Caos Scommesse Copertina, Generica

Caos Scommesse: Ieri interrogato Simone Bolelli. L’azzurro è vicino dall’uscita nell’inchiesta

06/12/2014 14:15 11 commenti
Simone Bolelli classe 1985, n.55 ATP
Simone Bolelli classe 1985, n.55 ATP

Simone Bolelli è ormai ad un passo dall’uscire dall’inchiesta della procura di Cremona che indaga sulle scommesse nel mondo del tennis.

Ieri è stato interrogato per alcune ore dal pm Roberto di Martino, titolare anche del filone “madre” sul calcioscommesse. Il tennista bolognese è entrato nel fascicolo per via di alcune chat e messaggi scambiati da Manlio Bruni con altre persone interessate all’alterazione dei risultati. In particolare Bruni avrebbe chiesto a Daniele Bracciali (anche lui indagato, ma la sua “partita” con la giustizia è decisamente in salita) di reclutare Bolelli e instradarlo verso le gare taroccate. “Se accetta siamo a posto per i prossimi 10 anni”
Ma quella proposta non sarebbe mai arrivata all’orecchio del bolognese.

Il verbale dell’interrogatorio è stato secretato, ma non dovrebbe contenere particolari sconvolgenti. La scelta del pm è dovuta alle contestazioni fatte all’indagato, ma le risposte sono state tutte negative. Bolelli, accompagnato dall’avvocato Bruno Catalanotti, ha negato ogni contatto con Bruni e company. La Procura non ha molto in mano per mettere in difficoltà la difesa del tennista.

L’indagine nel frattempo potrebbe trasferirsi all’estero. Il pm di Martino sta valutando la possibilità di interrogare attraverso delle rogatorie gli stranieri più compromessi. In particolare l’ex tennista svedese Tomas Nydahl, chiamato “maestro” da Bruni proprio per le sue capacità “d’indovinare” in anticipo i risultati dei match.

Si allungano a gennaio i tempi per la presentazione degli atti dell’inchiesta. Mossa che precede le richieste di rinvio a giudizio, previste per la tarda primavera.


Fonte: Gazzetta dello Sport


TAG: , , ,

11 commenti. Lasciane uno!

l Occhio di Sauron 07-12-2014 20:55

@ Scafatese79 (#1223526)

hai così tanta fiducia negli “organi giudicanti”?

come fossero composti da dei supereroi incorruttibili ed infallibili venuti giù da Marte?

11
Scafatese79 (Guest) 07-12-2014 18:04

@ signorspock (#1223415)

Questa è demagogia. C’è un organo giudicante che,prove alla mano, deciderà chi è colpevole e chi no. E Agnelli reclama gli scudetti vinti meritatamente sul campo, mentre chi li ha ricevuti in regalo falsificava i passaporti

10
l Occhio di Sauron 07-12-2014 15:38

Scritto da signorspock
Beh é evidente che l’obiettivo della FIT é che i pescioloni (coppa Davis) ne escano puliti e che qualche pesciolino (Braccio, che pare indifendibile) resti nella rete così potranno dire che sono stati inflessibili nel fare giustizia ma che come dicevano il tennis italiano è pulito. D’altra parte se Agnelli reclama senza vergogna gli scudetti rubati all’epoca di Moggi, ci dovremmo ora stupire di qualcosa?

Bracciali povero pesciolino messo alla gogna per far da capro espiatorio non me la bevo..

Bracciali è sempre stato para…. dalla federazione in maniera a dir poco indecente e se adesso si beccherà le sue belle legnate vuol solo dire che l’ha combinata talmente sporca ma talmente sporca che non c’era modo di riuscire a coprire tutta la ….da che c’era tanto puzzava.

Che poi il resto voglia ricomporsi e riorganizzarsi per poter continuare a fare i… suoi è tipico della cultura italiana non solo sportiva (vedere mafia capitale per intenderci.. adesso ne metteranno dentro un due (poi li faranno uscire subito) e via che si ricomincia)

9
signorspock (Guest) 07-12-2014 10:00

Beh é evidente che l’obiettivo della FIT é che i pescioloni (coppa Davis) ne escano puliti e che qualche pesciolino (Braccio, che pare indifendibile) resti nella rete così potranno dire che sono stati inflessibili nel fare giustizia ma che come dicevano il tennis italiano è pulito. D’altra parte se Agnelli reclama senza vergogna gli scudetti rubati all’epoca di Moggi, ci dovremmo ora stupire di qualcosa?

8
Lollo99 06-12-2014 21:57

@ andrea (#1223278)

Ok infatti hai pienamente ragione!

7
Simonbolellivamos (Guest) 06-12-2014 20:35

Ripeto quello che ho detto tempo fa,voi non conoscete neanche un po Simone! E’ una persona genuina e straordinaria quindi non sparate cavolate

6
andrea (Guest) 06-12-2014 20:25

@ Lollo99 (#1223267)

Non mi riferivo nello specifico a Bolelli.Il fatto che in Italia chi commette reato resta impunito,anzi ti dirò di più….sarà sicuramente premiato perchè essere disonesto nel nostro Paese fa curriculum.
Guarda nel calcio,il presidente della FIGC a 6 condanne a carico,l’allenatore della nazionale di calcio è un condannato.Idem x il presidente del consiglio (condannato x frode erariale).

5
Lollo99 06-12-2014 20:00

@ andrea (#1223263)

Cosa vuol dire?!? Se non centra nulla è giusto che non venga punito

4
andrea (Guest) 06-12-2014 19:33

Come al solito finirà tutto a tarallucci e vino.Che tristezza il nostro Paese.

3
gido 06-12-2014 19:13

oggi partita difficile per il Bole: speriamo ne esca pulito.

2
Fabio (Guest) 06-12-2014 19:10

La procura non ha molto in mano x mettere in difficoltà la difesa di Bolelli ? Mah….

1