Australian Open 2016 - Day 6 ATP, Copertina, WTA

Day6 Australian Open: tabellone femminile variegato, tabellone maschile omologato.

23/01/2016 17:10 2 commenti
Ana Ivanovic classe 1987, n.23 del mondo
Ana Ivanovic classe 1987, n.23 del mondo

La sesta giornata del primo Slam dell’anno ha confermato ancora una volta una verità ormai evidente: nel tennis femminile, anche quello di vertice, assistiamo a sempre più risultati contro pronostico con molte top10 (o ex top10) che spesso lasciano i tornei più importanti anticipatamente, situazione frutto di un rimescolamento e di un livellamento (che a molti può non piacere…) che nel tennis maschile invece manca quasi del tutto, con i migliori che arrivano salvo imprevisti alle fasi finali dei Major.

Nello specifico anche oggi, nel main draw femminile, sono uscite di scena alcune candidate al trono (o perlomeno alla finale…): la spagnola Muguruza ad esempio è stata asfaltata dalla ceca Strycova, con un risultato netto e inequivocabile. Involuzione o settimana storta, la sensazione è che la spagnola ancora non sia pronta ad ambire alla corona di numero 1. È uscita di scena anche la bella Ana Ivanovic, battuta in 3 set e in rimonta dalla statunitense Keys, distratta anche dal malore occorso al suo coach e incapace di capitalizzare il cospicuo vantaggio nel parziale decisivo.
Chi non arresta invece la sua marcia trionfale è Vika Azarenka: nuovo episodio della saga “Vika rullo compressore” con la sparring partner di giornata, la giapponese Osaki, eliminata con un rapido 6/1. Serena contro Vika: chi vincerà l’Australian Open 2016?

Karolina Pliskova vive il suo ennesimo Slam deludente, incapace un’altra volta di giungere alla seconda settimana di un Major e a Melbourne spazzata via dalla classe della russa Makarova: Ekaterina mancava nel tennis che conta da un po’ e proprio in Australia ritrova il suo tennis migliore, per il nostro sentito piacere.
Comincia a ingranare il gioco fisico di Angelique Kerber, oggi brava e autoritaria contro la giovane Brengle, mentre continuano le favole della britannica Konta (duplice 6/2 alla Allertova) e della cinese Shuai Zhang (vittoria netta contro la Lepchenko): l’Australia si conferma terreno prediletto per exploit impronosticabili. Nel derby tutto tedesco infine, Annika Beck batte facilmente la Siegemund.
Fra gli uomini soffre per un set Andy Murray ma il britannico è bravo a regolare in 4 il gioco fastidioso del portoghese Sousa: Andy in Australia gioca solitamente bene, riuscirà però a mettere pressione al duo Djokovic-Federer?

A proposito di atleti svizzeri, “Stan the Man” Wawrinka supera in 3 Lukas Rosol, mentre Bernard Tomic vince il derby con Millman e si lancia adesso all’attacco proprio di Murray: riuscirà l’australiano a mandare in crisi il tennis dello scozzese?

Gioca bene il canadese Raonic che batte in 3 rapidi set un cliente difficile come il serbo Troicki arrivato in buona condizione a Melbourne, mentre Big John Isner abbatte di forza (in 4 set) il tennis elegante di Feliciano Lopez.
Gael Monfils regola nell’ennesimo derby di giornata il connazionale Robert, David Ferrer approda all’ennesima seconda settimana Slam della sua infinita carriera battendo lo statunitense Steve Johnson, mentre nel 3T con meno pedigree di giornata, il russo Kuznetsov batte in 4 l’israeliano Dudi Sela.
Per i colori azzurri avanza Roberta Vinci in doppio con la russa Kuznetsova mente saluta l’Australia la coppia defending champion Fognini-Bolelli: distratti o fuori forma, ci vorrà ben altro per fare la voce grossa nell’anno olimpico.

Australian Open: Ana Ivanovic’s coach Nigel Sears collapses in stand


Alessandro Orecchio


TAG: ,

2 commenti

pablo (Guest) 23-01-2016 18:01

Non avevo capito che era il caoch della Ivanovic ad essersi sentito male. questo allora spiega la prova della pupilla (sua e mia) che ha veramente buttato via il match contro la Keys, fortissima di dritto ma francamente scadente col rovescio e con passaggi a vuoto continui.
Bel titolo 😉

2
labicano (Guest) 23-01-2016 17:33

Titolo geniale! Bravi redazione!

1