Flavia sconfitta ai quarti Copertina, WTA

WTA Dubai: Flavia Pennetta lotta solo nel primo set poi prende un bagel da Caroline Wozniacki

19/02/2015 20:50 29 commenti
Flavia Pennetta classe 1982, n.14 del mondo
Flavia Pennetta classe 1982, n.14 del mondo

Flavia Pennetta si ferma nei quarti di finale nel torneo WTA Premier di Dubai ($2.513.000, cemento).

La giocatrice pugliese è stata battuta da Caroline Wozniacki, classe 1990, n.5 del mondo, con il risultato di 75 60 in 1 ora e 33 minuti di partita.

Primo set: Parziale combattutissimo.
Flavia dopo aver perso un break nel secondo game si portava sul 3 a 2 e servizio a disposizione.
Nel sesto game l’azzurra, dopo aver mancato due palle per il 4 a 2, cedeva ai vantaggi il turno di servizio.
Sul 5 pari la svolta della frazione, con l’ex n.1 del mondo che metteva a segno un parziale di otto punti ad uno e conquistava la frazione per 7 a 5.
Da segnalare che Flavia sul 5 a 6 ha ceduto il turno di battuta a 15, commettendo un doppio fallo, subendo un bel vincente di rovescio della Wozniacki sul 15 pari, mandando fuori un diritto dopo una buona accelerazione della danese e sul set point ha tirato fuori di poco una buona accelerazione di rovescio.

Secondo set: La danese comandava la partita e brekkava l’azzurra nel secondo game (a 30 con due gratuiti di Flavia) e nel quarto gioco (a 30 con la Pennetta che commetteva un doppio fallo ed un errore gratuito sulla palla break), con Caroline che si portava sul 5 a 0.
Da segnalare che Flavia nel terzo game aveva mancato una palla per il controbreak.
Sul 5 a 0 la Wozniacki piazzava un nuovo break (a 0) e chiudeva la partita per 6 a 0.
Dallo 0 a 3, 30-40 con l’azzurra al servizio, la pugliese ha perso ben nove punti consecutivi e dal 5 pari del primo set sono stati ben 8 i game consecutivi vinti dall’ex n.1 del mondo.
.

La partita punto per punto

WTA Dubai
Caroline Wozniacki [3]
7
6
Flavia Pennetta [10]
5
0
Vincitore: C. WOZNIACKI

C. Wozniacki DEN - F. Pennetta ITA
0 Aces 2
3 Double Faults 3
60% 1st Serve % 66%
24/34 (71%) 1st Serve Points Won 19/38 (50%)
12/23 (52%) 2nd Serve Points Won 5/20 (25%)
3/5 (60%) Break Points Saved 3/9 (33%)
9 Service Games Played 9
19/38 (50%) 1st Return Points Won 10/34 (29%)
15/20 (75%) 2nd Return Points Won 11/23 (48%)
6/9 (67%) Break Points Won 2/5 (40%)
9 Return Games Played 9
36/57 (63%) Total Service Points Won 24/58 (41%)
34/58 (59%) Total Return Points Won 21/57 (37%)
70/115 (61%) Total Points Won 45/115 (39%)


TAG: , , , ,

29 commenti. Lasciane uno!

Maury 20-02-2015 17:55

Bel torneo, brava Flavietta, tifare per una giocatrice come lei è un orgoglio, rimangio in parte quel che dissi di Melbourne, la sconfitta di ieri toglie poco

29
diegus 20-02-2015 13:48

Scritto da Vince
@ jolly (#1271760)
Poi se gli chiedi di farti i nomi di qualche trentatreenne più costante di lei, hanno dei vuoti di memoria, o qualche impegno improvviso che li fa allontanare dal PC…fatto sta che non ti rispondono più
La realtà è che attaccare una trentatreenne sulla costanza di rendimento è proprio “un non argomento” e soltanto chi capisce poco di tennis, oppure è in malafede, può farvi ricorso.
Poi ci sono quelli che preferirebbero avere la propria beniamina n.1 d’Italia e magari n. 30 al mondo, piuttosto che n.2 d’Italia e n.15 del mondo.
Come già accennavo nell’altro articolo, si tratta di una mentalità provinciale che deriva dal calcio, dove per alcuni conta di più fare meglio dell’altra squadra della città, o comunque della rivale storica, piuttosto che il risultato in se, ottenuto della propria squadra.
Per il resto, io gli unici rimpianti che ho sulla carriera di Flavia, sono quelli legati agli infortuni che l’hanno condizionata e le hanno rallentato il passo in molte occasioni…poi magari qualche errore di valutazione su alcuni aspetti, lo avrà fatto anche lei, ma col senno di poi è facile dirlo.

Purtroppo è sempre stata bersagliata dagli infortuni ed è anche per questo che non è mai diventata una giocatrice costante.
Sicuramente con un po più di fortuna sarebbe riuscita anche ad arrivare al numero 7-8 del mondo, ma ora è inutile piangersi addosso, resta comunque una grandissima carriera, culminata dal successo ad Indian Wells.
La cosa che mi brucia ancora è la sconfitta con la Kerber agli US Open 2011, quella sconfitta proprio non riesco a digerirla, chissà Flavia.
Non arrivava da un momento esaltante, ma dopo la vittoria con la Sharapova e la vittoria rocambolesca con la Peng (quella partita la ricordo benissimo), e visto il tabellone che si era creata, avevo incominciato a credere che ,visto anche come stava giocando nella sua “seconda casa”, potesse essere davvero lo slam di Flavia.
Pazienza, speriamo che almeno ancora per quest’anno possa regalarci gioie.
Come dici tu, un quarto di finale a Wimbledon o RG sarebbe fantastico!

28
pastaldente 20-02-2015 10:43

Flavia non ha giocato male ma ha sbagliato completamente tattica. Scambiare con la Wozniacki potrà farti rimanere in bilico per un pò di tempo, ma poi il rendimento fisico della danese viene fuori e sono cavoli amari!

27
Vince 20-02-2015 10:27

@ jolly (#1271760)

Poi se gli chiedi di farti i nomi di qualche trentatreenne più costante di lei, hanno dei vuoti di memoria, o qualche impegno improvviso che li fa allontanare dal PC…fatto sta che non ti rispondono più :smile:

La realtà è che attaccare una trentatreenne sulla costanza di rendimento è proprio “un non argomento” e soltanto chi capisce poco di tennis, oppure è in malafede, può farvi ricorso.

Poi ci sono quelli che preferirebbero avere la propria beniamina n.1 d’Italia e magari n. 30 al mondo, piuttosto che n.2 d’Italia e n.15 del mondo.
Come già accennavo nell’altro articolo, si tratta di una mentalità provinciale che deriva dal calcio, dove per alcuni conta di più fare meglio dell’altra squadra della città, o comunque della rivale storica, piuttosto che il risultato in se, ottenuto della propria squadra.

Per il resto, io gli unici rimpianti che ho sulla carriera di Flavia, sono quelli legati agli infortuni che l’hanno condizionata e le hanno rallentato il passo in molte occasioni…poi magari qualche errore di valutazione su alcuni aspetti, lo avrà fatto anche lei, ma col senno di poi è facile dirlo.

26
Vince 20-02-2015 09:43

@ diegus (#1271706)

Esatto.
Ho scritto proprio questo nell’articolo di Sara :wink:

25
isma 20-02-2015 08:06

Raga io sono felice perchè ha vinto 3 partite (due in 3 set e una in 2 ma ha lottato molto nel secondo set) e sono le prime del 2015. Speriamo che adesso si riposi abbastanza per giocare a Doha il cui tabellone è davvero tosto.. credo che lei sarà la prima a non avere tds e in più ci sono mine vaganti quali la azarenka. Bisogna accumulare punti, partite e entrare nel ritmo.. la condizione non è al massimo ma forse hanno fatto la preparazione mirata a marzo.

24
stefre (Guest) 20-02-2015 08:04

Complimenti a Flavia, il suo tennis non lo cambierei per niente con quello di un muro; per me vale lo stesso discorso che con Raonic in campo maschile, se il tour femminile fosse pieno di giocatrici come la Woz seguirei un’altro sport ….

23
zagortenay 20-02-2015 07:30

Ma la Pennetta ha dimenticato il gioco a rete?

22
jolly (Guest) 20-02-2015 06:38

@ Vince (#1271679)

Infatti certo che ha fatto bene a giocare questi tornei ci mancherebbe!
Stavo solo dicendo che a lei non si perdona nulla altro che favorita nei commenti! Se fosse andata a rio l’avrebbero coperta di insulti mentre non mi sembr che la errani abbia lo stesso trattamento. E’ chiaro che in passato lo faceva anche flavia (acapulco, su terra allora, vina del mar) vinceva ma veniva, giustamente, iper criticata perchè poco ambiziosa (lo ricordi anche tu certamente). Sentire adesso da qualcuno che la Pennetta sarebbe poco costante a diff.dell’errani mi fa incavolare, probabilmente sono gli stessi che all’epoca la criticavano perche troppo conservativa e dicevano “meglio la schiavone che perde negli ottavi a dubai che la pennetta che vince acapulco” tu hai giustamente ricordato come quando aveva qualcje anno in meno era tutt’altro che incostante e nel 2009 diventò top ten proprio grazie alla costanza nei risultati, tutto qui: secondo me è giusta la programmazione di oggi ed era sbagliata quella di allora, anche perchè lei è una hard courter player e non certo una terraiola! Purtroppo se ne è accorta tardi!!!

21
Fan (Guest) 20-02-2015 01:03

Scritto da cercasifuturiroger
@ Fan (#1271628)
Oggi ha vinto la giocatrice nettamente migliore, quella che erroneamente veniva definita, da alcuni, come “bancomat” ma fortunatamente io e molti altri siamo stati lungimiranti….

Tu pensa che con qualcuno, a prescindere da Norman & C, ho discusso a suo tempo sul fatto che Caroline sia una campionessa o meno.

20
BOMBARDERO 20-02-2015 00:46

Torneo stra-positivo per flavia, oltre che per i 190 pt che ricoprono con gli avanzi i quarti di dubai2014,, soprattutto per il morale e per il gioco che è in crescita partita dopo partita..levato il 2o set in cui flavia non ne aveva veramente più perché nel primo aveva dato veramente tutto e anche di piu, ho visto un primo set giocato a ritmi disumani!!! Poi certo possiamo stare qui a chiederci se quella messa in campo era la tattica migliore per affrontare una come la woz, ma purtroppo le partite si giocano in 2, e non sempre è possibile fare quello che si dovrebbe!! Io sono fiducioso per i prossimi tornei!! Daie Flavia

19
tomax (Guest) 20-02-2015 00:10

Chi ha fatto finale a dubai 2 anni fa?

18
radar (Guest) 19-02-2015 23:46

Scritto da diegus

Scritto da Vince
@ jolly (#1271654)
però non aveva senso andare a Rio, mentre stai cercando di recuperare la
condizione sul cemento in vista di Indian Wells…i punti che avresti preso poi rischiavi di perderli con gli interessi a distanza di qualche settimana…e considerato che qui ne ha presi 190, direi che ha fatto senza dubbio la miglior scelta possibile.

Concordo.
Andare a Rio aveva poco senso nel bel mezzo della stagione su cemento.
Sara ha fatto bene ad andare a giocare a Rio:doveva recuperare i punti di Parigi ed in piu può giocare sulla sua superficie preferita.

Sara se andava a Dubai usciva al 1T: la scelta di Rio era obbligata per partecipanti e superficie con l’obiettivo di ritrovare fiducia.
Flavia se andava a Rio usciva al 1T….battuta da Fognini! :smile:

17
diegus 19-02-2015 23:36

Scritto da Vince
@ jolly (#1271654)
però non aveva senso andare a Rio, mentre stai cercando di recuperare la
condizione sul cemento in vista di Indian Wells…i punti che avresti preso poi rischiavi di perderli con gli interessi a distanza di qualche settimana…e considerato che qui ne ha presi 190, direi che ha fatto senza dubbio la miglior scelta possibile.

Concordo.
Andare a Rio aveva poco senso nel bel mezzo della stagione su cemento.
Sara ha fatto bene ad andare a giocare a Rio:doveva recuperare i punti di Parigi ed in piu può giocare sulla sua superficie preferita.

16
cocciasecca (Guest) 19-02-2015 23:32

Sei sicuro? Sei un grande matematico.

15
diegus 19-02-2015 23:28

@ Vince (#1271648)

Ma io non dico in questo torneo, o in questo inizio di stagione, dico proprio in generale.
Anche l’anno scorso quando era nella forma migliore a rete ci veniva pochissimo.
Peccato perché con Urpi veniva a prendersi i punti a rete che era un piacere ed inoltre potrebbe accorciare molto gli scambi.
Vabbe, ora sotto con Doha sperando di far bene!

14
Vince 19-02-2015 23:28

@ jolly (#1271654)

però non aveva senso andare a Rio, mentre stai cercando di recuperare la
condizione sul cemento in vista di Indian Wells…i punti che avresti preso poi rischiavi di perderli con gli interessi a distanza di qualche settimana…e considerato che qui ne ha presi 190, direi che ha fatto senza dubbio la miglior scelta possibile.

13
radar (Guest) 19-02-2015 23:24

Flavia, purtroppo, è in calo.
Caroline è in ascesa: non era così solida e sicura neanche quando era numero 1 del mondo.
La partita di oggi è tutta qui.
Il suo torneo, al netto della forma attuale, Flavia l’ha vinto battendo la Kerber.
La Goerges non aveva neppure superato le quali eliminata dalla Dabrowski, la Wang proveniva dalle quali.
Come prime vittorie del 2015 vanno bene e sono positive.
È un inizio nonché un buon viatico per i successivi tornei molto importanti.

12
jolly (Guest) 19-02-2015 22:52

Flavia pennetta ha raggiunto i quarti in un torneo premier five!! Qualcuno la critica per aver perso dalla n. 5 del mondo, che per di più ha caratteristiche tali da esserle particolarmente indigesta, io seguo flaVIA da molto tempo e ricordo benissimo come fin da ragazzina odiasse le giocatrici di rimessa che sbagliano poco (quelle che gergalmente gli americano chiamano pusher) per esempio ai tempi soffriva moltissimo anna smashnova in pistolesi una modesta faticatrice dei campi in terra che però le rimandava tutto ed alla fine la sfiancava. (ovviamente lungi dal paragonare una fuoriclasse come la danese alla smashnova, ma questo solo per ricordare che soffriva fin da giovane anche ribattitrici molto più modeste e scadenti della danese)
Se Flavia fosse andata a Rio, avrebbe molto probabilmente vinto il torneo (se lo giocava con la errani) ma si sarebbe presa gli insulti di tutti costoro che l’avrebbero accusata di scegliersi i tornei in base al calendario del fidanzato.
Mi sembra che alcuni pensino solo a criticare la pennetta.
Io so solo che l’Italia tennistica rimpiangerà a lungo la più forte giocatrice da hard court che il bel paese abbia mai avuto!

11
Vince 19-02-2015 22:41

Partita simile a quella di ieri contro la Cornet.
Primo set equilibrato e secondo vinto più in scioltezza, anche per lo scoramento dell’avversaria.
La Woz ti sfianca nel primo set e per avere qualche speranza lo devi vincere, ma anche se lo vinci non è detto che poi riesci a vincere la partita.

A me comunque Flavia nel primo set è piaciuta molto, direi che è stato il set più bello che le ho visto giocare nel 2015.
E l’importante era sbloccarsi e cominciare a fare dei punti, ora speriamo di continuare su questa strada anche a Doha.

Tutti parlano di Indian Wells, ma questa settimana le uscivano altri 125 punti, che vanno ad aggiungersi a quelli già scartati a Melbourne.
Diciamo pure che restare nelle 15 con tutte queste cambiali, è già una cosa positiva…d’altra parte l’anno scorso era partita fortissimo, la speranza è che quest’anno invece arriverà al 100%, crescendo di torneo in torneo…a me ad esempio non dispiacerebbe un bel risultato a Parigi o a Wimbledon, risultati che ancora mancano al suo palmares.

L’osservazione di Diego è condivisibile, però aspetterei ancora qualche settimana prima di darla per acquisita…e mi spiego :smile:
la mia impressione è che rivedremo Flavia a rete con maggior frequenza, quando sarà nel pieno della forma.

10
cercasifuturiroger (Guest) 19-02-2015 22:32

@ Fan (#1271628)

Oggi ha vinto la giocatrice nettamente migliore, quella che erroneamente veniva definita, da alcuni, come “bancomat” ma fortunatamente io e molti altri siamo stati lungimiranti….

9
Fan (Guest) 19-02-2015 22:11

Purtroppo per Flavia, il tempo passa.

8
Grande (Guest) 19-02-2015 21:46

Bravissima lo stesso Flavia, ci hai messo tutto il fisico e la tecnica che hai per battere la Wozniacki, ma non ci sei riuscita. Forse dovevi accorciare gli scambi e piu’ andare sotto rete. comunque la puoi battere secondo me.

7
Luca (Guest) 19-02-2015 21:34

Scritto da diegus
Peccato,ma di più era difficile fare…
La Wozniacki è un muro e Flavia ha retto solo un set.
Bisogna anche dire che con giocatrici come la Danese,la Pennetta ci vince solo se è al 100% e sono più che sicuro che se chiedessimo a Flavia con chi preferisce giocare tra un muro e una sparapalle,lei risponderà sempre la seconda opzione.
Il primo set è girato per pochi punti,soprattutto,a mio avviso si poteva portare a casa il game del 3-2 30-0 Flavia al servizio.
Il secondo set è finito sul nascere;Flavia era già in debito fisico e nel primo game ha sbagliato due rovesci comodi comodi.
Due cose vorrei far notare però:
La prima è come la Pennetta abbia avuto una percentuale di prime palle piuttosto alta in questa partita. Il problema è che spesso ha tirato una prima in contenimento,senza forzare. Quindi ha tratto comunque poco beneficio dal servizio,colpo fondamentale per lei.
La seconda cosa che vorrei far notare è come Flavia da quando ha come coach Navarro,non scenda più a rete;con Urpi scendeva spesso a rete e giocava pure bene,con Navarro invece è come se “scendere a rete” non esista più nel suo vocabolario tennistico.
Tra l’altro gioca costantemente in doppio e venire a rete la aiuterebbe ad accorciare gli scambi. Su questo punto vorrei anche chiedere il parere degli altri…
Per quanto riguarda il torneo,è stato ottimo.
Finalmente si è sbloccata e in questi tornei deve cercare di raggiungere la massima condizione in vista di Indian Wells.
Sta di fatto che comunque,per come era messa nel primo turno,questi sono 190 punti d’oro che fanno morale e compensano un quinto di quanto avrà in scadenza ad Indian Wells.
Ora sotto con Doha dove si può fare bene,sorteggio permettendo,visto che le teste di serie sono solo otto e le giocatrici forti sono molte.
Vamos Flavia!

Di sicuro dovrebbe scendere di più a rete con un atteggiamento più ‘federiano’…la Wozniaki è un muro,molto difficile da gestire e da fondo potrebbe giocare scambi infiniti senza accusare la minima fatica,ecco questo è proprio quello che Flavia deve evitare con questo tipo di giocatrici. Comunque è un ottimo torneo giocato da Flavia, speriamo a Doha in un sorteggio benevolo e che riesca a passare almeno due turni :wink:

6
jolly (Guest) 19-02-2015 21:31

La verità è che il gioco di flavia è perfetto per la danese!! Concordo che lei preferirebbe 1000 volte una sparapalle rispetto ad un muro.
E’ vero che potrebbe andare più spesso a rete ma contro palle cosi profonde e cariche è difficilissimo. Certo che a 33 anni dovrebbe cercare di accorciare di più gli scambi. Purtroppo non ha le armi contro il muro danese, la sua palla permette alla carolina di appoggiarsi e di solito la fa giocare bene. Ricordo qualche anno fa mi sembra proprio a dubai (o a doha) addirittura un 62 60 in cui la wozniachi fece addirittura una trentina di vincenti!!!
Flavia è ammirevole per la dedizione e l’impegno non si può dire che non ce la metta sempre tutta ha giocato scambi pazzeschi solo che alla sua età contro la wozniakhi non se lo può più permettere.
Grazie lo stesso flavia, Sulla carta dovrebbe giocare dall’inizio a o la va o la spacca tirando tutto al 100×100 modello camila giorg, ma non è il suo giooco che è invece un gioco di spinta si ma di “spinta costruttiva” sinceramente quindi, non credo che la nostra campionessa abbia le armi per cambiare radicalmente il gioco contro un simile muro.

5
radar (Guest) 19-02-2015 21:30

Come non essere d’accordo con la tua analisi, soprattutto sulle scarsissime discese a rete degli ultimi tempi?
Davvero non si capisce perché le ha evirate dal suo gioco.
A Doha sarà molto dura.
Qui ha superato 3 turni, ma i primi 2 erano relativamente agevoli, anche se con la tedesca ha rischiato tantissimo.
Con l’altra tedesca, Flavia è stata brava, anche se è la stessa tedesca che ha preso 6/2 6/2 dalla Schiavo ad Anversa, denunciando uno stato di forma approssimativo.
Ma quel che è venuto è stato oro che cola e quindi il torneo è da 7! :smile:

4
pazzodicamila 19-02-2015 21:24

Nessun dramma. Woz e’ una top player; Flavia un’ ottima giocatrice. Ci sta. E qualche punto messo in cascina ( credo sui 200), dopo il brutto avvio di stagione e’ cosa buona!

3
diegus 19-02-2015 21:17

Peccato,ma di più era difficile fare…
La Wozniacki è un muro e Flavia ha retto solo un set.
Bisogna anche dire che con giocatrici come la Danese,la Pennetta ci vince solo se è al 100% e sono più che sicuro che se chiedessimo a Flavia con chi preferisce giocare tra un muro e una sparapalle,lei risponderà sempre la seconda opzione.
Il primo set è girato per pochi punti,soprattutto,a mio avviso si poteva portare a casa il game del 3-2 30-0 Flavia al servizio.
Il secondo set è finito sul nascere;Flavia era già in debito fisico e nel primo game ha sbagliato due rovesci comodi comodi.
Due cose vorrei far notare però:
La prima è come la Pennetta abbia avuto una percentuale di prime palle piuttosto alta in questa partita. Il problema è che spesso ha tirato una prima in contenimento,senza forzare. Quindi ha tratto comunque poco beneficio dal servizio,colpo fondamentale per lei.
La seconda cosa che vorrei far notare è come Flavia da quando ha come coach Navarro,non scenda più a rete;con Urpi scendeva spesso a rete e giocava pure bene,con Navarro invece è come se “scendere a rete” non esista più nel suo vocabolario tennistico.
Tra l’altro gioca costantemente in doppio e venire a rete la aiuterebbe ad accorciare gli scambi. Su questo punto vorrei anche chiedere il parere degli altri…
Per quanto riguarda il torneo,è stato ottimo.
Finalmente si è sbloccata e in questi tornei deve cercare di raggiungere la massima condizione in vista di Indian Wells.
Sta di fatto che comunque,per come era messa nel primo turno,questi sono 190 punti d’oro che fanno morale e compensano un quinto di quanto avrà in scadenza ad Indian Wells.
Ora sotto con Doha dove si può fare bene,sorteggio permettendo,visto che le teste di serie sono solo otto e le giocatrici forti sono molte.
Vamos Flavia!

2
Vinny68 (Guest) 19-02-2015 21:12

dal 5 pari la signora Fognini con una avversaria convalescente non ha fatto più un game :roll:

1

Lascia un commento