Il torneo di Todi Challenger, Copertina

Challenger Todi: Resoconto di giornata con il programma di domani

05/07/2016 19:30 7 commenti
Stefano Napolitano classe 1995 - Foto Marta Magni
Stefano Napolitano classe 1995 - Foto Marta Magni

Mercoledi si conclude il primo turno, scendono in campo le prime quattro teste di serie: Martin, Cecchinato, Trungelliti e Fucsovics. Derby azzurro serale tra Vanni ed Arnaboldi.

È azzurro il cielo di Todi. Perchè il primo turno degli Internazionali dell’Umbria Distal & ITR Group Tennis Cup ha messo subito in vetrina i protagonisti italiani. Tre vittorie di assoluto valore per i nostri alfieri, ad iniziare dall’impresa più eclatante, ovvero il successo netto (6-3 6-4) del ventunenne biellese Stefano Napolitano al cospetto dell’argentino Facundo Arguello, settima testa di serie del torneo. Con una prova di grande autorevolezza, Napolitano ha domato il sudamericano avanti di quasi duecento posizioni nel ranking ATP (175 contro 360). Rimonte vincenti poi per Gianluigi Quinzi e Alessandro Giannessi. Il vincitore di Wimbledon junior 2013, prima subisce i colpi dell’egiziano Mohamed Safwat, poi esce alla distanza facendo sfoggio di grandi colpi per imporsi 3-6 6-0 6-1; lo spezzino nr.5 del seeding tuderte soffre non poco contro il canadese Steven Diez, che esce con l’onore delle armi (5-7 7-5 6-1). Grande vittoria poi per il russo Medvedev sul rumeno Ungur (1-6 6-3 6-2) ed affermazione rilevante anche per il kazako Dmitry Popko sull’iberico Jordi Samper Montana (7-5 6-3) mentre nel doppio sono arrivati i successi per l’azzurro Motti e il taiwanese Peng (7-6 4-6 10-6) sui francesi Barrere-Bourgue, dei belgi Vliegen-Gille sui turchi Altuna-Ilkel (6-1 7-5) e dello sloveno Rola insieme al serbo Zekic sul tandem uruguagio-spagnolo Behar-Lopez Perez (7-5 6-3).

UN MERCOLEDÌ DA LEONI - Spettacolo assicurato per la giornata di mercoledì sui campi del Tc Todi. Si concluderà infatti il primo turno del singolare maschile che vedrà impegnate anche le prime due teste di serie, lo sloveno Andrej Martin opposto al francese Costant Lestienne e l’azzurro Marco Cecchinato al cospetto di un altro transalpino, Mathias Bourgue. Ma non finisce certamente qui, visto che saranno ben nove i match di singolare e tre quelli di doppio ad entusiasmare gli appassionati della racchetta. La pattuglia italiana potrà poi contare anche su Luca Vanni, sesta testa di serie impegnato nel derby contro Andrea Arnaboldi, mentre il siciliano Salvatore Caruso proveniente dalle qualificazioni proverà ad impensierire il mancino sloveno Blaz Rola, finalista poche settimane fa agli Internazionali Città di Perugia Blue Panorana Airlines. Da non perdere poi il debutto del nr.3 del seeding, l’argentino Marco Trungelliti pronto a sfidare il bosniaco Tomislav Brkic; la quarta testa di serie, il magiaro Marton Fucsovics finalista su questi campi nel 2014 se la vedrà invece contro il turco Cem Ilkel. Il connazionale di quest’ultimo, Marsel Ilhan accreditato della ottava testa di serie, fronteggerà dal canto suo il serbo Miljan Zekic. Concluderanno poi il programma le sfide tra lo spagnolo Enrique Lopez-Perez e il talentuoso indiano Ramkumar Ramanathan e tra il francese Gregoire Barrere e il belga Arthur De Greef. Nel doppio tre le partite in programma: la coppia testa di serie nr.1 composta dai brasiliani Fabricio Neis e Marcelo Demoliner saranno opposti al kazako Dmitry Popko e al russo Daniil Medvedev. Quindi il romano Riccardo Ghedin e l’indiano Ramanathan se la vedranno con il canadese Steven Diez e lo spagnolo David Perez Sanz e per finire gli azzurri Marco Bortolotti e Stefano Napolitano giocheranno contro il belga De Greef e lo svizzero Luca Margaroli.



BLUE PANORAMA AIRLINES – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00)
1. Enrique Lopez-Perez ESP vs [Q] Ramkumar Ramanathan IND
2. [1] Andrej Martin SVK vs Constant Lestienne FRA (non prima ore: 15:30)
3. Mathias Bourgue FRA vs [2] Marco Cecchinato ITA
4. [Q] Salvatore Caruso ITA vs Blaz Rola SLO (non prima ore: 19:30)
5. Andrea Arnaboldi ITA vs [6] Luca Vanni ITA (non prima ore: 21:30)

GRANDSTAND – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00)
1. Gregoire Barrere FRA vs Arthur De Greef BEL
2. [LL] Cem Ilkel TUR vs [4] Marton Fucsovics HUN (non prima ore: 15:30)
3. [Q] Miljan Zekic SRB vs [8] Marsel Ilhan TUR
4. [WC] Marco Bortolotti ITA / Stefano Napolitano ITA vs Arthur De Greef BEL / Luca Margaroli SUI

COURT 1 – Ora italiana: 11:00 (ora locale: 11:00)
1. [1] Marcelo Demoliner BRA / Fabricio Neis BRA vs Daniil Medvedev RUS / Dmitry Popko KAZ
2. [3] Marco Trungelliti ARG vs [Q] Tomislav Brkic BIH (non prima ore: 15:30)
3. Riccardo Ghedin ITA / Ramkumar Ramanathan IND vs Steven Diez CAN / David Perez Sanz ESP


TAG: ,

7 commenti

Virgili Federer 6-1 6-0 (Guest) 06-07-2016 09:07

Mi piacete perché siete matti. Ed anche io lo sono. Ed infatti penso che per G.Q. basterebbe ritrovare il ragno illuminato dalla luna che trotterella sullo stipite della porta o inzuppare una Madeleine all’ombra di un veranda, per tornare lì dove tutto ha avuto inizio e riconciliare il sole del mattino con l’età della ragione.

7
Omarino 06-07-2016 07:52

“Donna che piange,cavallo che suda,son falsi come Giuda”.

6
ale98 (Guest) 06-07-2016 03:40

@ il luminare non ha nessun schema mentale, non può essere condannato se non è riuscito ancora x strada, anzi il fine settimana di metà luglio vuole portarle al mare (#1637012)

Mah da suo tifoso la vedo dura già il prossimo turno con uno tra Martin e Lestienne è bello complicato, eventualmente poi o con Zekic, Ilhan o Popko sarebbero tutt’altro che match agevoli (soprattutto col serbo), sempre eventualmente in semi con uno tra Donati/Trungelliti/Arnaboldi (sono loro i favoriti da quella parte di tabellone) lo vedo comunque sfavorito per non parlare poi di un’eventuale finale in cui potrebbe andare ad incrociare uno come Marco con cui se non è chiuso comunque è un match molto molto complicato..

5
Giorgio il mitico (Guest) 05-07-2016 21:07

La strada è sempre in salita per tutti, solo gli asini pensano di poterla percorrere tutta di corsa.

4
‘Sul Creatore, i Bombardieri e i Pallettari: il rapporto tra fattori tecnici, atletici e mentali, e il ruolo della tecnologia’ Il tennis secondo Frank Falupa. (Guest) 05-07-2016 20:15

Rilancio: Evviva l’Hypnerotomachia Poliphili.

3
paolo z. (Guest) 05-07-2016 19:58

Scritto da il luminare non ha nessun schema mentale, non può essere condannato se non è riuscito ancora x strada, anzi il fine settimana di metà luglio vuole portarle al mare
se Quinzi non riesce a vincere questo torneo vuol dire che su di lui sono state riposte aspettative troppo grandi

non c’entra nulla lo so ma mi è vennuto in mente
“Un fatto di sangue nel comune di Siculiana fra due uomini per causa di una vedova. Si sospettano moventi politici. Amore-Morte-Shimmy. Lugano belle. Tarantelle. Tarallucci e vino.”

2
il luminare non ha nessun schema mentale, non può essere condannato se non è riuscito ancora x strada, anzi il fine settimana di metà luglio vuole portarle al mare (Guest) 05-07-2016 19:49

se Quinzi non riesce a vincere questo torneo vuol dire che su di lui sono state riposte aspettative troppo grandi

1

Lascia un commento