Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Thanasi Kokkinakis punta alla Davis nel 2016 e dichiara: “Difficile fare serve and volley su superfici così lente”

29/11/2015 15:01 Nessun commento
Thanasi Kokkinakis classe 1996, n.78 ATP
Thanasi Kokkinakis classe 1996, n.78 ATP

Dopo una buona annata di ambientamento nel circuito Atp, Thanasi Kokkinakis si é già posto un grande obbiettivo per il 2016: la Coppa Davis.

“La mia esperienza in questa competizione é stata molto importante per entrare nei Top 100, ora il nostro obbiettivo é vincerla il prossimo anno.
Per me é un torneo molto significativo, ho vinto la mia prima partita da professionista vestendo i colori dell’Australia e Masur é stato un grande capitano e Leyton Hewitt seguirà fedelmente le sue orme”.

“La mia partecipazione in Davis é stata cruciale per realizzare un ottimo torneo ad Indian Wells, é una competizione che ti può aiutare a migliorare. Abbiamo un grande futuro e con Hewitt possiamo costruire grandi cose “ – ha evidenziato il tennista di Adelaide n.80 Atp.

“Ho ancora molte cose da migliorare, come i riflessi in risposta sulla prima di servizio, il rovescio e il gioco di rete in modo da chiudere i punti più velocemente. Credo che la concentrazione sia un fattore sottovalutato nel tennis”.

“Difficile fare serve and volley su superfici così lente. Bisogna mescolare le carte. Le vittorie di Nadal a Wimbledon sono l’esempio che c’è spazio per più stili di gioco”.


Davide Tarallo


TAG: , ,

Lascia un commento