Campionato Serie A1 Copertina, Generica

Campionato Serie A1: I risultati dell’ultima giornata. Ecco le semifinaliste e le squadre che andranno ai Play-Out

20/11/2016 22:52 10 commenti
Adrian Ungur, 31 anni da Pitesti (Romania), si è rivelato fondamentale nel match che ha regalato al Tc Crema la semifinale di Serie A1
Adrian Ungur, 31 anni da Pitesti (Romania), si è rivelato fondamentale nel match che ha regalato al Tc Crema la semifinale di Serie A1

Il Tennis Club Crema ce l’ha fatta: a tre anni dall’ultima volta, il club di via del Fante torna fra le migliori quattro squadre del panorama nazionale, grazie alla conquista della semifinale del campionato maschile di Serie A1. Un obiettivo diventato realtà nella trasferta decisiva sui campi del Circolo Tennis Massa Lombarda, che ha sancito la superiorità dei lombardi, a segno per 4-2, e consegnato un traguardo meritatissimo, malgrado le difficoltà della parte centrale del campionato. Dopo due successi erano arrivati altrettanti pareggi, ma i cremaschi hanno saputo rialzare la testa nel momento opportuno, e si sono presentati al duello finale con tanta voglia di riscatto. Era una sfida da dentro o fuori: la vincente in semifinale, la perdente al secondo posto, e la terra rossa romagnola ha stabilito che avanti ci vanno gli ospiti, premiati al termine di un match preparato nei minimi dettagli. Il successo decisivo è arrivato dai doppi, grazie alla coppia Golubev/Ungur e al 6-2 6-4 con cui si sono sbarazzati dal duo Napolitano/Ocleppo, ma è stato costruito prima con gli allenamenti a Crema nel corso della settimana e poi con una mattinata dalle mille emozioni. Due match senza storia hanno chiuso la prima tornata sull’1-1, con il successo di un Sinicropi da dieci e lode (6-1 6-1 a Ramazzotti) e la sconfitta di Coppini (doppio 6-2 da Bonin), poi il Tc Crema ha messo il turbo. Andrey Golubev ha sfoderato una prestazione maiuscola per battere per 6-4 3-6 6-3 Stefano Napolitano, uno degli italiani più in forma del momento, confermando che nelle occasioni veramente importanti le sue qualità sanno fare la differenza. Tuttavia, la vera impresa l’ha firmata il solito Adrian Ungur, in un duello delicatissimo contro Stefano Travaglia. Sotto per 7-6 3-1 (e 40-15), il rumeno ha prima riaperto le sorti dell’incontro e poi l’ha vinto in una battaglia furibonda punto su punto, chiudendo per 6-7 7-5 6-4 e firmando il 3-1 dal sapore di semifinale. Quella semifinale diventata poi realtà nei doppi.

“Siamo al settimo cielo – racconta il capitano Armando Zanotti -, onorati del risultato raggiunto ma anche dell’impegno e della dedizione che ci hanno messo i ragazzi. La forza del gruppo ha saputo darci quella motivazione in più che ci ha condotto al successo. Era il nostro obiettivo a inizio campionato, poi ci siamo un po’ complicati la vita, ma col senno di poi le difficoltà hanno reso il risultato ancor più gustoso”. Il campionato dei cremaschi, dunque, continua per almeno altre due settimane, con le sfide di semifinale. Domenica 27 il match d’andata, domenica 4 dicembre quello di ritorno. Il nome dell’avversaria, dalla quale dipenderà anche l’ordine delle due sfide, verrà sorteggiato martedì mattina alle 11, negli uffici romani della Federazione Italiana Tennis. Tre le opzioni: i campioni in carica del Tc Italia Forte dei Marmi, il Park Genova o il Tc Prato. “Nessuna preferenza – chiude Zanotti -, siamo pronti a giocarcela con tutti. Che siano gli avversari a temere noi”.

————————————————————————————–

Arriva alla sesta e ultima giornata, quando ormai l’obiettivo della permanenza nella massima serie era stato messo in cassaforte, la prima battuta d’arresto del Circolo Tennis Massa Lombarda in serie A1 maschile. La neopromossa formazione romagnola, dopo quattro successi e un pareggio, sui campi del Circolo Villa Bolis a Barbiano di Cotignola cede per 4-2 al Tennis Club Crema, che così riesce ad agguantare in extremis il primo posto nel girone 4 e l’accesso alle semifinali play-off, chiudendo a 14 punti, uno in più proprio della formazione massese. La seconda posizione consente di conservare un posto nell’elite del tennis italiano senza passare dai play-out, a cui saranno chiamate invece le terze e quattro classificate.
Come già accaduto all’andata, quando il testa a testa si era chiuso in parità (ma Thomas Fabbiano aveva mancato 4 match point), la squadra capitanata da Michele Montalbini ha retto il confronto con l’ambiziosa compagine lombarda, la più accreditata del girone potendo contare su un organico di prim’ordine. Enej Bonin ha aggiunto un’altra perla alla sua collezione di ‘positivi’ regolando con un periodico 6-2 Alessandro Coppini e chiudendo imbattuto il campionato a livello individuale, mentre come già a fine ottobre l’under 18 Samuele Ramazzotti poco poteva contro Riccardo Sinicropi. Decisivi per gli equilibri del confronto erano dunque gli incontri fra i giocatori più quotati: nel match fra numeri uno il kazako Andrey Golubev riusciva a prevalere 6-4 3-6 6-3 su Stefano Napolitano (conduceva 4-2 40-15 nel primo set), imitato da Adrian Ungur, che piegava in rimonta per 6-7(4) 6-2 6-3 Stefano Travaglia (avanti 3-1 40-15 nel set decisivo) consentendo al Tc Crema di portarsi sul 3-1. La coppia Bonin-Travaglia superava Sinicropi-Coppini ma gli esperti Golubev-Ungur firmavano il successo su Napolitano-Ocleppo, risultato che apriva ai lombardi le porte della semifinale.

“E’ chiaro che a caldo c’è un po’ di amaro in bocca per aver visto sfumare in extremis una semifinale che sarebbe stata un’impresa storica per una piccola realtà come la nostra – commenta il presidente Fulvio Campomori – tanto più che i due incontri chiave contro Crema si sono risolti in loro favore al terzo set, dopo che prima Napolitano e poi Travaglia si sono trovati in situazione di punteggio favorevole. Ma questa sconfitta non cambia il bilancio altamente positivo di questa nostra prima avventura in serie A1: abbiamo raggiunto con una giornata d’anticipo l’obiettivo salvezza, dalla porta principale evitando le insidie dei play-out, un risultato davvero significativo per una matricola che per la prima volta in assoluto affrontava il massimo campionato, e dunque va bene così. E’ stato bello vedere tanto pubblico e molti dei nostri sponsor a seguire quest’ultima sfida: come dirigenti ci auguriamo che fra un anno possiamo ritrovarci a seguire la A1 a Massa Lombarda. Mi sento di fare i complimenti a tutti i giocatori e al capitano Michele Montalbini e da parte nostra cominceremo da subito a lavorare per il 2017, cercando di mantenere questo gruppo che in prospettiva futura, specie se cresceranno ancora i giovani, può regalarci davvero altre grandi soddisfazioni”.




GIRONE 1

Circolo Canottieri Aniene A.S.D. – Sporting Club Selva Alta Vigevano 5-1
Michael Berrer (V) b. Gianluigi Quinzi (A) 3-2 rit.
Matteo Berrettini (A) b. Filippo Baldi (V) 67(8) 75 63
Jacopo Berrettini (A) b. Simone Camposeo (V) 61 62
Ludovico Scerrati (A) b. Alessandro Bordone (V) 46 64 60
Jacopo Berrettini/Matteo Berrettini (A) b. Michael Berrer/Filippo Baldi (V) 62 76
Vincenzo Santopadre/Ludovico Scerrati (A) b. Davide Dadda/Andrea Rodolfo Masera (V) 61 60

Tennis Club Triestino A.S.D. – Tennis Club Prato A.S.D. 0-6
Matteo Trevisan (P) b. Luca Giacomini (T) 75 62
Jacopo Stefanini (P) b. Matteo Zorzin (T) 61 63
Carlo Donato (P) b. Francesco Piscopello (T) 61 61
Federico Iannacone (P) b. Francesco Olivo (T) 61 60
Marco Crugnola/Claudio Grassi (P) b. Luca Giacomini/Matteo Zorzin (T) 75 64
Federico Iannaccone/Carlo Donato (P) b. Francesco Piscopello/Francesco Olivo 61 63

CLASSIFICA
15 (6) Tennis Club Prato A.S.D. – play-off semifinali
13 (6) Canottieri Aniene Roma – resta in A1
7 (6) Sporting Club Selva Alta Vigevano – play-out salvezza
0 (6) Tennis Club Triestino A.S.D. – play-out salvezza




GIRONE 2

Tennis Club Parioli ASD Roma – Park Tennis Club Genova Soc. Coop. Sp. 4-2
Alessandro Giannessi (G) b. Miljan Zekic (P) 64 16 64
Gian Marco Moroni (P) b. Frederick Nielsen (G) 64 75
Matteo Fago (P) b. Luca Prevosto (G) 76(0) 61
Francesco Bessire (P) b. Alessandro Ceppellini (G) 36 60 63
Matteo Fago/Gian Marco Moroni (P) b. Alessandro Giannessi/Alessandro Ceppellini (G) 36 61 14-12
Frederick Nielsen/Luigi Sorrentino (G) b. Francesco Bessire/Flavio Cobolli (P) 60 61

Tennis Club Schio Arket S.C.S.D. ARL – Circolo del Tennis Palermo ASD 4-2
Salvatore Caruso (P) b. Lorenzo Giustino (S) 46 64 62
Andrea Basso (S) b. Omar Giacalone (P) 76(1) 63
Claudio Fortuna (P) b. Pietro Pettinà (S) 75 63
Matjaz Jurman (S) b. Giorgio Passalacqua (P) 61 63
Matjaz Jurman/Mirko Medda (S) b. Andrea Trapani/Claudio Fortuna (P) 16 75 10-4
Lorenzo Giustino/Andrea Basso (S) b. Omar Giacalone/Salvatore Caruso (P) 64 62

CLASSIFICA
13 (6) Park Tennis Club Genova – play-off semifinali
10 (6) Tennis Club Parioli – resta in A1
8 (6) Tennis Club Schio Arket – play-out salvezza
2 (6) Tennis Club Palermo – play-out salvezza




GIRONE 3

Tennis Club Genova 1893 – Associaz. Sportiva AMP ASD Pavia 5-1
Andrea Ricardo Collarini (P) b. Edoardo Eremin (G) 62 61
Matwe Middelkoop (G) b. Giorgio De Rossi (P) 61 62
Francesco Picco (G) b. Alberto Comasco (P) 60 61
Matteo Siccardi (G) b. Federico Chiesa (P) 62 75
Francesco Picco/Alessandro Motti (G) b. Andrea Ricardo Collarini/Giorgio De Rossi (P) 62 64
Walter Barilari/Matteo Siccardi (G) b. Rodolfo Craviotto/Alberto Comasco (P) 62 26 10-5

Società Tennis Bassano A.S.D. – Tennis Club Italia S.S. DIL. R.L. 1-5
Filippo Volandri (I) b. Marco Bortolotti (B) 75 63
Matteo Viola (I) b. Francesco Salviato (B) 64 64
Matteo Marrai (I) b. Tommaso Gabrieli (B) 67(6) 64 62
Walter Trusendi (I) b. Mattia Bedolo (B) 61 63
Daniele Giorgini/Jacopo Calvani (I) b. Tommaso Gabrieli/Cesare Gabrieli (B) 46 64 10-7
Marco Bortolotti/Marco Moretto (B) b. Alessio Grasso/Mattia Mancini (I) 64 61

CLASSIFICA
18 (6) Tennis Club Italia Forte dei Marmi S.S. DIL. R.L – play-off semifinali
10 (6) Tennis Club Genova 1893 – resta in A1
3 (6) Associaz. Sportiva AMP ASD Pavia – play-out salvezza
2 (6) Società Tennis Bassano A.S.D. – play-out salvezza




GIRONE 4

Circolo Tennis Dil. Massa Lombarda – A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema 2-4
Andrey Golubev (C) b. Stefano Napolitano (M) 64 36 63
Adrian Ungur (C) b. Stefano Travaglia (M) 67(4) 62 63
Riccardo Sinicropi (C) b. Samuele Ramazzotti (M) 61 61
Enej Bonin (M) b. Alessandro Coppini (C) 62 62
Enej Bonin/Stefano Travaglia (M) b. Riccardo Sinicropi/Alessandro Coppini (C) 75 61
Adrian Ungur/Andrey Golubec (C) b. Stefano Napolitano/Julian Ocleppo (M) 62 64

Tennis Club Sinalunga A.S.D. – Due Ponti S.S.D. ARL 1-5
Potito Starace (D) b. Christian Perinti (S) 64 76(4)
Giulio Di Meo (D) b. Giovanni Galuppo (S) n.d.
Federico Teodori (D) b. Dawid Olejniczak (S) 76(3) 64
Cristiano Compagnone (D) b. Alessandro La Cognata (S) 63 64
Christian Perinti/Pietro Licciardi (S) b. Stefano Tarallo/Giulio Di Meo (D) 26 5-4 (15-40) rit.
Cristiano Compagnone/Federico Teodori (D) b. Matteo Rampi/Alessandro La Cognata 61 63

CLASSIFICA
14 (6) A.S.D. e Ricreativa Tennis Club Crema – play-off semifinali
13 (6) Circolo Tennis Dil. Massa Lombarda – resta in A1
7 (6) Due Ponti Roma S.S.D. ARL – play-out salvezza
0 (6) Tennis Club Sinalunga A.S.D. – play-out salvezza


TAG: ,

10 commenti. Lasciane uno!

gido 21-11-2016 20:28

Scritto da Fil61
Donati era a un tarining ATP a Londra,non e’ infortunato,non c’era prorio e ci sara’ doemnica….spero

grazie dell’info

10
Io (Guest) 21-11-2016 19:05

@ Gian50 (#1733689)

Quinzi soffre di una tendinite e visto che deve partecipare a dei tornei ha preferito non rischiare

9
Gian50 21-11-2016 15:10

@ faslevin (#1733627)

possibile che alle 15,00 del giorno dopo non si sappia nulla dell’infortunio di Quinzi? se sia nulla di grave oppure molto grave?

8
faslevin (Guest) 21-11-2016 12:34

Qualcuno mi sa dire se quinzi si è infortunato?

7
ASHTONEATON 21-11-2016 10:27

Peccato per Massa Lombarda… squadra giovane, tutta italiana che manca d’un soffio la storica qualificazione!

6
ASHTONEATON 21-11-2016 10:21

Gran nelle semifinali in questo campionato di A1!!!
Livello molto alto… e sfide decisamente avvincenti!!!!

5
Anni80 21-11-2016 09:35

Trevisan ti vedo in A1 ci regali la speranza di vederti almeno nei challenger ed in qualche future nel 2017?

4
Fil61 21-11-2016 08:10

Donati era a un tarining ATP a Londra,non e’ infortunato,non c’era prorio e ci sara’ doemnica….spero

3
gido 21-11-2016 08:02

Donato non ha giocato con Crema: è nuovamente infortunato?

2
realpirda 20-11-2016 23:13

Ahi ahi gq si è fatto male? Chi ha notizie!

1