Il pasticcio della WTA Copertina, Generica

Flavia e il pasticcio WTA

23/10/2015 07:39 94 commenti
Flavia Pennetta classe 1982, n.8 del mondo
Flavia Pennetta classe 1982, n.8 del mondo

Quando Flavia Pennetta si è qualificata per le WTA Finals di Singapore nei vari forum cominciava a serpeggiare un sospetto: in molti credevano potesse arrivare un ritiro dal torneo di Mosca, per preservare al meglio la propria salute (indipendentemente dalla vescica al piede…) e per poter ben figurare al Master di fine stagione.

Quando dopo poco è arrivata l’ufficialità del suo ritiro dai quarti di finale contro Lesia Tsurenko la polemica si è definitivamente accesa: Flavia in poco tempo è stata tacciata di poca gratitudine nei confronti degli organizzatori del torneo di Mosca che le avevano concesso una wc e di fatto permesso di qualificarsi per Singapore e molti, troppi a dire il vero, esagerando hanno fatto passare in secondo piano il relativo traguardo della Pennetta.

Spesso chi scrive emette “sentenze” che possono sembrare anche scomode o fuori luogo sui vari giocatori, ma questa volta credo che se ci sia qualcuno che vada incolpato di qualcosa, sieda sicuramente su una bella e comoda poltrona della WTA: il circuito femminile ha fatto un pasticcio dietro l’altro, rendendosi agli occhi di tutti semplicemente ridicolo.

Una programmazione nel calendario folle, nessun giorno di riposo fra la finale di Mosca e l’inizio di Singapore (come se si trattasse di un sobborgo della capitale russa e non una città da raggiungere con un considerevole fuso orario…), la pubblicazione per errore sul sito ufficiale della qualificazione della Kerber, con il suo forfait che rischiava di tenerla fuori dalle Finals, ritiri a profusione che negli ultimi tornei hanno falsato i giochi: prima della Pennetta si erano ritirate la Kvitova, la Radwanska, appunto la Kerber e tutte per lo stesso motivo, preservare la propria salute a qualificazione Master ottenuta.

Cosa doveva fare la Pennetta? Arrivare all’ultimo appuntamento della sua grande carriera a mezzo servizio? Doveva ringraziare il torneo di Mosca a tal punto di preferirlo al Master di Singapore? Su, siamo seri: Flavia ha compiuto la scelta non solo più ragionevole, ma direi l’unica a sua disposizione.

Se spiace per qualcuno non è per gli organizzatori del torneo di Mosca, d’altronde essendo l’ultimo torneo di stagione sanno che il loro parterre di partecipazione non sarà il migliore e potranno giungere ritiri eccellenti, ma piuttosto per il pubblico che paga profumatamente dei biglietti.

Chi ha rischiato di essere fuori dal Master è stata Lucie Safarova, per un tabellone che le sue dirette avversarie si sono trovate ad affrontare decisamente sgombro. Fortunatamente gli dei del tennis hanno sorriso alla tennista ceca, bersagliata dalla malasorte negli ultimi mesi ma adesso meritatamente con un pass per Singapore. Ma se situazioni del genere non si vorranno più ripetere la WTA deve rivedere molte cose nelle sue scelte. E far saltare qualche poltrona che predilige il business e il marketing sempre e comunque.


Alessandro Orecchio


TAG:

94 commenti. Lasciane uno!

Sandro G. 23-10-2015 23:05

Scritto da Vince
@ Sandro G. (#1477542)
Beh, mi pare che qui siamo nel campo dei fatti, più che delle opinioni…sui numeri c’è poco da discutere e se una ha i numeri per partecipare al Master, significa che ha fatto una grande stagione…può essere italiana o lussemburghese, ma la sostanza non cambia.

beh la mia fu massacrata per non esser riuscita a fare neanche un match… anche se in teoria c’era quello contro Dementieva.. non vorrei ma non è questo il caso.. succedesse lo stesso .. so che così non sarà per motivi che non sto qui a discutere… cmq si dalla metà parte di campionato in poi mettiamola così.. la Pennetta ha disputato un’ottima stagione :smile: speriamo dai! ciao..

94
Vince 23-10-2015 18:32

@ Sandro G. (#1477542)

Beh, mi pare che qui siamo nel campo dei fatti, più che delle opinioni…sui numeri c’è poco da discutere e se una ha i numeri per partecipare al Master, significa che ha fatto una grande stagione…può essere italiana o lussemburghese, ma la sostanza non cambia.

93
Vince 23-10-2015 18:29

@ Gabriele da Ragusa (#1477287)

Certo che fare l’arrogante, mentre non si sa nemmeno ciò di cui si parla, è veramente il massimo :smile:

Roba da non credere!

“Evolvetevi” :mrgreen: :lol: :grin:

92
Sandro G. 23-10-2015 18:25

Scritto da Vince

Scritto da pallettaro
@ jolly (#1477235)
Perché ci sono persone che erano pronte a godere se la Pennetta fosse rimasta fuori dalle finals. Inutile girarci intorno, la stanno aspettando al varco.

Ah su questo non c’è alcun dubbio…però è bene che lorsignori sappiano fin da subito, che anche se dovesse perdere tutti gli incontri nettamente, sarà comunque un successo…perchè questo è un torneo diverso da tutti gli altri, è un torneo dove la semplice presenza, è sinonimo di una grande stagione.

vale per tutte le Italiane? no chiedo così per esser sicuri :roll: penso non c’è bisogno che io faccia nomi… cmq grazie per averlo messo in evidenza… perché anni fa così non fu – ciao.

91
Vince 23-10-2015 17:53

Scritto da pallettaro
@ jolly (#1477235)
Perché ci sono persone che erano pronte a godere se la Pennetta fosse rimasta fuori dalle finals. Inutile girarci intorno, la stanno aspettando al varco.

Ah su questo non c’è alcun dubbio…però è bene che lorsignori sappiano fin da subito, che anche se dovesse perdere tutti gli incontri nettamente, sarà comunque un successo…perchè questo è un torneo diverso da tutti gli altri, è un torneo dove la semplice presenza, è sinonimo di una grande stagione.

90
Vince 23-10-2015 17:47

@ jolly (#1477307)

come sempre (o quasi) sono d’accordo con quello che hai scritto :smile:

PS: mi riferisco al post sul calendario di Master A e B.

89
pinkfloyd 23-10-2015 17:44

@ Luca_nl (#1477484)

Figurati Luca, la tua risposta è stata utile lo stesso: repetita iuvant :smile:

88
Luca_nl 23-10-2015 17:28

@ pinkfloyd (#1477473)

Scusa Pink non era ancora comparsa la tua risposta :wink:

87
Luca_nl 23-10-2015 17:23

Scritto da Marco
E non è stato detto che, se flavia avesse vinto anche nei quarti, sarebbe salita al numero 5 wta, record personale ovviamente. Peccato

Ti sbagli ed anche di tanto.
Vincendo i quarti saliva a 3.337, il quinto posto è della Kvitova e si trova a ben 3.491 punti.
Nemmeno andando in Finale lo raggiungeva, infatti sarebbe salita a 3.457 punti, soltanto vincendo Mosca sarebbe arrivata 3.622 e quindi 5a, dopo Serena, Halep, Muguruza e Sharapova.

86
pinkfloyd 23-10-2015 17:19

Scritto da Marco
E non è stato detto che, se flavia avesse vinto anche nei quarti, sarebbe salita al numero 5 wta, record personale ovviamente. Peccato

Non è vero questo.
Solo vincendo il torneo sarebbe andata al 5.
Ne abbiamo già discusso.
La prossima classifica sarà priva degli scarti e coinciderà con la Race attuale.
Kvitova è a 3491 e Pennetta a 3252.
E poteva superare Petra solo vincendo Mosca.

85
Antony_65 (Guest) 23-10-2015 17:17

@ pallettaro (#1477325)

In effetti il tuo nome qui è giusto…Anche quando giochi a tennis sei così? Non molli mai…(.)

84
Marco (Guest) 23-10-2015 17:10

E non è stato detto che, se flavia avesse vinto anche nei quarti, sarebbe salita al numero 5 wta, record personale ovviamente. Peccato

83
pinkfloyd 23-10-2015 15:52

Scritto da Phoedrus

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Phoedrus

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Phoedrus

Scritto da pallettaro
@ Phoedrus (#1477160)
è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

Mi sembra che anche altre siano state oneste.
O vedete solo il bene nei/lle tennisti/e italiani/e?

Nessuno ha detto niente a Kvitova né a Radwanska né a Kerber.
In questo caso non si è aperto nessun dibattito.
Perché erano forfait scontati (e naturali) tranne per la Kerber che non era matematicamente qualificata ma era praticamente sicura.
I ritiri e i forfait non sono tutti uguali e chi segue il tennis, ripeto, chi segue il tennis, sa che in questi ultimissimi tornei succede la qualunque.
E’ sempre stato così (proprio per la quasi concomitanza col Master) e sempre sarà così.
Chi si scandalizza non ha mai seguito questi ultimi tornei negli ultimi x anni.

Guarda che io non mi scandalizzo.
Mi scandalizzo quando ci si scandalizza per altri casi (non italiani). Se fossimo onesti, accetteremo anche le giuste scelte degli atleti non nostrani.

Nessuno ha detto niente in questa occasione.
Sto parlando di questa occasione, di questo ULTIMO torneo dell’anno.
Penso che il mio italiano sia comprensibile.
Poi ci possono essere forfait nel corso dell’anno che possono essere discutibili e si discute. Di chiunque.
Io, di solito, tranne eccezioni clamorose, non sto lì a rompere le balle su ‘ste cose.
Perché io seguo il tennis e non l’Italia, io seguo le giocatrici e non la loro nazionalità.
E pensavo fosse già chiaro, da 6 anni che sono qui.

Caro pinkfloyd, infatti il mio commento non si riferiva ai tuoi commenti. Stai tranquillo. Anche io seguo il tennis prima di tutto.
P.S. Adoro i pinkfloyd (quelli anni ’70)

Va benissimo allora :wink:

82
Luca_nl 23-10-2015 15:52

Comunque la realtà è che Flavia voleva andare al Master ed il circuito WTA voleva la campionessa degli US Open al Master.
Di conseguenza sono state messe in campo tutte le soluzioni possibili, atte ad evitare il ricorso a mezzi straordinari quale la “W.C. speciale”.
Sembrerebbe siano intervenuti anche gli organizzatori di Indian Wells in quanto il torneo di Mosca pare sia sponsorizzato dai gestori del quinto Slam.
Comunque Flavia ha fatto la cosa più onesta possibile.
Facciò presente che ritirarsi perdendo di proposito, si può configurare, sia come presa in giro del pubblico che assiste per vedere partite vere e non taroccate, ma ancora peggio come una vera truffa nei confronti degli scommettitori.
Quindi dato che era impossibile arrivare sino in fondo, dovendosi ritirare prima lo faceva meglio era, anche come forma di rispetto nei confronti delle altre giocatrici, se faceva un’altro turno battendo la Tsurenko e poi si ritirava, significava mandare in Finale direttamente la Kuznetsova, favorendola nei confronti dell’altra finalista, di conseguenza Flavia ha fatto la cosa più giusta possibile nelle circostanze in cui si è trovata.
La Wild Card gli è stata data per avere un’opportunità in più di giocare le Finals al meglio, non per vincere Mosca, per gli organizzatori è sicuramente preferibile e più gradevole che Mosca lo vinca una giocatrice russa.

81
gianfranco (Guest) 23-10-2015 15:06

Scritto da Andrea not Petkovic
Flavia è nel gruppo rosso insieme a
SHARAPOVA
HALEP
RADWANSKA
PENNETTA

Quelli del gruppo rosso la faranno tutti “nera”. :oops:

80
Koko (Guest) 23-10-2015 14:58

Se una massa di tenniste di alto livello si comporta male a causa di calendari cervellotici vuol dire che è la WTA a sbagliare. Mi pare scontato!

79
Phoedrus (Guest) 23-10-2015 14:54

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Phoedrus

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Phoedrus

Scritto da pallettaro
@ Phoedrus (#1477160)
è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

Mi sembra che anche altre siano state oneste.
O vedete solo il bene nei/lle tennisti/e italiani/e?

Nessuno ha detto niente a Kvitova né a Radwanska né a Kerber.
In questo caso non si è aperto nessun dibattito.
Perché erano forfait scontati (e naturali) tranne per la Kerber che non era matematicamente qualificata ma era praticamente sicura.
I ritiri e i forfait non sono tutti uguali e chi segue il tennis, ripeto, chi segue il tennis, sa che in questi ultimissimi tornei succede la qualunque.
E’ sempre stato così (proprio per la quasi concomitanza col Master) e sempre sarà così.
Chi si scandalizza non ha mai seguito questi ultimi tornei negli ultimi x anni.

Guarda che io non mi scandalizzo.
Mi scandalizzo quando ci si scandalizza per altri casi (non italiani). Se fossimo onesti, accetteremo anche le giuste scelte degli atleti non nostrani.

Nessuno ha detto niente in questa occasione.
Sto parlando di questa occasione, di questo ULTIMO torneo dell’anno.
Penso che il mio italiano sia comprensibile.
Poi ci possono essere forfait nel corso dell’anno che possono essere discutibili e si discute. Di chiunque.
Io, di solito, tranne eccezioni clamorose, non sto lì a rompere le balle su ‘ste cose.
Perché io seguo il tennis e non l’Italia, io seguo le giocatrici e non la loro nazionalità.
E pensavo fosse già chiaro, da 6 anni che sono qui.

Caro pinkfloyd, infatti il mio commento non si riferiva ai tuoi commenti. Stai tranquillo. Anche io seguo il tennis prima di tutto.

P.S. Adoro i pinkfloyd (quelli anni ’70)

78
Luciano.N94 23-10-2015 14:43

@ Gabriele da Ragusa (#1477125)

Gabriele,ma smettiamola!Flavia ha dovuto,come avresti dovuto fare tu se fossi stato al suo posto,quindi non facciamo i divanisti giudicando una persona che è stata costretta a fare un’azione e non mi dire che tu se ti fossi trovato in questa situazione saresti volato a Singapore oggi o domani o dopodomani!Poi avremmo avuto la stessa reazione se l’avesse fatto o la Bouchard o la Suarez o la Pliskova.

77
pinkfloyd 23-10-2015 14:35

Scritto da Phoedrus

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Phoedrus

Scritto da pallettaro
@ Phoedrus (#1477160)
è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

Mi sembra che anche altre siano state oneste.
O vedete solo il bene nei/lle tennisti/e italiani/e?

Nessuno ha detto niente a Kvitova né a Radwanska né a Kerber.
In questo caso non si è aperto nessun dibattito.
Perché erano forfait scontati (e naturali) tranne per la Kerber che non era matematicamente qualificata ma era praticamente sicura.
I ritiri e i forfait non sono tutti uguali e chi segue il tennis, ripeto, chi segue il tennis, sa che in questi ultimissimi tornei succede la qualunque.
E’ sempre stato così (proprio per la quasi concomitanza col Master) e sempre sarà così.
Chi si scandalizza non ha mai seguito questi ultimi tornei negli ultimi x anni.

Guarda che io non mi scandalizzo.
Mi scandalizzo quando ci si scandalizza per altri casi (non italiani). Se fossimo onesti, accetteremo anche le giuste scelte degli atleti non nostrani.

Nessuno ha detto niente in questa occasione.
Sto parlando di questa occasione, di questo ULTIMO torneo dell’anno.
Penso che il mio italiano sia comprensibile.

Poi ci possono essere forfait nel corso dell’anno che possono essere discutibili e si discute. Di chiunque.
Io, di solito, tranne eccezioni clamorose, non sto lì a rompere le balle su ‘ste cose.
Perché io seguo il tennis e non l’Italia, io seguo le giocatrici e non la loro nazionalità.
E pensavo fosse già chiaro, da 6 anni che sono qui.

76
pinkfloyd 23-10-2015 14:25

Scritto da Gabriele da Ragusa
@ pinkfloyd (#1477200)
Io sn un professionista e nn prendo a mai decisioni che possano mettere me la societa che rappresento in imbarazzo cn un cliente (equiparabile agli organizzatori del torneo di Mosca). La pennetta ha chiesto la wc perche ha fatto ca….re nel torneo prima e quindi nn sarebbe entrata mai al master. Collegati tu al mondo reale caro mio/a. Nn basta parlare di decisioni difficili per giustificarne una che e’ cmq se nn sbagliata quanto meno di cattivo gusto. Evolvetevi

Ma c’è la possibilità di ottenere una WC (a proposito di ca..re e complimenti per la classe) quindi lei l’ha chiesta, come ha fatto Pliskova e come aveva fatto Radwanska.
E’ una cosa normalissima nel giuoco chiamato tennis.
L’organizzazione chiama Flavia di notte e gliela concede.
Lei partecipa e lì gratifica anche l’organizzazione, essendo lei vincitrice Slam (a propisito di far ca..re).
Dopodiché finisce lì.
Di quello che fa la giocatrice agli organizzatori non interessa più nulla.
E avesse perso al primo turno, che avrebbe fatto l’organizzazione, avrebbe chiesto i danni morali?

Perché questo desiderio di metterci nei panni degli organizzatori che hanno fatto solo il loro dovere e basta?
T lo dico io: perché è da ieri che scrivi commenti di questo tenore insultando a più riprese la giocatrice.
E a me interessano zero questi commenti.

Ci vediamo domenica a parlare di tennis.

75
@PitFranco_Is 23-10-2015 14:17

tutto giusto ha sbagliato Flavia in questa foto doveva mettere il dito medio non il segno della vittoria :wink:

74
giuseppespartano (Guest) 23-10-2015 14:05

Scritto da Phoedrus

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Phoedrus

Scritto da pallettaro
@ Phoedrus (#1477160)
è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

Mi sembra che anche altre siano state oneste.
O vedete solo il bene nei/lle tennisti/e italiani/e?

Nessuno ha detto niente a Kvitova né a Radwanska né a Kerber.
In questo caso non si è aperto nessun dibattito.
Perché erano forfait scontati (e naturali) tranne per la Kerber che non era matematicamente qualificata ma era praticamente sicura.
I ritiri e i forfait non sono tutti uguali e chi segue il tennis, ripeto, chi segue il tennis, sa che in questi ultimissimi tornei succede la qualunque.
E’ sempre stato così (proprio per la quasi concomitanza col Master) e sempre sarà così.
Chi si scandalizza non ha mai seguito questi ultimi tornei negli ultimi x anni.

Guarda che io non mi scandalizzo.
Mi scandalizzo quando ci si scandalizza per altri casi (non italiani). Se fossimo onesti, accetteremo anche le giuste scelte degli atleti non nostrani.

bravo phoedrus. noi italiani usiamo molte volte,due pesi due misure.

73
pallettaro (Guest) 23-10-2015 13:52

@ Antony_65 (#1477282)

Non cerco lo scontro. Ho solo detto che tu hai scritto che lei non sarebbe dovuta andare a Mosca. Continua a sembrarmi un ragionamento assurdo. Punto e pace.

72
radar 23-10-2015 13:47

@ jolly (#1477307)

Su questo credo che concordiamo tutti quanti!
È un’assurdità.
Spero che non ci mettano 5 anni ad invertire i 2 Masters: in fondo non serve un genio :-)

71
jolly (Guest) 23-10-2015 13:38

A me piacerebbe sentire l’opinione degli altri amici del sito su questo aspetto che personalmente giudico il più incredibile.
Che senso ha giocare il master A prima del master B!
In quale altra disciplina si gioca prima la finale A rispetto alla finale B?
Vi immaginate i mondiali di calcio dove al sabato fanno la finalissima e la domenica fanno la finalina per il terzo posto? ammesso che la finalina esista ancora!
Ecco a me sembra che tutto si sarebbe risolto bastava invertire le settimane dei due master. ma forse è troppo difficile.
P.S. sarà così anche l’anno prossimo!!
P.S. ricordate quanti anni ci hanno messo a capire che la finale della fed cup non doveva coincidere col master B? ci hanno fatto le spese flavia pennetta sia nel 2009 che nel 2010 e roberta vinci nel 2013, ricordate? poi dal 2014 hanno provveduto!! meglio tardi che mai!
Chissa magari tra 5 anni… :lol:

70
king_scipion66 23-10-2015 13:31

Vi state ammazzando di commenti sul forfeit di Flavia…mettiamola cosi dai..Flavia ha fatto un ENORME PIACERE agli organizzatori del torneo perché almeno lo potrà VINCERE UNA RUSSA….se no al 100% Flavia se lo portava a casa :grin:

69
jolly (Guest) 23-10-2015 13:31

@ Gabriele da Ragusa (#1477287)

sei tu disinformato carissimo.
La pennetta sarebbe stata al master anche se non le avessero dato la wc visto che, per usare una tua gentile espressione quelle che la seguivano in classifica hanno fatto ca…re a mosca. per cui se non avesse giocato a mosca si sarebbe qualificata come 8va anzichè come settima. Anzichè insultare forse dovresti semplicemente informarti. :lol:
E comunque, la wc l’hanno data a flavia perchè è la vincitrice dell’ultimo slam!! e che giocasse a mosca la vincitrice del torneo più importante del mondo è un onore per il torneo. Il piacere lo ha fatto anche lei al torneo non solo il torneo a lei!!
e comunque era qualificata lo stesso!!! :wink:
saluti

68
Andrea not Petkovic 23-10-2015 13:30

Flavia è nel gruppo rosso insieme a
SHARAPOVA
HALEP
RADWANSKA
PENNETTA

67
Gabriele da Ragusa 23-10-2015 13:12

@ pinkfloyd (#1477200)

Io sn un professionista e nn prendo a mai decisioni che possano mettere me la societa che rappresento in imbarazzo cn un cliente (equiparabile agli organizzatori del torneo di Mosca). La pennetta ha chiesto la wc perche ha fatto ca….re nel torneo prima e quindi nn sarebbe entrata mai al master. Collegati tu al mondo reale caro mio/a. Nn basta parlare di decisioni difficili per giustificarne una che e’ cmq se nn sbagliata quanto meno di cattivo gusto. Evolvetevi

66
jolly (Guest) 23-10-2015 13:11

Scritto da alex63
Dott. ORECCHIO…….
MI SPIACE HO LETTO E TROVATO SPESSO OPPORTUNI
GIUSTI E SENSATI I SUOI ARTICOLI….MA IN QUESTO CASO MI SEMBRA UNA POLEMICA CHE NON SERVA A NESSUNOTANTOMENO AL NOSTRO MOVIMENTO….MI SCUSI MA QUESTO ARTICOLO
MI SEMBRA UNA INUTILE MINESTRA RISCALDATA…..
MI SAREBBE PIU PIACIUTO UN ARTICOLO DOVE PORTASSE A CONOSCENZA CON LA SUA STUPENDA SINTESI GIORNALISTICA LA GRANDE CARRIERA DI UNA DELLE PIU MERITEVOLI TENNISTE DELLA STORIA ITALIANA CHE TRA CIRCA una settimana MAGARI NELLA FINALE DEL MASTER LASCERÁ IL TENNIS…
.FORZA FLAVIA ..dai………..
FACCI L ULTIMO REGALO…….

bravo alex.obiettivamente penso che a volte anche su questo sito si cerchi l’articolo che tende a generare la polemica. però adesso basta, son due giorni che si parla del ritiro da mosca di flavia quando per le altre che si son ritirate prima di lei a qualificazione avvenuta (tutte, sottolineo tutte quelle che hanno ottenuto la qualificazione si sono ritirate da mosca) non si è detto quasi nulla. e poi… e poi mi tocca sentire “ahh se fosse stata straniera…” ma come, se fosse stata straniera al massimo due critiche in croce invece dato che è italiana ci sono decine di rosiconi che fanno la morale su una cosa non giusta o sbagliata, semplicemente su una cosa inevitabile. perchè, lo sappiamo tutti, per chi va a singapore non ci posson esser alternative!!!
E’ talmente obbligata la scelta che non ci dovrebbe neppur esser il dubbio tanto è vero che TUTTE sottolineo TUTTE le qualificate hanno dovuto dare WO da mosca.
Ma questo lo sanno anche gli organizzatori!! sono 6 anni da quando è cambiato il calendario che mosca riceve WO da tutte le qualificate. Agli organizzatori di mosca evidentemente sta bene cosi avranno altri tornaconti. E’ come l’ultimo gran premio di moto gp o di F1 ci può esser ‘l’anno che è decisivo per il titolo e magari hai tre piloti che si giocano il mondiale all’ultimo giro e poi hai anni che è tutto deciso e non interessa a nessuno!!! SALUTI A TUTTI!!! :lol:

65
tommaso (Guest) 23-10-2015 13:10

Scritto da tommaso
Con tutto il rispetto per Flavia ma… che pagliacciata! Della WTA, dell’organizzazione del torneo, e anche – spiace dirlo – un po’ sua… perché mercoledì si ritira, ma da domani si allenerà fresca fresca a Singapore.

64
Antony_65 (Guest) 23-10-2015 13:08

@ pallettaro (#1477240)

Non so perchè tu cerchi lo scontro, quando ho già ripetuto in diversi post che rispetto l’opinione di tutti e non voglio entrare nelle dinamiche che portano a queste situazioni e che conosco benissimo, ma non accetto. per me il discorso è chiuso e su questo concordo come ho detto con Pinkfloyd che la pensa come te ma a differenza di te ragiona e rispetta l’opinione diversa dalla sua. un caro saluto

63
Antony_65 (Guest) 23-10-2015 13:02

@ pinkfloyd (#1477245)

Almeno parleremo di tennis! :razz: ciao

62
Leopak (Guest) 23-10-2015 13:01

@ jolly (#1477271)

GRANDE!

61
Sandro G. 23-10-2015 12:59

Scritto da panattaforever
Articolo tutto giusto. Nessun dubbio sul fatto che la Pennetta abbia fatto benissimo a ritirarsi (anche se…su…la pantomima della vescichetta al piede è francamente ridicola…). Un unico appunto. Quando altre tenniste si ritirassero dai vari tornei per “questo, questo e quest’altro motivo” (cit.), suggerirei sommessamente di evitare di mettere troppo in risalto la cosa perchè poi, quando ci fosse un italiana coinvolta, ci si trova costretti a minimizzare il tutto con equilibrismi dialettici degni solo dei politici.
A me resta impresso nella mente il ritiro allucinante di Errani/Vinci nel Masters di Singapore dello scorso anno dopo 3 giochi (sic!) che non è stato gestito, a livello mediatico, come quello, ad esempio, della Bouchard che si è cancellata dal torneo di Hong Kong 2014 all’ultimo momento.
Qui non è per la Pennetta (la sua carriera non è certo costellata da queste cadute di stile,anzi),ma per rispettare due semplici concetti: obiettività e coerenza. Il tennis, e non solo, ve ne sarà grato. Mi scuso per la lungaggine e ringrazio per l’attenzione

il, ritiro di Errani – Vinci dell’anno scorso dal doppio fu irrispettoso in tutti i sensi… fu ancora peggio di cio che ha fatto la Pennetta… io concordo col tuo messaggio cio che altri non comprendono che qui non si sta accusando o mettendo in discussione la carriera dell’atleta… qui si discute semplicemente un singolo comportamento avuto dalla stessa a Mosca che puo esser interpretato in due modi : nel bene e nel male… io trovo sia negativo e continuerò così.. o dobbiamo pensarla tutti allo stesso modo essere tutti uguali sol perché si parla di Italiane? perché se fosse stata una straniera l’avreste voi per primi massacrata di insulti – ma si sa che si tende sempre a far due pesi due misure… io sinceramente sta storia della vescica direi di lasciarla perdere che sta diventando ridicola ed è poco rispettosa in confronto a quelle tenniste che han subito invece infortuni piu seri vedere una Knapp… ora se Pennetta nei tre o quattro messaggi su Twitter avesse detto o fatto intendere di essersi ritirata da Mosca per il master l’avrei gradito molto.. mah ovvio nessun personaggio ammetterebbe mai di aver fatto cose del genere .. quindi meglio la famosa bugia bianca… ovvio non c’è bisogno di metterla alla gogna e questo singolo episodio non macchierà di certo la sua carriera… però non è neanche da giustificare o da salvare… ha sbagliato per me… poteva benissimo continuare almeno un’altro turno.. non voglio che le nuove generazioni debbano comportarsi anche loro in questo modo… come dice una certa Schiavo : This Is Sport! detto cio direi di prendere questo articolo e farne la chiusura finale dell’intera vicenda… tra pochi giorni inizia il master e le priorità saranno altre… mi raccomando tutti a tifare Flavia nonostante cio… forza Brindisi! :wink:

60
jolly (Guest) 23-10-2015 12:54

Scritto da pinkfloyd
E va beh, vorrà dire che passeremo un’altra giornata a parlare di questa cosa, come non fosse bastato ieri e il giorno prima.
Ma io non ne parlerò più della questione specifica, che è assolutamente lineare nel caso specifico, di una elementarità imbarazzante.
D’altronde l’ho scritto ieri che Paese è l’Italia, molto meglio parlare di tutto e del nulla e continuare a farci del male.
D’altronde le Opere Liriche sono lunghe e drammatiche ed enfatiche e non si possono liquidare in poco tempo.
Quando raggiungiamo noi i traguardi bisogna sempre ricamarci su un romanzo.
Italia, popolo anche di poeti e scrittori.
Flavia ha raggiunto questo traguardo e fatto quello che chiunque avrebbe fatto.
Ma noi siamo tutti tennisti professionisti, vero.
Anzi, fossimo stati tennisti nessuno avrebbe detto niente.
Invece no, dobbiamo per forza dire la nostra con quell’impeto drammatico tipico della canzone neo-melodica napoletana.
Solo così siamo contenti.
Ci piangiamo addosso e anche il minimo pretesto è quello giusto.
Tutti opinionisti crudeli, tutti tennisti che calcano i campi di gioco ogni giorno da 20 anni.
Avesse fatto il contrario, Pennetta e chicchessia, staremmo oggi a chiederci: ma che ci fa oggi Flavia a Mosca, oggi che c’è il sorteggio e fra poche ora inizia il torneo?
Ma dobbiamo dire la nostra e blaterare all’infinito: toglietemi tutto ma non quella voglia irresistibile di parlare, sentenziare, giudicare e pontificare.
NON FATELO!! Mi togliete un obiettivo di vita, il fondamento della mia vita!

BRAVOOOOOO!!!!!!!!

59
pazzodicamila 23-10-2015 12:42

yawn

58
gianni (Guest) 23-10-2015 12:41

Ma, se l’avevi già scritto, perché ripeterlo?

57
Phoedrus (Guest) 23-10-2015 12:36

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Phoedrus

Scritto da pallettaro
@ Phoedrus (#1477160)
è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

Mi sembra che anche altre siano state oneste.
O vedete solo il bene nei/lle tennisti/e italiani/e?

Nessuno ha detto niente a Kvitova né a Radwanska né a Kerber.
In questo caso non si è aperto nessun dibattito.
Perché erano forfait scontati (e naturali) tranne per la Kerber che non era matematicamente qualificata ma era praticamente sicura.
I ritiri e i forfait non sono tutti uguali e chi segue il tennis, ripeto, chi segue il tennis, sa che in questi ultimissimi tornei succede la qualunque.
E’ sempre stato così (proprio per la quasi concomitanza col Master) e sempre sarà così.
Chi si scandalizza non ha mai seguito questi ultimi tornei negli ultimi x anni.

Guarda che io non mi scandalizzo.
Mi scandalizzo quando ci si scandalizza per altri casi (non italiani). Se fossimo onesti, accetteremo anche le giuste scelte degli atleti non nostrani.

56
SilvioL (Guest) 23-10-2015 12:19

Scritto da Antony_65

Scritto da pinkfloyd
E va beh, vorrà dire che passeremo un’altra giornata a parlare di questa cosa, come non fosse bastato ieri e il giorno prima.
Ma io non ne parlerò più della questione specifica, che è assolutamente lineare nel caso specifico, di una elementarità imbarazzante.
D’altronde l’ho scritto ieri che Paese è l’Italia, molto meglio parlare di tutto e del nulla e continuare a farci del male.
D’altronde le Opere Liriche sono lunghe e drammatiche ed enfatiche e non si possono liquidare in poco tempo.
Quando raggiungiamo noi i traguardi bisogna sempre ricamarci su un romanzo.
Italia, popolo anche di poeti e scrittori.
Flavia ha raggiunto questo traguardo e fatto quello che chiunque avrebbe fatto.
Ma noi siamo tutti tennisti professionisti, vero.
Anzi, fossimo stati tennisti nessuno avrebbe detto niente.
Invece no, dobbiamo per forza dire la nostra con quell’impeto drammatico tipico della canzone neo-melodica napoletana.
Solo così siamo contenti.
Ci piangiamo addosso e anche il minimo pretesto è quello giusto.
Tutti opinionisti crudeli, tutti tennisti che calcano i campi di gioco ogni giorno da 20 anni.
Avesse fatto il contrario, Pennetta e chicchessia, staremmo oggi a chiederci: ma che ci fa oggi Flavia a Mosca, oggi che c’è il sorteggio e fra poche ora inizia il torneo?
Ma dobbiamo dire la nostra e blaterare all’infinito: toglietemi tutto ma non quella voglia irresistibile di parlare, sentenziare, giudicare e pontificare.
NON FATELO!! Mi togliete un obiettivo di vita, il fondamento della mia vita!

Il tuo è un bellissimo post seppur la pensiamo in modo diverso sulla questione specifica. Il fatto che si scriva tanto su questa cosa è proprio perchè è una questione comportamentale c’è chi la accetta e chi no. Come nella vita di tutti i giorni, siamo diversi l’uno dall’altro e questo porta a fare ed accettare certe cose e altre no. E’ giusto che ognuno esprima la propria idea e venga rispetto per questo e credimi in questo caso esperti o no,tennisti o no tutti avrebbero comportamenti ed opinioni diverse.

Quoto. Sia il post che la replica di Antony. Aggiungo però che tutti ci prenderemmo volentieri le critiche mosse alla Pennetta pur di essere al suo posto di tennista brava, bella ricca e privilegiata. Insomma, non esageriamo con la filosofia, avere qualche detrattore è semplicemente il prezzo (sacrosanto) che si deve pagare per il successo!

55
pallettaro (Guest) 23-10-2015 12:17

@ jolly (#1477235)

Ma guarda se la Pennetta:
- non avesse chiesto la wild card a Mosca l’avrebbero tutti presa per scema perché rischiava di star fuori dalle finals
- avendola chiesta vuol dire che è scarsa perchè ha giocato male la settimana scorsa (senza sapere che non è in forma e ha 33 anni quasi ritirata)
- passato il turno avrebbe dovuto per forza arrivare almeno in finale per il rispetto verso gli organizzatori
- intanto la Baczinscky o come cavolo si chiama si è rotta (magari anche Flavia ha paura di rompersi) perchè non sapendo fare il diritto fa solo il rovescio.
- a questo punto qualificata deve andare in campo, ma fingersi in forma, però perdendo, il risultato è un ballo di San Vito.

Il tutto sai perché? Perché ci sono persone che erano pronte a godere se la Pennetta fosse rimasta fuori dalle finals. Inutile girarci intorno, la stanno aspettando al varco.

54
pinkfloyd 23-10-2015 12:12

Scritto da Antony_65

Scritto da pinkfloyd
E va beh, vorrà dire che passeremo un’altra giornata a parlare di questa cosa, come non fosse bastato ieri e il giorno prima.
Ma io non ne parlerò più della questione specifica, che è assolutamente lineare nel caso specifico, di una elementarità imbarazzante.
D’altronde l’ho scritto ieri che Paese è l’Italia, molto meglio parlare di tutto e del nulla e continuare a farci del male.
D’altronde le Opere Liriche sono lunghe e drammatiche ed enfatiche e non si possono liquidare in poco tempo.
Quando raggiungiamo noi i traguardi bisogna sempre ricamarci su un romanzo.
Italia, popolo anche di poeti e scrittori.
Flavia ha raggiunto questo traguardo e fatto quello che chiunque avrebbe fatto.
Ma noi siamo tutti tennisti professionisti, vero.
Anzi, fossimo stati tennisti nessuno avrebbe detto niente.
Invece no, dobbiamo per forza dire la nostra con quell’impeto drammatico tipico della canzone neo-melodica napoletana.
Solo così siamo contenti.
Ci piangiamo addosso e anche il minimo pretesto è quello giusto.
Tutti opinionisti crudeli, tutti tennisti che calcano i campi di gioco ogni giorno da 20 anni.
Avesse fatto il contrario, Pennetta e chicchessia, staremmo oggi a chiederci: ma che ci fa oggi Flavia a Mosca, oggi che c’è il sorteggio e fra poche ora inizia il torneo?
Ma dobbiamo dire la nostra e blaterare all’infinito: toglietemi tutto ma non quella voglia irresistibile di parlare, sentenziare, giudicare e pontificare.
NON FATELO!! Mi togliete un obiettivo di vita, il fondamento della mia vita!

Il tuo è un bellissimo post seppur la pensiamo in modo diverso sulla questione specifica. Il fatto che si scriva tanto su questa cosa è proprio perchè è una questione comportamentale c’è chi la accetta e chi no. Come nella vita di tutti i giorni, siamo diversi l’uno dall’altro e questo porta a fare ed accettare certe cose e altre no. E’ giusto che ognuno esprima la propria idea e venga rispetto per questo e credimi in questo caso esperti o no,tennisti o no tutti avrebbero comportamenti ed opinioni diverse.

Infatti il rispetto e la libertà di opinione sono sacrosante.
Ho scritto quello solo perché, sinceramente, stiamo un po’ abusando nel discorrere di questa vicenda.
Che è a suo modo discutibile e “interessante” ma poi, alla lunga, diventa davvero un romanzo quasi drammatico e drammaticizzato e senza fine.

Spero fra un po’si inizi a parlare solo del torneo, che dovrebbe essere un torneo affascinante e combattuto e spero bello.
Ciao :wink:

53
jolly (Guest) 23-10-2015 12:09

@ Gabriele da Ragusa (#1477125)

“l’avessero fatto una suarez o una bouchard saremmo a gridare allo scandalo” A me sembra esattamente il contrario!!
son due giorni che qui dentro anziche inneggiare ad una campionessa che chiude una carriera favolosa giocando come ultimo torneo addirittura il master cosa che nella storia è capitato capita solo a pochissimi grandissimi fuoriclasse!! anziche parlare SOLO di questo, dicevo, si parla del suo ritiro da mosca giusto o sbagliato!!
Ricordo che, la kerber che si è ritirata domenica a calendario compilato quando ha avuto la notizia dalla wta di esser matematicamente qualificata non solo non ha ricevuto critiche (ne qui ne tantomeno in germania) ma ha ricevuto quasi esclusivamente attestati di stima per esser stata vittima di una notizia errata del tipo “poveretta la kerber che le hanno detto che era qualificata ed invece non era vero e lei in base a quella notizia non corretta si è ritirata da mosca…”
La kerber che è straniera poveretta che si è ritirata non appena le hanno detto sei qualificata…senza neppure giocare un punto..invece flavia dveva giocare e magari morire in campo per far un piacere a voi… :lol:

52
Tennisman (Guest) 23-10-2015 12:07

Scritto da jolly
@ Tennisman (#1477122)
Spero per te che stai scherzando. Altrimenti saresti veramente un ipocrita!!
avrebbe dovuto giocare per finta con la tzurenko “limitandosi a far rimbalzare la pallina”. e questo per te sarebbe stato un comportamento migliore?
Senza parole

Se ti fossi limitato a leggere tutto il paragrafo forse avresti colto il sarcasmo. Dieci secondi di sforzo in piu’ la prossima volta, ok? :wink:

51
pallettaro (Guest) 23-10-2015 12:06

@ Antony_65 (#1477231)

ma allora caschi davvero male se fai così. Perchè non si può essere appassionati solo al venerdì.
Chi segue il tennis da sempre, da decenni o da anni, sa che queste cose sono all’ordine del giorno. E va bene. Ma tu sostieni allora che non doveva andare a Mosca. E qui finisce il mondo, perchè una che non ha mai fatto le finals e che si sta per ritirare può guadagnare centinaia di migliaia di dollari per un torneo che non ha mai disputato. Questa è ipocrisia, scusami tanto. Per questo un Nadal un anno può non andarci. Pennetta quando e come le guadagnerà queste cifre una volta appesa la racchetta al chiodo? Ci pensi alle cose?
Per questo ti dico di informarti prima di sputar sentenze.

50
Antony_65 (Guest) 23-10-2015 12:04

Scritto da pinkfloyd
E va beh, vorrà dire che passeremo un’altra giornata a parlare di questa cosa, come non fosse bastato ieri e il giorno prima.
Ma io non ne parlerò più della questione specifica, che è assolutamente lineare nel caso specifico, di una elementarità imbarazzante.
D’altronde l’ho scritto ieri che Paese è l’Italia, molto meglio parlare di tutto e del nulla e continuare a farci del male.
D’altronde le Opere Liriche sono lunghe e drammatiche ed enfatiche e non si possono liquidare in poco tempo.
Quando raggiungiamo noi i traguardi bisogna sempre ricamarci su un romanzo.
Italia, popolo anche di poeti e scrittori.
Flavia ha raggiunto questo traguardo e fatto quello che chiunque avrebbe fatto.
Ma noi siamo tutti tennisti professionisti, vero.
Anzi, fossimo stati tennisti nessuno avrebbe detto niente.
Invece no, dobbiamo per forza dire la nostra con quell’impeto drammatico tipico della canzone neo-melodica napoletana.
Solo così siamo contenti.
Ci piangiamo addosso e anche il minimo pretesto è quello giusto.
Tutti opinionisti crudeli, tutti tennisti che calcano i campi di gioco ogni giorno da 20 anni.
Avesse fatto il contrario, Pennetta e chicchessia, staremmo oggi a chiederci: ma che ci fa oggi Flavia a Mosca, oggi che c’è il sorteggio e fra poche ora inizia il torneo?
Ma dobbiamo dire la nostra e blaterare all’infinito: toglietemi tutto ma non quella voglia irresistibile di parlare, sentenziare, giudicare e pontificare.
NON FATELO!! Mi togliete un obiettivo di vita, il fondamento della mia vita!

Il tuo è un bellissimo post seppur la pensiamo in modo diverso sulla questione specifica. Il fatto che si scriva tanto su questa cosa è proprio perchè è una questione comportamentale c’è chi la accetta e chi no. Come nella vita di tutti i giorni, siamo diversi l’uno dall’altro e questo porta a fare ed accettare certe cose e altre no. E’ giusto che ognuno esprima la propria idea e venga rispetto per questo e credimi in questo caso esperti o no,tennisti o no tutti avrebbero comportamenti ed opinioni diverse.

49
jolly (Guest) 23-10-2015 12:00

@ Tennisman (#1477122)

Spero per te che stai scherzando. Altrimenti saresti veramente un ipocrita!!
avrebbe dovuto giocare per finta con la tzurenko “limitandosi a far rimbalzare la pallina”. e questo per te sarebbe stato un comportamento migliore?
Senza parole :eek:

48
Antony_65 (Guest) 23-10-2015 11:57

Scritto da pallettaro
@ Antony_65 (#1477175)
Ha chiesto una wild card. E una volta raggiunta la qualificazione si è ritirata. Non è bello ma è così, ma Moasca ha avuto la vincitrice degli UsOpen. Mica bruscolini.
Meglio Nadal che per andare al Queens si è fatto dare 2.000.000,00 di euro? O lo stessa cifra ad Amburgo imponendo anche una wild card per Munar? Le cose vanno viste nella sua interezza e sapendo le cose.

NON HO DETTO CHI E’ MEGLIO E CHI E’ PEGGIO,non ho fatto nessun paragone ho solo detto che il mondo và così e tutti lo accettano,sono consapevole di quello che hai scritto. Ognuno ha le sue priorità di pensiero forse è giusto leggere il pensiero di ognuno ed accettarlo per quello che è, io non voglio convincere nessuno nè essere convinto da nessuno, dico la mia idea piaccia o no.Pink Floyd ha scritto un bel post ecco quello è il senso.

47
pinkfloyd 23-10-2015 11:57

Scritto da Phoedrus

Scritto da pallettaro
@ Phoedrus (#1477160)
è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

Mi sembra che anche altre siano state oneste.
O vedete solo il bene nei/lle tennisti/e italiani/e?

Nessuno ha detto niente a Kvitova né a Radwanska né a Kerber.
In questo caso non si è aperto nessun dibattito.
Perché erano forfait scontati (e naturali) tranne per la Kerber che non era matematicamente qualificata ma era praticamente sicura.

I ritiri e i forfait non sono tutti uguali e chi segue il tennis, ripeto, chi segue il tennis, sa che in questi ultimissimi tornei succede la qualunque.
E’ sempre stato così (proprio per la quasi concomitanza col Master) e sempre sarà così.
Chi si scandalizza non ha mai seguito questi ultimi tornei negli ultimi x anni.

46
alex63 (Guest) 23-10-2015 11:56

Dott. ORECCHIO…….
MI SPIACE HO LETTO E TROVATO SPESSO OPPORTUNI
GIUSTI E SENSATI I SUOI ARTICOLI….MA IN QUESTO CASO MI SEMBRA UNA POLEMICA CHE NON SERVA A NESSUNOTANTOMENO AL NOSTRO MOVIMENTO….MI SCUSI MA QUESTO ARTICOLO
MI SEMBRA UNA INUTILE MINESTRA RISCALDATA…..
MI SAREBBE PIU PIACIUTO UN ARTICOLO DOVE PORTASSE A CONOSCENZA CON LA SUA STUPENDA SINTESI GIORNALISTICA LA GRANDE CARRIERA DI UNA DELLE PIU MERITEVOLI TENNISTE DELLA STORIA ITALIANA CHE TRA CIRCA una settimana MAGARI NELLA FINALE DEL MASTER LASCERÁ IL TENNIS…
.FORZA FLAVIA ..dai………..
FACCI L ULTIMO REGALO…….

45
SilvioL (Guest) 23-10-2015 11:56

@ mirko.dllm (#1477201)

Strano… a rileggere certi tuoi vecchi commenti non sembreresti molto in linea con quello che dice Pinkfloyd. Eppure….. :roll:

44
alex63 (Guest) 23-10-2015 11:51

Dott. ORECCHIO…….
MI SPIACE HO LETTO E TROVATO SPESSO OPPORTUNI
GIUSTI E SENSATI…MA IN QUESTO CASO MI SEMBRA UNA POLEMICA RISCALDATA
CHE NON SERVA A NESSUNO
TANTOMENO AL NOSTRO MOVIMENTO….MI SCUSI
MA QUESTO ARTICOLO
MI SEMBRA UNA INUTILE MINESTRA RISCALDATA…..
MI SAREBBE PIU PIACIUTO UN ARTICOLO DOVE PORTASSE A CONOSCENZA CON LA SUA STUPENDA SINTESI GIORNALISTICA LA GRANDE CARRIERA DI UNA DELLE PIU MERITEVOLI TENNISTE DELLA STORIA ITALIANE CHE TRA CIRCA MAGARI NELLA FINALE DEL MASTER LASCERÁ IL TENNIS….FORZA FLAVIA
FACCI L ULTIMO REGALO…….

43
Phoedrus (Guest) 23-10-2015 11:48

Scritto da pallettaro
@ Phoedrus (#1477160)
è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

Mi sembra che anche altre siano state oneste.
O vedete solo il bene nei/lle tennisti/e italiani/e?

42
Hagakure (Guest) 23-10-2015 11:44

Sono contenta che Flavia si sia qualificata e che giochi questo ultimo torneo, piuttosto a oltre un mese da quella fantastica vittoria ripensando al comportamento di Serena trovo veramente assurdo il suo ritiro, avvenuto con tanto anticipo e quasi per ripicca. si sarà stata molto arrabbiata ma il mondo del tennis gira veloce, finita la finale di un torneo siamo tutti a guardare il draw del torneo successivo e poi in fondo perchè incattivirsi così dopo che la stampa americana aveva comunque tenuto un bassissimo profilo sulla vittoria di Flavia (che non è stata invitata a trasmissioni USA) e dopo che l’account twitter US opern aveva aveva chiamato la vincitrice Pennetta Pasta per tutto il tempo (scatenando tra l’altro le proteste degli utenti). Ah forse non ha amato il calore del pubblico di Flushing che ha immediatamente adottato le due italiane e i loro gustosi “siparietti” o il servizio fotografico con fidanzato al seguito sulla terrazza del Rockfeller? Scusate lo sfogo e se sono andata fuori tema, ritorno al topic Buona Fortuna Flavia, per tutto.

41
_Carlo 23-10-2015 11:36

Bellissimo articolo, concordo su tutto !!! :cool:

40
mirko.dllm (Guest) 23-10-2015 11:18

Scritto da pinkfloyd
E va beh, vorrà dire che passeremo un’altra giornata a parlare di questa cosa, come non fosse bastato ieri e il giorno prima.
Ma io non ne parlerò più della questione specifica, che è assolutamente lineare nel caso specifico, di una elementarità imbarazzante.
D’altronde l’ho scritto ieri che Paese è l’Italia, molto meglio parlare di tutto e del nulla e continuare a farci del male.
D’altronde le Opere Liriche sono lunghe e drammatiche ed enfatiche e non si possono liquidare in poco tempo.
Quando raggiungiamo noi i traguardi bisogna sempre ricamarci su un romanzo.
Italia, popolo anche di poeti e scrittori.
Flavia ha raggiunto questo traguardo e fatto quello che chiunque avrebbe fatto.
Ma noi siamo tutti tennisti professionisti, vero.
Anzi, fossimo stati tennisti nessuno avrebbe detto niente.
Invece no, dobbiamo per forza dire la nostra con quell’impeto drammatico tipico della canzone neo-melodica napoletana.
Solo così siamo contenti.
Ci piangiamo addosso e anche il minimo pretesto è quello giusto.
Tutti opinionisti crudeli, tutti tennisti che calcano i campi di gioco ogni giorno da 20 anni.
Avesse fatto il contrario, Pennetta e chicchessia, staremmo oggi a chiederci: ma che ci fa oggi Flavia a Mosca, oggi che c’è il sorteggio e fra poche ora inizia il torneo?
Ma dobbiamo dire la nostra e blaterare all’infinito: toglietemi tutto ma non quella voglia irresistibile di parlare, sentenziare, giudicare e pontificare.
NON FATELO!! Mi togliete un obiettivo di vita, il fondamento della mia vita!

Bravissimo pinkfloyd.Ottimo intervento il tuo,che sottolinea ancora una volta,la voglia di giudicare,e ancora di più,di condannare,dei divanisti nostrani.Sono sicurissimo che se Flavia avesse voluto onorare l’impegno moscovita,e magari andare fino in fondo al torneo,e la settimana dopo avesse giocato un brutto Master,sai le critiche che avrebbe ricevuto? Non c’è niente da fare,i critici di professione non possono fare a meno di bastonare i migliori,o i nostri connazionali che più si distinguono,e si fanno valere in campo internazionale.Purtroppo è proprio del DNA del popolino italico.Che vuoi farci? Addirittura oggi c’è stato chi ha minimizzato i problemi fisici di Flavia,e ovviamente,per costui,Flavia si doveva immolare e peggiorare le sue condizioni fisiche per questo torneo,diventato improvvisamente,per questione di principio naturalmente,più importante delle finali WTA,che,ricordiamo,sarà l’ultimo grande impegno professionistico di Flavia,prima del suo ritiro dal tennis.E per i moralisti ad oltranza,la brindisina doveva privileggiare questo torneo che non aggiunge nulla alla sua carriera,al ben più prestigioso Master femminile.E poi costoro che la pensano così,hanno pure il coraggio di dire che non hanno nulla contro Flavia.

39
pinkfloyd 23-10-2015 11:15

Ma chi si indigna e blatera, è mai stato un tennista professionista o anche soltanto un semplice professionista o un semplice qualcosa?
Lo sa che nella vita si prendono decisioni, talvolta sofferte e impopolari ma pur sempre in buonissima fede e talvolta semplicemente fisiologiche, …o fa solo lo scrittore nei siti di professione?

Che ci doveva stare a fare la Pennetta ORA a Mosca?
Ditemelo!
Che cavolo ci stava a fare, la statuina? Il totem?
Sarebbe stato infinitamente imbarazzante e anormale stare ORA a Mosca.

Collegatevi alla realtà, al mondo reale, alle situazioni reali di vita, ché forse è meglio, tante volte.

38
pallettaro (Guest) 23-10-2015 11:06

@ fabio (#1477185)

no il problema non è questo. Il problema siamo noi italiani che abbiamo una tennista alle finals e non ci va bene, perché doveva farlo come diciamo noi, con i nostri comodi e comodacci.
Noi italiani che ci lamentiamo delle cagate senza vedere i veri problemi. Senza capire niente, senza sapere niente.
E poi ci si lamenta con i politici. Il problema sia noi, altro che politici.

37
pallettaro (Guest) 23-10-2015 10:59

@ Phoedrus (#1477160)

è stata almeno onesta. Le altre avrebbero finto infortuni, traveggole, svenimenti o altro. Ma siete tutti nati ieri?

36
Alexi (Guest) 23-10-2015 10:59

@ groucho (#1477107)

Vuoi vedere che hai avuto problemi con i poliziotti?

35
fabio (Guest) 23-10-2015 10:49

Ragazzi spendiamo come al solito troppe chiacchiere,oggi si gioca troppo,troppi tornei anche importanti,compressi in pocc tempo ed alla fine i giocatori per non scoppiare ricorrono a queste astuzie.

34
pallettaro (Guest) 23-10-2015 10:48

@ Antony_65 (#1477175)

Ha chiesto una wild card. E una volta raggiunta la qualificazione si è ritirata. Non è bello ma è così, ma Moasca ha avuto la vincitrice degli UsOpen. Mica bruscolini.
Meglio Nadal che per andare al Queens si è fatto dare 2.000.000,00 di euro? O lo stessa cifra ad Amburgo imponendo anche una wild card per Munar? Le cose vanno viste nella sua interezza e sapendo le cose.

33
pinkfloyd 23-10-2015 10:47

E va beh, vorrà dire che passeremo un’altra giornata a parlare di questa cosa, come non fosse bastato ieri e il giorno prima.
Ma io non ne parlerò più della questione specifica, che è assolutamente lineare nel caso specifico, di una elementarità imbarazzante.

D’altronde l’ho scritto ieri che Paese è l’Italia, molto meglio parlare di tutto e del nulla e continuare a farci del male.
D’altronde le Opere Liriche sono lunghe e drammatiche ed enfatiche e non si possono liquidare in poco tempo.

Quando raggiungiamo noi i traguardi bisogna sempre ricamarci su un romanzo.
Italia, popolo anche di poeti e scrittori.

Flavia ha raggiunto questo traguardo e fatto quello che chiunque avrebbe fatto.
Ma noi siamo tutti tennisti professionisti, vero.
Anzi, fossimo stati tennisti nessuno avrebbe detto niente.
Invece no, dobbiamo per forza dire la nostra con quell’impeto drammatico tipico della canzone neo-melodica napoletana.
Solo così siamo contenti.
Ci piangiamo addosso e anche il minimo pretesto è quello giusto.

Tutti opinionisti crudeli, tutti tennisti che calcano i campi di gioco ogni giorno da 20 anni.
Avesse fatto il contrario, Pennetta e chicchessia, staremmo oggi a chiederci: ma che ci fa oggi Flavia a Mosca, oggi che c’è il sorteggio e fra poche ora inizia il torneo?

Ma dobbiamo dire la nostra e blaterare all’infinito: toglietemi tutto ma non quella voglia irresistibile di parlare, sentenziare, giudicare e pontificare.
NON FATELO!! Mi togliete un obiettivo di vita, il fondamento della mia vita!

32
pallettaro (Guest) 23-10-2015 10:44

@ Gabriele da Ragusa (#1477125)

Ma sai quanti tennisti o tenniste, ricevuta una wild card, si sono poi ritirati durante il torneo?
Mosca ha avuto la campionessa degli UsOpen, mica la Suarez Navarro. Con tutto il rispetto e il bellissimo rovescio di Carla, Pennetta in questo momento è più importante per un torneo.

31
quentin81 (Guest) 23-10-2015 10:43

@ quentin81 (#1477176)

#live tennis# ovviamente! Il correttore automatico fa più danni della WTA

30
quentin81 (Guest) 23-10-2015 10:41

Ennesima perla di Orecchio. Se Nadal si fosse giocato la partecipazione al Master chiedendo allo stesso modo, chiedendo una wild card salvo poi ritirarsi una volta raggiunto l’obbiettivo, il 90% degli utenti di Luce Tennis avrebbe chiesto la squalifica. Lo fa la Pennetta e tutto ciò risulta normale, corretto. Sia chiaro, lo avrei fatto pure io nella sua situazione, sapendo però che avrei dovuto accettare A RAGIONE tutte le critiche del pubblico che paga e degli organizzatori che mi hanno fatto un favore enorme. Tutto ciò per dire che le favole sul buon senso e fair play non hanno bandiera, ma almeno chi scrive questi articoli dovrebbe cercare di essere imparziale ogni tanto

29
Antony_65 (Guest) 23-10-2015 10:41

Scritto da Gabriele da Ragusa
Nn sn assolutamente d’accordo con l’autore dell’articolo. Tipicamente italiano e para… cm atteggiamento difensivista. Io trovo troppo opportunistico il comportamento della nostra. Mi rendo conto della superficialita’ della mia riflessione, ma l’avesse fatto una suarez navarro o o bouchard di turno avremmo gridato allo scandalo. Ora siamo tutti quanti, addetti ai lavori compresi il che e’ persino piu grave, all’orgasmo perche analizziamo solo la quialificazione al master (strameritata da quella che rimane una grande tennista e sicuramente una bravissima ragazza, nulla di personale).

Concordo. Anch’io rispetto ed apprezzo sempre gli articoli di Orecchio, ma quest avolta non sono d’accordo (come ho avuto già modo di dire in altri post). Però aggiungo, che in un mondo in cui si guardano esclusivamente gli interessi personali e soprattutto economici,quello che ha fatto Pennnetta lo si vuole far passare per “normalità” chiudendo gli occhi a tutto il resto,per me il punto rimane questo: mancanza di rispetto. Ma chi come noi dice questo viene accusato di moralismo e di incapacità di comprendere il “tennis” e le sue dinamiche. Il punto non è cosa doveva fare Pennetta una volta qualificata al master è unaltro sig. Orecchio,non doveva andare a Mosca. Tutto il resto doveva venire da se, e questo lo dico da grande tifoso degli italiani e di Pennetta.

28
radar 23-10-2015 10:39

Scritto da mirko.dllm

Scritto da radar
L’ho già scritto e lo ripeto: troppo comodo scaricare le responsabilità e prendersela con la Wta: è da bambini.
In fondo non hanno cambiato la programmazione in corsa, i calendari dei tornei si conoscono da mesi!
Flavia si è complicata la vita da sola, non giocando a Wuhan e perdendo malamente e subito a Tianjin, con la conseguenza di trovarsi in affanno e obbligata a chiedere una WC per Mosca, che non avrebbe dovuto giocare.
Non si rischia così, quando si può ragionevolmente giocare il Masters per la prima volta e si può concludere la carriera nel migliore dei modi.
Alla fine tutto bene quel che finisce bene, ma gli errori è evidente dove siano, pur ribadendo che la programmazione Wta va assolutamente rivista.

L’unica cosa che si è capito dal tuo post,a parer mio,è che come minimo,ti sta antipatica Flavia,o almeno così traspare.Perchè assolvere totalmente l’organizzazione della WTA,semplicemente folle,e scaricare tutta la colpa sulla nostra tennista che ha raggiunto il prestigioso traguardo delle finali WTA,e che secondo te doveva onorare l’impegno moscovita,magari arrivando in finale,con il rischio concreto di giocare il primo incontro delle finali il giorno dopo,con un fuso orario,e anche un clima completamente diverso,direi che si commenta da solo.

Non sai quanto sei lontano dalla realtà! :-)
Di certo non mi piacciono i cori e le situazioni cerco di analizzarle sotto tutti i punti di vista.
Oltretutto aggiungi cose che non ho mai scritto su un’eventuale finale a Mosca che neanche mi sognavo.
Quello che ho ribadito è semplicemente che con una migliore gestione del post Us Open, questa polemica non ci sarebbe stata: tutto qua.

27
pallettaro (Guest) 23-10-2015 10:39

@ radar (#1477115)

Stessa cosa per le sue concorrenti. Timea ha fatto 4 primi turni dopo Wimbledon, la Pennetta uno la scorsa settimana. E insomma.
Allora Timea vista la mal parata si è rimessa a giocare e dopo lotte furibonde ha fatto finale in China. E ora si è rotta. I fatti sono questi. Le balle sono altre.

26
Elio 23-10-2015 10:36

@ panattaforever (#1477142)

Ne pantomima, ne caduta di stile. :roll:

25
pallettaro (Guest) 23-10-2015 10:34

@ giacomo (#1477131)

Infatti aveva detto che a fine anno si sarebbe ritirata. Sono i giornalisti che non fanno altro che chiederle, poi ad una mezza parola si inventano 10 artcoli, e che cavolo.

24
pallettaro (Guest) 23-10-2015 10:31

@ magilla (#1477152)

Ma dai. Ora, il concetto di merito nel tennis non esiste se non nei risultati.
La Bacsinsky non meritava nulla di nulla perchè ha fatto 5 primi turni e questa settimana che doveva fare semifinale si è ritirata.
Meritava che?

23
pallettaro (Guest) 23-10-2015 10:21
22
Phoedrus (Guest) 23-10-2015 10:12

Aggiungiamo pure che, se fosse successo a una tennista non italiana, ci sarebbero stati be altri commenti su questo forum.

21
magilla 23-10-2015 09:55

Scritto da radar
L’ho già scritto e lo ripeto: troppo comodo scaricare le responsabilità e prendersela con la Wta: è da bambini.
In fondo non hanno cambiato la programmazione in corsa, i calendari dei tornei si conoscono da mesi!
Flavia si è complicata la vita da sola, non giocando a Wuhan e perdendo malamente e subito a Tianjin, con la conseguenza di trovarsi in affanno e obbligata a chiedere una WC per Mosca, che non avrebbe dovuto giocare.
Non si rischia così, quando si può ragionevolmente giocare il Masters per la prima volta e si può concludere la carriera nel migliore dei modi.
Alla fine tutto bene quel che finisce bene, ma gli errori è evidente dove siano, pur ribadendo che la programmazione Wta va assolutamente rivista.

concordó….ma .in fondo anche la suarez navarro s’è giocata la presenza a singapore nella seconda meta’ della stagione….a me pare che l’unico inciucio della wta sia quello col torneo di lussemburgo e l’unica danneggiata sia la bacsinzky che meritava di esserci!

20
Fighter 90 23-10-2015 09:48

Sono d’accordo, l’avevo già detto che la responsabilita’ di questi ritiri è tutta da attribuire alla wta. Quelli che criticano la logica scelta della Pennetta, sono probabilmente spinti dalla voglia di denigrarla, e di fare i finti sportivi. La wta non è ben gestita, un paragone con l’atp sarebbe ingeneroso. Basterebbe poco per non assistere più a questi ritiri, ad esempio lasciando una settimana di pausa prima di Singapore, o ancora meglio mettendo il mandatory di Pechino prima di Singapore,dando a tutte le tenniste le stesse possibilità di accedere al master, oltretutto si evitererebbero spostamenti problematici. :wink:

19
panattaforever 23-10-2015 09:39

Articolo tutto giusto. Nessun dubbio sul fatto che la Pennetta abbia fatto benissimo a ritirarsi (anche se…su…la pantomima della vescichetta al piede è francamente ridicola…). Un unico appunto. Quando altre tenniste si ritirassero dai vari tornei per “questo, questo e quest’altro motivo” (cit.), suggerirei sommessamente di evitare di mettere troppo in risalto la cosa perchè poi, quando ci fosse un italiana coinvolta, ci si trova costretti a minimizzare il tutto con equilibrismi dialettici degni solo dei politici.
A me resta impresso nella mente il ritiro allucinante di Errani/Vinci nel Masters di Singapore dello scorso anno dopo 3 giochi (sic!) che non è stato gestito, a livello mediatico, come quello, ad esempio, della Bouchard che si è cancellata dal torneo di Hong Kong 2014 all’ultimo momento.
Qui non è per la Pennetta (la sua carriera non è certo costellata da queste cadute di stile,anzi),ma per rispettare due semplici concetti: obiettività e coerenza. Il tennis, e non solo, ve ne sarà grato. Mi scuso per la lungaggine e ringrazio per l’attenzione

18
arnaldo (Guest) 23-10-2015 09:36

infatti doveva giocare….e al limite sciogliere furbescamente……tanto se vogliono sono capaci…..ma non giocare proprio x dare adito a queste polemiche non va bene……fai capire che del torneo di MOSCA non te ne frega una mazza,……..

17
mirko.dllm (Guest) 23-10-2015 09:31

Scritto da radar
L’ho già scritto e lo ripeto: troppo comodo scaricare le responsabilità e prendersela con la Wta: è da bambini.
In fondo non hanno cambiato la programmazione in corsa, i calendari dei tornei si conoscono da mesi!
Flavia si è complicata la vita da sola, non giocando a Wuhan e perdendo malamente e subito a Tianjin, con la conseguenza di trovarsi in affanno e obbligata a chiedere una WC per Mosca, che non avrebbe dovuto giocare.
Non si rischia così, quando si può ragionevolmente giocare il Masters per la prima volta e si può concludere la carriera nel migliore dei modi.
Alla fine tutto bene quel che finisce bene, ma gli errori è evidente dove siano, pur ribadendo che la programmazione Wta va assolutamente rivista.

L’unica cosa che si è capito dal tuo post,a parer mio,è che come minimo,ti sta antipatica Flavia,o almeno così traspare.Perchè assolvere totalmente l’organizzazione della WTA,semplicemente folle,e scaricare tutta la colpa sulla nostra tennista che ha raggiunto il prestigioso traguardo delle finali WTA,e che secondo te doveva onorare l’impegno moscovita,magari arrivando in finale,con il rischio concreto di giocare il primo incontro delle finali il giorno dopo,con un fuso orario,e anche un clima completamente diverso,direi che si commenta da solo.

16
matteo bocches (Guest) 23-10-2015 09:30

I love Flavia Pennetta, i d Like to do a bin din dong with her.

15
giacomo (Guest) 23-10-2015 09:17

i casini sono cominciati dall’annuncio fuori luogo nel giorno della vittoria allo U.S.Open dove doveva festeggiare e basta.a fine stagione
faceva una bella conferenza e annunciava il ritiro ufficiale e stop

14
Paolo (Guest) 23-10-2015 09:12

MA infatti la colpa è della WTA. però è vero che gli stessi che difendono Flavia attaccano le giocatrici straniere se fanno le medesime cose. In quanto alla considerazione che Flavia si è ridotta all’ultimo minuto fa un poco ridere. Nemmeno lei pensava di vincere l’US Open, e senza quel successo le finals le avrebbe viste dal divano. E’ vero che poi si è un po’ troppo rilassata con festeggiamenti vari, e senza di questi avrebbe vinto quel paio di match prima di Mosca che le avrebbero consentito di qualificarsi prima, ma la programmazione di Pennetta non è stata fatta in chiave finals. Tutto Qui :smile:

13
Gabriele da Ragusa 23-10-2015 09:01

Nn sn assolutamente d’accordo con l’autore dell’articolo. Tipicamente italiano e para… cm atteggiamento difensivista. Io trovo troppo opportunistico il comportamento della nostra. Mi rendo conto della superficialita’ della mia riflessione, ma l’avesse fatto una suarez navarro o o bouchard di turno avremmo gridato allo scandalo. Ora siamo tutti quanti, addetti ai lavori compresi il che e’ persino piu grave, all’orgasmo perche analizziamo solo la quialificazione al master (strameritata da quella che rimane una grande tennista e sicuramente una bravissima ragazza, nulla di personale).

12
Fabblack 23-10-2015 08:59

E va bene, allora vi do una notizia.
Il calendario WTA 2016 prevede dal 17 ottobre Mosca e Lussemburgo e dal 24 WTA Finals a Singapore; successivamente, il masterino. Certo, basterebbe invertire questi ultimi, ma tant’è.
Se lo so io fin da ora, il calendario di quest’anno le giocatrici lo conoscevano dall’anno scorso.
Tutti questi discorsi mi fanno solo ridere: il pressapochismo c’è più dalla parte delle giocatrici, le quali ci potevano pensare per tempo.
Non dimentico che si tratta di sport professionistico, la WTA fa il calendario, giusto o sbagliato; le associate si adeguino o protestino PRIMA che inizi la stagione.

11
Tennisman (Guest) 23-10-2015 08:59

Penso che la situazione potesse essere gestita meglio. Flavia si è ridotta all’ultimo minuto malfigurando nei tornei precedenti e ora, a causa di quella WC, ha fatto la figura dell’ingrata e della profittatrice.
Comunque altre scelte ne aveva, avrebbe potuto giocare ugualmente contro la Tsurenko limitandosi a far rimbalzare la palla e perdere, avrebbe perso poco meno di 24 ore e non sarebbe successo nulla. Non è molto sportivo, ma se le regole WTA ti portano a questo…

Se Flavia ha reputato, nonostante la vescichetta al piede, che le serviva un giorno in più per Singapore, allora va bene così, lei sa senz’altro cos’è meglio.

10
pallettaro (Guest) 23-10-2015 08:58

@ UAZ (#1477110)

E’ stato, o dovrebbe essere stato un onore per loro avere la vincitrice degli UsOpen. Sembra che si stia parlando di una Kerber o di una Safarova, ma qui si sta parlando di una 33 enne fresca vincitrice di uno slam.

9
pallettaro (Guest) 23-10-2015 08:55

@ radar (#1477115)

dimentichi il fatto, non di poco conto, che Pennetta è al 50 % della condizione, con acciacchi che si porta dietro da mesi, a 33 anni. E’ quindi normale non giocare tutti i tornei. Una volta in dubbio la qualificazione alle finals che doveva fare? No no cari miei. In una situazione del genere, con una tennista che ha raggiunto la massima gloria a 33 anni non si possono fare congetture.

8
pallettaro (Guest) 23-10-2015 08:52

Non c’era il tempo per recuperare. C’è poco da dire o da fare.
Tra qualche giorno ci sono le finals e il tennis è uno sport diverso da tutti gli altri, devi palleggiare tutti i giorni e giocare quasi tutti i giorni. Come può Pennetta arrivare in fondo al torneo giocando tutti i giorni e arrivare sana alla finals che non ha mai disputato?
Con la race ancora aperta. Non aveva scelta se non quella di partecipare al torneo, ma allo stesso tempo di ritirarsi a qualificazione avvenuta. A 33 anni è comprensibile un ritiro del genere.

7
radar 23-10-2015 08:47

L’ho già scritto e lo ripeto: troppo comodo scaricare le responsabilità e prendersela con la Wta: è da bambini.
In fondo non hanno cambiato la programmazione in corsa, i calendari dei tornei si conoscono da mesi!
Flavia si è complicata la vita da sola, non giocando a Wuhan e perdendo malamente e subito a Tianjin, con la conseguenza di trovarsi in affanno e obbligata a chiedere una WC per Mosca, che non avrebbe dovuto giocare.
Non si rischia così, quando si può ragionevolmente giocare il Masters per la prima volta e si può concludere la carriera nel migliore dei modi.
Alla fine tutto bene quel che finisce bene, ma gli errori è evidente dove siano, pur ribadendo che la programmazione Wta va assolutamente rivista.

6
UAZ (Guest) 23-10-2015 08:43

A me comunque sembra che i russi tutti i torti non ce li abbiano.
Fosse successo in un torneo italiano, tutti sarebbero insorti, divanisti e non

5
groucho (Guest) 23-10-2015 08:33

Interessante, Orecchio che parla di “sentenze”. Ma delle proprie si rende conto? Chi dovrebbe “saltare” dalla poltrona e da quale poltrona non lo dice, come su un giudice dicesse “Adesso sbatto in galera qualcuno”. Di solito quello è il ragionamento dei poliziotti. Oh, vuoi vedere che Orecchio è un poliziotto?

4
jolly (Guest) 23-10-2015 08:28

il sig. Orecchio si è probabilmente accorto di aver scritto cattiverie gratuite ed immeritate verso la pennetta nel precedente articolo quando la accusava di speculare sul “ritiro si ritiro no” come se non fosse evidente a tutti salvo quelli che volevano alzare un polverone polemico o a coloro che hanno la stratosferica parte finale della straordinaria carriera della fuoriclasse italiana sul gozzo! :lol:
Questa volta, nulla da eccepire, è chiaro che il programma è cervellotico, perfetta la disamina sull’impossibilità di giocare sabato a mosca e domenica o lunedi a singapore!! Se responsabilità c’è è della wta.
Detto questo, ed assodato che flavia è non solo innocente, ma estranea ad ogni accusa, casomai è VITTIMA perchè costretta a giocare a mosca e dopo pochi giorni a singapore falsando un poco fatalmente le sua prestazione (è evidente che andava lasciata una settimana di stop prima del master A, piuttosto si anticipava il master B, io dico, in quale spettacolo si lascia in fondo la finalina (master B)e si anticipa la finale A… le colpe della wta , il pressapochismo è evidente. D’altra parte va detto che E’ COSI DAL 2009!! E’ dal 2009 che mosca subisce questi ritiri.
DETTO PER INCISO, IL RITIRO DELLA PENNETTA E’ IL PIU’ GIUSTIFICATO PERCHE’ LEI IL PROBLEMA CE L’HA SUL SERIO SI E’ VISTO IN MONDOVISIONE CHE RAZZA DI VESCICA HA SUL PIEDINO!!

3
Leopak (Guest) 23-10-2015 08:27

Hai ragione al 100% Flavia ha fatto quello che doveva fare, qualificarsi e scappare a Singapore come hanno fatto le altre. Dovrebbero dare almeno una settimana di riposo tra i tornei ed il master. Problemi organizzativi della wta e basta. Io sto con Flavia!

2
drummer 23-10-2015 08:19

d’accordo al 100%.
e aggiungo che quelli che criticano flavia sono i soliti divanisti, comodi dietro ad una tastiera, e con la convinzione di sapere “tutto” e quindi di poter emettere qualunque giudizio. Categoria per la quale non andrebbe sprecata mezza parola.

1

Lascia un commento