Fabio Fognini parla di Valentino Rossi

09/11/2015 11:50 119 commenti
Fabio Fognini classe 1987, n.21 del mondo
Fabio Fognini classe 1987, n.21 del mondo

Anche Fabio Fognini ha voluto dire la sua su Valentino Rossi, il pilota di motociclismo italiano che ieri ha perso il mondiale all’ultimo Gran Premio della stagione dopo diversi accaduti che hanno fatto gridare ad una combine tra i due piloti spagnoli Lorenzo, poi vincitore del mondiale e Marquez.

Dichiara su Twitter Fognini: “Pensavo che la moto gp fosse uno sport “pulito”…invece qualcuno mi sta facendo dubitare!!!Onore a te @valeyellow46,,, RE delle moto.


TAG: , ,

119 commenti. Lasciane uno!

ILSanto (Guest) 11-11-2015 14:39

Scritto da giorgio

Scritto da gbuttit

Scritto da giorgio

Scritto da gbuttit

Scritto da giorgio

Scritto da ILSanto

Scritto da Angelmax57
Lo scopo di Valentino è stato raggiunto! fare una gran cagnara per nascondere i suoi fallimenti in questi ultimi 6 anni.
Mica scemo il pesarese.

Valentino Rossi è un leggenda come Ayrton Senna, e non ha bisogno di questi commenti inutili

non mischiare la… con la cioccolata, per cortesia. senna era un campione dentro e fuori il circuito, rossi lo è solo dentro, perché i suoi atteggiamenti fuori del circuito sono a dir poco discutibili. rossi è forse appena degno di allacciare le scarpe a senna.
https://www.youtube.com/watch?v=KOnXwVO2dlo
così i campioni come senna gestivano i problemi con i loro avversari, non come fa rossi andando a blaterare in giro che c’è un complotto e che marquez corre contro di lui. senna era un esempio di classe e umanità a 360 gradi. mai paragonarlo a rossi, è un ERESIA!

Ma che ne sappiamo di come sono realmente fuori dal circuito,? Il fuori che vediamo noi é comunque un fuori “mediatico” non un fuori reale… ed in fondo interessa anche poco saperlo, quello che possiamo giudicare é il dentro e lì il paragone calza alla perfezione.
Comunque il vero problema é che gli utenti di questo sito (che peraltro rispecchiano in pieno la mentalità italiana) sono in buona parte “nazionalisti” a prescindere, gli italiani sono sempre i buoni e gli altri i cattivi… e questi li ho sempre criticati… poi ci sono quelli come te ed altri, come si vede anche in questi commenti, che invece devono essere “contro” e criticare a prescindere dagli eventi, di cui magari neanche sanno niente, per voi invece gli italiani hanno sempre torto anche quando la ragione é palese ed evidente come in questa circostanza… e non siete migliori degli altri… poi ovviamente c’é anche qualcuno che ha buon senso, ma alla fine si tratta di una minoranza…

ecco che arriva un altro che divide l’umanità in buoni e cattivi. ma che ne sai te!?! ho solo detto quello che penso di rossi, d’altro lato ho sempre provato una profonda stima nei confronti di diversi sportivi italiani, a cominciare da baggio, del piero, pantani, chiappucci, howe. senza considerare il fatto che intellettuali come gramsci e di nola, e romanzieri come calvino ed eco sono costantemente sulla mia scrivania. a me rossi sta sulle balle, e mi starebbe sulle balle anche se fosse spagnolo o africano. il tuo discorso non ha senso.

Benissimo, hai ottime letture, mi fa piacere per te, ma che c’entra col discorso su Rossi?
Quindi sbagliavo, nel tuo caso non lo fai per andare contro a qualunque costo in quanto italiano (ma molti altri si, questo lo confermo), ma lo fai per andare contro a qualunque costo proprio in quanto Rossi (dato che, come hai ammesso tu stesso, ti sta sulle balle…). Fatto sta che nel discorso su Rossi non sei imparziale, sei in malafede (ovviamente parlo dei tuoi giudizi sull’argomento non é certo un giudizio generale su di te).
Ora é lecito che stia sulle balle, non é bello ma capisco che tu possa essere contento della vittoria di Lorenzo, altra cosa però é dare giudizi su fatti oggettivi (come il comportamento di Marquez) basandosi sulle antipatie, questo non é corretto.

io non ho mai messo in discussione rossi pilota, ho messo in discussione rossi uomo, e non solo per la famosa evasione, ma anche per aver fatto orecchie da mercante per ben 2 volte nei confronti degli operai yamaha e minarelli che temevano di perdere il loro posto di lavoro e che gli hanno scritto 2 lettere pubbliche per avere un qualche tipo di supporto o sostegno. lui non solo non è intervenuto per sentire almeno di cosa avevano bisogno, ma non gli ha nemmeno risposto, li ha insomma ignorati, quando bastava anche solo tre righe di risposta per far sentire che eri con loro in qualche maniera. nulla, zero, come nemmeno esistessero. ovviamente, nessuno pretendeva che arrivasse rossi e risolvesse i problemi, lui è un pilota e non un politico né un sindacalista, ma dico 2 righe, soltanto 2 righe o una frase di supporto. nulla! poi, quando è venuta l’ora di scagionarsi dalle accuse di evasione fiscale è stato pronto a chiedere uno spazio nel tg1 delle 20:00… di riotta gliel’ha pure concesso

Giorgio, cosa fai di mestiere il sindacalista ? Io ho saputo al 100%, che diverse aziende della Emilia – Romagna, Piemonte e Toscana gli hanno chiesto aiuto, e lui ha cercato di aiutarli con le sue conoscenze, ho saputo che ha aiutato molte famiglie senza casa e lavoro di tasca sua. Valentino Rossi è un buono di carattere ma non può aiutare tutto il Mondo. Lo sai almeno quante lettere (non dei suoi fans), che gli arrivano al giorno per chiedergli aiuto ? un duecento lettere al giorno (all’incirca). L’aveva dichiarato proprio in televisione circa sette anni indietro, sul canale Mediaset – Italia 1. Aggiungendo che “nel cuor suo avrebbe voluto aiutare tutti, ma siccome non era possibile cercava di aiutare i più bisognosi”. Ha evaso il fisco. L’ha fatto chiunque (o quasi). E lui è stato uno dei pochi a pagare

119
giorgio (Guest) 11-11-2015 08:39

Scritto da gbuttit

Scritto da giorgio

Scritto da gbuttit

Scritto da giorgio

Scritto da ILSanto

Scritto da Angelmax57
Lo scopo di Valentino è stato raggiunto! fare una gran cagnara per nascondere i suoi fallimenti in questi ultimi 6 anni.
Mica scemo il pesarese.

Valentino Rossi è un leggenda come Ayrton Senna, e non ha bisogno di questi commenti inutili

non mischiare la… con la cioccolata, per cortesia. senna era un campione dentro e fuori il circuito, rossi lo è solo dentro, perché i suoi atteggiamenti fuori del circuito sono a dir poco discutibili. rossi è forse appena degno di allacciare le scarpe a senna.
https://www.youtube.com/watch?v=KOnXwVO2dlo
così i campioni come senna gestivano i problemi con i loro avversari, non come fa rossi andando a blaterare in giro che c’è un complotto e che marquez corre contro di lui. senna era un esempio di classe e umanità a 360 gradi. mai paragonarlo a rossi, è un ERESIA!

Ma che ne sappiamo di come sono realmente fuori dal circuito,? Il fuori che vediamo noi é comunque un fuori “mediatico” non un fuori reale… ed in fondo interessa anche poco saperlo, quello che possiamo giudicare é il dentro e lì il paragone calza alla perfezione.
Comunque il vero problema é che gli utenti di questo sito (che peraltro rispecchiano in pieno la mentalità italiana) sono in buona parte “nazionalisti” a prescindere, gli italiani sono sempre i buoni e gli altri i cattivi… e questi li ho sempre criticati… poi ci sono quelli come te ed altri, come si vede anche in questi commenti, che invece devono essere “contro” e criticare a prescindere dagli eventi, di cui magari neanche sanno niente, per voi invece gli italiani hanno sempre torto anche quando la ragione é palese ed evidente come in questa circostanza… e non siete migliori degli altri… poi ovviamente c’é anche qualcuno che ha buon senso, ma alla fine si tratta di una minoranza…

ecco che arriva un altro che divide l’umanità in buoni e cattivi. ma che ne sai te!?! ho solo detto quello che penso di rossi, d’altro lato ho sempre provato una profonda stima nei confronti di diversi sportivi italiani, a cominciare da baggio, del piero, pantani, chiappucci, howe. senza considerare il fatto che intellettuali come gramsci e di nola, e romanzieri come calvino ed eco sono costantemente sulla mia scrivania. a me rossi sta sulle balle, e mi starebbe sulle balle anche se fosse spagnolo o africano. il tuo discorso non ha senso.

Benissimo, hai ottime letture, mi fa piacere per te, ma che c’entra col discorso su Rossi?
Quindi sbagliavo, nel tuo caso non lo fai per andare contro a qualunque costo in quanto italiano (ma molti altri si, questo lo confermo), ma lo fai per andare contro a qualunque costo proprio in quanto Rossi (dato che, come hai ammesso tu stesso, ti sta sulle balle…). Fatto sta che nel discorso su Rossi non sei imparziale, sei in malafede (ovviamente parlo dei tuoi giudizi sull’argomento non é certo un giudizio generale su di te).
Ora é lecito che stia sulle balle, non é bello ma capisco che tu possa essere contento della vittoria di Lorenzo, altra cosa però é dare giudizi su fatti oggettivi (come il comportamento di Marquez) basandosi sulle antipatie, questo non é corretto.

io non ho mai messo in discussione rossi pilota, ho messo in discussione rossi uomo, e non solo per la famosa evasione, ma anche per aver fatto orecchie da mercante per ben 2 volte nei confronti degli operai yamaha e minarelli che temevano di perdere il loro posto di lavoro e che gli hanno scritto 2 lettere pubbliche per avere un qualche tipo di supporto o sostegno. lui non solo non è intervenuto per sentire almeno di cosa avevano bisogno, ma non gli ha nemmeno risposto, li ha insomma ignorati, quando bastava anche solo tre righe di risposta per far sentire che eri con loro in qualche maniera. nulla, zero, come nemmeno esistessero. ovviamente, nessuno pretendeva che arrivasse rossi e risolvesse i problemi, lui è un pilota e non un politico né un sindacalista, ma dico 2 righe, soltanto 2 righe o una frase di supporto. nulla! poi, quando è venuta l’ora di scagionarsi dalle accuse di evasione fiscale è stato pronto a chiedere uno spazio nel tg1 delle 20:00… di riotta gliel’ha pure concesso

118
ILSanto (Guest) 10-11-2015 23:10

Non si tratta di essere nazionalisti o meno, ognuno la pensa come la vuole I più grandi sportivi al mondo per Me sono : Mike Tyson, Valentino Rossi, Alberto Tomba, Ayrton Senna, Michael Jordan, Roberto Baggio, Gabriel Batistuta, Van Basten, Alex Zanardi, Marco Pantani, Gianni Bugno, Eddy Merckx, Paolo Pulici, Paolo Rossi, Marvin Hagler, Cobra Hearns (oppure The Hitman Hearns), Sugar Ray Leonard, Novak Djokovic, Adriano Panatta, Flavia Pennetta, Stefi Graf, Agassi, Connors, Rocky Marciano, Federer, Valentina Vezzali, Greg Louganis ecc. ecc.

117
gbuttit 10-11-2015 21:31

Scritto da giorgio

Scritto da gbuttit

Scritto da giorgio

Scritto da ILSanto

Scritto da Angelmax57
Lo scopo di Valentino è stato raggiunto! fare una gran cagnara per nascondere i suoi fallimenti in questi ultimi 6 anni.
Mica scemo il pesarese.

Valentino Rossi è un leggenda come Ayrton Senna, e non ha bisogno di questi commenti inutili

non mischiare la… con la cioccolata, per cortesia. senna era un campione dentro e fuori il circuito, rossi lo è solo dentro, perché i suoi atteggiamenti fuori del circuito sono a dir poco discutibili. rossi è forse appena degno di allacciare le scarpe a senna.
https://www.youtube.com/watch?v=KOnXwVO2dlo
così i campioni come senna gestivano i problemi con i loro avversari, non come fa rossi andando a blaterare in giro che c’è un complotto e che marquez corre contro di lui. senna era un esempio di classe e umanità a 360 gradi. mai paragonarlo a rossi, è un ERESIA!

Ma che ne sappiamo di come sono realmente fuori dal circuito,? Il fuori che vediamo noi é comunque un fuori “mediatico” non un fuori reale… ed in fondo interessa anche poco saperlo, quello che possiamo giudicare é il dentro e lì il paragone calza alla perfezione.
Comunque il vero problema é che gli utenti di questo sito (che peraltro rispecchiano in pieno la mentalità italiana) sono in buona parte “nazionalisti” a prescindere, gli italiani sono sempre i buoni e gli altri i cattivi… e questi li ho sempre criticati… poi ci sono quelli come te ed altri, come si vede anche in questi commenti, che invece devono essere “contro” e criticare a prescindere dagli eventi, di cui magari neanche sanno niente, per voi invece gli italiani hanno sempre torto anche quando la ragione é palese ed evidente come in questa circostanza… e non siete migliori degli altri… poi ovviamente c’é anche qualcuno che ha buon senso, ma alla fine si tratta di una minoranza…

ecco che arriva un altro che divide l’umanità in buoni e cattivi. ma che ne sai te!?! ho solo detto quello che penso di rossi, d’altro lato ho sempre provato una profonda stima nei confronti di diversi sportivi italiani, a cominciare da baggio, del piero, pantani, chiappucci, howe. senza considerare il fatto che intellettuali come gramsci e di nola, e romanzieri come calvino ed eco sono costantemente sulla mia scrivania. a me rossi sta sulle balle, e mi starebbe sulle balle anche se fosse spagnolo o africano. il tuo discorso non ha senso.

Benissimo, hai ottime letture, mi fa piacere per te, ma che c’entra col discorso su Rossi?
Quindi sbagliavo, nel tuo caso non lo fai per andare contro a qualunque costo in quanto italiano (ma molti altri si, questo lo confermo), ma lo fai per andare contro a qualunque costo proprio in quanto Rossi (dato che, come hai ammesso tu stesso, ti sta sulle balle…). Fatto sta che nel discorso su Rossi non sei imparziale, sei in malafede (ovviamente parlo dei tuoi giudizi sull’argomento non é certo un giudizio generale su di te).
Ora é lecito che stia sulle balle, non é bello ma capisco che tu possa essere contento della vittoria di Lorenzo, altra cosa però é dare giudizi su fatti oggettivi (come il comportamento di Marquez) basandosi sulle antipatie, questo non é corretto.

116
alexalex 10-11-2015 20:56

Scritto da Raul Ramirez
@ alexalex (#1487696)
Guarda che non ho mai discusso il pilota: sarei un pazzo a non pensare che certamente è uno dei migliori di sempre . Detto questo non ritengo l’uomo e il personaggio all’altezza del pilota. Tutto qui. Sul fatto che sia italiano o meno che differenza fa ? Io non discuto il suo valore. Rimango basito quando davanti ai fatti occorsi, lo si cerchi di far passare come un povero martire. Marquez probabilmente era da penalizzare (anche Materazzi era da ammonire….)ma questo non fa alcuna differenza sulle decisioni prese su Rossi che mi sono sembrate onestamente il minimo sindacale. Quindi c’è molto del suo nella perdita del Mondiale senza vedere chissà quali complotti…Vedendo da fuori mi sembra normale che piloti della stessa nazione, due su tre dei quali tagliati fuori dal Mondiale facciano gioco di squadra, preferendo la vittoria di un connazionale rispetto a Rossi, spesso sopra le righe nei festeggiamenti e fastidioso per gli avversari. Non mi sembra di aver visto Petrucci e Dovizioso dannarsi l’anima per non essere sorpassati da lui in Spagna….

Guarda allora la pensiamo allo stesso modo. Che marquez e pedrosa portassero Lorenzo al traguardo domenica non ha nulla di scandaloso, magari di noiosamente prevedibile si. E sono d’accordo che rossi il mondiale lo abbia perso da solo reagendo stupidamente a una provocazione chiara e lampante. Se infatti controlli i miei primi commenti io mi sono lamentato del fatto che Marquez abbia fatto impunito un’azione di disturbo su rossi a sepang mettendo a repentaglio l’incolumità di entrambi. Perché diciamocelo, quella battaglia di accellerate, staccate, incoscienza e nervi era più adatta all’ultimo giro e con la vittoria in palio. Anzi, forse andava ben oltre, perché non puntava al semplice sorpasso per guadagnare la posizione, era una vera azione di disturbo e pressing psico fisico che non aveva nulla a che vedere con la gara. Mi rifaccio all’esempio calcistico che hai usato tu. Materazzi provoca zidane, magari non a parole come è successo, ma con calcioni, gomitate e spallate, che sono sotto gli occhi di tutti proprio come l’azione di marquez. Zidane viene espulso giustamente per la reazione, ma un cartellino pure Materazzi se lo è meritato. Con l’aggravante che materazzi a zidane poteva al massimo fargli un livido con un calcione, marquez e rossi, se fossero caduti l’uno sull’altro in velocità, chi può dire che non si sarebbero rotti qualcosa?

115
giuseppespartano (Guest) 10-11-2015 20:06

@ Fighter 90 (#1487766)

certo l’entusiasmo è più che giusto. 🙂 un abbraccio

114
Fighter 90 10-11-2015 19:39

@ Giuseppespartano (#1487743)

Ognuno può muovere tutte le critiche che vuole e allo stesso tempo elogiare il tennista o la tennista, del proprio paese,di un altro paese,non c’è niente di male. Poi ci sono critiche costruttive, disfattiste, provocazioni, e altro ancora. Quello che intendevo io, era un’altra cosa, non dobbiamo sempre sminuire le vittorie degli italiani, come giustamente non dobbiamo eccedere nei trionfalismi e nel vittimismo. Ma quello era un caso unico e storico per l’Italia del tennis, penso che un po’ di entusiasmo ci poteva stare.Comunque io sono critico e provo ad essere obiettivo anche con gli italiani. 😉

113
Giuseppespartano (Guest) 10-11-2015 18:50

@ fighter90 (#1487509)

Io non capisco perché non si può dire che pennetta e vinci sono state bravissime.superlative agli us open. Dire anche che magari halep e Williams per motivi diversi non si trovavano in condizioni favorevoli.perché non si possono dire entrambe queste cose? Cosa centra l.antipatia o altro. Sono tra le tenniste che ammiro di più. Vinci e pennetta mi hanno commosso. Ma non posso osare dire che forse Williams ci ha messo un poco del suo? Altrimenti sono antitaliano o mi stanno antipatico. È falso. Essere troppo tifosi.senza se è senza ma.porta a non considerare tanti fattori. Tanto incognite che portano ad una vittoria.dire questo non significa screditare. Ma analizzare la realtà dei fatti. Senza togliere il prestigio di una vittoria e do una finale di due mie corregionali ☺

112
Giuseppespartano (Guest) 10-11-2015 18:38

@ giorgio (#1487518)

Ma se fosse vero. Perché non dovrebbe dirlo?

111
Raul Ramirez (Guest) 10-11-2015 18:34

@ alexalex (#1487696)

Guarda che non ho mai discusso il pilota: sarei un pazzo a non pensare che certamente è uno dei migliori di sempre . Detto questo non ritengo l’uomo e il personaggio all’altezza del pilota. Tutto qui. Sul fatto che sia italiano o meno che differenza fa ? Io non discuto il suo valore. Rimango basito quando davanti ai fatti occorsi, lo si cerchi di far passare come un povero martire. Marquez probabilmente era da penalizzare (anche Materazzi era da ammonire….)ma questo non fa alcuna differenza sulle decisioni prese su Rossi che mi sono sembrate onestamente il minimo sindacale. Quindi c’è molto del suo nella perdita del Mondiale senza vedere chissà quali complotti…Vedendo da fuori mi sembra normale che piloti della stessa nazione, due su tre dei quali tagliati fuori dal Mondiale facciano gioco di squadra, preferendo la vittoria di un connazionale rispetto a Rossi, spesso sopra le righe nei festeggiamenti e fastidioso per gli avversari. Non mi sembra di aver visto Petrucci e Dovizioso dannarsi l’anima per non essere sorpassati da lui in Spagna….

110
alexalex 10-11-2015 18:19

@ Raul Ramirez (#1487544)

Scusa, ho dimenticato di complimentarmi con te (sinceramente) per la battuta sul vecchio furbone di Arcore! Hai proprio ragione! Davvero!

109
giorgio (Guest) 10-11-2015 18:14

Scritto da gbuttit

Scritto da giorgio

Scritto da ILSanto

Scritto da Angelmax57
Lo scopo di Valentino è stato raggiunto! fare una gran cagnara per nascondere i suoi fallimenti in questi ultimi 6 anni.
Mica scemo il pesarese.

Valentino Rossi è un leggenda come Ayrton Senna, e non ha bisogno di questi commenti inutili

non mischiare la… con la cioccolata, per cortesia. senna era un campione dentro e fuori il circuito, rossi lo è solo dentro, perché i suoi atteggiamenti fuori del circuito sono a dir poco discutibili. rossi è forse appena degno di allacciare le scarpe a senna.
https://www.youtube.com/watch?v=KOnXwVO2dlo
così i campioni come senna gestivano i problemi con i loro avversari, non come fa rossi andando a blaterare in giro che c’è un complotto e che marquez corre contro di lui. senna era un esempio di classe e umanità a 360 gradi. mai paragonarlo a rossi, è un ERESIA!

Ma che ne sappiamo di come sono realmente fuori dal circuito,? Il fuori che vediamo noi é comunque un fuori “mediatico” non un fuori reale… ed in fondo interessa anche poco saperlo, quello che possiamo giudicare é il dentro e lì il paragone calza alla perfezione.
Comunque il vero problema é che gli utenti di questo sito (che peraltro rispecchiano in pieno la mentalità italiana) sono in buona parte “nazionalisti” a prescindere, gli italiani sono sempre i buoni e gli altri i cattivi… e questi li ho sempre criticati… poi ci sono quelli come te ed altri, come si vede anche in questi commenti, che invece devono essere “contro” e criticare a prescindere dagli eventi, di cui magari neanche sanno niente, per voi invece gli italiani hanno sempre torto anche quando la ragione é palese ed evidente come in questa circostanza… e non siete migliori degli altri… poi ovviamente c’é anche qualcuno che ha buon senso, ma alla fine si tratta di una minoranza…

ecco che arriva un altro che divide l’umanità in buoni e cattivi. ma che ne sai te!?! ho solo detto quello che penso di rossi, d’altro lato ho sempre provato una profonda stima nei confronti di diversi sportivi italiani, a cominciare da baggio, del piero, pantani, chiappucci, howe. senza considerare il fatto che intellettuali come gramsci e di nola, e romanzieri come calvino ed eco sono costantemente sulla mia scrivania. a me rossi sta sulle balle, e mi starebbe sulle balle anche se fosse spagnolo o africano. il tuo discorso non ha senso.

108
gbuttit 10-11-2015 17:40

Scritto da giorgio

Scritto da ILSanto

Scritto da Angelmax57
Lo scopo di Valentino è stato raggiunto! fare una gran cagnara per nascondere i suoi fallimenti in questi ultimi 6 anni.
Mica scemo il pesarese.

Valentino Rossi è un leggenda come Ayrton Senna, e non ha bisogno di questi commenti inutili

non mischiare la… con la cioccolata, per cortesia. senna era un campione dentro e fuori il circuito, rossi lo è solo dentro, perché i suoi atteggiamenti fuori del circuito sono a dir poco discutibili. rossi è forse appena degno di allacciare le scarpe a senna.
https://www.youtube.com/watch?v=KOnXwVO2dlo
così i campioni come senna gestivano i problemi con i loro avversari, non come fa rossi andando a blaterare in giro che c’è un complotto e che marquez corre contro di lui. senna era un esempio di classe e umanità a 360 gradi. mai paragonarlo a rossi, è un ERESIA!

Ma che ne sappiamo di come sono realmente fuori dal circuito,? Il fuori che vediamo noi é comunque un fuori “mediatico” non un fuori reale… ed in fondo interessa anche poco saperlo, quello che possiamo giudicare é il dentro e lì il paragone calza alla perfezione.
Comunque il vero problema é che gli utenti di questo sito (che peraltro rispecchiano in pieno la mentalità italiana) sono in buona parte “nazionalisti” a prescindere, gli italiani sono sempre i buoni e gli altri i cattivi… e questi li ho sempre criticati… poi ci sono quelli come te ed altri, come si vede anche in questi commenti, che invece devono essere “contro” e criticare a prescindere dagli eventi, di cui magari neanche sanno niente, per voi invece gli italiani hanno sempre torto anche quando la ragione é palese ed evidente come in questa circostanza… e non siete migliori degli altri… poi ovviamente c’é anche qualcuno che ha buon senso, ma alla fine si tratta di una minoranza…

107
alexalex 10-11-2015 17:32

Scritto da Raul Ramirez
@ alexalex (#1487342)
Ritengo Biaggi abbastanza antipatico, ma le sceneggiate pubblicitarie continue di Rossi me lo rendevano quasi simpatico.
I suoi milioni di fans lo hanno sempre difeso parlando di spontaneità del personaggio…ma uno veramente spontaneo, una volta beccato ad evadere milioni, non pianifica una comunicazione a reti unificate con tanto di scrivania di ciliegio e libreria alle spalle, stile il vecchio furbone di Arcore……così tanto per salvare il MARCHIO VALENTINO….

Bene, se è così rispetto la tua opinione. Però bisognerebbe sempre distinguere negli sportivi il loro talento da tutto il resto. Se rossi può essere discusso e non amato per quanto dici tu, la bravura in moto rimane sacrosanta. Per quanto riguarda l’episodio in Malesia è giusto che sia stato punito, ma resta il fatto che ha reagito ad una pericolosa provocazione che meritava essa stessa provvedimenti. In ogni caso il mondiale è stato condizionato. Senza la provocazione e la conseguente penalità sia a sepang che a Valencia la gara sarebbe stata un’altra storia. Bisogna essere sempre obbiettivi, anche con gli sportivi che non amiamo. Anche io non apprezzo maradona per la sua vita extra sportiva e sono nauseato dalla venerazione che gli riserva da sempre la stampa sportiva italiana. Inoltre segnare un gol di mano ed esultare come ha fatto è stata comunque una porcata! Tutto ciò non mi impedisce di ammettere che con la palla tra i piedi sia stato una leggenda!

106
alexalex 10-11-2015 16:19

Scritto da giorgio
@ pinkfloyd (#1487507)
rossi ha sempre avuto la moto che andava di più, ed era effettivamente più bravo degli altri. ma gli altri, che all’epoca erano i suddetti, non possono essere considerati della stessa categoria dei suoi attuali avversari. mettere sullo stesso piano un marquez e un gibernau, un biaggi e un stoner e un lorenzo e un melandri significa essere poco oggettivi. c’era un vuoto di talento e rossi ne ha approfittato, tutto qua. rossi è stato un grande, ma marquez è sulla strada giusta per batterlo poiché a parità d’età lo spagnolo ha vinto di più dell’italiano. vediamo poi se con le statistiche alla mano ancora sarete là a dire che rossi è il più grande.

A parte il fatto che quando c’è un vuoto di talento bisogna esser comunque bravi a vincere, come ha fatto federer nei primi anni e come fa djokovic in questo 2015, la storia della moto più veloce è tutta da verificare! nei miei ricordi dei suoi avversari, infatti, c’è un biaggi in honda ufficiale, proprio come marquez e pedrosa attualmente, da sempre più veloce della Yamaha, e uno stoner su ducati che non era proprio un chiodo. Inoltre bisogna ricordare che rossi è sempre stato apprezzato per le sue abilità nella guida più tecnica e in bagarre, non un genio a spalancare il gas in rettilineo come stoner o nel fare garoni solo quando si ritrova solo al comando stile lorenzo. Infine, relativamente a marquez (che, lo roconosco, lo scorso anno ha dimostrato di avere grande talento) se vincerà più di Valentino a fine carriera oppure no, chi può dirlo? Potrebbe anche ritirarsi fra un anno o due dopo aver risolto il problema economico per l’intera vita come stoner. In ogni caso, se marquez vincerà più di rossi, dovrebbero essere gli spagnoli a festeggiare, non gli italiani!

105
Fighter 90 10-11-2015 14:41

@ alexalex (#1487529)

Non giudico i commenti degli altri, anche i miei commenti possono apparire poco credibili, pur tentando di essere il più obiettivo possibile. Comunque un esempio lampante,che conosci sicuramente, è quello di Federer, che viene divinizzato, a mio parere in modo molto esagerato, screditando Nadal, sminuendo le vittorie di Djokovic, perché non ha avversari all’altezza, dimenticando che in passato lo svizzero ha vinto diversi slam con avversari meno forti di quelli attuali. Poi come si fa a dire che è il più forte di tutti i tempi, in base a quale parametro, il numero degli slam? ma quello dipende dalla competizione più o meno agguerrita, dal livello degli avversari e da tante altre cose. Io simpatizzo per Djokovic, ma ammiro tutti e tre, perché sono tre fuoriclasse con caratteristiche diverse, ma pur sempre tre fenomeni, è inutile sminuirli. 😉

104
pinkfloyd 10-11-2015 14:26

@ alexalex

@ fighter90

Infatti è così: i nichilisti, quelli che vedono al contrario, i negativi, i disturbatori, i distruttori, sono dappertutto.
Che sia tennis, moto o hockey, sarà sempre così.
Ma non mi riguarda, il mio concetto dello sport è un altro, sono un fruitore, mi appassiono, lo vivo, ma sempre in modo positivo e arricchente.
E per me sono tutti uguali, senza preconcetti e pregiudizi.
Cerco di vedere per primo l’aspetto tecnico e oggettivo, poi magari, ma molto poi, quello soggettivo e spesso (per molti) preconcetto e predeterminato.
Ma non importa, non siamo tutti uguali 😉

103
Raul Ramirez (Guest) 10-11-2015 13:58

@ alexalex (#1487342)

Ritengo Biaggi abbastanza antipatico, ma le sceneggiate pubblicitarie continue di Rossi me lo rendevano quasi simpatico.
I suoi milioni di fans lo hanno sempre difeso parlando di spontaneità del personaggio…ma uno veramente spontaneo, una volta beccato ad evadere milioni, non pianifica una comunicazione a reti unificate con tanto di scrivania di ciliegio e libreria alle spalle, stile il vecchio furbone di Arcore……così tanto per salvare il MARCHIO VALENTINO….

102
alexalex 10-11-2015 13:37

@ pinkfloyd (#1487507)

Condivido in pieno il tuo pensiero e, come dicevo in un altro commento, noi italiani non ci smentiamo mai. Vogliamo quello che hanno gli altri e quello che abbiamo lo disprezziamo. Rossi è uno dei pochi fuoriclasse dello sport italiano che ci rimane, discutibile quanto si vuole per cose extrasportive, ma quando guida la moto dovremmo solo ringraziare di averlo visto correre! Invece no! Contro di lui i “tifosi” italiani si scoprono obbiettivi, imparziali, moralisti. Gli stessi che poi vengono su questo sito e scrivono che nadal vince contro fognini solo perché zio tony parla durante la partita…

101