Notizie dal Mondo Copertina, Generica, WTA

Daria Gavrilova diventa ufficialmente australiana

30/11/2015 11:42 14 commenti
Daria Gavrilova classe 1994, n.36 WTA
Daria Gavrilova classe 1994, n.36 WTA

Daria Gavrilova annuncia gioiosa su Twitter di essere stata definitivamente naturalizzata australiana.

“Felicissima di annunciare che sono ufficialmente una Aussie!” – questo l’annuncio di Daria che nei prossimi giorni sarà “Australiana” anche per la WTA.


TAG: , ,

14 commenti. Lasciane uno!

cercasifuturiroger (Guest) 05-12-2015 07:18

Da puffo russo….a puffo australiano :). Anche io 15 anni fa sono stato fidanzato per 9 mesi con un’ucraina, ma di certo non mi hanno invitato a Kiev per comprare la mia nazionalità. Ormai i soldi, soprattutto nel tennis australiano, dettano legge. La Giorgi ha scelto l’Italia molti anni prima di raggiungere l’accordo economico con Tirrenia ed aveva precisi riferimenti italiani. Situazione molto più lineare.

14
bilbo (Guest) 01-12-2015 17:31
13
antonios (Guest) 01-12-2015 16:03

Scritto da antonios
La fiera dell’ipocrisia. Intanto l’Australia è un paese il cui 90% della popolazione ha origini etniche di altri paesi, prevalentemente europei. In secondo luogo la Gavrilova è legata sentimentalmente ad un italiano, situazione che anche nel nostro paese ha portato atleti a gareggiare con i colori italiani vincendo medaglie celebratissime. Basti pensare a Libania Grenot e Fiona May. Tralascio i casi di Camoranesi, campione del mondo di calcio, e Carton Myers nel basket: se pensiamo al tennis esiste il caso antico, e per questo ancora più eclatante, di Martin Mulligan tennista australiano naturalizzato italiano. Della serie: se la Gavrilova vi sta antipatica mettete in campo altri argomenti invece di questo nazionalismo on/off che si accende e spegne in base ai casi.

è legata sentimentalmente ad un australiano…correzione

12
antonios (Guest) 01-12-2015 16:03

La fiera dell’ipocrisia. Intanto l’Australia è un paese il cui 90% della popolazione ha origini etniche di altri paesi, prevalentemente europei. In secondo luogo la Gavrilova è legata sentimentalmente ad un italiano, situazione che anche nel nostro paese ha portato atleti a gareggiare con i colori italiani vincendo medaglie celebratissime. Basti pensare a Libania Grenot e Fiona May. Tralascio i casi di Camoranesi, campione del mondo di calcio, e Carton Myers nel basket: se pensiamo al tennis esiste il caso antico, e per questo ancora più eclatante, di Martin Mulligan tennista australiano naturalizzato italiano. Della serie: se la Gavrilova vi sta antipatica mettete in campo altri argomenti invece di questo nazionalismo on/off che si accende e spegne in base ai casi.

11
Carlo (Guest) 30-11-2015 22:42

Scritto da Gabriele da Firenze
Cosa c’è di così gioioso nell’annunciare che si abbandona la nazionalità del Paese dove si è nati? Bho…

Beh, magari arriva la seconda metà dei soldi promessi :mrgreen:

10
barbaat (Guest) 30-11-2015 18:32

e’ cosi’ facile cambiare nazionalita’,francamente lo trovo vergognoso!!

9
Gabriele da Firenze 30-11-2015 18:12

Scritto da Radames

Scritto da Gabriele da Firenze
Cosa c’è di così gioioso nell’annunciare che si abbandona la nazionalità del Paese dove si è nati? Bho…

beh, ci sono voluti quattro anni per tutte le pratiche di ottenimento della cittadinanza. Immagino che possa essere contenta. Non vive in Russia dal 2009.

Ce ne fossero voluti anche dieci…parlavo del fatto di rinnegare di essere comunque russa. Nonostante sia felicissima, non sarà mai una vera Aussie oriunda bensì lo sarà perché ‘comprata’…e francamente questo mi fa alquanto schifo.

8
Ken_Rosewall 30-11-2015 16:04

Scritto da Radames

Scritto da Gabriele da Firenze
Cosa c’è di così gioioso nell’annunciare che si abbandona la nazionalità del Paese dove si è nati? Bho…

beh, ci sono voluti quattro anni per tutte le pratiche di ottenimento della cittadinanza. Immagino che possa essere contenta. Non vive in Russia dal 2009.

7
Maxi (Guest) 30-11-2015 15:43

Interessante il duo di singolare australiano, assieme alla Stosur in previsione Fed Cup.

6
Manuel (Guest) 30-11-2015 14:50

Daria gavrivola…redaazione

5
pallettaro (Guest) 30-11-2015 14:48

ma come ha fatto a cambiare nazionalità? Basta andar lì e te la danno?

4
Miiiii (Guest) 30-11-2015 14:30

Per una volta d’accordo con @ Gabriele da Firenze

3
Radames 30-11-2015 14:15

Scritto da Gabriele da Firenze
Cosa c’è di così gioioso nell’annunciare che si abbandona la nazionalità del Paese dove si è nati? Bho…

beh, ci sono voluti quattro anni per tutte le pratiche di ottenimento della cittadinanza. Immagino che possa essere contenta. Non vive in Russia dal 2009.

2
Gabriele da Firenze 30-11-2015 12:42

Cosa c’è di così gioioso nell’annunciare che si abbandona la nazionalità del Paese dove si è nati? Bho… 😯

1