palla che viaggiava a doppia velocità rispetto a Camerin… Bagaglio tecnico completo con eccellente servizio. Poi a 17 anni, ormai, ci si aspetta sia anche pronta psicologicamente…. Vedendo la partita, Samsonova doveva vincere 6\1 6\1 data la differenza di qualità di gioco… Invice già sul 5\1 del primo set, ha iniziato a scombussolarsi senza alcun motivo, dando chiari segni di tensione nervosa che poi si è trasformata in un calo di lucidità e di prestazione incomprensibile… sino ad una incredibile sconfitta….
Vedendo queste partite si capisce come la ricerca dei ‘giocatori’ da parte di federazione e manager, debba partire dalla qualità di solidità mentale (che è decisamente quella più difficile da modificare e migliorare)

2
marco (Guest) 05-12-2015 07:21

Buona Samsonova ma pessima Trevisan

1