Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Joao Sousa: “Si dovrebbero bilanciare maggiormente i premi, in particolare nei Grand Slam, dove sono più elevati”

04/11/2015 13:58 11 commenti
Joao Sousa classe 1989, n.34 ATP
Joao Sousa classe 1989, n.34 ATP

In un’intervista il portoghese Joao Sousa si è detto d’accordo con Gilles Simon sulla enorme differenza di montepremi nel circuito ATP.

“Si dovrebbero bilanciare maggiormente i premi, in particolare nei Grand Slam, dove sono più elevati. Abbiamo un Consiglio ATP, dove Gilles ricopre un ruolo importante.
Si dovrà discutere con tutti per arrivare ad una soluzione per risolvere il problema che esiste per molti giocatori”.


TAG: ,

11 commenti. Lasciane uno!

RoscoeTannico (Guest) 05-11-2015 11:51

Scritto da e-team
Discorso vecchio di anni….i montepremi da aumentare dovrebbero essere quelli dei futures e dei challenger…negli atp i guadagni sono già eccelsi….il problema è sempre quello come negli altri sport…gli investitori buttano i soldi dove conta ed è molto piu che normale….secondo me il montepremi degli Slam è anche giusto che vada a premiare chi riesce a stare nei 100 o si qualifica giocando partite impegnative…e sono 4 tornei in un anno che fa respirare tutti quei tennisti tipo Lorenzi che gioca challenger per rimanere nei 100 e con gli slam porta a casa bei soldini….

Quoto al 100% !!
I Futures sono la “palestra” dove i giovani si fanno le ossa per entrare nei Challenger e poi nell’ATP.
Il giocatore da ATP 250 campa abastanza bene, quello da Challenger da primi turni campa appena, quello da Futures fa la fame !!
Visto che oggi si arriva alla piena maturazione tennistica almeno dai 24-25 anni in su, sarebbe bello che anche nei Futures i giocatori potessero almeno mantenersi (spese alloggi, cibo e voli) per evitare che dopo la carriera da Junior un giocatore debba abbandonare l’attività perchè non ha abbastanza soldi per spostarsi..

11
Koko (Guest) 04-11-2015 19:38

Si potrebbe anche pensare a un premio finale a fine stagione sulla base della classifica dei primi 350 ATP a scalare. In effetti è come pagare i veri professionisti (una sorta di A B e C) che popolano i challengers incentivando i giovani a diventarlo senza perdersi per futures. Chi rimane nei futures fuori dai 500 a lungo è bene che trovi una occupazione alternativa!

10
e-team (Guest) 04-11-2015 16:43

Discorso vecchio di anni….i montepremi da aumentare dovrebbero essere quelli dei futures e dei challenger…negli atp i guadagni sono già eccelsi….il problema è sempre quello come negli altri sport…gli investitori buttano i soldi dove conta ed è molto piu che normale….secondo me il montepremi degli Slam è anche giusto che vada a premiare chi riesce a stare nei 100 o si qualifica giocando partite impegnative…e sono 4 tornei in un anno che fa respirare tutti quei tennisti tipo Lorenzi che gioca challenger per rimanere nei 100 e con gli slam porta a casa bei soldini….

9
Gabriele da Ragusa 04-11-2015 16:30

@ gbuttit (#1484573)

Allora i soldi negli slam li mettono le varie federazioni qst e’ vero ma e’ impossibile pensare che siano entita’ scollegate. Nel senso, nn parlo di trasferimenti veri e propri perche al max itf potrebbe farlo da slam a futures che sn gestiti sempre da loro. Volevo riferirmi ad una presa di posizione dell’atp che garantisce il maggior numero dei tornei di una stagione di stabilire per esempio un montepremi minimo a 500k ponderando tutto a vantaggio dei primi turni.

8
gbuttit 04-11-2015 15:33

Scritto da Gabriele da Ragusa
@ il luminare (#1484543)
Vero, ma se nn ci fossero gli oltre 2000 della classifica atp nonche i 1900 fuori dai top100 nn ci sarebbero nemmeno i federer, djoker, nadal e murray e compagnia cantante. Qst deve essere chiaro. L’aumento nei primi turni slam in cui in media entrano tutti i top 100 piu qualche altro eletto e’ stato un grande traguardo e nn deve essere rivisto secondo me. Certo e’ che da ora in avanti invece di continuare ad aumentare negli slam potrebbero farlo nei 250 e challenger

Ma i soldi mica li mette l’atp… i soldi li devono mettere gli organizzatori del torneo, l’atp può in qualche maniera gestire la distribuzione nei vari turni (per i suoi tornei, per gli slam neanche quello…).
Quindi non ha nessun senso dire di passare i soldi dello slam ai tornei minori o ai challenger, se uno slam ha dei soldi in più e decide di aumentare il montepremi lo fa per il suo torneo e per il suo prestigio, mica lo regala ai challenger…

7
Marco (Guest) 04-11-2015 15:30

Scritto da il luminare
chi esce al primo turno degli slam prende parecchi soldi che persone comuni neanche in un anno di lavoro guadagnano, aumentare ancora di più significa incentivare chi non è pronto o non sta bene ad andare lo stesso x prendere l’assegno e tornare a casa, ciò riduce lo spettacolo nei primi turni e toglie il posto a chi veramente motivato ad emergere e giocarsi la partita, se non ci fossero attualmente djokovic federer murray nadal e wawrinka il tennis non lo seguirebbe nessuno

dunque basta diminuire un pò per il primo turno e aumentare un pò dal secondo turno.
Chi non sta bene, sa che è difficile che passi il primo turno, e per pochi soldi, non se la rischia ad andare.
Al contrario, chi è motivato saprà che accedendo al secondo o terzo turno verrà ricompensato.

6
Gabriele da Ragusa 04-11-2015 15:24

@ il luminare (#1484543)

Vero, ma se nn ci fossero gli oltre 2000 della classifica atp nonche i 1900 fuori dai top100 nn ci sarebbero nemmeno i federer, djoker, nadal e murray e compagnia cantante. Qst deve essere chiaro. L’aumento nei primi turni slam in cui in media entrano tutti i top 100 piu qualche altro eletto e’ stato un grande traguardo e nn deve essere rivisto secondo me. Certo e’ che da ora in avanti invece di continuare ad aumentare negli slam potrebbero farlo nei 250 e challenger

5
il luminare (Guest) 04-11-2015 14:43

chi esce al primo turno degli slam prende parecchi soldi che persone comuni neanche in un anno di lavoro guadagnano, aumentare ancora di più significa incentivare chi non è pronto o non sta bene ad andare lo stesso x prendere l’assegno e tornare a casa, ciò riduce lo spettacolo nei primi turni e toglie il posto a chi veramente motivato ad emergere e giocarsi la partita, se non ci fossero attualmente djokovic federer murray nadal e wawrinka il tennis non lo seguirebbe nessuno

4
Koko (Guest) 04-11-2015 14:32

Se il Consiglio ATP ha basi minimamente democratiche non vedo come 4 o 5 tennisti di elite possano decidere per i premi di tutti attribuendo agli altri le briciole! Qualcosa non torna.

3
santuzzo (Guest) 04-11-2015 14:16

se aumentano i 250 caro sousa tu non entri neanche nei quearti ,li giocano i big e si ridividono i premi

2
il luminare (Guest) 04-11-2015 14:07

simon rispetto a federer non ha il polso e il carisma per migliorare e/o cambiare le cose nel tennis

1

Lascia un commento