Roland Garros 2015 Copertina, Generica

Roland Garros – Finale: Record di spettatori su Eurosport Italia

09/06/2015 07:00 36 commenti
Roland Garros - Finale: Record di spettatori su Eurosport Italia
Roland Garros - Finale: Record di spettatori su Eurosport Italia

La finale maschile della 114° edizione del Roland Garros, secondo torneo del Grande Slam stagionale e unico sulla terra rossa, che ha visto ieri trionfare in quattro set lo svizzero Stanislas Wawrinka sul numero uno del ranking ATP Novak Djokovic, ha ottenuto un ascolto medio di 294.000 spettatori in Italia su Eurosport, raggiungendo una share del 2.5%. La finale ha quindi portato Eurosport ad essere l’ottavo canale nazionale sullo slot di messa in onda, il primo tra i canali pay.

Il picco di ascolto si è registrato negli istanti conclusivi dell’ultimo e decisivo set, attorno alle 18:23, con 413.000 spettatori sintonizzati, corrispondenti a una share del 4.1%.

Il match ha ottenuto grandi risultati nella fascia uomini 15-54, raggiungendo una share del 4.1% e facendo di Eurosport il quinto canale nazionale (primo pay) per questo target.

Dal 24 maggio al 7 giugno i canali Eurosport hanno proposto in esclusiva l’edizione 2015 del Roland Garros, in diretta da Parigi.


TAG: , , ,

36 commenti. Lasciane uno!

donato (Guest) 09-06-2015 22:58

a chi attacca il servizio pubblico rai che ha permesso a milioni di telespettatori di appassionarsi al tennis seguendo in diretta gli incontri epici tra le leggende di quel periodo non comprende che la crisi di questo sport è iniziata quando con le tv a pagamento,vedi berlusconi, è diventato un target di nicchia sempre più emarginato.

36
pio_procida 09-06-2015 17:50

Scritto da bao.bab

Scritto da pio_procida
pure gli european games penso che un paio di anni fa questo evento la rai lo avrebbe trasmesso, invece solo sky

Gli Europen Games sono una buffonata utile solo a dare visibilita’ a nazioni come l’Azerbaijan ed a riempire il palinstesto estivo in assenza di olimpiadi o mondiali di calcio!

io non sono d’accordo xk da visibilità a molti sport solitamente poco trasmessi e conosciuti

35
pinkfloyd 09-06-2015 17:18

@ laver (#1365575)

Eh, lo so che c’erano questi inconvenienti e che il tennis sai quando inizia e non sai quando finisce, però comunque, all’epoca, qualche partita la si guardava…e guardare Wimbledon (o altro) era comunque un appuntamento imperdibile.
Era comunque un servizio gratutito e, per un ragazzino come me o come tanti, era ottimo e abbondante.

@ Serve&Volley (#1365416)

Certo, la BBC…sarà appena appena più prestigiosa e più efficiente e più dignitosa della Rai… 🙂
Lo so, ormai è inutile chiedercelo, poi in Italia c’è soprattutto calcio e poco altro, probabilmente la nostra cultura sportiva generale è anche diversa.

34
laver (Guest) 09-06-2015 15:59

Scritto da Tweener

Scritto da Serve&Volley

Scritto da pinkfloyd

Scritto da fighter90

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivamente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro, totalmente, nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo accontentarci degli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Bel commento, però una televisione pubblica come la rai dovrebbe promuovere i grandi eventi,nel caso del tennis i tornei del grande slam, almeno le fasi finali, a mio avviso né guadagnerebbe lo sport in questione in popolarita’ e magari con in incremento di praticanti e appassionati. Così lo seguono poche persone e il resto non sa e nemmeno si può interessare non conoscendo le basi di questo sport.

Io così ho iniziato a seguire il tennis, a 12 anni, a 13 anni, davanti alla tv (RAI) insieme ai miei fratelli, a guardarmi Connors, McEnroe, la Navratilova e la Evert ecc ecc.
Senza quella gratuita possibilità, chiaramente, non mi sarei appassionato in questo modo.
(all’epoca il PC o il telefonino erano utopia).
Anche ora, certo, sarebbe bellissimo ritrovarsi con tutta la famiglia a guardarsi Wimbledon “in chiaro” per tutto il pomeriggio…e ti assicuro che quei pomeriggi sono ancora stampati, indelebilmente, nella mia mia memoria.

Grande Pink… gli Wimbledon dei grandi voleatori erbibori… guardatevi se potete le volee di McEnroe conle racchette di legno o il tocco di Becker ai tempi d’oro.. era facile appassionarsi. Io vado a Wimbledon quasi tutti gli anni e vedo la BBC che copre l’evento dalla mattina alla sera. BBC trasmette in chiaro anche i mondiali di rugby, di calcio, le olimpiadi… se lo fanno loro perchè noi no? Interessi di pochi da salvaguardare secondo me, tipico atteggiamento italico.

E era bello quando facevano vedere gli Slam sulla Rai….mai poi come fanno i vari canali a pagamento a guadagnare?
E tutta una questione di SOLDI c’è poco da fare…..delle volte mi chiedo perché pago ancora il canone….
Già è una buona cosa che ci sia Supertennis!

Sarà anche stato bello vedere il rg sulla rai, ma vi ricordate quando su rai 3 cascasse il mondo partivano una serie di tg regionali poi strani servizi su sport assurdi manco in diretta e poi se pioveva e magari dopo 10 minuti smetteva, la telecronaca non è detto che ripartiva, ecco la trasmissione del tennis sulla rai negli anni 80 è stato un ottimo esempio del peggior servizio pubblico possibile, poi per fortuna c’e’ stata telemontecarlo e Koper…

33
Cwatt (Guest) 09-06-2015 15:54

Ricordo che l’Olimpiadi 2016 saranno esclusiva rai, a meno di colpi di scena, purtroppo, dico purtroppo perché trasmetteranno un quarto di quello che ha trasmesso sky nel 2012. Risultato: sia quelli che hanno la pay tv sia quelli non si dovranno attaccare allo streaming

32
Serve&Volley (Guest) 09-06-2015 15:44

Scritto da gianfranco

Scritto da laura
@ gianfranco (#1365356)
tutti i telecronisti di supertennis ed alcuni di sky

(((((((( A lei non piacciono i commenti imparziali )))))))))
I commentatori di super tennis li annullo regolarmente.Tolgo a loro la voce e mi metto ad ascoltare la musica dal computer.Ed è un vero peccato perché così non ascolto neppure il “rumore” che fa la pallina quando viene toccata dalla racchetta o quando rimbalza sulla superficie.

I commentatori di Supertennis sono troppo FITtizzati.. chiaro, ma almeno si vede un po di Tennis serio.
Su Eurosport secondo me sono competenti, magari Panatta non è il massimo della simpatia, ma di tennis ne capisce… e parecchio e poi il suo tono serve un po per sdramamtizzare, al fine si tratta solo di sport signori, mica ci deve essere il commento orgasmico dei commentatori calcistici che appena succede un’inezia sul campo urlano e sbraitano… il tennis da emozioni a prescindere. Infatti su Eurosport player si può scegliere di vedere il campo e gli effetti sonori senza commento… sembra di essere li.. provi Gianfranco

31
gianfranco (Guest) 09-06-2015 14:48

Scritto da laura
@ gianfranco (#1365356)
tutti i telecronisti di supertennis ed alcuni di sky

(((((((( A lei non piacciono i commenti imparziali )))))))))

I commentatori di super tennis li annullo regolarmente.Tolgo a loro la voce e mi metto ad ascoltare la musica dal computer.Ed è un vero peccato perché così non ascolto neppure il “rumore” che fa la pallina quando viene toccata dalla racchetta o quando rimbalza sulla superficie.

30
bao.bab (Guest) 09-06-2015 14:28

Scritto da pio_procida
pure gli european games penso che un paio di anni fa questo evento la rai lo avrebbe trasmesso, invece solo sky

Gli Europen Games sono una buffonata utile solo a dare visibilita’ a nazioni come l’Azerbaijan ed a riempire il palinstesto estivo in assenza di olimpiadi o mondiali di calcio!

29
El rebaton (Guest) 09-06-2015 14:21

E Panatta, con Wavrinka al servizio, dice: “Mo’ Le fa l’ace!”….

28
Tweener (Guest) 09-06-2015 14:16

Scritto da Serve&Volley

Scritto da pinkfloyd

Scritto da fighter90

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivamente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro, totalmente, nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo accontentarci degli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Bel commento, però una televisione pubblica come la rai dovrebbe promuovere i grandi eventi,nel caso del tennis i tornei del grande slam, almeno le fasi finali, a mio avviso né guadagnerebbe lo sport in questione in popolarita’ e magari con in incremento di praticanti e appassionati. Così lo seguono poche persone e il resto non sa e nemmeno si può interessare non conoscendo le basi di questo sport.

Io così ho iniziato a seguire il tennis, a 12 anni, a 13 anni, davanti alla tv (RAI) insieme ai miei fratelli, a guardarmi Connors, McEnroe, la Navratilova e la Evert ecc ecc.
Senza quella gratuita possibilità, chiaramente, non mi sarei appassionato in questo modo.
(all’epoca il PC o il telefonino erano utopia).
Anche ora, certo, sarebbe bellissimo ritrovarsi con tutta la famiglia a guardarsi Wimbledon “in chiaro” per tutto il pomeriggio…e ti assicuro che quei pomeriggi sono ancora stampati, indelebilmente, nella mia mia memoria.

Grande Pink… gli Wimbledon dei grandi voleatori erbibori… guardatevi se potete le volee di McEnroe conle racchette di legno o il tocco di Becker ai tempi d’oro.. era facile appassionarsi. Io vado a Wimbledon quasi tutti gli anni e vedo la BBC che copre l’evento dalla mattina alla sera. BBC trasmette in chiaro anche i mondiali di rugby, di calcio, le olimpiadi… se lo fanno loro perchè noi no? Interessi di pochi da salvaguardare secondo me, tipico atteggiamento italico.

E era bello quando facevano vedere gli Slam sulla Rai….mai poi come fanno i vari canali a pagamento a guadagnare?
E tutta una questione di SOLDI c’è poco da fare…..delle volte mi chiedo perché pago ancora il canone….
Già è una buona cosa che ci sia Supertennis!

27
pio_procida 09-06-2015 13:49

pure gli european games penso che un paio di anni fa questo evento la rai lo avrebbe trasmesso, invece solo sky

26
laura (Guest) 09-06-2015 13:24

@ gianfranco (#1365356)

tutti i telecronisti di supertennis ed alcuni di sky

25
bao.bab (Guest) 09-06-2015 12:57

@ pinkfloyd (#1365388)

Era un’altra cosa e’ seguire una partita di tennis commentata da Tommasi, Clerici (ma anche Galeazzi e Panatta).

24
Serve&Volley (Guest) 09-06-2015 12:55

Scritto da pinkfloyd

Scritto da fighter90

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivamente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro, totalmente, nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo accontentarci degli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Bel commento, però una televisione pubblica come la rai dovrebbe promuovere i grandi eventi,nel caso del tennis i tornei del grande slam, almeno le fasi finali, a mio avviso né guadagnerebbe lo sport in questione in popolarita’ e magari con in incremento di praticanti e appassionati. Così lo seguono poche persone e il resto non sa e nemmeno si può interessare non conoscendo le basi di questo sport.

Io così ho iniziato a seguire il tennis, a 12 anni, a 13 anni, davanti alla tv (RAI) insieme ai miei fratelli, a guardarmi Connors, McEnroe, la Navratilova e la Evert ecc ecc.
Senza quella gratuita possibilità, chiaramente, non mi sarei appassionato in questo modo.
(all’epoca il PC o il telefonino erano utopia).
Anche ora, certo, sarebbe bellissimo ritrovarsi con tutta la famiglia a guardarsi Wimbledon “in chiaro” per tutto il pomeriggio…e ti assicuro che quei pomeriggi sono ancora stampati, indelebilmente, nella mia mia memoria.

Grande Pink… gli Wimbledon dei grandi voleatori erbibori… guardatevi se potete le volee di McEnroe conle racchette di legno o il tocco di Becker ai tempi d’oro.. era facile appassionarsi. Io vado a Wimbledon quasi tutti gli anni e vedo la BBC che copre l’evento dalla mattina alla sera. BBC trasmette in chiaro anche i mondiali di rugby, di calcio, le olimpiadi… se lo fanno loro perchè noi no? Interessi di pochi da salvaguardare secondo me, tipico atteggiamento italico.

23
fighter90 (Guest) 09-06-2015 12:48

Scritto da pinkfloyd

Scritto da fighter90

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivamente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro, totalmente, nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo accontentarci degli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Bel commento, però una televisione pubblica come la rai dovrebbe promuovere i grandi eventi,nel caso del tennis i tornei del grande slam, almeno le fasi finali, a mio avviso né guadagnerebbe lo sport in questione in popolarita’ e magari con in incremento di praticanti e appassionati. Così lo seguono poche persone e il resto non sa e nemmeno si può interessare non conoscendo le basi di questo sport.

Io così ho iniziato a seguire il tennis, a 12 anni, a 13 anni, davanti alla tv (RAI) insieme ai miei fratelli, a guardarmi Connors, McEnroe, la Navratilova e la Evert ecc ecc.
Senza quella gratuita possibilità, chiaramente, non mi sarei appassionato in questo modo.
(all’epoca il PC o il telefonino erano utopia).
Anche ora, certo, sarebbe bellissimo ritrovarsi con tutta la famiglia a guardarsi Wimbledon “in chiaro” per tutto il pomeriggio…e ti assicuro che quei pomeriggi sono ancora stampati, indelebilmente, nella mia mia memoria.

Io invece praticandolo, ma qualche partita con gli amici, nessun torneo anche perché non sono bravo a giocare, però questo mi ha appassionato per seguire le gesta dei campioni, in particolare la rivalità tra Nadal e Federer, da quel momento il tennis è diventato il mio sport preferito. Ma se non hai un input è difficile prima di tutto seguirlo e magari successivamenta appassionarsi.

22
pinkfloyd 09-06-2015 12:29

Scritto da fighter90

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivamente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro, totalmente, nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo accontentarci degli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Bel commento, però una televisione pubblica come la rai dovrebbe promuovere i grandi eventi,nel caso del tennis i tornei del grande slam, almeno le fasi finali, a mio avviso né guadagnerebbe lo sport in questione in popolarita’ e magari con in incremento di praticanti e appassionati. Così lo seguono poche persone e il resto non sa e nemmeno si può interessare non conoscendo le basi di questo sport.

Io così ho iniziato a seguire il tennis, a 12 anni, a 13 anni, davanti alla tv (RAI) insieme ai miei fratelli, a guardarmi Connors, McEnroe, la Navratilova e la Evert ecc ecc.
Senza quella gratuita possibilità, chiaramente, non mi sarei appassionato in questo modo.
(all’epoca il PC o il telefonino erano utopia).

Anche ora, certo, sarebbe bellissimo ritrovarsi con tutta la famiglia a guardarsi Wimbledon “in chiaro” per tutto il pomeriggio…e ti assicuro che quei pomeriggi sono ancora stampati, indelebilmente, nella mia mia memoria.

21
fighter90 (Guest) 09-06-2015 12:23

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivamente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro, totalmente, nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo accontentarci degli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Bel commento, però una televisione pubblica come la rai dovrebbe promuovere i grandi eventi,nel caso del tennis i tornei del grande slam, almeno le fasi finali, a mio avviso né guadagnerebbe lo sport in questione in popolarita’ e magari con in incremento di praticanti e appassionati. Così lo seguono poche persone e il resto non sa e nemmeno si può interessare non conoscendo le basi di questo sport.

20
pinkfloyd 09-06-2015 12:16

Scritto da bao.bab

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivimente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro totalmente nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo arrabattarci con gli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Non sono del tutto d’accordo: il problema e’ che il tennis, soprattutto per i tornei dello slam, e’ difficilmente gestibile all’interno di un palinsesto… insomma se in tabellone Djokovic – Nadal e’ il 3zo incontro del giorno siamo in grado di sapere a che ora inizia…? e magari anche a che ora finisce? il problema e’ che le partite sono troppo lunghe (…e monotone). Il grosso rischio (o speranza) del tennis e’ che vada sempre piu’ su TV tematiche (i.e. supertennis). La singolarita’ e’ che in proporzione negli ultimi anni sta aumentando molto lo spazio dedicato al tennis femminile che si gioca 2 su 3, e’ molto meno ipertrofico (..diciamo un po’ piu’ umano) e mostra piu’ gnocca….

Si, vero, però la Rai ha due canali sportivi RaiSport 1 e 2…e si troverebbe il modo per mostrare un bell’evento tennistico e anche lungo come uno Slam.
Ma è impossibile possa avvenire più ora, ripeto, così come è impossibile che, Supertennis – che potrebbe mandare tutte le partite di giorno e di notte – possa fare questo passo.

19
bao.bab (Guest) 09-06-2015 12:06

Scritto da pinkfloyd
Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivimente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.
Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.
Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.
Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro totalmente nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.
Da appassionati dobbiamo arrabattarci con gli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

Non sono del tutto d’accordo: il problema e’ che il tennis, soprattutto per i tornei dello slam, e’ difficilmente gestibile all’interno di un palinsesto… insomma se in tabellone Djokovic – Nadal e’ il 3zo incontro del giorno siamo in grado di sapere a che ora inizia…? e magari anche a che ora finisce? il problema e’ che le partite sono troppo lunghe (…e monotone). Il grosso rischio (o speranza) del tennis e’ che vada sempre piu’ su TV tematiche (i.e. supertennis). La singolarita’ e’ che in proporzione negli ultimi anni sta aumentando molto lo spazio dedicato al tennis femminile che si gioca 2 su 3, e’ molto meno ipertrofico (..diciamo un po’ piu’ umano) e mostra piu’ gnocca….

18

Scritto da IlMessia
Benissimo,
pago volentieri SKY per il prodotto di qualità che mi offre, al contrario della TV di stato

Che secchi che siete quando fate i fenomeni vantandovi di una cosa piuttosto che di un’altra.

17
bao.bab (Guest) 09-06-2015 12:00

In tutta onesta’ questi numeri non mi sembrano cosi’ esaltanti visto l’evento… considerando che anche le esclusive di eurosport sono poca altra cosa mi sarebbe sembrato preoccupante non fare il proprio record di ascolti (insomma il mondiale di freccette trasmesso lo scorso anno credo abbia un appeal un po’ inferiore al RG).

16
pinkfloyd 09-06-2015 11:59

Negli anni ’80 la Rai trasmetteva RG e Wimbledon, oltre a Montecarlo e Roma.
Ma chiaramente non c’erano ancora le pay tv.
Poi ricordo l’ottimo Koper Capodistria, che ci diede la possibilità di vedere bel tennis per un po’…finchè non fu acquisito da Tele + che, progressivamente, oscurò le frequenze dando vita alla prima pay tv effettiva.
Quindi il tennis iniziò a sparire, almeno quello in chiaro e, purtroppo, fu un processo irreversibile, con la comparsa poi del colosso Sky e poi di Premium.

Difficilmente la Rai (o Mediaset o chicchessia) potrà tornare a riproporre in chiaro il tennis, per motivi economici e di diritti, salvo qualche parentesi, come ha fatto col RG per un paio d’anni (con qualche partita) sotto la spinta delle nostre (Schiavone o Errani) che avevano convinto la rete nazionale a ri-offrire questo servizio in questo Slam.

Poi c’è Supertennis, che è una rete tematica, che però, evidentemente, non ha i mezzi per acquisire gli Slam…e quindi ci accontentiamo di quello che ci passano.

Non dimentichiamo che, sulla Rai, non vediamo più in chiaro, totalmente, nemmeno i Mondiali di Calcio e, per ultime, addirittura le Olimpiadi.
Quindi tempi duri per le tv in chiaro, purtroppo.

Da appassionati dobbiamo accontentarci degli streaming ( per quelli come me che non hanno pay tv)…ma io lo faccio volentieri per questa causa, seppur, a volte, sei frustrato nel dover cercare e vedere uno streaming appena appena decente.

15
iox (Guest) 09-06-2015 11:56

La programmazione RAI si sà è fatta di proposito per distruggere….la RAI.In italia non esiste una vera libera concorrenza. Una mano lava l’altra etc etc

14
gianfranco (Guest) 09-06-2015 11:43

Scritto da Ktulu
Che strano, non c’è nadal e arriva il record di ascolti

E dai!ma cosa vi ha fatto Nadal? Ha,per caso,cancellato pasqua e pasquetta?

13
gianfranco (Guest) 09-06-2015 11:42

Scritto da marco
A me su Eurosport il tanto celebrato Jacopo Lo Monaco non piace affatto come telecronista. Lo trovo monotono, coinvolge molto poco. Insomma c’è molto di meglio.

Chi ad esempio?

12
Serve&Volley (Guest) 09-06-2015 11:35

@ Ilario (#1365347)

E’ una questione di concorrenza, se ci fosse solo sky sarebbe monopolio. Comunque io sono dell’idea che i grandi eventi sportivi mondiali debbano essere in chiaro, anche per la promozione che fanno e l’indotto che generano. Io, che ho qualche anno mi ricordo di Wimbledon free e tutti noi ragazzini restavamo incollati alla tv per poi andare a giocare a tennis ai campetti. Ci siamo appassionati a questo sport e da adulti frequentiamo i circoli. Non tutti possono pagare 50 euro al mese per la Pay TV.

11
Ilario 09-06-2015 11:27

Scritto da Serve&Volley
Complimenti ad Eurosport, con Eurosport Player ti permette di vedere online tutti i campi a solo 6,99 euro (spesi benissimo), ma almeno gli slam dovrebbero essere free per tutti. Non è possibile che la RAI spenda milioni di euro per delle minchiate di show da anni 60 e non ci faccia vedere gli slam o trasmettano i mondiali di calcio e le olimpiadi in formato ridotto, è una vergogna… avevano i diritti del Rolland fino all’anno scorso e trasmettevano 3 ore del torneo, per non parlare della finale femminile interrotta sul piu bello per una partita di calcio di Lega Pro…. che paese di livello infimo che siamo.

Io trovo scandaloso pagare sky per vedere lo sport e poi pagare ulteriormente eurosport per vedere gli altri campi. Molto meglio quello che offre sky sport con Wimbledon. Non c’è paragone!!!

10
peppe78 09-06-2015 11:26

a parte i deliri di Panatta, gran livello a Eurosport.

9
fighter90 (Guest) 09-06-2015 10:55

La Rai ormai ha perso tutte le grandi esclusive,arrivano secondi su tutto,gli unici sport che gli interessano sono il ciclismo e lo sci alpino.

8
pio_procida 09-06-2015 10:22

pensa che mo la rai sta abbandonando pure i tuffi che a me piacevano molto, oggi iniziano gli europei e la rai trasmette solo 2 giorni di diretta su 8

7
Scrotal (Guest) 09-06-2015 10:22

Scritto da IlMessia
Benissimo,
pago volentieri SKY per il prodotto di qualità che mi offre, al contrario della TV di stato

infatti

6
IlMessia 09-06-2015 10:14

Benissimo,
pago volentieri SKY per il prodotto di qualità che mi offre, al contrario della TV di stato

5
gruff (Guest) 09-06-2015 09:49

@ Serve&Volley (#1365295)

@ Serve&Volley (#1365295)

@ Serve&Volley (#1365295)

sinceramente anche europsort lascia desiderare, ottimo il player, ma quando trasmettono wimbledon quelli di skynon c’e’paragone..

4
marco (Guest) 09-06-2015 09:48

A me su Eurosport il tanto celebrato Jacopo Lo Monaco non piace affatto come telecronista. Lo trovo monotono, coinvolge molto poco. Insomma c’è molto di meglio.

3
Ktulu 09-06-2015 09:22

Che strano, non c’è nadal e arriva il record di ascolti 😆

2
Serve&Volley (Guest) 09-06-2015 08:08

Complimenti ad Eurosport, con Eurosport Player ti permette di vedere online tutti i campi a solo 6,99 euro (spesi benissimo), ma almeno gli slam dovrebbero essere free per tutti. Non è possibile che la RAI spenda milioni di euro per delle minchiate di show da anni 60 e non ci faccia vedere gli slam o trasmettano i mondiali di calcio e le olimpiadi in formato ridotto, è una vergogna… avevano i diritti del Rolland fino all’anno scorso e trasmettevano 3 ore del torneo, per non parlare della finale femminile interrotta sul piu bello per una partita di calcio di Lega Pro…. che paese di livello infimo che siamo.

1