Si ritira a 23 anni Copertina, Generica

A 23 anni si ritira David Souto: “Sono andato via di casa a 14 anni in cerca di un sogno e purtroppo non ce l’ho fatta”

29/10/2015 05:30 14 commenti
David Souto classe 1992, n.779 ATP
David Souto classe 1992, n.779 ATP

A 23 anni il venezuelano David Souto si ritira.
Il motivo è soprattutto di natura fisica ma anche economica ed un sogno che si è infranto per l’ancora giovane giocatore.

“Ho solo 23 anni ma il percorso è stato lungo e difficile nella mia carriera. Sono andato via di casa a 14 anni in cerca di un sogno e purtroppo non ce l’ho fatta, ma ho vissuto esperienze indimenticabili sui campi da tennis”.

“Mi piacerebbe tornare a giocare se il fisico me lo consentisse ancora, ma in questo momento devo sicuramente affrontare una nuova tappa della mia vita”.

David Souto VEN
Birthday: Mar 26, 1992
Age: 23 years
Country: Venezuela Venezuela
Current rank: 779
Highest rank: 208 (Apr 21, 2014)
Total matches: 402
Prize money: $79 165
Points: 27
Plays: Left-handed


TAG: , ,

14 commenti. Lasciane uno!

Barnoix 29-10-2015 21:53

altri tennisti per lo stesso motivo truccano i match! onore a lui

14
fabio (Guest) 29-10-2015 19:56

Giusta decisione ,meglio pensare ad altro con questi presupposti.

13
tony71 (Guest) 29-10-2015 17:37

@ PingPong (#1480829)

quindi ritirarsi 😮 ??

12
brizz 29-10-2015 13:42

grande esempio di coraggio

11
Angelos99 29-10-2015 13:20

Mi dispiace 😕

10
Andreas Seppi 29-10-2015 13:08

Che gran giocatore Souto, peccato

9
marypierce 29-10-2015 11:25

Che tristezza.
Pero’ quanta onesta’ e quanto coraggio da parte di un 23enne.
Ha ragione Mats, quello che seguiamo noi e’ solo la punta dorata dell’iceberg.

8
PingPong 29-10-2015 11:19

Qualcuno dei nostri dovrebbe prendere esempio.

7
non_sono_un_pallettaro 29-10-2015 10:34

Un crowd-funding, una compra-vendita pronti-contro-termine alla Bahamonde, o una lunga negoziazione alla Muguruza per rimanere fra connazionali… Ne vediamo tutti i giorni, di tutti i colori. Che questo epilogo sia dettato da motivazioni economiche o fisiche, a questo ragazzo va tutta la mia simpatia.

6
becuzzi_style (Guest) 29-10-2015 10:10

purtroppo la sproporzione fra future e ATp è veramente astronomica…in termini economici una WC in un grande slam equivale alla vittoria di 20 future…solo che per vincere quei 20 future ne devi spendere più della metà per viaggi e alberghi…e insostenibile se non hai una famiglia forte economicamente alle spalle..

5
magilla (Guest) 29-10-2015 09:31

i miei complimenti al venezuelano….è bello inseguire i sogni e provarci…..ma è molto + bello (e maturo) rendersi conto che sono irragiungibili….un bell’esempio!

4
Buon Rob (Guest) 29-10-2015 09:23

L’anno scorso, a 22 anni, quasi entrava nei primi 200 al mondo e ora si ritira per motivi economici.
E qua c’è gente che se la prende con poveri ragazzi ventenni perché non giocano una settimana in Burundi, una in Nuova Zelanda e una in Patagonia.
Poi basta passare un turno Slam per stare economicamente bene sei mesi o più.
Ma il problema è che il ventenne italiano gioca a Pula e non in Papua Nuova Guinea.
Boh, io la penso sempre più come Eco, Internet ha dato cassa di risonanza soprattutto alle opinioni meno intelligenti, per usare un eufemismo.

3
Andrea not Petkovic 29-10-2015 07:47

Poverino, mi dispiace davvero.

2
Mats 29-10-2015 06:55

Bell’articolo.
Quello che seguiamo noi è solo la (dorata) punta dell’iceberg.

1