Australian Open 2017 - Juniores Copertina, Junior

Australian Open Juniores: Federico Iannacone agli ottavi di finale. Out Tatiana Pieri

23/01/2017 09:24 22 commenti
Federico Iannacone nella foto
Federico Iannacone nella foto

Questi i risultati con il Live dettagliato dei giocatori italiani impegnati nel torneo Juniores dell’Australian Open.

Federico Iannaccone approda agli ottavi degli Australian Open Junior.
Il molisano, classe 1999, ha battuto nettamente con un doppio 62 al secondo turno l’australiano Alexander Crnokrak e ora attende il vincitore della sfida tra il francese Matteo Matrineau e l’australiano Rinky Hjikata che si giocherà nella giornata di domani.

Nel tabellone femminile eliminata Tatiana Pieri, che ha ceduto in tre set alla statunitense Taylor Johnson, seconda testa di serie del torneo, con il risultato 67 (4) 64 64.




AUS 2° Turno – Australian Open Juniores


Court 20 – 01:00
1. Federico Iannaccone ITA – Alexander Crnokrak AUS

GS Australian Open
F. Iannaccone
6
6
A. Crnokrak
2
2
Vincitore: F. Iannaccone





Court 7 – 01:00
2. Tatiana Pieri ITA – (2) Taylor Johnson USA

GS Australian Open
T. Pieri
7
4
4
T. Johnson [2]
6
6
6
Vincitore: T. Johnson


TAG: ,

22 commenti. Lasciane uno!

Koko (Guest) 24-01-2017 02:34

@ biglebowsky (#1755447)

Si ma non si può negare che molti sportivi di alto livello compresi i tennisti hanno ampia pratica anche di altri sport. Fognini avrebbe voluto giocare nel Genoa o nell’ Inter! C’è chi con carriera da super-juniores tennistico vuole comunque fare il Tomba etc.

22
lina (Guest) 23-01-2017 21:18

Iannaccone se continua ad allenarsi bene ci farà divertire con il dritto consegna i frigoriferi ai suoi avversari

21
biglebowsky (Guest) 23-01-2017 18:48

avendo, deluso dal pessimo serena-strycova, guardato anch’io nella notte una mezzoretta di girls, entro in questa piacevole discussione.
di tatiana , ho visto tratti del primo set e l’ho trovata molto erraniana. vorrei precisare, perchè gli “ultras erraniani” possono essere suscettibili,che non va inteso in senso negativo, anzi.
seppure meno topspinnara di sarita, gli schemi mi sembrano piuttosto simili compresa la capacità della miglior sara di diventare propositiva se l’avversaria si azzarda ad accorciare solo un pelo. l’impressione è però che il tennis stia evolvendo nel senso opposto e non basta più attendere l’errore come peraltro la costringeva un’avversaria molto particolare.
credo che i 12 vincenti siano dei passanti quando l’altra (praticamente sempre e decisamente troppo) veniva avanti.
ho visto anche un quarta d’ora di danilovic che rispetto a quando la vidi live, tira ancora più forte con il diritto mancino (io non ho mai visto di persona una ragazza tirare più forte a 14 anni e ora ne ha solo 15), è diventata ancora più alta (troppo?), e, se possibile, ancora più stronza.
evidente che siamo su un altro pianeta e non si tratta di una delusa dal basket avendo iniziato a 4 anni; quando matura la delusione è già troppo tardi.

20
Luciano.N94 23-01-2017 18:42

Scritto da cataflic

Scritto da Gian50
bravo Iannacone 2 turni superati in uno slam

Ne parlavano bene e spero vinca il torneo, ma tra 1 mese avrà 18 anni e non ha ancora giocato un future….non dico vincere un challenger come i fenomeni….ma si parla di giocare 1 turno in un future….
Spedizione italiana sfortunata!

Cataflic se uno ha la chance di giocare i grandi tornei a livello juniores (non parlo solo di questo torneo,naturalmente) è giusto che li giochi,perché nel futuro può darsi che non arriverà manco ai challenger,quindi,fagli godere questo momento.Sicuramente da quest’anno giocherà anche qualche futures quindi non preoccuparti 😉 .

Scritto da lina
Cataflic i giocatori non sono tutti uguali ognuno ha il percorso fisiCo mentale ecc ecc tempo al tempo e se son rose fioriranno nn un italiano agli ottavi e lo critichiamo forza feppdeeeeeeeee

Concordo.

19
Luciano.N94 23-01-2017 18:38

Brava comunque la Pieri,bravissimo Innaccone,speriamo prosegua la scalata nel torneo.

18
Koko (Guest) 23-01-2017 17:23

@ Koko (#1755401)

Se fossi un talent scout cercherei in Italia gli alti delusi dalla pallavolo! Ci sono tanti che servono al salto che possono essere ricondizionati al tennis 😮

17
Koko (Guest) 23-01-2017 17:13

Scritto da Carl

Scritto da Koko
Comunque sia nel femminile che nel maschile i nostri non ottengono mezzo Ace neanche per sbaglio! Volandrismo endemico ma immagino siano superiori in palleggio se rimangono competitivi!Da grandi poi rischiano di non avere le armi efficaci del tennis di oggi!

Per riprendere l’argomento la ragazzina americana (non ancora diciassettenne) che ha battuto la nostra Tatiana Pieri, oltre ad errori in quantità industriale, ha sparato anche la bellezza di 15, dico 15 aces, velocità di picco della prima di servizio 177km/h, della seconda 163 km/h.
Per capire la sua aggressività basti dire dei suoi 62 vincenti, contro i 16 della Pieri.
Per la giovanissima età mi sembrano dati fuori dal mondo, e non è nemmeno un colosso, più strutturata ed alta della Pieri certo, ma nulla di particolare.
Imparando a fare meno errori se si porta in dote questa qualità di servizio ha un bel lasciapassare in tasca.

Vabbè anche noi abbiamo un Berrettini con servizio da opporre. Forse il problema è nella selezione che gli Americani (ma anche i Croati) fanno tra spilungoni/e delusi/e dal basket (in Australia Kyrgios è il prototipo di questo) per cui il servizio è fondamentale. Anche una di statura normale (dato che nel femminile con 1.85 già sei due Errani) passa ore ad imparare a servire aggressiva.

16
Carl 23-01-2017 15:56

Scritto da Koko
Comunque sia nel femminile che nel maschile i nostri non ottengono mezzo Ace neanche per sbaglio! Volandrismo endemico ma immagino siano superiori in palleggio se rimangono competitivi!Da grandi poi rischiano di non avere le armi efficaci del tennis di oggi!

Per riprendere l’argomento la ragazzina americana (non ancora diciassettenne) che ha battuto la nostra Tatiana Pieri, oltre ad errori in quantità industriale, ha sparato anche la bellezza di 15, dico 15 aces, velocità di picco della prima di servizio 177km/h, della seconda 163 km/h.
Per capire la sua aggressività basti dire dei suoi 62 vincenti, contro i 16 della Pieri.

Per la giovanissima età mi sembrano dati fuori dal mondo, e non è nemmeno un colosso, più strutturata ed alta della Pieri certo, ma nulla di particolare.

Imparando a fare meno errori se si porta in dote questa qualità di servizio ha un bel lasciapassare in tasca.

15
cataflic (Guest) 23-01-2017 15:33

Scritto da lina
Cataflic i giocatori non sono tutti uguali ognuno ha il percorso fisiCo mentale ecc ecc tempo al tempo e se son rose fioriranno nn un italiano agli ottavi e lo critichiamo forza feppdeeeeeeeee

Sì…se son rose, blablabla…quanto sarebbe bello però commentare qualche risultato straordinario invece che giustificare sempre ritardi e sconfitte…uff…

14
Koko (Guest) 23-01-2017 14:27

Scritto da aussiefan
@ Koko (#1755260)
Iannaccone lho visto giocare più volte quando aveva 15-16 anni e per l’età aveva un ottimo servizio non molti punti diretti ma si metteva nelle condizioni di attaccare nel colpo successivo. L’unico difetto che mi ricordo è che colpiva di striscia. Ovvero ci metteva un po a trovare il feeling con i colpi poi una volta in ritmo tirava dei comodini. Però spesso aveva dei Black out dovuti alla fiducia nei colpi.

Infatti la sua competitività deriva dalla statistica del 75% di prime trasformate in punto. Se però la battuta diventa troppo attaccabile o prevedibile anche quella statistica chiave potrebbe calare sensibilmente. Diviene attaccabile se viene studiata e conosciuta come avviene se ti fai strada in alte sfere ATP mentre una battuta alla Raonic puoi studiarla quanto ti pare ma se non sei Federer o Djokovic o Nadal o Murray normalmente non la prendi mai.

13
Luca Unti (Guest) 23-01-2017 14:18

Brava Tatiana nonostante la sconfitta, da Bagni di Lucca (lucca) c’era un grande tifo, con un pò di muscoli in più diventerà una forte professionista imho

12
aussiefan (Guest) 23-01-2017 13:39

@ Koko (#1755260)

Iannaccone lho visto giocare più volte quando aveva 15-16 anni e per l’età aveva un ottimo servizio non molti punti diretti ma si metteva nelle condizioni di attaccare nel colpo successivo. L’unico difetto che mi ricordo è che colpiva di striscia. Ovvero ci metteva un po a trovare il feeling con i colpi poi una volta in ritmo tirava dei comodini. Però spesso aveva dei Black out dovuti alla fiducia nei colpi.

11
Roberto (Guest) 23-01-2017 13:11

@ Koko (#1755260)

Bella Volandrismo endemico!!!

10
Koko (Guest) 23-01-2017 12:10

Comunque sia nel femminile che nel maschile i nostri non ottengono mezzo Ace neanche per sbaglio! Volandrismo endemico ma immagino siano superiori in palleggio se rimangono competitivi!Da grandi poi rischiano di non avere le armi efficaci del tennis di oggi!

9
Koko (Guest) 23-01-2017 12:06

Il Molise avrà il suo campioncino?

8
Carl 23-01-2017 10:36

Ebbene sì, lo confesso, ho visto in diretta l’incontro della Pieri.
Lei ha giocato piuttosto bene, ma l’americana è stata aggressiva al massimo, sempre cercando il vincente, e spesso addirittura serve and volley.
Ha sbagliato un sacco, e Tatiana spesso l’infilava, ma la Pieri giocava due metri fuori dal campo, con l’altra ben dentro.
Eppure ha anche avuto la possibilità di vincere, fino la 4 pari nel terzo, poi la fisicità esagerata dell’americanina ha avuto la meglio.

7
lina (Guest) 23-01-2017 10:06

Cataflic i giocatori non sono tutti uguali ognuno ha il percorso fisiCo mentale ecc ecc tempo al tempo e se son rose fioriranno nn un italiano agli ottavi e lo critichiamo forza feppdeeeeeeeee

6
cataflic (Guest) 23-01-2017 09:43

Scritto da Gian50
bravo Iannacone 2 turni superati in uno slam

Ne parlavano bene e spero vinca il torneo, ma tra 1 mese avrà 18 anni e non ha ancora giocato un future….non dico vincere un challenger come i fenomeni….ma si parla di giocare 1 turno in un future…. 🙄
Spedizione italiana sfortunata!

5
pablox 23-01-2017 07:17

Peccato Tatiana!

4
piper 23-01-2017 03:36

Vai Tati 🙂

3
Gian50 23-01-2017 03:01

bravo Iannacone 2 turni superati in uno slam

2
Peliwo (Guest) 23-01-2017 02:20

Grandissimo federico ho avuto l’onore di palleggiare con te visto che eravamo nello stesso circolo, un talento speriamo vada ancora piú avanti

1