Notizie dal Mondo Copertina, Generica

Jean-François Caujolle parta dei sottobanchi nel tennis: “Oggi, è impossibile portare uno Tra Djokovic, Federer e Nadal per meno di un milione di euro”

04/02/2015 11:11 14 commenti
Jean-Francois Caujolle è il direttore del torneo ATP di Marsiglia
Jean-Francois Caujolle è il direttore del torneo ATP di Marsiglia

Parlando al Tribune de Geneve, Jean-François Caujolle, l’organizzatore del torneo ATP 250 di Marsiglia (16-22 febbraio) ha dichiarato che è molto difficile per un piccolo torneo attirare grandi giocatori come Novak Djokovic, Rafael Nadal o Roger Federer.

Anni fa nel 2003, per portare Federer ci costò 75.000 €. Anni dopo, Nadal venne nel 2006 per 300.000 euro. In seguito poi, Djokovic per 400.000 euro.
Oggi, è impossibile portare uno di questi big per meno di un milione di euro.


Fonte: Punto de Break


TAG: , ,

14 commenti. Lasciane uno!

Lollo99 04-02-2015 21:31

Lui è quello che aveva da dire sul torneo di casablanca… Sempre a rompere

14
Lorinimario (Guest) 04-02-2015 21:00

A mio parere, accorgendosi che li pagano tanto solo per la loro presenza, i big (Djokovic, Nadal, Federer, Murray) ne approfittano e giocano quei torneini (raramente per via dei pochi punti che guadagnano) senza impegnarsi, perché tanto sanno che hanno già i loro bei soldoni e se ne fregano degli spettatori e degli organizzatori. Poi va a finire che gli organizzatori si stufano, si lamentano (giustamente) e di conseguenza pensano che non abbia più senso lavorare così e vanno in crisi. Nel frattempo i campioni se la godono. Ripeto:a mio parere è così, se volete criticarmi fate pure.

13
riccardo (Guest) 04-02-2015 17:07

volete mettere che nel manifesto metto Federer o Nadal o Nole;
che la tv voglia trasmettere l’evento; che gli sponsor essendo televisivo si moltiplichino. Detto ciò può dar fastidio ma è semplicemente marketing come Del Piero in australia o Giovinco a Toronto. Federer non chiede quelle cifre, sono gli organizzatori
che gliele propongono e ai campioni la decisione di scegliere.
Per questi 3 giocatori i montepremi valgono poco rispetto agli sponsor
e devono ridurre al minimo gli impegni oltre gli slam e i master.

12
Kriss69forever 04-02-2015 17:05

Concordo che chiamarli sottobanchi anziché contratti legali ha un che di bieco vetero-comunismo.
Il resto lo fa il mercato: se dai 1,000,000 a Djokovic posso capire che corra tanta gente e le TV paghino di piú, se dai 100,000 euro a 10 buoni giocatori non ottieni un granché.
Se li metti nei montepremi, diventi un master 1000 o giú di lí, ed é tutta un’altra storia.

11
gbuttit 04-02-2015 15:07

Scritto da peter
Sottobanchi? A livello ATP si chiamano contratti!!!

Infatti, la parola sottobanco é un poco fuorviante, sembra che ci sia qualcosa da nascondere… invece sono dei contratti assolutamente regolari e legali (e con delle penali da pagare se non vengono rispettati…).
Poi che le cifre siano esorbitanti ed esagerate é assolutamente vero, ma queste sono le leggi di mercato, avete voluto il capitalismo, tenetevelo…

10
alexalex 04-02-2015 13:38

Scritto da sons of garanganga
Colpa vostra che glie li date. Perché anziché dare quei soldi a una persona sola non aumentate il prize money?? Giocatori di maggior rilievo dovrebbero essere più attratti a partecipare. Lo spettacolo non si vede solo con i Mr Djokovic o Federer, a volte basta un semplice Seppi-Kirgyos..

Hai perfettamente ragione! Ma la visibilità che ti danno quei tre non te la da nessuno…

9
peter (Guest) 04-02-2015 13:04

Sottobanchi? A livello ATP si chiamano contratti!!!

8
paoli (Guest) 04-02-2015 11:47

ha scoperto l’acqua calda…senza arrivare a questi big, le cose funzionano allo stesso modi nei tornei minori dove se vuoi un giocatore con un po’ di classifica che dia prestigio al torneo tocca pagare la pecunia..

7
Fede-rer 04-02-2015 11:47

Scritto da sons of garanganga
Colpa vostra che glie li date. Perché anziché dare quei soldi a una persona sola non aumentate il prize money?? Giocatori di maggior rilievo dovrebbero essere più attratti a partecipare. Lo spettacolo non si vede solo con i Mr Djokovic o Federer, a volte basta un semplice Seppi-Kirgyos..

Da appassionatissimo di tennis, da praticante e da assiduo spettatore sono pienamente d’accordo con te!
Purtroppo penso che il 70% degli spettatori paganti di un torneo, siano appassionati occasionali che conoscono perloppiù i grandi nomi e sono attratti da essi… Questo è ciò che crea questo problema e che persuade gli organizzatori a spendere queste cifre assurde per accaparrarsi certi giocatori! Sarebbe in effetti molto meglio usarli per alzare i montepremi anche di Challenger e Futures, per contrastare così anche il fenomeno scommesse..
A suffragio di ciò che dico, quando ci fu da Davis a Torino, la maggior parte dei presenti, non sapeva neanche chi fosse, per es, Dodig… E non sarà un Top player ma ad un appassionato di tennis dovrebbe essere noto. Si capiva dai commenti e dalle affermazioni.

6
Dex86 04-02-2015 11:47

Che pratica orribile!
Il livello di ingordigia che può raggiungere l’essere umano è spaventoso.Spero tanto che la legge del contrappasso dantesca all’inferno esista davvero.
Non capisco perchè l’ATP lo permetta; io comincerei con penalità cospicue se si scoprono accordi sottobanco.

5
Gabriele da Ragusa 04-02-2015 11:46

Da una parte so per certo che la pratica di dare i sottobanchi nel circuito maggiore oltre che prassi è anche assolutamente legale. Detto questo mi chiedo contrattualmente cm venga gestito l’ingaggio. Immagino alla stregua di un corrispettivo da esibizione su cui il tennista pagherà le tasse. Perchè se è vero che ovviamente tali proventi nn rientrano nel prize money cumulativo del tennista, essendo però legali e ufficiali voglio sperare siano suscettibili di imposizione fiscale. Boh…

4
Runner 04-02-2015 11:40

Secondo me esistono meccanismi a noi sconosciuti per determinare questi ingaggi 😯

3
Phoedrus (Guest) 04-02-2015 11:39

Potrebbero essere lacrime di coccodrillo.
Se li pagano così tanto, vuol dire che c’è un ritorno economico.
Altrimenti non li pagherebbero.

2
sons of garanganga 04-02-2015 11:18

Colpa vostra che glie li date. Perché anziché dare quei soldi a una persona sola non aumentate il prize money?? Giocatori di maggior rilievo dovrebbero essere più attratti a partecipare. Lo spettacolo non si vede solo con i Mr Djokovic o Federer, a volte basta un semplice Seppi-Kirgyos..

1