Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Secondo il giornalista Thibault Le Rol domani alle ore 21 italiane Maria Sharapova annuncerà il ritiro

06/03/2016 23:53 97 commenti
Maria Sharapova classe 1987, n.7 del mondo
Maria Sharapova classe 1987, n.7 del mondo

Secondo il tweet scritto dal giornalista Thibault Le Rol, la russa Maria Sharapova domani annuncerà il ritiro dal tennis per il problema all’avambraccio sinistro.

Questa è sicuramente la voce più attendibile dopo i rumors che in queste ore parlano sempre di più di un ritiro dell’ex n.1 del mondo.

Domani alle ore 21 italiane Maria Sharapova ha indetto una conferenza stampa a Los Angeles e vedremo cosa dirà l’ex n.1 del mondo.


TAG: , ,

97 commenti. Lasciane uno!

Luis (Guest) 07-03-2016 20:49

@ pallettaro (#1542963)

Ti quoto pienamente perché nessuno nella storia è stata forte e dominante come Serena. Tra uomini e donne però forse solo Nadal può avvicinare la forza mentale di Masha.

97
bao.bab (Guest) 07-03-2016 20:36

Scritto da Serenity

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

Giusto un appunto: trovami in tutto il circuito una che abbia un rovescio paragonabile a quello della spagnola… Non parlo di efficacia ma di bellezza del gesto. In un mondo di tenniste cresciute in serie evviva chi sa distinguersi!

96
FV96 (Guest) 07-03-2016 20:29

Per chi fosse interessato la conferenza stampa di Maria sarà in onda sulla pagina del sito ufficiale della Sharapova nella sezione “Video”

95
giorgio (Guest) 07-03-2016 20:18

sarà la solita boutade pubblicitaria, come quella volta che assunse connors solo per avere i riflettori puntati. la cronologia quella volta è stata impietosa con la yankee siberiana:

1 – assume connors luglio ’13
2 – licenzia connors agosto ’13
3 – salta gli us e lancia le sugarpova agosto ’13

vale a dire: guardatemi tutti che ho preso il mito connors come coach, lo licenzio e, sempre guardandomi, vado a pubblicizzare la sugarpova in giro per l’america.
questa diventerà una manager di successo dopo il tennis!

94
Dizzo (Guest) 07-03-2016 19:51

Ma solo io ho l’ansia per questo annuncio? È da un giorno che sto pensando a che cosa si possa riferire

93
Halep_forever 07-03-2016 18:58

Io mi metto a piangere se si ritira davvero …
Sarebbe uno dei ritiri più dolorosi dopo la Clijster e la Henin.

92
Luis (Guest) 07-03-2016 18:55

Certo Maria ha fatto accostare a questo sport diverse persone, sicuramente di più delle varie Kim, Justine e tante altre campionesse di pari livello. Per me il suo ritiro sarebbe una grave perdita per il tennis. È’ quella che più di ogni altra ha insegnato a giocare ogni quindici. Penso che al posto di Serena non avrebbe perso contro la Vinci.

91
proio 07-03-2016 18:50

Scritto da Marcus91

Scritto da Fede-rer

Scritto da Serenity

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

Scusa, quoto il tuo commento ma non è l’unico di questo genere. Non voglio essere offensivo ma sto leggendo cose che ritengo incredibili! Premetto che ognuno è libero di tifare per chi vuole e come vuole… Però chi fa discorsi di questo genere non è amante del tennis ma è fan di una singola persona. Se si ama il tennis ed il talento applicato a tale sport, Masha non è di certo tra gli esempi più fulgidi: prima citavo, non a caso, Navratilova, Evert, Graf, Henin… Queste sono giocatrici che, in effetti, hanno lasciato un profondo vuoto. La Sharapova potrà lasciare un vuoto in termini di seguito, di carisma, di immagine ecc. Ma di giocatrici che giochino un tennis simile al suo ce ne sono molte e ce ne saranno sempre di più. Non ha inventato nulla, anzi… Quindi se non guarderete più partite sarà una vostra scelta. Il tennis andrà avanti eccome, sperando si torni a privilegiare il talento rispetto a questo nugolo di spara-palle senza piano B, senza variazioni di gioco.
Infine voglio dire la mia su questo accanimento contro la SUAREZ NAVARRO. Non sono un suo tifoso, già solo per il fatto che è spagnola. Ma definirla pallettara significa non capire nulla di tennis. Al max Sara Errani può essere definita pallettara (e tanto di cappello per la carriera che sta facendo con scarsi mezzi fisico-tecnici). Ma avete visto che rovescio ha la Navarro? E quanti vincenti tira con tale colpo da tutte le posizioni? Ha un’ottima mano, ottime smorzate, un servizio più che decoroso. Insomma una tennista completa, che sa variare il gioco! E tutto ciò con mezzi fisici INFINITAMENTE inferiori ad una Masha di turno. Non è alta 190 cm…Tanto di cappello a lei, come alla Vinci ed altre tenniste che col talento ed il lavoro riescono a sopperire ad un gap fisico e di potenza immenso!

Commento perfetto, tranne quando dici che la Errani può essere considerata pallettara, cosa, per me molto errata.
Le vere sallettare sono altre dalle Domingues lino, alla Medina, alla Soler espinosa, Llagostera Vives, Madison brengle, la Svitolina etc.
Cioè la Errani ha una gran mano, poi che a volte si mette a giocare da pallettara è vero, ma non lo è, di suo.

Capisco che tutto è relativo, ma dire che Errani non sia pallettara, equivale ed eliminare dal tennis la categoria pallettare.
Una giocatrice che in una partita di 3 ore gioca è in grado di non giocare mai un rovescio lungolinea, ad esempio, non so come altro la si possa definire.

90
Luis (Guest) 07-03-2016 18:47

@ Fede-rer (#1542888)

Guarda che hai confermato quanto avevo detto: con la tua precisa statistica hai messo in evidenza come Maria eccetto Serena è in vantaggio con tutte negli scontri diretti. Io avevo parlato appunto di tenniste in attività.

89
pablo (Guest) 07-03-2016 18:46

E se alla fine fosse tutta una BUFALA?
SArebbe l’ennesima prova di come internet propaghi false notizie, ed anche del potere mediatico della Masha :mrgreen:

88
diegus 07-03-2016 18:33

Attendiamo almeno l’annuncio però…qui si sta già considerando la Sharapova come giocatrice ritirata :grin:

87
Army 07-03-2016 18:15

Ora invece su Twitter una giornalista di ESPN afferma che non si tratterà di ritiro per la Sharapova… :roll: MAH

86
Marcus91 07-03-2016 18:14

Comunque dispiace, perché è stata un gran personaggio e pure na gran bella presenza :cool:

85
Marcus91 07-03-2016 18:12

Scritto da Fede-rer

Scritto da Serenity

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

Scusa, quoto il tuo commento ma non è l’unico di questo genere. Non voglio essere offensivo ma sto leggendo cose che ritengo incredibili! Premetto che ognuno è libero di tifare per chi vuole e come vuole… Però chi fa discorsi di questo genere non è amante del tennis ma è fan di una singola persona. Se si ama il tennis ed il talento applicato a tale sport, Masha non è di certo tra gli esempi più fulgidi: prima citavo, non a caso, Navratilova, Evert, Graf, Henin… Queste sono giocatrici che, in effetti, hanno lasciato un profondo vuoto. La Sharapova potrà lasciare un vuoto in termini di seguito, di carisma, di immagine ecc. Ma di giocatrici che giochino un tennis simile al suo ce ne sono molte e ce ne saranno sempre di più. Non ha inventato nulla, anzi… Quindi se non guarderete più partite sarà una vostra scelta. Il tennis andrà avanti eccome, sperando si torni a privilegiare il talento rispetto a questo nugolo di spara-palle senza piano B, senza variazioni di gioco.
Infine voglio dire la mia su questo accanimento contro la SUAREZ NAVARRO. Non sono un suo tifoso, già solo per il fatto che è spagnola. Ma definirla pallettara significa non capire nulla di tennis. Al max Sara Errani può essere definita pallettara (e tanto di cappello per la carriera che sta facendo con scarsi mezzi fisico-tecnici). Ma avete visto che rovescio ha la Navarro? E quanti vincenti tira con tale colpo da tutte le posizioni? Ha un’ottima mano, ottime smorzate, un servizio più che decoroso. Insomma una tennista completa, che sa variare il gioco! E tutto ciò con mezzi fisici INFINITAMENTE inferiori ad una Masha di turno. Non è alta 190 cm…Tanto di cappello a lei, come alla Vinci ed altre tenniste che col talento ed il lavoro riescono a sopperire ad un gap fisico e di potenza immenso!

Commento perfetto, tranne quando dici che la Errani può essere considerata pallettara, cosa, per me molto errata.
Le vere sallettare sono altre dalle Domingues lino, alla Medina, alla Soler espinosa, Llagostera Vives, Madison brengle, la Svitolina etc.
Cioè la Errani ha una gran mano, poi che a volte si mette a giocare da pallettara è vero, ma non lo è, di suo.

84
Raf (Guest) 07-03-2016 17:45

Se è vero è molto triste. Sarà una grandissima perdita per il tennis femminile e non solo.

83
proio 07-03-2016 17:28

Scritto da luigi
@ proio (#1542924)
Da enorme ammiratore della Sharapova, dico però che il numero di Slam vinti è 5 appunto, non di più. Ce ne sono state tante di più brave (e meno belle, purtroppo )

Tante? Sicuro che ce ne siano tante?? 10 giocatrici nella storia del tennis femminile dell’era open sono tante?
Ok, alla fine c’è un margine di soggettività anche numerico.

82
pallettaro (Guest) 07-03-2016 17:05

@ paciolli (#1542882)

Ma certo. Anche Chang ha vinto il Roland Garros a 17 anni. Poi non ha più vinto slam. Ed è stato numero 2. Sharapova è stata numero 1, ma non è mai stata la più forte. La più forte è sempre stata Serena. E non aggiungo altro.

81
Fede-rer 07-03-2016 16:59

Scritto da luigi
@ Fede-rer (#1542768)
io amo il tennis, me ne “nutro” da quasi 40 anni. Però nel corso della vita ho avuto giocatori che prediligevo più di altri, forse perché entravo un po’ più in sintonia col loro modo di giocare senza che questo fosse necessariamente il modo migliore in assoluto. Non credo che il dispiacersi per la perdita di un giocatore sia qualcosa di negativo: non sarà una catastrofe per il tennis, ma anche il dispiacere soggettivo vale qualcosa. In fondo si vanno a vedere dal vivo anche i giocatori preferiti, non solo i campionissimi.

Ma certo! Quello che dici è assolutamente vero! Ci mancherebbe! Io ho 34 anni e sono cresciuto col mito di Becker ed Edberg! Quando si sono ritirati ero in lutto! Io non critico, anzi capisco, il fatto di essere tristi per il ritiro di un proprio beniamino! Però, come scrivevo stamane, non posso leggere frasi del tipo “finisce il tennis”, “non lo guarderò più” se si ritira tizio o caio… O meglio, se ciò accade significa che non sei un vero appassionato di quello sport ma lo segui perchè hai un beniamino! Anche io guardavo lo sci quando c’erano Tomba e Compagnoni c. ai vertici! Ora non lo guarsdo più, ma non perchè lo sci con loro sia finito: banalmente non sono un appassionato di sci, mi affascinavano quei due campioni!

80
bao.bab (Guest) 07-03-2016 16:53

Qualche anno fa in una canzone non troppo famosa si ricordava come anche il “rock lasciasse rughe sulla faccia”… il tennis professionistico, al lungo andare, segna fisico e testa piu’ di quanto non si pensasse da giovani… aggiungi che stiamo parlando di una ragazza che in sostanza fa questo lavoro da quando aveva 6 anni… io non credo che tutti i soldi guadagnati negli anni passati e quelli che guadagnera’ negli anni a venire possano ridarle l’infanzia sacrificata lontano dalla madre (mi colpi molto quando racconto’ di non aver riconosciuto la madre dopo un anno che non la vedeva).
Mi viene da sorridere per tutti quelli che reputano la Giorgi, la Burnett, la Caregaro 4-5 anni piu’ giovani della Sharapova, delle giovani promesse del tennis…

79
luigi (Guest) 07-03-2016 16:52

@ Fede-rer (#1542768)

io amo il tennis, me ne “nutro” da quasi 40 anni. Però nel corso della vita ho avuto giocatori che prediligevo più di altri, forse perché entravo un po’ più in sintonia col loro modo di giocare senza che questo fosse necessariamente il modo migliore in assoluto. Non credo che il dispiacersi per la perdita di un giocatore sia qualcosa di negativo: non sarà una catastrofe per il tennis, ma anche il dispiacere soggettivo vale qualcosa. In fondo si vanno a vedere dal vivo anche i giocatori preferiti, non solo i campionissimi.

78
luigi (Guest) 07-03-2016 16:42

@ Fede-rer (#1542806)

Beh, la Graf non mi pare fosse una bruttona…. :mrgreen:

77
luigi (Guest) 07-03-2016 16:38

@ pallettaro (#1542785)

concordo sul lato estetico della Suarez Navarro: in certi momenti passa in secondo piano anche la valenza estetica del suo tennis giocato :wink:

76
luigi (Guest) 07-03-2016 16:33

@ proio (#1542924)

Da enorme ammiratore della Sharapova, dico però che il numero di Slam vinti è 5 appunto, non di più. Ce ne sono state tante di più brave (e meno belle, purtroppo :lol: )

75
Fede-rer 07-03-2016 16:21

Scritto da Juan Martin

Scritto da Fede-rer

Scritto da Luis
@ Pablo (#1542804)
Ma che cavolo dici? Masha non è per niente sopravvalutata è una super campionessa seconda solo a Serena tra quelle in attività. Basti guardare come asfalta puntualmente la tanto osannata su questo sito Aga. E non solo lei. Le uniche che riescono a fare partita pari con Maria sono Petra e Vika. Evidentemente non sei amante del tennis in quanto perdere un’esponente di primissimo piano quale la siberiana non può che nuocere al tennis femminile.

Allora, dato che qualcuno prova ad entrare, giustamente nello specifico, proviamo a dare un po’ di numeri e dare un’idea specifica della situazione.
Innanzitutto viene citata Aga… Non è un mistero che sia una ragazza ricolma di talento… Per chi non lo avesse presente basta andare a rivedere il match recentemente giocato con la Vinci per farsi un’idea di che numeri sia capace. Poi, purtroppo, è incostante e, soprattutto, il fisico esile e poco muscoloso fa sì che il peso di palla di Aga sia irrisorio rispetto a quello di Masha. Ed è per questo che ci perde praticamente sempre (e non ha mai vinto uno slam). Con un tennis leggero come il suo è dura arrivare alle più alte vette.
Ma veniamo alle statistiche. Dal momento che Masha è da considerarsi una campionessa, vediamo gli H2H di Masha con altre campionesse e non paragonatela ad Aga che non ha mai vinto nulla. E paragoniamola innanzitutto alle due campionesse di riferimento della prima fase di carriera di Masha stessa.
Con la Henin, talento mostruoso e cristallino, Masha vanta un H2H negativo di 7-3. Con Kim Clijsters è sempre in negativo (5-4). Con Serenona non parliamone, c’è il famoso (finora) 19-2. Nella fase in cui Venus Williams era ancora competitiva anche il bilancio con la maggiore delle sorelle Williams era assolutamente negativo. Masha ha poi ribaltato il bilancio degli scontri diretti con Venus approfittando della parabola discendente della venere nera e stabilizzandosi su un comunque equilibrato 5-3. Con la Azarenka il bilancio è equilibratissimo (8-7 per Maria), nonostante Vika sia raramente integra. Con Flavia Pennetta il bilancio è pari, uno splendido 3-3 raggiunto da Flavia. Persino con la Safina il bilancio è stentato (4-3).
Poi certo, è piuttosto nettamente in vantaggio negli scontri diretti con le varie Ivanovic, Halep, Wozniaki (6-4, comunque….) ecc… Ma non ritengo che siano queste le giocatrici alle quali paragonare la Sharapova, non possono essere il benchmark per valutare la carriera di una ragazza che reputate al top nel proprio sport! Se la ritenete una delle campionesse “eterne” di questo sport dovete paragonarla a con il meglio in circolazione nel periodo di attività.
Quello che nessuno potrà mai toglierle è un risultato meraviglioso, il Career Grand Slam. Ed è stata bravissima a portarlo a casa vincendo “solo” in totale, 5 slams!

e in tutto questo minestrone ovviamente hai fatto finta di dimenticarti che mentre per le altre citate erano problemini fisici la sharapova ha praticamente perso due anni tra infortunio, operazione e convalescenza, peraltro uno degli infortuni più invalidanti che una giocatrice possa subire. beata coerenza

Guarda, mio caro, che il mio “minestrone” non era assolutamente volto a screditare o sminuire la Sharapova, della quale non sono tifoso ma neanche hater. Sono indifferente nei suoi confronti, non mi suscita emozioni e per questo motivo penso di essere piuttosto oggettivo nel valutarla.
Dal momento che alcuni per valutarne la “grandezza relativa” avevano scomodato paragoni improponibili come quello con la Radwanska (cosa ci sarebbe di confrontabile tra le due? Il fatto di accostarle sminuirebbe Maria) ho riportato dei FREDDI NUMERI prendendo in considerazione gli H2H con le tenniste che si possono oggettivamente considerare le campionesse in attività durante la carriera di Masha: Henin, Clijsters, sorelle Williams etc etc. Ciò che emerge, e mi ripeto, è che Masha è sicuramente una campionessa, e l’aver fatto il career grand slam lo conferma, è che è in svantaggio negli H2H con la maggior parte delle altre Big. Diciamo che è stata brava ad ottenere il massimo dal proprio power tennis in momenti di interregno, si è fiondata come un falco sulle possibilità che le si sono presentate diventando una tennista vincente. Permettimi però di dire che non entra nell’olimpo delle tenniste più forti di sempre, nè a livello di talento (e su questo abbiamo già parlato precedentemente) nè per numero di vittorie. Di certo non è accostabile ai mostri sacri di questo sport: smith, Graf, Navratilova, Serena Williams, Evert, King… anche se ha vinto qualche slam in meno la metterei, nella storia del tennis al livello di V. Williams, Henin, Hingis… Tutto questo per dire che si sta ritirando una campionessa, niente da dire, ma se il nostro sport è sopravvissuto ai mostri sacri sopra elencati sopravviverà anche al ritiro di Masha… Anche perchè tecnicamente ha già miriadi di eredi, lei è stata l’antesignana del power-tennis che ormai gioca il 90% delle tenniste in attività nel circuito.. Se adori quel tipo di tennis non avrai problemi a reperirne dei più o meno riusciti cloni. Prima qualcuno ha detto che Masha ha fatto interessare al tennis persone che prima non lo seguivano: quello è dovuto principalmente al suo lato estetico-carismatico, non certo ad un tennis particolarmente notevole o diverso da altri… E’ successo in parecchi sport, ed esula dai meriti strettamente sportivi. Che poi sia una cosa positiva per il movimento, è insindacabile!

74
proio 07-03-2016 16:00

Secondo me stiamo esagerando. Ok che Masha ha un tennis “povero”. Ok che può piacere il suo personaggio o meno.
Ma sminuire una giocatrice che ha vinto 5 slam (5 slam!) su tutte le superfici, descrivendola come “una delle tante”, è veramente riduttivo, oltre che palesemente falso.

73
Vince 07-03-2016 15:57

@ pinkfloyd (#1542757)

Se siamo sopravvissuti al ritiro di Flavia, supereremo anche questa senza problemi :smile:

Certo, dispiace sempre quando una protagonista assoluta si ritira, a maggior ragione se è per via di un infortunio e lo dico io che non sono mai stato un suo tifoso e che il suo gioco non mi ha mai fatto impazzire.
Ciò detto, però, l’unica cosa davvero deprimente, sono i commenti di chi se la prende con altre giocatrici, che eventualmente potrebbero arrivare in finale al suo posto nei tornei… perchè se ci arrivano lo si dovrebbe sottolineare come un merito e non certo come un problema..ma a quanto pare alcuni qui hanno un’idea dello sport un po’ strana.

72
Kriss69forever 07-03-2016 15:51

Maria è il veicolo principale del tennis femminile. Il fatto che sia l’ateleta più pagata al mondo da ben 11 anni, la dice lunga sul suo livello di esposizione e di riconoscimento/interesse presso il grande pubblico. Se non fosse amata ed ammirata, non venderebbe, quindi non guadagnerebbe.
Sportivamente, i suoi meritati 5 gran slam la collocano fra le grandissime, davanti per esempio a Kim Clijsters, accanto a Martina Hingis.
Spero tanto che non si ritiri.

71
Juan Martin (Guest) 07-03-2016 15:50

Scritto da Fede-rer

Scritto da Luis
@ Pablo (#1542804)
Ma che cavolo dici? Masha non è per niente sopravvalutata è una super campionessa seconda solo a Serena tra quelle in attività. Basti guardare come asfalta puntualmente la tanto osannata su questo sito Aga. E non solo lei. Le uniche che riescono a fare partita pari con Maria sono Petra e Vika. Evidentemente non sei amante del tennis in quanto perdere un’esponente di primissimo piano quale la siberiana non può che nuocere al tennis femminile.

Allora, dato che qualcuno prova ad entrare, giustamente nello specifico, proviamo a dare un po’ di numeri e dare un’idea specifica della situazione.
Innanzitutto viene citata Aga… Non è un mistero che sia una ragazza ricolma di talento… Per chi non lo avesse presente basta andare a rivedere il match recentemente giocato con la Vinci per farsi un’idea di che numeri sia capace. Poi, purtroppo, è incostante e, soprattutto, il fisico esile e poco muscoloso fa sì che il peso di palla di Aga sia irrisorio rispetto a quello di Masha. Ed è per questo che ci perde praticamente sempre (e non ha mai vinto uno slam). Con un tennis leggero come il suo è dura arrivare alle più alte vette.
Ma veniamo alle statistiche. Dal momento che Masha è da considerarsi una campionessa, vediamo gli H2H di Masha con altre campionesse e non paragonatela ad Aga che non ha mai vinto nulla. E paragoniamola innanzitutto alle due campionesse di riferimento della prima fase di carriera di Masha stessa.
Con la Henin, talento mostruoso e cristallino, Masha vanta un H2H negativo di 7-3. Con Kim Clijsters è sempre in negativo (5-4). Con Serenona non parliamone, c’è il famoso (finora) 19-2. Nella fase in cui Venus Williams era ancora competitiva anche il bilancio con la maggiore delle sorelle Williams era assolutamente negativo. Masha ha poi ribaltato il bilancio degli scontri diretti con Venus approfittando della parabola discendente della venere nera e stabilizzandosi su un comunque equilibrato 5-3. Con la Azarenka il bilancio è equilibratissimo (8-7 per Maria), nonostante Vika sia raramente integra. Con Flavia Pennetta il bilancio è pari, uno splendido 3-3 raggiunto da Flavia. Persino con la Safina il bilancio è stentato (4-3).
Poi certo, è piuttosto nettamente in vantaggio negli scontri diretti con le varie Ivanovic, Halep, Wozniaki (6-4, comunque….) ecc… Ma non ritengo che siano queste le giocatrici alle quali paragonare la Sharapova, non possono essere il benchmark per valutare la carriera di una ragazza che reputate al top nel proprio sport! Se la ritenete una delle campionesse “eterne” di questo sport dovete paragonarla a con il meglio in circolazione nel periodo di attività.
Quello che nessuno potrà mai toglierle è un risultato meraviglioso, il Career Grand Slam. Ed è stata bravissima a portarlo a casa vincendo “solo” in totale, 5 slams!

e in tutto questo minestrone ovviamente hai fatto finta di dimenticarti che mentre per le altre citate erano problemini fisici la sharapova ha praticamente perso due anni tra infortunio, operazione e convalescenza, peraltro uno degli infortuni più invalidanti che una giocatrice possa subire. beata coerenza

70
antonios (Guest) 07-03-2016 15:30

@ pinkfloyd (#1542757)

10 minuti di applausi per il riferimento alla Joplin :)

69
Fede-rer 07-03-2016 15:12

Scritto da Luis
@ Pablo (#1542804)
Ma che cavolo dici? Masha non è per niente sopravvalutata è una super campionessa seconda solo a Serena tra quelle in attività. Basti guardare come asfalta puntualmente la tanto osannata su questo sito Aga. E non solo lei. Le uniche che riescono a fare partita pari con Maria sono Petra e Vika. Evidentemente non sei amante del tennis in quanto perdere un’esponente di primissimo piano quale la siberiana non può che nuocere al tennis femminile.

Allora, dato che qualcuno prova ad entrare, giustamente nello specifico, proviamo a dare un po’ di numeri e dare un’idea specifica della situazione.
Innanzitutto viene citata Aga… Non è un mistero che sia una ragazza ricolma di talento… Per chi non lo avesse presente basta andare a rivedere il match recentemente giocato con la Vinci per farsi un’idea di che numeri sia capace. Poi, purtroppo, è incostante e, soprattutto, il fisico esile e poco muscoloso fa sì che il peso di palla di Aga sia irrisorio rispetto a quello di Masha. Ed è per questo che ci perde praticamente sempre (e non ha mai vinto uno slam). Con un tennis leggero come il suo è dura arrivare alle più alte vette.
Ma veniamo alle statistiche. Dal momento che Masha è da considerarsi una campionessa, vediamo gli H2H di Masha con altre campionesse e non paragonatela ad Aga che non ha mai vinto nulla. E paragoniamola innanzitutto alle due campionesse di riferimento della prima fase di carriera di Masha stessa.
Con la Henin, talento mostruoso e cristallino, Masha vanta un H2H negativo di 7-3. Con Kim Clijsters è sempre in negativo (5-4). Con Serenona non parliamone, c’è il famoso (finora) 19-2. Nella fase in cui Venus Williams era ancora competitiva anche il bilancio con la maggiore delle sorelle Williams era assolutamente negativo. Masha ha poi ribaltato il bilancio degli scontri diretti con Venus approfittando della parabola discendente della venere nera e stabilizzandosi su un comunque equilibrato 5-3. Con la Azarenka il bilancio è equilibratissimo (8-7 per Maria), nonostante Vika sia raramente integra. Con Flavia Pennetta il bilancio è pari, uno splendido 3-3 raggiunto da Flavia. Persino con la Safina il bilancio è stentato (4-3).
Poi certo, è piuttosto nettamente in vantaggio negli scontri diretti con le varie Ivanovic, Halep, Wozniaki (6-4, comunque….) ecc… Ma non ritengo che siano queste le giocatrici alle quali paragonare la Sharapova, non possono essere il benchmark per valutare la carriera di una ragazza che reputate al top nel proprio sport! Se la ritenete una delle campionesse “eterne” di questo sport dovete paragonarla a con il meglio in circolazione nel periodo di attività.
Quello che nessuno potrà mai toglierle è un risultato meraviglioso, il Career Grand Slam. Ed è stata bravissima a portarlo a casa vincendo “solo” in totale, 5 slams!

68
paciolli (Guest) 07-03-2016 15:01

@ pallettaro (#1542862)

ma per piacere. ha vinto wimbledon a 17 anni e non aggiungo altro.

67
Luis (Guest) 07-03-2016 14:50

@ arry (#1542672)

Peccato che contro Maria la Vinci abbia vinto poche volte è più di una finale slam non credo riuscirà ad andare. Inoltre le persone che si sono interessate allo sport che amiamo grazie alla Sharapova sono un numero ben superiore a quello di qualsiasi altra tennista.

66
Luis (Guest) 07-03-2016 14:45

@ Ale (#1542783
Altro grande amante del tennis che auspica anche il ritiro di Serena…

65
Luis (Guest) 07-03-2016 14:41

@ Pablo (#1542804)

Ma che cavolo dici? Masha non è per niente sopravvalutata è una super campionessa seconda solo a Serena tra quelle in attività. Basti guardare come asfalta puntualmente la tanto osannata su questo sito Aga. E non solo lei. Le uniche che riescono a fare partita pari con Maria sono Petra e Vika. Evidentemente non sei amante del tennis in quanto perdere un’esponente di primissimo piano quale la siberiana non può che nuocere al tennis femminile.

64
pallettaro (Guest) 07-03-2016 14:32

@ radar (#1542854)

Ha beccato la fase di transizione scazzo di Serena (che infatti dopo quella storica finale vinta non ha forse nemmeno più vinto un set con l’americana), la malattia di Venus, gravidanze e problemi vari delle belghe, ritiri e follia di Hingis, Davenport, Mauresmo, Vaidisova, Čakvetadze. Ma la fortuna va cercata. La Vaidisova che aveva eguali capacità non ci ha nemmeno provato.

63
paciolli (Guest) 07-03-2016 14:23

sarebbe una notizia molto triste per un tennis femminile in discesa libera. non ci sono più giocatrici carismatiche e capaci di fare la differenza con continuità per mesi o anche per anni. non ci sono più campionesse vere. e quando smetterà anche Serena…

tra un po’ in top 10 arriverà gente che fino a qualche anno fa riusciva a stento a restare nelle prime 20 o 30.

62
radar 07-03-2016 14:15

Scritto da biglebowsky
è solo la sesta donna dell’era open ad aver fatto il Career Grand Slam, cosa volete che sia…….unica in attività insieme a serena, le altre graf/navratilova/evert/bj king……..

Notevole, ma 5 Slam.
Le altre citate sono tutte in doppia cifra.
Quindi brava Maria: il massimo col, quasi, minimo, ma quelle sono mostri sacri e, almeno, una spanna sopra lei.

61
antoniofrancesco1@alice.it (Guest) 07-03-2016 13:41

@ Fighter 90 (#1542810)

che belle parole! +!

60
pallettaro (Guest) 07-03-2016 13:36

@ Serenity (#1542818)

Mi pare eccessivo il tuo commento. Mi sembra strano che siano tanti insensati. Sensato non vuol dire ovvio.
Ovvio che Sharapova sia stata una campionessa e che tutti si spera che non si ritiri. Nessuno ha messo in dubbio questo.
Diverso, ma anche sensato è dire che la siberiana non giocava o non gioca un tennis da cineteca. O un tennis incantevole.
Credo che si possa affermare che il suo tennis possa non piacere, come ad un altro possa non piacere, per antitesi, quello di Roberta Vinci.
Ergo si può anche dire che il tennis va avanti anche senza di lei. Pur con il massimo dispiacere e pur con la evidente mancanza di un personaggio come lei possiamo affermare che il tennis può e deve andare avanti. D’altra parte risulta evidente che con il calo di Masha e Serena si debba assistere ad un cambio generazionale, prima o poi.
Se questo non è sensato allora non ho sesti sensi.

59
biglebowsky (Guest) 07-03-2016 13:35

è solo la sesta donna dell’era open ad aver fatto il Career Grand Slam, cosa volete che sia…….unica in attività insieme a serena, le altre graf/navratilova/evert/bj king……..

58
radar 07-03-2016 13:33

Scritto da pallettaro
@ Fede-rer (#1542801)
La creatività ormai è quasi una zavorra nel tennis. Crea quel secondo in più sulla decisione da prendere, o su dove attaccare.
Ora fanno esercizi mirati affinché non ci sia nemmeno questa opzione. Meno pensi e più fai punto. Il primo fu Bollettieri, “tirate dove non c’è l’avversario”. Il risultato è che ormai le partite hanno un andamento meccanico, dove il cambiamento di risultato è quasi più un fatto mentale che tecnico. Basta vedere come giocano le varie Bencic, Ostapenko, Keys, Spephens, Putintseva. Un orrore.

Concordo, non a caso mi sono innamorato della Kasatkina! :-)

57
pallettaro (Guest) 07-03-2016 13:09

@ Fede-rer (#1542801)

La creatività ormai è quasi una zavorra nel tennis. Crea quel secondo in più sulla decisione da prendere, o su dove attaccare.
Ora fanno esercizi mirati affinché non ci sia nemmeno questa opzione. Meno pensi e più fai punto. Il primo fu Bollettieri, “tirate dove non c’è l’avversario”. Il risultato è che ormai le partite hanno un andamento meccanico, dove il cambiamento di risultato è quasi più un fatto mentale che tecnico. Basta vedere come giocano le varie Bencic, Ostapenko, Keys, Spephens, Putintseva. Un orrore.

56
pallettaro (Guest) 07-03-2016 12:58

@ radar (#1542815)

All’epoca la Evert, soprattutto all’inizio carriera, faceva storcere il naso a tanti. Giocava un gran tennis da fondo campo, meno brava a rete, ma avercene al giorno d’oggi.
Rispetto a Navratilova e a Mandlikova giocava certamente un tennis meno bello, ma era molto più attraente delle altre anche se, a ben vedere, non fu una bellezza nemmeno paragonabile a quelle di oggi.
Con il preponderante aspetto atletico di oggi è facile vedere gambe lunghe e ben piazzate. Sharapova, Ivanovic, Svitolina, Hantuchova, Pironkova, Rybarikova, Bouchard, Wozniacki, Mladenovic, Giorgi e chi più ne ha più ne metta hanno dei fisici tali che basta un pochino di trucco e sono pronte per la passerella. Prima non era certo così. Se eri bella facevi danza, non tennis.

55
Juan Martin (Guest) 07-03-2016 12:55

Scritto da Pablo
Io reputo la Masha una delle tenniste (o forse la tennista) più sopravvalutata degli ultimi 20 anni, per le ragioni che sono già state esposte da altri in particolare da pallettaro. (a parte l’incipit sulla navarro che invece mi chiedo cosa abbia vinto fino ad ora per passare per “sottovalutata”…mah )Diciamo che ha vinto molto meno di quanto i suoi straordinari esordi facessero presagire/sperare. alla fine negli ultimi anni si è “salvata” con 2 RG, di prestigio ma vinti soprattutto per mancanza di vere “terraiole” come la Sanchez di un tempo. Detto questo mi spiacerebbe perché è cmq un personaggio importante e che ha fatto la storia del tennis negli ultimi 10 anni, ripeto, meno di quello che si era previsto, ma in ogni caso l’ha fatto, poi il resto sono opinioni personali e soggettive (e condivido quanto detto da Fede-rer e Pink Floyd)

prova te a vincere di più di quello che ha vinto la Sharapova con un infortunio e conseguente operazione potenzialmente stronca carriera

54
Il Biscottone spagnolo (Guest) 07-03-2016 12:46

@ pallettaro (#1542785)

53
Fede-rer (Guest) 07-03-2016 12:45

Scritto da radar

Scritto da pallettaro
@ Fede-rer (#1542791)
Non c’è mai stato nel tennis femminile il binomio bel tennis e bellezza estetica. O meglio è stato difficile.
In parte Sabatini che, pur giocando un bel tennis, non ha mai considerato una gran bellezza.
Navratilova, Mandlikova, Henin, Mauresmo hanno fatto vedere il tennis più bello degli ultimi 30 anni, ma non sono certo delle bellezze.
Forse Hingis, ma nemmeno troppo.

Beh, la Evert era un buon compromesso.
Sulla Navarro pallettara, mi associo a chi sostiene che definirla tale sia un insulto.
Su Masha, come personalità lascerà un certo vuoto, come tennis no di certo.

Bene, vedo che alla fine il buon senso e l’obiettività hanno trionfato in tutti i giudizi! Condivido pienamente tutti gli ultimi commenti letti!

52
Serenity 07-03-2016 12:39

Scritto da Yes2.0

Scritto da Serenity

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

Mi limito a prendere atto, quindi, che c’è chi non ama il tennis, ma ama solo “lo sport che gioca e come lo gioca una determinata giocatrice”. Dato, tra l’altro, che lo stile della Sharapova non è nulla di così irripetibile, anzi, ci sono moltissime giocatrici che giocano il suo tennis (magari non con la stessa efficacia, ma con analoga povertà di variazioni/colpi), ciò che lega un fan allo sport è solamente la personalità del giocatore.
Ci tengo a sottolineare che non sto criticando, de gustibus non disputandum, è solo una riflessione la mia

Innanzi tutto grazie per aver fatto una riflessione sensata a differenza di molti altri….. Si immagino di doverti dare ragione,probabilmente non è nemmeno il suo stile di gioco,che come hai detto tu non è niente di tanto particolare,ma proprio lei come persona che mi da qualcosa in più…. Vorrei argomentare di più e dirne quattro a tutti quelli che vedeno questo ancora ipotetico annuncio come una liberazione,ma solo il pensiero di quello che quello che potrebbe succedere stasera mi fa inzuppare la tastiera e consumare fazzoletti a non finire quindi è meglio che cerchi di non pensarci troppo…. Se ne riparlerà dopo le 9, quando spero di poter scrivere un post in lacrime per il sollievo e nient’altro…..

51
radar 07-03-2016 12:36

Scritto da pallettaro
@ Fede-rer (#1542791)
Non c’è mai stato nel tennis femminile il binomio bel tennis e bellezza estetica. O meglio è stato difficile.
In parte Sabatini che, pur giocando un bel tennis, non ha mai considerato una gran bellezza.
Navratilova, Mandlikova, Henin, Mauresmo hanno fatto vedere il tennis più bello degli ultimi 30 anni, ma non sono certo delle bellezze.
Forse Hingis, ma nemmeno troppo.

Beh, la Evert era un buon compromesso.
Sulla Navarro pallettara, mi associo a chi sostiene che definirla tale sia un insulto.
Su Masha, come personalità lascerà un certo vuoto, come tennis no di certo.

50
Fighter 90 07-03-2016 12:31

@ Fede-rer (#1542791)

Diciamo che la Sharapova è il personaggio più rappresentativo del tennis femminile, lei travalica i confini del tennis : è conosciuta da chiunque in tutto il mondo, anche da chi non segue il tennis.
Di lei ricorderò la sua grande personalità e la sua incrollabile motivazione.
Ma come giustamente è già stato detto il tennis andrà avanti lo stesso, come andrà avanti quando purtroppo lasceranno Federer e la Williams, è un processo fisiologico del tutto normale.

Quelli che amano il tennis, a prescindere dal campione di turno, continueranno a seguire e vivere questo sport con la stessa passione. :wink:

49
Fede-rer 07-03-2016 12:29

Scritto da pallettaro
@ Fede-rer (#1542791)
Non c’è mai stato nel tennis femminile il binomio bel tennis e bellezza estetica. O meglio è stato difficile.
In parte Sabatini che, pur giocando un bel tennis, non ha mai considerato una gran bellezza.
Navratilova, Mandlikova, Henin, Mauresmo hanno fatto vedere il tennis più bello degli ultimi 30 anni, ma non sono certo delle bellezze.
Forse Hingis, ma nemmeno troppo.

Non avevo mai provato ad associare le due cose, ma hai ragione! C’è stato binomio successo-bellezza (Sharapova, Ivanovic ecc), ma in effetti il binomio bellezza-bel gioco a massimi livelli non è facile. Spesso le giocatrici che giocano “meglio”, con colpi classici, sono molto “mascoline”, sia nelle tenniste di prima fascia che di seconda fascia! Ci sarà una correlazione? :)

48
Pablo (Guest) 07-03-2016 12:27

Io reputo la Masha una delle tenniste (o forse la tennista) più sopravvalutata degli ultimi 20 anni, per le ragioni che sono già state esposte da altri in particolare da pallettaro. (a parte l’incipit sulla navarro che invece mi chiedo cosa abbia vinto fino ad ora per passare per “sottovalutata”…mah :roll: )Diciamo che ha vinto molto meno di quanto i suoi straordinari esordi facessero presagire/sperare. alla fine negli ultimi anni si è “salvata” con 2 RG, di prestigio ma vinti soprattutto per mancanza di vere “terraiole” come la Sanchez di un tempo. Detto questo mi spiacerebbe perché è cmq un personaggio importante e che ha fatto la storia del tennis negli ultimi 10 anni, ripeto, meno di quello che si era previsto, ma in ogni caso l’ha fatto, poi il resto sono opinioni personali e soggettive (e condivido quanto detto da Fede-rer e Pink Floyd) :cool:

47
pallettaro (Guest) 07-03-2016 12:22

@ Fede-rer (#1542791)

Non c’è mai stato nel tennis femminile il binomio bel tennis e bellezza estetica. O meglio è stato difficile.
In parte Sabatini che, pur giocando un bel tennis, non ha mai considerato una gran bellezza.
Navratilova, Mandlikova, Henin, Mauresmo hanno fatto vedere il tennis più bello degli ultimi 30 anni, ma non sono certo delle bellezze.
Forse Hingis, ma nemmeno troppo.

46
Fede-rer 07-03-2016 12:20

Scritto da pallettaro
@ Fede-rer (#1542779)
Infatti. E’ come sostenere che Masha sia il tennis.
Il tennis è fatto di tennisti e tenniste.
In senso buono Masha ha rappresentato al meglio il peggio del tennis femminile odierno.
Antesignana del grantolo e dell’assenza di tattica nel tennis, possiamo dire che è stata la tennista più determinata e “cattiva” degli ultimi 20 anni. Ha giocato un tennis di sola spinta basato sulla cattiveria agonistica e sulla debolezza mentale dell’avversaria, ma nonostante le vittorie di tutti gli slam non la si può considerare una delle più grandi. E’ stata una grandissima giocatrice, ma non una grandissima campionessa. Certamente campionessa, ma non grandissima.
Pecche tecniche evidenti (gioco corto, tocchi e gioco a rete), ma fisicità impressionate. La miseria del suo tennis tutto forza è stata contemperata dalla sua bellezza, rendendo le sue partite esteticamente guardabili, ma non certo per veri esteti. O per esperti di tennis, amanti del gesto tecnico.
Massimo dispiacere per il suo eventuale ritiro, ma credo che il tennis possa andare avanti benissimo.
Se la Suarez Navarro fosse bella almeno come una Svitolina sarebbero tutti a dire che è una grandissima giocatrice. Un conto è qualità, un conto è la potenza. Carla ha un tennis di grande qualità.

Splendido commento pallettaro! Hai proprio ragione! In tutto. La Sharapova è stata l’antesignana del tennis femminile omologato in cui la fase difensiva è scomparsa, i colpi di transizione non sono previsti. Il rovescio in back e la palla corta sono colpi eliminati totalmente dal bagaglio tecnico. La voleè sostituita da brutali schiaffi al volo “ignoranti” e con alta possibilità di errore. Masha è riuscita ad eccellere perchè riusciva ad abbinare a tale tennis una ferocia mentale ed agonistica pazzesca. Tante delle piccole “cloni” di Masha si perdono per strada perchè non hanno quel “killer instinct” o perchè incrociano una Vinci-Navarro-Halep-Radwanska ecc che sanno giocare a tennis e le mettono in crisi…

45
Gabriele da Ragusa 07-03-2016 12:14

Odiosa ed insopportabile cm nn so cosa. Ma ritirarsi a 28 per infortuni e rinunciare ai propri sogni e’ una cosa terribile. Spero la fonte sia sbagliata e nn si ritiri

44
pallettaro (Guest) 07-03-2016 12:11

@ Serenity (#1542735)

Evidentemente guardi il tennis così come si guarda un reality. Ci sta.
Ognuno ha suoi gusti ed esigenze televisive.
Quello che non ci sta è il fatto che tu non possa ritrovarti con altre tenniste. Quindi mi pare che tu il tennis forse nemmeno lo guardi. Ma allora questo ci sta.
Guardare Serena o come dici tu Kvitova nelle sue fasi buone mi pare che ti faccia ricondurre questo sport con il mero concetto di vittoria.
Guardare solo chi vince. Mi pare poco indicato per uno sport bello come il tennis.
La Suarez Navarro è bruttina. La Vinci non è una gran bellezza, ma già meglio. Ma ti assicuro che molti di noi dovranno sperare in queste tenniste. Aver visto il poderoso tennis e l’ineleganza della Ostapenko, mi rende molto pessimista sul futuro di questo sport.

43
Fede-rer 07-03-2016 12:06

Scritto da pinkfloyd

Scritto da Fede-rer

Scritto da pinkfloyd
@ Fede-rer (#1542768)
Secondo me il tennis è anche soggettivo, chiaro che ci siano preferenze o “idoli” particolari e anche a prescindere dal tipo di gioco.
Questo è un discorso difficile anche da fare.
A me, per esempio, della Henin che s’è ritirata (ma anche di Graf e altre) mi è dispiaciuto come per chiunque…ma poi è finita lì.
Cioè, chi decide che Henin o Graf debbano per forza mancare?
Nessuno, secondo me.
Difficile anche fare una classifica di “chi manca di più” a seconda del gioco, il tennis non è solo quello.
Io vado d’istinto, di solito, di empatia, se dovessi guardare solo chi “gioca bene” (e chi lo decide poi?) non guarderei nemmeno il tennis.
La prendo con empatia e fisolosofia, non ghettizzo né discrimino, vivo il tennis, semplicemente.

Certo Pinkfloyd, infatti il mio commento non era volto a sostenere che sia più grave il ritiro di Masha rispetto a quello delle Henis o della Graf! Ma proprio per il discorso che fai giustamente tu, se sostieni che con il ritiro della Sharapova non guarderai più una partita di tennis, non sei un amante di tale sport, bensì sei un seguace della Sharapova! Io da bambino avevo un idolo, Boris Becker.. Quando si è ritirato ero ovviamente “in lutto”, poi sono arrivati altri tennisti che mi hanno fatto tennisticamente innamorare, inutile elencarli tutti. Il punto è che amo il tennis, chiaramente prediligendo determinati interpreti. Ma i campioni passano ed il tennis rimane. Però sottolineo che il tifo, come stiamo dicendo, NON può essere oggettivo. Il giudizio tecnico, invece, è in parte oggettivabile! Definire la Suarez Navarro “pallettara” è un’ingiustizia e tale rimane. Queste cose non le voglio sentire. Non ha la bellezza, il potere mediatico e la potenza fisica di Masha, ma ha un rovescio che è pura poesia. Ripeto, non sono suo tifoso ma non si può sempre distorcere la realtà a proprio piacimento!

Sono d’accordissimo Feder-er, infatti ho voluto integrare il tuo commento, in un certo senso.
Io penso che il tennis vissuto per vera passione (anche per il singolo atleta) sia naturale e normalissimo, poi chiaramente ci dev’essere anche oggettività in generale, vero, anche se molti seguono l’istinto opposto, quello negativo della tennista che può essere antipatica (come la Navarro) magari senza un motivo o perché “brutta” e poco attraente (e c’è anche questo, vero, purtroppo direi).

Infatti, hai proprio ragione! Povera Navarro.. Al limite dovrebbe suscitare molte simpatie perchè, poverina, con un aspetto estetico ai limiti (e forse oltre) della presa in giro ed una prestanza molto scarsa è arrivata nella Top-10! Di certo non farà mai pubblicità di profumi, body-painting in prima pagina su riviste patinate (e devo ammettere che cinicamente ne sono felice) ma a tennis ci sa giocare eccome! E non da pallettara, bensì con continui vincenti e variazioni di gioco. Tante tenniste molto più belle, atletiche e con mezzi strepitosi (mi viene in mente la Giorgi) dovrebbero prendere spunto dall’umiltà ed abnegazione della Navarro! Se Camila avesse metà dell’intelligenza tennistica di Carla sarebbe Top-15 tranquillamente! Ciò detto, tornando alla Sharapova, sicuramente avremo un personaggio di spicco in meno nel circuito! Aspettando che le giovani eredi crescano e prendano il suo posto nel cuore degli appassionati!

42
arry (Guest) 07-03-2016 12:03

@ Braccino (#1542772)

41
pallettaro (Guest) 07-03-2016 11:55

@ Fede-rer (#1542779)

Infatti. E’ come sostenere che Masha sia il tennis.
Il tennis è fatto di tennisti e tenniste.
In senso buono Masha ha rappresentato al meglio il peggio del tennis femminile odierno.
Antesignana del grantolo e dell’assenza di tattica nel tennis, possiamo dire che è stata la tennista più determinata e “cattiva” degli ultimi 20 anni. Ha giocato un tennis di sola spinta basato sulla cattiveria agonistica e sulla debolezza mentale dell’avversaria, ma nonostante le vittorie di tutti gli slam non la si può considerare una delle più grandi. E’ stata una grandissima giocatrice, ma non una grandissima campionessa. Certamente campionessa, ma non grandissima.
Pecche tecniche evidenti (gioco corto, tocchi e gioco a rete), ma fisicità impressionate. La miseria del suo tennis tutto forza è stata contemperata dalla sua bellezza, rendendo le sue partite esteticamente guardabili, ma non certo per veri esteti. O per esperti di tennis, amanti del gesto tecnico.
Massimo dispiacere per il suo eventuale ritiro, ma credo che il tennis possa andare avanti benissimo.
Se la Suarez Navarro fosse bella almeno come una Svitolina sarebbero tutti a dire che è una grandissima giocatrice. Un conto è qualità, un conto è la potenza. Carla ha un tennis di grande qualità.

40
Ale (Guest) 07-03-2016 11:53

Considerando che:

A sembra aver avuto un infortunio non così lieve
B ha vinto tanto
C ha 29 anni (e non 19)
D ha una carriera parallela di impreditrice e può vantare introiti che altre tenniste si sognano

il ritiro non mi pare così immotivato…forse sorprende perchè non era previsto ora però come ha gia’ fatto notare qualcuno era questione di 1-2 anni forse.

Detto questo, ma perchè la Williams non prende esempio? :-P

39
pinkfloyd 07-03-2016 11:45

Scritto da Fede-rer

Scritto da pinkfloyd
@ Fede-rer (#1542768)
Secondo me il tennis è anche soggettivo, chiaro che ci siano preferenze o “idoli” particolari e anche a prescindere dal tipo di gioco.
Questo è un discorso difficile anche da fare.
A me, per esempio, della Henin che s’è ritirata (ma anche di Graf e altre) mi è dispiaciuto come per chiunque…ma poi è finita lì.
Cioè, chi decide che Henin o Graf debbano per forza mancare?
Nessuno, secondo me.
Difficile anche fare una classifica di “chi manca di più” a seconda del gioco, il tennis non è solo quello.
Io vado d’istinto, di solito, di empatia, se dovessi guardare solo chi “gioca bene” (e chi lo decide poi?) non guarderei nemmeno il tennis.
La prendo con empatia e fisolosofia, non ghettizzo né discrimino, vivo il tennis, semplicemente.

Certo Pinkfloyd, infatti il mio commento non era volto a sostenere che sia più grave il ritiro di Masha rispetto a quello delle Henis o della Graf! Ma proprio per il discorso che fai giustamente tu, se sostieni che con il ritiro della Sharapova non guarderai più una partita di tennis, non sei un amante di tale sport, bensì sei un seguace della Sharapova! Io da bambino avevo un idolo, Boris Becker.. Quando si è ritirato ero ovviamente “in lutto”, poi sono arrivati altri tennisti che mi hanno fatto tennisticamente innamorare, inutile elencarli tutti. Il punto è che amo il tennis, chiaramente prediligendo determinati interpreti. Ma i campioni passano ed il tennis rimane. Però sottolineo che il tifo, come stiamo dicendo, NON può essere oggettivo. Il giudizio tecnico, invece, è in parte oggettivabile! Definire la Suarez Navarro “pallettara” è un’ingiustizia e tale rimane. Queste cose non le voglio sentire. Non ha la bellezza, il potere mediatico e la potenza fisica di Masha, ma ha un rovescio che è pura poesia. Ripeto, non sono suo tifoso ma non si può sempre distorcere la realtà a proprio piacimento!

Sono d’accordissimo Feder-er, infatti ho voluto integrare il tuo commento, in un certo senso.
Io penso che il tennis vissuto per vera passione (anche per il singolo atleta) sia naturale e normalissimo, poi chiaramente ci dev’essere anche oggettività in generale, vero, anche se molti seguono l’istinto opposto, quello negativo della tennista che può essere antipatica (come la Navarro) magari senza un motivo o perché “brutta” e poco attraente (e c’è anche questo, vero, purtroppo direi).

38
Fede-rer 07-03-2016 11:32

Scritto da pinkfloyd
@ Fede-rer (#1542768)
Secondo me il tennis è anche soggettivo, chiaro che ci siano preferenze o “idoli” particolari e anche a prescindere dal tipo di gioco.
Questo è un discorso difficile anche da fare.
A me, per esempio, della Henin che s’è ritirata (ma anche di Graf e altre) mi è dispiaciuto come per chiunque…ma poi è finita lì.
Cioè, chi decide che Henin o Graf debbano per forza mancare?
Nessuno, secondo me.
Difficile anche fare una classifica di “chi manca di più” a seconda del gioco, il tennis non è solo quello.
Io vado d’istinto, di solito, di empatia, se dovessi guardare solo chi “gioca bene” (e chi lo decide poi?) non guarderei nemmeno il tennis.
La prendo con empatia e fisolosofia, non ghettizzo né discrimino, vivo il tennis, semplicemente.

Certo Pinkfloyd, infatti il mio commento non era volto a sostenere che sia più grave il ritiro di Masha rispetto a quello delle Henis o della Graf! Ma proprio per il discorso che fai giustamente tu, se sostieni che con il ritiro della Sharapova non guarderai più una partita di tennis, non sei un amante di tale sport, bensì sei un seguace della Sharapova! Io da bambino avevo un idolo, Boris Becker.. Quando si è ritirato ero ovviamente “in lutto”, poi sono arrivati altri tennisti che mi hanno fatto tennisticamente innamorare, inutile elencarli tutti. Il punto è che amo il tennis, chiaramente prediligendo determinati interpreti. Ma i campioni passano ed il tennis rimane. Però sottolineo che il tifo, come stiamo dicendo, NON può essere oggettivo. Il giudizio tecnico, invece, è in parte oggettivabile! Definire la Suarez Navarro “pallettara” è un’ingiustizia e tale rimane. Queste cose non le voglio sentire. Non ha la bellezza, il potere mediatico e la potenza fisica di Masha, ma ha un rovescio che è pura poesia. Ripeto, non sono suo tifoso ma non si può sempre distorcere la realtà a proprio piacimento!

37
pinkfloyd 07-03-2016 11:25

@ Fede-rer (#1542768)

Secondo me il tennis è anche soggettivo, chiaro che ci siano preferenze o “idoli” particolari e anche a prescindere dal tipo di gioco.
Questo è un discorso difficile anche da fare.
A me, per esempio, della Henin che s’è ritirata (ma anche di Graf e altre) mi è dispiaciuto come per chiunque…ma poi è finita lì.
Cioè, chi decide che Henin o Graf debbano per forza mancare?
Nessuno, secondo me.

Difficile anche fare una classifica di “chi manca di più” a seconda del gioco, il tennis non è solo quello.
Io vado d’istinto, di solito, di empatia, se dovessi guardare solo chi “gioca bene” (e chi lo decide poi?) non guarderei nemmeno il tennis.
La prendo con empatia e fisolosofia, non ghettizzo né discrimino, vivo il tennis, semplicemente.
Che è complesso, che è vario, che è vasto, non ha un solo colore o una sola dimensione.

36
Braccino (Guest) 07-03-2016 11:20

Avrà un problema alle corde vocali, con quanto ha urlato in tutti questi anni.

35
Fede-rer 07-03-2016 11:08

Scritto da Serenity

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

Scusa, quoto il tuo commento ma non è l’unico di questo genere. Non voglio essere offensivo ma sto leggendo cose che ritengo incredibili! Premetto che ognuno è libero di tifare per chi vuole e come vuole… Però chi fa discorsi di questo genere non è amante del tennis ma è fan di una singola persona. Se si ama il tennis ed il talento applicato a tale sport, Masha non è di certo tra gli esempi più fulgidi: prima citavo, non a caso, Navratilova, Evert, Graf, Henin… Queste sono giocatrici che, in effetti, hanno lasciato un profondo vuoto. La Sharapova potrà lasciare un vuoto in termini di seguito, di carisma, di immagine ecc. Ma di giocatrici che giochino un tennis simile al suo ce ne sono molte e ce ne saranno sempre di più. Non ha inventato nulla, anzi… Quindi se non guarderete più partite sarà una vostra scelta. Il tennis andrà avanti eccome, sperando si torni a privilegiare il talento rispetto a questo nugolo di spara-palle senza piano B, senza variazioni di gioco.
Infine voglio dire la mia su questo accanimento contro la SUAREZ NAVARRO. Non sono un suo tifoso, già solo per il fatto che è spagnola. Ma definirla pallettara significa non capire nulla di tennis. Al max Sara Errani può essere definita pallettara (e tanto di cappello per la carriera che sta facendo con scarsi mezzi fisico-tecnici). Ma avete visto che rovescio ha la Navarro? E quanti vincenti tira con tale colpo da tutte le posizioni? Ha un’ottima mano, ottime smorzate, un servizio più che decoroso. Insomma una tennista completa, che sa variare il gioco! E tutto ciò con mezzi fisici INFINITAMENTE inferiori ad una Masha di turno. Non è alta 190 cm…Tanto di cappello a lei, come alla Vinci ed altre tenniste che col talento ed il lavoro riescono a sopperire ad un gap fisico e di potenza immenso!

34
panuccio (Guest) 07-03-2016 11:04

L’avevo detto io !!!

33
pinkfloyd 07-03-2016 10:58

Sarebbe eventualmente una notizia sorprendente, soprattutto perché inattesa nella sua perentorietà.
L’infortunio (se questo fosse il motivo) sarebbe davvero molto grave allora e solo lei lo sa.
Poi a quasi 29 anni non è neanche così clamoroso ritirarsi, non stiamo parlando di una ragazzina e non tutte vogliono affrontare carriere lunghe e in discesa, tante volte.

Si ritirerebbe in un momento inatteso ma forse fisiologico per lei che, simpatie o antipatie a parte, ha segnato questa epoca con il suo aspetto, con i suoi risultati, con il suo modo di distinguersi sempre dalla altre, di fare vita a sé, di non avere amicizie, di vivere una dimensione tennistica molto personale (per qualcuno un po’ snob), che le ha fruttato introiti mai visti e risultati anche di un certo rilievo.

Poi il tifoso-orfano dirà che senza di lei il tennis non va avanti, è normale per un tifoso, anche se non è vero alla fine.
La controparte magari la liquiderà come tennista insulsa e non spettacolare (e questo non è nemmeno vero alla fin fine), antipatica e con quel grunting molto poco femminile e fastidioso e per altre cose.
Alla fine la musica è andata avanti anche senza Janis Joplin per dire (ed era Janis Joplin) il tennis può benissimo andare avanti senza Maria Sharapova. E’ naturale.

Non facciamola così tragica e non estremizziamo banalmente, anche perché sarebbe potuto accadere benissimo fra un solo anno, non di più probabilmente.

Poi se il tifoso ha guardato il tennis solo per lei è un fatto suo personale, è un problema suo, non finisce il mondo e, se finisce per qualcuno, si va avanti lo stesso. Ci mancherebbe pure.

32
IndoorClay 07-03-2016 10:48

Non pensavo di arrivare a dire una cosa del genere ma effettivamente se dovesse ritirarsi mi mancherà la mente umana è strana!

31
gruff79 (Guest) 07-03-2016 10:44

Scritto da anselmo
Se è vera è una notizia sublime,fantastica………
Finalmente la robot odiosa, piena di tic (due rimbalzi pallina prima di servire,pugnetto sempre man sinistra,due pacchette su gamba sinistra prima di rispondere,girarsi sempre con fondoschiena versa avversaria) di un tennis monocorde, se funziona potente e spesso vincente, se no ciccia.(piano B ,cosè????)E in più, basta sentire urlare come se la stanno scuoiando viva.Infatti amo tantissimo vederla giocare con SERENONA per le scoppole che gli rifila.Per Antonio, leggi giustamente, sottolineo stragiustamente il commento di Fede-rer. Ma vuoi mettere Il pezzo di ghiaccio con le varie Martina(Navratilova),Evert, Graf,Hana Mandlikova…. no, no il tennis andrà avanti benissimo senza il pezzo di ghiaccio!!!!!!!!!!!

30
Yes2.0 07-03-2016 10:42

Scritto da Serenity

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

Mi limito a prendere atto, quindi, che c’è chi non ama il tennis, ma ama solo “lo sport che gioca e come lo gioca una determinata giocatrice”. Dato, tra l’altro, che lo stile della Sharapova non è nulla di così irripetibile, anzi, ci sono moltissime giocatrici che giocano il suo tennis (magari non con la stessa efficacia, ma con analoga povertà di variazioni/colpi), ciò che lega un fan allo sport è solamente la personalità del giocatore.
Ci tengo a sottolineare che non sto criticando, de gustibus non disputandum, è solo una riflessione la mia :)

29
Il Biscottone spagnolo (Guest) 07-03-2016 10:34

Scritto da Serenity

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

Se non ti piace il tennis della Vinci (Top10) beh, allora non ti piace il tennis

28
lallo (Guest) 07-03-2016 10:26

Mi auguro di no, ma pochi giorni fa scrissi che molte ex n°1 a fine anno rischiavano di salutare. Se volete aggiungo: Serena, Venus, Maria, Woz (per carenza di classifica) e Jankovic

27
eunosio (Guest) 07-03-2016 10:25

ci dispiace, ma in fin dei conti era da un pò che non è la più bellina
e proprio simapatica non lo è mai stata
dal punto di vosta tecnico quello che aveva da dire l’ha detto, difficile immaginare che con l’età avanzata il suo tennis tutto potenza potesse migliorare

26
Serenity 07-03-2016 10:19

Scritto da Yes2.0

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

Forse per te …. Dubito che guarderò mai un altro torneo se lei si ritira sul serio,prima di vederla sgambettare a Wimbledon e,non so ancora perchè, prenderla in simpatia io non sapevo nemmeno che cosa fosse il tennis…. Alla stragrande maggioranza degli appassionati sembrerà un’eresia, ma io concordo con chi ha scritto che troverebbe deprimente vedere,per esempio, una Suarez Navarro vincere un Slam…. Delle Top 10 attuali le uniche che non mi dispiacciono sono Serena e Kvitova,una si ritirerà a breve e l’altra se gioca bene due settimane l’anno è troppo,trovo il gioco di tutte le altre piuttosto noioso quindi già ora la voglia di guardare Indian Wells non è ho molta,se Masha si ritira sul serio gli Aussie sono stati l’ultimo torneo che ho guardato…..

25
tommaso (Guest) 07-03-2016 10:16

A me dispiacerebbe moltissimo, davvero. Pugnetti o non pugnetti, sguardi di ghiaccio e poca simpatia, urla o tic… si ritirerebbe comunque una giocatrice capace di vincere il career grand slam e i Championships

24
kenny 07-03-2016 10:14

Mi vien da ridere a pensare al suo probabile ritiro e al fatto che per fare gettone nella squadra di FedCup senza giocare, ha praticamente causato l’eliminazione delle russe(in pratica hanno partecipato in 3), per la gioia della Myskina :lol: otre il danno la beffa :lol:

23
Yes2.0 07-03-2016 10:08

Scritto da Pazzodicamila
Mamma mia. Cosa vuol dire questo? Gente tipo la Suarez Navarro nelle fasi finali dei tornei? Deprimente. Speriamo non sia vero.

purtroppo un eventuale ritiro di Maria non farebbe altro che aumentare gli scalpi nei grandi tornei delle varie pallettare 2.0, di cui Carlita, per quanto dotata di quel meraviglioso rovescio, è una degna rappresentante…
Non che il tennis di Maria mi faccia impazzire.

22
Yes2.0 07-03-2016 10:06

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

Ma è un commento ironico, immagino.

21
anselmo (Guest) 07-03-2016 09:48

Se è vera è una notizia sublime,fantastica………
Finalmente la robot odiosa, piena di tic (due rimbalzi pallina prima di servire,pugnetto sempre man sinistra,due pacchette su gamba sinistra prima di rispondere,girarsi sempre con fondoschiena versa avversaria) di un tennis monocorde, se funziona potente e spesso vincente, se no ciccia.(piano B ,cosè????)E in più, basta sentire urlare come se la stanno scuoiando viva.Infatti amo tantissimo vederla giocare con SERENONA per le scoppole che gli rifila.Per Antonio, leggi giustamente, sottolineo stragiustamente il commento di Fede-rer. Ma vuoi mettere Il pezzo di ghiaccio con le varie Martina(Navratilova),Evert, Graf,Hana Mandlikova…. no, no il tennis andrà avanti benissimo senza il pezzo di ghiaccio!!!!!!!!!!!

20
Il Biscottone spagnolo (Guest) 07-03-2016 09:45

Ma come, vi siete lamentati fino a ieri delle sue insopportabili e assordanti urla, a cui si in questo ultimi mesi si è fatto volentieri a meno, e ora vi spiace di un suo ritiro??? Considerato poi che il suo tennis monocorde è tutto fuorchè spettacolare confrontato a quello di una Vinci o di una Schiavone o di una Radwanska. Mah :roll:

19
Roberto Vinci (Guest) 07-03-2016 08:35

Comunque un indizio c’è..la nike ha fatto una campagna per promuovere le air max create dai campioni..e lei non c’è nella lista, mentre ci sono azarenka/williams..

18
arry (Guest) 07-03-2016 08:01

evvaiiiii ……
altro posto in più guadagnato con MERITO dalla vinci!

17
Fede-rer (Guest) 07-03-2016 08:01

Scritto da Antonio
spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

“Non ha più senso il tennis femminile senza di lei”???? Ma scherziamo? Capisco che si ritirerebbe una giocatrice abbastanza vincente, molto famosa, amata dai propri fan ed abbastanza carismatico. Ma il tennis femminile e’ sopravvissuto ai ritiri di giocatrici SUBLIMI come Evert, Navratilova, Graf, Henin e moltissime altre e quindi fidati di me, il tennis femminile ce la farà anche senza Masha.

16
RafaNadal9900 07-03-2016 07:55

Secondo me annuncerà il ritiro ma non tanto per l’infortunio ma perché non ha più interesse a giocare. Gli infortuni sono solo una delle ragioni in più…

15
gruff27 (Guest) 07-03-2016 07:53

@ Pazzodicamila (#1542616)

Beh tennidricajegte parlando e’ più bella da vedere la suarez che la Sharapova …almeno una volee in campo la sa mettere

14
Juan Martin (Guest) 07-03-2016 01:14

ragionando a mente fredda non c’era bisogno di una conferenza stampa per dire che si opera. Credo si ritiri davvero :sad:

13
cooper (Guest) 07-03-2016 00:59

pazzodicamila:anche questo commento lo puoi annoverare fra i più stupidi che hai fatto!!!che demeriti ha Carla o anche altre se arrivano in finale????per me sono tutti meriti!!!poi…sei talmente fanatico di Camila che ridi perchè prima o poi guadagnerà una posizione

12
Pazzodicamila (Guest) 07-03-2016 00:38

Mamma mia. Cosa vuol dire questo? Gente tipo la Suarez Navarro nelle fasi finali dei tornei? Deprimente. Speriamo non sia vero.

11
Antonio (Guest) 07-03-2016 00:34

spero che questo giornalista si sbagli. Al solo leggere il titolo mi sono scese le lacrime. Non penso abbia più senso il tennis femminile senza di lei

10
BennyLions 07-03-2016 00:26

Il tennis femminile già è messo male, poi che una Campionessa come Masha termini la propria carriera così presto è davvero scioccante pur avendo iniziato prestissimo..tra un paio di stagioni (al massimo) si ritirerà anche Serena, Vika non ha più la continuità di una volta(e cmq rispetto alla russa è durata molto poco e vinto molto meno ma dava filo da torcere)..gente tipo Mauresmo, Davenport, Clijsters ed Henin non se ne vede all’orizzonte visto che le nuove leve non convincono del tutto pur ammettendo che Bencic e Kasatkina (ad esempio) sono forti. Kerber forte ma non mi appassiona, Aga a sprazzi ed ancora senza Slam, Muguruza forse sopravvalutata..

9
Losvizzero 07-03-2016 00:19

Forse deve promuovere solo delle potatospova

8
nino88 (Guest) 07-03-2016 00:18

Nooooooooo

7
Gaz (Guest) 07-03-2016 00:08

Non vedo di cos’altro possa parlare,aspettando l’ufficialita’propio un paio di giorni fa’ stavo parlando della sharapova e la possibilita’anche non remota di un ritiro,anche se non mi aspettavo cosi’ immediato,se cosi’ fosse spero’ in un’eventuale ritorno futuro magari per mancanza del campo da gioco.Ovviamente e’o sarebbe una perdita pesante di una tennista che a segnato in maniera pesante questa generazione del tennis femminile anche se suo malgrado per gran parte all’ombra per la concomitante presenza della tennista più’ forte di tutti i tempi seppur certamente se ne ricordano di molto piu’ brave e talentuose nella storia.

6
Octagon 07-03-2016 00:08

Caro Thibault, se veramente sarà così sarà un giorno nerissimo non solo per i tifosi della Sharapova, ma per tutto il tennis.

Maria ha fatto tutto troppo presto.
Troppo presto è esplosa vincendo a Wimbledon, e se le voci sono vere troppo presto ci lascia: non ci aspettavamo allora la sua irruzione sulla scena mondiale, non siamo pronti oggi a rassegnarci alla sua uscita.

5
radar 07-03-2016 00:06

Davvero un grosso peccato se si ritira.
Forza Maria, stupiscici tutti in positivo domani e continua!

4
Giulia (Guest) 07-03-2016 00:04

Avambraccio sinistro ma poco cambia… Speriamo sia una bufala, così non é giusto! Amata o odiata rappresenta un pilastro di questo sport…

3
Serenity 07-03-2016 00:01

No non ci voglio credere,non può davvero finire così….. Una carriera come la sua non può chiudersi in una maniera del genere per uno stupido infortunio…. Dovrebbe ritirarsi perchè sente che ha dato tutto e non ha più tutta quella voglia di alzarsi presto la mattina per fare quello che fa,non così non è giusto….

2
Luca (Guest) 07-03-2016 00:00

Tutto fa pensare questo finale purtroppo :(

1

Lascia un commento