Caso Sharapova Copertina, Generica

La lenta giustizia del caso Sharapova

28/05/2016 08:40 19 commenti
Maria Sharapova sospesa dall'ITF ed in attesa della sentenza
Maria Sharapova sospesa dall'ITF ed in attesa della sentenza

Non esiste settimana da quando la bomba è scoppiata che non ci sia un aggiornamento riguardante Maria Sharapova, con notizie più o meno concernenti la positività al rinomato Meldonium: solo negli ultimi giorni abbiamo scoperto news piccanti sullo stato sentimentale della siberiana d’America per il presunto flirt con l’attore e modello spagnolo André Velencoso che ha riempito le pagine del settimanale “Hola” ma a destare clamore è stata anche la sua convocazione in vista dei prossimi Giochi Olimpici di Rio, con l’avvenente tennista chiamata a rappresentare i colori nazionali ma ancora effettivamente in attesa di una sentenza riguardo il suo spinoso caso.

Proprio quest’ultimo aspetto è quello che personalmente mi scandalizza più di ogni altro: chi ama lo sport sa che spesso i tempi della giustizia rispetto a temi alquanto delicati siano deleteri e complicati da gestire (maggiore la popolarità di un atleta coinvolto più burocratica e farraginosa la lungaggine), ma sul serio dal momento in cui la Sharapova ha dichiarato al mondo la sua positività doping con una conferenza stampa hollywoodiana, gli organi competenti non sono riusciti ad arrivare a una sentenza? Davvero mesi interi a smentire, a corroborare, a sconfessare o a puntare il dito contro la tennista russa, non sono stati sufficienti e non hanno portato a un benemerito niente?

Facciamo un gioco e pensiamo per assurdo (provocazione non tanto provocazione) con un caso Sharapova gestito in maniera differente: Maria gioca in anticipo e dichiara a mezzo stampa la sua colpevolezza ma i vari tribunali non perdono tempo ed emettono una sentenza in tempi brevi e ragionevoli. Cosa sarebbe cambiato? Risposta semplice quanto immediata: niente più scuse ufficiali e ufficiose, con motivazioni che si rincorrono e lasciano il tempo che trovano, niente più pareri illustri di colleghi/colleghe o vecchie glorie tennistiche subito pronti a sparare contro la Sharapova nel momento di maggior difficoltà ma soprattutto niente più pareri di tutti coloro che con il meraviglioso mondo del tennis c’entrano ben poco, fra dichiarazioni shock di luminari che spiegano l’andamento delle cose da un punto di vista medico e l’incipit dell’errore, fra accuse di una colpevolezza evidente e un giustificare l’errore solo perché commesso da un personaggio forte come Masha, come se fossimo in un salotto “bene” della tv trash.

Ora, riflettete: se la giustizia avesse compiuto “semplicemente” il suo dovere…non staremmo adesso tutti meglio con l’eterna telenovela Sharapova già conclusasi da tempo a prescindere da un sempre più probabile happy ending? Perché la sensazione è che Maria a Rio ci andrà, eccome se ci andrà, e non certo da turista.


Alessandro Orecchio


TAG: ,

19 commenti. Lasciane uno!

Phoedrus (Guest) 20-07-2016 11:47

Scritto da ale85
Allora il tennis, scusami se mi permetto, ma non dovresti guardarlo, dal momento che è risaputo esista il silent ban, quindi non saprai mai quanti atleti sono stati coperti nel corso della loro carriera. Inoltre io non ragiono in base al nome, per me poteva trattarsi anche della Williams, ma in base alla stranezza del caso. Non capisco l’acidità delle tue risposte. Inutile uscirsene con la frase la Sharapova usava una sostanza dopante da 10 anni. Quella sostanza era legale e lei poteva usarla per i motivi che voleva, finché è legale è lecito… Inoltre anche dire nel paese in cui viveva era illegale, perché a quel punto posso rispondere che anche in Europa la camera iperbarica è illegale, ma la maggior parte dei più grandi atleti europei la usa senza vergogna… La Sharapova ha sbagliato ad usarla a gennaio, punto. Sta già pagando per questo, ma non paragonatela certo a degli Amstrong o a Marion Jones, che hanno mentito ed imbrogliato per tutta la loro carriera. La Jones, addirittura falsificò le controanalisi per poi confessare solo ed esclusivamente alla fine della sua carriera. E lí si trattava di droghe pesanti che realmente modificavano in meglio le sue prestazioni. Non di un farmaco che non sanno ancora qualificare come doping… Ti ricordo che la casa di produzione del meldonium ha fatto causa alla Wada, se disgraziatamente dopo le olimpiadi dovesse vincerla non oso immaginare gli scenari che potrebbero verificarsi. Prega che questa sostanza rimanga dopante per sempre… Per il bene dei viziatini statunitensi!!!

Scritto da Isyde

Scritto da ale85
Te invece le vai contro a prescindere. Io ho sentito tifosi della Williams o addirittura persone a cui la Sharapova non piaceva (sportivamente parlando) difenderla. La tua presa di posizione è criticabile quanto la mia ma non puoi far passare per sceme o per persone che nn capiscono nulla di sport, chi non condivide la tua opinione negativa sulla Sharapova. Chi la difende avrà magari le sue ragioni, a prescindere se è un tifoso o meno di Masha. Non mi sembra ad esempio che hai fatto tutto questo casino per la Lepchenko. Sempre positiva è stata trovata, le è stato dato un silent ban e ora è stata riabilitata grazie ad un’amnistia. Nessuno, però sa come sono andate davvero le cose. Non mi sembra che tu abbia criticato aspramente questo comportamento.

Scritto da isyde
E basta! Smettiamola di difenderla… Solo perchè si chiama Sharapova!
riflettesse chi fa giornalismo ultrà… una cosa che non sopporto.

Io sono tifosa dello sport PULITO
Gli atleti nella posizione della sharapova, hanno perso la mia stima e la loro credibilità. Io non valuto in base al nome (a differenza vostra)

Eh, il tifo sfegatato oblubina le menti…..
E fa immaginare complotti senza avere prove.

19
daniele (Guest) 30-05-2016 19:44

reticenza,dubbi,paura di sparare al centro del bersaglio io vedo una sportiva,una sostanza bandita e una legge da applicare,cos’altro occorre per mettere in pratica una sanzione disciplinare,forse la giustizia per fare il suo dovere avrebbe dovuto trovarle in casa un kilo di cocaina e….forse forse avrebbero pure tetntennato anche in questo caso…..

18
Federerino 28-05-2016 23:01

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Luca Martin
Chi pensa che non sia un caso politico è un illuso.
L’ondata inquisitoria sullo Sport russo, ha un solo motivo: Obama Bin Laden.

Lasciamo Bin Laden dov’è. Ché qui si parla pur sempre di cose “futili”.
Magari Vladimir Al-Baghdadi ha fatto fuori Armstrong, a questo punto.
Troppo facile appellarsi a queste fantasie, in questo modo a tutto ci sarebbe un motivo politico, anche le mail inviate non sono state lette per colpa di Obama o chicchessia.
Te lo ha detto la Sharapova stessa che ha fatto un errore.
Poi che si concluda presto questa vicenda, questo è vero, visto che poi, alla fine, si abusa della facoltà di rispondere e commentare, spesso solo per il gusto effimero di dire qualcosa.

Ragazzi si chiamava OSAMA…. Con la S di Sama!! Obama è un altro!

17
ale85 (Guest) 28-05-2016 21:46

Allora il tennis, scusami se mi permetto, ma non dovresti guardarlo, dal momento che è risaputo esista il silent ban, quindi non saprai mai quanti atleti sono stati coperti nel corso della loro carriera. Inoltre io non ragiono in base al nome, per me poteva trattarsi anche della Williams, ma in base alla stranezza del caso. Non capisco l’acidità delle tue risposte. Inutile uscirsene con la frase la Sharapova usava una sostanza dopante da 10 anni. Quella sostanza era legale e lei poteva usarla per i motivi che voleva, finché è legale è lecito… Inoltre anche dire nel paese in cui viveva era illegale, perché a quel punto posso rispondere che anche in Europa la camera iperbarica è illegale, ma la maggior parte dei più grandi atleti europei la usa senza vergogna… La Sharapova ha sbagliato ad usarla a gennaio, punto. Sta già pagando per questo, ma non paragonatela certo a degli Amstrong o a Marion Jones, che hanno mentito ed imbrogliato per tutta la loro carriera. La Jones, addirittura falsificò le controanalisi per poi confessare solo ed esclusivamente alla fine della sua carriera. E lí si trattava di droghe pesanti che realmente modificavano in meglio le sue prestazioni. Non di un farmaco che non sanno ancora qualificare come doping… Ti ricordo che la casa di produzione del meldonium ha fatto causa alla Wada, se disgraziatamente dopo le olimpiadi dovesse vincerla non oso immaginare gli scenari che potrebbero verificarsi. Prega che questa sostanza rimanga dopante per sempre… Per il bene dei viziatini statunitensi!!!

Scritto da Isyde

Scritto da ale85
Te invece le vai contro a prescindere. Io ho sentito tifosi della Williams o addirittura persone a cui la Sharapova non piaceva (sportivamente parlando) difenderla. La tua presa di posizione è criticabile quanto la mia ma non puoi far passare per sceme o per persone che nn capiscono nulla di sport, chi non condivide la tua opinione negativa sulla Sharapova. Chi la difende avrà magari le sue ragioni, a prescindere se è un tifoso o meno di Masha. Non mi sembra ad esempio che hai fatto tutto questo casino per la Lepchenko. Sempre positiva è stata trovata, le è stato dato un silent ban e ora è stata riabilitata grazie ad un’amnistia. Nessuno, però sa come sono andate davvero le cose. Non mi sembra che tu abbia criticato aspramente questo comportamento.

Scritto da isyde
E basta! Smettiamola di difenderla… Solo perchè si chiama Sharapova!
riflettesse chi fa giornalismo ultrà… una cosa che non sopporto.

Io sono tifosa dello sport PULITO
Gli atleti nella posizione della sharapova, hanno perso la mia stima e la loro credibilità. Io non valuto in base al nome (a differenza vostra)

16
Isyde (Guest) 28-05-2016 20:49

Scritto da ale85
Te invece le vai contro a prescindere. Io ho sentito tifosi della Williams o addirittura persone a cui la Sharapova non piaceva (sportivamente parlando) difenderla. La tua presa di posizione è criticabile quanto la mia ma non puoi far passare per sceme o per persone che nn capiscono nulla di sport, chi non condivide la tua opinione negativa sulla Sharapova. Chi la difende avrà magari le sue ragioni, a prescindere se è un tifoso o meno di Masha. Non mi sembra ad esempio che hai fatto tutto questo casino per la Lepchenko. Sempre positiva è stata trovata, le è stato dato un silent ban e ora è stata riabilitata grazie ad un’amnistia. Nessuno, però sa come sono andate davvero le cose. Non mi sembra che tu abbia criticato aspramente questo comportamento.

Scritto da isyde
E basta! Smettiamola di difenderla… Solo perchè si chiama Sharapova!
riflettesse chi fa giornalismo ultrà… una cosa che non sopporto.

Io sono tifosa dello sport PULITO
Gli atleti nella posizione della sharapova, hanno perso la mia stima e la loro credibilità. Io non valuto in base al nome (a differenza vostra)

15
NOMariaNOTennis (Guest) 28-05-2016 14:54

Scritto da ale85
Onestamente poteva stare zitta, questa conferenza è stata solo un danno per lei. Le avrebbero dato un silent ban, magari inventava due cavolate, come fece Agassi, ed ora tutto questo casino non ci sarebbe neanche stato. Neanche saresti venuto a conoscenza della sua positività. Io non mi capacito, invece, come le sia venuto in mente di fare una conferenza.
P.s: Anche la Hingis fece una conferenza per annunciare la sua positività. Tutti pensavano ai ritirasse e invece… Quindi? Cambierai opinione su Maria???

Suvvia, non penserai davvero che Maria avrebbe potuto comportarsi come una Lepchenko qualsiasi …

14
ale85 (Guest) 28-05-2016 13:36

Onestamente poteva stare zitta, questa conferenza è stata solo un danno per lei. Le avrebbero dato un silent ban, magari inventava due cavolate, come fece Agassi, ed ora tutto questo casino non ci sarebbe neanche stato. Neanche saresti venuto a conoscenza della sua positività. Io non mi capacito, invece, come le sia venuto in mente di fare una conferenza.

P.s: Anche la Hingis fece una conferenza per annunciare la sua positività. Tutti pensavano ai ritirasse e invece… Quindi? Cambierai opinione su Maria???

13
ale85 (Guest) 28-05-2016 13:20

Te invece le vai contro a prescindere. Io ho sentito tifosi della Williams o addirittura persone a cui la Sharapova non piaceva (sportivamente parlando) difenderla. La tua presa di posizione è criticabile quanto la mia ma non puoi far passare per sceme o per persone che nn capiscono nulla di sport, chi non condivide la tua opinione negativa sulla Sharapova. Chi la difende avrà magari le sue ragioni, a prescindere se è un tifoso o meno di Masha. Non mi sembra ad esempio che hai fatto tutto questo casino per la Lepchenko. Sempre positiva è stata trovata, le è stato dato un silent ban e ora è stata riabilitata grazie ad un’amnistia. Nessuno, però sa come sono andate davvero le cose. Non mi sembra che tu abbia criticato aspramente questo comportamento.

Scritto da isyde
E basta! Smettiamola di difenderla… Solo perchè si chiama Sharapova!
riflettesse chi fa giornalismo ultrà… una cosa che non sopporto.

12
isyde 28-05-2016 12:39

E basta! Smettiamola di difenderla… Solo perchè si chiama Sharapova!
riflettesse chi fa giornalismo ultrà… una cosa che non sopporto.

11
Paolo (Guest) 28-05-2016 12:10

@ Luca Martin (#1610000)

Non è la prima volta che sono travolti dal doping ne hanno fatto sempre uso in tutti gli sport altro che caso politico sono scorretti vedi nuoto atletica ed altro

10
NOMariaNOTennis (Guest) 28-05-2016 11:37

E la libidine di cuocere a fuoco lento una superstar come Maria dove vogliamo metterla?

PS: chi pensa che la decisione di autodenunciarsi non sia farina del suo sacco non ha capito niente della personalita` di Maria

9
pinkfloyd 28-05-2016 11:15

Scritto da Luca Martin
Chi pensa che non sia un caso politico è un illuso.
L’ondata inquisitoria sullo Sport russo, ha un solo motivo: Obama Bin Laden.

Lasciamo Bin Laden dov’è. Ché qui si parla pur sempre di cose “futili”.
Magari Vladimir Al-Baghdadi ha fatto fuori Armstrong, a questo punto.

Troppo facile appellarsi a queste fantasie, in questo modo a tutto ci sarebbe un motivo politico, anche le mail inviate non sono state lette per colpa di Obama o chicchessia.

Te lo ha detto la Sharapova stessa che ha fatto un errore.

Poi che si concluda presto questa vicenda, questo è vero, visto che poi, alla fine, si abusa della facoltà di rispondere e commentare, spesso solo per il gusto effimero di dire qualcosa.

8
Giuli (Guest) 28-05-2016 11:12

@ gianfranco (#1609989)

Le sostanze” proibite”erano permesse fino al 31/12/2015.Lei ha fatto quello che le è stato consigliato dai suoi avvocati.Ricordiamo che parecchi atleti sono stati incolpati, non per aver saltato il controllo antidoping, ma per non avere comunicato tutte le volte il loro recapito in ogni momento.Questo per dire che a volte qualche giudice è un pò “giacobino”.

7
Giuli (Guest) 28-05-2016 11:00

@ pablox (#1610006)

qualsiasi tipo di giustizia è OVUNQUE condizionata dall’opportunità.Niente di nuovo sotto il sole!

6
Fabblack 28-05-2016 10:52

A prescindere da altre motivazioni, credo che la classifica dopo il Roland Garros valga come entry list per le Olimpiadi e la Makarova, attualmente quinta russa in classifica, avrà pure diritto di sapere se può andare o no.
Perciò credo che la sentenza sia imminente.

5
pablox 28-05-2016 10:22

Mah, io considero la conferenza stampa un errore, magari se stava zitta era già rientrata come la Lepchenko… per il resto l’articolo si lamenta dell’eccesso di non notizie ed insinuazioni, ma poi fa altrettanto, anticipando una assoluzione che sarebbe a questo punto scandalosa vista da tutti i punti di vista. Se Masha è innocente o megli dire non punbile, le hanno fatto saltare mezza stagione, e se invece è da condannare allora la si condanni. Giusto invece lamentarsi dei tempi biblici, alla fine o le regole sono state violate o non lo sono state. Punto.

4
Reax (Guest) 28-05-2016 10:06

@ gianfranco (#1609989)

Questa é in effetti la cosa piu ingiusta…

3
Luca Martin (Guest) 28-05-2016 10:00

Chi pensa che non sia un caso politico è un illuso.
L’ondata inquisitoria sullo Sport russo, ha un solo motivo: Obama Bin Laden.

2
gianfranco (Guest) 28-05-2016 08:51

Maria ha giocato in anticipo perché,essendo figlia di un dio maggiore, gli l’hanno permesso.(altra ingiustizia 😳 )

P.s.
Trovatemi un altro atleta a cui è stato dato il permesso di comunicare, in modo molto “leggero”,la sua assunzione di sostanze proibite ed io cambierò idea su Maria.

1