Vittoria di Musetti Copertina, Future

Lorenzo Musetti vince il torneo di Antalya

20/10/2019 11:16 121 commenti
Lorenzo Musetti nella foto
Lorenzo Musetti nella foto

M15 Antalya
Lorenzo Musetti ITA [1] vs. Fabian Marozsan HUN ore 09:30

ITF Antalya
L. Musetti [1]
7
6
F. Marozsan
5
2
Vincitore: L. Musetti

121 commenti. Lasciane uno!

Luca (Guest) 24-10-2019 09:31

OK volevo sapere riguardo ai punti ma ho già letto sotto la risposta, c’è da aspettare una settimana! Forza Lorenzo!!

121
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Shuzo (Guest) 21-10-2019 22:53

Scritto da ilpallettaro

Scritto da Shuzo
Fa sicuramente piacere che questo ragazzo abbia trionfato in un torneo professionistico. Finora è riuscito a farlo solo in tornei junior, benché sia stato comunque capace di ottenere qualche buon piazzamento anche a livello challenger.
La mia impressione è dopo una non esaltante prestazione al RG junior, avesse bisogno di acquisire maggior solidità interiore, soprattutto una capacità di reggere a livello emotivo torneo dopo torneo, mese dopo mese e anche anno dopo anno. Non basta dimostrarsi solido in un singolo torneo come Lorenzo ha fatto quando ha vinto gli AO junior, vincendo soprattutto contro l’americano Nava un match proprio sul filo di lana.
Probabilmente il suo coach ha deciso di farlo giocare soprattutto a livello open, proprio per sì che iniziasse a confrontarsi con il mondo adulto ma lontano da troppi riflettori. Forse è quanto si è iniziato a fare anche con la Cocciaretto. Quando Quinzi aveva iniziato a perdere da qualche coetaneo come Kokkinakis, dopo che tra i 14 e i 16 anni forse era sempre stato il più forte tra i suoi coetanei, non si intervenne. Adesso per fortuna si è cominciato a intervenire prima, proprio per prevenire spiacevoli situazioni di involuzione. Vuol dire che si sta imparando dall’esperienza.

le caratteristiche che ti fanno primeggiare a livello junior, possono non essere più sufficienti a livello pro.
le caratteristiche che ti fanno perdere a livello junior, possono essere la premessa della evoluzione necessaria per stare in campo a livello pro.
il dritto di quinzi giocato molto con la rotazione di polso e di avrambraccio è stata la chiave dei successi a livello junior, non è sufficiente per stare tra i pro.
le variazioni di musetti sono state la chiave dei successi a livello junior, non sono sufficienti per stare tra i pro.

Mi piace quanto hai scritto! In un certo senso la bravura di un coach sta anche nel capire quale sia la strada migliore da seguire. Talvolta per migliorare certi aspetti del tennis di un giovane, può essere meglio fargli giocare tornei open in anticipo, altre volte tale scelta può essere troppo azzardata in quanto è il classico passo più lungo della gamba. Sono aspetti particolarità relative alla gestione evolutiva di una giovane promessa che diventano via via sempre più fondamentali.

120
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
itf expert (Guest) 21-10-2019 20:22

Scritto da ¥
Alessandro Givaldo uberalles

119
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pibla 21-10-2019 17:00

Scritto da Givaldo Barbosa
@ il capitano (#2455124)
È che c’è la tendenza a non accogliere il nuovo,caro Capitano. Tant’è che qualcuno arriva perfino ad ipotizzare che il mio nick nasconda qualche altro utente. Grazie,comunque,per le tue parole di solidarietà.

Beh, c’è anche il nuovo che si presenta male e con zero umiltà, son punti di vista…

118
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Patoschi
Sante (Guest) 21-10-2019 16:28

@ Robibini (#2455661)

I punti dei futures vanno sommati la settimana successiva.

117
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
andre84 21-10-2019 16:27

Scritto da Robibini
Scusate ma questo torneo vinto non gli da’ nemmno un punto atp?

10 pt ATP, prossima settimana sarà 420 circa

116
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
furborovescio 21-10-2019 15:34

Scritto da Becuzzi_style
Dopo 6 ore ancora non risultano pubblicati i miei commenti..non capisco, a volte li trovo il giorno dopo…è troppo!

Straquoto – con evidenziatore fluorescente e caratteri cubitali.

Fa passar la voglia…

115
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ilpallettaro (Guest) 21-10-2019 15:07

Scritto da Tibur
Mamma mia quanto astio…alla fine il povero Givaldo ha espresso solo un’ opinione, giusta o sbagliata lo dirà il tempo. Sono d’ accordo sul fatto che Sinner sia nettamente più avanti (lo era anche il Sinner dell’ anno scorso secondo me) e che nel tennis moderno conta molto più la potenza e la solidità che il talento.
Ma sinceramente credo che molti abbiano bollato Musetti come il nuovo Quinzi un po’ troppo presto. Speriamo di avere due fenomeni…”two il megl che uan” (cit.)

ha dei deficit strutturali che rendono molto difficile la crescita dei colpi base.
ha una gran mano, ma quello – se ci capiamo come paragone – ce l’ha anche il maestro del mio circolo.
io continuo a non vedere complessità di palla, e un servizio improponibile a livello pro. ma posso sbagliare, e non sarebbe la prima volta.

114
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sasuzzo 21-10-2019 14:46

Nel 2020, salvo malanni fisici, speriamo sia un anno di svolta per Luca Nardi, classe 2003. A inizio Ottobre ha battuto Musetti a Pula. Insomma, prima si litigava per non averne, ora per averne quasi troppi. Meglio cosi!

113
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Frank (Guest) 21-10-2019 14:39

@ cataflic (#2455604)

112
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ranuccio Tommasoni (Guest) 21-10-2019 13:59

@ Air Shapo (#2455616)

OK questo è un modo di vedere le cose.

Un altro potrebbe essere che se uno svolge una propria attività, che gli consuma tutto il tempo della settimana per 52 settimane all’anno da quando ha 15 o 16 anni, quella attualmente è la sua professione, anche se ha più perdite che guadagni in termini economici.

Ovviamente poi per alcuni, molti, ad un certo punto arriva il momento dove si capisce che aspettare il giorno nel quale i guadagni superano nettamente le perdite è come aspettare Godot.
A quel punto generalmente si va in cerca di un altro impiego.

Insomma mi baserei più sul tempo dedicato che sul guadagno monetario raccolto, quindi tenderei a chiamare professionisti (o aspiranti professionisti) anche quelli dei futures, almeno in prevalenza.
Mentre i dilettanti li vedo in numero maggiore nell’agonismo inferiore al livello WTT/futures.

Sicuramente è valido anche il tuo punto di vista, difatti è quello che in modo (alquanto bigotto) ha dominato le olimpiadi moderne per molto tempo.

Poi forse oltre a professionisti, aspiranti professionisti e dilettanti si potrebbe introdurre anche la categoria degli amatori, Becuzzi style

Ad ogni modo sembrerebbe che sui guadagni nei prossimi anni qualcosa potrebbe cambiare. Djokovic sta spingendo molto in direzione di distribuire parte dei soldi degli organizzatori di tornei verso i giocatori di livello challenger, allargando il numero di quelli che con il tennis possono sistemarsi a vita da circa 100 a 300.

In questo senso c’è una recente intervista molto interessante di Ben Rothenberg a Vasek Pospisil attivo nel players council ATP, la si può trovare sul podcast “No Challenges Remaining”

111
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 21-10-2019 13:53

@ Tibur (#2455679)

Dici bene. È che alcuni bisognosi da dopopartita, da sfogatoio,non perdono occasione per seminare grigiume ed astio. Ciao

110
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tibur 21-10-2019 11:41

Scritto da ilpallettaro

Scritto da Andre79

Scritto da Spider 99

Scritto da Givaldo Barbosa
Alla lunga,questo ragazzo dimostrerà di possedere un gioco più vario e fantasioso rispetto a Sinner. Inutile negarlo: è più completo ed ha la volee naturale,al contrario di Sinner. In sostanza: è molto più forte. Ed è anche più divertente da seguire.

Calma con questi commenti. Musetti ha più tocco, più mano ma è molto molto indietro rispetto a Sinner. Uno ha vinto un 15 mila l’altro ha fatto semi con Wawrinka in un 250. Ragionate prima di scrivere, musetti mi piace da morire, c’è un anno di differenza ma da un lato abbiamo il 100 al mondo e dall’altro il 450.

È vero ma l’anno scorso che classifica aveva sinner??
Io non ricordo grandi imprese laltranno per il nostro Jannik.
Secondo me a questa età un anno di differenza fa molto,per cui dico forza Lorenzo il futuro è anche tuo!!

evidentemente non hai strumenti tecnici per giudicare il potenziale di un giocatore, percui non ti rimane che affidarti all’almanacco.
sarai destinato a rimanere deluso, perché il tennis junior è una cosa che con il mondo pro centra poco.
eppure non è difficile capire che se un ragazzo sta provando a perfezionare il colpo può perdere molte più partite di quello che invece a 16 anni gioca sulle proprie certezze. è una cosa che capisce anche chi non capisce nulla di fisica applicata al tennis, di biomeccanica, di struttura del gioco.
una volta capita questa cosa semplice semplice, se non si sa nulla non è vietato chiedere a chi ne sa di più.

Corretto. Ma se hai visto le prime partite di Musetti da pro e le ultime(a prescindere dai risultati), ti sarai accorto che sta cambiando la meccanica del colpo, soprattutto del dritto e in effetti la sua palla adesso viaggia molto più di prima. Poi non è detto che entri in top 100, ma come detto in precedenza, bollarlo già come il nuovo Quinzi o comunque un giocatore di medio livello è prematuro. Di sicuro l’ attuale guida tecnica non lo aiuta granchè.

109
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gene61
Tibur 21-10-2019 11:21

Mamma mia quanto astio…alla fine il povero Givaldo ha espresso solo un’ opinione, giusta o sbagliata lo dirà il tempo. Sono d’ accordo sul fatto che Sinner sia nettamente più avanti (lo era anche il Sinner dell’ anno scorso secondo me) e che nel tennis moderno conta molto più la potenza e la solidità che il talento.
Ma sinceramente credo che molti abbiano bollato Musetti come il nuovo Quinzi un po’ troppo presto. Speriamo di avere due fenomeni…”two il megl che uan” (cit.)

108
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, gene61, Djokernole99
Robibini (Guest) 21-10-2019 10:20

Scusate ma questo torneo vinto non gli da’ nemmno un punto atp?

107
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Givaldo Barbosa (Guest) 21-10-2019 10:20

@ Gabriele da Ragusa (#2455577)

“Decisa”? Decisa da qualcun’altro,semmai. Sai,ci si illude di dire qualcosa quando,in realtà,si viene detti. Per quanto riguarda la tua rivendicazione sullo snobismo,non fai che confermare quello che avevo fiutato. Ti sei guadagnato di diritto un posto nell’antologia sui Signori della muffa. Su quella che tu definisci “fesseria”,ti invito a rileggere. Scoprirai che è stata scritta usando il futuro. “Alla lunga,il ragazzo dimostrerà di avere più talento…”. Iniziava così,imponendo il futuro alle parole successive. E così,chi ha saputo leggerlo(e ce ne sono stati,non condizionati dai pregiudizi e dall’ orgoglio luciferino) ha ben colto che il mio “Musetti è più forte” altro non era che un “Sarà più forte”. Ora ti saluto e ti lascio volentieri l’ultima. Non ho tempo per gli esordienti e per i condizionati.

106
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Quinzidelluporto (Guest) 21-10-2019 10:08

Scritto da Alelori18
@ Tifoso degli italiani (#2455132)
Ha 16 anni ancora…

quasi 18

105
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
smash&lob (Guest) 21-10-2019 09:42

Scritto da aemme
Forza Sinner Zeppieri e Musetti.
Tutto il resto sono chiacchiere da spogliatoio.

Sottoscrivo.

Fiato alle TROMBE Turchetti!

104
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Air Shapo (Guest) 21-10-2019 08:46

Scritto da Ranuccio Tommasoni

Scritto da cataflic

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Givaldo Barbosa
Alla lunga,questo ragazzo dimostrerà di possedere un gioco più vario e fantasioso rispetto a Sinner. Inutile negarlo: è più completo ed ha la volee naturale,al contrario di Sinner. In sostanza: è molto più forte. Ed è anche più divertente da seguire.

Speriamo sia come dici tu, potremmo trovarci tra qualche anno un dualismo ai vertici mondiali stile Sampras-Agassi ma in salsa tricolore…
Purtroppo io non sono così ottimista e sono d’accordo con chi vede Musetti con colpi sì vari ed eleganti, ma troppo leggeri per reggere la potenza dei livelli più alti.

Mah…
vedi Sinner…ti accorgi che ha un gioco un po’ quadrato e che da lui non dovremo aspettarci tweener e robe simili, anzi, diventerà quasi noioso, poi ogni tanto va fuori giri, ma ha una velocità di palla che fa paura…
vedi Musetti…ti accorgi che ha una mano fatata, che sa fare praticamente tutto e che non è un fantasista fine a se stesso, ma con una visione di gioco abbastanza chiara, ma la palla va piano…andrà più forte, anzi più forte abbastanza in futuro?
p.s. Sinner non è negato a rete, è solo poco abituato

@ cataflic (#2455157)
Interesante punto di vista, però i comodini e lavandini che tira Sinner possono anche essere divertenti, magari non se sei un famigliare dell’avversario, ma spettacolari lo sono di sicuro.
Ad ogni modo…
Bravo Lorenzo!
Finalmente vince un torneo anche tra i professionisti, OK c’è chi dice che quelli siano ancora dilettanti, ma lasciamo stare. Almeno Valkusz non è scarso.
Ora avrebbe bisogno di un “pep talk” da parte di Roger come quello che ha fatto a Zverev alla Laver Cup, o a Fognini.
Basta negatività, niente più piangere e voglio un maledetto “come on” e un “fist pump” dopo ogni punto vinto!
Musetti l’ho visto solo una volta dal vivo, quando vuole la palla la sa far viaggiare e come!
Come risultati con questa vittoria è in linea con quello che ha fatto Sinner l’anno scorso, anzi anche in vantaggio. Ora sarà molto importante il lavoro che verrà svolto nei mesi tra novembre e gennaio.
Sinner in questo periodo l’anno scorso aveva posto le basi per il successo del 2019, ha cambiato anche il servizio. Ora a fine anno questo servizio sta iniziando ad assomigliare a quel che dovrà essere.
Ci vuole tempo e pazienza.
Anche un capitano esperto con un progetto in mente.
L’anno prossimo vedremo i risultati, sarà un anno interessante.
Non solo per Musetti e Zeppieri ma anche per Forti e Nardi e forse anche altri.
I fallimenti degli anni passati alla fine sono serviti a qualcosa, sembrerebbe.

Se le parole hanno un senso, e uno conosce il significato delle parole, allo stato attuale Musetti – e tutti coloro i quali si dilettano con il tennis senza trarne un guadagno – è un dilettante. Il problema è che la gente non conosce il significato delle parole e allora diventa un problema intendersi.

103
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
giorgio (Guest) 21-10-2019 08:45

Scritto da cataflic

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Givaldo Barbosa
Alla lunga,questo ragazzo dimostrerà di possedere un gioco più vario e fantasioso rispetto a Sinner. Inutile negarlo: è più completo ed ha la volee naturale,al contrario di Sinner. In sostanza: è molto più forte. Ed è anche più divertente da seguire.

Speriamo sia come dici tu, potremmo trovarci tra qualche anno un dualismo ai vertici mondiali stile Sampras-Agassi ma in salsa tricolore…
Purtroppo io non sono così ottimista e sono d’accordo con chi vede Musetti con colpi sì vari ed eleganti, ma troppo leggeri per reggere la potenza dei livelli più alti.

Mah…
vedi Sinner…ti accorgi che ha un gioco un po’ quadrato e che da lui non dovremo aspettarci tweener e robe simili, anzi, diventerà quasi noioso, poi ogni tanto va fuori giri, ma ha una velocità di palla che fa paura…
vedi Musetti…ti accorgi che ha una mano fatata, che sa fare praticamente tutto e che non è un fantasista fine a se stesso, ma con una visione di gioco abbastanza chiara, ma la palla va piano…andrà più forte, anzi più forte abbastanza in futuro?
p.s. Sinner non è negato a rete, è solo poco abituato

“non dovremo aspettarci tweener” ecco uno che parla senza vedere 5 minuti di tennis. con waw ha fatto il tweener, non gli è riuscito, ma l’ha fatto. nemmeno a federer presumo riuscissero i tweener a 18 anni…

102
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
cataflic (Guest) 21-10-2019 07:51

Scritto da Ranuccio Tommasoni

Scritto da cataflic

Scritto da Tifoso degli italiani

Scritto da Givaldo Barbosa
Alla lunga,questo ragazzo dimostrerà di possedere un gioco più vario e fantasioso rispetto a Sinner. Inutile negarlo: è più completo ed ha la volee naturale,al contrario di Sinner. In sostanza: è molto più forte. Ed è anche più divertente da seguire.

Speriamo sia come dici tu, potremmo trovarci tra qualche anno un dualismo ai vertici mondiali stile Sampras-Agassi ma in salsa tricolore…
Purtroppo io non sono così ottimista e sono d’accordo con chi vede Musetti con colpi sì vari ed eleganti, ma troppo leggeri per reggere la potenza dei livelli più alti.

Mah…
vedi Sinner…ti accorgi che ha un gioco un po’ quadrato e che da lui non dovremo aspettarci tweener e robe simili, anzi, diventerà quasi noioso, poi ogni tanto va fuori giri, ma ha una velocità di palla che fa paura…
vedi Musetti…ti accorgi che ha una mano fatata, che sa fare praticamente tutto e che non è un fantasista fine a se stesso, ma con una visione di gioco abbastanza chiara, ma la palla va piano…andrà più forte, anzi più forte abbastanza in futuro?
p.s. Sinner non è negato a rete, è solo poco abituato

@ cataflic (#2455157)
Interesante punto di vista, però i comodini e lavandini che tira Sinner possono anche essere divertenti, magari non se sei un famigliare dell’avversario, ma spettacolari lo sono di sicuro.
Ad ogni modo…
Bravo Lorenzo!
Finalmente vince un torneo anche tra i professionisti, OK c’è chi dice che quelli siano ancora dilettanti, ma lasciamo stare. Almeno Valkusz non è scarso.
Ora avrebbe bisogno di un “pep talk” da parte di Roger come quello che ha fatto a Zverev alla Laver Cup, o a Fognini.
Basta negatività, niente più piangere e voglio un maledetto “come on” e un “fist pump” dopo ogni punto vinto!
Musetti l’ho visto solo una volta dal vivo, quando vuole la palla la sa far viaggiare e come!
Come risultati con questa vittoria è in linea con quello che ha fatto Sinner l’anno scorso, anzi anche in vantaggio. Ora sarà molto importante il lavoro che verrà svolto nei mesi tra novembre e gennaio.
Sinner in questo periodo l’anno scorso aveva posto le basi per il successo del 2019, ha cambiato anche il servizio. Ora a fine anno questo servizio sta iniziando ad assomigliare a quel che dovrà essere.
Ci vuole tempo e pazienza.
Anche un capitano esperto con un progetto in mente.
L’anno prossimo vedremo i risultati, sarà un anno interessante.
Non solo per Musetti e Zeppieri ma anche per Forti e Nardi e forse anche altri.
I fallimenti degli anni passati alla fine sono serviti a qualcosa, sembrerebbe.

In effetti a continuare a parlare di sti due/tre, Forti è rimasto totalmente sottotraccia, ma onestamente mi stupirei se in carriera non si avvicinasse ai 100 anche lui, così come Nardi che ha un talento cristallino potrebbe esplodere pure lui.

101
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!