Circuito Challenger Challenger, Copertina

ATP Challenger Finals: La classifica aggiornata. Chung in vetta

26/10/2015 13:34 27 commenti
Hyeon Chung al primo posto con 582 punti
Hyeon Chung al primo posto con 582 punti

Pochissime variazioni rispetto a lunedì scorso dato che molti giocatori della classifica sono stati impegnati nei tre tornei ATP della settimana (Mosca, Vienna, Stoccolma) o nelle loro qualificazioni.

L’unico inserimento è quello di Rogerio Dutra Silva che sale al 13° posto dopo aver vinto il Challenger di Santiago 2 non insidiando i primi 7 che sono al momento qualificati per il masterino.

Ricordiamo che parteciperanno al torneo i primi 7 tennisti (più una Wc). La classifica considera i punti conquistati dai giocatori nei 10 migliori tornei Challenger negli ultimi 365 giorni.

Masters Challenger Race 2015
1 Hyeon Chung 582
2 Daniel Munoz-De La Nava 556
3 Paolo Lorenzi ITA 523
4 Guido Pella 514
5 John Millman 476
6 Marco Cecchinato 467 ITA – Forfait
7 Yuki Bhambri 446
8 Inigo Cervantes 439
9 Farrukh Dustov 438
10 Radu Albot 429
11 Ilya Marchenko 417
12 Filip Krajinovic 400
13 Rogerio Dutra Silva 399
14 Kyle Edmund 397
15 Kimmer Coppejans 380
16 Damir Dzumhur 380
17 Bjorn Fratangelo 375
18 Tim Smyczek 370
19 Robin Haase 367
20 Lukas Lacko 359
21 Ruben Bemelmans 352
22 Benoit Paire 348
23 Taro Daniel 346
24 Norbert Gombos 346
25 Jan-Leonard Struff 345
26 Roberto Carballes Baena 344
27 Facundo Arguello 341
28 Peter Gojowczyk 328
29 Maximo Gonzalez 324
30 Jurgen Zopp 314


Andrea Marletta


TAG: , , , ,

27 commenti. Lasciane uno!

Andrea86 27-10-2015 12:27

@ luca (#1479692)

L’unica parola sbagliata è Race, questa è una classifica YTD ma ciò che conta è che questa sia quella valida per il masterino. Questa considera i migliori 10 tornei fra quelli del 2015 e le ultime settimane del 2014. I tuoi 478 di Lorenzi sono i best 10 del 2015.

27
luca (Guest) 27-10-2015 11:17

REDAZIONE!! Questi non sono i punti del RACE 2015 sono i punti del Ranking – Nel caso di Chung corrispondono ma nel caso di Lorenzi sono 478.

26
suro (Guest) 27-10-2015 05:19

@ Guido (#1479267)

Ma va? Davvero?

Il Ceck vuole diventare più forte e completo e per auesto va ad allenare ciò che lo rende vincente.

Invece di fare punti tra i vincitori dei tornei minori, e i Ch lo sono nei confronti degli ATP, va a formarsi per un sul cemento.

Scelta strategica ineccepibile.
Già la stagine 2015 lo ha visto molto cresciuto su quella superficie.

Molti qua ne criticavano il rendimento sul veloce, ora siamo pronti anche a criticare la volontà di migliorarsi?

Questo mio commento è esclusimamente istruttivo e non ha nulla di polemico.

Buon tennis a tutti, sia ai forti che agli scarsi

25
AndryREAX 26-10-2015 22:41

Scritto da gianluca
@ AndryREAX (#1479316)
Azz..55 minuti di volo a 17 anni?

Giá. Solo che da quanto ho capito ha giocato la finale di doppio, poi s’è allenato, è partito, è arrivato, ha dormito poco e male e ha giocato che era molto stanco. Comunque i 55 minuti sono di volo effettivo, credo che tra spostamenti in macchina etc sia un po’ più di tempo :mrgreen:

24
sabri1977 26-10-2015 20:26

Scritto da Mario

Scritto da Omar Edberg
Ma Chung è quella battuto da Quinzi in finale a Wimbledon?

Sì, e pensare a ciò fa davvero molta molta rabbia. Possibile che questa terribile involuzione tecnica-tattica doveva capitare proprio al giocatore italiano più promettente?

ancora con questa involuzione??? non c’e’ stata nessuna involuzione!!!

23
gianluca (Guest) 26-10-2015 20:13

@ AndryREAX (#1479316)

Azz..55 minuti di volo a 17 anni?

22
Koko (Guest) 26-10-2015 19:46

Scritto da Mario

Scritto da Omar Edberg
Ma Chung è quella battuto da Quinzi in finale a Wimbledon?

Sì, e pensare a ciò fa davvero molta molta rabbia. Possibile che questa terribile involuzione tecnica-tattica doveva capitare proprio al giocatore italiano più promettente?

Il problema è che Quinzi vinceva artigianalmente ed artigianale è rimasto anche dopo tre anni. L’altro non era artigianale e si è pure evoluto!

21

Chung favorito se si giocasse sul cemento ma sulla terra vedo un ATP Challenger Finals molto equilibrato dove Paolone potrà dire la sua!

20
AndryREAX 26-10-2015 18:13

@ Andry (#1479301)

Intendo che non è chiaramente l’unico metro di giudizio quante partite si disputano in un singolo torneo. Anche la Serie A logora, ieri ho parlato con Moroni, era tornato in aereo la sera prima da Pula ed era morto.

19
Marco1 (Guest) 26-10-2015 17:45

Marco fa bene a fermarsi e allenarsi sul duro, ma penso che dopo essersi fatto il .azzo sarebbe stato molto gratificante per lui giocare qui, sapendo che è uno dei milgiori del suo livello, ma se ha scelto di fermarsi e prepararsi sul cemento…meglio così!!

18
BennyLions 26-10-2015 17:41

Il cek (e glielo auguro) vuol fare il botto, avrà tanto da difendere su terra tra primavera ed estate ma il salto di qualità nei Top 100 presuppone giocare e vincere partite di livello sul cemento, quindi giustissimo fare due mesi e passa di preparazione curata nei minimi dettagli per dare continuità alla Classifica che si è costruito e meritato sui campi di terra rossa con una continuità incredibile.

17
Andry (Guest) 26-10-2015 17:30

@ AndryREAX (#1479285)

Non è vero che giocare tanti incontri consecutivamente sia logorante? Davvero?

Per gli spostamenti bisognerebbe chiedere a lui.

16
AndryREAX 26-10-2015 16:33

Scritto da Andry
@ AndryREAX (#1479239)
Non è il numero di tornei, è la quantità di incontri disputati in ognuno di essi che ti consuma.

Siamo sopra quota 120 tra aingolo e doppio. E comunque non é vero, anche lo spostamento ti consuma.

15
antonino (Guest) 26-10-2015 16:10

Ma Cecchinato che fine ha fatto ? Adesso non gioca più nemmeno la serie A1 la Domenica ? Ora leggo di questo ritiro al master dei challenger, ma qualcuno sa per caso il perché? E’ infortunato o cosa.

14
Guido (Guest) 26-10-2015 15:47

Scritto da AndryREAX

Scritto da Guido
Va bene fare la preparazione invernale, però se Cecchinato pensa di giocare solo 7-8 mesi all’anno, chiudendo la sua stagione a settembre, dubito che riuscirà a raggiungere una classifica migliore di quella che ha già.

Marco ha giocato negli ultimi 12 mesi TRENTAQUATTRO TORNEI. TRENTAQUATTRO. Vuol dire giocare in quantità quasi stakanovistica.

Si ma quasi tutti concentrati in pochi mesi, tra aprile e settembre. Ormai non ti puoi più permettere 3 mesi di pausa, tra preparazione e vacanze, la stagione dura praticamente 11 mesi, se non di più.

13
Andry (Guest) 26-10-2015 15:28

@ AndryREAX (#1479239)

Non è il numero di tornei, è la quantità di incontri disputati in ognuno di essi che ti consuma.

12
Mario (Guest) 26-10-2015 14:53

Scritto da Omar Edberg
Ma Chung è quella battuto da Quinzi in finale a Wimbledon?

Sì, e pensare a ciò fa davvero molta molta rabbia. Possibile che questa terribile involuzione tecnica-tattica doveva capitare proprio al giocatore italiano più promettente?

11
AndryREAX 26-10-2015 14:43

Scritto da Guido
Va bene fare la preparazione invernale, però se Cecchinato pensa di giocare solo 7-8 mesi all’anno, chiudendo la sua stagione a settembre, dubito che riuscirà a raggiungere una classifica migliore di quella che ha già.

Marco ha giocato negli ultimi 12 mesi TRENTAQUATTRO TORNEI. TRENTAQUATTRO. Vuol dire giocare in quantità quasi stakanovistica.

10
gattone (Guest) 26-10-2015 14:39

marco prova a diventare grande, ottima scelta, speriamo di alleni solo su cemento da qui agli aus open

9
Strac de laurà (Guest) 26-10-2015 14:26

Scritto da Omar Edberg
Ma Chung è quella battuto da Quinzi in finale a Wimbledon?

si, hanno avuto un inizio di carriera pressochè identico 😕

8
Andreas Seppi 26-10-2015 14:24

Si giocheranno sempre in brasile?

7
Paolo (Guest) 26-10-2015 14:10

@ Omar Edberg (#1479209)

Si

6
Pelandrone (Guest) 26-10-2015 14:08

Anch’io non capisco la scelta di Cecchinato, questo torneo gli avrebbe dato l’opportunita’ di guadagnare un sensibile numero di posizioni

5
Omar Edberg 26-10-2015 14:07

Ma Chung è quella battuto da Quinzi in finale a Wimbledon?

4
Guido (Guest) 26-10-2015 14:01

Va bene fare la preparazione invernale, però se Cecchinato pensa di giocare solo 7-8 mesi all’anno, chiudendo la sua stagione a settembre, dubito che riuscirà a raggiungere una classifica migliore di quella che ha già.

3
AndryREAX 26-10-2015 13:57

Marco riposa fino al 2 novembre, poi 2 mesi di intensa preparazione atletica, poi forse Doha e via in Australia.

2
djdariop 26-10-2015 13:38

Su terra battuta, un peccato per Ceck aver dato forfait, erano bei punticini, ma se ciò è stato fatto per prepararsi bene sul cemneto australiano, è sintomo di estrema professionalità.

1