Intervista a Gianluca Mager: “Penso che sia proprio il veloce outdoor la mia superficie preferita”

28/04/2015 08:00 13 commenti
Gianluca Mager classe 1994, n.429 ATP
Gianluca Mager classe 1994, n.429 ATP

Al termine dell’incontro di primo turno disputato da Gianluca Mager a Vicenza, in tutta la sua genuinità e semplicità, si è concesso per un’intervista davvero interessante.

Cosa ne pensi del match contro Ramirez Hidalgo di oggi?

“Ho avuto 15 palle break e ne ho sfruttate solo due, quindi questo può già dire qualcosa sulla partita. Dopo il mio secondo game di servizio ho sentito “tirare” agli addominali e non ho più potuto spingere la prima di servizio. Lui è un giocatore espertissimo e su questa superficie ha vinto tante partite e tornei e nonostante l’età gioca e corre benissimo. Purtroppo non sono riuscito ad imporre il mio gioco, che era quello di buttarlo fuori dal campo e poi entrare e chiudere lo scambio. Lui col rovescio mi faceva correre tanto e non sono riuscito più a contrastarlo. Peccato per la partita, adesso vedremo l’entità di questo infortunio.”



Dopo la partita odierna con Ramirez pensi che il tuo livello sia sempre più alla pari con questi giocatori da challenger?

“Sicuramente per quanto riguarda la velocità di palla non è un problema, anzi tutt’altro. Il problema più che tecnico al momento riguarda la gestione del punto e l’acquisizione di maggiore esperienza, soprattutto a livello di testa. Poi sicuramente devo cercare di limare sempre più gli errori gratuiti nell’arco della partita, altrimenti con questi tennisti diventa durissima.”



Quali saranno i tuoi prossimi tornei?

“Disputerò le pre quali degli internazionali di Roma. In seguito valuterò con il mio allenatore se tornare ai futures o insistere con i challenger.”



Quali sono i tuoi obiettivi di classifica in questo 2015?

“Quest’anno con il mio allenatore ci concentreremo più che altro al miglioramento del mio gioco e su come mi esprimo in campo, senza guardare la classifica. Infatti per questo abbiamo deciso di giocare più challenger, proprio per migliorare il mio gioco e salire di livello, inziando a vincere partite nei challenger.”



Come descriveresti l’esperienza in Canada, dove hai disputato due futures e un challenger?

“E’ stata un’esperienza bellissima, che mi servirà per il mio futuro. Per la prima volta in vita mia ho fatto un volo così lungo (12 ore di volo) e non avevo mai messo piede in un paese con un fuso orario differente. Nonostante non sono arrivati i punti e risultati sono davvero felice di averla fatta, insieme a Matteo Donati e il suo allenatore.”



La tua superficie preferita?

“Penso che sia proprio il veloce outdoor la mia superficie preferita, dato che indoor faccio un po’ di fatica. Sicuramente una volta finiti i tornei su terra, in estate mi cimenterò su parecchi tornei sul cemento.”


Luigi Calvo


TAG: , ,

13 commenti. Lasciane uno!

Ciozz 4.4 (Guest) 28-04-2015 10:53

Scritto da shailendra
@ Fede-rer (#1326968)
Anzi, se nin ricordo male è un dicembre ’94, praticamente un ’95, che ha cominiciato praticamente solo dall’anno scorso a giocare veramente sul serio. Ha un ottimo servizio e una palla che viaggia velocissima, con un ottimo timing. Ricorda un pò alla lontana Virgili, sperando che riesca ad esprimere con più contnuità il suo bel tennis. Il suo problema è veramente la testa, la non abitudine agli incontri lottati. Spesso scioglie dopo un primo set perso, non riesce secondo me a concentrarsi punto su punto

Avando visto giocare Virgili e Mager a Genova direi che la somiglianza non e’ lampante. Virgili tutto talento e pazzia. Mager non ha quei numeri ma effettivamente ha una palla che viaggia tanto soprattutto visto un fisico non muscolosissimo. Speriamo bene per il futuro.

13
Alfonso (Guest) 28-04-2015 10:37

Ma Mager ha giocato a VERCELLI e non a VICENZA

12
pibla (Guest) 28-04-2015 10:03

Giusta l’idea di giocare il più possibile sul duro, lui è uno di quelli, tipo Napolitano, che può giocare anche molto bene sulla terra, ma non deve finire per giocarci la maggior parte del tempo, come succede se rimani a giocare solo in Italia

11
shailendra (Guest) 28-04-2015 09:35

@ Fede-rer (#1326968)

Anzi, se nin ricordo male è un dicembre ’94, praticamente un ’95, che ha cominiciato praticamente solo dall’anno scorso a giocare veramente sul serio. Ha un ottimo servizio e una palla che viaggia velocissima, con un ottimo timing. Ricorda un pò alla lontana Virgili, sperando che riesca ad esprimere con più contnuità il suo bel tennis. Il suo problema è veramente la testa, la non abitudine agli incontri lottati. Spesso scioglie dopo un primo set perso, non riesce secondo me a concentrarsi punto su punto

10
mao (Guest) 28-04-2015 09:28

@ Fede-rer (#1326968)

@ Fede-rer (#1326968)

La disdascalia fa riferimento a Gianluca Naso.
Si tratta di un errore della redazione

9
sasa83 28-04-2015 09:20

É la foto di mager con le generalità di naso :mrgreen: forza gianluca!

8
fogna (Guest) 28-04-2015 09:05

ma chi è questo tutto sto interessamento

7
Nandokid77 (Guest) 28-04-2015 09:05

L’articolo parla di Gianluca Mager, la foto di Gianluca Naso :mrgreen:

6
Fede-rer 28-04-2015 09:02

Scritto da banzai kuki
O è stato messo l’anno di nascita sbagliato, oppure parlare di futuro per un tennista che a 28 anni è ancora oltre la 400esima posizione, mi sembra un po’ esagerato.

Evidentemente non segui molto i nostri giovani! Ovviamente è sbagliato l’anno, è un classe ’94 che praticamente non ha fatto attività Junior. E’ allenato da Nargiso e, se sta sul pezzo, è un ottimo prospetto per il futuro.

5
banzai kuki (Guest) 28-04-2015 08:57

O è stato messo l’anno di nascita sbagliato, oppure parlare di futuro per un tennista che a 28 anni è ancora oltre la 400esima posizione, mi sembra un po’ esagerato.

4
Stan81 (Guest) 28-04-2015 08:45

A parer mio Mager è tra i giovani più forti del panorama italiano. Ha iniziato a giocare tardi ma il suo gioco è già a buoni livelli e sopratutto la sua palla cammina tanto, molto di più di un giocatore da futures. Sistema la testa, sopratutto nei game al servizio e migliora il servizio dove sei molto falloso. Lascia perdere i futures e prova solo coi challenger, prima o poi arriverà il risultato importante che ti farà fare il salto in classifica

3
SGT76 28-04-2015 08:17

Nome ci siamo.ma cognome no 😀

2
Lucabigon 28-04-2015 08:05

Ecco, allora vai a giocare sul cemento ragazzo…

1