Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Le difficoltà di Serena Williams

08/01/2015 08:10 7 commenti
Serena Williams classe 1981, n.1 del mondo
Serena Williams classe 1981, n.1 del mondo

Il 2015 di Serena Williams non è iniziato nel migliore dei modi. La nordamericana, campionessa di 18 prove del Grand Slam, ha ricevuto una sonorissima sconfitta dalla canadese Eugenie Bouchard in occasione della Hopman Cup, con il punteggio di 6-2, 6-1 in appena 50 minuti.

La Williams vista in campo è stata il vero e proprio ‘fantasma’ della giocatrice dominante che vuole essere e, per di più, le sensazioni sconfortanti sono provenute soprattutto dalla condizione atletica messa in mostra, oltre che dal livello della prestazione sotto il profilo tecnico.
La minore delle sorelle è tornata ad avvertire strani sintomi in campo.

“Francamente non so cosa abbia, mi sento molto stanca. E’ raro, eppure fatico a trovare buona mobilità. Come se non avessi energia”, ha commentato al termine del match contro Eugenie Bouchard, ai microfoni di ESPN. “Stavo cercando di riprendermi (dopo il viaggio dagli Stati Uniti), ho fatto qualcosa in palestra ma ho subito avvertito la stanchezza. Non so il motivo. E’ molto frustrante, perché so benissimo di poter giocare mille volte meglio di così”, ha spiegato Serena.

Nello scorso mese di giugno, a Wimbledon, un virus aveva già minato la salute di Serena, costringendola al letto per tre giorni, impedendole di mangiare e bere e causandole un continuo senso di nausea. La sua immagine in campo era preoccupante, visto che riusciva a malapena a colpire la pallina con la racchetta. “Stavo molto, molto male”, aveva dichiarato in quella circostanza.


Edoardo Gamacchio


Fonte: Punto de Break


TAG: ,

7 commenti

Pierpaolo (Guest) 10-01-2015 19:37

Oggi su Yahoo ho letto svariati motivi per cui la Williams non è simpatica alla gente e non sono state poche le persone a cui non piace Lieto di essere fra le persone che non l’hanno mai apprezata dal punto di vista dell’umilta’ Se è in caduta libera, ne sono contento

7
Williams_Forever (Guest) 08-01-2015 22:31

quante idiozie… ma non avete capito che pure se screditate serena lei comunque rimane la stessa…
certo l’ età avanza pure lei ma ricordo che dopo quello che era successo a Wimbledon la davano tutti per finita.. ed invece?

-Vittoria a Stanford
-Semifinale Monreal (Se non era per Venus avrebbe vinto anche lì)
-Vittoria Cincinnati
-Vittoria UO
(Poi Whaun e Pechino si è ritirata per prepararsi al Master)
-Vittoria al Master

Poi alla Hopman cup non sta esprimendo il 100% anche perchè è un torneo d’ esibizione e non porta punti ( e comunque è stata 2.40 con la Safarova ed è in finale)
Quindi smettetela… Serenona c’è!

6
pincopallino (Guest) 08-01-2015 13:29

Scritto da Figologo #JESUISCHARLIE
Tutte le difficoltà di Serena sono legate al fatto che ancora non mi ha dato il suo numero di telefono.

Tralasciando la battuta, apprezzo il #JESUISCHARLIE che e’ un segno importante in questo tempo..

5
Shuzo (Guest) 08-01-2015 13:10

Con l’avanzare dell’età (ha quasi 34 anni), la continuità di rendimento sarà sempre più difficile. Se saprà giocare al meglio nei tornei che contano, può ancora vincere molti slam e raggiungere il record dei 22 titoli in singolare di Steffi Graf.

4
valerio (Guest) 08-01-2015 11:10

Sta giocando un torneo di esibizione, è logico che non giochi al massimo. Serena rimane la giocatrice da battere per l’Australian Open anche se per me per quest’anno vince Maria Sharapova.

3
Figologo #JESUISCHARLIE (Guest) 08-01-2015 10:31

Tutte le difficoltà di Serena sono legate al fatto che ancora non mi ha dato il suo numero di telefono.

😆

2
Giovanni51 (Guest) 08-01-2015 10:06

Tutte quelle scene le può’ evitare!se non ha voglia vada ai giardinetti!

1