Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Caroline Wozniacki parla dei tornei Premier obbligatori: “Se sei una giocatrice top 10, sei costretta a giocare anche in condizioni fisiche precarie”

14/08/2015 07:45 8 commenti
Caroline Wozniacki classe 1990, n.5 del mondo
Caroline Wozniacki classe 1990, n.5 del mondo

Caroline Wozniacki ha perso nella giornata di mercoledì anche per colpa di problemi fisici in quel di Toronto contro Belinda Bencic.

Dichiara la danese: “Avevo dei problemi fisici e mi sono allenata poco. Le regole dicono che se sei una giocatrice top 10, sei costretta a giocare. Se non scendi in campo nei Premier obbligatori, ricevi una multa e zero punti nella classifica”.

“La Wta prima dice di volere che i nostri giocatori siano in salute e che giochino al loro miglior livello ad ogni torneo e poi spingono a giocare ogni volta, anche se non ti senti al 100%, e questa cosa non va ovviamente bene”.


TAG: , ,

8 commenti

akgul (Guest) 14-08-2015 19:53

Carolina se non sta bene mnda un certificato medico e non perde niente, come d altra parte tutti i lavoratori

8
Shuzo (Guest) 14-08-2015 13:53

Scritto da Army
Allora.Giusto per chiarire.
le top10 se giocano un tot di tornei(premier mandatory e 5) hanno diritto a un bonus.Se Caroline non avesse giocato, avrebbe perso 125.000$, avrebbe avuto molto probabilmente una multa ulteriore per ritiro “in ritardo”( di solito 25.000 $), avrebbe avuto un bello 0 in classifica(questa cosa vale anche per i premier 5) obbligatorio, cioè che va a sostituire un risultato utile(avrebbe perso 180 punti).Sono sicuro che Caroline non si preoccupi del denaro( che comunque si é meritata) ma più che altro dei punti visto che ha da difendere molto ed ha avuto una stagione costellata di infortuni.Insomma si é tutelata.
E comunque la WTA ha ragione a blindare le più forti: in questo modo giocano quasi sempre e garantiscono la loro presenza nei tornei più importanti.

Siamo sicuri che sia un bene pretendere di costringere a giocare le più forti anche quando non sono al massimo della condizione e talvolta della salute? Ci lamentiamo tanto delle partite vendute, Starace e Bracciali sono stati radiati, ma siamo sicuri che anche questo non sia un modo per falsare i risultati dei match. Io credo che le regole non sono mai perfette ma possono essere sempre migliorate ulteriormente. Stavolta una correzione urge.

7
fabious (Guest) 14-08-2015 12:34

Si ma questa gia’ è una lagna quando gioca, se adesso si lamenta anke off court siamo a posto

6
Army 14-08-2015 12:07

Allora.Giusto per chiarire.
le top10 se giocano un tot di tornei(premier mandatory e 5) hanno diritto a un bonus.Se Caroline non avesse giocato, avrebbe perso 125.000$, avrebbe avuto molto probabilmente una multa ulteriore per ritiro “in ritardo”( di solito 25.000 $), avrebbe avuto un bello 0 in classifica(questa cosa vale anche per i premier 5) obbligatorio, cioè che va a sostituire un risultato utile(avrebbe perso 180 punti).Sono sicuro che Caroline non si preoccupi del denaro( che comunque si é meritata) ma più che altro dei punti visto che ha da difendere molto ed ha avuto una stagione costellata di infortuni.Insomma si é tutelata.
E comunque la WTA ha ragione a blindare le più forti: in questo modo giocano quasi sempre e garantiscono la loro presenza nei tornei più importanti.

5
pastaldente 14-08-2015 11:39

Capirai che tragedia… al limite se non partecipi ti danno una multa da 5.000 dollari che corrispondono allo 0,01% di quello che guadagna in un mese! Caroline, statte zitta va! 🙄

4
Paolo (Guest) 14-08-2015 09:57

E allora serena che ci è andata a fare? A rompere le uova nel paniere a Robertina?

3
Fabblack 14-08-2015 09:00

Caroline deve essere frastornata: Toronto NON è obbligatorio, ma Premier 5 e “For Top 20 players, their best two results at Premier 5 tournaments (Doha, Rome, Cincinnati, Montréal/Toronto and Wuhan) will also count.”

2
Milo (Guest) 14-08-2015 08:07

Perchè giustifica una sconfitta in un P5 con una regola che vale nei PM? 😐

1