Caso Sharapova Copertina, Generica

Caso Sharapova: John Haggerty fiducioso “in quei 25 giorni non sapevamo che fosse una sostanza proibita”

09/03/2016 18:25 31 commenti
Maria Sharapova classe 1987, n.7 del mondo
Maria Sharapova classe 1987, n.7 del mondo

John Haggerty, avvocato di Maria Sharapova, ha rassicurato i tifosi della campionessa siberiana.

Dichiara John: “Stiamo cercando in queste ora di avere un colloquio con l’ITF perché crediamo che ci sia una lunga lista di circostanze attenuanti che prese in considerazione faranno sicuramente ridurre la durata della squalifica”.

“Maria sa bene che un’atleta professionista ha il dovere di sapere tutto ciò che prende, in modo che il suo corpo non abbia alcun problema ed è sempre stato così nel corso della sua carriera.
Solo che questa sostanza è diventata illecita dal 1 gennaio e in quei 25 giorni non sapevamo che fosse una sostanza proibita”.


TAG: , ,

31 commenti. Lasciane uno!

Scrotal (Guest) 10-03-2016 12:57

che finti tonti

31
isyde 10-03-2016 11:23

Scritto da mangiatv
questa è tutta geopolitica,
la Sharapova è russa, la Russia è in guerra semi-dichiarata con gli americani in medioriente, e la sta vincendo.
gli americani hanno bisogno di attaccare l’immagine della Russia attraverso i suoi simboli, la guerra oggi si fa così. in occidente si fa con l’immagine.
leggete i toni dei media americani totalmente spropositati, e i commenti sui social media, del genere “imbrogliona russa”.
uno sport famoso per proteggere i suoi campioni attraverso i ban silenziosi, chi legge questo forum dovrebbe saperlo,
secondo voi mette sulla forca la giocatrice più famosa o quasi per una sostanza legale fino a 3 settimane prima del test?
questo può succedere SOLO perché ci sono altri interessi più importanti in gioco, appunto quelli geopolitici.
le federazioni tennistiche sono in mano americana, se non lo sapete.

ma quale geopolitica!
da quando è stato introdotto il passaporto biologico ( 1 anno e mezzo circa ) è FINITA LA PACCHIA!
o solo tu non ti sei accorto del calo di rendimento di tanti tennisti di vertice?
c’è chi si è ripulito… e chi ha continuato a doparsi ( rischiando) PER PURO PROFITTO… o perché facente parte di un sistema di stato.
certi paesi dell’est hanno inzozzato capillarmente le prestazioni sportive… sfido io che quelli beccati sono loro.

30
groucho1971 (Guest) 10-03-2016 09:49

la squalifica è giusta. ma non si può accusare Masha di aver vinto tutti quei titoli grazie al medicinale.

29
Sander (Guest) 10-03-2016 09:43

Voglio proprio vedere come riusciranno a dimostrare che in quei 25 giorni nessuno del suo staff ha saputo niente.
I 5 avvisi che gli sono stati fatti? Sono stati mandati via mail e caduti tutti nello spam? Sono stati mandati tramite un distratto piccione viaggiatore?
Certi avvocati sono dei fenomeni per portarti nel mondo dell’irreale, della supercazzola;sono curioso di sentire la difesa e di capire nella precisione cos’e’ successo

28
lallo (Guest) 10-03-2016 08:29

Scritto da Giorgio il mitico
CLAMOROSO !!!!!
Articolo del 05/04/2015 pubblicato on line sul sito : ONLINELIBRARY.WILEY.COM
“Dal Gennaio 2015 il MILDRONATE è oggetto del programma di monitoraggio da parte della WADA.”
Cosa significa ? Per me che i controllori hanno controllato un medicinale molto diffuso con anni ed anni di ritardo, ma cosa ci stanno a fare i controllori (ben pagati) ?
La Sharapova dicendo che usa il medicinale da 10 anni fa risaltare il comportamento della WADA che dovrebbe controllare ed affinchè i controlli siano efficaci i medesimi debbono essere TEMPESTIVI e no fatti 10 anni DOPO !!!!!!!!!!!!
Intanto SQUALIFICHIAMO I CONTROLLORI.
Poi che si DICANO i nomi di quegli atleti che usavano anche loro il MILDRONATE solo che hanno smesso a DICEMBRE 2015 ANZICHE’ A GENNAIO 2016 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Noto moltissimi silenzi ed ESTREMA prudenza nel mondo degli atleti, NON è per caso che la Sharapova dicendo che prende il medicinale da 10 ANNI abbia messo nell’angolo la WADA (facendole fare una mediocre figura) e tanti atleti/e che forse hanno smesso uno o due mesi prima di lei ?
Un tale diceva :
“A PENSARE MALE SI FA PECCATO MA CI S’INDOVINA QUASI SEMPRE.”

ai giochi europei http://www.reuters.com/article/us-tennis-sharapova-meldonium-idUSKCN0WB1WM ERGO doping di massa e non doping di Masha

27
mangiatv (Guest) 10-03-2016 07:51

questa è tutta geopolitica,

la Sharapova è russa, la Russia è in guerra semi-dichiarata con gli americani in medioriente, e la sta vincendo.

gli americani hanno bisogno di attaccare l’immagine della Russia attraverso i suoi simboli, la guerra oggi si fa così. in occidente si fa con l’immagine.

leggete i toni dei media americani totalmente spropositati, e i commenti sui social media, del genere “imbrogliona russa”.

uno sport famoso per proteggere i suoi campioni attraverso i ban silenziosi, chi legge questo forum dovrebbe saperlo,
secondo voi mette sulla forca la giocatrice più famosa o quasi per una sostanza legale fino a 3 settimane prima del test?

questo può succedere SOLO perché ci sono altri interessi più importanti in gioco, appunto quelli geopolitici.
le federazioni tennistiche sono in mano americana, se non lo sapete.

26
luis (Guest) 10-03-2016 06:31

@ Giorgio il mitico (#1545235)

La penso come te

25
s1070351 10-03-2016 00:45

@ emilio (#1545261)

Ma cosa ne sapete voi? Sapete se ha fatto altre analisi? Qua siete diventati tutti avvocati, farmacisti, medici e giustizieri.ma in realtà non sapete nulla! Per poter parlare e sparare sentenze bisognerebbe essere a conoscenza di tutti I particolari e voi non lo siete! Ci sono persone adeguate che analizzeranno il caso è si comporteranno di conseguenza. Per ora potete solo fare congetture. Però sarei curiosa di sapere se ci fosse una vinci o un Errani a caso come vi sareste comoortati! Ma che ve lo dico a fare.

24
radar 09-03-2016 23:57

Qui si sta cercando di prendere tutti per stupidi.
Improponibile che lei non sapesse.
Improponibile che il suo staff milionario non sapesse, manco fosse alla stregua di un dilettantismo puro.
Visto che ha continuato a prendere il medicinale anche dopo che è stato vietato, la situazione è iper sospetta, come la miriade di sue vittorie al terzo set.

23
pablo (Guest) 09-03-2016 23:49

ma per favore ma finiamola! :twisted:

22
Insalatiera76 (Guest) 09-03-2016 23:36

@ quandosmetterogervendolatv (#1545264)

Non sono d’accordo.
Un atleta, per me, può prendere qualunque cosa non sia espressamente vietata. E dico “cosa” perché il confine tra un medicinale ed un integratore é labile.
Par condicio significa condizioni uguali, e se tutti possono prendere tutto ciò che non é espressamente vietato le condizioni mi sembrano assolutamente uguali.
Non capisco perché parli di furbizia.

21
isyde 09-03-2016 23:23

Scritto da Giorgio il mitico
CLAMOROSO !!!!!
Articolo del 05/04/2015 pubblicato on line sul sito : ONLINELIBRARY.WILEY.COM
“Dal Gennaio 2015 il MILDRONATE è oggetto del programma di monitoraggio da parte della WADA.”
Cosa significa ? Per me che i controllori hanno controllato un medicinale molto diffuso con anni ed anni di ritardo, ma cosa ci stanno a fare i controllori (ben pagati) ?
La Sharapova dicendo che usa il medicinale da 10 anni fa risaltare il comportamento della WADA che dovrebbe controllare ed affinchè i controlli siano efficaci i medesimi debbono essere TEMPESTIVI e no fatti 10 anni DOPO !!!!!!!!!!!!
Intanto SQUALIFICHIAMO I CONTROLLORI.
Poi che si DICANO i nomi di quegli atleti che usavano anche loro il MILDRONATE solo che hanno smesso a DICEMBRE 2015 ANZICHE’ A GENNAIO 2016 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Noto moltissimi silenzi ed ESTREMA prudenza nel mondo degli atleti, NON è per caso che la Sharapova dicendo che prende il medicinale da 10 ANNI abbia messo nell’angolo la WADA (facendole fare una mediocre figura) e tanti atleti/e che forse hanno smesso uno o due mesi prima di lei ?
Un tale diceva :
“A PENSARE MALE SI FA PECCATO MA CI S’INDOVINA QUASI SEMPRE.”

Non significa una beata cippola
“È risultata Positiva ad una sostanza dopante, sostanza vietata… Punto”
“Avvisata, non una, ma 5 volte da wada, ITF, Federazione Russa… A partire da fine settembre”
Pagherà come tutti i dopati

20
lesser 09-03-2016 23:22

un accanimento simele mai visto per maria.credete che se non avesse preso il falmarco non spuntasse nulla?????????????sveglia le big dopo gl’australian open non sono più scese in campo a parte kritova.e logico che qualosa non andasse.oppure irriconoscibili nemmeno il primo turno passavano………………….strano

19
quandosmetterogervendolatv (Guest) 09-03-2016 23:01

Ribadisco in questo forum lo stesso concetto espresso altrove (ditemi se siete d’accordo): un atleta non deve fare mai un uso improprio di un medicinale perchè facendo così sa ancora prima di giocare che sta barando. Lo può assumere se è malato e se quello è un farmaco specifico che serve alla sua salute.
In quel caso lo notifica alle autorità che rendono pubblica la cosa e lo autorizzano o meno.
Ma se sta bene e l’atleta non ne ha bisogno ci sono solo due possibilità: a) o si permette a tutti di utilizzare quel farmaco dopo aver controllato che non rechi danno alla salute; b) oppure lo si vieta e stop.
Insomma par condicio e trasparenza per tutti, non solo per chi è più furbo o per chi ha più soldi.

18
emilio (Guest) 09-03-2016 22:48

Scritto da Kriss69forever
Perché non le fanno un nuovo controllo antidoping? Per vedere se ha ancora del farmaco, o se viene fuori l’EPO.

e per questo che non vuole l prova B…furba anche.

17
emilio (Guest) 09-03-2016 22:47

Scritto da Zverev
bene così, quello che sta capitando alla sharapova è vergognoso, era dai tempi di pantani che non si assisteva a qualcosa del genere. chissà come mai tutti gli atleti in attività si stanno schierando dalla sua parte
sembra poi che masha abbia presentato la documentazione per prendere il farmaco anche prima dell’australian open, quindi questo confermerebbe la tesi della leggerezza perchè non s’è mai visto un atleta che presenta un documento per poter prendere una sostanza dopante quindi o è in buonafede o è scema, vedete un pò voi quale delle due vi sembra la più probabile.
in questo caso non meriterebbe nemmeno di essere squalificata

hahaha…questa e la piu forte che ho sentito…permesso per doparsi…hahahaha

16
Giorgio il mitico (Guest) 09-03-2016 21:54

CLAMOROSO !!!!!

Articolo del 05/04/2015 pubblicato on line sul sito : ONLINELIBRARY.WILEY.COM

“Dal Gennaio 2015 il MILDRONATE è oggetto del programma di monitoraggio da parte della WADA.”

Cosa significa ? Per me che i controllori hanno controllato un medicinale molto diffuso con anni ed anni di ritardo, ma cosa ci stanno a fare i controllori (ben pagati) ?

La Sharapova dicendo che usa il medicinale da 10 anni fa risaltare il comportamento della WADA che dovrebbe controllare ed affinchè i controlli siano efficaci i medesimi debbono essere TEMPESTIVI e no fatti 10 anni DOPO !!!!!!!!!!!!

Intanto SQUALIFICHIAMO I CONTROLLORI.

Poi che si DICANO i nomi di quegli atleti che usavano anche loro il MILDRONATE solo che hanno smesso a DICEMBRE 2015 ANZICHE’ A GENNAIO 2016 !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Noto moltissimi silenzi ed ESTREMA prudenza nel mondo degli atleti, NON è per caso che la Sharapova dicendo che prende il medicinale da 10 ANNI abbia messo nell’angolo la WADA (facendole fare una mediocre figura) e tanti atleti/e che forse hanno smesso uno o due mesi prima di lei ?

Un tale diceva :

“A PENSARE MALE SI FA PECCATO MA CI S’INDOVINA QUASI SEMPRE.”

15
Manrovescio (Guest) 09-03-2016 21:00

@ Carlo (#1545174)

E Simona Izzo come ospite a spiegare come non alterare il proprio fisico…

14
Carlo (Guest) 09-03-2016 19:55

C’è ampio, amplissimo spazio per gli avvocati, e per le loro fameliche parcelle
(a proposito, a che punto è la causa Bouchard vs. USTA?).

Da come sono state fatte le comunicazioni (una email, come una lettera, non ha nessun valore legale, ci vuole una PEC, una raccomandata o simile), a che grado di concentrazione la sostanza è stata trovata nel sangue o urine, passando dalla contestazione delle procedure tenute dal laboratorio, dalla disponibilità di campioni per ripetere la prova alla presenza di consulenti della difesa, fino a disquisizioni e perizie per verificare il tempo di decadimento della stessa nell’organismo, cioè se ne assumo una dose massiccia 5 minuti prima del capodanno (legale) e poi più niente (legale), dopo 25 giorni ce n’è ancora traccia nell’organismo?

Già mi vedo le puntate di “Porta a porta” con le confezioni di Meldonium ed il plastico dell’infermeria di Melbourne!

13
antoniofrancesco1@alice.it (Guest) 09-03-2016 19:46

a schiavone commentatrice sky…ecco perché non gioca…

12
magilla 09-03-2016 19:41

Scritto da magilla

Scritto da Zverev
bene così, quello che sta capitando alla sharapova è vergognoso, era dai tempi di pantani che non si assisteva a qualcosa del genere. chissà come mai tutti gli atleti in attività si stanno schierando dalla sua parte
sembra poi che masha abbia presentato la documentazione per prendere il farmaco anche prima dell’australian open, quindi questo confermerebbe la tesi della leggerezza perchè non s’è mai visto un atleta che presenta un documento per poter prendere una sostanza dopante quindi o è in buonafede o è scema, vedete un pò voi quale delle due vi sembra la più probabile.
in questo caso non meriterebbe nemmeno di essere squalificata

tutti gli atleti?…tipo?

Novak Djokovic: “Ovviamente le auguro il meglio, la conosco da molto tempo – ha dichiarato il n°1 Atp in un’intervista rilasciata al sito TMZ – Sono dalla sua parte per tutto quello che sta accadendo e spero che esca più forte da questa situazione”

Jimmy connors :Un altro giorno buio per il tennis. Prima le scommesse, ora la Sharapova positiva al doping. Cosa e chi ci dobbiamo aspettare adesso?».

Alla cerimonia di ammissione alla Hall of Fame, altri due grandi ex, la belga Justin Hénin e Marat Safin hanno fatto sentire le loro voci. La belga si è detta “triste, stupita e delusa. È sempre uno shock quando un grande nome del nostro sport è coinvolto in una questione del genere, ma questo testimonia anche che le regole sono uguali per tutti e apre interrogativi su come ciò sia potuto succedere”. Marat Safin, dal canto suo, si dice fiducioso che si tratti di una “negligenza non di malafede da parte di Maria”.

Lea Pericoli”Se effettivamente è stata trovata positiva ai controlli antidoping si dovrà rendere conto di chi l’ha mal consigliata. Probabilmente lei non era al corrente della situazione, ma il suo staff avrebbe dovuto spiegarle che non era la cosa da fare. Mi dispiacerebbe che una donna bella, brava, simpatica come la Sharapova che rappresenta un piccolo gioiello nel mondo del tennis, venga punita, se pur giustamente, con il rischio di dover saltare un’intera stagione. Anche un solo anno di stop per una tennista è un periodo enorme”.

11
magilla 09-03-2016 19:29

Scritto da Zverev
bene così, quello che sta capitando alla sharapova è vergognoso, era dai tempi di pantani che non si assisteva a qualcosa del genere. chissà come mai tutti gli atleti in attività si stanno schierando dalla sua parte
sembra poi che masha abbia presentato la documentazione per prendere il farmaco anche prima dell’australian open, quindi questo confermerebbe la tesi della leggerezza perchè non s’è mai visto un atleta che presenta un documento per poter prendere una sostanza dopante quindi o è in buonafede o è scema, vedete un pò voi quale delle due vi sembra la più probabile.
in questo caso non meriterebbe nemmeno di essere squalificata

tutti gli atleti?…tipo?

10
Zverev (Guest) 09-03-2016 19:10

bene così, quello che sta capitando alla sharapova è vergognoso, era dai tempi di pantani che non si assisteva a qualcosa del genere. chissà come mai tutti gli atleti in attività si stanno schierando dalla sua parte :roll:

sembra poi che masha abbia presentato la documentazione per prendere il farmaco anche prima dell’australian open, quindi questo confermerebbe la tesi della leggerezza perchè non s’è mai visto un atleta che presenta un documento per poter prendere una sostanza dopante quindi o è in buonafede o è scema, vedete un pò voi quale delle due vi sembra la più probabile.

in questo caso non meriterebbe nemmeno di essere squalificata

9
calbish (Guest) 09-03-2016 19:10

che ridere che fate tutti gli esportoni

8
Salvo (Guest) 09-03-2016 19:07

Scritto da Army
La WADA comunque ha già fatto sapere che farà ricorso nel caso di pena troppo mite da parte dell’ITF…Non ha scuse obiettivamente, chiunque la sta sbugiardando…Meriterebbe 2 anni, ma non ne avrà neppure 1…

Secondo me le danno 1 anno, ridotto poi a 9 mesi.
Niente Olimpiadi.

7
Kriss69forever 09-03-2016 19:04

Perché non le fanno un nuovo controllo antidoping? Per vedere se ha ancora del farmaco, o se viene fuori l’EPO.

6
isyde 09-03-2016 19:01

meriterebbe una stangata, solo per le giustificazioni .. che ha dato sin qui.

5
magilla 09-03-2016 18:58

patetici!

4
emilio (Guest) 09-03-2016 18:47

per caso questo avvocato e parente con il capo del ITF che si chiama sempre Haggerty???

3
Army 09-03-2016 18:43

La WADA comunque ha già fatto sapere che farà ricorso nel caso di pena troppo mite da parte dell’ITF…Non ha scuse obiettivamente, chiunque la sta sbugiardando…Meriterebbe 2 anni, ma non ne avrà neppure 1…

2
Andrea not Petkovic 09-03-2016 18:34

Cari, la sostanza è diventata proibita l’1 gennaio, ma gli avvisi li avete ricevuti 5 volte prima dell’1 gennaio.

1

Lascia un commento