Campionato Serie A1 Copertina, Generica

Campionato Serie A1 Maschile e Femminile: I risultati della seconda giornata con i resoconti di alcuni incontri

18/10/2015 18:53 18 commenti
Giulia Sussarello (a destra) ha sfiorato l'impresa contro Alberta Brianti, già numero 55 del mondo, tesserata per il Tc Genova
Giulia Sussarello (a destra) ha sfiorato l'impresa contro Alberta Brianti, già numero 55 del mondo, tesserata per il Tc Genova

Questi i risultati della seconda giornata del Campionato Italiano di Serie A1 Maschile e Femminile.

Così doveva andare e così è andata. Dopo l’amaro 3-3 della prima giornata contro i campioni d’Italia del Circolo Canottieri Aniene (Roma), ecco il segnale di forza del Tennis Club Crema, che ha strappato tre punti preziosissimi nella trasferta vicentina a Bassano del Grappa.
Sui campi in terra battuta della Società Tennis Bassano è finita 5-1 per i cremaschi, sotto dopo il primo singolare ma poi capaci di infilare una striscia di cinque successi consecutivi. Un filotto che è valso la prima vittoria stagionale. Grandi protagonisti Adrian Ungur, il neo-acquisto Matteo Donati e la bandiera del club Nicola Remedi, tutti a segno sia in singolare che in doppio. Pochi istanti dopo la sconfitta di Filippo Mora contro Tommaso Gabrieli, passato 6-2 6-3, è arrivato l’1-1 siglato da Remedi, a segno 6-2 6-4 su Matteo Baldi. Poi è stato Crema-show. Donati (grande assente nella prima giornata) ha lasciato solamente tre game a Francesco Salviato, mentre il numero uno Adrian Ungur ha rimontato un set di svantaggio a Marco Bortolotti, pareggiando i conti prima di dilagare nel parziale decisivo, sino al 2-6 6-2 6-1 che ha regalato il 3-1 al Tc Crema. A quel punto zero rischi: il capitano Armando Zanotti ha deciso di schierare il doppio più forte, con i due Top 200 Atp Ungur e Donati uno a fianco all’altro, ed è stata la mossa giusta. I due hanno firmato il successo battendo 6-4 6-2 Bortolotti/Gabrieli, e poi hanno applaudito anche l’ottima vittoria di Remedi e Alessandro Coppini, a segno su Baldi/Salviato. Dopo aver vinto un delicato primo set e perso rapidamente il secondo, la coppia lombarda è tornata a far valere la propria superiorità nel long tie-break finale, chiudendo i conti per 7-6 1-6 10/5.

“Contro Bassano non avevamo mai vinto – commenta a caldo il capitano Armando Zanotti – e siamo quindi doppiamente felici per avercela fatta in trasferta. Era il risultato che ci aspettavamo, e anche se non è stata una sfida facilissima l’abbiamo raggiunto. I ragazzi hanno giocato benissimo, dopo il 3-3 della prima giornata eravamo particolarmente determinati per andare a prenderci il successo”. Ottimo l’esordio in squadra di Matteo Donati, alla prima assoluta tra le fila dei cremaschi. “Matteo – prosegue il capitano – si è dimostrato un ragazzo splendido e un grande professionista. Ha legato subito con gli altri ragazzi, e anche nel doppio con Ungur ha subito trovato il giusto affiatamento”. La formazione lombarda si mantiene dunque in vetta al Girone 2, a pari punti con i romani del Circolo Canottieri Aniene, a segno in casa contro il Ct Maglie. Proprio i leccesi ospiteranno la formazione cremasca la prossima domenica, per l’ultima sfida del turno d’andata. “Speriamo di essere al completo – chiosa Zanotti – per andare in Puglia con il solo obiettivo di vincere”. Sarebbe un risultato dal valore inestimabile, per mantenersi al comando e continuare a sognare in grande.




En plein per le due squadre di serie A1 del Tc Prato nella seconda giornata della massima serie .

La formazione femminile vince 4-0 contro il Ct Albinea e dopo la vittoria a Genova è solitaria in testa al girone. Arriva un’importante risultato da Trento perchè i maschi capitanati da Gianluca Rossi e Antonio Cotugno espugnano l’Ata Battisti Trento e dopo il pareggio con il Tc Schio possono pensare davvero alle prime posizioni. A Prato la squadra capitanata da Carla Mel si conferma contro il Ct Albinea grazie alle vittorie di Corinna Dentoni su Remondina per 63 76, quella di Maria Elena Camerin su Giulia Gabba per 63 61 e la sofferta affermazione di Lucrezia Stefanini su Alessia Dario per 63 46 76 al tie break finale. Poi il doppio composto da Camerin-Dentoni da il quarto punto alle pratesi. “E’ un risultato ampio ma sia il match di Corinna Dentoni che quello di Lucreazia Stefanini – spiega Carla Mel – potevano terminare in modo diverso. Un bravo a tutte perchè hanno dimostrato di essere pronte anche in momenti non facili”. A Trento sul veloce il team biancazzurro riesce a conquistare una vittoria che può diventare fondamentale nel proseguo della stagione. In singolare esordisce il ceco Jan Mertl che vince il suo incontro 64 61, poi Marco Crugnola supera Gianluca Pecoraro 67 61 62 e Jacopo Stefanini supera Pietro Pecoraro 63 61. Nel quarto singolare Matteo Trevisan subisce lo straniero del Trento Grigelis e perdew 75 76. Sul 3-1 è il duo Mertl-Trevisan a sconfiggere i fratelli Pecoraro per 64 64 e a dare la vittoria alals quadra maschile del Tc Prato. Poi nel tie break finale il duo Grassi-Stefanini viene superato 11-9 da Grigelis e Sterni “E’ un girone molto equilibrato e anche in questo caso i match sono stati tutti lottati – spiegano i due capitani Rossi e Cotugno – è chiaro che vincere è importante anche perchè avremo un’altra trasferta a Roma contro Due Ponti la prossima settimana”.




Un “delitto di lesa maestà” in piena regola si è consumato oggi sui campi del Robur Saronno.

La matricola Ceriano Laghetto ha avuto la meglio sulle campionesse d’Italia del Tc Genova 1893 per 3-1 nel match di secondo turno del campionato femminile di A1. Lesa maestà o impresa storica, a seconda dei punti di vista. Un confronto ricco di emozioni, in grado di regalare al team brianzolo tre punti d’oro che sommati a quello conquistato nella prima giornata in trasferta contro Albinea rendono l’obiettivo terzo posto sempre più alla portata. Col successo odierno, quella del Ct Ceriano Laghetto sembra sempre meno una favola e sempre più una bella realtà del tennis nazionale. Ad aprire le danze il confronto tra Alice Moroni (2.2) e Alice Balducci (2.1). Dopo un inizio choc con un duro 0-6 incassato in pochi minuti, la tennista brianzola è tornata in partita alla grande e ha reso il favore all’avversaria con un altro, clamoroso ‘bagel’ che ha allungato la sfida al terzo parziale. Decisive le prime battute, quando la Moroni ha annullato una pericolosa palla break nel gioco d’apertura e poi ha brekkato a zero la 29enne del club ligure, ipotecando il primo punto per Ceriano. E il sogno è diventato sempre più realtà quando Clelia Melena (2.7) s’è imposta con Angelica Moratelli (2.2) per 6-4 6-3. La 29enne svizzera è stata brava nel 10° gioco del primo parziale a strappare il servizio alla giovane avversaria, stoppandone la rimonta e archiviando un primo set che rischiava di complicarsi non poco. Nel terzo incontro è toccato a Giulia Sussarello (2.2) contro l’esperta Alberta Brianti (1.8), già numero 55 del ranking Wta. Già certi almeno del pareggio finale, sul 2-0 Ceriano ha tentato il colpaccio. La 35enne tennista parmense però ha dominato con autorità nel primo parziale, mentre nel secondo la musica è cambiata. Merito della Sussarello che ha alzato il ritmo ed è arrivata in più di un’occasione a un punto dal set; ma al termine di un tiratissimo tie break è stata la Brianti a chiudere per 6-2 7-6(11). Dopo il pesante ko patito contro Prato, le campionesse d’Italia ci hanno provato e il punto di Alberta le ha riportate in partita. Applausi comunque per Giulia, autrice di una prova maiuscola contro un’avversaria di grande livello. Nel doppio decisivo, le cerianesi sono partite alla grande. Nel secondo set, dopo una carambola di break e contro-break, hanno dovuto cedere il parziale a Genova, ma nel super tie break hanno trovato subito un rassicurante 5-2, prima del 10-6 conclusivo.

“Non so che dire, è pazzesco: le ragazze hanno giocato benissimo!”, è il commento entusiasta e a caldo della capitana, Marcella Campana. “Sapevamo di giocare contro un doppio fortissimo, ma alla fine l’affiatamento tra me e Alice ha fatto la differenza, roba da non credere”, aggiunge raggiante Clelia Melena. E così Ceriano si gode un momento d’oro, andando oltre le più rosee aspettative. Certo, domenica prossima c’è una trasferta a Prato al limite dell’impossibile, ma le ragazze di Ceriano possono affrontarla con grande serenità grazie ai punti incamerati nelle prime due giornate. Non è in Toscana che la squadra brianzola cercherà lo sprint decisivo per restare nella categoria regina, quanto nel confronto casalingo con Albinea. Non appena sorteggiato il calendario quello è apparso subito come il crocevia decisivo per i destini del Campionato e i preziosissimi punti messi in tasca fin qui non cambiano le cose. D’altronde, stare con i piedi per terra sembra oggi più che mai l’imperativo che può trasformare quella di Ceriano in una favola a lieto fine… e a sorpresa




ITA Serie A1 Maschile – 2° Giornata


GIRONE 1

Sporting Club Selva Alta (Vigevano) – Tennis Club Italia (Forte dei Marmi) 0-6
Filippo Volandri (F) b. Roberto Marcora (S) 75 63
Matteo Viola (F) b. Filippo Baldi (S) 62 64
Walter Trusendi (F) b. Massimiliano Dotti (S) 62 61
Matteo Marrai (F) b. Giovanni Rossanigo (S) 60 63
Matteo Viola/Walter Trusendi (F) b. Giovanni Rossanigo/Massimiliano Dotti (S) 62 60
Matteo Marrai/Daniele Giorgini (F) b. Robero Marcora/Filippo Baldi (S) 64 64
G.A. Pietro Leonardi; arbitri: Simone Bisello Sinapi, Enrico Paleari, Alessandro Provasi

Società Canottieri Casale – Tennis Club Parioli (Roma) 2-4
Farrukh Dustov (P) b. Jaroslav Pospisil (C) 64 75
Nicola Ghedin (C) b. Salvatore Caruso (P) 62 64
Matteo Fago (P) b. Marco Bella (C) 1-1 rit.
Bessire Francesco (P) b. Alessio Demichelis (C) 62 61
Jaroslav Pospisil/Nicola Ghedn (C) b. Farrukh Dustov/Matteo Fago (P) 60 60
Federico Bonacia/Francesco Bessire (P) b. Lorenzo Reale/Alessio Demichelis (C) 60 62
G.A. Renzo Perfumo; arbitri: Christian Marangoni, Giulia Necco, Francesco Pontone

CLASSIFICA
6 (2) Tennis Club Parioli (Roma)
3 (1) Tennis Club Italia (Forte dei Marmi)
0 (2) Società Canottieri Casale
0 (1) Sporting Club Selva Alta (Vigevano)




GIRONE 2

Società Tennis Bassano – A A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema 1-5
Adrian Ungur (C) b. Marco Bortolotti (B) 26 62 61
Matteo Donati (C) b. Francesco Salviato (B) 63 60
Tommaso Gabrieli (B) b. Filippo Mora (C) 62 63
Nicola Remedi (C) b. Matteo Baldi (B) 62 64
Adrian Ungur/Matteo Donati (C) b. Marco Bortolotti/Tommaso Gabrieli (B) 64 62
Nicola Remedi/Alessandro Coppini (ITA) b. Francesco Salviato/Matteo Baldi (B) 76(9) 16 10-5
G.A. Nicolò Fagioli; arbitri: Luigi Enzo Teti, Rino Meneghin, Antonio Casa

Circolo Canottieri Aniene (Roma) – Circolo Tennis Maglie 5-1
Grzegorz Panfil (A) b. Erik Crepaldi (M) 62 61
Matteo Berrettini (A) b. Gaston Arturo Grimolizzi (M) 63 62
Vincenzo Santopadre (A) b. Francesco Garzelli (M) 62 26 64
Jacopo Berrettini (A) b. Giorgio Portaluri (M) 57 63 75
Giorgio Portaluri/Gaston Arturo Grimolizzi (M) b. Vincenzo Santopadre/Ludovico Scerrati (A) 76(3) 36 10-3
Grzegorz Panfil/Matteo Berrettini (A) b. Erik Crepaldi/Francesco Garzelli (M) 76(3) 76(2)
G.A. Roberto Zansavio; arbitri: Fabio Pellei, Andrea Cavallo, Athos Sascha Proietti

CLASSIFICA
4 (2) A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema
4 (2) Circolo Canottieri Aniene (Roma)
1 (2) Circolo Tennis Maglie
1 (2) Società Tennis Bassano




GIRONE 3

Circolo Tennis A.T.A. Battisti Trentino – Tennis Club Prato 2-4
Jan Mertl (P) b. Riccardo Bellotti (T) 64 61
Laurynas Grigelis (T) b. Matteo Trevisan (P) 75 76(6)
Marco Crugnola (P) b. Gianluca Pecoraro (T) 67(5) 61 62
Jacopo Stefanini (P) b. Pietro Pecoraro (T) 63 61
Laurynas Grigelis/Marlon Sterni (T) b. Matteo Trevisan/Jan Mertl (P) 64 36 11-9
Claudio Grassi/Jacopo Stefanini (P) b. Gianluca Pecoraro/Pietro Pecoraro (T) 64 64
G.A. Giampaolo Luisi; arbitri: Antonio Feroleto, Riccardo Conti, Andrea Waldner

Tc Schio Arket – Due Ponti S.S.D. (Roma) 4-2
Marco Cecchinato (S) b. Potito Starace (R) 64 64
Giulio Di Meo (S) b. Leonardo Azzaro (R) 64 64
Mirko Medda (R) b. Lorenzo Abbrucciati (S) 61 26 64
Matjaz Jurman (S) b. Federico Teodori (R) 63 60
Giulio Di Meo/Matjaz Jurman (S) b. Lorenzo Abbrucciati/Federico Teodori (R) 60 63
Marco Cecchinato/Mirko Medda (R) b. Leonardo Azzaro/Potito Starace (R) 62 63
G.A. Adriano Qualizza; arbitri: Dario Alberto Adore, Giancarlo Turrisi, Diego Juan Vegetti

CLASSIFICA
4 (2) Tennis Club Schio
4 (2) Tennis Club Prato
1 (2) Due Ponti S.S.D. (Roma)
1 (2) Circolo Tennis A.T.A. Battisti (Trento)




GIRONE 4

Tennis Club Sinalunga – Circolo Tennis Rovereto 4-2
Giacomo Oradini (R) b. Luca Vanni (S) 57 76(6) 64
Thomas Holzer (R) b. Pietro Licciardi (S) 63 62
Dawid Olejniczak (S) b. Andrea Stoppini (R) 63 57 63
Nahuel Fracassi (S) b. Nicola Vidal (R) 62 63
Luca Vanni/Dawid Olejniczak (S) b. Andrea Stoppini/Luca Stoppini (R) 76(3) 64
Tomas Tenconi/Giovanni Galuppo (S) b. Giacomo Oradini/Thomas Holzer (R) 16 63 14-12
G.A. Alessandro Bartoletti; arbitri: Alessandro Parlini, Alessandro Atzori, Bruno Loffredo

Tennis Club Genova 1893 – Park Tennis Club Genova 3-3
Alessandro Giannessi (PG) b. Edoardo Eremin (TG) 61 64
Gianluca Mager (PG) b. Andrea Basso (TG) 64 63
Francesco Picco (TG) b. Pietro Ansaldo (PG) 64 62
Luca Prevosto (PG) b. Alessandro Motti (TG) 64 63
Francesco Picco/Andrea Basso (TG) b. Tommaso Sanna/Gianluca Mager (PG) 62 63
Alessandro Motti/Edoardo Eremin (TG) b. Alessandro Giannessi/Alessandro Ceppellini (PG) 46 62 11-9
G.A. Cristina Brandazza; arbitri: Filippo Molina, Stefano Gennari, Fausto Marchesini

CLASSIFICA
4 (2) Park Tennis Club Genova
3 (2) Tennis Club Sinalunga
2 (2) Tennis Club Genova 1893
1 (2) Circolo Tennis Rovereto




ITA A1 Femminile – 2° Giornata

GIRONE 1

Circolo del Tennis Castellazzo – USD Tennis Beinasco 0-4
Giulia Pairone (B) b. Carlotta Nonnis Marzano (C) 64 76
Giulia Gatto Monticone (B) b. Isabella Tchetkes Zade (C) 63 61
Beatriz Garcia Vidagany (B) b. Elsa Rebecca Terranova (C) 60 63
Giulia Gatto Monticone/Giulia Pairone (B) b. Carlotta Nonnis Marzano/Isabella Tcherkes Zade (C) 62 61
G.A. Giovanni Paniccia; arbitri: Enrico Cappato, Gianrico Sandonnini

Tennis Club Parioli Roma – Tennis Club Cagliari 1-3
Gioia Barbieri (C) b. Nastassja Burnett (R) 63 76(3)
Anna Floris (C) b. Marina Shamayko (R) 75 75
Martina Di Giuseppe (R) b. Cristiana Ferrando (C) 62 64
Gioia Barbieri/Anna Floris (C) b. Nastassja Burnett/Martina Di Giuseppe (R) 76(5) 64
G.A. Giovanni Capalbi; arbitri: Fabio Buccolini, Vincenzo Favara

CLASSIFICA
6 (2) A. S. Dil. Tennis Club Cagliari
3 (2) USD Tennis Beinasco
3 (2) Tennis Club Parioli ASD (Roma)
0 (2) Circolo del Tennis Castellazzo




GIRONE 2

Tennis Club Prato – Circolo Tennis Albinea 4-0
Maria Elena Camerin (P) b. Giulia Gabba (A) 63 62
Lucrezia Stefanini (P) b. Alessia Dario (A) 63 46 76
Corinna Dentoni (P) b. Giulia Remonfina (A) 63 76
Corinna Dentoni/Maria Elena Camerin (P) b. Giulia Babba/Alessia Dario (A) 63 62
G.A. Donatella Nistri; arbitri: Vincenzo Dotti, Simone Sebastianella Calandra

Club Tennis Ceriano – Tennis Club Genova 1893 3-1
Alberta Brianti (G) b. Giulia Sussarello (C) 62 76(11)
Alice Moroni (C) b. Alice Balducci (G) 06 60 64
Clelia Melena (C) b. Angelica Moratelli (G) 64 63
Alice Moroni/Clelia Melena (C) b. Alberta Brianti/Alice Balducci (G) 75 46 10-6
G.A. Emanuele Maffezzoni; arbitri: Marco Pessina, Walter Frigerio

CLASSIFICA
6 (2) Tennis Club Prato A.S.D.
4 (2) Club Tennis Ceriano
1 (2) Circolo Tennis Albinea A.S. D.
0 (2) Tennis Club Genova 1893


TAG: ,

18 commenti. Lasciane uno!

Exuma (Guest) 19-10-2015 11:02

@ Tommaso (#1474398)

Purtroppo si…….

18
arnaldo (Guest) 19-10-2015 09:40

azz Vanni le sta pigliando da tutti…….

17
Elio 19-10-2015 09:13

@ AndryREAX (#1474467)

Si hai ragione ! 😀

16
Denis (Guest) 19-10-2015 00:57

Scritto da Tommaso
Ma a parma giocano solo delle 2000?come fanno a salvarsi?

Parma ha sciolto lansquadra.. Via la gatto e le altre.. Loro giocano indoor su moquette

15
mac (Guest) 18-10-2015 23:25

Scritto da AndryREAX

Scritto da Elio
@ AndryREAX (#1474387)
Classifica rispettata per Berrettini.

2.6 U18, NR ATP e 480 circa ITF che batte un 2.4 (ma penso passi 2.3), BR 740 ATP e con tanta esperienza, che classifica è stata rispettata?

diglielo che jacopo non è matteo…..

14
gianniarcieri (Guest) 18-10-2015 23:16

Carlotta NonnisMarzano è parente di Pietro Marzano Davis cup man del ’70?

13
AndryREAX 18-10-2015 21:38

Scritto da Elio
@ AndryREAX (#1474387)
Classifica rispettata per Berrettini.

2.6 U18, NR ATP e 480 circa ITF che batte un 2.4 (ma penso passi 2.3), BR 740 ATP e con tanta esperienza, che classifica è stata rispettata? :mrgreen:

12
Tommaso (Guest) 18-10-2015 20:39

Ma a parma giocano solo delle 2000?come fanno a salvarsi?

11
Alain 18-10-2015 20:11

@ Elio (#1474400)

Jacopo è il fratello…

10
Elio 18-10-2015 19:31

@ AndryREAX (#1474387)

Classifica rispettata per Berrettini. 😉

9
Tommaso (Guest) 18-10-2015 19:27

Ma a vigevano non si è giocato?

8
adecor 18-10-2015 19:26

Scritto da Andreas Seppi
Ma si può sapere se si giocano tutti su terra gli incontri di A1? o qualche circolo di questi gioca sul veloce?

Rovereto, Schio, Trento e Vigevano giocano su Play-IT Indoor gli altri tutti sulla terra chi indoor e chi outdoor.

7
isa (Guest) 18-10-2015 19:25

Sorpresa anche la vittoria di Ghedin su Caruso.

6
adecor 18-10-2015 19:18

Scritto da AndryREAX
Vanni è proprio cotto, cotto, cotto. La sconfitta con Oradini è un segnale pessimo. Incredibile Jacopo Berrettini che batte Portaluri.

Ho visto i primi due set poi sono dovuto tornare a casa, soprattutto nel secondo set il servizio non ha funzionato (se non ricordo male non ha fatto nemmeno aces o comunque 1 o 2 nei primi game del set) nel primo andava un’po meglio ma da fondocampo sbagliava tanto e quando non sbagliava presto sbagliava dopo scambi lunghissimi dove spingeva ma non riusciva a trovare il vincente. Ha anche avuto match point, peccato non ce l’abbia fatta.

5
Andreas Seppi 18-10-2015 19:16

Ma si può sapere se si giocano tutti su terra gli incontri di A1? o qualche circolo di questi gioca sul veloce?

4
AndryREAX 18-10-2015 19:12

Vanni è proprio cotto, cotto, cotto. La sconfitta con Oradini è un segnale pessimo. Incredibile Jacopo Berrettini che batte Portaluri.

3
gido 18-10-2015 19:11

dove si giochera’ la finale maschile del 5/6 dicembre?

2
Kklkl (Guest) 18-10-2015 19:07

Da segnalare che Trevisan era 52 il primo set con servizio grigellis set point e poi altro set point sul 53 servizio Trevisan. E nel secondo sul 65 per lui con servizio grigellis altro set point.

1