Circuito Challenger Challenger, Copertina

Challenger Irving: Risultati Live Secondo Turno. Live dettagliato e LiveVideo

19/03/2015 18:31 8 commenti
Risultati con il live dettagliato dal torneo challenger di Irving
Risultati con il live dettagliato dal torneo challenger di Irving

Questi i risultati con il Livescore dettagliato dal torneo challenger di Irving ($125.000 H, cemento).

USA Secondo Turno


Championship Court – Ora italiana: 18:00 (ora locale: 12:00 pm)
1. [5/WC] Sergiy Stakhovsky UKR vs Tim Smyczek USA

CH Irving
Sergiy Stakhovsky [5]
5
6
3
Tim Smyczek
7
0
6
Vincitore: T. SMYCZEK

2. Paul-Henri Mathieu FRA vs [7] Marcos Baghdatis CYP

CH Irving
Paul-Henri Mathieu
6
6
1
Marcos Baghdatis [7]
4
7
6
Vincitore: M. BAGHDATIS

3. [1/WC] Jeremy Chardy FRA vs Steve Darcis BEL (non prima ore: 21:00)

CH Irving
Jeremy Chardy [1]
3
6
3
Steve Darcis
6
4
6
Vincitore: S. DARCIS

5. [6] Jerzy Janowicz POL vs Alexander Zverev GER (non prima ore: 01:00)

CH Irving
Jerzy Janowicz [6]
2
6
Alexander Zverev
6
7
Vincitore: A. ZVEREV



Court 7 – Ora italiana: 18:00 (ora locale: 12:00 pm)
1. Damir Dzumhur BIH vs [3] Benjamin Becker GER

CH Irving
Damir Dzumhur
5
1
Benjamin Becker [3]
7
6
Vincitore: B. BECKER

2. Denis Kudla USA vs [2] Gilles Muller LUX (non prima ore: 19:15)

CH Irving
Denis Kudla
4
0
Gilles Muller [2]
6
6
Vincitore: G. MULLER



Court 9 – Ora italiana: 18:00 (ora locale: 12:00 pm)
1. [4] Dominic Thiem AUT vs Aljaz Bedene SLO

CH Irving
Dominic Thiem [4]
4
6
2
Aljaz Bedene
6
3
6
Vincitore: A. BEDENE

2. [Q] Kyle Edmund GBR vs [8] Diego Schwartzman ARG (non prima ore: 19:15)

CH Irving
Kyle Edmund
3
6
6
Diego Schwartzman [8]
6
3
1
Vincitore: K. EDMUND




TAG: ,

8 commenti

mirko.dllm (Guest) 20-03-2015 16:50

Scritto da lol2

Scritto da mirko.dllm
Vedere un gran bel challenger come questo(che come campo di partecipazioni farebbe invidia a tanti tornei ATP 250),privo di italiani è proprio un dispiacere,e fa capire che in fondo il livello medio del nostro tennis maschile è tutt’altro che alto,spcialmente sulla superficie dove si sta disputando.Non c’è proprio niente da fare,i nostri sono proprio allergici al cemento,che è in assoluto la superficie che distribuisce più punti,senza contare che come un determinato torneo sale di livello,gli italiani tendono a sparire.E vorreste pure dire che il tennis italiano al maschile lavora bene? io ho moltissimi dubbi in proposito.E il progetto campi veloci che fine ha fatto?

Mirko oramai non credo sia più così ,basti pensare ai tanti futures sul cemento che i nostri giovani stanno disputando senza contare cecchinato che comunque si è qualificato qui ad irving e donati e Vanni a durmmondville….ci stiamo uniformando un po’ anche noi con ragazzi che si adattano bene a tutte le superfici e giovani speranze che se la cavano anche sul veloce(donati,Mager,berrettini,quinzi (?),baldi,Napolitano,Eremin,Basso)poi è ovvio che prima che arrivino tutti al livello del challenger di irving(50-120 atp) ne passerà di acqua sotto i ponti però ci siamo

Speriamo che tu abbia ragione lol2,anche perché,più volte,ai primi risultati negativi,i nostri tennisti sono subito corsi a rifugiarsi nei tornei sulla loro amata terra battuta,e quel che è peggio,questi tornei erano solo challenger,o addirittura futures.

8
J (Guest) 19-03-2015 23:08

@ mirko.dllm (#1294754)

Vanni era a Drummondville, sul cemento, Fognini e Bolelli stanno ancora giocando il doppio a IW, Cecchinato era qua, ha passato le quali e ha perso da Chardy, Arnaboldi non avendo la classifica per le quali di Miami ha giustamente scelto di giocare sempre sul veloce ma più vicino, a Kazan, chi altro ci doveva venire ad Irving?

7
italtennis 19-03-2015 22:31

@ grandepaci (#1294796)

Non male cosa?
Non male perchè ha perso in due set netti contro un avversario nettamente più forte?

6
Palmeria (Guest) 19-03-2015 21:48

Thiem non ne sta azzeccando una ragazzi…
Un giocatore giovane che gioca così bene, ma che quest’anno le ha solo prese!

5
lol2 19-03-2015 19:32

Scritto da mirko.dllm
Vedere un gran bel challenger come questo(che come campo di partecipazioni farebbe invidia a tanti tornei ATP 250),privo di italiani è proprio un dispiacere,e fa capire che in fondo il livello medio del nostro tennis maschile è tutt’altro che alto,spcialmente sulla superficie dove si sta disputando.Non c’è proprio niente da fare,i nostri sono proprio allergici al cemento,che è in assoluto la superficie che distribuisce più punti,senza contare che come un determinato torneo sale di livello,gli italiani tendono a sparire.E vorreste pure dire che il tennis italiano al maschile lavora bene? io ho moltissimi dubbi in proposito.E il progetto campi veloci che fine ha fatto?

Mirko oramai non credo sia più così ,basti pensare ai tanti futures sul cemento che i nostri giovani stanno disputando senza contare cecchinato che comunque si è qualificato qui ad irving e donati e Vanni a durmmondville….ci stiamo uniformando un po’ anche noi con ragazzi che si adattano bene a tutte le superfici e giovani speranze che se la cavano anche sul veloce(donati,Mager,berrettini,quinzi (?),baldi,Napolitano,Eremin,Basso)poi è ovvio che prima che arrivino tutti al livello del challenger di irving(50-120 atp) ne passerà di acqua sotto i ponti però ci siamo

4
grandepaci 19-03-2015 19:32

out topic anhe se non di molto lol
King che ha battuto mager nelle quali: Drummondville (Canada), ha battuto lacko non male per mager 😉

3
mirko.dllm (Guest) 19-03-2015 18:51

Un’altra prova della non competitività della maggior parte dei nostri tennisti,è che pure nei prossimi tornei che si disputeranno sulla loro adorata terra battuta,come ad esempio Barcellona e Bucarest che si giocheranno nella stessa settimana,Fognini a parte,tutti gli altri hanno scelto il torneo più facile sulla carta.Che strano,è? 😎

2
mirko.dllm (Guest) 19-03-2015 18:42

Vedere un gran bel challenger come questo(che come campo di partecipazioni farebbe invidia a tanti tornei ATP 250),privo di italiani è proprio un dispiacere,e fa capire che in fondo il livello medio del nostro tennis maschile è tutt’altro che alto,spcialmente sulla superficie dove si sta disputando.Non c’è proprio niente da fare,i nostri sono proprio allergici al cemento,che è in assoluto la superficie che distribuisce più punti,senza contare che come un determinato torneo sale di livello,gli italiani tendono a sparire.E vorreste pure dire che il tennis italiano al maschile lavora bene? io ho moltissimi dubbi in proposito.E il progetto campi veloci che fine ha fatto? 🙄

1