Notizie dal Mondo Copertina, Generica

James Blake arrestato per errore

10/09/2015 07:53 13 commenti
James Blake ex top ten
James Blake ex top ten

Incredibile disavventura per James Blake che è stato arrestato per errore ieri pomeriggio a New York.

James è stato ammanettato e trattenuto da ben 5 poliziotti in borghese, al di fuori del suo albergo, mentre si stava recando a seguire le partite degli Us Open, a causa di un clamoroso ed incredibile scambio di persona.

La polizia di New York diverse ore dopo l’accaduto ha annunciato che James era stato riconosciuto erroneamente da un testimone (l’accusa era di acquisto fraudolento di telefoni cellulari) e per questo motivo è accaduto l’increscioso episiodio.

“E’ stata una cosa spaventosa” – ha commentato un James Blake molto scosso e spaventato, che ha riportato anche delle escoriazioni ai gomiti ed a un ginocchio.
Blake ha anche dichiarato che non è normale un uso della forza così forte per arrestare una persona inerme.


TAG: , ,

13 commenti. Lasciane uno!

Orticoltura 11-09-2015 15:41

@ fausto (#1445177)

Ma eri li per vedere cosa è successo?

13
fausto (Guest) 11-09-2015 12:35

speriamo che gli faccia causa….anche se danno ragione alla polizia anche per omicidio volontario.
episodio disgustoso.

12
Haas78 (Guest) 10-09-2015 12:41

BORN IN THE USA (The Boss docet)

11
Jeanlolita (Guest) 10-09-2015 12:37

Lucabigon, tu sogni….se fosse così come dici nn si chiamerebbero USA ma Canada….se l’Europa dell’Italia Inghiletrra francia Germania fossero uniti gli USA non sarebbero padroni del mondo….con tutti i se che vuoi di parole ne possiamo spendere….credo che Blake farà una bella causa a qualcuno e la vincerà….magari in sei mesi e non in seicento anni anni come da noi….
Se vuoi riformare un paese, inizia dal tuo….
Grazzzie

10
Lucabigon 10-09-2015 12:11

Scritto da livio

Scritto da renzopi

Scritto da Luca da Sondrio

Scritto da kicks
lì non scherzano, non è come in italia

E’ esattamente il contrario: lì, con il fuoco, scherzano un po’ troppo… E ogni tanto le forze dell’ordine, scherzando con il fuoco, ammazzano anche qualche nero che non ha fatto nulla…

come al solito due che la pensano completamente all’opposto, e le vie di mezzo no?

Qui non è questione di pensare o di vie di mezzo, i fatti sono all’ordine del giorno: negli USA devi solo essere fortunato di non avere mai a che fare con la polizia, e soprattutto sperare di non essere nero, perché violenze e abusi sono all’ordine del giorno. Prima ti menano e se sei nero ti ammazzano, poi (forse) verificano se hai fatto veramente qualcosa di male…. e c’è un sacco di gente che lo considera un paese civile, un paese dove c’è la pena di morte non può essere considerato civile

Alla base di tutto, e a parte il razzismo che specie lì è ancora una realtà abbastanza evidente, la colpa principale io la attribuirei alla facilità con cui si può avere un’arma e alla diffusione delle stesse. I poliziotti spesso esagerano, specie con la gente di colore, in molti casi agiscono in modo aggressivo e brutale per prendere l’iniziativa ed evitare che il tizio che si trova di fronte pianti loro una pallottola in fronte. E’ proprio tutta quella società che deve essere riformata proibendo la detenzione di armi e punendo severamente i poliziotti che si macchiano di abusi ingiustificati.

9
Shuzo (Guest) 10-09-2015 11:43

Negli USA la polizia è nota per usare le maniere “troppo forti”, per non dire sproporzionate. A volte ne fanno le spese anche le persone perbene. Purtroppo sono una società, ahimè, “malata”.

8
Paoloz (Guest) 10-09-2015 11:39

è una sorta di corsa agli armamenti, negli stati uniti c’è un tale numero di armi in circolazione che la polizia è addestrata per essere risoluta e violenta, purtroppo

7
livio (Guest) 10-09-2015 11:07

Scritto da renzopi

Scritto da Luca da Sondrio

Scritto da kicks
lì non scherzano, non è come in italia

E’ esattamente il contrario: lì, con il fuoco, scherzano un po’ troppo… E ogni tanto le forze dell’ordine, scherzando con il fuoco, ammazzano anche qualche nero che non ha fatto nulla…

come al solito due che la pensano completamente all’opposto, e le vie di mezzo no?

Qui non è questione di pensare o di vie di mezzo, i fatti sono all’ordine del giorno: negli USA devi solo essere fortunato di non avere mai a che fare con la polizia, e soprattutto sperare di non essere nero, perché violenze e abusi sono all’ordine del giorno. Prima ti menano e se sei nero ti ammazzano, poi (forse) verificano se hai fatto veramente qualcosa di male…. e c’è un sacco di gente che lo considera un paese civile, un paese dove c’è la pena di morte non può essere considerato civile

6
quoth (Guest) 10-09-2015 10:54

non è questione di scherzano o non scherzano,
perché per non “scherzano” si deve intendere che i poliziotti facciano bene il loro lavoro, come dovrebbe essere in ogni parte del mondo.
invece la polizia usa pensa di essere una razza superiore.

5
renzopi (Guest) 10-09-2015 10:15

Scritto da Luca da Sondrio

Scritto da kicks
lì non scherzano, non è come in italia

E’ esattamente il contrario: lì, con il fuoco, scherzano un po’ troppo… E ogni tanto le forze dell’ordine, scherzando con il fuoco, ammazzano anche qualche nero che non ha fatto nulla…

come al solito due che la pensano completamente all’opposto, e le vie di mezzo no?

4
Luca da Sondrio (Guest) 10-09-2015 09:34

Scritto da kicks
lì non scherzano, non è come in italia

E’ esattamente il contrario: lì, con il fuoco, scherzano un po’ troppo… E ogni tanto le forze dell’ordine, scherzando con il fuoco, ammazzano anche qualche nero che non ha fatto nulla…

3
kicks (Guest) 10-09-2015 09:08

lì non scherzano, non è come in italia

2
Guido (Guest) 10-09-2015 07:57

In 5 per arrestare uno che ha comprato dei telefoni? Ma che razza di telefoni erano?!?

1