Sergio Giorgi schietto sul delicato tema del doping nel tennis: “Certo che esiste il doping nel tennis. È pieno. Qualcuno ha un bravo medico che lo copre, ma basta guardare i muscoli di certe tenniste, o quanto corrono certi tennisti. Non è normale”

05/02/2015 15:13 121 commenti
Sergio Giorgi è il coach della figlia Camila
Sergio Giorgi è il coach della figlia Camila

Sergio Giorgi, padre di Camila e attuale coach dell’azzurra, in un’intervista al Secolo XIX, parli di alcuni temi ed anche il delicato tema del doping.

Dichiara Sergio Giorgi:Certo che esiste il doping nel tennis. È pieno. Qualcuno ha un bravo medico che lo copre, ma basta guardare i muscoli di certe tenniste, o quanto corrono certi tennisti. Non è normale”.
“Sono ridicoli i controlli antidoping, inutili. L’unica soluzione è lasciare il doping libero, la gente deve essere libera di drogarsi, se vuole. Io non permetterei mai che Camila lo facesse perché il doping ti distrugge, e nella vita non c’è solo il tennis, è importante stare bene dopo”.
“Il tennis è un riassunto della vita. E nella vita c’è chi gioca sporco, usa i gomiti, gli sgambetti, o ti pianta un coltello nella schiena. La vita è una giungla e devi essere pronto a tutto”
.

Poi parla di Camila:Penso che giocherà sabato in singolare, la logica dice di sì. Ma io sono il padre, decide Barazzutti e io lo rispetto, lui è bravo e quello che decide per me va bene”.
“Parlare con i giornalisti le dà molto fastidio. Una volta le hanno chiesto “In percentuale, quante volte piangi dopo una sconfitta?”. Lei si è messa a ridere e ha risposto “Tra il 2 e il 7%”. Poi mi ha detto “papà, ora capisco Marcelo Rios”. Che pagava la multa e disertava le conferenze stampa”
.


TAG: ,

121 commenti. Lasciane uno!

Angie (Guest) 06-02-2015 22:43

@ Phoedrus (#1257666)

Ben Johnson non stava fermo un minuto secondo!!! Che diavolo c’entra Fognini che è semplicemente isterico?
Ma perchè non vi aggiornate un po’ su Doping, comportamento, linguaggio del corpo non verbale ?

121
Angie (Guest) 06-02-2015 22:39

Scritto da Sc Hermulheim
@ biglebowski (#1257523)
Come ha già sottolineato Angie il nome di Schwazer e’ Alex e il vantaggio di Emelyanov fu di 20 secondi.
La vicenda Schwazer e’ molto delicata in quanto i suoi principali avversari,russi e cinesi,con ogni probabilità praticano il doping di stato, per cui a “pane e acqua” essere competitivi diventa molto complesso in una specialità che richiede circa 6/7 di pesanti allenamenti ogni giorno.
Non che questo lo giustifichi,credo però che sarebbe ingiusto prendersela con un ragazzo che probabilmente,sentendosi vittima di un ingiustizia per colpa del “sistema” non è riuscito a restare dalla parte giusta.
Giustissimo condannarlo,credo tuttavia che meriti una seconda possibilità.

Concordo. Ne è stato fatto un mostro. Poi siamo venuti a sapere che “quasi tutta” la nazionale di atletica leggera italiana non ha MAI adempiuto all’obbligo di segnalare la propria reperibilità….
Non voglio metterli sullo stesso piano, certo. Egli era dopato. Gli altri no….o almeno lo si crede. Perchè non dovrebbe tornare (ammesso che lo desideri) una volta scontata la pena?

120
micccio 06-02-2015 16:38

praticamente la sua figlia, non riesce a fare il salto di qualità perché qualcuno si droga? ma lui lo sa cosa vuol dire allenamento?…certo basta vedere la sua figlia.Poi è una cosa sempre più assurda accostare i muscoli alla droga. basta andare in palestra ogni giorno per solo qualche mesetto e avere una certa alimentazione per mettere su muscoli veri e puri.tutti gli atleti veri lo sanno e molti scelgono di rimanere entro certi limiti per non perdere flessibilità e velocità, che sono cruciali in uno sport come il tennis.

119
Phoedrus (Guest) 06-02-2015 12:26

Scritto da Angie
Ritorno sull’argomento doping. Premesso che a me il fisico di Camila sembra molto armonioso e ben sviluppato vorrei far notare che in Camila manca uno degli elementi spia fondamentali per far pensare al doping: è gelida e quasi imperturbabile comunque le stia andando la partita.
Manca di quel notevole aumento dell’aggressività fisica/verbale/comportamentale che spesso “marca” certi atleti.
Poi pensare che il doping si noti solo dal’aumento delle fasce muscolari….beh Sergio Giorgi qui si dimostra un po’ naif.
Ma li ha mai guardati i Keniani magrissimi che dominano il mezzofondo mondiale…finiti proprio da un anno a questa parte nelle maglie dell’antidoping?? E i marciatori russi esilissimi, dall’aria scheletrica tutti squalificati per doping? Ma ha mai guardato Alex Schwazer?? Ci sono tanti tipi di doping, suvvia….

Non mi sembra che Ben Johnson fosse aggressivo o nervoso.
Lo stesso per altri noti dopati. il doping non cambia l’imperturbabilità. Altrimenti diciamo che Fognini è dopato?

118
Sc Hermulheim 06-02-2015 11:17

@ biglebowski (#1257580)

Ciao,forse hai frainteso la mia risposta,ma un refuso può capitare,il mio ragionamento era un altro.
Non volevo criticare il tuo legittimo commento,ma solo precisare alcune cose per onor di verità.Infatti, come spesso capita,i media,dopo averlo osannato,lo hanno crocefisso sparando diverse cose non vere sul suo conto solamente per vendere qualche giornale in più.
Tra le altre cose,Schwazer non ha mai accusato la Kostner,semplicemente nel corso delle indagini e’ stato appurato,per stessa ammissione della pattinatrice,che la ragazza ha mentito agli ufficiali WADA(agenzia mondiale antidoping),affermando che Alex era assente,quando invece era in casa.Il motivo della condanna e’ questo,Schwazer non c’entra assolutamente nulla,se non in maniera INDIRETTA,anche se a qualcuno fa comodo che si creda il contrario,in modo che tutti credano al mostro.
Poi,ognuno è libero di avere una propria opinione.

117
stedoni 06-02-2015 11:06

Scritto da t.o
Qualcuno suggerisce a Sergio di fare i nomi e di diventare il paladino dell’antidoping.
Qualcuno invece gli suggerisce di “star zitto” perchè il palazzo si potrebbe “incattivire” contro Camila, altri lo accusano di essere diventato il leader di “Libera droga in Libero Stato”……….
Quacuno di voi ha torto “Per contratto”. almeno i due terzi……
Sergio ha detto poche cose semplici, e perfettamente in linea con il suo carattere…..
Sappiamo tutti che il doping circola e non c’è volontà di perseguirlo seriamente….
Io non sono il presidente de lWTA e non mi frega un cazzo di quello che ipocritamente decideranno……
Camila non si doperà mai perchè non è cretina…..e perchè io che sono il suo preparatore atletico non prevedo questa pratica nei miei programmi d’allenamento…..che a quanto pare, visti i risultati senza doping di Camila non sono poi così male……
….se nel circuito deve continuare così….TANTO VALE …….liberalizzare il doping…..
In questa frase “QUANTO VALE” il “TANTO VALE”…?
tanto vale non è una proposta…..è un Tanto Vale…. se deve continuare questa pioggia…Tanto Vale…..andare a vedere quel film di …..
……se tutti devono continuare a doparsi……e tutti sanno che è vero…..Tanto ValeTanto ValeTanto ValeTanto Vale….piuttosto chè questa ipocrisia….ma io …..Sergio Giorgi non mi avvarrò mai di queste pratiche…perchè c’è una vita dopo il tennis….e perchè io alleno Camila…che è mia figlia….forse quelle che allenano figlie degli altri si fanno meno scrupoli…..Che ne dite?….ha una logica un ragionamento così..???.
…. e poi…. un’intervista a Sergio…..ma lo conoscete Sergio?
Sergio non ha sponsor….perciò non ha Padroni.
Se Camila vince lui guadagna….se Camila perde rimette. Ma non Sergio….tutta la Famiglia Giorgi. …..Non ho mai conosciuto famiglia più unita…….ogni tanto litigano?….e che ne so!…sicuramente sì….son tutte persone di carattere…..
….e vivono del loro……
…..e Camila è una ragazza stupenda………

Grande post!

116
biglebowski (Guest) 06-02-2015 09:58

Scritto da Sc Hermulheim
@ biglebowski (#1257523)
Come ha già sottolineato Angie il nome di Schwazer e’ Alex e il vantaggio di Emelyanov fu di 20 secondi.
La vicenda Schwazer e’ molto delicata in quanto i suoi principali avversari,russi e cinesi,con ogni probabilità praticano il doping di stato, per cui a “pane e acqua” essere competitivi diventa molto complesso in una specialità che richiede circa 6/7 di pesanti allenamenti ogni giorno.
Non che questo lo giustifichi,credo però che sarebbe ingiusto prendersela con un ragazzo che probabilmente,sentendosi vittima di un ingiustizia per colpa del “sistema” non è riuscito a restare dalla parte giusta.
Giustissimo condannarlo,credo tuttavia che meriti una seconda possibilità.

mi scuso nuovamente per il lapsus calami relativo al nome di battesimo del prode schwaizer, inconsciamente pensavo forse a swayze o schwarzeneger jr o chissà.

comunque non c’era nessun giudizio di merito, il fatto che dovrebbe sconcertare è che mentre sta scontando una lunga e meritata squalifica (coinvolgere la fidanzata facendo leva sull’amore è moralmente ancora peggiore che il fatto in sè) gli viene assegnata la medaglia d’oro di una gara in cui è stato squalificato per lo stesso motivo il vincitore, tra l’altro molti anni dopo. a questo punto uno pensa davvero: ma allora non c’è difesa, TANTO VALE arrendersi.

poi va anche detto che c’è sport e sport, in non tutti l’incidenza di un “aiutino” è così decisivo. dove la tecnica è predominante forse l’incidenza di pratiche mediche “dubbie” è minore, ma, capisco il tuo discorso relativo ad attività nelle quali la resistenza e la necessità di lunghi allenamenti hanno il sopravvento sulla tecnica pura, e poi se lo fanno tutti……. e come diceva il grande de andrè:

Navigammo su fragili vascelli
per affrontar del mondo la burrasca
ed avevamo gli occhi troppo belli:
che la pietà non vi rimanga in tasca

Quanti innocenti all’orrenda agonia
votaste decidendone la sorte
e quanto giusta pensate che sia
una sentenza che decreta morte?

ritornando ad eleonora (pardon camila) giorgi invece di faber cito fantumazz, utente di livetennis

qua c’è sempre il solito cretino
se camila perde è colpa del papino

il quale sergio giorgi ha ieri rilasciato un’intervista assai più interessante di quella di cui si è tanto parlato (almeno per chi ama il tennis giocato) che spero di poter citare.

http://www.spaziotennis.com/2015/02/giorgi-camila-sergio-intervista-fedcup-genova/

have a nice day!

115
gbuttit 06-02-2015 09:07

Scritto da Angie
Ritorno sull’argomento doping. Premesso che a me il fisico di Camila sembra molto armonioso e ben sviluppato vorrei far notare che in Camila manca uno degli elementi spia fondamentali per far pensare al doping: è gelida e quasi imperturbabile comunque le stia andando la partita.Manca di quel notevole aumento dell’aggressività fisica/verbale/comportamentale che spesso “marca” certi atleti.Poi pensare che il doping si noti solo dal’aumento delle fasce muscolari….beh Sergio Giorgi qui si dimostra un po’ naif.Ma li ha mai guardati i Keniani magrissimi che dominano il mezzofondo mondiale…finiti proprio da un anno a questa parte nelle maglie dell’antidoping?? E i marciatori russi esilissimi, dall’aria scheletrica tutti squalificati per doping? Ma ha mai guardato Alex Schwazer?? Ci sono tanti tipi di doping, suvvia….

Dici alcune cose giuste, ma poi ti contraddici da solo… é vero che ci sono diversi tipi di doping e che non é detto che il doping si noti solo dall’aumento delle fasce muscolari, e già questo dimostra che Giorgi ha detto delle str…ate (tu lo chiami essere naif, ma la sostenza é la stessa…), ma proprio per questo non c’é neanche una univoca manifestazione “collaterale”, i keniani che citi o Schwazer erano tutt’altro che aggressivi, probabilmente quello che rende aggressivi sono gli anabolizzanti non altri tipi di doping… che poi Camila sia imperturbabile e gelida é molto discutibile, magari non lo da a vedere ma la difficoltà a chiudere le partite mi fa pensare che sis tutt’altro che imperturbabile… insomma, anche da quanto dici tu stesso, non é che ti accorgi dall’esterno se un atleta sia dopato o no, se vogliamo sospettare TUTTI sono sospettabili, compresa Camila…

114
Sc Hermulheim 06-02-2015 07:26

@ biglebowski (#1257523)

Come ha già sottolineato Angie il nome di Schwazer e’ Alex e il vantaggio di Emelyanov fu di 20 secondi.
La vicenda Schwazer e’ molto delicata in quanto i suoi principali avversari,russi e cinesi,con ogni probabilità praticano il doping di stato, per cui a “pane e acqua” essere competitivi diventa molto complesso in una specialità che richiede circa 6/7 di pesanti allenamenti ogni giorno.
Non che questo lo giustifichi,credo però che sarebbe ingiusto prendersela con un ragazzo che probabilmente,sentendosi vittima di un ingiustizia per colpa del “sistema” non è riuscito a restare dalla parte giusta.
Giustissimo condannarlo,credo tuttavia che meriti una seconda possibilità.

113
Koko (Guest) 06-02-2015 03:43

Secondo me l’accenno al doping gli deriva dall’aver visto una 34-enne correre come una lepre contro la figlia! 😛

112
Angie (Guest) 06-02-2015 03:28

@ mats (#1257526)

Fognini è semplicemente viziato ed isterico. Tu capisci nulla di comportamento. :mrgreen:

111
biglebowski (Guest) 06-02-2015 02:03

Scritto da Angie

Scritto da biglebowski
Patrick Schwazer, squalificato per la positività ai Giochi di Londra, ottiene il titolo e la medaglia di Barcellona 2010 nella 20 km di marcia per la positività del russo Emelyanov, che si era imposto con 20 centesimi di vantaggio sull’italiano.
I’m guilty of drug taking then so are half of all the world’s top tennis players
-Greg Rusedski
…tanto vale almeno parlarne, da parte di quelli competenti, ovviamente.
io non lo sono e ascolto volentieri

Scusa ma si chiama Alex, non Patrick…
Per chi non conosce l’inglese, traduco quanto hai riportato di Rusedski:” Sono colpevole dell’uso di droga come metà dei tennisti Top Players del mondo”….

grazie per la traduzione che mi sembrava easy 🙂 …..e anche per la correzione!

110
ginglegel 06-02-2015 01:18

alcuni commentatori qui (di qualche ora fa) sembrano essere a loro agio come Nadal suda, e essere logici nei loro ragionamenti come la Williams urla e spacca le racchette in campo 😆

109
Angie (Guest) 06-02-2015 00:54

Scritto da biglebowski
Patrick Schwazer, squalificato per la positività ai Giochi di Londra, ottiene il titolo e la medaglia di Barcellona 2010 nella 20 km di marcia per la positività del russo Emelyanov, che si era imposto con 20 centesimi di vantaggio sull’italiano.
I’m guilty of drug taking then so are half of all the world’s top tennis players
-Greg Rusedski
…tanto vale almeno parlarne, da parte di quelli competenti, ovviamente.
io non lo sono e ascolto volentieri

Scusa ma si chiama Alex, non Patrick…
Per chi non conosce l’inglese, traduco quanto hai riportato di Rusedski:” Sono colpevole dell’uso di droga come metà dei tennisti Top Players del mondo”….

108
mats (Guest) 06-02-2015 00:49

Scritto da Broady94
Mi fa ridere il suo commento sui muscoli quando sua figlia è nella top10 di muscolose nel circuito wta

ma di che parli? Hai visto le braccia della Giorgi? Ti sembrano muscolose?

107
mats (Guest) 06-02-2015 00:47

Scritto da Angie
Ritorno sull’argomento doping. Premesso che a me il fisico di Camila sembra molto armonioso e ben sviluppato vorrei far notare che in Camila manca uno degli elementi spia fondamentali per far pensare al doping: è gelida e quasi imperturbabile comunque le stia andando la partita.
Manca di quel notevole aumento dell’aggressività fisica/verbale/comportamentale che spesso “marca” certi atleti.

quindi secondo questa teoria uno come Fognini sarebbe estremamente sospetto…. ma per favore!

106
biglebowski (Guest) 06-02-2015 00:36

Patrick Schwazer, squalificato per la positività ai Giochi di Londra, ottiene il titolo e la medaglia di Barcellona 2010 nella 20 km di marcia per la positività del russo Emelyanov, che si era imposto con 20 centesimi di vantaggio sull’italiano.

I’m guilty of drug taking then so are half of all the world’s top tennis players
-Greg Rusedski

…tanto vale almeno parlarne, da parte di quelli competenti, ovviamente.
io non lo sono e ascolto volentieri

105
Angie (Guest) 06-02-2015 00:27

Ritorno sull’argomento doping. Premesso che a me il fisico di Camila sembra molto armonioso e ben sviluppato vorrei far notare che in Camila manca uno degli elementi spia fondamentali per far pensare al doping: è gelida e quasi imperturbabile comunque le stia andando la partita.
Manca di quel notevole aumento dell’aggressività fisica/verbale/comportamentale che spesso “marca” certi atleti.
Poi pensare che il doping si noti solo dal’aumento delle fasce muscolari….beh Sergio Giorgi qui si dimostra un po’ naif.
Ma li ha mai guardati i Keniani magrissimi che dominano il mezzofondo mondiale…finiti proprio da un anno a questa parte nelle maglie dell’antidoping?? E i marciatori russi esilissimi, dall’aria scheletrica tutti squalificati per doping? Ma ha mai guardato Alex Schwazer?? Ci sono tanti tipi di doping, suvvia…. 😈

104
Cristian (Guest) 06-02-2015 00:12

@ t.o (#1257503)

Quoto al 100 %

ps: pensavo che Camila fosse una ragazza contro i social, visto che non l’ho trovata mai da nessuna parte su internet, invece ieri ho scoperto che ha un profilo instagram.
Per chi fosse interessato a seguirla maggiormente

http://instagram.com/camila_giorgi_official

103
Fan (Guest) 06-02-2015 00:09

Credere che il doping non esista nel tennis e nello sport professionistico in generale; è come credere che sia sempre primavera.

102
Angie (Guest) 06-02-2015 00:02

Ho trovato molto acuto il riferimento che c’era in un post: le malattie servono per “coprire” il doping…..Chissà perché nel nuoto tanti nuotatori/trici erano “asmatici”….E facevano nuoto, uno degli sport che ti spaccano i polmoni.
Qualcun altro dice: ” I muscoli li hanno fatti nelle palestre”…ma guarda..e dov’è che i NAS sequestrano continuamente quintali di steroidi anabolizzanti e altre robette varie??
La scienza del doping parte nelle stesse industrie farmaceutiche che hanno ricerche avanzatissime per trovare nuove molecole e sostanze che combattano malattie gravi (non solo tumori/leucemie; si pensi alle
distrofie muscolari)o comunque atte a migliorare o prolungare la vita.
E’ chiaro che ricercatori capaci e medici preparati possono vederne le possibilità di utilizzo a miglioramento delle prestazioni sportive.
Non entro nel merito della polemica su Giorgi….ma qualcuno qua dentro deve capire che il denaro (e nel tennis, nel basket, nel football USA o nel calcio ce n’è tantissimo, ma ormai anche nel ciclismo, nello sci, nell’atletica ne girano di soldi) è da sempre il peggior consigliere degli esseri umani (vedi guerre). Ciao

101