Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Nadal:” Sto usando una nuova racchetta”

15/04/2015 16:33 21 commenti
Rafael Nadal classe 1986, n.5 del mondo
Rafael Nadal classe 1986, n.5 del mondo

Dopo la vittoria contro il giovane Pouille, nella press conference post match Nadal ha confermato che sta provando una nuova racchetta.

Ecco le parole del campione iberico al riguardo:Le corde che uso sono sempre le stesse, il telaio invece è un po’ diverso. Come ho deciso? E’ da un po’ che ci stavo pensando, già dalla fine della scorsa stagione, ma non c’era il tempo per prepararlo per l’inizio del 2015. L’ho usato prima a Maiorca in allenamento e poi anche a Miami, qua lo sto usando in torneo. E’ tantissimo che non cambiavo racchetta, non ricordo nemmeno da quanto tempo usavo la stessa racchetta. In cosa differisce questo nuovo attrezzo? Lo spazio tra le corde è più ampio, c’è più spazio tra un buco e l’altro nell’intreccio, e questo mi fornisce più spin e anche più potenza“.

Abbiamo deciso di cambiare proprio per ottenere più spin. In teoria dovrei perdere qualcosa di controllo rispetto al modello precedente, anche se non sto avvertendo questa sensazione di minore controllo. Cambiare racchetta è sempre un rischio, è una decisione che va presa con attenzione e pensandoci molto bene. Però questa nuova mi piace, mi trovo bene e continuerò a giocare con questo nuovo telaio”.


Marco Mazzoni


TAG: , , ,

21 commenti. Lasciane uno!

Giovanni (Guest) 17-04-2015 16:53

@ dani1kenobi (#1316063)

Bah io il paragone Donati lo posso pure capire, forse la racchetta qualcosa può dare, ma non si può applicare lo stesso su Nadal che ormai ha espresso il suo massimo. Di sicuro c’è che per il suo tennis si continuerà a lavorare con un attrezzo con le stesse caratteristiche, magari cambiando qualcosina . Non credo possa passare ad un attrezzo troppo diverso…Per Federer la cosa è diversa, competere con un telaio 90 non aveva ( e non so se abbia mai avuto ) senso. Forse però la sua grandezza la si può amplificare ancora di più perchè per tanto tempo riusciva a competere con un attrezzo così estremo… Se hai letto qualche intervista di Sampras , diceva che se avesse cambiato prima sicuramente avrebbe potuto giocare meglio…

21
IO SBANDY Se lo Seppi Cosa Bollelli in Pentola (Guest) 16-04-2015 12:00

Ne usa solo una ? Spilorcio ! Io ne ho due … non uso una nuova racchetta : sono del 1993. Però ne uso due ! Voglio vedere se si spaccano le corde, come fa con la nuova racchetta … ne doveva usare due di nuove racchette !

20
dani1kenobi (Guest) 16-04-2015 09:44

Scritto da stef
@ benux (#1315918)
Fino a pochi anni fa Federer usava ancora le Wilson prostaff (quelle nere che usavano Sampras e Courier) …ma paintjobbate. Una racchetta di 30 anni fa.Per certyo quando Federer batte’ Sampras a Wimbledon e per qualche tempo uso’ la vecchia wilson prostaff 6.0. Poi la wilson ha iniziato a produrre nuovi modelli e ogni 2 anni Federercambiava colori alla racchetta..ma si pensa fosse la stessa con cui ha iniziato a giocare . Difficile che davvero cambiasse racchetta ogni 2 anni. Il vero cambio l ha fatto l anno scorso con l povale maggiorato. Ma la graphite resta sempre il materiale migliore per le racchette. Non c’e molto da inventare. La Prince che che ha creato i fori grandi (sulla cui efficacia e’ difficile dare riscontri).
Ogni casa vanta i suoi brevetti, ma i giocatori usano telai in graphite mescolata con altri materiali. Ognuno ha i suoi gusti. Ma non c’e nessuna vera rivoluzione di materiali semmai la rivoluzione e’ stata che quasi tutti sono passati al piatto corde 100 e con le nuove corde in polimeri nuovi e tecnologici e’ molto piu facile randellare.
Figurati che evoluzione hanno fatto i telai . La vera evoluzione e’ stata nelle corde e nella forma dei telai …esempio le Babolat aereodrive. Fatte per i toppatori.
Le corde sono quelle che davvero si sono evolute enormemente. si da sempre tanta importanza alla racchetta ma sono le corde che toccano la palla.

Il tuo discorso non fila.
Adesso giocare con la Pro staff 85 (quella aveva Federer e Sampras) sarebbe uno svantaggio notevole.
Federer era passato rapidamente alla 90 inches2 e poi alla 97 16×19 attuale.
La rivoluzione delle racchette, parallelamente alle corde, è stata firmata dalla Babolat con i telai profilati che hanno ripreso il concetto inizialmente sviluppata da Kubler resonance e da Wilson hammer che aveva acquistato il brevetto. Ma Babolat ha colto e sviluppato delle particolarità che gli altri non avevano colto. E’ vero ma anche no che la Graphite sia sempre il materiale principe delle racchette. Su certi telai vecchio stampo può essere, ma sono sempre più desueti. Sui telai moderni non è vero. Si sviluppano altri materiali, sono vuoti all’interno, hanno rigidità diverse.

19
dani1kenobi (Guest) 16-04-2015 09:36

Scritto da Giovanni
Nadal potrebbe giocare anche con un cosciotto Jamon Serrano , sai che affettato? , sono d’accordo con chi sopra dice che i materiali sono trovate commerciali, andate a vedere i telai di Djoko e Murray , sono gli stessi identici che produce Head per i pro , solo che hanno colori diversi

A volte è vero ma a volte no.
Certo i telai per i pro sono migliori, con materiali migliori, a volte escono dai pro room che non sono situati nei paesi dell’est asiatico….
Però guardate il salto di qualità fatto da Donati passando da telati prestige alla nuova istinct. Qualcosa vuol dire…..e là non è questione di paintjob….è proprio una racchetta totalmente diversa, che spinge, moderna. Io trovo che nel tennis moderno racchette come la Prestige con pattern 18×20 non abbiano quasi più senso. Se n’è accorto Federer quando ha abbandonato il 18×20 su piatto corde 90 inches2. Nadal era già avanti in questo…. adesso punta a passare ancora più avanti per sopperire a sue deficienze.

18
alexalex 16-04-2015 08:56

In realtà, a mio modo di vedere, non si tratterebbe di aumentare ancora lo spin, ma di compensare quello che manca da un paio d’anni…a causa della minore elasticità di schiena e ginocchia che non gli permette più di arrivare rapido sui rimbalzi e di spingere con la potenza che aveva prima!
In ogni caso, iero ero a Montecarlo e, ne in allenamento ne in partita l’ho visto spingere come nei tempi migliori! Lo vidi dal vivo anche 2 anni fa e l’anno scorso a Roma e fra 2 anni fa e oggi c’è un abisso…lo scorso anno già faceva meno impressione rispetto al 2013…
Una racchetta non può portarti indietro nel tempo! E neppure Federer, se non avesse ritrovato una forma fisica invidiabile, potrebbe più giocare così con la nuova racchetta!

17
Giovanni (Guest) 16-04-2015 08:16

Nadal potrebbe giocare anche con un cosciotto Jamon Serrano , sai che affettato? :grin: , sono d’accordo con chi sopra dice che i materiali sono trovate commerciali, andate a vedere i telai di Djoko e Murray , sono gli stessi identici che produce Head per i pro , solo che hanno colori diversi

16
Roger Rose (Guest) 16-04-2015 07:29

Notizia interessante anche se mi sembra che Rafael usi molto meno il top spin rispetto a tanti anni fa… È sicuramente un rischio.si vedranno a Parigi i risultati

15
Original Giulio (Guest) 16-04-2015 04:48

@ stef (#1316011)

Prostaff 85 St.vincent..ho la fortuna di averne una coppia(ovviamente non saranno della stessa qualità di quelle di Sampras,Courrier ecc. ma la provenienza è quella),a mio avviso se impugnate da mani esperte potrebbero ancora essere competitive ad altissimi livelli,racchetta super.

14
Original Giulio (Guest) 16-04-2015 04:40

Forse oltre ad un maggior spin un piatto più aperto potrebbe dargli quel po’ di profondità in più che gli sta mancando ultimamente. In ogni caso la Aereopro si conferma un buon telaio che può essere utilizzato sia dai grandi toppatori alla Nadal sia da giocatori con un gioco più classico e che spesso provengono da mostri sacri come Prestige e Prostaff.

13
stef (Guest) 16-04-2015 00:19

@ benux (#1315918)

Fino a pochi anni fa Federer usava ancora le Wilson prostaff (quelle nere che usavano Sampras e Courier) …ma paintjobbate. Una racchetta di 30 anni fa.Per certyo quando Federer batte’ Sampras a Wimbledon e per qualche tempo uso’ la vecchia wilson prostaff 6.0. Poi la wilson ha iniziato a produrre nuovi modelli e ogni 2 anni Federercambiava colori alla racchetta..ma si pensa fosse la stessa con cui ha iniziato a giocare . Difficile che davvero cambiasse racchetta ogni 2 anni. Il vero cambio l ha fatto l anno scorso con l povale maggiorato. Ma la graphite resta sempre il materiale migliore per le racchette. Non c’e molto da inventare. La Prince che che ha creato i fori grandi (sulla cui efficacia e’ difficile dare riscontri).
Ogni casa vanta i suoi brevetti, ma i giocatori usano telai in graphite mescolata con altri materiali. Ognuno ha i suoi gusti. Ma non c’e nessuna vera rivoluzione di materiali semmai la rivoluzione e’ stata che quasi tutti sono passati al piatto corde 100 e con le nuove corde in polimeri nuovi e tecnologici e’ molto piu facile randellare.
Figurati che evoluzione hanno fatto i telai . La vera evoluzione e’ stata nelle corde e nella forma dei telai …esempio le Babolat aereodrive. Fatte per i toppatori.
Le corde sono quelle che davvero si sono evolute enormemente. si da sempre tanta importanza alla racchetta ma sono le corde che toccano la palla.

12
Beh (Guest) 15-04-2015 21:58

@ mauro (#1315800)

Spero che tu lo abbia detto per scherzo. Se uno sa giocare non centra niente la racchetta. Magari in determinate circostanze(pochissime) potrebbe aiutare, anche se non credo a queste cose.

11
Koko (Guest) 15-04-2015 20:57

Scritto da benux
@stef
anche il famoso graphene della head che valse il premio nobel al suo inventore è solo marketing per le racchette?

Mi pare che di grafene ce ne siano solo quantità non abbondanti dopo una analisi.

10
benux (Guest) 15-04-2015 19:37

@stef

anche il famoso graphene della head che valse il premio nobel al suo inventore è solo marketing per le racchette?

9
LuchinoVisconti (Guest) 15-04-2015 19:01

Potrebbe provare una 3×2 (3 corde orizzontali e 2 verticali).
Vedi quanto bello spin riuscirebbe a dare! :mrgreen:

8
andreandre 15-04-2015 18:29

Scritto da Koko
Sostanzialmente ha il disegno sulle corde della Giorgi!

è il disegno di tutte le Babolat

7
Koko (Guest) 15-04-2015 18:13

Sostanzialmente ha il disegno sulle corde della Giorgi!

6
stef (Guest) 15-04-2015 18:08

@ mariano (#1315846)

Non esistono nuovi materiali. I pro giocano tutti con la solita graphite. Da anni. Federer ha solo ampliato il piatto corde e Nadal ha un reticolo meno fitto.
Itutti i nomi delle nuove tecnologie che ogni anno escono sono per i tennisti della domenica e anche gli agonisti di terza e quarta categoria.
Tutte cose commerciali….tennis marketing.

5
dan (Guest) 15-04-2015 17:53

Più spin? ma è possibile??? :mrgreen:

4
mariano (Guest) 15-04-2015 17:49

Mi sembra un’ottima idea. Dopo 10 anni la tecnologia ha fatto passi da gigante ed i nuovi materiali sicuramente lo aiuteranno come è successo per Federer. Mettiamoci anche il lato economico: tutti vorranno accaparrarsi la nuova racchetta di Nadal.
Ghiotti introiti per lui e per la Babolat!!!

3
mauro (Guest) 15-04-2015 17:02

Con la nuova racchetta non ce ne sarà per nessuno. Basta vedere Federer, che con il nuovo attrezzo e’ tornato competitivo anche se mai vincente negli slam.

2
dino (Guest) 15-04-2015 16:38

E ti credo che sei andato verso questa direzione, il diritto non ti cammina più da un bel po’

1

Lascia un commento