Il torneo di San Benedetto del Tronto Altro, Challenger, Copertina

Challenger San Benedetto del Tronto: Matteo Berrettini elimina Arnaboldi. Fuori Cipolla. Adelchi Virgili sfiderà Luca Vanni al primo turno (Video)

17/07/2017 22:48 114 commenti
Matteo Berrettini classe 1996
Matteo Berrettini classe 1996

Matteo Berrettini ha superato il primo turno nel torneo challenger di San Benedetto del Tronto. Il 21enne romano si è aggiudicato con un doppio 64 il derby tricolore contro Andrea Arnaboldi. E’ stato il primo match ufficiale di Matteo, dopo lo stop per l’infortunio alla caviglia.
Al secondo turno Berrettini attende il vincente della sfida tra Roberto Marcora ed il colombiano Santiago Giraldo, primo favorito del seeding.
Subito fuori, invece, Flavio Cipolla, battuto per 61 63 dal serbo Danilo Petrovic.
Ha superato le qualificazioni Adelchi Virgili che sfiderà al primo turno Luca Vanni.

Il programma di domani
CENTRALE – Ora italiana: 13:00 (ora locale: 1:00 pm)
1. Maxime Janvier FRA vs [8] Federico Gaio ITA
2. Salvatore Caruso ITA vs [6] Pedro Sousa POR
3. [3/WC] Luca Vanni ITA vs [Q] Adelchi Virgili ITA (non prima ore: 17:00)
4. [7] Stefano Travaglia ITA vs Yannick Maden GER (non prima ore: 19:30)
5. [WC] Alexei Popyrin AUS vs [2] Marcel Granollers ESP (non prima ore: 21:30)

COURT 3 – Ora italiana: 13:00 (ora locale: 1:00 pm)
1. [5] Roberto Carballes Baena ESP vs [WC] Andrea Pellegrino ITA
2. [PR] Javier Marti ESP vs Axel Michon FRA
3. Federico Coria ARG vs [Q] Gonzalo Escobar ECU
4. [1] Luca Margaroli SUI / Tristan-Samuel Weissborn AUT vs Salvatore Caruso ITA / Federico Gaio ITA
5. [WC] Gianluca Mager ITA vs [Q] Juan Pablo Paz ARG (non prima ore: 20:00)

COURT 2 – Ora italiana: 13:00 (ora locale: 1:00 pm)
1. Andrea Collarini ARG vs [4/SE] Laslo Djere SRB
2. Lorenzo Giustino ITA vs Carlos Taberner ESP
3. [Q] Mate Delic CRO vs Jose Hernandez-Fernandez DOM
4. Carlos Taberner ESP / Pol Toledo Bague ESP vs Danilo Petrovic SRB / Ilija Vucic SRB




ITAChallenger San Benedetto CH | Terra | e64.000 – TD Quali – 1° Turno Md


CENTRALE – Ora italiana: 10:30 (ora locale: 10:30 am)
1. Adelchi Virgili ITA vs Pol Toledo Bague ESP

CH San Benedetto
Adelchi Virgili
7
6
Pol Toledo Bague
5
3
Vincitore: A. VIRGILI

2. Luca Margaroli SUI vs [8] Mate Delic CRO

CH San Benedetto
Luca Margaroli
6
3
6
Mate Delic [8]
4
6
7
Vincitore: M. DELIC

3. Danilo Petrovic SRB vs [PR] Flavio Cipolla ITA (non prima ore: 15:30)

CH San Benedetto
Danilo Petrovic
6
6
Flavio Cipolla
1
3
Vincitore: D. PETROVIC

4. Matteo Berrettini ITA vs Andrea Arnaboldi ITA (non prima ore: 17:30)

CH San Benedetto
Matteo Berrettini
6
6
Andrea Arnaboldi
4
4
Vincitore: M. BERRETTINI

5. Maxime Hamou FRA vs Benjamin Bonzi FRA (non prima ore: 19:30)

CH San Benedetto
Maxime Hamou
2
3
Benjamin Bonzi
6
6
Vincitore: B. BONZI

6. [1] Santiago Giraldo COL vs [PR] Roberto Marcora ITA (non prima ore: 21:30)

CH San Benedetto
Santiago Giraldo [1]
1
6
6
Roberto Marcora
6
3
2
Vincitore: S. GIRALDO






COURT 3 – Ora italiana: 10:30 (ora locale: 10:30 am)
1. [1] Juan Pablo Paz ARG vs Gian Marco Moroni ITA

CH San Benedetto
Juan Pablo Paz [1]
6
6
Gian Marco Moroni
4
3
Vincitore: J. PAZ

2. Daniele Capecchi ITA vs [5] Gonzalo Escobar ECU

CH San Benedetto
Daniele Capecchi
4
5
Gonzalo Escobar [5]
6
7
Vincitore: G. ESCOBAR

3. [3] Romain Arneodo MON / Riccardo Ghedin ITA vs Juan Pablo Paz ARG / Andrea Pellegrino ITA (non prima ore: 17:00)

CH San Benedetto
Romain Arneodo / Riccardo Ghedin [3]
7
6
Juan Pablo Paz / Andrea Pellegrino
6
0
Vincitori: ARNEODO / GHEDIN

4. Andrea Collarini ARG / Federico Coria ARG vs Stefano Travaglia ITA / Luca Vanni ITA

CH San Benedetto
Andrea Collarini / Federico Coria
6
4
8
Stefano Travaglia / Luca Vanni
3
6
10
Vincitori: TRAVAGLIA / VANNI

5. Flavio Cipolla ITA / Adrian Ungur ROU vs [2] Steven De Waard AUS / Ben Mclachlan JPN

CH San Benedetto
Flavio Cipolla / Adrian Ungur
6
6
Steven De Waard / Ben Mclachlan [2]
4
4
Vincitori: CIPOLLA / UNGUR






COURT 2 – Ora italiana: 17:00 (ora locale: 5:00 pm)
1. Daniele Capecchi ITA / Jacopo Stefanini ITA vs Pietro Licciardi ITA / Gian Marco Moroni ITA

CH San Benedetto
Daniele Capecchi / Jacopo Stefanini
6
6
Pietro Licciardi / Gian Marco Moroni
7
7
Vincitori: LICCIARDI / MORONI




TAG: ,

114 commenti. Lasciane uno!

pibla (Guest) 18-07-2017 15:50

Scritto da ilpallettaro

Scritto da Insalatiera76
Ci sono 3 elementi da cui si riconosce chi non capisce di tennis:
1) è convinto che il servizio sia un colpo molto più importante di qualunque altro
2) pensa che il rovescio bimane sia intrinsecamente migliore di quello ad una mano, per cui qualunque giocatore sarebbe più efficace a due mani
3) odia la terra battuta.

1) nel maschile servizio e risposta non sono importanti, sono fondamentali. in italia si predilige soffermarsi molto sullo scambio da fondo, soprattutto per il tipo di superficie che viene utilizzata maggiormente nei tornei nazionali ossia la terra. poi quando i nostri mettono il piede oltre chiasso … sono chiassi amari
2) il rovescio bimane consente l’utilizzo di una serie di muscoli del busto che il rovescio a una mano non ha. con effetti importantissimi soprattutto su alcune situazioni di gioco, la prima tra tutte la risposta da sinistra.
3) la terra sta scomparendo nel circuito pro, da ogni anno meno punti e meno premi. fare classifica e carriera da terraiolo è sempre più difficile.
hai altre brillanti osservazioni da fare?

Straquotone, qui siamo rimasti all’Insalatiera del ’76 appunto ed infatti da lì a livello maschile non s’è più vinto nulla, cosa tocca sentire…

114
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Lucabigon 18-07-2017 15:16

Scritto da Ermanno
Su Virgili e poi chiudo. Non voglio criticarlo, penso sia un ragazzo delizioso, sicuramente ama il tennis. Detto questo chi lo giudica un fuoriclasse dovrebbe capire che: Un campione o fuoriclasse deve avere tante doti. Intelligenza tennistica, spirito di sacrificio, talento, agonismo, forza fisica e velocità, e altre doti. Ma soprattutto deve avere un fisico che regge lo stress e lo sforzo muscolare degli allenamenti e della gara. Virgili manca di alcune di queste caratteristiche. E’ quindi un buon giocatore con molto talento e anche classe. Ma non è e non sarà mai un campione.

Seguo sempre Virgili con interesse e curiosità ma chi ha mai scritto che è un fuoriclasse? Ha un braccio pieno di talento ma avrebbe potuto diventare un fuoriclasse se avesse potuto avere una carriera normale. Non ha potuto e quindi si barcamena in questi bassi livelli. Ma è sempre un piacere vederlo.

113
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Russel 18-07-2017 10:47

@ I LOVE BOBO (#1900392)

Sei in contatto con lui o il suo team?

112
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ermanno (Guest) 18-07-2017 10:29

Su Virgili e poi chiudo. Non voglio criticarlo, penso sia un ragazzo delizioso, sicuramente ama il tennis. Detto questo chi lo giudica un fuoriclasse dovrebbe capire che: Un campione o fuoriclasse deve avere tante doti. Intelligenza tennistica, spirito di sacrificio, talento, agonismo, forza fisica e velocità, e altre doti. Ma soprattutto deve avere un fisico che regge lo stress e lo sforzo muscolare degli allenamenti e della gara. Virgili manca di alcune di queste caratteristiche. E’ quindi un buon giocatore con molto talento e anche classe. Ma non è e non sarà mai un campione.

111
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Massarinomazzarino (Guest) 18-07-2017 09:14

@ Alb (#1900398)
Infortunato

110
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Carriba (Guest) 18-07-2017 07:46

Bravo Berrettini
Il segretario di Binaghi (o quello di Barazzutti): “il nuovo avanza!” risposta: “allora mettilo in frigo”

109
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
cataflic (Guest) 18-07-2017 07:16

Scritto da I LOVE BOBO
@ Effetto Roger (#1900366)
purtroppo ha avuto lunghi e grossi infortuni nel periodo della crescita in quel periodo dove ti crei un esperienza professionale non idifferente….dove mentre lui era fermo ai box gli altri facevano esperienza…infortuni durati anni dove quindi perdi quel treno che ti porta ad avere sponsor e allenatori di quelli davvero tosti….non è come bolelli che i vari infortuni lunghi e continui li ha avuti dopo aver acquisito esperienza….cè una grossa differenza tra tornare in campo dopo lunghi infortuni ma con tanta esperienza passata che cominciare praticamente da zero quando sei gia grande

Se fosse a posto fisicamente potrebbe entrare nei 100 anche a 30 anni, il problema è che non è così…gioca costantemente al 40%, come se stesse giocando i primi 20 colpi del palleggio prepartita.

108
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alb (Guest) 18-07-2017 00:27

Quinzi che fine ha fatto?

107
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
UAZ (Guest) 18-07-2017 00:04

Sempre forza Bobo!

106
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
I LOVE BOBO (Guest) 17-07-2017 23:56

@ Effetto Roger (#1900381)

lo conosco da quando ha 6 anni…non aggiungo altro

105
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Effetto Roger 17-07-2017 23:13

Scritto da I LOVE BOBO
@ Effetto Roger (#1900366)
purtroppo ha avuto lunghi e grossi infortuni nel periodo della crescita in quel periodo dove ti crei un esperienza professionale non idifferente….dove mentre lui era fermo ai box gli altri facevano esperienza…infortuni durati anni dove quindi perdi quel treno che ti porta ad avere sponsor e allenatori di quelli davvero tosti….non è come bolelli che i vari infortuni lunghi e continui li ha avuti dopo aver acquisito esperienza….cè una grossa differenza tra tornare in campo dopo lunghi infortuni ma con tanta esperienza passata che cominciare praticamente da zero quando sei gia grande

So tutto di lui e lo osservo da tanto anni.
Tre cose gli consiglierei per i prossimi 2 anni: lavorare per aumentare la potenza di servizio e dritto.
Lavorare per aumentare la mobilità e la presa sul terreno, deve imparare a farci le buche con i piedi, sul campo.
Andare a cimentarsi sul cemento.
Tre cose a costo schiena, ma io proverei, questa volta o mai più !,

104
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Valerio (Guest) 17-07-2017 22:55

Ragazzi, Virgili rappresenta un capitolo a parte, punto. Ho visto ora suo match, e’ un po’ che non lo vedevo; ci sono degli scambi che sono poesia… che classe, che talento..e, di nuovo, che peccato! Ps sapete chi è l’allenatore che lo seguiva in tribuna? Ad Adelchi si può solo voler bene, un grande.

103
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
I LOVE BOBO (Guest) 17-07-2017 22:51

@ Effetto Roger (#1900366)

purtroppo ha avuto lunghi e grossi infortuni nel periodo della crescita in quel periodo dove ti crei un esperienza professionale non idifferente….dove mentre lui era fermo ai box gli altri facevano esperienza…infortuni durati anni dove quindi perdi quel treno che ti porta ad avere sponsor e allenatori di quelli davvero tosti….non è come bolelli che i vari infortuni lunghi e continui li ha avuti dopo aver acquisito esperienza….cè una grossa differenza tra tornare in campo dopo lunghi infortuni ma con tanta esperienza passata che cominciare praticamente da zero quando sei gia grande

102
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
bYE (Guest) 17-07-2017 22:50

Scritto da Gattone

Scritto da Insalatiera76
Ci sono 3 elementi da cui si riconosce chi non capisce di tennis:
1) è convinto che il servizio sia un colpo molto più importante di qualunque altro
2) pensa che il rovescio bimane sia intrinsecamente migliore di quello ad una mano, per cui qualunque giocatore sarebbe più efficace a due mani
3) odia la terra battuta.

E’ un po’ che presto attenzione ai tuoi pessimi commenti – ricaclchi il peggiore provincialismo italiano e chi di fatto non è mai stato classificato se non sul suo divano
1) vero nel tennis moderno – vatti a fare un giro nei college americani
2) falso (in parte d’accordo con te) il rovescio moderno ad un mano oramai si sbraccia e carica come un dritto ma da più varietà però anche molta meno percentuale – insomma devi essere un fenomeno e allora va bene
3) vero superficie in via di estinziine e paradossalmente oggi dannosa perche’ non aiuta a sviluppare i colpi di inizio gioco

Ma come fai a dire terra superificie in via di estinzione, se dopo il cemento esiste solo la terra! Per caritá, c’è squilibrio tra le due però esageri..
Io cmq sarei d’accordo a riportare al 50-50..la terra èmolto più spettacolare

101
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!