Vittoria di Bedene al Garden Challenger, Copertina

Challenger Roma Garden: Aljaz, al Garden, di BEDENE in meglio

09/05/2015 19:05 Nessun commento
Aljaz Bedene classe 1989, n.83 ATP - Foto Antonio Fraioli
Aljaz Bedene classe 1989, n.83 ATP - Foto Antonio Fraioli

BEDENE, nel corso di questi ultimi anni, ha accumulato un’esperienza tale da permettergli non solo la conquista di 5 futures e 7 challenger fino al 2014, ma si è presentato a questa finale accreditato con la testa di serie numero uno e con i favori del pronostico, a sentire le opinioni dei sostenitori e dei tecnici presenti a questo evento.

Raggiunge questa finale dopo aver superato al primo turno Filippo BALDI 7/6 6/1, agli ottavi Maxime AUTHOM 6/1 6/2, ai quarti Taro DANIEL 6/2 6/4, in semifinale Potito STARACE 6/4 6/3.

Come negli incontri precedenti, il britannico Aljaz è partito con “andamento lento”, per poi aumentare il suo ritmo di gioco, e comprimere il giovane e bravo Adam PAVLASEK, tanto da indurlo ad una serie di banali errori.

Il pubblico, apprezzando le qualità del giovane della Repubblica Ceca che è giunto in finale eliminando via via Stefano TRAVAGLIA 7/5 6/4, Elia YMER 6/2 6/4, Dustin BROWN 6/3 6/2 e in semifinale Marco CECCHINATO 7/5 3/6 6/4, lo ha sostenuto durante l’incontro, per il piacere di vedere il match durare piu’ a lungo.

Questo desiderio è valso solo nel primo set, molto combattuto fino al 7/5 in favore di BEDENE. Nel secondo a prevalere sono personalità, potenza e precisione dei colpi di Aljaz, che si toglie la soddisfazione di bissare il successo già ottenuto nel 2013, con il risultato finale di 75 62.

Bella premiazione, alla presenza degli sponsors, dei rappresentanti FIT e di tutti gli addetti ai lavori, a partire dai raccattapalle ai giudici di linea, giudici di sedia, supervisor, segreteria, direzione sportiva e di Pancho DI MATTEO, che dà appuntamento al prossimo anno.


TAG: , , ,

Lascia un commento