Giochi dei Piccoli Stati Copertina, Generica

Diario dai Giochi dei Piccoli Stati (day 1-2)

31/05/2017 23:44 12 commenti
Gioia Barbieri nella foto
Gioia Barbieri nella foto

La bellissima cerimonia inaugurale di lunedì 29 maggio al San Marino Stadium ha dato il via alla 17ª edizione dei Giochi dei Piccoli Stati d’Europa, la biennale manifestazione multi-sportiva tra gli atleti delle nove nazioni del vecchio continente con meno di un milione di abitanti (Andorra, Cipro, Islanda, Liechtenstein, Lussemburgo, Malta, Monaco, Montenegro, San Marino). Presenti per l’occasione numerosi capi di Stato (tra cui gli Eccellenti Capitani Reggenti di San Marino e il Principe Alberto II di Monaco) e rappresentanti delle istituzioni politiche e sportive, come il presidente del CIO Bach e del CONI Malagò.

Dopo la serata di gala, martedì è iniziata anche la caccia alle medaglie nel tennis, con i tabelloni che si sono ora allineati alle semifinali per i singolari maschile e femminile e i doppi maschile e misto. Già decisa, invece, la finalissima per l’oro nel doppio femminile viste le poche coppie partecipanti.

Nonostante un’entry-list rimaneggiata rispetto agli ultimi precedenti e la rumorosa assenza di rappresentanti montenegrini in tabellone, gli incontri disputati sui campi in terra rossa del centro di Montecchio hanno dato spettacolo, lasciando spazio anche a qualche sorpresa.

Il clou si è avuto nel torneo maschile, dove il sorteggio ha creato fin da subito suspense, regalando uno scoppiettante ottavo di finale tra due francesi di passaporto, Laurent Recouderc – residente ad Andorra e campione dell’ultima edizione disputata in Islanda nel 2015 – e Florent Diep – monegasco d’adozione e testa di serie numero 1 del seeding (836 ATP). Il portacolori del Principato ha alla fine avuto ragione, ma solo al terzo set, per 6-3 3-6 6-1. Nella giornata di mercoledì ha poi superato, sempre con fatica, il lussemburghese Knaff per 6-3 7-6, raggiungendo le semifinali dove incrocerà le racchette con la terza testa di serie, il cipriota Eleftherios Neos, che ha avuto la meglio sull’islandese Gunnarsson (6-3 6-3) e il rappresentante del Liechtenstein Forster (6-1 6-3). L’altra semifinale sarà invece un incrocio tra Monaco e Lussemburgo, rappresentati da Lucas Caterina, seconda testa di serie, che ha superato l’andorrano Cervos Noguer (6-3 6-0) e, ai quarti, il giovane ventenne sammarinese Marco De Rossi (6-2 5-7 6-1), e Ugo Nastasi, reduce dalle maratone con Leuch (Liechtenstein, 2-6 6-1 6-0) e Asciak (Malta, 4-6 6-4 6-1). Ha alzato con onore bandiera bianca anche l’altro rappresentante sammarinese, il 3.1 Pietro Grassi battuto negli ottavi da Forster 6-3 7-6. Esperienza comunque positiva per i giovani biancazzurri, con De Rossi capace di superare un turno grazie al convincente successo sull’islandese Bonifacius (6-3 6-3)

Nel femminile si registra la più grande delusione per San Marino. Gioia Barbieri, ex numero 170 WTA, ha ceduto nei quarti alla maltese Elaine Genovese (1225 WTA) 7-5 6-3 dopo essere stata avanti di un break in entrambi i set. La maltese sfiderà ora la prima favorita del seeding, la cipriota Serban (391 WTA) che ha superato l’andorrana Cartana Alana (6-0 6-0). Giovanissima la seconda finale, tra la maltese classe 2002 Francesca Curmi (già in top 100 tra le U16 europee) e la lussemburghese classe 2000 Eleonora Molinaro (114 del ranking ITF junior) che ha facilmente superato la biancazzurra Martina Agarici con un doppio 6-0.

Le semifinali del doppio maschile saranno Monaco-Malta e Lussemburgo-Cipro. I favoriti monegaschi Diep/Oger hanno superato nel derby tra Principati i giovani del Liechtenstein (6-1 e 6-3), mentre i maltesi Asciak/Sudzuka hanno approfittato del forfait del duo andorrano. Periodico 6-3 per la coppia cipriota Neos/Efstathiou su quella islandese, mentre i biancazzurri De Rossi/Grassi si sono arresi a Nastasi/Knaff per 7-5 6-0.

Nel doppio femminile la finale per l’oro sarà in salsa mediterranea, tra Malta (facile sull’Islanda 6-0 6-4) e Cipro (regolate Barbieri/Agarici 6-2 6-1).

Una gioia per i padroni di casa, infine, nel doppio misto dove la coppia Barbieri/De Rossi ha raggiunto le semifinali superando agilmente gli andorrani Cartana/Cervos (6-3 6-2). Sfideranno ora i primi favoriti, i ciprioti Serban/Neos. L’altra semifinale sarà tra le coppie lussemburghese (Molinaro/Nastasi) e maltese (Genovese/Asciak).

Le gare proseguiranno nelle giornate di mercoledì e giovedì, con le finali dei singolare in programma nella mattina di sabato 3 giugno. Info e livescore sul sito ufficiale della manifestazione www.sanmarino2017.sm


Da San Marino, Matteo Zanini


TAG:

12 commenti. Lasciane uno!

Luciano.N94 02-06-2017 10:14

Scritto da Mithra

Scritto da Luciano.N94
Va beh la Barbieri non gioca da una vita. Chi si aspettava la vittoria

Mah non lo so, a giudicare dal livello dell’avversaria avrebbe potuto/dovuto vincere anche da seduta.

La Barbieri non gica da un anno, non è preparata fisicamente, questa 1200 invece gioca sempre

12
bYE (Guest) 01-06-2017 20:28

Scritto da ciro

Scritto da bao.bab

Scritto da antonios

Scritto da bao.bab
Vabbè i giochi Delle piccole nazioni o dei paradisi (…o paradossi) fiscali d’Europa… Le medaglie non le danno sul podio le accreditano direttamente tramite IBAN!

Certo Montenegro e Andorra, famosi paradisi fiscali. Ma perché essere così generici e sprezzanti verso I piccoli stato. Lo sport non è solo Usa contro Germania ma è anche e soprattutto questo.

Ma tutta ‘sta saccenza chi ve la da’?
Fatevi un giro su internet scrivendo su Google “Andorra Banche”… ti aiuto
http://www.adnkronos.com/soldi/economia/2015/03/15/andorra-gli-scandali-bancari-fanno-tremare-paradiso-fiscale-sui-pirenei_jS257hs1jevT2fFbkjbFRK.html
Magari fatti una ricerca anche sul Montenegro (tipo quello che scrive il foglio bolscevico nominato sole24Ore
http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2014-11-22/o-ti-autodenunci-oppure-li-c-e-porta-081524.shtml?uuid=ABoNmvGC&refresh_ce=1)….
Senza parlare di liechtenstein, Lussemburgo, San Marino, Monaco & company noti in tutto il mondo per la loro trasparenza…
Ma secondo te il CIO presenzierebbe ai tornei della steppa asiatica tra Mongolia, Buthan e Kirghizistan?

Per l’Italia sono paradisi fiscali Monaco, Liechtenstein e Andorra. Se poi mi dici che Montenegro ha alcuni regimi agevolati, allora pure Svizzera, Irlanda o Paesi Bassi. Tutto il mondo è paradiso fiscale e guarda caso Bach presenzia alle Olimpiadi!

L’art. 109-quinquies, comma 4, lett. C) del DPR 633/72, così come modificato dall’art 1, comma 714 della Legge 190 del 2015, rinvia l’elencazione ad apposito Provvedimento AE e nello specifico al Provvedimento n. 74 del 2016, il quale al par. 4 rinvia l’elencazione al DM 314 del 1977, non ancora attuato in quanto presenta profili di incompatibilitá con l’art. 9, commi 5 e 6 del DLgs 127/2015.

11
Mithra 01-06-2017 15:44

Scritto da Luciano.N94
Va beh la Barbieri non gioca da una vita. Chi si aspettava la vittoria

Mah non lo so, a giudicare dal livello dell’avversaria avrebbe potuto/dovuto vincere anche da seduta. 🙄

10
ciro (Guest) 01-06-2017 12:03

Scritto da bao.bab

Scritto da antonios

Scritto da bao.bab
Vabbè i giochi Delle piccole nazioni o dei paradisi (…o paradossi) fiscali d’Europa… Le medaglie non le danno sul podio le accreditano direttamente tramite IBAN!

Certo Montenegro e Andorra, famosi paradisi fiscali. Ma perché essere così generici e sprezzanti verso I piccoli stato. Lo sport non è solo Usa contro Germania ma è anche e soprattutto questo.

Ma tutta ‘sta saccenza chi ve la da’?
Fatevi un giro su internet scrivendo su Google “Andorra Banche”… ti aiuto
http://www.adnkronos.com/soldi/economia/2015/03/15/andorra-gli-scandali-bancari-fanno-tremare-paradiso-fiscale-sui-pirenei_jS257hs1jevT2fFbkjbFRK.html
Magari fatti una ricerca anche sul Montenegro (tipo quello che scrive il foglio bolscevico nominato sole24Ore
http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2014-11-22/o-ti-autodenunci-oppure-li-c-e-porta-081524.shtml?uuid=ABoNmvGC&refresh_ce=1)….
Senza parlare di liechtenstein, Lussemburgo, San Marino, Monaco & company noti in tutto il mondo per la loro trasparenza…
Ma secondo te il CIO presenzierebbe ai tornei della steppa asiatica tra Mongolia, Buthan e Kirghizistan?

Per l’Italia sono paradisi fiscali Monaco, Liechtenstein e Andorra. Se poi mi dici che Montenegro ha alcuni regimi agevolati, allora pure Svizzera, Irlanda o Paesi Bassi. Tutto il mondo è paradiso fiscale e guarda caso Bach presenzia alle Olimpiadi!

9
solotitano 01-06-2017 11:53

Scritto da Carl
Non so se nel regolamento di questi giochi c’è un limite minimo di età per i concorrenti, perchè Malta avrebbe potuto schierare nel tennis la quindicenne Helene Pellicano, campionessa europea junior in carica per la sua classe di età, seguita dall’accademia di Lozano.

La ragazza che hanno schierato è coetanea, quindi penso che la Pellicano avesse altri programmi

8
Carl 01-06-2017 10:59

Non so se nel regolamento di questi giochi c’è un limite minimo di età per i concorrenti, perchè Malta avrebbe potuto schierare nel tennis la quindicenne Helene Pellicano, campionessa europea junior in carica per la sua classe di età, seguita dall’accademia di Lozano.

7
Luciano.N94 01-06-2017 10:06

Va beh la Barbieri non gioca da una vita. Chi si aspettava la vittoria

6
bao.bab (Guest) 01-06-2017 09:31

Scritto da antonios

Scritto da bao.bab
Vabbè i giochi Delle piccole nazioni o dei paradisi (…o paradossi) fiscali d’Europa… Le medaglie non le danno sul podio le accreditano direttamente tramite IBAN!

Certo Montenegro e Andorra, famosi paradisi fiscali. Ma perché essere così generici e sprezzanti verso I piccoli stato. Lo sport non è solo Usa contro Germania ma è anche e soprattutto questo.

Ma tutta ‘sta saccenza chi ve la da’?
Fatevi un giro su internet scrivendo su Google “Andorra Banche”… ti aiuto
http://www.adnkronos.com/soldi/economia/2015/03/15/andorra-gli-scandali-bancari-fanno-tremare-paradiso-fiscale-sui-pirenei_jS257hs1jevT2fFbkjbFRK.html

Magari fatti una ricerca anche sul Montenegro (tipo quello che scrive il foglio bolscevico nominato sole24Ore
http://www.ilsole24ore.com/art/commenti-e-idee/2014-11-22/o-ti-autodenunci-oppure-li-c-e-porta-081524.shtml?uuid=ABoNmvGC&refresh_ce=1)….

Senza parlare di liechtenstein, Lussemburgo, San Marino, Monaco & company noti in tutto il mondo per la loro trasparenza…

Ma secondo te il CIO presenzierebbe ai tornei della steppa asiatica tra Mongolia, Buthan e Kirghizistan?

5
solotitano 01-06-2017 08:46

Scritto da antonios

Scritto da bao.bab
Vabbè i giochi Delle piccole nazioni o dei paradisi (…o paradossi) fiscali d’Europa… Le medaglie non le danno sul podio le accreditano direttamente tramite IBAN!

Certo Montenegro e Andorra, famosi paradisi fiscali. Ma perché essere così generici e sprezzanti verso I piccoli stato. Lo sport non è solo Usa contro Germania ma è anche e soprattutto questo.

Bel messaggio!
Magari quest’anno il livello non è il massimo, ma se guardate il pezzo precedente, nell’albo d’oro figurano Muller, Balleret, Galvani. E’ sport anche questo 🙂

4
antonios 01-06-2017 08:34

Scritto da bao.bab
Vabbè i giochi Delle piccole nazioni o dei paradisi (…o paradossi) fiscali d’Europa… Le medaglie non le danno sul podio le accreditano direttamente tramite IBAN!

Certo Montenegro e Andorra, famosi paradisi fiscali. Ma perché essere così generici e sprezzanti verso I piccoli stato. Lo sport non è solo Usa contro Germania ma è anche e soprattutto questo.

3
Gigetto (Guest) 01-06-2017 00:06

Peccato x la Barbieri

2
bao.bab (Guest) 01-06-2017 00:06

Vabbè i giochi Delle piccole nazioni o dei paradisi (…o paradossi) fiscali d’Europa… Le medaglie non le danno sul podio le accreditano direttamente tramite IBAN!

1