Notizie dall'Italia Copertina, Generica

Nieminen e Seppi si preparano per Monte Carlo. Napolitano si allena al Country Club

11/04/2015 08:20 1 commento
Jarkko Nieminen, numero 70 del mondo, al lavoro sui campi del Bordighera Lawn Tennis Club - (foto BLTC).
Jarkko Nieminen, numero 70 del mondo, al lavoro sui campi del Bordighera Lawn Tennis Club - (foto BLTC).

A destra Jarkko Nieminen, numero 70 del mondo e fresco di 400° match vinto nel circuito Atp, al lavoro con una decina di ragazzi della sua accademia finlandese. A sinistra Andreas Seppi e coach Massimo Sartori.

Qualche metro più in là Ivan Ljubicic e tante giovani speranze, da Stefano Napolitano a Simone Roncalli e Filippo Mora.

Nelle ultime due settimane, ovunque ci si giri, al Bordighera Lawn Tennis Club 1878 c’è qualcosa da imparare. Il club della Riviera ligure sta ospitando numerosi professionisti: da chi prepara il Masters 1000 di Montecarlo, al via la prossima settimana, ai giovani impegnati nel torneo internazionale under 18 di Cap d’Ail, a una trentina di chilometri dal confine. Cambiano i tornei, non l’obiettivo: lavorare al massimo nelle migliori condizioni possibili. Ciò che si può fare in un club posto in posizione strategica in vista dei prossimi appuntamenti e con servizi all’altezza. In una parola: Bordighera. “Negli ultimi giorni – spiega il presidente Maurizio Massaccesi – il circolo è un fiume in piena: ci sono numerosi giocatori, coach, ragazzi, che si allenano qui in pianta stabile o tengono il club come base per poi spostarsi nelle altre strutture della zona. Stefano Napolitano ieri è andato ad allenarsi con Fabio Fognini ad Arma di Taggia, mentre nei giorni precedenti è stato al Monte-Carlo Country Club insieme a Simone Roncalli, a giocare con i professionisti che si stanno preparando per il Masters 1000, fra i quali Grigor Dimitrov, numero 11 Atp. E Seppi, che ieri mattina era in campo da noi, nel pomeriggio si è recato nel Principato ad allenarsi con Novak Djokovic”. Tutte possibilità da brividi, ma che a Bordighera sono all’ordine del giorno, grazie all’impegno del team di Riccardo Piatti.

Nel frattempo è andato in archivio il torneo di quarta categoria, Memorial Renato Ratis, prima delle due tappe del Circuito del Ponente Ligure in scena nel più antico Tennis club d’Italia. In una finale in famiglia fra i giovani Christian Urbani e Alberto Pilia, compagni d’allenamento all’At Armesi, l’ha spuntata il primo (seconda testa di serie) per 6-4 6-1, confermando i pronostici della vigilia. In premio, oltre a coppa, buono spesa e 50 punti validi per la classifica della competizione (che vedrà i migliori sedici dell’anno sfidarsi nel Master finale), anche la foto di rito con Andreas Seppi, che ha premiato primo e secondo classificato, e con Stefano Napolitano, che ha premiato i finalisti del tabellone intermedio, vinto da Giambattista Miceli sul giovane Edoardo Arnaldi. “È stato un ottimo torneo – la chiosa finale del presidente Massaccesi – con tanti buoni incontri e una finale fra due giovani in ascesa. Entrambi hanno potuto apprezzare la possibilità di dividere gli spogliatoi con dei campioni, e magari scendere in campo al termine dell’allenamento di uno come Andreas Seppi, sempre molto disponibile per foto e autografi. Si è creato un bell’incrocio fra amatori e professionisti, opportunità che pochi circoli in Italia possono offrire. Il nostro è uno di questi”.


TAG: , , ,

1 commento

asso (Guest) 11-04-2015 10:07

Invidio i soci….e da papà i bimbi che fanno scuola tennis in un circolo eccezionale. Complimenti!

1

Lascia un commento