Davis Cup: Brown Si. Bedene No

15/06/2015 07:15 5 commenti
Aljaz Bedene classe 1989, n.73 ATP
Aljaz Bedene classe 1989, n.73 ATP

L’ITF ha respinto il ricorso della Federazione Britannica, che aveva chiesto di poter far esordire in Coppa Davis Aljaz Bedene con i colori della Gran Bretagna.

Lo sloveno, naturalizzato britannico da due mesi, non potrà quindi indossare i colori della Gran Bretagna visto che ha già giocato per il suo Paese nativo.
La Federazione britannica ha però fatto ricorso.

Dustin Brown, invece, potrà giocare in Coppa Davis con la Germania dato che la sua naturalizzazione è avvenuta prima dell’entrata in vigore della nuova regola (aveva collezionato otto presenza con la Giamaica).


TAG: , , , , ,

5 commenti

LuchinoVisconti (Guest) 24-06-2015 21:58

Sono semplicemente ridicoli. Se hanno fatto la regola che chi ha già giocato per un Paese non può giocare per un altro (a mio avviso giustissima) deve essere applicata per chiunque, e quindi anche per Brown.
Non si deve confondere questo concetto con la retroattività, che non c’entra per nulla. La retroattività significherebbe ad esempio annullare le vittorie ottenute in passato da un naturalizzato, e sarebbe illegittima perchè a quel tempo la regola non esisteva.

5
Michele (Guest) 15-06-2015 12:15

Se io fossi James Ward, che in Davis ha sempre giocato benissimo, mi arrabbierei un sacco se adesso facessero giocare un naturalizzato. Ovvio alla GB fa comodo un terzo singolarista

4
gruff (Guest) 15-06-2015 10:54

L’AUSTRALIA con gavrilova e tomljanovic si e’ fatta la squadra, idem in passato il kazakistan

3
Alex81 15-06-2015 10:14

man fateli giocare!

2
Tifoso degli italiani (Guest) 15-06-2015 09:09

Quindi, finalmente, chi ha giocato per un paese non potrà farlo per un altro?
Sarebbe una gran bella novità e si eviterebbero gli “acquisti” di giocatori da parte delle federazioni più ricche..

1

Lascia un commento