Caos Scommesse Copertina, Generica

Caos Scommesse: Per Bracciali e Starace si riparte il 20 maggio. Richiesta di archiviazione, invece, per Santangelo, Volandri, Seppi e Bolelli

25/04/2015 10:28 7 commenti
Daniele Bracciali e Potito Starace
Daniele Bracciali e Potito Starace

Il Tribunale Federale della FIT nell’udienza del 24 aprile sul procedimento disciplinare a carico dei giocatori Daniele Bracciali e Potito Starace si è riservato di decidere sulle ulteriori istanze istruttorie formulate delle parti concedendo il termine fino al 20 maggio compreso per la loro integrazione.

Bracciali e Starace sono sospettati di aver alterato l’esito di alcuni incontri al fine di realizzare guadagni illeciti tramite scommesse.

Intanto nei giorni scorsi dalla Procura Federale è stata depositata la richiesta di archiviazione delle posizioni di Mara Santangelo, Filippo Volandri, Andreas Seppi e Simone Bolelli.


TAG: , , , , , , ,

7 commenti

Franz (Guest) 25-04-2015 19:45

La Santangelo ha avuto buone referenze dall’alto… 🙂

7
LuchinoVisconti (Guest) 25-04-2015 18:37

Scritto da aureliriccardo
Mi pare che Braccio sia già sparito dal tennis…

Spero sparisca anche … la Mente. :mrgreen:

6
aureliriccardo 25-04-2015 15:54

Mi pare che Braccio sia già sparito dal tennis…

5
LuchinoVisconti (Guest) 25-04-2015 12:51

Non è che, per pura combinazione, ovvio, in questo modo gli permettono di giocare Roma? :mrgreen:
Ci credono degli imbecilli questi…!

4
Mauro64 (Guest) 25-04-2015 12:26

@ Occhi di gatto (#1324670)

Grazie Occhi di gatto, vedo che anche tu sei dello stesso mio parere, d’altronde questa è l’Italia, in queste vicende e in altre, purtroppo, ahimè…

3
Occhi di gatto (Guest) 25-04-2015 12:03

@ Mauro64 (#1324663)

Parole santissime!

2
Mauro64 (Guest) 25-04-2015 11:53

La solita telenovella all’italiana, dove per stabilire una sentenza, soprattutto questa, che è da parecchi mesi che se la portano avanti tra Procura e FIT, devono giocare al gatto col topo, paradossale e incredibile.
in altre circostanze con le prove reali in mano, e con tennisti di seconda e terza fascia, avrebbero già preso tali decisioni, credetemi.

1