Masters 1000 Shanghai ATP, Copertina

Il derby italiano di Shanghai va a Simone Bolelli

10/10/2015 10:30 23 commenti
Simone Bolelli classe 1985, n.59 ATP
Simone Bolelli classe 1985, n.59 ATP

Simone Bolelli si aggiudica il derby nel primo turno delle qualificazioni del Masters 1000 di Shanghai ($7,021,335, cemento).

Il tennista di Budrio ha avuto la meglio in un derby tutto italiano sull’azzurro Matteo Donati, classe 1995 e n.173 ATP, con il punteggio finale di 64 63 in 1 ora e 24 minuti di gioco.

Al turno decisivo Simone sfiderà Michal Przysiezny 31 anni, n.176 ATP.

Primo Set: Prima frazione molto equilibrata e combattuta con Donati e Bolelli che tenevano i loro turni di battuta, seppur con qualche difficoltà e annullando palle break.
Nel quarto gioco Matteo annullava una palla del 3-1 a Simone e teneva il servizio.
Ne game successivo era il bolognese ad annullare palla break al giovane azzurro.
Sotto 3-4 e servizio, Donati si salvava dallo 0-40 e teneva la battuta, mentre nel turno di servizio successivo Simone annullava una delicata palla break al piemontese. Dopo aver mancato tre palle del 5-5 (dal 40-15), il tennista alessandrino cedeva la battuta, così Bolelli si aggiudicava per 6-4 la prima frazione.

Secondo Set: Matteo cedeva immediatamente la battuta nel secondo gioco (ai vantaggi, dopo aver mancato due palle dell’1-1), così Simone si issava sul 3-0.
Sotto 1-4 e servizio, l’azzurro classe 95, annullava una palla del 5-1 e teneva la battuta.
Bolelli chiamato a servire per il match sul 5-3, senza problemi confermava a 30 il break di vantaggio, conquistando per 6-3 la seconda frazione e il match.

La partita punto per punto

ATP Shanghai
Simone Bolelli [3]
6
6
Matteo Donati
4
3
Vincitore: S. BOLELLI

S. Bolelli ITA - M. Donati ITA
6 Aces 3
2 Double Faults 6
70% 1st Serve % 50%
36/48 (75%) 1st Serve Points Won 23/33 (70%)
11/21 (52%) 2nd Serve Points Won 17/33 (52%)
2/2 (100%) Break Points Saved 5/7 (71%)
10 Service Games Played 9
10/33 (30%) 1st Return Points Won 12/48 (25%)
16/33 (48%) 2nd Return Points Won 10/21 (48%)
2/7 (29%) Break Points Won 0/2 (0%)
9 Return Games Played 10
47/69 (68%) Total Service Points Won 40/66 (61%)
26/66 (39%) Total Return Points Won 22/69 (32%)
73/135 (54%) Total Points Won 62/135 (46%)

59 Ranking 173
30 Age 20
Bologna, Italy Birthplace Alessandria, Italy
Monte-Carlo, Monaco Residence Alessandria, Italy
6’0″ (182 cm) Height 6’2″ (187 cm)
182 lbs (82 kg) Weight 161 lbs (73 kg)
Right-Handed Plays Right-Handed
2003 Turned Pro N/A
28/23 Year to Date Win/Loss 1/1
0 Year to Date Titles 0
0 Career Titles 0
$4,054,331 Career Prize Money $128,082


Luigi Calvo


TAG: , , , ,

23 commenti. Lasciane uno!

gido 10-10-2015 21:46

@ manuel (#1468590)

mi pare di aver letto che sia iscritto al ch di Brest la prossima settimana

23
tony71 (Guest) 10-10-2015 17:48

@ Leconte (#1468524)

:eek: dai non scherziamo

22
abba (Guest) 10-10-2015 16:58

Ceck sarebbe l’esempio da seguire? Poveri noi…

21
manuel (Guest) 10-10-2015 15:44

@ gido (#1468356)

un challenger però può farlo , nelle prox. settimane …

20
pallabreak (Guest) 10-10-2015 15:24

Scritto da Leconte
Io penso che queste continue sconfitte degli ultimi mesi facciano solo male a Matteo. Inizi una programmazione alla cecchinato.

Dipende da qual è il reale obiettivo “finale” di Donati. Se punta a entrare il prima possibile nella Top 100, allora deve seguire l’esempio di Cecchinato. Ma se, come penso, vuole e può ambire a qualcosa di decisamente meglio, la strada giusta secondo me è quella che sta percorrendo: più lunga, più rischiosa ma potenzialmente anche più premiante.

19
Angelos99 10-10-2015 15:21

Partite come queste faranno crescere Matteo , i frutti si vedranno :wink:

18
enzo680 (Guest) 10-10-2015 15:07

@ Leconte (#1468524)

Non gli fanno affatto male,anzi gli fanno capire tante cose.
Tre un anno si vedranno i risultati.

17
Alex81 10-10-2015 15:06

Matteo non deve essere ambizioso, deve essere concreto, è forte, ma non fortissimo, a livello Challenger può fare una finale, ma anche perdere al primo turno, a livello quali ATP può battere due giocatori intorno alla 100/150 esima posizione, ma poi perderà, serve la concretezza non l’ambizione, deve partire col presupposto che non entrerà mai nei 100, solo allora ci entrerà!

16
Antony_65 (Guest) 10-10-2015 14:57

Scritto da pallabreak

Scritto da Francesco
E c era gente che dava vincente donati contro bolelli..che ridicoli..state facendo la fine di quinzi

Per me Donati è meglio di Quinzi in almeno 4 cose: umiltà, mentalità, atteggiamento in campo, soluzioni tattiche. E come talento, non vedo tutta questa differenza fra i 2. Semplicemente, ha dimostrato di doverne ancora mangiare, di pagnotte, prima di poter battere un giocatore come Bolelli. Tutto qui.

Concordo. Ma pagnotte nel vero senso della parola non solo tennistico. Penso che dovrà lavorare molto sul piano fisico per colmare il divario con i tennisti top 100. I risultati si vedranno nei primi 7 mesi del nuovo anno. Forza Donati il futuro è tuo!

15
Leconte (Guest) 10-10-2015 14:36

Io penso che queste continue sconfitte degli ultimi mesi facciano solo male a Matteo. Inizi una programmazione alla cecchinato.

14

Molto scontato l’esito di questa partita. Donati avrà un ottimo futuro ma con Simone non può competere attualmente!

13
pallabreak (Guest) 10-10-2015 12:19

Scritto da Francesco
E c era gente che dava vincente donati contro bolelli..che ridicoli..state facendo la fine di quinzi

Per me Donati è meglio di Quinzi in almeno 4 cose: umiltà, mentalità, atteggiamento in campo, soluzioni tattiche. E come talento, non vedo tutta questa differenza fra i 2. Semplicemente, ha dimostrato di doverne ancora mangiare, di pagnotte, prima di poter battere un giocatore come Bolelli. Tutto qui.

12
Francesco (Guest) 10-10-2015 12:07

E c era gente che dava vincente donati contro bolelli..che ridicoli..state facendo la fine di quinzi

11
gido 10-10-2015 11:50

Scritto da Sc Hermulheim
Credo sia assurdo criticare Donati per la sua programmazione.
E’ uno dei pochi italiani ad avere le idee chiare ed un piano ben preciso riguardo la sua carriera,e l’obiettivo va ben oltre il singolo torneo o le 10 posizioni in più o in meno in classifica.
Ora si critica Donati perché ha sempre perso(sempre contro top 100 molto adatti alla superficie) negli ultimi due mesi,ma lo si sarebbe criticato anche se fosse andato in Vietnam e avesse fatto bene,perché troppo poco ambizioso.
Donati sta semplicemente investendo sul suo futuro(prossimo e non),in modo da essere preparato sotto ogni punto di vista quando vincere conterà davvero.

Share e Pierre vi quotissimo….poi magari non diventerà mai un campione ma non si può dire che il suo staff non lo stia consigliando bene…almeno sino ad ora!

10
Paolo (Guest) 10-10-2015 11:48

@ Alex81 (#1468268)

onestamente perché non avrebbe dovuto farlo visto che è entrato anche un coreano oltre la millesima posizione. Bene che comincino a confrontarsi con giocatori di livello, poi ci lamentiamo che non crescono mai che non maturano mai e come dovrebbero farlo secondo te, giocando per anni future e challenger

9
Il Ghiro (Guest) 10-10-2015 11:46

Scritto da Alex81
Risultato scontato troppo ambizioso Donati occorre confrontarsi con chi è al suo livello!

Scritto da pierre hermes the picasso of pastry

Scritto da gido

Scritto da Alex81
Risultato scontato troppo ambizioso Donati occorre confrontarsi con chi è al suo livello!

Probabilmente gli serviva proprio verificare il suo livello e ora ci lavorerà nella pausa invernale
</bloc
Premesso che l’ ambizione e’ un pregio e non un difetto quoto il sommo poeta del sito.
Donati promette bene, positivo questo affacciarsi al circuito maggiore a prescindere dai risultati con eccezzionali.
Va bene cosi.

Va detto che ha preso la tds n. 3 del lotto, c’erano alcuni giocatori più abbordabili.
In ogni caso, se l’intenzione di Donati e’ cominciare il 2016 con una trasferta australiana, e poi mantenere una programmazione oscillante tra challenger e atp, tipo Cecchinato e Vanni, ed ambire a sua volta ai top 100, questo finale di stagione può essere l’occasione per prendere le misure con il mondo atp.

8
Sc Hermulheim 10-10-2015 11:46

Credo sia assurdo criticare Donati per la sua programmazione.
E’ uno dei pochi italiani ad avere le idee chiare ed un piano ben preciso riguardo la sua carriera,e l’obiettivo va ben oltre il singolo torneo o le 10 posizioni in più o in meno in classifica.
Ora si critica Donati perché ha sempre perso(sempre contro top 100 molto adatti alla superficie) negli ultimi due mesi,ma lo si sarebbe criticato anche se fosse andato in Vietnam e avesse fatto bene,perché troppo poco ambizioso.
Donati sta semplicemente investendo sul suo futuro(prossimo e non),in modo da essere preparato sotto ogni punto di vista quando vincere conterà davvero.

7
Giuseppespartano (Guest) 10-10-2015 11:40

Scritto da Elio

Scritto da Alex81
Risultato scontato troppo ambizioso Donati occorre confrontarsi con chi è al suo livello!

Secondo me, ha fatto bene Matteo a giocare questo torneo.Non era un pesce fuor d’acqua.

Infatti.non si è comportato affatto male. 6-4 6-3 non è un punteggio scandaloso. Poi anche 11 punti di differenza non è così enorme. Varie palle breack. è stato bravo. ☺

6
nere 10-10-2015 11:24

donati è l’unico dei nostri giovani che ha una programmazione formulata per uno che vuole affrontare una carriera ad alto livello; preparazione invernale lunga, alternanza di gioco su tutte le superfici, spot di tornei impegnativi per testare il livello, che significa guardare lontano e non l’immediato accumulo di punti. bravissimo. bene così, entrerà sicuramente nel tennis che conta.

5
Elio 10-10-2015 11:14

Scritto da Alex81
Risultato scontato troppo ambizioso Donati occorre confrontarsi con chi è al suo livello!

Secondo me, ha fatto bene Matteo a giocare questo torneo.Non era un pesce fuor d’acqua. :idea:

4
pierre hermes the picasso of pastry (Guest) 10-10-2015 11:12

Scritto da gido

Scritto da Alex81
Risultato scontato troppo ambizioso Donati occorre confrontarsi con chi è al suo livello!

Probabilmente gli serviva proprio verificare il suo livello e ora ci lavorerà nella pausa invernale
</bloc
Premesso che l' ambizione e' un pregio e non un difetto quoto il sommo poeta del sito.
Donati promette bene, positivo questo affacciarsi al circuito maggiore a prescindere dai risultati con eccezzionali.
Va bene cosi.

3
gido 10-10-2015 10:52

Scritto da Alex81
Risultato scontato troppo ambizioso Donati occorre confrontarsi con chi è al suo livello!

Probabilmente gli serviva proprio verificare il suo livello e ora ci lavorerà nella pausa invernale

2
Alex81 10-10-2015 10:33

Risultato scontato troppo ambizioso Donati occorre confrontarsi con chi è al suo livello!

1

Lascia un commento