Caso Sharapova Copertina, Generica

La Nike sospende il rapporto con Maria Sharapova. La Capriati “Ogni titolo le dovrebbe essere tolto”

08/03/2016 09:55 174 commenti
Maria Sharapova classe 1987, n.7 del mondo
Maria Sharapova classe 1987, n.7 del mondo

La Nike, sponsor tecnico di Maria Sharapova, ha sospeso la sponsorizzazione con la campionessa russa ed è in attesa degli sviluppi dell’investigazione.

“Siamo molto sorpresi e rattristati nell’apprendere della positività di Maria Sharapova.
Abbiamo deciso di sospendere la nostra collaborazione con Maria durante l’investigazione e continueremo a monitorare la situazione”.

Jennifer Capriati attacca Maria Sharapova: “Sono estremamente delusa. Ho perso la mia carriera e non ho mai voluto barare nello sport.
Ho dovuto gettare la spugna e soffrire in silenzio. Non ho avuto medici che potessero trovare un modo per barare e corrompere il sistema fino a che la scienza non si fosse messa al passo.
Ogni titolo le dovrebbe essere tolto. Che senso ha prendere un farmaco che aiuta il tuo cuore a recuperare più velocemente se non si hanno problemi di cuore? I vantaggi sono sottili. A volte basta poco per raggiungere un livello massimo e diventare campionesse”.


TAG: , , , ,

174 commenti. Lasciane uno!

Buon Rob (Guest) 09-03-2016 07:46

@ Figologo (#1544506)

Ciao Figologo, un caro saluto anche a te.
La statistica in effetti è ridicola, e ovviamente non verrà dimostrata.
E’ solo tennis, a io penso che chi ragiona poco quando parla di tennis, molto difficilmente, per usare un eufemismo, ragionerà molto quando si parlerà di qualsiasi alto argomento.
Ci sono due tre utenti, tipo un Sc qualcosa, che sostengono che si debba e si ossa dire tutto e il contrario di tutto, senza limiti e in piena anarchia, io rimango convinto che il limite della libertà sia, come stabilito da secoli e almeno da dopo l’Illuminismo, che le opinioni devono essere motivate e in modo intelligente.

174
Dex86 08-03-2016 22:11

Scritto da Buon Rob

Scritto da Dex86

Scritto da proio

Scritto da Luca

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

Tra l’altro è anche un coprente…povera Maria proprio non lo sapeva; beati voi che credete ancora alle favole

che lo dica la Capriati non è grave e conta davvero poco,poverina,con tutto quello che si è fumato e sniffato e altro è un miracolo che sia ancora in circolazione,e certo non si può pretendere da lei che dica cose sensate
la cosa grave è quelli che a pappagallo le danno corda

Fortunatamente c’è ancora chi ragiona.

Qui non si tratta di ragionare ma semplicemente di attacarsi a cavilli legali. Lei per le leggi dello sport non era dopata fino a dicembre 2015 ma in realtà lo era, l’unico problema è che l’antidoping arriva sempre dopo l’evoluzione del doping. Il fatto che abbia agito nella legalità non vuol dire che non sia stata scorretta, poi qualcuno potrebbe dire che lo fanno tutte…..ma bisogna dimostrarlo, per ora hanno preso lei

Vabbè, dopo aver letto che il principio di irretroattività del diritto penale è un “cavillo legale”, direi che la discussione si potrebbe anche chiudere per manifesto basso livello toccato.
Il fondo è molto sopra di noi dopo quella frase.

mi dispiace che vi comportiate da tifosotti e siate anche offensivi. Ti faccio l’esempio inverso, altrettanto estremizzato….se domani l’omicidio diventasse non punibile, tu pensi che andare in giro ad ammazzare gente sia eticamente giusto? io ho semplicemente detto che lei è punibile solo dal 1 gennaio 2016…ma che il suo comportamento era sbagliato da ben prima visto che non aveva problemi tali da giustificare l’uso di un farmaco del genere

173
Dex86 08-03-2016 22:08

Scritto da proio

Scritto da Dex86

Scritto da proio

Scritto da Luca

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

che lo dica la Capriati non è grave e conta davvero poco,poverina,con tutto quello che si è fumato e sniffato e altro è un miracolo che sia ancora in circolazione,e certo non si può pretendere da lei che dica cose sensate
la cosa grave è quelli che a pappagallo le danno corda

Fortunatamente c’è ancora chi ragiona.

Qui non si tratta di ragionare ma semplicemente di attacarsi a cavilli legali. Lei per le leggi dello sport non era dopata fino a dicembre 2015 ma in realtà lo era, l’unico problema è che l’antidoping arriva sempre dopo l’evoluzione del doping. Il fatto che abbia agito nella legalità non vuol dire che non sia stata scorretta, poi qualcuno potrebbe dire che lo fanno tutte…..ma bisogna dimostrarlo, per ora hanno preso lei

Seguendo il tuo ragionamento, se domani diventa illegale scrivere nei forum di tennis, è giusto che ci arrestino tutti perché oggi abbiamo commentato in un forum di tennis.
Non fa una piega. Grazie per l’illuminante digressione sul come gettare al vento secoli di lotta per i diritti umani.

un esempio davvero stupido che dimostra che non hai capito nulla di quanto ho scritto. Lei si dopava…perchè doparsi non vuol dire prendere farmaci illegali, ma farmaci che migliorano le prestazioni. Punto. Se vuoi capire bene, se no, pazienza

172
Cristian (Guest) 08-03-2016 22:06

Scritto da Vince

Scritto da superboni
@ Vince (#1543998)
Caro vince quello che prende la sharapova e illegale solo dal 2016 e non lo dico io ma i fatti,e se e dopante adesso lo era anche 10 anni fa,ma 10 anni fa era legale,non e una mia idea ma notizia ufficiale,solo tu come sempre sostieni che 2*2 fa 5 e vuoi pure avere ragione

Vedo che cominci a fare qualche passo avanti, ma ancora non ci siamo
Prima del 2016 era “sospetto”…e quindi non era ancora del tutto ritenuto dopante.
Nel momento in cui lo hanno ritenuto dopante, lo hanno anche reso illegale…non ci vuole un genio a capirlo.

si ma l’hanno reso illegale da gennaio, quindi in poche parole anche se era sospetto prima era LEGALE. altrimenti una che lo prende da 10 anni ed è risultata sempre negativa,come lo spieghi? era LEGALE, tutto qui. Altrimenti veniva sospesa anni fa!!

171
Figologo (Guest) 08-03-2016 21:56

Spero che non venga mai alzata la maggiore età a 25 anni.

Le mie imprese più belle mi costerebbero dozzine di anni di carcere, con ‘sti matti in circolazione.

Scritto da Buon Rob

Scritto da tacchino freddo
@ Buon Rob (#1544083)
Parlando di Lendl, Edberg e Mac…si parla già di racchetta in alluminio e poi fibra di carbonio. Colpi pesanti e violenti si vedevano già allora…ma erano accelerazioni improvvise in uno scambio per chiudere il punto e si limitavano ad un colpo…massimo 2…oggi tirano decine di colpi consecutivi a tutta forza e correndo al triplo della velocità. Ho sempre fatto sport…ed nel corso degli anni ho visto cose strane anche a livello amatoriale…figurarsi sta gente. Poi…spero di sbagliarmi…spero che anche Maria sia solo stata ingenua…però…però…come mai tanti sportivi…in tanti sport…soffrono malattie croniche (diabete, asma, allergie…etc..etc…) molto più di noi comuni mortali? Sono delle fafmacie ambulanti…hanno sempre da curare un qualcosa di genetico…mi chiedo come abbiano iniziato a fare sport professionistico…a chi soffre di diabete consigliano sport con moderazione senza sfirzi eccessivi…chi ha l’asma non può fare prolungati sforzi aerobici…sopratutto intensi…chi ha allergie deve star attento a tutto ciò che lo circonda…non so…non mi spiego come mai tra gli sportivi professionisti siano pieni di malattie del genere.

Perché i farmaci aiutano il fisico a essere al massimo della condizione fisica.
E’ o stesso discorso per cui un atleta professionista si allena molto di più di un atleta dilettante.
L’allenamento stesso, in senso lato, è doping.
LA differenza tra doping riconosciuto e punito, e doping no, sta nello capire quale sostanza modifica in modo illegale la prestazione sportiva, e quale in modo legale.
Il che, ovviamente, è una statuizione che cambia nel tempo.
Con i principi affermati (a mio parere, giustamente) oggi, molto probabilmente la stragrande maggioranza degli atleti degli anni ’50 o ’60 in molti sport sarebbe considerata dopata (e quindi gli albi d’oro avrebbero “buchi” anche di qualche decennio, persino in Olimpiadi, Mondiali di Calcio e singoli campionati).
Allo stesso modo in cui azioni che noi oggi consideriamo reato non lo erano trent’anni fa e viceversa.
Non è tanto il problema del “se sei sano, non prendi farmaci”, che pur giustissimo di principio (ed è lo stesso che affermò Zeman negli anni ’90, e per cui fu vessato e trattato come un paria per anni) è comunque semplicistico.
Io ho un amico che ha scoperto da poco di avere sempre avuto una piccola allergia alimentare. Ora sta assumendo un farmaco per compensare, e ne ha risentito in positivo, moltissimo, la sua attività sportiva.
E’ doping? Ne filosofeggiamo spesso, e siamo arrivati alla conclusione che tecnicamente lo è, anche se è legalissimo, per ovvi motivi.

Il tentativo di farli ragionare è quasi commovente.

Io non riesco a rinunciarci del tutto.
Toh: http://www.livetennis.it/post/235064/challenger-zhuai-sonego-nel-main-draw-fuori-al-turno-decisivo-eremin-e-ghedin/

Scommettiamo che tra una settimana, come se nulla fosse, mi tira fuori la stessa folle statistica?

Ne approfitto per salutarti!

170
Luis (Guest) 08-03-2016 20:53

@ mats (#1544088)

:mrgreen:

169
proio 08-03-2016 20:13

Scritto da francescob
@ proio (#1544315)
Veramente un esempio che non centra nulla. Ci vuole sempre tempo perche’ si scopra che una sostanza e’ dopante. Appena lo hanno verificato l hanno proibita. Che lo prendesse per motivi medici non esiste proprio (sono medico). Per cui e’ ovvio che lo assumeva per avere un aiutino. Per cui: fuori legge da 2 mesi, scorretta da sempre! E chissenefrega se altri lo fanno. Intanto hanno beccato lei…. e che sparisca dal mondo dello sport.

L’esempio c’entra e come dal momento in cui:
(i) si contesta il principio di irretroattività della legge penale;
(ii) si evoca il ritiro di tutti i titoli;
(iii) si vuole identificare una condotta come illegale quando tale non può essere definita.
Che tu sia un medico e sappia a cosa serve il meldonuim non lo metto in dubbio, ma è argomento che esula dalla sfera di discussione l’utilità della sostanza.

168
francescob (Guest) 08-03-2016 19:35

@ proio (#1544315)

Veramente un esempio che non centra nulla. Ci vuole sempre tempo perche’ si scopra che una sostanza e’ dopante. Appena lo hanno verificato l hanno proibita. Che lo prendesse per motivi medici non esiste proprio (sono medico). Per cui e’ ovvio che lo assumeva per avere un aiutino. Per cui: fuori legge da 2 mesi, scorretta da sempre! E chissenefrega se altri lo fanno. Intanto hanno beccato lei…. e che sparisca dal mondo dello sport.

167
Koko (Guest) 08-03-2016 19:35

La Capriati dovrebbe chiarirsi il concetto di retroattività di una norma. In USA ci sono buone università anche giuridiche e dovrebbe approfittarne! :lol:

166
Vince 08-03-2016 18:56

Scritto da pallettaro
@ alex63 (#1544163)
ma che stai dicendo?
I titoli assegnati d’ufficio sono la cosa più triste del mondo.
Lo sport è dignità ed onore, non è arraffare le cose degli altri.
L’unica colpa che si può attribuire alla Sharapova (grave comunque) è quella della stupidità.
Suona un pochino come quando Craxi fece il suo ultimo e famoso discorso alla Camera: nessuno si alzò dalla sedia, perché anche quelli che si presentarono con il cappio ebbero il segretario condannato per la tangente Enimont.
Voi italiani cercate sempre un nuovo Piazzale Loreto.
Vergognatevi!

Infatti nell’albo d’oro del Tour de France ora c’è giustamente un buco di 7 anni…non li hanno assegnati a chi arrivò secondo.

Anche perchè in molti casi, gli atleti che finirono su quei podi, ebbero a loro volta problemi di doping nel corso della loro carriera.

165
Luca (Guest) 08-03-2016 18:29

Scritto da Buon Rob

Scritto da alex63
Ha ragione Capriati
Ha detto che é 10 anni che ne fá uso pertanto a Parigi al R.Garros baró contro la Errani
Alla Errani dovrebbero
Dare il titolo d ufficio

E’ un ragionamento folle, voi volete la retroattività di una norma penale!
Io spero che siate o bambini o che non ci abbiate ragionato su nemmeno un secondo.
In questo blog si parla molto spesso a sproposito di “libertà di opinione”, e poi ora viene fuori che si vuole la retroattività delle norme penali, concetto che nemmeno le peggiori dittature mai applicherebbero.
Davvero, mi fate paura. Ma tanta paura.

cioè,rendiamoci conto,fanno tanto i paladini dello sport pulito,e poi,stringi stringi,tutta sta cagnara su questa posizione assurda si riduce al fatto che devono dare il titolo del Roland Garros alla Errani
della serie,quando il tifo ottenebra,altro che caccia alle streghe

164
Vince 08-03-2016 18:28

Scritto da superboni
@ Vince (#1543998)
Caro vince quello che prende la sharapova e illegale solo dal 2016 e non lo dico io ma i fatti,e se e dopante adesso lo era anche 10 anni fa,ma 10 anni fa era legale,non e una mia idea ma notizia ufficiale,solo tu come sempre sostieni che 2*2 fa 5 e vuoi pure avere ragione

Vedo che cominci a fare qualche passo avanti, ma ancora non ci siamo

Prima del 2016 era “sospetto”…e quindi non era ancora del tutto ritenuto dopante.
Nel momento in cui lo hanno ritenuto dopante, lo hanno anche reso illegale…non ci vuole un genio a capirlo.

163
proio 08-03-2016 18:23

Scritto da Buon Rob

Scritto da alex63
Ha ragione Capriati
Ha detto che é 10 anni che ne fá uso pertanto a Parigi al R.Garros baró contro la Errani
Alla Errani dovrebbero
Dare il titolo d ufficio

E’ un ragionamento folle, voi volete la retroattività di una norma penale!
Io spero che siate o bambini o che non ci abbiate ragionato su nemmeno un secondo.
In questo blog si parla molto spesso a sproposito di “libertà di opinione”, e poi ora viene fuori che si vuole la retroattività delle norme penali, concetto che nemmeno le peggiori dittature mai applicherebbero.
Davvero, mi fate paura. Ma tanta paura.

Buon Rob, io mi auguro che siano cose scritte da ragazzini con superficialità, altrimenti c’è veramente da preoccuparsi.

162
proio 08-03-2016 18:21

Scritto da Dex86

Scritto da proio

Scritto da Luca

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

che lo dica la Capriati non è grave e conta davvero poco,poverina,con tutto quello che si è fumato e sniffato e altro è un miracolo che sia ancora in circolazione,e certo non si può pretendere da lei che dica cose sensate
la cosa grave è quelli che a pappagallo le danno corda

Fortunatamente c’è ancora chi ragiona.

Qui non si tratta di ragionare ma semplicemente di attacarsi a cavilli legali. Lei per le leggi dello sport non era dopata fino a dicembre 2015 ma in realtà lo era, l’unico problema è che l’antidoping arriva sempre dopo l’evoluzione del doping. Il fatto che abbia agito nella legalità non vuol dire che non sia stata scorretta, poi qualcuno potrebbe dire che lo fanno tutte…..ma bisogna dimostrarlo, per ora hanno preso lei

Seguendo il tuo ragionamento, se domani diventa illegale scrivere nei forum di tennis, è giusto che ci arrestino tutti perché oggi abbiamo commentato in un forum di tennis.
Non fa una piega. Grazie per l’illuminante digressione sul come gettare al vento secoli di lotta per i diritti umani.

161
Crapa (Guest) 08-03-2016 17:47

“Ogni titolo le dovrebbe essere tolto”…certo che detto da una cocainomane conclamata fa un po’ ridere.

160
pallettaro (Guest) 08-03-2016 17:36

@ Bonalapatata (#1544224)

anche perché l’unica tennista che lo dice è una ex tennista. Facile no?

159
leopoldoeugenio (Guest) 08-03-2016 17:35

La dichiarazione di Capriati non ha senso alcuno,ne sportivo ne giuridico;certo fa calare un ombra pesante sui meriti sportivi di Masha e,perlomeno,pone degli interrogativi sull’uso,non vietato,di certi farmaci che in teoria dovrebbero curare,ma che in realtà danno un aiutino.E fanno apparire del tutto ridicole le squalifiche per cocaina,che non agevola di certo le prestazioni degli atleti!

158
pallettaro (Guest) 08-03-2016 17:18

@ alex63 (#1544163)

ma che stai dicendo?
I titoli assegnati d’ufficio sono la cosa più triste del mondo.
Lo sport è dignità ed onore, non è arraffare le cose degli altri.
L’unica colpa che si può attribuire alla Sharapova (grave comunque) è quella della stupidità.
Suona un pochino come quando Craxi fece il suo ultimo e famoso discorso alla Camera: nessuno si alzò dalla sedia, perché anche quelli che si presentarono con il cappio ebbero il segretario condannato per la tangente Enimont.
Voi italiani cercate sempre un nuovo Piazzale Loreto.
Vergognatevi!

157
Buon Rob (Guest) 08-03-2016 17:09

Scritto da tacchino freddo
@ Buon Rob (#1544083)
Parlando di Lendl, Edberg e Mac…si parla già di racchetta in alluminio e poi fibra di carbonio. Colpi pesanti e violenti si vedevano già allora…ma erano accelerazioni improvvise in uno scambio per chiudere il punto e si limitavano ad un colpo…massimo 2…oggi tirano decine di colpi consecutivi a tutta forza e correndo al triplo della velocità. Ho sempre fatto sport…ed nel corso degli anni ho visto cose strane anche a livello amatoriale…figurarsi sta gente. Poi…spero di sbagliarmi…spero che anche Maria sia solo stata ingenua…però…però…come mai tanti sportivi…in tanti sport…soffrono malattie croniche (diabete, asma, allergie…etc..etc…) molto più di noi comuni mortali? Sono delle fafmacie ambulanti…hanno sempre da curare un qualcosa di genetico…mi chiedo come abbiano iniziato a fare sport professionistico…a chi soffre di diabete consigliano sport con moderazione senza sfirzi eccessivi…chi ha l’asma non può fare prolungati sforzi aerobici…sopratutto intensi…chi ha allergie deve star attento a tutto ciò che lo circonda…non so…non mi spiego come mai tra gli sportivi professionisti siano pieni di malattie del genere.

Perché i farmaci aiutano il fisico a essere al massimo della condizione fisica.
E’ o stesso discorso per cui un atleta professionista si allena molto di più di un atleta dilettante.
L’allenamento stesso, in senso lato, è doping.
LA differenza tra doping riconosciuto e punito, e doping no, sta nello capire quale sostanza modifica in modo illegale la prestazione sportiva, e quale in modo legale.
Il che, ovviamente, è una statuizione che cambia nel tempo.
Con i principi affermati (a mio parere, giustamente) oggi, molto probabilmente la stragrande maggioranza degli atleti degli anni ’50 o ’60 in molti sport sarebbe considerata dopata (e quindi gli albi d’oro avrebbero “buchi” anche di qualche decennio, persino in Olimpiadi, Mondiali di Calcio e singoli campionati).
Allo stesso modo in cui azioni che noi oggi consideriamo reato non lo erano trent’anni fa e viceversa.
Non è tanto il problema del “se sei sano, non prendi farmaci”, che pur giustissimo di principio (ed è lo stesso che affermò Zeman negli anni ’90, e per cui fu vessato e trattato come un paria per anni) è comunque semplicistico.
Io ho un amico che ha scoperto da poco di avere sempre avuto una piccola allergia alimentare. Ora sta assumendo un farmaco per compensare, e ne ha risentito in positivo, moltissimo, la sua attività sportiva.
E’ doping? Ne filosofeggiamo spesso, e siamo arrivati alla conclusione che tecnicamente lo è, anche se è legalissimo, per ovvi motivi.

156
isyde 08-03-2016 17:09

Scritto da alex63
Se@ Buon Rob (#1544072)
Se all epoca della finale al R.Garros la Sharapova dichiaró spontaneamente di fare uso di un farmaco anche se all epoca non vietato…é Ok altrimenti evidenzia la grave intenzione di doping e andrebbe punito in modo retroattivo…scusate ma ad Amstrong non sono stati TOLTI retroattivamente tutti i Tour de France vinti???

perché armstrong utilizzava sostanze già considerate dopanti… ma è stato scoperto molti anni dopo.

155
Bonalapatata (Guest) 08-03-2016 17:03

Non mi sono ancora espresso sulla vicenda… Penso che una squalifica sia giusta ma arrivare a dire che gli andrebbero tolti tutti i titoli è eccessivo.

154
Buon Rob (Guest) 08-03-2016 17:02

Scritto da Dex86

Scritto da proio

Scritto da Luca

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

che lo dica la Capriati non è grave e conta davvero poco,poverina,con tutto quello che si è fumato e sniffato e altro è un miracolo che sia ancora in circolazione,e certo non si può pretendere da lei che dica cose sensate
la cosa grave è quelli che a pappagallo le danno corda

Fortunatamente c’è ancora chi ragiona.

Qui non si tratta di ragionare ma semplicemente di attacarsi a cavilli legali. Lei per le leggi dello sport non era dopata fino a dicembre 2015 ma in realtà lo era, l’unico problema è che l’antidoping arriva sempre dopo l’evoluzione del doping. Il fatto che abbia agito nella legalità non vuol dire che non sia stata scorretta, poi qualcuno potrebbe dire che lo fanno tutte…..ma bisogna dimostrarlo, per ora hanno preso lei

Vabbè, dopo aver letto che il principio di irretroattività del diritto penale è un “cavillo legale”, direi che la discussione si potrebbe anche chiudere per manifesto basso livello toccato.
Il fondo è molto sopra di noi dopo quella frase. :???:

153
Buon Rob (Guest) 08-03-2016 17:00

Scritto da alex63
Se@ Buon Rob (#1544072)
Se all epoca della finale al R.Garros la Sharapova dichiaró spontaneamente di fare uso di un farmaco anche se all epoca non vietato…é Ok altrimenti evidenzia la grave intenzione di doping e andrebbe punito in modo retroattivo…scusate ma ad Amstrong non sono stati retroattivamente tutti i Tour de France vinti???

Armstrong fu scoperto far uso di un farmaco che era GIA’ considerato doping al tempo dei Tour vinti! Eritropoietina, testosterone e corticoidi erano già considerati dopanti, semplicemente le prove uscirono ad anni di distanza.
Qua l’accusa è di avere preso un farmaco che solo ora è considerato dopante.
Esempio: domani si scopre che nella Red Bull c’è un principio attivo dopante. Mica possiamo considerati dopati coloro che ORA bevono la Red Bull.
E’ lapalissiano.
La “intenzione di doping”, se ben ho capito ciò che intendi, e che detto così però fa paura, sarebbe nulla in questo caso.

152
tacchino freddo (Guest) 08-03-2016 16:53

@ Buon Rob (#1544083)

Parlando di Lendl, Edberg e Mac…si parla già di racchetta in alluminio e poi fibra di carbonio. Colpi pesanti e violenti si vedevano già allora…ma erano accelerazioni improvvise in uno scambio per chiudere il punto e si limitavano ad un colpo…massimo 2…oggi tirano decine di colpi consecutivi a tutta forza e correndo al triplo della velocità. Ho sempre fatto sport…ed nel corso degli anni ho visto cose strane anche a livello amatoriale…figurarsi sta gente. Poi…spero di sbagliarmi…spero che anche Maria sia solo stata ingenua…però…però…come mai tanti sportivi…in tanti sport…soffrono malattie croniche (diabete, asma, allergie…etc..etc…) molto più di noi comuni mortali? Sono delle fafmacie ambulanti…hanno sempre da curare un qualcosa di genetico…mi chiedo come abbiano iniziato a fare sport professionistico…a chi soffre di diabete consigliano sport con moderazione senza sfirzi eccessivi…chi ha l’asma non può fare prolungati sforzi aerobici…sopratutto intensi…chi ha allergie deve star attento a tutto ciò che lo circonda…non so…non mi spiego come mai tra gli sportivi professionisti siano pieni di malattie del genere.

151
BLONDIE (Guest) 08-03-2016 16:37

Scritto da alex63
Se@ Buon Rob (#1544072)
Se all epoca della finale al R.Garros la Sharapova dichiaró spontaneamente di fare uso di un farmaco anche se all epoca non vietato…é Ok altrimenti evidenzia la grave intenzione di doping e andrebbe punito in modo retroattivo…scusate ma ad Amstrong non sono stati TOLTI retroattivamente tutti i Tour de France vinti???

si ma gli sono stati tolti perche si è dimostrato anche per il passato l’uso di sostanze che ERANO GIA’ vietate! qui il caso è diverso, lei ha continuato ad usare un farmaco DOPO la sua classificazione come doping…è impensabile dire che è sempre stata dopata e quindi le vanno tolti i titoli conquistati! si arriverebbe al paradosso di riassegnare i titoli ad altre tenniste che per assurdo hanno assunto la stessa identica sostanza ma hanno interrotto a dicembre del 2015…

150
bao.bab (Guest) 08-03-2016 16:36

Scritto da alex63
Se@ Buon Rob (#1544072)
Se all epoca della finale al R.Garros la Sharapova dichiaró spontaneamente di fare uso di un farmaco anche se all epoca non vietato…é Ok altrimenti evidenzia la grave intenzione di doping e andrebbe punito in modo retroattivo…scusate ma ad Amstrong non sono stati TOLTI retroattivamente tutti i Tour de France vinti???

attenzione con Armstrong e’ diverso: la USADA ha evidenziato l’utilizzo di pratiche dopanti da parte di Armstrong (GH, EPO) gia’ ai tempi delle sue vittorie sui campi elisi (campioni ritestati, Confessioni di ciclisti, medici etc.). Qui abbiamo una atleta che formalmente, a differenza di Armstrong, non utilizzava un farmaco proibito fino al 31/12/2015 per cui non e’ sanzionabile.

149
fabious (Guest) 08-03-2016 16:32

Il doping in Russia e nei paesi dell est è una storia vecchia, ai tempi del blocco comunista esisteva il doping di stato e forse è rimasto il retaggio del modo di fare scorretto. Spiace che una campionessa bellissima come Maria rischi di passare alla storia come dopata ma la colpa è sua o del suo team, spero ke le diano una punizione di pochi mesi x poterla rivedere presto sui campi da tennis. Coraggio Maria!!!!!!

148
Pako (Guest) 08-03-2016 16:24

la Capriati pensasse ai suoi problemi e a tutti i casini che ha combinato e continua a combinare anche oggi che non gioca più.Maria ha certamente sbagliato ma lei non facesse tanto la santarella tra coca erba e chi ne ha più ne metta non è proprio indicata per parlare e sparare sentenze.

147
Il Ghiro (Guest) 08-03-2016 16:22

Scritto da Buon Rob

Scritto da alex63
Ha ragione Capriati
Ha detto che é 10 anni che ne fá uso pertanto a Parigi al R.Garros baró contro la Errani
Alla Errani dovrebbero
Dare il titolo d ufficio

E’ un ragionamento folle, voi volete la retroattività di una norma penale!
Io spero che siate o bambini o che non ci abbiate ragionato su nemmeno un secondo.
In questo blog si parla molto spesso a sproposito di “libertà di opinione”, e poi ora viene fuori che si vuole la retroattività delle norme penali, concetto che nemmeno le peggiori dittature mai applicherebbero.
Davvero, mi fate paura. Ma tanta paura.

Nullum crimen,nulla poena sine lege.
Tempus regit actum.
Sharapova dat,cetera tolle(che cacchio,ormai non cìè rimasto molto,Kirillenko ritirata, ritirata Flavia, la Vinci ci pensa,Eugenie è sbroccata….almeno almeno lasciatemi Maria e la Goerges)

146
Dex86 08-03-2016 16:21

Scritto da proio

Scritto da Luca

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

che lo dica la Capriati non è grave e conta davvero poco,poverina,con tutto quello che si è fumato e sniffato e altro è un miracolo che sia ancora in circolazione,e certo non si può pretendere da lei che dica cose sensate
la cosa grave è quelli che a pappagallo le danno corda

Fortunatamente c’è ancora chi ragiona.

Qui non si tratta di ragionare ma semplicemente di attacarsi a cavilli legali. Lei per le leggi dello sport non era dopata fino a dicembre 2015 ma in realtà lo era, l’unico problema è che l’antidoping arriva sempre dopo l’evoluzione del doping. Il fatto che abbia agito nella legalità non vuol dire che non sia stata scorretta, poi qualcuno potrebbe dire che lo fanno tutte…..ma bisogna dimostrarlo, per ora hanno preso lei

145
alex63 (Guest) 08-03-2016 16:20

@ alex63 (#1544163)

É un precedente da Non SOTTOVALUTARE

144
alex63 (Guest) 08-03-2016 16:19

Se@ Buon Rob (#1544072)

Se all epoca della finale al R.Garros la Sharapova dichiaró spontaneamente di fare uso di un farmaco anche se all epoca non vietato…é Ok altrimenti evidenzia la grave intenzione di doping e andrebbe punito in modo retroattivo…scusate ma ad Amstrong non sono stati TOLTI retroattivamente tutti i Tour de France vinti???

143
superboni 08-03-2016 16:18

@ Vince (#1543998)
Caro vince quello che prende la sharapova e illegale solo dal 2016 e non lo dico io ma i fatti,e se e dopante adesso lo era anche 10 anni fa,ma 10 anni fa era legale,non e una mia idea ma notizia ufficiale,solo tu come sempre sostieni che 2*2 fa 5 e vuoi pure avere ragione

142
alex63 (Guest) 08-03-2016 16:17

Se@ Buon Rob (#1544072)

Se all epoca della finale al R.Garros la Sharapova dichiaró spontaneamente di fare uso di un farmaco anche se all epoca non vietato…é Ok altrimenti evidenzia la grave intenzione di doping e andrebbe punito in modo retroattivo…scusate ma ad Amstrong non sono stati retroattivamente tutti i Tour de France vinti???

141
superboni 08-03-2016 16:09

@ Zxtu (#1544009)
Sbagli tu perché ti riferisci alla squalifica che le daranno,io parlo dei dieci anni passati rispetto a quello che dice la Capriati,leggi bene poi replica

140
magilla 08-03-2016 16:07

@ Luca (#1544022)

quindi la carpiati da ex-cocainomane non puo parlare perché s’è fumata il cervello….e in parte potrebbe essere vero…..la russa dopata (un giorno forse ex) non deve giocare a tennis

139
Tweeners 08-03-2016 15:51

Sveglia Jennifer che la guerra fredda è finita! :lol:
O forse no? :roll:

138
groucho1971 (Guest) 08-03-2016 15:46

@ Max (#1543846)

quindi lo staff di Maria poteva evitare in tempo , magari già durante il 2015, che la stessa Masha assumesse il medicinale addirittura a 2016 inoltrato. così poteva anche gradatamente ripulirsi da un’eventuale assuefazione.anche se non credo che Masha non si reggesse in piedi senza. è tutto assurdo…

137
bao.bab (Guest) 08-03-2016 15:35

fonte adnkronos, parole di Sandro Donati: avendo detto che lo usa da anni, allora la sua situazione diventa complicata, perché quando si fa un esame antidoping c’è l’obbligo di dichiarare tutti i farmaci, anche quelli non vietati. Valuteranno gli organi di giustizia anche sulla base delle sue dichiarazioni: potrebbero esserle riconosciute delle attenuanti, ma secondo me come minimo rischia un anno di squalifica

136
alexalex 08-03-2016 15:26

@ alex63 (#1544050)

Immagino che la errani avrebbe comunque preferito vincerlo sul campo! e anche io lo avrei preferito, contro chicchessia!
Chissà cosa riuscivano a prendere, e senza pericolo di essere scoperti, ai tempi della Capriati!

135
mats (Guest) 08-03-2016 15:23

Scritto da Dolgo#1
Per quanto riguarda la Nike mi sembra il minimo: anzi, fossi in loro chiederei anche un risarcimento danni.

e perche’ non la fucilazione dato che ci siamo?

134
Buon Rob (Guest) 08-03-2016 15:19

Scritto da tacchino freddo
Io credo dovrebbero toglierle tutti i titoli…così Errani avrebbe un Rollando…
Scherzi a parte…vediamo se si è rotto un vaso di Pandora e finalmente inizino a cadere altru pezzi grossi…saranno cambiati i sistemi d’allenamento…sarà cambiata l’alimentazione…saranno migliori le racchette e le palline…però…ricordo che negli anni 80 m’impressionava la potenza dei colpi di Lendl…m’impressionava vedere scambi infiniti (15-20 colpi come massimo)sulla terra…comparato ai 5-7 scambi del cemento.
oggi se riguardo Lendl…Sembra stia titando “morbido” per far sì che l’altro ci arrivi!!!….oggi 20 scambi sono quasi la norma pure sul cemento!!…Tempo fa il grande John disse che sarebbe in grado di battere ancora oggi Serena Williams…sono d’accordo…con il suo tocco potrebbe farcela..visto che l’unico difetto di Serena è la velocità…però…non sono siciro che il miglior mcenroe giovane potrebbe battere una wozniacky, una Kerber, una Halep…le farebbe ammattire…le farebbe correre ovunque…però loro ci arriverebbero…e lui più di 7-8 scambi non li avrebbe retti…forse esagero…non me ne voglia il grande mac…mio idolo d’infanzia assieme ad Edberg…però davvero credo che lo sviluppo fisico di questo secolo sia eccessivo…e non credo sia troppo naturale.

Io non so se hai mai giocato con racchette di legno (vista l’età, io purtroppo sì), e ti assicuro che sono due sport diversi.
Non è un caso che con lo sviluppo tecnologico si affacciarono tra i top dei teenager, cosa che adesso (contrariamente a quanto pensa molta gente rimasta con la mente agli anni ’80) sarebbe assolutamente impensabile.
Credo che due sport comparabili al tennis, per quanto riguarda l’enorme differenza dell’attrezzo, siano lo sci alpino e il lancio del giavellotto.

133
Dolgo#1 (Guest) 08-03-2016 15:14

Per quanto riguarda la Nike mi sembra il minimo: anzi, fossi in loro chiederei anche un risarcimento danni.

132
Buon Rob (Guest) 08-03-2016 15:13

Scritto da alex63
Ha ragione Capriati
Ha detto che é 10 anni che ne fá uso pertanto a Parigi al R.Garros baró contro la Errani
Alla Errani dovrebbero
Dare il titolo d ufficio

E’ un ragionamento folle, voi volete la retroattività di una norma penale!
Io spero che siate o bambini o che non ci abbiate ragionato su nemmeno un secondo.
In questo blog si parla molto spesso a sproposito di “libertà di opinione”, e poi ora viene fuori che si vuole la retroattività delle norme penali, concetto che nemmeno le peggiori dittature mai applicherebbero.
Davvero, mi fate paura. Ma tanta paura.

131
proio 08-03-2016 15:11

Scritto da Luca

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

che lo dica la Capriati non è grave e conta davvero poco,poverina,con tutto quello che si è fumato e sniffato e altro è un miracolo che sia ancora in circolazione,e certo non si può pretendere da lei che dica cose sensate
la cosa grave è quelli che a pappagallo le danno corda

Fortunatamente c’è ancora chi ragiona.

130
tacchino freddo (Guest) 08-03-2016 15:08

Io credo dovrebbero toglierle tutti i titoli…così Errani avrebbe un Rollando…
Scherzi a parte…vediamo se si è rotto un vaso di Pandora e finalmente inizino a cadere altru pezzi grossi…saranno cambiati i sistemi d’allenamento…sarà cambiata l’alimentazione…saranno migliori le racchette e le palline…però…ricordo che negli anni 80 m’impressionava la potenza dei colpi di Lendl…m’impressionava vedere scambi infiniti (15-20 colpi come massimo)sulla terra…comparato ai 5-7 scambi del cemento.
oggi se riguardo Lendl…Sembra stia titando “morbido” per far sì che l’altro ci arrivi!!!….oggi 20 scambi sono quasi la norma pure sul cemento!!…Tempo fa il grande John disse che sarebbe in grado di battere ancora oggi Serena Williams…sono d’accordo…con il suo tocco potrebbe farcela..visto che l’unico difetto di Serena è la velocità…però…non sono siciro che il miglior mcenroe giovane potrebbe battere una wozniacky, una Kerber, una Halep…le farebbe ammattire…le farebbe correre ovunque…però loro ci arriverebbero…e lui più di 7-8 scambi non li avrebbe retti…forse esagero…non me ne voglia il grande mac…mio idolo d’infanzia assieme ad Edberg…però davvero credo che lo sviluppo fisico di questo secolo sia eccessivo…e non credo sia troppo naturale.

129
isyde (Guest) 08-03-2016 15:06

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

legalmente non potrà perdere nessun titolo, ovviamente
ma moralmente li perde tutti, purtroppo

128
alex63 (Guest) 08-03-2016 14:56

Ha ragione Capriati
Ha detto che é 10 anni che ne fá uso pertanto a Parigi al R.Garros baró contro la Errani
Alla Errani dovrebbero
Dare il titolo d ufficio

127
Pako (Guest) 08-03-2016 14:40

il discorso dei titoli non ha senso e non verrà mai preso in considerazione in tal senso si parla davvero del nulla,bisognerà vedere quale sarà la squalifica.

126
Luca (Guest) 08-03-2016 14:30

Scritto da Seppio
La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

che lo dica la Capriati non è grave e conta davvero poco,poverina,con tutto quello che si è fumato e sniffato e altro è un miracolo che sia ancora in circolazione,e certo non si può pretendere da lei che dica cose sensate
la cosa grave è quelli che a pappagallo le danno corda

125
Seppio (Guest) 08-03-2016 14:24

La Sharapova ha giocato, nella sua carriera, 5 partite da “dopata” secondo le regole della WADA. Contro Nao Hibino, Aleksandra Sasnovich, Lauren Davis, Belinda Bencic e Serena Williams, ovvero i 5 match degli Australian Open 2016, di cui 4 vinti e 1 perso. I motivi per cui lei prendeva il Meldonium sono assolutamente ininfluenti, fino a gennaio non era considerato doping. Ora lo è, il suo staff ha commesso un errore gigantesco e lei verrà giustamente squalificata in base alle norme presenti. Ma se nell’arco di tutta la sua carriera, di tutti i suoi titoli, di tutte le finali, di tutti i successi il Meldonium non era doping, com’è possibile richiedere sanzioni, rimozioni di titoli e tutto il resto? O è ignoranza, oppure è invidia. E’ un’affermazione che non sta in piedi nella maniera più assoluta, detta solo per infiammare le folle e rompere un po’ le uova nel paniere. E non se ne sentiva per niente la necessità.

124
Zxtu (Guest) 08-03-2016 14:18

Scritto da superboni
@ Vince (#1543734)
Come spesso succede parli senza sapere le cose o cerchi di far passare gli utenti per stupidi. Io ero super fan della capriati e ci sono rimasti male quando ho saputo che smetteva e il motivo,e per questo penso lei sia la prima che non deve parlare,magari domani arriva la higins,non so come si scrive,e tu mi viene a dire che ha ragione. Di sicuro sbaglia chi dice di toglierle tutti i titoli,e’ come se domani diminuisce il limite di velocità e ti arrivano multe per tutti gli anni che hai guidato

Il tuo esempio è sbagliato. E’ come se da domani diminuisce il limete di velocità ma te continui ad andare sempre alla stessa velocità, ti arriva la multa e per difenderti dici: “ma è da quando ho preso la patente che vado a questa velocità”.

123
bao.bab (Guest) 08-03-2016 14:17

Scritto da Luca

Scritto da isyde

Scritto da Piripi

Scritto da bao.bab
Fonte WADA: Meldonium was added [to the Prohibited List] because of evidence of its use by athletes with the intention of enhancing performance.’
di fatto la stessa WADA da ragione alla Capriati: se il farmaco e’ stato assunto per 10 anni da una persona che non soffre di malattie cardiovascolari per migliorare le sue prestazioni sul campo questo e’ doping a tutti gli effetti.

ma manco per niente,la WADA ha monitorato il prodotto per anni,ritenendolo lecito,e decidendo solo nel 2015 di inserirlo nella lista PED,con decorrenza 1/1/2016,quindi la WADA dà torto marcio alla Capriati
mi sa che sapete poco come funziona il giochino,non è che nei laboratori si svegliano una mattina,scoprono che esiste una sostanza e decidono di bannarla,le sostanze le conoscono e le monitorano per periodi lunghi prima di prendere le decisioni

sostanza scoperta nel 2014 dai laboratori antidoping… monitorata, giudicata dopante e bandita.

bandita dal 1/1/2016,prima pienamente legale,quindi chi parla di togliere titoli conseguiti entro il 31/12/2015 dice e scrive una palla

se la WADA scrive di questo farmaco di evidenze dell’uso intenzionale da parte degli atleti per migliorare le prestazioni sportive (evidence of its use by athletes with the intention of enhancing performance) e’ palese che abbia tali evidenze e che siano state raccolte prima del 1/1/16 e quindi chi lo avesse usato a tal fine abbia usufruito di pratiche dopanti pur non essendo sanzionabile.
Poi ognuno la penso come vuole. Lo sport professionale e’ un mondo strano dove i diabetici che si curano con farmaci impropri vincono gli slam e i ciclisti asmatici scalano le montagne piu’ velocemente di quelli strafatti di EPO e GH…
Singolare che l’atleta piu’ pagata al mondo non possa curarsi con farmaco approvato dall’FDA ma debba ricorrere ad uno porodotto in Lituania e commercializzato in Russia…

122
Juan Martin (Guest) 08-03-2016 14:16

tra l’altro lo sapete che il sistema andidoping come lo conosciamo adesso nel tennis è datato solo dal 2005? la Capriati fino a quando ha giocato a tennis? e parla pure, e quelli che le danno ragione peggio di lei :lol:

121
Buon Rob (Guest) 08-03-2016 14:16

In qualità di giurista, leggere che una norma penale (perché una sospensione quello è) possa essere considerata “retroattiva” mi mette quasi angoscia.
Spero che chi lo scriva non si renda minimamente conto delle conseguenze e lo scriva giusto perché non ci ha ragionato sopra nemmeno un secondo.

120
Vince 08-03-2016 14:14

Scritto da superboni
@ bao.bab (#1543896)
L errore che commetti tu invece e’ non pensare che se dei farmaci sono dopanti ma legali,tutti gli assumono,anche la vinci che ho sentito nomnare prima come simbolo di purezza

“dopanti ma legali” è un ossimoro.

Nel momento in cui una sostanza viene riconosciuta come dopante, va da se che non è più legale…mi sa che ti conviene parlare di qualche altro argomento, di cui magari sai qualcosa di più…magari.

119
Max 08-03-2016 14:11

@ _Carlo (#1543873)

Probabilmente cambieri idea il giorno che ti troverai in galera per un fatto che, quando lo hai commesso, non era reato, ma lo è diventato dopo.
La certezza delle regole è un principio fondamentale di civiltà. L’etica è un problema individuale di coscienza.

118
Luca (Guest) 08-03-2016 14:00

Scritto da isyde

Scritto da Piripi

Scritto da bao.bab
Fonte WADA: Meldonium was added [to the Prohibited List] because of evidence of its use by athletes with the intention of enhancing performance.’
di fatto la stessa WADA da ragione alla Capriati: se il farmaco e’ stato assunto per 10 anni da una persona che non soffre di malattie cardiovascolari per migliorare le sue prestazioni sul campo questo e’ doping a tutti gli effetti.

ma manco per niente,la WADA ha monitorato il prodotto per anni,ritenendolo lecito,e decidendo solo nel 2015 di inserirlo nella lista PED,con decorrenza 1/1/2016,quindi la WADA dà torto marcio alla Capriati
mi sa che sapete poco come funziona il giochino,non è che nei laboratori si svegliano una mattina,scoprono che esiste una sostanza e decidono di bannarla,le sostanze le conoscono e le monitorano per periodi lunghi prima di prendere le decisioni

sostanza scoperta nel 2014 dai laboratori antidoping… monitorata, giudicata dopante e bandita.

bandita dal 1/1/2016,prima pienamente legale,quindi chi parla di togliere titoli conseguiti entro il 31/12/2015 dice e scrive una palla

117
superboni 08-03-2016 13:55

@ bao.bab (#1543896)

L errore che commetti tu invece e’ non pensare che se dei farmaci sono dopanti ma legali,tutti gli assumono,anche la vinci che ho sentito nomnare prima come simbolo di purezza

116
panuccio (Guest) 08-03-2016 13:52

parla la Capriati………..

115
mats (Guest) 08-03-2016 13:41

Scritto da Juan Martin
ma perchè non mi passate la cartella clinica della sharapova visto che sapete già tutto?

non solo, hanno visto la cartella clinica e studiato a fondo i lavori scientifici pubblicati negli ultimi 10 anni, prima di sentenziare…

114
Juan Martin (Guest) 08-03-2016 13:26

ma perchè non mi passate la cartella clinica della sharapova visto che sapete già tutto? :roll:

113
alexalex 08-03-2016 13:25

Scritto da alexalex
Ecco bravi! Massacriamo il “pizzicato” di turno! Leggo cose oscene… squalifiche a vita, togliere tutti i titoli… anche lei ha diritto ad una seconda possibilità, perché fino a prova contraria, per una che viene beccata, cento l’hanno fatta franca! E poi il giustizialismo di questi ex atleti che chissà cosa ne hanno combinate quando i controlli antidoping non si sapeva neanche cosa fossero…

Se non si fosse capito non intendevo dire che essendo la prima positività per lei allora si fa finta di niente! Si sconta la sua squalifica con danno d’immagine e sospensione degli sponsor e tutto ciò che ne consegue! Sono solo contrario a squalifiche alla vita o a togliere titoli conquistati in tempi non sospetti! ! Dopodiché, alla seconda pizzicata, la squalifica a vita ci sta tutta! Come è stato per Riccò!

112
mats (Guest) 08-03-2016 13:24

Scritto da FOOT FAULT
Ragazzi difendete il nulla!!!!!!!!!! La SUGARPOVA Non ha nessun problema di cuore… non aveva bisogno di questo farmaco dopante se non per difficolta’ cardiache!!!!!!!!!! Si e’ dopata per 10 anni con il sostegno della Wta!!!!!!!!!!!!!! Se parliamo di TENNIS,andate a vedere le partite della Vinci!!!!!!! BASTA con questi mezzucci SPORCHI!!!!!!!! Spero gli ritirino il prize monay degli ultimi 10 anni comprese le coppette di cartone…..VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

magari aggiungi qualche punto esclamativo, cosi’, giusto per rafforzare il concetto

111
mats (Guest) 08-03-2016 13:22

Scritto da bao.bab

Scritto da mats

Scritto da bao.bab

Scritto da Juan Martin

Scritto da bao.bab
Fonte WADA: Meldonium was added [to the Prohibited List] because of evidence of its use by athletes with the intention of enhancing performance.’
di fatto la stessa WADA da ragione alla Capriati: se il farmaco e’ stato assunto per 10 anni da una persona che non soffre di malattie cardiovascolari per migliorare le sue prestazioni sul campo questo e’ doping a tutti gli effetti.

per la stessa WADA fino a 3 mesi fa non era considerato doping, ma non vi rendete conto che parlate del nulla?

Facciamo un esempio (dal film “Smetto quando voglio”): oggi io nel mio sottoscala sintetizzo una nuova sostanza psicotropa non inclusa tra le sostanze illecite. la inizio a produrre su larga scala e quindi a venderla. Essendo una sostanza non classificata posso essere equiparato ad uno spacciatore? chi la assume puo’ essere equiparato ad un drogato?
Nel caso specifico laddove si afferma che la sostanza e’ stata aggiunta perche’ assunta con dagli atleti l’intenzione di migliorare le prestazioni si definisce intrinsecamente che tale pratica sia stata dopante, sebbene non sanzionabile, anche in passato. Ed e’ stata la <sharapova stessa ad ammetterne candidamente l’uso decennale senza coerenti patologie mediche.

veramente la Sharapova ha detto esattamente il contrario, non inventiamoci panzane. Che poi sia vero o meno che lo prendesse per validi motivi, e’ quello che rimane da stabilire.

ti prego di trovarmi uno studio che correli la carenza di magnesio ed il diabete ereditario con questo farmaco… avrei tanto avuto piacere di sapere quali fossero gli altri farmaci assunti in questi 10 anni…

la cosa verra’ sicuramente approfondita dagli specialisti nelle prossime settimane, ma forse non ce n’e’ bisogno perche’ tu hai gia’ studiato a fondo il caso, tratto le conclusioni, e stabilito la sentenza…. :???:

110
mats (Guest) 08-03-2016 13:12

Scritto da bao.bab
l’errore che qui si sta commettendo (e magari qualche nobile giurista potra’ essere piu’ preciso di me) e’ quello dell’indissolubilita’ tra colpa e sanzione (una sorta di credo religioso direi…).
Se un farmaco e’ considerato dopante dall’agenzia mondiale antidoping la sua assunzione nel passato, presente e futuro e’ stata, e’ e sara’ dopante poiche’ alterera’ significativamente le prestazioni sportive.
Poiche’ in passato tale sostanza non veniva ricercata la sua decennale assunzione non e’ sanzionabile sebbene l’utilizzo abbia a tutti gli effetti migliorato le prestazioni dell’atleta.
Mi sembra un po’ paradossale pensare che un metabolita diventi efficace a partire dal 31/01/2016… come dire che le mele iniziarono a cadere in terra dal giorno in cui Newton espresse la teoria gravitazionale!

Ma nessuno sostiene che il farmaco non fosse dopante prima, presta piu’ attenzione. Il problema di cui si discute e’ se sia stato preso con l’intento specifico di migliorare le prestazioni sportive, o se ci fossero altri motivi, dimostrabili.

109
alexalex 08-03-2016 13:11

Scritto da isyde

Scritto da magilla

Scritto da alexalex
Ecco bravi! Massacriamo il “pizzicato” di turno! Leggo cose oscene… squalifiche a vita, togliere tutti i titoli… anche lei ha diritto ad una seconda possibilità, perché fino a prova contraria, per una che viene beccata, cento l’hanno fatta franca! E poi il giustizialismo di questi ex atleti che chissà cosa ne hanno combinate quando i controlli antidoping non si sapeva neanche cosa fossero…

grandioso!…diamole pure una seconda possibilità’…così tutte le sue colleghe sapranno che almeno 1 volta potranno provarci!…..

che poi, la seconda possibilità viene data, visto che, verrà squalificata e non radiata.

Appunto! è questo quello che volevo dire!

108
alexalex 08-03-2016 13:10

@ gianfranco (#1543752)

Ma io non ho detto che va perdonata! Si sconta la sua squalifica! senza andare a toccare titoli vinti 10 anni fa!

107
FOOT FAULT (Guest) 08-03-2016 13:09

Ragazzi difendete il nulla!!!!!!!!!! La SUGARPOVA Non ha nessun problema di cuore… non aveva bisogno di questo farmaco dopante se non per difficolta’ cardiache!!!!!!!!!! Si e’ dopata per 10 anni con il sostegno della Wta!!!!!!!!!!!!!! Se parliamo di TENNIS,andate a vedere le partite della Vinci!!!!!!! BASTA con questi mezzucci SPORCHI!!!!!!!! Spero gli ritirino il prize monay degli ultimi 10 anni comprese le coppette di cartone…..VERGOGNA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

106
bao.bab (Guest) 08-03-2016 13:08

Scritto da mats

Scritto da bao.bab

Scritto da Juan Martin

Scritto da bao.bab
Fonte WADA: Meldonium was added [to the Prohibited List] because of evidence of its use by athletes with the intention of enhancing performance.’
di fatto la stessa WADA da ragione alla Capriati: se il farmaco e’ stato assunto per 10 anni da una persona che non soffre di malattie cardiovascolari per migliorare le sue prestazioni sul campo questo e’ doping a tutti gli effetti.

per la stessa WADA fino a 3 mesi fa non era considerato doping, ma non vi rendete conto che parlate del nulla?

Facciamo un esempio (dal film “Smetto quando voglio”): oggi io nel mio sottoscala sintetizzo una nuova sostanza psicotropa non inclusa tra le sostanze illecite. la inizio a produrre su larga scala e quindi a venderla. Essendo una sostanza non classificata posso essere equiparato ad uno spacciatore? chi la assume puo’ essere equiparato ad un drogato?
Nel caso specifico laddove si afferma che la sostanza e’ stata aggiunta perche’ assunta con dagli atleti l’intenzione di migliorare le prestazioni si definisce intrinsecamente che tale pratica sia stata dopante, sebbene non sanzionabile, anche in passato. Ed e’ stata la <sharapova stessa ad ammetterne candidamente l’uso decennale senza coerenti patologie mediche.

veramente la Sharapova ha detto esattamente il contrario, non inventiamoci panzane. Che poi sia vero o meno che lo prendesse per validi motivi, e’ quello che rimane da stabilire.

ti prego di trovarmi uno studio che correli la carenza di magnesio ed il diabete ereditario con questo farmaco… avrei tanto avuto piacere di sapere quali fossero gli altri farmaci assunti in questi 10 anni…

105
Juan Martin (Guest) 08-03-2016 13:08

e poi la cosa più importante, avviso ai naviganti, questo farmaco era legale per la Sharapova fino a 3 mesi fa e lo era per TUTTI, non solo per lei

104
tommaso (Guest) 08-03-2016 13:05

Ha ragione la Capriati! Via tutti i titoli… da gennaio 2016!

103
lesser 08-03-2016 13:04

@ Il Biscottone spagnolo (#1543768)

giusto

102
pallettaro (Guest) 08-03-2016 13:04

@ fabious (#1543870)

E che vittoria sarebbe? Ma ci siamo?

101

Lascia un commento