Analisi della battuta d'arresto dell'azzurro ATP, Copertina

Sinner, una sconfitta figlia “della crescita” (di Marco Mazzoni)

14/10/2021 10:20 94 commenti
Jannik Sinner a Indian Wells
Jannik Sinner a Indian Wells

Altro che derby azzurro a Indian Wells… I sogni dell’appassionato italico di gustarsi un bel Berrettini vs. Sinner negli ottavi, con prospettive molto intriganti per il resto del torneo, sono stati infranti dal ciclone Taylor Fritz, issatosi ad “ammazza italiani” nella sua California. L’americano ha estromesso sia Matteo che Jannik, uno dopo l’altro, curiosamente lo stesso score ma in due partite assai diverse. È giusto applaudire Taylor, più oggi di ieri, perché se la prestazione di Berrettini era stata decisamente sottotono, stanotte Fritz ha giocato un’eccellente partita, è stato complessivamente superiore a Sinner e si è meritato ampiamente l’accesso ai quarti di Indian Wells.

Eppure il match per Jannik era iniziato molto bene, era in vantaggio, il suo tennis scorreva via veloce. Preciso, intenso, caricava diritti e rovesci con potenza e ricavava bei punti in pressing. Si era portato avanti con merito. Fino al 4-2 nel primo set era stato superiore nella spinta, meno devastante rispetto a quello ammirato nell’esordio del torneo, ma un buon Sinner. Al servizio sul 4-3, il match ha cambiato improvvisamente direzione, ed è andato in scena, purtroppo per l’azzurro, un “film già visto” in altre sconfitte stagionali. La prima palla si è inceppata… il segnale del passaggio a vuoto imminente. Il braccio ha perso fluidità, la spinta è diventata meno precisa, fioccano gli errori. Un doppio fallo sulla palla break riporta non solo il set in equilibrio ma rimette fisicamente in partita un Fritz che era invece in difficoltà in quel momento nel contenere la spinta dell’azzurro. Un break regalato all’americano, quasi solo errori non provocati. È stato l’inizio della discesa agli inferi per Sinner, che servendo sotto 4-5 ha commesso troppi errori: un doppio fallo per iniziare il game, un diritto sparacchiato largo per troppa fretta e frenesia, un pallonetto-passante mal gestito con un tocco un po’ goffo per uno con le sue qualità; quindi ai vantaggi altri due doppi falli. I due punti decisivi se li è presi l’americano, con un pressing molto incisivo. 4 giochi di fila per Taylor e Set vinto, per un suo crescendo avviato dagli errori e calo di Jannik, purtroppo.

Qua Fritz ha di fatto vinto la partita, è salito moltissimo col servizio e ha iniziato a rispondere meglio, mentre quel brutto finale di primo set ha guastato definitivamente il gioco Jannik, diventato più falloso. Troppo falloso, con chance per scappare via all’avvio del secondo sprecate e quindi il break subito nel secondo game, anche qua sprecando più di una occasione e giocando quasi soltanto con la seconda di servizio. Troppo poco per arginare un Frtiz ora “in the zone”. Dal 4-2 Sinner nel primo, l’azzurro ha perso 8 games di fila, fino al 6-4 4-0 per l’americano. Un buco troppo profondo per risalire a questo livello, che non ti puoi permettere. Con la sconfitta ad un passo, l’azzurro ha finalmente liberato il braccio, si è ripreso un break di svantaggio ed è tornato fisicamente in partita, più incisivo col diritto e profondo nello scambio col rovescio, ma era ormai troppo tardi. Bravo è stato il californiano a salvare due delicatissime palle break sul 5-3 (Ace esterno e bello scambio comandato dal centro) che avrebbero clamorosamente riaperto la partita, e quindi trasformare il primo Match Point con un rovescio lungo linea molto bello.

Jannik ci ha messo del suo in questa sconfitta, ma è giusto riconoscere a Fritz il merito di aver alzato il livello appena Sinner è calato. L’americano è stato molto bravo a scegliere tempi di gioco rapidi, entrare senza indugio col diritto sulla prima palla più corta di Sinner. Col diritto cross ha spesso sfondato l’azzurro trovando angolo e profondità, ed ha sorpreso per la quantità di molti rovesci lungo linea tirati con velocità e precisione. Complessivamente, Fritz è stato superiore a Sinner nei colpi di inizio gioco, servizio ma anche risposta, più continuo e meno falloso.

Il tennis è uno sport particolare, di situazione, in cui tutto può cambiare in un attimo. Capitano giornate in cui le cose non vanno, o in cui qualcosa si inceppa e finisci in un vortice perverso che ti fa perdere sicurezza e troppi game, fino a perdere la partita. Capita soprattutto quando sei in un momento di crescita, in cui stai mettendo mano al tuo gioco dal punto di vista tecnico e tattico, e quindi non hai ancora assimilato le novità. In quelle fasi, basta poco per perdersi, col rischio di tornare conservativi sui vecchi schemi e meccaniche, facendo errori e scelte sbagliate. La crescita nel tennis è sempre a scale, mai lineare. Ci sono momenti in cui hai fiducia, in cui tutto scorre e produci meraviglie in campo; altri in cui non hai buone sensazioni o ti perdi per strada per un dettaglio, per un’incertezza, per un dubbio, ed è difficile a quel punto riprendersi perché senza aver vissuto più e più volte quella sensazione, non sai a cosa aggrapparti, cresce la tensione e vedi solo nero. Sembra proprio quel che è accaduto oggi a Sinner. Con una regolarità, però.

Quale? Il tennis di Jannik non può fare a meno del servizio. Non parlo solo dei punti “facili”, diretti strappati con la prima. Il “concetto” di servizio nel suo gioco è più ampio. Quando prende ritmo con la prima di servizio, tutto il suo tennis scorre perché con la prima in campo riesce ad iniziare lo scambio in una posizione di vantaggio, mentalmente è più sciolto, i suoi colpi scorrono più fluidi e precisi. Sinner produce in campo un tennis difficile, spara palle con grande potenza prendendosi alti rischi. Giocare sciolti è molto importante. La sicurezza di iniziare con la prima in campo è decisiva. È evidente che il lavoro intrapreso con il suo staff è quello di dotarlo di una capacità di scambio ad altissimo ritmo e meno rischio, un 70-80% di velocità con buon margine, e quindi via nel saper scegliere il momento per l’affondo, il cambio dalla progressione travolgente alla ricerca del vincente se il puro pressing non ha prodotto l’errore del rivale. In questo processo serve continuità e fiducia. Serve insistere, e ripeto, è un tennis tutt’altro che facile perché si gioca a ritmi molto intensi e gli avversari fanno – ovviamente – l’impossibile per guastare il ritmo e trovare la chiave per uscirne.

Proprio per l’alta componente di rischio intrinseca in questo schema tattico, è decisivo poter affidarsi a colpi di inizio gioco incisivi, servizio ma anche risposta. Pure in risposta oggi Sinner non ha convinto. Molto bene in alcune fasi (quella iniziale e l’ultima reazione prima della sconfitta), troppo impreciso nella parte centrale del match, dove Fritz ha potuto governare i suoi turni di servizio con discreto agio, giocandosi molto bene le palle break da salvare.

C’è delusione per la sconfitta, Sinner ha un tennis superiore per qualità a quello di Fritz, ma oggi non è riuscito a produrlo con la continuità necessaria a superare il rivale. Sarebbe sbagliato esagerare con le critiche, soprattutto insinuando dubbi sul processo di crescita. Jannik sta cambiando il servizio, sta cambiando le dinamiche di spinta nella progressione, sta insistendo su tante piccole cose da affinare e metabolizzare, per poterle esplodere sotto pressione, nei momenti decisivi. Aspettiamolo ai prossimi tornei in Europa, sperando che possa esplodere la sua classe e regalarsi (e regalarci) una clamorosa qualificazione alle Nitto ATP Finals di Torino. Qualora non avvenisse, poco male. Si guarda avanti ad un 2022 che potrebbe essere spettacolare.

Marco Mazzoni


TAG: , , , ,

94 commenti. Lasciane uno!

Luce nella notte (Guest) 15-10-2021 16:12

Scritto da antosantos

Scritto da marvar
@ Vedi faviruti enzolabarbera (#2950043)
Fognini a parte il jolly pescato a Montecarlo.. ha vinto solo torneini estivi 250 di basso valore..Sinner e Berrettini vinceranno torei più prestigiosi…anzi hanno già in bacheca risultati più di valore rispetto alla fogna nazionale

Non ci sta paragone
Fogna carriera top 20 con puntata nei top 10
Matteo e Jannik sono dei top ten. Vedremo fin dove arriveranno

Fognini e’ entrato nei “top20” a 26 anni suonati per la prima volta…
Nato maggio 1987 irrompe nei “top20” nel luglio 2013…
Resta quindi nei top20 per un anno e mezzo fino a gennaio 2015.
Marzo 2018 (vicino ai 29 anni di età) rientra nei top20 e ci rimane per altri 3 anni con due settimane addirittura n.9
Sono 4 anni e mezzo da “top20” su 16 (abbondanti) di carriera.
Insomma… dire “carriera” da top20, con tutto il rispetto per gli splendidi risultati e’ un po’ esagerato.

94
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte (Guest) 15-10-2021 12:48

Scritto da Giambi
Per me invece è stata la sconfitta più imprevista della sua già ricca carriera. Ha perso in maniera netta contro un tennista di discreto livello che si scioglie quando lo attacchi e lo fai muovere. Per me è una sconfitta invece grave altro che utile per il percorso di crescita. Deve reagire subito.

La migliore reazione e’ 10 giorni di calma, non andare assolutamente ad Anversa, prepararsi al meglio, nonostante sicura stanchezza di fine stagione Vienna… non strafare !

93
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte (Guest) 15-10-2021 12:44

Scritto da Mentalmente pompato

Scritto da Not serious man
A coloro che criticano la gestione di Sinner nell’ultimo anno vorrei ricordare alcuni semplici dati che, in quanto tali, sono incontestabili.
Ad ottobre 2020 Jannik era 46 atp. Oggi, dopo un anni, è 14 atp.
Nel 2021 ha vinto nel circuito maggiore 37 incontri su 54. Cioè ha una percentuale di vittorie pari al 70%.
Non so quanti veri tecnici ci siano tra coloro che criticano Piatti e c.
A me pare che per essere uno che sembra non migliorare, dal gioco snaturato, ecc. ecc……

Nulla di sbagliato e arrivato dove doveva arrivare con il gioco attuale…ma da domani2022 devi fare 3000 punti per confermati e 5000 o + se vuoi migliorarti e così com e adesso non ci arriverà mai…anzi rischia di perdere il treno per arrivare più in alto possibile se non imparare sto benedetto servizio, col tempo arriveranno anke i vari Alcaraz Rune Brooksby e via dicendo e poi sarà più difficile riconfermarsi

Intanto e’ sulla buona strada, servizio incluso… io starei calmo e non mi agiterei troppo a sparare 3000 / 5000… un milione…

92
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giampi 15-10-2021 02:24

Scritto da antosantos

Scritto da Giambi
Per me invece è stata la sconfitta più imprevista della sua già ricca carriera. Ha perso in maniera netta contro un tennista di discreto livello che si scioglie quando lo attacchi e lo fai muovere. Per me è una sconfitta invece grave altro che utile per il percorso di crescita. Deve reagire subito.

Sicuramente
É strano dove spiegare in un sito di tennis quanto sia più grave avere problemi di tenuta mentale rispetto a problemi fisici…
Se di testa molli, non arrivi

Mancanza di tenuta mentale Sinner? I minorenni non dovrebbero essere ammessi in un sito per adulti..

91
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mentalmente pompato (Guest) 14-10-2021 23:53

Scritto da Not serious man
A coloro che criticano la gestione di Sinner nell’ultimo anno vorrei ricordare alcuni semplici dati che, in quanto tali, sono incontestabili.
Ad ottobre 2020 Jannik era 46 atp. Oggi, dopo un anni, è 14 atp.
Nel 2021 ha vinto nel circuito maggiore 37 incontri su 54. Cioè ha una percentuale di vittorie pari al 70%.
Non so quanti veri tecnici ci siano tra coloro che criticano Piatti e c.
A me pare che per essere uno che sembra non migliorare, dal gioco snaturato, ecc. ecc……

Nulla di sbagliato e arrivato dove doveva arrivare con il gioco attuale…ma da domani2022 devi fare 3000 punti per confermati e 5000 o + se vuoi migliorarti e così com e adesso non ci arriverà mai…anzi rischia di perdere il treno per arrivare più in alto possibile se non imparare sto benedetto servizio, col tempo arriveranno anke i vari Alcaraz Rune Brooksby e via dicendo e poi sarà più difficile riconfermarsi

90
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mentalmente pompato (Guest) 14-10-2021 23:42

Sarà pure maturato e più forte di prima,ma 2 anni per vedere ancora un servizio a dir poco mediocre e poco efficace..e su questo punto c e poco da inventarsi,mi sa che sarà il limite di sto ragazzo,non lo voglio pensare però mi sa che e così..io ho visto gente in 2 anni migliorare il servizio in modo allucinante,vedi Rublev lo stesso Ruud Tsitsipas,per carità ognuno cresce con i suoi tempi,ma 2 santi anni non imparare niente e grave a 20 anni soprattutto!!!

89
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
antosantos (Guest) 14-10-2021 22:44

Scritto da Giambi
Per me invece è stata la sconfitta più imprevista della sua già ricca carriera. Ha perso in maniera netta contro un tennista di discreto livello che si scioglie quando lo attacchi e lo fai muovere. Per me è una sconfitta invece grave altro che utile per il percorso di crescita. Deve reagire subito.

Sicuramente
É strano dove spiegare in un sito di tennis quanto sia più grave avere problemi di tenuta mentale rispetto a problemi fisici…
Se di testa molli, non arrivi

88
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
antosantos (Guest) 14-10-2021 22:41

Scritto da marvar
@ Vedi faviruti enzolabarbera (#2950043)
Fognini a parte il jolly pescato a Montecarlo.. ha vinto solo torneini estivi 250 di basso valore..Sinner e Berrettini vinceranno torei più prestigiosi…anzi hanno già in bacheca risultati più di valore rispetto alla fogna nazionale

Non ci sta paragone
Fogna carriera top 20 con puntata nei top 10
Matteo e Jannik sono dei top ten. Vedremo fin dove arriveranno

87
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Il peccatore 14-10-2021 22:27

Scritto da Giogio
Insomma… perplesso… meglio a questo punto chiudere qui l’anno e ripartire con sprint nel 22…, Per uno che aspira alla top 5 (?), Occorre un’altra progressione…per adesso giudizio sospeso…

Saltare tutta la stagione indoor? Quella in cui ottiene più vittorie (mi risulta che abbia vinto un titolo indoor non più di 10 giorni fa), saltare un 250, un 500 e un 1000, non andare a Torino neanche da riserva, non esordire in Davis… Ma sul serio?

86
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giampi 14-10-2021 22:07

Scritto da sasuzzo
Il futuro prossimo del tennis italiano demolito da un Taylor Fritz qualunque…. annamo bene…
Ennesima delusione dell eterno incompiuto tennis italiano.

Intanto scemo scemo è ufficialmente 13simo nel ranking. E ti do questo spazio per esporti di nuovo al pubblico ludibrio….

85
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
marvar (Guest) 14-10-2021 22:00

@ Vedi faviruti enzolabarbera (#2950043)

Fognini a parte il jolly pescato a Montecarlo.. ha vinto solo torneini estivi 250 di basso valore..Sinner e Berrettini vinceranno torei più prestigiosi…anzi hanno già in bacheca risultati più di valore rispetto alla fogna nazionale

84
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giambi (Guest) 14-10-2021 21:33

Per me invece è stata la sconfitta più imprevista della sua già ricca carriera. Ha perso in maniera netta contro un tennista di discreto livello che si scioglie quando lo attacchi e lo fai muovere. Per me è una sconfitta invece grave altro che utile per il percorso di crescita. Deve reagire subito.

83
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Koko (Guest) 14-10-2021 21:14

Io mi focalizzerei sui black out prolungati nel gioco di Sinner. Ha un gioco tale per cui non è in grado di stoppare una crisi di punti subiti perchè ancora non mette in campo i classici punti facili Berrettiniani alla battuta. Cerca di uscirne con soluzioni creative che non gli sono proprie (palle corte estemporanee, discese a rete suicide, etc.) e lo fa invece di mettere il vincentone agevole con palla che ha a metà campo. Se vedi Sinner messo alle corde fare una gran volee non devi essere felice perchè spesso è in modalità troppo creativa!(E’ in un fuori soglia tecnica). In sostanza la crisi non la risolve nella normalità del suo gioco ripristinato alla sua efficacia rodata (magari con un paio di aces consecutivi) ma inventando cose a lui non congeniali perchè pensa di non poter fare altrimenti! La crisi nei suoi schemi la risolve con una creatività che non domina e che dunque lo fanno sprofondare definitivamente perdendo games a iosa senza freni. Poi tornando a giocare il suo tennis in maniera più efficace ed in spinta fa un paio di games della bandiera ma è tardi. E’ nel palleggio mediocre con poca spinta, nelle insensate 0 prime per tanti games di servizio (pur rimbalzandola a terra 10 volte come Djoko la palla di prima non va nel rettangolo ma va sempre fuori o in rete) alternate a soluzioni improbabili e troppo creative per lui che Sinner affonda esaurendo le sue soluzioni per riscattarsi il prima possibile non interrompendo prima le fughe nel punteggio dei rivali.

82
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Chichinco
roberto (Guest) 14-10-2021 21:06

Secondo me il punto che Sinner deve assolutamente migliorare e’ la battuta. Come qualita’ e come costanza , vedere Thisipas e/o Deminor.
Non puo’ fare una battuta buona e poi per altre 10 scompare.Sono sicuro che Riccardo lavorera’ in tal senso. Occorre aspettare: ma quanto?

81
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
roberto (Guest) 14-10-2021 21:06

Secondo me il punto che Sinner deve assolutamente migliorare e’ la battuta. Come qualita’ e come costanza , vedere Thisipas e/o Deminor.
Non puo’ fare una battuta buona e poi per altre 10 scompare.Sono sicuro che Riccardo lavorera’ in tal senso. Occorre aspettare: ma quanto?

80
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
antosantos (Guest) 14-10-2021 20:58

Scritto da MITGA (Make Italian Tennis Great Again)

Scritto da Antosantos

Scritto da MITGA (Make Italian Tennis Great Again)

Scritto da antosantos

Scritto da petergabriel
Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

Lo dice la STORIA di questo sport
I NR.1 daí 22 ai 29 anni.
Nole a parte
Guarda lá classifica. Sia atp che wta.
Nel tennis serve físico e tenuta mentale
Non esperienza! Tenuta mentale!
Agli Uso Nole há perso Mentalmente
Há fatto iniziare una finestra di chance.
Medvedev há gia separado uno a vuoto…
Ora siamo nella terra di nessuno.
Almeno 11 giocatori potrebbero finire il 2022 al nr.1 e nessuno si sorprenderebbe:
Nole( se si riprende)
Medvedev
Zverev
Nadal
Rublev
Ruud
Tsitsipas
Hurkacz
Ruud
Norrie ( fortíssimo su tutte le superfici)
L undicesimo non Lo metto…
Il 2022 é l anno del cambio della guardia. Nadal e Nole sono alla frutta.
Ma i nuovi non sono pronti. Non né hai 1 che convince a 360 gradi.
Per assurdo é più fácile che Norrie sia nr.1 che Berrettini
Perche? Perche gioca Mentalmente sciolto
Lá storia del tennis, a parte Nadal, dice che i giocatori fanno più settimane al nr.1 che al nr.2
Perchè molli.stare vícino alla vetta ma non arrivare logora
Quindi o jannik e matteo( anche se su matteo ci credo poco,troppi limiti mentali) si svegliano ora o forse mai piu

Ho smesso di leggere appena hai scritto che Norrie ha più chance di essere n.1 di Berrettini, però ho sbagliato sicuramente. Avrei dovuto smettere di leggere prima.

Dimostri quanto non segui il tennis o il giocatore.
Norrie negli ultimi 6 mesi è top ten ( sarebbe giusto Nr. 10 al mondo con i risultati da Estoril ( Aprile 2021)
Anche se a prima vista sembra “vecchio”, 26 anni, è diventato pro tardi, solo nel 2017 per potersi laureare a TCU ( Texas Christian University )
Siete in tanti a non considerarlo… Presto vi ricrederete, ha trovato una costanza assurda, gli manca un exploit che potrebbe essere proprio IW.
Il tuo messaggio è stato salvato. Ci rivediamo tra 8 mesi e ci facciamo due risate

No vabbè ma stai scherzando, non puoi credere che Norrie sia più forte di Berrettini. Scemo io che do peso a questi messaggi.

Non segui il tennis… senno’ ti saresti accorto di Norrie da tempo… togli a matteo i punti sull erba hanno fatto Lo stesso nel2021
Babbo tu che non te né sei accorto…
PS. Piaciuto il 60 al Peque?

79
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
antosantos (Guest) 14-10-2021 20:28

Scritto da robdes12
@ antosantos (#2949770)
Ah, ci sono i gemelli Ruud? Ecco come fa a vincere sulla terra tanti 250 di fila! Si scambia col fratello. Non hai notato che hai scritto 2 volte il nome di Ruud? Devo supporre che tu sia un suo estimatore? Poi spiegami che cosa siano i limiti mentali di Matteo, penso che li abbia percepiti solo tu. A molti di noi sembra essere il tennista più solido di testa fra gli attuali “oddio che stress questa partita”.

Hai ragione su Ruud. Messo 2 volte per sbaglio.la logica é quella:2022 apertissimo
Su Matteo: si è visto con Federer e con tutti i top ten.
Quando il gioco si fa duro Matteo purtroppo scricchiola.
Perdere cosi di testa e’ un limite che non togli facilmente.
Meglio un infortunio fisico che un fantasma in testa

78
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
robdes12 14-10-2021 19:56

@ Antosantos (#2949946)

Ok, ma allora per lo stesso criterio perchè Berrettini non sarebbe nella lista dei primi 10, visto che considerando i risultati ottenuti fino agli USO è ampiamente dentro tale decina, anzi, è pure più in alto della posizione attuale guardando la race, e per di più con un anno meno di Norrie, per altro battuto proprio quest’anno? Se vale per l’uno la sensazione, per l’altro dovrebbe valere il dato oggettivo. Se poi vuoi il mio parere, io terrei d’occhio Harris. Se dovesse riuscire a migliorare l’autonomia del suo tennis migliore, saranno brutte gatte da pelare per il vertice del tennis, almeno su superfici rapide. Mi è parso che i colpi li abbia tutti, e pure belli penetranti.

77
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
robdes12 14-10-2021 19:49

Io proporrei allo staff di indire un sondaggio su degno/indegno per ogni giocatore/giocatrice d’Italia. almeno la facciamo finita con pollici su e giù. Se poi arrivassimo al pareggio, vorrà dire che andremo al ballottaggio. 😉

76
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vedi faviruti enzolabarbera (Guest) 14-10-2021 19:42

@ babbo (#2949706)

Purtroppo succede che non appena si accorge che il servizio va più male del solito, si demoralizza e diventa facile preda dell’avversario. Per cosda credete che agita (troppo spesso) il pugnetto? Per paura, per darsi coraggio. enzo

75
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vedi faviruti enzolabarbera (Guest) 14-10-2021 19:38

@ Peps26 (#2949743)

Il gioco di Fognini è il migliore del mondo. Altro pianeta rispetto ai giovani attuali. Ha vinto 9 tornei. L’unica pecca del suo gioco, quella che gli ha impedito di essere il numero 1, è il servizio, troppo lacunoso, ed un certo caratterino. Lo dicono anche gli altri quotidiani sportivi: Fabio Fognini è il miglior tennista italiano di sempre. Così come sua moglie, Flavia Pennetta, candidata alla gloria tennistica. Chissà se il figlio di questi due campioni, Federico, potrà un giorno superare i genitori. enzo

74
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pietro albertini (Guest) 14-10-2021 19:33

LA POTENZA ATLETICA LA BATTUTA DEVE ANCORA ARRIVARE PER COMPETERE ALTI LIVELLI . SI VEDRA

73
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Marco60 (Guest) 14-10-2021 19:16

Bella l’analisi tecnica ma anche e soprattutto quella psicologica, su cosa può avvenire nella mente di un top player come Jannick in certi frangenti di un match….ha ragione Panatta quando dice che “il tennis l’ha inventato il diavolo”….

72
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Pier (Guest) 14-10-2021 19:03

@ csigalotti (#2949748)

Ma crede che un allenatore prenda sotto di sé solo chi ha già vinto? E chi ha già vinto perché dovrebbe rimanere senza guida tecnica? Toni ha raccolto la sfida di non avere un predestinato ma di lavorare con un giovane di ottime prospettive e si è messo professionalmente in gioco. Non vorrei ci si dimenticasse che ogni settimana molti si iscrivono ad un torneo ed uno solo ne esce indenne, prima o poi tutti perdono. Il canadese ha 21 anni… Ma avete tutti fretta? Sinceramente credo che qui tutti abbiano figli con un bel lavoro appena laureati altrimenti che figura con gli amici… E, aggiungo, non vedo l’ora finiscano le ATP final, un torneo a gironi che consente ad uno sconfitto di vincere.

71
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giampi 14-10-2021 18:59

Scritto da fabbrisamuele1982@gmail.com
E’ un percorso. Si sperava per via del sogno Finals ma è comunque top 10 ed in crescita. Nulla da dire sul percorso. Un solo peccato: è vero che il servizio è determinante. Ci lavora e si vedranno i risultati.
1° Slam Federer a 23 anni! Federer…

E Medvedev a 20 anni 0 tituli…

70
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Goffry (Guest) 14-10-2021 18:55

Scritto da ALEXIEJ70
Vorrei dire a Mazzoni, che concordo con la sua analisi. Penso però che crescere vuol dire anche aspettare che le tappe avvengano gradualmente. Per quest’anno ripetersi a Milano sarebbe già un successo. Torino è per i senior e Matteo può esserne protagonista. Per me sarebbe molto importante vedere Sinner in fiducia a Milano e poi fare un’ottima Coppa Davis. La sua immagine in Italia aumenterebbe in caso di un apporto decisivo .

Credo che Sinner a Milano sia proprio fuori luogo.

69
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Il peccatore, Chichinco
Giogio (Guest) 14-10-2021 18:50

@ sasuzzo (#2949926)

Che ottimismo: tagliamoci le vene!!

68
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giogio (Guest) 14-10-2021 18:46

Insomma… perplesso… meglio a questo punto chiudere qui l’anno e ripartire con sprint nel 22…, Per uno che aspira alla top 5 (?), Occorre un’altra progressione…per adesso giudizio sospeso…

67
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ginotennis (Guest) 14-10-2021 17:57

Scritto da Rossomalpelo
Condivido in pieno! E Riporto quanto avevo appena commentato in post precedente.
Sta moda mutuata dal calcio di prendersela con l’allenatore fa veramente sorridere. E’ chiaro che sta cambiando delle cose nel modo di giocare. E ci deve lavorare provando in partita.Vedi la battuta. Sta notte pareva quella di Sara Errani. Ma santa pazienza non vorremo mica pensare sia il risultato finale del lavoro di Piatti!se non ci si focalizza sulla singola prestazione ma sul percorso fatto in 2 anni, pausa COVID compresa, la progressione che ha avuto è impressionante. Ho capito che è bello vederlo tirare lavandini e sanitari vari. Ma son discorsi da bar. Sta variando, sperimentando e sbagliando per crescere ancora. E c’è tanto margine. Forza Jannik.

No…si deve variare ma poi si può accelerare come faceva fritz di dritto…
Lui non sembra più in grado di fare male

66
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MITGA (Make Italian Tennis Great Again) (Guest) 14-10-2021 17:57

Scritto da Antosantos

Scritto da MITGA (Make Italian Tennis Great Again)

Scritto da antosantos

Scritto da petergabriel
Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

Lo dice la STORIA di questo sport
I NR.1 daí 22 ai 29 anni.
Nole a parte
Guarda lá classifica. Sia atp che wta.
Nel tennis serve físico e tenuta mentale
Non esperienza! Tenuta mentale!
Agli Uso Nole há perso Mentalmente
Há fatto iniziare una finestra di chance.
Medvedev há gia separado uno a vuoto…
Ora siamo nella terra di nessuno.
Almeno 11 giocatori potrebbero finire il 2022 al nr.1 e nessuno si sorprenderebbe:
Nole( se si riprende)
Medvedev
Zverev
Nadal
Rublev
Ruud
Tsitsipas
Hurkacz
Ruud
Norrie ( fortíssimo su tutte le superfici)
L undicesimo non Lo metto…
Il 2022 é l anno del cambio della guardia. Nadal e Nole sono alla frutta.
Ma i nuovi non sono pronti. Non né hai 1 che convince a 360 gradi.
Per assurdo é più fácile che Norrie sia nr.1 che Berrettini
Perche? Perche gioca Mentalmente sciolto
Lá storia del tennis, a parte Nadal, dice che i giocatori fanno più settimane al nr.1 che al nr.2
Perchè molli.stare vícino alla vetta ma non arrivare logora
Quindi o jannik e matteo( anche se su matteo ci credo poco,troppi limiti mentali) si svegliano ora o forse mai piu

Ho smesso di leggere appena hai scritto che Norrie ha più chance di essere n.1 di Berrettini, però ho sbagliato sicuramente. Avrei dovuto smettere di leggere prima.

Dimostri quanto non segui il tennis o il giocatore.
Norrie negli ultimi 6 mesi è top ten ( sarebbe giusto Nr. 10 al mondo con i risultati da Estoril ( Aprile 2021)
Anche se a prima vista sembra “vecchio”, 26 anni, è diventato pro tardi, solo nel 2017 per potersi laureare a TCU ( Texas Christian University )
Siete in tanti a non considerarlo… Presto vi ricrederete, ha trovato una costanza assurda, gli manca un exploit che potrebbe essere proprio IW.
Il tuo messaggio è stato salvato. Ci rivediamo tra 8 mesi e ci facciamo due risate

No vabbè ma stai scherzando, non puoi credere che Norrie sia più forte di Berrettini. Scemo io che do peso a questi messaggi.

65
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Kenobi 14-10-2021 17:55

Scritto da Dr Ivo

Scritto da petergabriel
Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

Il tennis moderno richiede percorsi di preparazione tecnica, fisica, tattica e mentale molto più lunghi di una volta. Le imprese dei ventenni, o addirittura teenagers, vincitori di slams appartengono al passato e sono ormai irripetibili.
Quindi hai pienamente ragione, Sinner non deve per nessun motivo essere comparato a questi esempi di precocità.
Aggiungo – solo ad abundantiam – che i “precocissimi” del passato non si sono mai trovati storicamente ad avere classifiche bloccate nel periodo in cui erano in piena crescita. Sinner dall’età di 18 anni e mezzo (cioè da marzo 2020 quando è iniziato il congelamento) si è trovato mediamente più in basso in classifica tra 50 e 10 posizioni – con evidenti ripercussioni sulla possibilità di essere tds nei tabelloni e quindi di avanzare a un ritmo ancora più spedito. I vari Nadal, Nole, Becker, che io ricordi, da wonder babies beneficiarono di vuoti o di ampi spazi aperti ove farsi largo

Già questa cosa la dimenticano in tanti.
L’abominio del ranking bloccato ha falsato i tabelloni rendendo doppiamente difficile per i giovani emergere.

Ad anno nuovo saremo almeno scevri da questa messinscena ed apprezzeremo i migliori giovani.

64
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alex (Guest) 14-10-2021 17:35

@ fabbrisamuele1982@gmail.com (#2949916)

21 anni e undici mesi.

63
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Antosantos (Guest) 14-10-2021 17:12

Scritto da MITGA (Make Italian Tennis Great Again)

Scritto da antosantos

Scritto da petergabriel
Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

Lo dice la STORIA di questo sport
I NR.1 daí 22 ai 29 anni.
Nole a parte
Guarda lá classifica. Sia atp che wta.
Nel tennis serve físico e tenuta mentale
Non esperienza! Tenuta mentale!
Agli Uso Nole há perso Mentalmente
Há fatto iniziare una finestra di chance.
Medvedev há gia separado uno a vuoto…
Ora siamo nella terra di nessuno.
Almeno 11 giocatori potrebbero finire il 2022 al nr.1 e nessuno si sorprenderebbe:
Nole( se si riprende)
Medvedev
Zverev
Nadal
Rublev
Ruud
Tsitsipas
Hurkacz
Ruud
Norrie ( fortíssimo su tutte le superfici)
L undicesimo non Lo metto…
Il 2022 é l anno del cambio della guardia. Nadal e Nole sono alla frutta.
Ma i nuovi non sono pronti. Non né hai 1 che convince a 360 gradi.
Per assurdo é più fácile che Norrie sia nr.1 che Berrettini
Perche? Perche gioca Mentalmente sciolto
Lá storia del tennis, a parte Nadal, dice che i giocatori fanno più settimane al nr.1 che al nr.2
Perchè molli.stare vícino alla vetta ma non arrivare logora
Quindi o jannik e matteo( anche se su matteo ci credo poco,troppi limiti mentali) si svegliano ora o forse mai piu

Ho smesso di leggere appena hai scritto che Norrie ha più chance di essere n.1 di Berrettini, però ho sbagliato sicuramente. Avrei dovuto smettere di leggere prima.

Dimostri quanto non segui il tennis o il giocatore.
Norrie negli ultimi 6 mesi è top ten ( sarebbe giusto Nr. 10 al mondo con i risultati da Estoril ( Aprile 2021)

Anche se a prima vista sembra “vecchio”, 26 anni, è diventato pro tardi, solo nel 2017 per potersi laureare a TCU ( Texas Christian University )
Siete in tanti a non considerarlo… Presto vi ricrederete, ha trovato una costanza assurda, gli manca un exploit che potrebbe essere proprio IW.
Il tuo messaggio è stato salvato. Ci rivediamo tra 8 mesi e ci facciamo due risate

62
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26, robdes12, supermagnus
Lo Scriba 14-10-2021 17:11

Scritto da Duccio
@ Kenobi (#2949684)
ARIBORDA con la critica a chi “CRITICA”……….CI sono 2 tipi di critiche, quella distruttiva, e quella costruttiva.
Da parte mia R.I.P.E.T.O.: Sinner ha gia’ ora il potenziale tecnico per essere il piu’ forte insieme a NOLE (6-1 a Medvedev 02/2020).
Molto piu’ deleteri sono gli adulatori, sempre e comunque, anche di fronte alle evidenze……….se uno peggiora (e ieri BERTOLUCCI e’ stato CHIARO), bisogna dirlo.
IO da tifoso sfegatato di Jannik, chiedo di divertirsi in campo, giocando con poca tattica, progressivo elastico fluido, concentrandosi sul suo tennis……..insomma spingere al momento opportuno con violenza senza faticare.
A me dei risultati interessa poco

Se dei risultati ti interessa poco, perché criticarlo per una sconfitta?

61
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Colibri
sasuzzo (Guest) 14-10-2021 16:43

Il futuro prossimo del tennis italiano demolito da un Taylor Fritz qualunque…. annamo bene…
Ennesima delusione dell eterno incompiuto tennis italiano.

60
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mikronlazzaro
-1: Giampi, Peps26, Trivella, supermagnus
fabbrisamuele1982@gmail.com 14-10-2021 16:30

Gran bella analisi…Complimenti dott. Mazzoni!

59
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
fabbrisamuele1982@gmail.com 14-10-2021 16:29

E’ un percorso. Si sperava per via del sogno Finals ma è comunque top 10 ed in crescita. Nulla da dire sul percorso. Un solo peccato: è vero che il servizio è determinante. Ci lavora e si vedranno i risultati.
1° Slam Federer a 23 anni! Federer…

58
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26, Colibri
fabbrisamuele1982@gmail.com 14-10-2021 16:27

@ Pier (#2949651)

Ha i numeri per diventare un campione ma è in crescita e ci stanno risultati altalenanti.

57
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26
fabbrisamuele1982@gmail.com 14-10-2021 16:24

@ Vedi faviruti enzolabarbera (#2949731)

la critica di un match ok ma è innegabile vedere il percorso che fa.

56
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Colibri
Dr Ivo (Guest) 14-10-2021 16:23

Scritto da petergabriel
Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

Il tennis moderno richiede percorsi di preparazione tecnica, fisica, tattica e mentale molto più lunghi di una volta. Le imprese dei ventenni, o addirittura teenagers, vincitori di slams appartengono al passato e sono ormai irripetibili.

Quindi hai pienamente ragione, Sinner non deve per nessun motivo essere comparato a questi esempi di precocità.

Aggiungo – solo ad abundantiam – che i “precocissimi” del passato non si sono mai trovati storicamente ad avere classifiche bloccate nel periodo in cui erano in piena crescita. Sinner dall’età di 18 anni e mezzo (cioè da marzo 2020 quando è iniziato il congelamento) si è trovato mediamente più in basso in classifica tra 50 e 10 posizioni – con evidenti ripercussioni sulla possibilità di essere tds nei tabelloni e quindi di avanzare a un ritmo ancora più spedito. I vari Nadal, Nole, Becker, che io ricordi, da wonder babies beneficiarono di vuoti o di ampi spazi aperti ove farsi largo

55
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Kenobi, Giampi, Peps26, Colibri
fabbrisamuele1982@gmail.com 14-10-2021 16:22

@ MITGA (Make Italian Tennis Great Again) (#2949779)

Ancora in evoluzione…primo Slam a 23 anni per Federer

54
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
fabbrisamuele1982@gmail.com 14-10-2021 16:21

@ MITGA (Make Italian Tennis Great Again) (#2949787)

si vedrà. E’ ancora presto. Lavora e migliora. E’ già top10.
Le giornate storte e di crescita sono scontate.

53
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Colibri
robdes12 14-10-2021 15:54

@ antosantos (#2949770)

Ah, ci sono i gemelli Ruud? Ecco come fa a vincere sulla terra tanti 250 di fila! Si scambia col fratello. Non hai notato che hai scritto 2 volte il nome di Ruud? Devo supporre che tu sia un suo estimatore? Poi spiegami che cosa siano i limiti mentali di Matteo, penso che li abbia percepiti solo tu. A molti di noi sembra essere il tennista più solido di testa fra gli attuali “oddio che stress questa partita”.

52
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Colibri
robdes12 14-10-2021 15:42

Bell’articolo, molto distaccato e quindi molto ben argomentato. Non si può pensare che il cammino di un tennista sia passibile di incrementi lineari e omogenei nella cadenza; dieci/20 posizioni più in alto ogni 2 mesi di presenza nel circuito, quasi che non esistano mai infortuni, momenti di crescita fisica che cambino i parametri biometrici, cali di concentrazione dovuti a situazioni personali, mancanza di stimoli dopo anni di milizia irreprensibile. Ci sono passati tutti, nessuno escluso. Nole stesso, se non ricordo male, ebbe il periodo no degli allenatori a rotazione e stava per uscire dai primi 20, qualche anno fa. Jannik ha comunque quest’anno una percentuale di 39-18 fra vittorie e sconfitte (64% di vittorie), ha terminato il 2019 al n° 78, il 2020 al 37°, corre il serio rischio di finire dentro i 15 quest’anno, come dire che ogni anno almeno dimezza il ranking – e più si sale più ci vogliono tanti punti-, aggiungiamo che ha fatto 5 finali vincendone 4, se questa è la sua progressione aritmetica, fra due anni dovrebbe essere pronto per l’incoronazione a monarca dell’atp. Ergo: perchè dare tanto peso ad una sconfitta. Perdono tutti prima o poi, altro che i soli Jannik e Matteo.

51
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: zawix
robdes12 14-10-2021 15:29

@ Luce nella notte (#2949720)

Beh, visto che per adesso nessuno scalza Nole e Rafa dalle prime posizioni a meno che non si assentino per lunghi periodi, ti dispiacerebbe indicarci come mai nessuno degli altri inseguitori, già da svariati anni presenti nel circuito, sia mai riuscito a vincere uno slam? Dobbiamo dedurne, sulla scorta del tuo ragionamento, che anche loro manchino di quelle qualità per poter fare il grosso risultato? In tal caso, anzi dato che non se non hanno vinto non avevano le qualità “che non si costruiscono” per farlo, Sinner o Matteo perchè dovrebbero preoccuparsi? Giocheranno in futuro sempre e comunque con giocatori anch’essi lacunosi in qualche reparto del loro bagaglio tecnico; che so, Zverev nel tocco ha una mano marmorea; Medvedev come si è visto se viene affrontato con la dovuta calma finisce per mettersi nel sacco da solo; Rublev sa fare solo un gioco di incrociati, ma per il resto c’è poco o nulla; Tsitsipas ha una maturità di gioco alla Peter Pan; Ruud a parte tanta tigna e un buon dritto, non ha colpi vincenti etc. Quindi sono tutti più o meno alla pari, tutti più o meno incompleti. Ok, vorrà dire che la cosa più logica da aspettarsi sia analoga a ciò che succede nella wta; vinceranno in alternanza e anche i nostri saranno nella rosa dei pretendenti. Perdonami, ma la tua luce sembra sempre un crepuscolo della riflessione.

50
Replica | Quota | 5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Kenobi, Giampi, Peps26, Mikronlazzaro, Colibri
zawix 14-10-2021 14:46

Scritto da Circolettorosso
Ineccepibile Mazzoni. As usual.

Uno dei pochi giornalisti che capiscono di tennis: la sua analisi, che condivido in pieno, è lucida e precisa.
Il percorso di miglioramento di Sinner passa attraverso la percentuale e la velocità di prime palle. Il rischio è quello di rimanere nell’aerea grigia dei comprimari.
Aiuta il fatto che non è ancora maturato fisicamente e la massa muscolare (oltre all’altezza) è indispensabile per questo fondamentale.

49
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ivan (Guest) 14-10-2021 14:30

Bravo Mazzoni come sempre con l’analisi generale del tennis di Sinner.
In generale e molto bravo, rating molto alto giustificato da risultati e giocho che presenta.

Dal arrivo di Sinner e Berettini, varie volte ho espresso la mia opinione che soltanto con le fucilate non puoi diventare un vero campione, che noi del tennis presumiamo deve diventare unno dei fab four.

Oggi Mazzoni solo unna volta ha menzionato la FRETTA di esecuzioni dei colpi coma raggione dimancati punti reccuperati.

Penso che proprio la fretta e prepotenza nel esecuzione dei colpi incide sulla precisione. Il colpo nel tennis esigue la partecipazioneone delcorpo inero. Quando essegui il colpoin fretta, non stai ussando la technica del tennis, ma unna technica del basebol.

E tuto cio vincolato dalla velocita del spostamento, del timing al aprocio con la palina.
Per cio e molto diffetente giochare con Millman che ti permette giochare e ti da spazio e tempoper rispondere, o con unno come Fritz, Giron, Tom Paul, Mcdonald , che ti bruciano i tempi, perche anche loro bombardieri.( Per non menzionare gli altri giovani americani )

48
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Gennaro (Guest) 14-10-2021 14:21

Tutte le riflessioni sono apprezzabili,ma si dimentica che Jannik non meno di una settimana fa ha vinto il torneo di Sofia (per nulla scontato)e la trasferta ed il fuso orarrio non è che siano stati proprio amichevoli,a questo aggiungiamo che il passaggio del turno per la rinuncia di isner è stato più un danno che un favore vista l’interruzione per più giorni dal gioco ed ovvio che il ragazzo non aveva buone sensazioni quando è sceso in campo con friz al di la dei suoi ragionevoli errori che possono capitare a tutti coloro che clacano campi da tennis. Piuttosto non farei alcuna tragedia sportiva in primo luogo perchè vi sono una caterva di punti da conquistare nei prossimi tornei e poi perchè jannik se non matematicamente al 99% è già in quelli di torino dove Djokovic non ha alcun interesse a partecipare dopo che medvedev ha perso ieri con Dimitrov,quindi la testa della classica nessuno gliela toglie.

47
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Brigantex 14-10-2021 14:09

Ma Co si fa a criticare Sinner?… roba da matti… la gente si è abituata coi vari Feďerer, Djokovic e Nadal e si pensa che un tennista debba essere come loro… quelli sono alieni scesi in terra prima di loro Sampras che era considerato il più forte di sempre sbagliava parecchi tornei ed era normale… oggi si preþende che Sinner vinca tutte le partite…

46
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
MITGA (Make Italian Tennis Great Again) (Guest) 14-10-2021 14:03

Scritto da Vedi faviruti enzolabarbera
@ Filippo (#2949686)
Filippo, si giudica la prestazione del momento! Non è che ad ogni partita bisogna fare il riassunto del passato. Se gioca bene, plauso, se gioca male, critica. Questo vale per tutti i tennisti che seguianmo in quel momento. Non vedo cosa ci sia di male! enzo

Sottoscrivo, questa è gente che sarebbe capace di criticare Medvedev per aver perso contro Dimitrov

45
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: fabbrisamuele1982@gmail.com, Peps26
MITGA (Make Italian Tennis Great Again) (Guest) 14-10-2021 13:58

Scritto da Ging
Ecco la mia analisi: Alcaraz non vincerà mai uno Slam e questa è la bella notizia ma anche Sinner non lo vincerà mai per lo stesso motivo di Alcaraz: il loro servizio fa schifo.
I veri talenti generazionali sono Rune, Fritz e Popyrin che hanno la loro stessa potenza ed in più hanno il servizio.
Berrettini è e rimarrà l’italiano più vincente di questa generazione.

Fritz e Popyrin talenti generazionali ahahahah. Popyrin ha la stessa mobilità di un elefante sotto anestesia e che dire del grande Taylor Fritz, l’uomo che riesce a perdere da solo contro un Nole infortunato e che alla età di 24 anni non ha ancora raggiunto un ottavo slam ahahahah. Per favore collega il cervello alla bocca.

44
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Colibri
-1: Peps26
Sudtyrol (Guest) 14-10-2021 13:53

Con un po’ piu’ di servizio la partita sarebbe stata di Jannik. Non si puo’ sempre vincere con percentuali sotto il 60%. Lavorare, lavorare, lavorare. Come face Borg prima di Wimbledon 1976. I risultati non mancarono. Ma lo sa anche lui

43
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: zawix
MITGA (Make Italian Tennis Great Again) (Guest) 14-10-2021 13:51

Scritto da Ging
Ecco la mia analisi: Alcaraz non vincerà mai uno Slam e questa è la bella notizia ma anche Sinner non lo vincerà mai per lo stesso motivo di Alcaraz: il loro servizio fa schifo.
I veri talenti generazionali sono Rune, Fritz e Popyrin che hanno la loro stessa potenza ed in più hanno il servizio.
Berrettini è e rimarrà l’italiano più vincente di questa generazione.

Ancora con questa storia, ma ti rendi conto delle baggianate che scrivi? Secondo il tuo ragionamento Nadal dovrebbe avere 0 slam

42
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26
MITGA (Make Italian Tennis Great Again) (Guest) 14-10-2021 13:48

Scritto da antosantos

Scritto da petergabriel
Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

Lo dice la STORIA di questo sport
I NR.1 daí 22 ai 29 anni.
Nole a parte
Guarda lá classifica. Sia atp che wta.
Nel tennis serve físico e tenuta mentale
Non esperienza! Tenuta mentale!
Agli Uso Nole há perso Mentalmente
Há fatto iniziare una finestra di chance.
Medvedev há gia separado uno a vuoto…
Ora siamo nella terra di nessuno.
Almeno 11 giocatori potrebbero finire il 2022 al nr.1 e nessuno si sorprenderebbe:
Nole( se si riprende)
Medvedev
Zverev
Nadal
Rublev
Ruud
Tsitsipas
Hurkacz
Ruud
Norrie ( fortíssimo su tutte le superfici)
L undicesimo non Lo metto…
Il 2022 é l anno del cambio della guardia. Nadal e Nole sono alla frutta.
Ma i nuovi non sono pronti. Non né hai 1 che convince a 360 gradi.
Per assurdo é più fácile che Norrie sia nr.1 che Berrettini
Perche? Perche gioca Mentalmente sciolto
Lá storia del tennis, a parte Nadal, dice che i giocatori fanno più settimane al nr.1 che al nr.2
Perchè molli.stare vícino alla vetta ma non arrivare logora
Quindi o jannik e matteo( anche se su matteo ci credo poco,troppi limiti mentali) si svegliano ora o forse mai piu

Ho smesso di leggere appena hai scritto che Norrie ha più chance di essere n.1 di Berrettini, però ho sbagliato sicuramente. Avrei dovuto smettere di leggere prima.

41
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Petergabriel, Giampi, Colibri
antosantos (Guest) 14-10-2021 13:39

Scritto da petergabriel
Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

Lo dice la STORIA di questo sport
I NR.1 daí 22 ai 29 anni.
Nole a parte
Guarda lá classifica. Sia atp che wta.
Nel tennis serve físico e tenuta mentale
Non esperienza! Tenuta mentale!
Agli Uso Nole há perso Mentalmente
Há fatto iniziare una finestra di chance.
Medvedev há gia separado uno a vuoto…
Ora siamo nella terra di nessuno.
Almeno 11 giocatori potrebbero finire il 2022 al nr.1 e nessuno si sorprenderebbe:
Nole( se si riprende)
Medvedev
Zverev
Nadal
Rublev
Ruud
Tsitsipas
Hurkacz
Ruud
Norrie ( fortíssimo su tutte le superfici)

L undicesimo non Lo metto…
Il 2022 é l anno del cambio della guardia. Nadal e Nole sono alla frutta.
Ma i nuovi non sono pronti. Non né hai 1 che convince a 360 gradi.
Per assurdo é più fácile che Norrie sia nr.1 che Berrettini
Perche? Perche gioca Mentalmente sciolto
Lá storia del tennis, a parte Nadal, dice che i giocatori fanno più settimane al nr.1 che al nr.2
Perchè molli.stare vícino alla vetta ma non arrivare logora
Quindi o jannik e matteo( anche se su matteo ci credo poco,troppi limiti mentali) si svegliano ora o forse mai piu

40
Replica | Quota | -6
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Petergabriel, Igo, robdes12, fabbrisamuele1982@gmail.com, Giampi, Peps26
Not serious man (Guest) 14-10-2021 13:19

A coloro che criticano la gestione di Sinner nell’ultimo anno vorrei ricordare alcuni semplici dati che, in quanto tali, sono incontestabili.
Ad ottobre 2020 Jannik era 46 atp. Oggi, dopo un anni, è 14 atp.
Nel 2021 ha vinto nel circuito maggiore 37 incontri su 54. Cioè ha una percentuale di vittorie pari al 70%.
Non so quanti veri tecnici ci siano tra coloro che criticano Piatti e c.
A me pare che per essere uno che sembra non migliorare, dal gioco snaturato, ecc. ecc……

39
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26, Colibri
csigalotti 14-10-2021 13:07

@ Pier (#2949709)

Nadal con Aliassime

38
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Peps26 14-10-2021 12:58

@ Filippo (#2949686)

Se pensiamo che gli ITALIOTI stanno linciando verbalmente Fognini definendolo addirittura MEDIOCRE oltre che sfaticato, rissoso, violento! Fognini è il tennista italiano più vincente degli ultimi 40 anni! Ma questi conigli carnivori non vedono l’ora che perda per attaccarlo!

37
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Kenobi, robdes12, Peps26
Giovanni (Guest) 14-10-2021 12:49

Ottimo Mazzoni….. giustissimo.

36
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Peps26 14-10-2021 12:46

Bravo MAZZONI, ottima disanima ma con i conigli carnivori non c’è nulla da fare! Quando Sinner vince sbrodolano quando perde lo “linciano”! Hanno deciso che Fognini è un pigro, rissoso, mediocre tennista e non vedono l’ora di vederlo perdere per infamarlo E’ un fatto culturale che riguarda quegli ITALIOTI che pensano di sfogare le loro frustrazioni infierendo sul prossimo…

35
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26, robdes12
petergabriel (Guest) 14-10-2021 12:45

Ma chi l’ ha detto, che a ventanni si deve partecipare ai Master,vincere 1 Slam o 2/3 ??

34
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: fabbrisamuele1982@gmail.com
Vedi faviruti enzolabarbera (Guest) 14-10-2021 12:40

@ Filippo (#2949686)

Filippo, si giudica la prestazione del momento! Non è che ad ogni partita bisogna fare il riassunto del passato. Se gioca bene, plauso, se gioca male, critica. Questo vale per tutti i tennisti che seguianmo in quel momento. Non vedo cosa ci sia di male! enzo

33
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: akgul num.1
Keppo (Guest) 14-10-2021 12:38

Scritto da Alex
Per arrivare all’obiettivo prefissato da Sinner e dal suo staff mancano ancora circa 11.000 punti. La strada è lunga…

Bel commento, molto sensato. Bravo!

32
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26, robdes12
Massimo (Guest) 14-10-2021 12:37

Limitato!!!!!

31
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
pibla 14-10-2021 12:25

Considerata l’età e tutto quello su cui sta ancora lavorando, la stiamo facendo troppo lunga con la storia della qualificazione al Master di fine anno, che in questo momento conta molto relativamente.

30
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Colibri
Luce nella notte (Guest) 14-10-2021 12:15

Scritto da Ging
Ecco la mia analisi: Alcaraz non vincerà mai uno Slam e questa è la bella notizia ma anche Sinner non lo vincerà mai per lo stesso motivo di Alcaraz: il loro servizio fa schifo.
I veri talenti generazionali sono Rune, Fritz e Popyrin che hanno la loro stessa potenza ed in più hanno il servizio.
Berrettini è e rimarrà l’italiano più vincente di questa generazione.

Tutti ottimi e piu’ che ottimi giocatori, compreso Sonego !
Anche diligenti e più che seri.
Vincere slam…
Berrettini non potrà mai giocare un rovescio solido, cioè un muro da vincitore di slam, perche’non potra’ mai “abbassarsi” sistematicamente, come necessario.
Nelle partite decisive si trovera’ a giocare solo rovesci e a perdere.
Anche negli spostamenti non potra’ mai avere il guizzo necessario (un po’ come Isner…)
Analogo discorso per Sinner che e’ da superammirare per come lavora e si migliora… da qui a vincere slam purtroppo manca un insieme di qualita’ che non si “costruiscono”

29
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vivino 14-10-2021 12:06

@ Vivino (#2949708)

Boh, davvero non capisco il team… Sto ragazzo un anno e mezzo fa giocava decisamente meglio. Perdere con Fritz in America ci sta, ma subire 8 game di seguito davvero no (me lo ricordo Vs Simon, dove però vinse)… Non vorrei che nel team che lo segue si sia persa la rotta.

28
Replica | Quota | -2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26, robdes12
Giampi 14-10-2021 12:02

Scritto da Kenobi
Purtroppo chi critica Piatti (e Sinner) non ha la consapevolezza di tutte le variabili all’interno di un giovane in crescita e soprattutto che tipo di allenamento fatto, dei veri obiettivi, di tutto ciò che rimane “intimo”.
Da qua si viene a conoscenza di fatti marginali o quelli dati in pasto ai media, ma di tutto quello che fa da contorno dell’atleta e del rapporto allenatore vs tennista c’è solo (e giustamente) speculazione nel bene e nel male.
Mi vien da ridere che chi critica Sinner e Piatti lo fa non conoscendo un tubo di tutto ciò ma riporta pedissequamente ciò che legge nei vari forum per poi esaltarlo o sminuirlo a piacere, o a convenienza a seconda dei risultati.
Ed ecco che se vince magari è perché ha cambiato racchetta, se perde è colpa della ragazza o dei soldi, per poi vincere di nuovo ed allora l’avversario è scarso ed infine perde al giro dopo e ahimé Piatti non capisce nulla di servizio (chiedete a Novak).
Insomma nel migliore dei casi si parla di cacofonia di utenti inesperti e ciarlieri, altre volte da ua massa di invidiosi incompetenti che come zombie si muovono in massa per dire quelle 2 o 3 stupidaggini in serie ripetute mille volte.
Succede con la Giorgi con il padre, Berrettini con il rovescio, Sinner con il coach, etc.. questi sono i mantra dal tifoso da stadio o per chi ama le imitazioni di Crozza, il caro NAPALM51.
Gli altri utenti non avendo certezze da veggenti, non avendo mai avuto un atleta così si sintonizzano sull’italiano di turno per godersi qualcosa che anni fa era impensabile, e lo fanno sperando certamente in una vittoria o una bella prestazione ma spegne tv o pc con la serenità di chi vede un ragazzo lottare tra i grandi, in un Master o uno Slam, cose impensabili anni fa con questa continuità.
Diventerà numero 1? Farà le Finals? Vincerà Slam?
Ma chi se ne frega, godetevi il presente senza aver l’obbligo di analizzare qualcosa di impossibile e banalizzare il presente, perché il presente è questo:
Jannik Sinner, italiano, nato a San Candido, 20 anni, 4 Titoli vinti, finale Master, #14 ranking, 10# race, #1 race next gen to Milan.
Ecco i dati sui quali ci possiamno basare e questi non sono interpretabili a piacimento come le chiacchiere da comari.
Ritorniamo alla realtà per favore e scusate per questa pappardella.

Hai ragione ma questi siti sono un po’ come leggere il vituperato Corriere dello sport (sport volutamente minuscolo). E ci caschiamo un po’ tutti pensando di partecipare ad un forum di qualità. In assenza di meglio, visto che non stiamo leggendo il Corriere della sera o il Sole 24 ore e neppure la Gazzetta dello Sport ma appunto il Corriere dello sport bisogna accettare di trovare qualche post interessante in mezzo a tante chiacchiere da bar.

27
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26, Kenobi, Petergabriel
Pier (Guest) 14-10-2021 11:56

@ csigalotti (#2949677)

Scusa ma non ho capito: chi è impegnato con qualcuno che non vince nulla?

26
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Vivino 14-10-2021 11:55

Scritto da Ging
Ecco la mia analisi: Alcaraz non vincerà mai uno Slam e questa è la bella notizia ma anche Sinner non lo vincerà mai per lo stesso motivo di Alcaraz: il loro servizio fa schifo.
I veri talenti generazionali sono Rune, Fritz e Popyrin che hanno la loro stessa potenza ed in più hanno il servizio.
Berrettini è e rimarrà l’italiano più vincente di questa generazione.

Davvero hai scritto popirin popyrin o popiryn… Daje su… Trolla mejo de così. Ctua

25
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
antosantos (Guest) 14-10-2021 11:55

Ieri per lá prima volta ho avuto lá certezza che con Piatti sia finita lá crescita
Lá partita era da vincere
Il blocco mentale rischia solo di crescere
Stessa cosa dettw per Matteo
Meglio problemi fisici che di testa
Se ti entra non né esci piu
Il tênnis migliore storicamente lo giocano i Giovani fino aí 28/30 anni)
Solo Nole há dominato il circuito dopo questa eta
Quindi Jannik deve migliorare alla sveltw o rischia di non farlo mai

24
Replica | Quota | -5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26, Petergabriel, robdes12, Giampi, Colibri
babbo 14-10-2021 11:54

che stesa che ha preso, penso che abbia raggiunto il suo massimo a questo punto, difficile che mantenga il livello, potrebbe solo scendere

23
Replica | Quota | -6
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26, il capitano, Kenobi, robdes12, Giampi, Colibri
Duccio (Guest) 14-10-2021 11:50

@ Kenobi (#2949684)

ARIBORDA con la critica a chi “CRITICA”……….CI sono 2 tipi di critiche, quella distruttiva, e quella costruttiva.
Da parte mia R.I.P.E.T.O.: Sinner ha gia’ ora il potenziale tecnico per essere il piu’ forte insieme a NOLE (6-1 a Medvedev 02/2020).
Molto piu’ deleteri sono gli adulatori, sempre e comunque, anche di fronte alle evidenze……….se uno peggiora (e ieri BERTOLUCCI e’ stato CHIARO), bisogna dirlo.
IO da tifoso sfegatato di Jannik, chiedo di divertirsi in campo, giocando con poca tattica, progressivo elastico fluido, concentrandosi sul suo tennis……..insomma spingere al momento opportuno con violenza senza faticare.
A me dei risultati interessa poco

22
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giampi 14-10-2021 11:50

Se il tennis cominciasse con una rimessa in gioco Jannik sarebbe già oggi tra i primissimi. Ma come ha detto lo scorso anno Piatti, senza servizio non si va da nessuna parte. Al momento Sinner nel tentativo di migliorare il colpo lo ha peggiorato almeno come percentuali. Infatti nella prima parte della stagione e in parte sul finire di quella passata aveva percentuali intorno al 60- 65%. Ma era un servizio che non faceva male. Detto questo a parte i big server alla Berrettini, Isner, Opelka che ci costruiscono una carriera, i Medvedev gli Zverev i Tzisipas con l’attuale servizio di Sinner sarebbero molto meno forti (forse con la sola eccezione di Medvedev). Ma il servizio è un colpo che si allena facilmente, ti metti lì e fai i cesti. Tuttavia ci vuole tempo in quanto è un fondamentale,come i tiri liberi nel basket, molto complesso. Infatti è più facile paradossalmente il tiro da tre. In più è necessario completare la crescita neuromuscolare e non credo che Berrettini per quanto portato per questo fondamentale a 20 anni servisse come adesso. Sarei fiducioso.

21
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26, Colibri
Erman (Guest) 14-10-2021 11:39

credo che inconsciamente gli allenatori ma soprattutto la stampa lo stia caricando di troppa responsabilità sia nelle sconfitte ma soprattutto nelle vittorie dovrebbero tenere un profilo più basso per il suo bene

20
Replica | Quota | -1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26
mauro palm 14-10-2021 11:39

Assolutamente concorde con Marco Mazzoni.
Giudizio equilibrato… prendete nota in tanti.

19
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ktulu
-1: 1234567890
sfarnes68 14-10-2021 11:35

Si, articolo pienamente condivisibile. Sono fiducioso perché a Sinner per giocare al meglio le proprie carte non sarebbe neppure necessario un servizio devastante che procura ace, sarebbe sufficiente mettere la prima (sostenuta) al 65/70% per ogni set. Ieri nel primo set è stato sotto il 45%, vincere con questi numeri diventa assai improbabile.
Ha anche l’altezza dalla sua parte, troverà il filo della matassa.

18
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Il peccatore, Colibri
Filippo (Guest) 14-10-2021 11:30

Buondi’ . Ha vinto 4 Atp una finale 1000 . In 2 anni é arrivato al 14° posto. Piatti lo ha detto più volte che non é adesso che si può vedere il risultato ma fra 2 o 3 anni. Ma tutto questo ai soliti non entra in testa .danno giudizi di cui no sanno il significato.

17
Replica | Quota | 5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ktulu, Lorenzo 66, Peps26, robdes12, Colibri
Kenobi 14-10-2021 11:27

Purtroppo chi critica Piatti (e Sinner) non ha la consapevolezza di tutte le variabili all’interno di un giovane in crescita e soprattutto che tipo di allenamento fatto, dei veri obiettivi, di tutto ciò che rimane “intimo”.
Da qua si viene a conoscenza di fatti marginali o quelli dati in pasto ai media, ma di tutto quello che fa da contorno dell’atleta e del rapporto allenatore vs tennista c’è solo (e giustamente) speculazione nel bene e nel male.
Mi vien da ridere che chi critica Sinner e Piatti lo fa non conoscendo un tubo di tutto ciò ma riporta pedissequamente ciò che legge nei vari forum per poi esaltarlo o sminuirlo a piacere, o a convenienza a seconda dei risultati.
Ed ecco che se vince magari è perché ha cambiato racchetta, se perde è colpa della ragazza o dei soldi, per poi vincere di nuovo ed allora l’avversario è scarso ed infine perde al giro dopo e ahimé Piatti non capisce nulla di servizio (chiedete a Novak).

Insomma nel migliore dei casi si parla di cacofonia di utenti inesperti e ciarlieri, altre volte da ua massa di invidiosi incompetenti che come zombie si muovono in massa per dire quelle 2 o 3 stupidaggini in serie ripetute mille volte.

Succede con la Giorgi con il padre, Berrettini con il rovescio, Sinner con il coach, etc.. questi sono i mantra dal tifoso da stadio o per chi ama le imitazioni di Crozza, il caro NAPALM51.

Gli altri utenti non avendo certezze da veggenti, non avendo mai avuto un atleta così si sintonizzano sull’italiano di turno per godersi qualcosa che anni fa era impensabile, e lo fanno sperando certamente in una vittoria o una bella prestazione ma spegne tv o pc con la serenità di chi vede un ragazzo lottare tra i grandi, in un Master o uno Slam, cose impensabili anni fa con questa continuità.

Diventerà numero 1? Farà le Finals? Vincerà Slam?
Ma chi se ne frega, godetevi il presente senza aver l’obbligo di analizzare qualcosa di impossibile e banalizzare il presente, perché il presente è questo:
Jannik Sinner, italiano, nato a San Candido, 20 anni, 4 Titoli vinti, finale Master, #14 ranking, 10# race, #1 race next gen to Milan.

Ecco i dati sui quali ci possiamno basare e questi non sono interpretabili a piacimento come le chiacchiere da comari.

Ritorniamo alla realtà per favore e scusate per questa pappardella.

16
Replica | Quota | 10
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Lo Scriba, Giampi, Il peccatore, sfarnes68, Oldcot@66, Peps26, robdes12, D3ni, fabbrisamuele1982@gmail.com, Colibri
csigalotti 14-10-2021 11:27

@ max91 (#2949679)

Se è vero quello che dice piatti, e cioè che è il tennista che ha allenato che lavora di più, allora è sicuro che arriverà lontanissimo. In tutti I campi della propria vita professionale e non solo la pratica consente di migliorare. Penso proprio che ci darà grandissime soddisfazioni questo ragazzo.

15
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26, Colibri
Shuzo (Guest) 14-10-2021 11:23

Peccato per la sconfitta contro Taylor Fritz. Speravo che potesse almeno arrivare a giocarsela contro Zverev.
Nella fase di crescita, ci può stare qualche inusitata sconfitta. Peccato che sia avvenuta proprio in una fase decisiva e che gli può costare la qualificazione alle ATP Finals di Torino.

14
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: fabbrisamuele1982@gmail.com
gattone mecir 14-10-2021 11:21

Sta cercando di migliorare il servizio e renderlo più incisivo. E’ un processo che richiede pazienza e tempo e che per un po’ porterà risultati altalenanti.
Contro Millman ad esempio, ha funzionato molto bene. Contro Fritz no.

13
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Colibri
max91 (Guest) 14-10-2021 11:20

Quello che ho scritto ieri nell’altro post. Non è una partita persa che cambia il valore del ragazzo o della stagione. Ha cambiato da poco il servizio, fa continui aggiustamenti e non tutti i giorni funzionano. Ieri il servizio è stato inesistente, ma non giustifica tutte le critiche lette, non è diventato un brocco come molti vogliono far credere per una partita giocata male! Forza Jannik

12
Replica | Quota | 6
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall, Ktulu, Peps26, bizzo, D3ni, Colibri
Panama 14-10-2021 11:20

Gran bel pezzo Mazzoni. Complimenti davvero!

11
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: bizzo
csigalotti 14-10-2021 11:19

@ Pier (#2949651)

Impegnato con uno che, al momento, continua a non vincere nulla. Pazienza ci vuole.

10
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Il peccatore 14-10-2021 11:13

Ottimo articolo. Purtroppo ci saranno sempre quelli pronti a mettere in dubbio le qualità del ragazzo e del suo staff ad ogni sconfitta, nonostante i tanti successi e progressi raggiunti. Adesso si torna indoor, sul terreno più familiare, la stagione è ancora lunga e promette ancora tante soddisfazioni.

9
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: bizzo
Alex (Guest) 14-10-2021 10:56

Per arrivare all’obiettivo prefissato da Sinner e dal suo staff mancano ancora circa 11.000 punti. La strada è lunga…

8
Replica | Quota | -3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
-1: Peps26, bizzo, robdes12
Circolettorosso 14-10-2021 10:54

Ineccepibile Mazzoni. As usual.

7
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall, bizzo, zawix, D3ni
ALEXIEJ70 (Guest) 14-10-2021 10:54

Vorrei dire a Mazzoni, che concordo con la sua analisi. Penso però che crescere vuol dire anche aspettare che le tappe avvengano gradualmente. Per quest’anno ripetersi a Milano sarebbe già un successo. Torino è per i senior e Matteo può esserne protagonista. Per me sarebbe molto importante vedere Sinner in fiducia a Milano e poi fare un’ottima Coppa Davis. La sua immagine in Italia aumenterebbe in caso di un apporto decisivo .

6
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Peps26, Colibri
-1: bizzo
Questo commento è stato oscurato perché ha ricevuto almeno 10 voti negativi.
Clicca qui per visualizzarlo.
Pier (Guest) 14-10-2021 10:42

A prescindere che attribuire a Sinner le stigmate del campionissimo mi pare azzardato, lo hanno fatto per Zverev e per ora di Slam neppure l’ombra e di anni ne ha 24,faccio notare a chi suggerisce di abbandonare Piatti per un tecnico “che ti fa vincere gli Slam” che andrebbero fatti i nomi di questi tecnici. Anche perché, visti gli ultimi decenni, non è che molti siano gli allenatori che possano fregiarsi di questi traguardi. Manco ricordiamo l’allenatore di Wawrinka, di Delpo, di Cilic.Magari mamma Murray? Zio Toni è impegnato…

4
Replica | Quota | 5
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ken_Rosewall, Peps26, bizzo, D3ni, Colibri
Mentalmente pompato (Guest) 14-10-2021 10:38

Ieri non era in palla come gli altri giorni,anke nel muovere l avversario i colpi non erano angolati…poi ci metti che quando non funziona il servizio e vieni punito regolare con la seconda,come con Isner,lui va in palla e ne risente pure il gioco, naturalmente si cresce e si migliora e si aspetta,alla fine 20 anni solo adesso..
L unica nota negativa e che sto servizio in 2 anni non migliorato x niente e non va bene potrebbe essere l indizio di un limite…

3
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Mauriz70 14-10-2021 10:35

Pienamente daccordo, condannato alla sconfitta in primis per le percentuali al servizio. La cosa confortante è che ,penso, sia uno degli aspetti tecnici su cui si possa lavorare con grandi possibilità di migliorare. Ora avanti tutta nei tornei indoor che per ciò che si è visto fino ad oggi sono la superficie sulla quale riesce ad esprimere il suo tennis migliore

2
Replica | Quota | 3
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, bizzo, fabbrisamuele1982@gmail.com
Rossomalpelo (Guest) 14-10-2021 10:32

Condivido in pieno! E Riporto quanto avevo appena commentato in post precedente.
Sta moda mutuata dal calcio di prendersela con l’allenatore fa veramente sorridere. E’ chiaro che sta cambiando delle cose nel modo di giocare. E ci deve lavorare provando in partita.Vedi la battuta. Sta notte pareva quella di Sara Errani. Ma santa pazienza non vorremo mica pensare sia il risultato finale del lavoro di Piatti!se non ci si focalizza sulla singola prestazione ma sul percorso fatto in 2 anni, pausa COVID compresa, la progressione che ha avuto è impressionante. Ho capito che è bello vederlo tirare lavandini e sanitari vari. Ma son discorsi da bar. Sta variando, sperimentando e sbagliando per crescere ancora. E c’è tanto margine. Forza Jannik.

1
Replica | Quota | 8
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Il peccatore, Ken_Rosewall, Ktulu, Peps26, bizzo, zawix, D3ni, Colibri