Operacion Puerto Copertina, Generica

Operacion Puerto: La Wada prende il possesso delle sacche di sangue

08/07/2016 10:25 30 commenti
Nella foto Eufemiano Fuentes
Nella foto Eufemiano Fuentes

Presto potremmo conoscere i nomi delle sacche di sangue che saranno esaminate dell’ Operacion Puerto.
211 sacche di sangue sono state sottratte dagli uffici del dottore Eufemiano Fuentes ed ora verranno controllate dalla WADA.

10 anni dopo, nella giornata di ieri la Wada ha annunciato di essere entrata in possesso delle sacche che verranno analizzate in una laboratorio accreditato WADA.


TAG: ,

30 commenti. Lasciane uno!

Wtennis (Guest) 09-07-2016 15:21

@ Raul Ramirez (#1638638)

Oppure 0 !!!!!! :lol:

30
alexalex 09-07-2016 00:56

Scritto da zedarioz

Scritto da Geordie
@ zedarioz (#1638561)
Che vengano fuori i nomi è un ottimo, non un bene.
Spererei solo che non escano nomi troppi pesanti. Cioè, se si dopano Agut o Granollers, grave ma amen: se si dopano Nadal o Ferrer, secondo me è una tragedia per il tennis, ci sarebbero anni e anni di risultati falsati.
NB Nomi spagnoli a caso, non è un caso che però abbia fatto nomi spagnoli

Quando il tribunale aveva vietato di pubblicare i nomi, per forza si sono creati sospetti. Sono gli spagnoli che hanno voluto questo clima di sospetto cercando di insabbiare tutto.
Ti dico i giocatori su cui avrei dubbi enormi? Nadal, Ferrer, Robredo, forse almagro. Cioè quei giocatori che sembrano fisicamente di un altro livello, e fanno sembrare gli altri (che si allenano come dei matti allo stesso modo) dei ragionieri senza preparazione. Di superfenomeno atletico ne nasce uno ogni generazione. Se invece nasce una generazione intera di fenomeni di forza e resistenza, è una cosa che ritengo geneticamente impossibile. Per fare un esempio: un’altra macchia dello sport mondiale, che fanno fatica a lavare, è quella dello sprint giamaicano: ok, è nato un Bolt. Ma non possono essere diventati tutti quasi come lui. Sembrava che di colpo, bastava essere nati in giamaica per fare i 100 metri in 9″80/9″90. Ma scherziamo? E infatti sono arrivate le squalifiche a pioggia… purtroppo ridicole e non a vita come dovrebbero sempre essere. Io ero infuriato con i giornalisti che idolatravano Armstrong, per il semplice fatto che un passista pesante fisicamente e molto potente NON PUO’, ripeto.. NON PUO’ andare più veloce di Pantani sulle pendenze del 15%. E’ una questione fisica. Era come vedere un asino che vola e credere che sia possibile. Eppure tutti a gridare al fenomeno. Chi fa sport, fatica, suda anche solo per finire uno sky trail, capisce cosa sono i limiti e quando vedi gente “senza limiti” non ti può non venire il sospetto. E se di gente “senza limiti” te ne nasce una generazione intera in un singolo paese, allora qualcosa non va. Indipendentemente se queste cose verranno mai accertate. Io non credo agli asini che volano.

Condivido!

29
alexalex 09-07-2016 00:49

Se ne vedranno delle belle! Nomi attesi e inattesi!
Senza dimenticare che fino al 31 dicembre 2015 ci si poteva caricare di meldonium ed essere in perfetta regola… Tanto per fare un esempio di quanto siano credibili questi atleti quando si proclamano casti e puri…

28
tommaso (Guest) 08-07-2016 17:00

Scritto da Raul Ramirez
Non è che Roger si ritroverà “improvvisamente” con 23 Slam in bacheca ?!…

Magari anche qualcuno in più

27
Giorgio il mitico (Guest) 08-07-2016 15:00

Forse c’è lo zampino dei servizi segreti francesi ? Sbaglio o Nadal ha querelato un ministro francese ?

Chissà chi lo sa.

26
LuchinoVisconti (Guest) 08-07-2016 14:47

Aiaiaiaiaiaiaiaiaiaiaiaiai!!!!
Ma aiaiaiaia cosa? Ma in che mondo vivete? Ma non avete visto come hanno insabbiato gli assassini del G8? Credete ancora alle favole?

25
ale85 (Guest) 08-07-2016 14:31

Ma davvero credete alla farsa della verità??? Se volevano farci sapere la verità lo avrebbero fatto 10 anni fa, quando nessuno avrebbe potuto falsare i risultati; ora sarà solo una guerra di compromessi e soldi… E magari uscirà qualche nomignolo importante ma non dell’importanza di Nadal, altrimenti, lo ripeto, lo avrebbero fatto prima… L’unico motivo per il quale hanno deciso di portare avanti questa operazione è per dimostrare che non c’è niente di personale nei confronti dei russi e basta. A meno che il ministro Bachelot non abbia trovato le tante acclamate prove… Ma stiamo parlando di utopia, Nadal non è uno sprovveduto e soprattutto l’Itf e l’Atp farebbero una figura allucinante, non possono dire di non sapere come hanno fatto col caso Sharapova!!!!

24
Cla 08-07-2016 14:14

Come già giustamente scritto in qualche commento, per ora, in assenza di nomi e condanne, rimane un fatto gravissimo: una nazione ha fatto cancellare (o cercato) prove di un’importanza incredibile.
Non la ex Ddr ma la Spagna.
I sospetti dunque sono leciti, se li sono cercati.
L’esplosione dello sport spagnolo (a partire dalle olimpiadi di Barcellona) è stato incredibile. Dovuto ufficalmente a una politica di sostegno allo sport senza precedenti che ha dato dei frutti.
Il problema è che in mezzo a questa politica ufficiale, non sono mai mancati gli scandali, la Operación Puerto e la Operación Galgo, sono le piú clamorose.
Ma anche altre minori che hanno portato a squalifiche di atleti simbolo, un esempio fra tutti Marta Domínguez, plurimedagliata nel mezzo fondo, poi squalificata dal TAS e nota per essere impegnata politicamente fino ad arrivare a cariche importanti nel parlamento spagnolo.
In un’intevista Fuentes ha dichiarato che sono usciti fuori solo nomi di ciclisti perchè altri sport hanno interessi giganteschi e ‘avvocati troppo cattivi’, ma che tra i suoi clienti c’erano giocatori di calcio (della Liga spagnola) e tennisti.
Dunque il fatto che ci siano tennisti tra i suoi clienti non è una congettura e che ce ne fossero di spagnoli è altamente probabile.
Dunque se nominiamo tennisti spagnoli di alto livello, le possibilità che siano dentro quella lista è molto alta.
Ovviamente fare nomi è scorretto, anche perchè se di 10 nominati anche solo uno fosse estraneo, staremmo condannando ingiustamente un innocente.
Ma si faccia chiarezza una volta per tutte!

23
Rodolfo 08-07-2016 14:08

Scritto da zedarioz

Scritto da Geordie
@ zedarioz (#1638561)
Che vengano fuori i nomi è un ottimo, non un bene.
Spererei solo che non escano nomi troppi pesanti. Cioè, se si dopano Agut o Granollers, grave ma amen: se si dopano Nadal o Ferrer, secondo me è una tragedia per il tennis, ci sarebbero anni e anni di risultati falsati.
NB Nomi spagnoli a caso, non è un caso che però abbia fatto nomi spagnoli

Quando il tribunale aveva vietato di pubblicare i nomi, per forza si sono creati sospetti. Sono gli spagnoli che hanno voluto questo clima di sospetto cercando di insabbiare tutto.
Ti dico i giocatori su cui avrei dubbi enormi? Nadal, Ferrer, Robredo, forse almagro. Cioè quei giocatori che sembrano fisicamente di un altro livello, e fanno sembrare gli altri (che si allenano come dei matti allo stesso modo) dei ragionieri senza preparazione. Di superfenomeno atletico ne nasce uno ogni generazione. Se invece nasce una generazione intera di fenomeni di forza e resistenza, è una cosa che ritengo geneticamente impossibile. Per fare un esempio: un’altra macchia dello sport mondiale, che fanno fatica a lavare, è quella dello sprint giamaicano: ok, è nato un Bolt. Ma non possono essere diventati tutti quasi come lui. Sembrava che di colpo, bastava essere nati in giamaica per fare i 100 metri in 9″80/9″90. Ma scherziamo? E infatti sono arrivate le squalifiche a pioggia… purtroppo ridicole e non a vita come dovrebbero sempre essere. Io ero infuriato con i giornalisti che idolatravano Armstrong, per il semplice fatto che un passista pesante fisicamente e molto potente NON PUO’, ripeto.. NON PUO’ andare più veloce di Pantani sulle pendenze del 15%. E’ una questione fisica. Era come vedere un asino che vola e credere che sia possibile. Eppure tutti a gridare al fenomeno. Chi fa sport, fatica, suda anche solo per finire uno sky trail, capisce cosa sono i limiti e quando vedi gente “senza limiti” non ti può non venire il sospetto. E se di gente “senza limiti” te ne nasce una generazione intera in un singolo paese, allora qualcosa non va. Indipendentemente se queste cose verranno mai accertate. Io non credo agli asini che volano.

Esatto. Tutto giusto.

22
Raul Ramirez (Guest) 08-07-2016 14:05

Non è che Roger si ritroverà “improvvisamente” con 23 Slam in bacheca ?!… :smile:

21
Cricco 08-07-2016 13:55

Scritto da zedarioz

Scritto da Geordie
@ zedarioz (#1638561)
Che vengano fuori i nomi è un ottimo, non un bene.
Spererei solo che non escano nomi troppi pesanti. Cioè, se si dopano Agut o Granollers, grave ma amen: se si dopano Nadal o Ferrer, secondo me è una tragedia per il tennis, ci sarebbero anni e anni di risultati falsati.
NB Nomi spagnoli a caso, non è un caso che però abbia fatto nomi spagnoli

Quando il tribunale aveva vietato di pubblicare i nomi, per forza si sono creati sospetti. Sono gli spagnoli che hanno voluto questo clima di sospetto cercando di insabbiare tutto.
Ti dico i giocatori su cui avrei dubbi enormi? Nadal, Ferrer, Robredo, forse almagro. Cioè quei giocatori che sembrano fisicamente di un altro livello, e fanno sembrare gli altri (che si allenano come dei matti allo stesso modo) dei ragionieri senza preparazione. Di superfenomeno atletico ne nasce uno ogni generazione. Se invece nasce una generazione intera di fenomeni di forza e resistenza, è una cosa che ritengo geneticamente impossibile. Per fare un esempio: un’altra macchia dello sport mondiale, che fanno fatica a lavare, è quella dello sprint giamaicano: ok, è nato un Bolt. Ma non possono essere diventati tutti quasi come lui. Sembrava che di colpo, bastava essere nati in giamaica per fare i 100 metri in 9″80/9″90. Ma scherziamo? E infatti sono arrivate le squalifiche a pioggia… purtroppo ridicole e non a vita come dovrebbero sempre essere. Io ero infuriato con i giornalisti che idolatravano Armstrong, per il semplice fatto che un passista pesante fisicamente e molto potente NON PUO’, ripeto.. NON PUO’ andare più veloce di Pantani sulle pendenze del 15%. E’ una questione fisica. Era come vedere un asino che vola e credere che sia possibile. Eppure tutti a gridare al fenomeno. Chi fa sport, fatica, suda anche solo per finire uno sky trail, capisce cosa sono i limiti e quando vedi gente “senza limiti” non ti può non venire il sospetto. E se di gente “senza limiti” te ne nasce una generazione intera in un singolo paese, allora qualcosa non va. Indipendentemente se queste cose verranno mai accertate. Io non credo agli asini che volano.

Parole sante!

20
Roberto (Guest) 08-07-2016 13:38

@ radar (#1638612)

La cosa RIDICOLA appunto nell’atletica è il fatto che i record sobo ancora in essere. Oltre alle atlete cinesi(sangue di tartaruga..),ci sono i casi della Germania dell’Est( il 47″ 60 nei 400 è scandaloso) e anche il 10″ 49 della povera flo Griffith nei 100 assolutamente falsi e da cancellare..cosa aspettiamo a farlo?

19
diegus 08-07-2016 13:27

Ma approssimativamente quand’è che si sapranno i nomi? Spero di non trovare sorprese azzurre :roll:

18
I love tennis (Guest) 08-07-2016 13:14

La federazione spagnola,dopo anni a coprire infamie e nefandezze,adesso dovrà tremare perchè non sappiamo ancora quali atleti si celano dietro quelle 211 sacche.Mi auguro che il tennis non ne venga colpito,come successe al ciclismo,sarebbe una vera sconfitta per questo sport.

17
radar 08-07-2016 13:11

@ zedarioz (#1638597)

Tutto perfettamente condivisibile.

Quando i record spuntano come funghi, quando c’è un’esplosione improvvisa di “fenomeni”, i sospetti non esistono, ci sono solo certezze.

Come dimenticare, oltre ai casi da te citati, gli incredibili exploit degli atleti cinesi sotto la “guida” del santone-stregone Ma Junren, nient’altro che l’ennesimo Fuentes?

Hai ragione: neanch’io credo agli asini che volano!

16
zedarioz 08-07-2016 12:45

Scritto da Geordie
@ zedarioz (#1638561)
Che vengano fuori i nomi è un ottimo, non un bene.
Spererei solo che non escano nomi troppi pesanti. Cioè, se si dopano Agut o Granollers, grave ma amen: se si dopano Nadal o Ferrer, secondo me è una tragedia per il tennis, ci sarebbero anni e anni di risultati falsati.
NB Nomi spagnoli a caso, non è un caso che però abbia fatto nomi spagnoli

Quando il tribunale aveva vietato di pubblicare i nomi, per forza si sono creati sospetti. Sono gli spagnoli che hanno voluto questo clima di sospetto cercando di insabbiare tutto.
Ti dico i giocatori su cui avrei dubbi enormi? Nadal, Ferrer, Robredo, forse almagro. Cioè quei giocatori che sembrano fisicamente di un altro livello, e fanno sembrare gli altri (che si allenano come dei matti allo stesso modo) dei ragionieri senza preparazione. Di superfenomeno atletico ne nasce uno ogni generazione. Se invece nasce una generazione intera di fenomeni di forza e resistenza, è una cosa che ritengo geneticamente impossibile. Per fare un esempio: un’altra macchia dello sport mondiale, che fanno fatica a lavare, è quella dello sprint giamaicano: ok, è nato un Bolt. Ma non possono essere diventati tutti quasi come lui. Sembrava che di colpo, bastava essere nati in giamaica per fare i 100 metri in 9″80/9″90. Ma scherziamo? E infatti sono arrivate le squalifiche a pioggia… purtroppo ridicole e non a vita come dovrebbero sempre essere. Io ero infuriato con i giornalisti che idolatravano Armstrong, per il semplice fatto che un passista pesante fisicamente e molto potente NON PUO’, ripeto.. NON PUO’ andare più veloce di Pantani sulle pendenze del 15%. E’ una questione fisica. Era come vedere un asino che vola e credere che sia possibile. Eppure tutti a gridare al fenomeno. Chi fa sport, fatica, suda anche solo per finire uno sky trail, capisce cosa sono i limiti e quando vedi gente “senza limiti” non ti può non venire il sospetto. E se di gente “senza limiti” te ne nasce una generazione intera in un singolo paese, allora qualcosa non va. Indipendentemente se queste cose verranno mai accertate. Io non credo agli asini che volano.

15
Andrea (Guest) 08-07-2016 12:34

Scritto da frafra
La Russia massacrata la Spagna salvata

La Russia ha avuto la sua gola profonda…la Spagna no

14
‘Sul Creatore, i Bombardieri e i Pallettari: il rapporto tra fattori tecnici, atletici e mentali, e il ruolo della tecnologia’ Il tennis secondo Frank Falupa. (Guest) 08-07-2016 12:10

Scritto da cataflic
Ora si aprirà una fase in cui verranno fatti attenti esami, poi rifatti, poi controllati, poi ricontrollati, poi nel 2022 ci sarà una conferenza stampa in cui in forma del tutto anonima verrà detto che alcuni dei campioni testati risultano positivi.
Forse qualcuno nel senior tour si dovrà ritirare dalle esibizioni??

13
frafra (Guest) 08-07-2016 11:57

La Russia massacrata la Spagna salvata

12
Geordie (Guest) 08-07-2016 11:45

@ zedarioz (#1638561)

Che vengano fuori i nomi è un ottimo, non un bene.
Spererei solo che non escano nomi troppi pesanti. Cioè, se si dopano Agut o Granollers, grave ma amen: se si dopano Nadal o Ferrer, secondo me è una tragedia per il tennis, ci sarebbero anni e anni di risultati falsati.
NB Nomi spagnoli a caso, non è un caso che però abbia fatto nomi spagnoli :wink:

11
tommaso (Guest) 08-07-2016 11:29

Tanto ormai c’è la prescrizione. Alla fine non cambierà nulla se non che si guarderanno certi atleti (magari alcuni già ritirati e plurivincitori di chissà quali trofei/corse) con altri occhi. Ma i premi e i soldi rimarranno nelle loro tasche.

Una roba inutile insomma, quasi quasi meglio non sapere.

10
zedarioz 08-07-2016 11:11

Scritto da Geordie

Scritto da magilla

Scritto da Geordie
In ogni caso, è tutto prescritto.
Il timore è quello di assistere alla caduta degli Dei. Uno di loro in particolare…

o forse è la tua speranza

Quando un disonesto viene smascherato, è sempre una cosa buona.
La mia speranza è che non coinvolga nessuno di particolarmente importante (vincitori slam) di cui si parla spesso (tra tifosi ed ex-ministri francesi a caso): sfalserebbe anni di sport e non voglio certo che il tennis diventi il nuovo ciclismo

Non vorrei deluderti, ma sarebbe invece un bene per il tennis che venissero fuori i nomi (se ci sono). Il tennis è uno degli sport, insieme al calcio e al basket, dove il doping è stato di fatto consentito deliberatamente fino a pochissimi anni fa. Ed è un’offesa allo sport che spero non si ripeta. Ancora oggi pensare alla squalifica di Cilic mascherata da infortunio fa capire quanto sia stato marcio questo sistema che non vuole ammettere che ovunque ci sia professionismo il doping è dietro l’angolo e bisogna combatterlo senza tregua.

9
diegus 08-07-2016 11:04

Finalmenteee!

8
paolo z. (Guest) 08-07-2016 11:00

la spagna ha seriamente rischiato quest’anno di non partecipare alle olimpiadi, la wada ormai l’ha presa di mira e di fatto se è presente alle olimpiadi è perchè si considera l’attenuante dei tanti mesi senza un governo, per i noti problemi nati al seguito delle elezioni. Questo forse è un passo per cercare di riportare i rapporti a un livello di tensione accettabile

7
anto13.08.2001 08-07-2016 10:50

Scritto da magilla

Scritto da Geordie
In ogni caso, è tutto prescritto.
Il timore è quello di assistere alla caduta degli Dei. Uno di loro in particolare…

o forse è la tua speranza

O forse è realista!

6
Geordie (Guest) 08-07-2016 10:48

Scritto da magilla

Scritto da Geordie
In ogni caso, è tutto prescritto.
Il timore è quello di assistere alla caduta degli Dei. Uno di loro in particolare…

o forse è la tua speranza

Quando un disonesto viene smascherato, è sempre una cosa buona.
La mia speranza è che non coinvolga nessuno di particolarmente importante (vincitori slam) di cui si parla spesso (tra tifosi ed ex-ministri francesi a caso): sfalserebbe anni di sport e non voglio certo che il tennis diventi il nuovo ciclismo

5
radar 08-07-2016 10:38

Alcuni staranno tremando.

Quelle sacche ci sono ancora? Che le esaminino finalmente allora.

Di un’intera generazione di sportivi che si rivolgeva a Fuentes e che a lui accorrevano da ogni dove con continue processioni manco fosse il santuario di Lourdes, hanno pagato in pochissimi (i nomi più altisonanti quelli di Ullrich e Basso..).
Tutto il resto insabbiato, con la magistratura spagnola che si è coperta di infamia ordinando la distruzione delle sacche di sangue, per salvare principalmente lo sport spagnolo da un cataclisma di dimensioni inaudite.

Chissà poi quali sacche sono state salvate e quali distrutte..

4
magilla 08-07-2016 10:34

Scritto da Geordie
In ogni caso, è tutto prescritto.
Il timore è quello di assistere alla caduta degli Dei. Uno di loro in particolare…

o forse è la tua speranza ;)

3
cataflic (Guest) 08-07-2016 10:32

Ora si aprirà una fase in cui verranno fatti attenti esami, poi rifatti, poi controllati, poi ricontrollati, poi nel 2022 ci sarà una conferenza stampa in cui in forma del tutto anonima verrà detto che alcuni dei campioni testati risultano positivi.
Forse qualcuno nel senior tour si dovrà ritirare dalle esibizioni?? :roll:

2
Geordie (Guest) 08-07-2016 10:27

In ogni caso, è tutto prescritto.
Il timore è quello di assistere alla caduta degli Dei. Uno di loro in particolare…

1

Lascia un commento