ATP 500 Washington: Sinner soffre ma supera al terzo McDonald in una vera battaglia. È il primo titolo in un 500 per l’azzurro

09/08/2021 02:05 155 commenti
Jannik Sinner, prima finale in un ATP 500
Jannik Sinner, prima finale in un ATP 500

Che cuore Jannik Sinner! L’azzurro corona la sua ottima settimana negli States superando in finale in tre lottatissimi set lo statunitense Mackenzie McDonald, 7-6 4-6 7-5 lo score conclusivo. È il primo titolo a livello “500” e terzo successo in carriera. Una vittoria meritata ma che fatica per l’azzurro, che ha giocato assai meno bene rispetto alle partite precedenti, anche per i meriti di un avversario assai veloce che gli ha proposto difficoltà tecniche e tattiche. Tanti errori per l’azzurro e una valanga di palle break non sfruttate, anche per bravura di un rivale “on fire” e mai domo. Una vittoria dolcissima, perché arrivata dopo una lotta feroce, fisica e mentale, quindi assai importante per Sinner, che domani salirà al n.15 del ranking ATP, suo miglior piazzamento. E pensare che molti dubitavano di lui la scorsa settimana… il campo, alla fine, è unico a parlare e dire la verità.

La prestazione di stanotte non è stata così buona per Sinner. Tanti errori, soprattutto col rovescio, colpo che invece l’aveva sostenuto magnificamente per tutta la settimana, brillando nei quarti e in semifinale. In parte è stato anche merito di McDonald, che ha disputato una finale incredibile per velocità e focus. Si è preso enormi rischi l’americano, consapevole che se avesse accettato il ritmo e la progressione di Sinner ne sarebbe uscito alla lunga con le ossa rotte. Ha scelto di giocarsela a viso aperto, saltando letteralmente su ogni palla come una molla, cercando grandi anticipi ed aprendo l’angolo appena possibile. Grazie ad una velocità in campo straordinaria, e sentendo bene la palla potente e piuttosto pulita dell’azzurro, è riuscito a controbattere il ritmo di Jannik trovando diversi vincenti, entrando sul rovescio dell’azzurro. Sinner si è un po’ spazientito per non riuscire ad imporre il proprio pressing, tanto da affrettare il tempo per l’affondo e perdere sicurezza. Oggi molto meglio col diritto, soprattutto nella botta incrociata, con il quale ha ricavato molti punti.

Ha sbagliato parecchio Jannik, non è riuscito a trasformare una valanga di palle break, anche se in molte l’americano ha servito benissimo ed è stato assai rapido nel correre avanti senza lasciare spazio alla manovra dell’azzurro. Molta dell’insicurezza di Sinner è venuta dal convulso finale di primo set, vinto ma con tante chance sprecate. Questo nervosismo è esploso quando non è riuscito poi ad allungare all’avvio del secondo, venendo breakkato e quindi superato. Nel terzo set si è giocato probabilmente il miglior livello, con buon spettacolo e scambi divertenti. Sinner spinge forte, scappa via, arriva a doppio match point ma non chiude! Serve sul 5-3, ma perde il servizio. Tutto da rifare, qua la partita poteva scappargli di mano, ma è stato bravo a restare focalizzato, a crederci e lottare, nonostante gli errori, un servizio non costante, un rivale tignoso e velocissimo.

Più di cuore e testa che di braccio, Sinner la porta a casa. Doveva forse verticalizzare di più, ricavare di più dal servizio, ma soprattutto giocare più libero per sbagliare di meno. È stata dura, ma ce l’ha fatta. Per questo è una vittoria importantissima, perché è arrivata vincendo “sporco”, con sofferenza, superando molti momenti difficili e dando un bel segnale anche dal punto di vista fisico, perché la partita è stata anche parecchio dura.

Bravo, bravissimo Sinner. Un successo che rilancia completamente le ambizioni dell’azzurro, cancella un periodo grigio e fa intravedere migliorie molto interessanti. Restano 2 Masters 1000 sul cemento e US Open. Ne vedremo delle belle…

Marco Mazzoni

 

La cronaca della finale.

La finale del 500 di Washington scatta alle 23:10 con Sinner alla battuta. Poche prime in campo, ma McDonald sbaglia un paio di risposte cercando di essere aggressivo. Il terzo errore di rovescio di Mackenzie porta a Jannik il punto del 1-0. McDonald alla battuta. Servizio al centro e via avanti. Chiara l’intenzione dello statunitense di “scappare” dallo scambio di ritmo e progressione, dove può pagare la maggior potenza dell’azzurro. Ma è anche bravo Mackenzie ad appoggiarsi sulla palla e trovare profondità. 1 pari. Nel terzo game Sinner trova il primo Ace del match, senza patemi controllando lo scambio dal centro del campo si porta 2-1. Nel quarto game arriva la prima scossa della partita. Mackenzie scatta sicuro 30-0, ma Jannik si difende, sprinta e forza ad un paio di errori il rivale. 30-40, è la prima palla break del match. Bravo McDonald a cancellarla col servizio, ma sbaglia per troppa fretta col diritto nel punto seguente. È la seconda chance per l’azzurro per scappare via. Letale Sinner, LETALE! Risponde profondo, comanda lo scambio rubando un pezzetto di campo con ogni colpo, sino alla chiusura col diritto cross. BREAK Sinner, avanti 3- e servizio. La progressione intensa e profonda di Jannik inizia pagare dividendi. Mackenzie è veloce di piedi, trova una grande risposta lungo linea e poi sprinta a rimettere una palla corta (non così corta…) di Sinner. Con tre punti di fila, McDonald si guadagna una chance per il contro break. Ottimo Jannik, ACE per ricacciare indietro il rivale, senza rischiare niente. Di nuovo rapidissimo l’americano, apre il campo e avanza con sicurezza. Si procura così la seconda palla break del game. Niente prima, ma la seconda è moooolto lavorata, salta così alta che la risposta impattata assai in alto vola via. Un gratuito di rovescio costa a Sinner la terza palla break, ma lavora bene col diritto e si salva di nuovo. È il game più lottato del match, buon livello in questo momento e massimo sforzo per Mackenzie. La quarta palla break è quella buona: spinge Sinner, ma McDonald è bravo a girarsi sul diritto e trovare un’accelerazione in salto lungo linea da destra imprendibile. Break McDonald, torna sotto 2-3 e servizio. Sinner ha pagato il primo momento “no” del match, non aiutato dalla prima di servizio, ma era 40-15 nel game. Immediata reazione dell’azzurro, prima una pallata a tutta, quindi un passante cross perfetto. 0-30 e quindi 0-40, di nuovo potente ed accurato in difesa. Tre palle per scappare avanti di nuovo. Sbaglia Mackenzie su di una risposta consistente. BREAK Sinner, 4-2 e servizio. Con un Ace sul 40-30 l’altoatesino consolida il vantaggio, portandosi 5-2. Jannik prova a chiuderla già nell’ottavo game, prendendosi bei rischi in risposta. Un paio di errori di rovescio però aiutano McDonald ad issarsi 3-5. Ora l’azzurro serve per vincere il primo set. Con un bel ritmo Jannik si porta 30-15. Regala però con un diritto banale, sparato in rete da metà campo (solo il secondo diritto sbagliato in tutto il primo set). 30 pari. Risponde molto stretto Mackenzie, è sorpreso l’azzurro. 30-40 e delicata palla break! Va prendersi il punto lo statunitense, da una risposta molto profonda e quindi un accelerazione che gli apre il campo, fino alla chiusura sotto rete. Contro Break, il peggior game del match per l’azzurro – due diritti sbagliati – che non riesce a chiudere e va in risposta, avanti 5-4. Come nel sesto game, Jannik cerca una immediata reazione. Con rabbia, strappa due punti per lo 0-30, quindi con una risposta micidiale cross da sinistra, si porta 15-40, Due Set Point per Sinner! Niente prima in campo… ma stecca un rovescio di scambio l’azzurro. 30-40, secondo Set Point. Trova una grande prima esterna, imprendibile. 40 pari. Dopo un quasi ace… Doppio fallo, il primo del match in un momento per lui orribile. Terzo Set Point Sinner. Rischia la risposta Jannik, ma Mackenzie trova un grande diritto impattando la palla in totale anticipo, ribaltando lo scambio a suo favore e chiudendolo da sinistra. C’è lotta, palla dopo palla. Un errore col diritto costa a McDonald il quarto Set Point del game. Niente, altro buon servizio del 26enne californiano, che ancora col servizio cancella anche un quinto Set Point. Di potenza, col diritto, Sinner entra in campo e strappa il sesto Set Point. Niente prima stavolta per Mackenzie… duro scambio, centrale, dritto per dritto, è l’azzurro il primo a sbagliare col rovescio, oggi il colpo stranamente meno sicuro (è stato il settimo errore da sinistra). Con un bel punto col diritto, finalmente McDonald vince un sofferissimo decimo game, impatta lo score a 5. Molte memorie negative per Jannik, ben 6 Set Point non trasformati. Dopo un game infinito, a zero Sinner sale 6-5. Dodicesimo game, e di nuovo Mackenzie in crisi al servizio. Forza bene Jannik, 0-30 e poi un errore costa allo yankee lo 0-40. Altri Tre Set Point per l’azzurro. Cancella il settimo complessivo con un Ace, il terzo del suo match. Ancora Ace, e ottavo SP annullato. Niente prima in campo sul nono… tenta un improvviso serve and volley, Jannik è forse sorpreso e la risposta va in rete. 40 pari, 9 set non trasformati. Esagera con la spinta l’americano, ecco il decimo Set Point per Sinner. Nemmeno fortunato l’azzurro, il nastro rallenta la palla, aggiustandola per la chiusura del rivale. Urla “c’mon” Jannik quando il diritto di Mackenzie muore in rete, 11esimo Set Point! ECCOLO! Muore in rete il rovescio di McDonald, all’undicesima chance Sinner chiude 7-5, 1h e 6 minuti di tennis, anzi, di lotta. 16 vincenti a 13 per l’americano, ma anche 23 errori a 11. Un set durissimo, in cui Mackenzie è stato bravo a prendersi rischi per uscire dalla morsa dell’azzurro, ma alla fine un set meritato per Jannik, nonostante più errori rispetto ai match dei giorni scorsi.

Secondo set, scatta Sinner alla battuta. Inizia bene, molto determinato e preciso nella spinta. 1-0 Sinner. Scatta bene anche il giocatore di casa, sembra aver già metabolizzato la delusione del set perso nella stretta finale. 1 pari. Terzo game, va fuori giri Jannik, bravo in difesa Mackenzie. Da 30-0 crolla 30-40, palla break per McDonald. Duro scambio, si difende con le unghie Mackenzie, ma alla fine sbaglia. Si salva l’azzurro, ma che fatica, è in difficoltà nello sfondare il rivale, velocissimo nel rimettere tutto. Stavolta sfonda davvero Sinner, due diritti portentosi. 2-1 avanti l’azzurro. Il set avanti spedito sui turni di servizio, grande spinta da parte di entrambi. Nel sesto game, con Jannik avanti 3-2, Mackenzie si imballa. Subisce la forza dell’azzurro e poi affretta malamente un rovescio. 0-30 e poi 15-40, regalissimo col diritto, per una volta scomposto coi piedi al momento della spinta. Due palle break per Sinner. Comanda lo scambio sulla prima l’azzurro, ma il rovescio lo tradisce di nuovo; serve bene l’americano sulla seconda. Parità. Non va il rovescio di Sinner, ora nemmeno in risposta. 3 pari. Il suo sguardo non cela un certo nervosismo, di sicuro infastidito per i troppi errori e per il non riuscire a “spaccare” lo scambio nonostante la spinta. McDonald trova nel settimo game un paio di giocate notevole, come il passante di rovescio in allungo che lo manda avanti 15-40, con due palle break per l’allungo. Un altro errore di rovescio costa a Sinner il Break. Dopo mezz’ora, McDonald è avanti 4-3 e servizio, brutto momento per l’azzurro, che invece di scappare via nel set, ora è costretto a rincorrere. In totale fiducia, il californiano consolida il vantaggio, 5-3. Di rabbia Sinner resta in scia. McDonald va a servire sul 5-4 per vincere il secondo parziale. Non trema Mackenzie, rapidissimo coi piedi avanza e chiude. 6-4. Migliore il rendimento dell’americano, ma peccato per Jannik che dopo non aver trasformato la chance per l’allungo è calato, ha lasciato troppo spazio a Mackenzie. La velocità dell’americano ha fatto la differenza. È il primo set perso da Jannik nell’intero torneo.

Terzo set, inizia l’azzurro alla battuta. La breve pausa sembra averlo rigenerato, spinge forte e preciso. senza patemi muove lo score sul 1-0. È più reattivo Sinner, spinge e viene avanti. 15-30 e poi 30-4o, con una bella chiusura sotto rete. È la prima palla break del set. Con coraggio Mackenzie scatta avanti e chiude, sempre rapidissimo e lucido nel leggere il momento massimizzando la situazione. Bel livello adesso, la palla corre rapidissima, entrambi sono pronti a verticalizzare il gioco e prendersi rischi. Evidente come Jannik voglia cercare la zampata per scappare avanti, spinge fortissimo ed il pressing frutta la seconda palla break del set (ne ha sfruttate 3 su 17 finora, poche poche). E il break arriva! Avanza McDonald, Sinner gli spara forte in pancia col rovescio, la volée è in rete. Urla Jannik, esterna una tensione accumulata in quel terribile finale di primo set, con le mille occasioni non trasformate. 2-0 Sinner, ora c’è da fare corsa di testa, servendo bene senza cali. Il californiano non molla, si prende rischi in risposta, ma sul 30 pari esagera, cercando di spingere una seconda molto carica di effetto. Un’altra ottima progressione con i piedi dentro al campo vale a Sinner il punto del 3-0. Perfetto sinora con la prima in campo nel terzo set Jannik, un dato questo importantissimo. McDonald non crolla, continua a saltare su ogni palla con grande vigore. Si porta 1-3 e anche in risposta martella col diritto sulla prima palla più corta dell’italiano. 15-30, momento cruciale. Doppio Fallo di Jannik! È il primo del match, figlio della tensione del momento. Due palle break per Mackenzie sul 15-40. Ottimo l’azzurro sulla prima, pressing preciso al centro, alla fine ingestibile; molto preciso anche sulla seconda, apre il campo col diritto, fa correre il rivale infila un bell’insider out. Si salva Sinner, ma con un attacco diretto dalla risposta Mackenzie strappa una terza chance del contro break. Non trema Sinner, servizio potente al T e via dentro col rovescio lungo linea. Con l’aiuto del servizio è tutto più facile… 4-1 Sinner, respinto l’assalto del rivale. Nel settimo game Mackenzie cerca un ultimo assalto, ci prova sino alla fine, ma l’allievo di Piatti (assente nel torneo) serve con potenza e chiude col diritto. Con l’ennesima seconda palla esterna da sinistra, estremamente carica di “kick”, manda in crisi la risposta di McDonald, gli vale il prezioso 15 del 5-2. La coppa è davvero ad un passo. Sente il profumo della vittoria l’azzurro, lascia scorrere il braccio a tutta, la palla prende una velocità ed effetto devastante, incontenibile. 15 pari e 15-30, a due punti dal match. Un’altra risposta molto profonda costa l’errore a McDonald, 15-40 e DUE MATCH POINT SINNER!!! Con un coraggioso affondo col diritto Mackenzie salva la prima PB. Aggressivo con servizio e diritto, si salva ancora l’americano. Davvero bravo “Mac” a giocarsi con freddezza e qualità ogni palla break da salvare. Resta in scia il californiano, 3-5. Ora Sinner va a servire per il titolo. Scambio duro sul primo punto, lo vince Jannik, fa il pugno al suo angolo. Troppa fretta nel secondo punto, il rovescio è sbagliato. 15 pari. Anche duro scambio, ma stavolta è l’azzurro a sbagliare per primo. 15-30, attenzione… Si prende un gran rischio col diritto cross Sinner, esce di poco. 15-40, due palle per tornare in vita nel match per l’americano. Vola via il rovescio di Jannik, clamorosamente McDonald strappa il game all’azzurro, un BREAK arrivato nel momento decisivo. Ora McDonald serve sotto 4-5. Prova a mettere grande pressione Sinner, ma sbaglia col rovescio prima e col diritto poi. Si va ai vantaggi, torna a due punti dal titolo l’azzurro, ora anche Mackenzie sente eccome la pressione. Arriva LO SCAMBIO più bello del match, succede di tutto sotto rete, lo chiude Jannik con un tocco stretto di rovescio. Alza il dito, con il rivale per terra. Il pubblico è in delirio. Nastro malandrino… devia lungo un passante di Sinner che sarebbe stato vincente. Con un gran diritto, McDonald impatta a 5, tutto da rifare per Sinner. Per fortuna l’azzurro non accusa il colpo della rimonta subita. A zero si porta avanti 6-5, assicurandosi il tiebreak. Si scambia duro anche nel 12esimo game. Si porta 15-30 l’azzurro, ma non riesce a piazzare la zampata definitiva. Si va ai vantaggi. Altro duro scambio, muore lungo il diritto di Mackenzie. Ecco il TERZO MATCH POINT per Sinner!!! Niente prima in campo……. SIIII! È in rete il rovescio di McDonald!!! GAME SET MATCH SINNER!!! Terzo torneo in carriera, tanto sofferto quanto meritato.

Bella vittoria per Sinner, ancor più dolce perché strappata non giocando al meglio, contro un avversario scomodo, arrivata con lotta, testa e cuore più che per una differenza tecnica. Bravissimo Jannik! La sua campagna 2021 sul “duro” USA prende una piega molto, molto interessante…

Marco Mazzoni

 

 

Mackenzie McDonald USA vs [5] Jannik Sinner ITA

ATP ATP Washington
Mcdonald M.
5
6
5
Sinner J.
7
4
7
Vincitore: Sinner J.

5 Aces 9
5 Double Faults 1
63% (79/125) 1st Serve 50% (54/107)
66% (52/79) 1st Serve Points Won 72% (39/54)
46% (21/46) 2nd Serve Points Won 51% (27/53)
76% (16/21) Break Points Saved 64% (7/11)
17 Service Games Played 17
28% (15/54) 1st Serve Return Points Won 34% (27/79)
49% (26/53) 2nd Serve Return Points Won 54% (25/46)
36% (4/11) Break Points Converted 24% (5/21)
17 Return Games Played 17
58% (73/125) Service Points Won 62% (66/107)
38% (41/107) Return Points Won 42% (52/125)
49% (114/232) Total Points Won 51% (118/232)


TAG: , , , ,

155 commenti. Lasciane uno!

Peter (Guest) 09-08-2021 18:35

Per molti che ricordano la sconfitta al primo turno di Atlanta ricordo che in quella settimana ha vinto il doppio.Per noi,non tennis ti professionisti, è niente ma per loro che ci vivono col tennis è tanto.E probabilmente è stata proprio questa vittoria a dargli fiducia in se stesso e nelle sue capacità di poter ancora vincere.

155
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ARAZI 09-08-2021 18:26

Scritto da mauro59

Scritto da ARAZI
Ora dopo questa bella vittoria può tornare nella sua Italia a festeggiare,a casa sua immesso al suo popolo che lo adora!

Io lo adoro, se tu non lo stimi me ne farò una ragione come se la farà lui.

Ma dove ho scritto che non lo stimo?Ti inventi le cose?

154
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Simone (Guest) 09-08-2021 15:48

Quanta gente incompetente che scrive qua dentro!!assurdo!Leoni da tastiera che non sanno nemmeno come si imbraccia una racchetta da tennis!andate a farvi una cultura e poi magari parlate!

153
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Simone (Guest) 09-08-2021 15:46

@ jonatha (#2895242)

A Washington era n.5 del seeding, se gli altri sono usciti vuol dire che qualcun’altro ha giocato meglio di loro. Mi pare ci fosse anche Nadal o sbaglio?E per quanto riguarda Miami Sinner ha battuto anche Kachanov, il quale proprio un signor nessuno non mi pare. Complimenti per la grande analisi!l’avesse vinto qualche giovincello straniero sto torneo subito a tessere le lodi!Siete patetici!

152
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
GIAMPINO (Guest) 09-08-2021 14:55

@ jonatha (#2895242)

Su quel tipo di superficie,ed in America,certi giocatori anche di classifica” mediocre”vagono molto di più di quello che può dire il Ranking,io comunque parlavo di condizione fisica molto carente in maggio /giugno

151
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
mauro59 (Guest) 09-08-2021 14:53

Scritto da ARAZI
Ora dopo questa bella vittoria può tornare nella sua Italia a festeggiare,a casa sua immesso al suo popolo che lo adora!

Io lo adoro, se tu non lo stimi me ne farò una ragione come se la farà lui.

150
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
TifosoDelGrandeNovakDjokovic(ex SlamdogMillionaire) (Guest) 09-08-2021 14:51

Scritto da jonatha

Scritto da GIAMPINO
Finalmente ho visto dei miglioramenti a livello fisico/atletico,considerato che è stato in campo 3h,il resto arriverà

korda classifica 45 posto…il resto esimi…..un tabellone che nemmeno al challenger di porto recanati…siamo onesti. bravissimo a sfruttare l’occasione. ma non ha giocato contro nessuno in pratica a parte due combattivi giovanetti classificati ben oltre il centesimo posto. stesso discorso per miami. appena sono arrivati i competitors veri ha preso solo delle scoppole.

Quelli come te sono una sciagura. E non ti spiego nemmeno perché in quanto sarebbe tempo sprecato.

149
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Franco66 (Guest) 09-08-2021 14:18

Scritto da Gianluca

Scritto da Franco66
Mi sveglio e apprendo la buona novella Bravo Jannik Adesso è 14 nella classifica ATP e 10 nella race Torino è vicina anche perché a New York potrà dire la sua Sarà un US Open da fuochi d’artificio

15 ATP per la precisione

Questa mattina alle sette meno un quarto lo davano 14 Qualcuno in mattinata gli ha soffiato il posto!!!

148
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Sguers (Guest) 09-08-2021 14:14

Concretezza, forza, costanza, attenzione, attesa, momenti no e leggera discesa, risalita e…vittoria non banale ma VITTORIA. E se migliora il rovescio be’…Sinner diventa praticamente imbattibile. Ma a uno che ha meno di 20 anni, cosa gli si puo’ dire o chiedere di piu’? Solo rispetto, ammirazione ed, eventualmente, critiche costruttive da parte di chi ne capisce di tennis, non da parti dei soloni…

147
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Carlos Primero 09-08-2021 13:52

Scritto da jonatha

Scritto da GIAMPINO
Finalmente ho visto dei miglioramenti a livello fisico/atletico,considerato che è stato in campo 3h,il resto arriverà

korda classifica 45 posto…il resto esimi…..un tabellone che nemmeno al challenger di porto recanati…siamo onesti. bravissimo a sfruttare l’occasione. ma non ha giocato contro nessuno in pratica a parte due combattivi giovanetti classificati ben oltre il centesimo posto. stesso discorso per miami. appena sono arrivati i competitors veri ha preso solo delle scoppole.

jonatha se leggi il post di MADE, qui sotto, magari ti chiarisci un po’ le idee..

Scritto da MADE

Scritto da Steve Darcis
Ma contro che avversari ha vinto? Il più alto in classifica era il numero 100…

Probabilmente non segui il tennis, ma ti piace commentare. In un’annata come questa particolare per le classifiche ufficiali ad agosto ha più senso guardare la race. Sinner ha battuto Korda, 20 nella race, McDonald 30 nella race e Brooksby 46 nella race. Quest’ultimo è stato osannato da molti come un astro nascente del tennis. Controlla chi ha battuto a Washington. Korda sta avendo una stagione ottima. Aggiungo che gli statunitensi in casa sono sempre molto complicati da battere.
Con questo non ha vinto il torneo più difficile del mondo, ma un atp500 non lo è. Comunque lui è l’unico under 20 ad aver mai vinto un torneo di questa categoria. Sarebbe più semplice dire bravo. E conoscere il tennis

146
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Cecco (Guest) 09-08-2021 13:38

Scritto da Alecon

Scritto da Tennisti Friulani

Scritto da Sandra
“Mi ha molto deluso la mancata partecipazione di Sinner, diventerà sicuramente uno fra i più forti del mondo, ma a 19 anni, se ti chiamano alle Olimpiadi, ci vai anche a piedi”. Così l’ex-tennista Adriano Panatta a ‘Il circolo degli anelli’ su Rai2. Panatta ha poi commentato la mancanza di ‘sensibilità olimpica’ nel mondo tennistico: “Il tennis non ha la cultura delle olimpiadi, non bisogna essere ipocriti. Fra uno slam e l’oro, chiunque sceglierebbe lo slam. Ci sono dei sentimenti che hai o non hai, chi non ce l’ha peggio per lui”.
Malgrado tutto BRAVO SINNER, ma soprattutto GRAZIE ADRIANO.

Sinner ha fatto bene a non andare l’olimpiade. Le olimpiadi sono per il tennis poco più che un’esibizione. Il tennis è uno sport che non si basa sullo spirito olimpico. Come il calcio. E in più è uno sport dove le competizioni a squadre sono sempre più snobbate.

E’ chiaro che tra uno slam e l’oro si sceglierebbe uno slam, ma qui si sta confrontando un 250 con una possibile medaglia. Quindi Djokovic, Zverev, Tsitsipas e tanti altri top players sono degli idioti? Non solo hanno giocato il singolo, ma perfino i doppi e i misti. Quindi triplamente idioti. Alcuni non volgiono capire o forse fanno finta di non voler capire che una medaglia olimpica è motivo di grandissimo orgoglio per un tennista perchè arricchisce la sua bacheca. Tutti i più grandi, da Federer a Nadal, a Djokovic, a Becker hanno tutti una medaglia olimpica o più di una, in singolo, in doppio e nel misto, tutti idioti questi tennisti.

Questi campioni non sono certo idioti, ma anche loro sono dovuti scendere a compromessi. Ad esempio hanno giocato qualche edizione di Davis, ma la maggior parte l’hanno saltata. E la Davis è (o era) molto più prestigiosa di un oro olimpico. In Spagna qualunque patriota competente di tennis darebbe gli ori di Rafa Nadal (singolo e doppio) in cambio di slam che rendessero uno spagnolo il tennista più vincente di sempre. Panatta ha sempre giocato la Davis per amore del nostro paese, non lo metto in dubbio. Ma anche perché non è che rischiasse di perdere degli slam. Non li vinceva lo stesso. Nell’unico anno di forma ottimale ha dimostrato di essere così forte da vincere slam e Davis. Secondo me avrebbe mostrato più amore di patria se si fosse allenato con il rigore dei suoi colleghi più vincenti, per prolungare quella forma ottimale e conquistare altri slam. Io darei tranquillamente la Davis del ’76 (col Cile di Pinochet, tra l’altro) anche solo per un altro slam. Ma col talento di Adriano, potevano essere ben di più.

145
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte (Guest) 09-08-2021 13:08

Piatti e’ un incapace, DOVEVA ANDARE A TOKYO
Se non molla in fretta quella rovina di Piatti e’ FI-NI-TO
(non lo scrive piu’ nessuno, ho voluto riempire un “vuoto” haha ahha haha ahhhahahaaa )

144
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Giampi
Sandra (Guest) 09-08-2021 13:06

@ Vecchiogiovi (#2894976)
“La confidenza toglie la riverenza”, perciò, dato che non ci conosciamo, per cortesia, mi dia del Lei. Sandra, la CERCHIOBOTTISTA.

143
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte (Guest) 09-08-2021 13:05

Scritto da Carlos Primero

Scritto da La Freddezza di Sinner
Ora sul carretto si sta veramente stretti, ma pazienza, accogliamo anche gli amici che mi invitavano a cambiare nickname.
Sarebbe fantastico che i tifosi italiani sostenessero i loro sportivi anche quando sono lontani dai riflettori, nei momenti oscuri di preparazione e allenamento, ma evidentemente per molti è impossibile. Jannik si è dovuto assentare per lavorare ancora più duramente (e anche per motivi personali che non ha voluto condividere), ed è stato criticato duramente per questo. Ora raccoglie i frutti della sua fatica, e un po’ li volete raccogliere anche voi. Va bene, stringiamci a coorte (e al carretto). Forza Jannik sempre!

Complimenti a Jannik, ci mancherebbe!
Ma la freddezza, per ora è proprio una dote che pare mancargli: come mai non riesce quasi mai a vincere i games in cui serve per il set?

Perche’ non era da solo in campo e il tipo dall’ altra parte rispondeva piu’ che bene (perlomeno dopo qualche game) anche sulla piu’ che buona seco da palla di ieri (e delle partite precedenti… si vede che ci ha lavorato per settimane anziche’ autodistruggersi nella piu’ demenziale delle trasferte : Tokyo)

142
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte (Guest) 09-08-2021 13:00

Scritto da Carlos Primero
CV JS (per ora teenager):
Challenger : Fatto
Next Gen : Fatto
ATP 250 : Fatto
ATP 500 : Fatto
…………………………………
ATP 1000 : …..
SLAM. : ……
Credo che, vincendoli non più da teenager, ce ne faremo una ragione.

Dove sono gli scienziati professori che intimavano il cambio di allenatore, perche’ Piatti e’ incapace, la ROVINA, … che silenzio assordante
Scienziati ci siete ancora ?

141
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
jonatha (Guest) 09-08-2021 12:57

Scritto da GIAMPINO
Finalmente ho visto dei miglioramenti a livello fisico/atletico,considerato che è stato in campo 3h,il resto arriverà

korda classifica 45 posto…il resto esimi…..un tabellone che nemmeno al challenger di porto recanati…siamo onesti. bravissimo a sfruttare l’occasione. ma non ha giocato contro nessuno in pratica a parte due combattivi giovanetti classificati ben oltre il centesimo posto. stesso discorso per miami. appena sono arrivati i competitors veri ha preso solo delle scoppole.

140
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
ARAZI 09-08-2021 12:39

Ora dopo questa bella vittoria può tornare nella sua Italia a festeggiare,a casa sua immesso al suo popolo che lo adora!

139
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tifoso degli italiani (Guest) 09-08-2021 12:26

Scritto da Anti

Scritto da Sandra
“Mi ha molto deluso la mancata partecipazione di Sinner, diventerà sicuramente uno fra i più forti del mondo, ma a 19 anni, se ti chiamano alle Olimpiadi, ci vai anche a piedi”. Così l’ex-tennista Adriano Panatta a ‘Il circolo degli anelli’ su Rai2. Panatta ha poi commentato la mancanza di ‘sensibilità olimpica’ nel mondo tennistico: “Il tennis non ha la cultura delle olimpiadi, non bisogna essere ipocriti. Fra uno slam e l’oro, chiunque sceglierebbe lo slam. Ci sono dei sentimenti che hai o non hai, chi non ce l’ha peggio per lui”.
Malgrado tutto BRAVO SINNER, ma soprattutto GRAZIE ADRIANO.

Verrebbe da chiedersi quante volte Panatta ha partecipato alle olimpiadi e con quali risultati..
A no, non c’erano…

Ha detto anche che ha partecipato per tre edizioni (84,88,92) come allenatore ed è proprio in base a questa sua esperienza che ha detto tutto il resto…

138
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
faslevin (Guest) 09-08-2021 11:58

Grande Sinner, un combattente, conscio di dover migliorare molto per raggiungere il livello dei più forti.
Ieri è stato un leone, non ha mai mollato. Epilogo di una buona settimana di tennis, dove ha messo in mostra molti miglioramenti. La vittoria gli darà nuove consapevolezze…

137
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
becu rules (Guest) 09-08-2021 11:51

Scritto da Luce nella notte
Fondamentale continuare con una saggia programmazione ed allenamenti per miglioramenti e consolidamenti tecnici.
E’ appena stata abbandonata la traiettoria di carriera “Cecchiniana” con una ripetuta perduta al primo turno; andare in questi frangenti molto delicati fatti anche di equilibri sottili a Tokyo era la più: assoluta e scientifica STUPIDATA autolesionista.
Per fortuna che Sinner e il suo staff ragionano.
Adesso vinto un “250” di Washington, dopo avere perso al primo turno ad Atlanta se non prosegue nei miglioramenti tecnici nei 20 non ci rimane e per ora ci sono ancora analogie con Cecchinato, o con Giorgi
Correggera’ ancora il servizio ?
Migliorera’ al volo e sulle palle corte ?
Qualche variazione nelle rotazioni ?
Cosi’ e’ in miglioramento ma da top 20, NO

Se guardo i top11-20 attuali (e ti li cito uno per uno, Carreno, Ruud, Hurkacz, Schwartzmann, FAA, Bautista, De Minaur, Goffin, Garin), Sinner, anche senza gli auspicati miglioramenti, è più forte di tutti o almeno parte alla pari. Sono d’accordo che per lo step ulteriore, ingresso e consolidamento top10, deve migliorare e decisamente vari aspetti, soprattutto il servizio (bene il cambiamento di impostazione, anche se ieri lo ha perso quasi del tutto sotto tensione, ma ci può stare). Se manca qualcosa ancora sul lato tecnico, la testa è già da top 10

136
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
La Freddezza di Sinner (Guest) 09-08-2021 11:46

Scritto da Monsss

Scritto da La Freddezza di Sinner
Ora sul carretto si sta veramente stretti, ma pazienza, accogliamo anche gli amici che mi invitavano a cambiare nickname.
Sarebbe fantastico che i tifosi italiani sostenessero i loro sportivi anche quando sono lontani dai riflettori, nei momenti oscuri di preparazione e allenamento, ma evidentemente per molti è impossibile. Jannik si è dovuto assentare per lavorare ancora più duramente (e anche per motivi personali che non ha voluto condividere), ed è stato criticato duramente per questo. Ora raccoglie i frutti della sua fatica, e un po’ li volete raccogliere anche voi. Va bene, stringiamci a coorte (e al carretto). Forza Jannik sempre!

Forse il nick lo divresti cambiare comunque. Visto che sei fissato con la storia del carretto suggerisco “il carrista di Sinner”…

Quello solo per questa settimana, perché sapevo che sarebbe finita così, dalla crisi al trionfo e tutti su.

135
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Sett (Guest) 09-08-2021 11:36

Bella reazione, vittoria importante dopo un periodo nel quale era sembrato veramente sottotono dal punto di vista tecnico e mentale. Ormai sembra chiaro che la sua superficie sia il cemento.

134
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Carlos Primero 09-08-2021 11:28

CV JS (per ora teenager):
Challenger : Fatto
Next Gen : Fatto
ATP 250 : Fatto
ATP 500 : Fatto
…………………………………
ATP 1000 : …..
SLAM. : ……
Credo che, vincendoli non più da teenager, ce ne faremo una ragione. 😎

133
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
robdes12 09-08-2021 11:23

@ Enzo (#2895050)

😉
E anche le scarpe, cambiare calzolaio.

132
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
robdes12 09-08-2021 11:20

@ Alecon (#2895091)

Diciamo che il suo valore è dato dal fatto che hai solo una possibilità ogni 4 anni per vincere una medaglia olimpica, con gli slam ne hai 4 ogni anno. Ciò non toglie che, data la giovane età di Sinner, c’è anche da fare il discorso del tempo che ha davanti per partecipare ad almeno 2 olimpiadi. Se non era in forma, come la partita del rientro aveva fatto capire, era meglio lasciare l’onore e l’onere ad altri. Se già era giù nell’autostima, qualora avesse perso lì al suo primo incontro ecco che si sarebbero levati subito i moschetti del plotone d’esecuzione. Ha parlato più volte, o fatto intendere, che le critiche ricevute non gli avessero fatto molto piacere. Mi pare le abbia recepite, e giustamente, come un’ingiustizia. I romani contro Annibale scelsero, temporaneamente, Quinto Fabio Massimo Verrucoso, il cunctaor; anche Sinner ha preferito temporeggiare e differire l’esperienza olimpica al prossimo triennio. Può darsi anche che per lui siano così importanti, che vuole andarci sicuro di ottenere una medaglia.

131
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Matteo 71 (Guest) 09-08-2021 11:14

Premessa, sono tifosissimo di tutti i tennisti azzurri.
Detto questo, Jannik ha incontrato in finale Pospisil a Sofia che non aveva mai vinto un torneo atp di singolo, Travaglia a Melbourne e Mc Donald a Washington alla loro prima finale atp. Anche Hurkacz a Miami non è stato male (aveva vinto solo 2 atp250 prima). Jannik bravissimo ma anche fortunato ad incontrare in finale giocatori non irresistibili…
Speriamo continui questo andazzo… 🙂

130
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Carlos Primero
Giampi 09-08-2021 11:12

Il dolore della tensione, quel dolore bellissimo che si mescola al piacere fino al punto di rendere indistinguibile e irriconoscibile il piacere dal dolore. E questo che cerchiamo nello sport e forse anche nella vita e non con tutto il rispetto il “poff”, di Panatta.

129
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Steffifan
Giampi 09-08-2021 11:06

Scritto da Vecchiogiovi
Ha vinto in una serata nera, e questo dice tutto della sua forza. Chi gioca a tennis sa cosa vuol dire fare una partita quando giochi esattamente il contrario di come verresti, tanti si sciolgono e imbarcano il classico 1-6’ 1-6. Mi pare che in Italia di gente che vince solo in condizione magica ne abbiamo avuta. Il pallettaro americano, vero ragioniere della racchetta, ha giocato sopra i suoi livelli, aiutato da Sinner che non trovava il filo del suo gioco, a partire dal servizio. Comunque Jannick deve lavorare ancora per dotarsi di un back d’attesa per recuperare campo e variare soprattutto i suoi colpi, troppo o regolari.

Ma il tennis non è come una gara di tuffi dove c’è una giuria
Che da dei voti e neanche i 100 metri dove corri in corsie. Giochi contro un avversario che peraltro cerca di farti giocare male o se vogliamo di non farti giocare il tuo miglior tennis, che cerca i punti deboli come ad esempio il il rovescio di Berrettini. Se fai giocare Matteo solo sul dritto vincerebbe con tutti e sembrerebbe un fenomeno.. e aggiungo la partita di ieri è stata bellissima, x intensità, agonismo, colpi di scena, drammaticità. Ci sono stati errori? I giocatori potevano giocare meglio? Se ragioniamo così allora non c’è dubbio che una partita della stagione regolare della nba sia più bella di una dei playoff. Lo sapete che le statistiche dei playoff sono nettamente peggiori in termini fi percentuali di tiro a quelle della stagione regolari? Ma vi sembra che l’intensità e la spettacolarità sia la stessa? Credo che tutti questi cultori del gesto tecnico sopraffino abbiano sbagliato sport. Il tennis non è come la ginnastica ritmica dove se fai un piccolo errore perdi la medaglia è invece più simile al pugilato sangue,sudore botte…Infine ieri avrei preferito andare a letto prima magari con un bel 61 61 ma in verità quello che cerco come la maggioranza di noi è l’emozione, è il dolore della tenzi

128
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Carlos Primero 09-08-2021 10:50

Scritto da La Freddezza di Sinner
Ora sul carretto si sta veramente stretti, ma pazienza, accogliamo anche gli amici che mi invitavano a cambiare nickname.
Sarebbe fantastico che i tifosi italiani sostenessero i loro sportivi anche quando sono lontani dai riflettori, nei momenti oscuri di preparazione e allenamento, ma evidentemente per molti è impossibile. Jannik si è dovuto assentare per lavorare ancora più duramente (e anche per motivi personali che non ha voluto condividere), ed è stato criticato duramente per questo. Ora raccoglie i frutti della sua fatica, e un po’ li volete raccogliere anche voi. Va bene, stringiamci a coorte (e al carretto). Forza Jannik sempre!

Complimenti a Jannik, ci mancherebbe!
Ma la freddezza, per ora è proprio una dote che pare mancargli: come mai non riesce quasi mai a vincere i games in cui serve per il set?

127
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Monsss
Marco10 09-08-2021 10:47

Scritto da dino
Sandra (Guest) 09-08-2021 08:19
“Mi ha molto deluso la mancata partecipazione di Sinner, diventerà sicuramente uno fra i più forti del mondo, ma a 19 anni, se ti chiamano alle Olimpiadi, ci vai anche a piedi”. Così l’ex-tennista Adriano Panatta a ‘Il circolo degli anelli’ su Rai2. Panatta ha poi commentato la mancanza di ‘sensibilità olimpica’ nel mondo tennistico: “Il tennis non ha la cultura delle olimpiadi, non bisogna essere ipocriti. Fra uno slam e l’oro, chiunque sceglierebbe lo slam. Ci sono dei sentimenti che hai o non hai, chi non ce l’ha peggio per lui”.
Malgrado tutto BRAVO SINNER, ma soprattutto GRAZIE ADRIANO.
Ancora con le Olimpiadi. Che palle !!!

La chiamata alle Olimpiadi è sempre un onere ed un onore da rispettare verso il proprio paese, innanzitutto. La mancata partecipazione di Sinner per motivazioni non specificate denotano una certa freddezza verso i nostri colori. Non è certo stata una bella cosa da vedere.Al di là dei futuri successi che questo ragazzo ci porterà, rimarrà sempre la sensazione di avere davanti uno che dell’Italia e dei suoi colori non gli importi poi più di tanto.

126
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alecon (Guest) 09-08-2021 10:09

Scritto da Tennisti Friulani

Scritto da Sandra
“Mi ha molto deluso la mancata partecipazione di Sinner, diventerà sicuramente uno fra i più forti del mondo, ma a 19 anni, se ti chiamano alle Olimpiadi, ci vai anche a piedi”. Così l’ex-tennista Adriano Panatta a ‘Il circolo degli anelli’ su Rai2. Panatta ha poi commentato la mancanza di ‘sensibilità olimpica’ nel mondo tennistico: “Il tennis non ha la cultura delle olimpiadi, non bisogna essere ipocriti. Fra uno slam e l’oro, chiunque sceglierebbe lo slam. Ci sono dei sentimenti che hai o non hai, chi non ce l’ha peggio per lui”.
Malgrado tutto BRAVO SINNER, ma soprattutto GRAZIE ADRIANO.

Sinner ha fatto bene a non andare l’olimpiade. Le olimpiadi sono per il tennis poco più che un’esibizione. Il tennis è uno sport che non si basa sullo spirito olimpico. Come il calcio. E in più è uno sport dove le competizioni a squadre sono sempre più snobbate.

E’ chiaro che tra uno slam e l’oro si sceglierebbe uno slam, ma qui si sta confrontando un 250 con una possibile medaglia. Quindi Djokovic, Zverev, Tsitsipas e tanti altri top players sono degli idioti? Non solo hanno giocato il singolo, ma perfino i doppi e i misti. Quindi triplamente idioti. Alcuni non volgiono capire o forse fanno finta di non voler capire che una medaglia olimpica è motivo di grandissimo orgoglio per un tennista perchè arricchisce la sua bacheca. Tutti i più grandi, da Federer a Nadal, a Djokovic, a Becker hanno tutti una medaglia olimpica o più di una, in singolo, in doppio e nel misto, tutti idioti questi tennisti.

125
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, Carlos Primero, Monsss
-1: businness_rovinasport
Cecco (Guest) 09-08-2021 10:04

Anche da un punto di vista del prestigio nazionale è di gran lunga preferibile uno slam ad un oro olimpico, almeno per chi sa cosa vuol dire slam. Se per il 2024 Jannik sarà diventato, come tutti ci auguriamo, in grado di vincere slam, un vero patriota, ma competente, NON vorrà che vada a Parigi per preparare al meglio gli US Open.

124
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alecon (Guest) 09-08-2021 10:03

Scritto da Luce nella notte
Fondamentale continuare con una saggia programmazione ed allenamenti per miglioramenti e consolidamenti tecnici.
E’ appena stata abbandonata la traiettoria di carriera “Cecchiniana” con una ripetuta perduta al primo turno; andare in questi frangenti molto delicati fatti anche di equilibri sottili a Tokyo era la più: assoluta e scientifica STUPIDATA autolesionista.
Per fortuna che Sinner e il suo staff ragionano.
Adesso vinto un “250” di Washington, dopo avere perso al primo turno ad Atlanta se non prosegue nei miglioramenti tecnici nei 20 non ci rimane e per ora ci sono ancora analogie con Cecchinato, o con Giorgi
Correggera’ ancora il servizio ?
Migliorera’ al volo e sulle palle corte ?
Qualche variazione nelle rotazioni ?
Cosi’ e’ in miglioramento ma da top 20, NO

Guarda che ad Atlanta ha perso al primo turno, il torneo in contemporanea alle Olimpiadi, quindi se fosse andata male avrebbe perso al primo turno anche alle Olimpiadi, quindi peggio non poteva fare. Per un ragazzo che vuole concorrere con i migliori e che non si accontenta di una carriera di seconda fascia, non concorrere con i migliori è sempre un’occasione persa.

123
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
Monsss 09-08-2021 10:01

Scritto da La Freddezza di Sinner
Ora sul carretto si sta veramente stretti, ma pazienza, accogliamo anche gli amici che mi invitavano a cambiare nickname.
Sarebbe fantastico che i tifosi italiani sostenessero i loro sportivi anche quando sono lontani dai riflettori, nei momenti oscuri di preparazione e allenamento, ma evidentemente per molti è impossibile. Jannik si è dovuto assentare per lavorare ancora più duramente (e anche per motivi personali che non ha voluto condividere), ed è stato criticato duramente per questo. Ora raccoglie i frutti della sua fatica, e un po’ li volete raccogliere anche voi. Va bene, stringiamci a coorte (e al carretto). Forza Jannik sempre!

Forse il nick lo divresti cambiare comunque. Visto che sei fissato con la storia del carretto suggerisco “il carrista di Sinner”…

122
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Carlos Primero, Steffifan
Gianluca (Guest) 09-08-2021 10:00

Scritto da Franco66
Mi sveglio e apprendo la buona novella Bravo Jannik Adesso è 14 nella classifica ATP e 10 nella race Torino è vicina anche perché a New York potrà dire la sua Sarà un US Open da fuochi d’artificio

15 ATP per la precisione

121
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luca Martin (Guest) 09-08-2021 09:56

Scritto da MADE

Scritto da Steve Darcis
Ma contro che avversari ha vinto? Il più alto in classifica era il numero 100…

Probabilmente non segui il tennis, ma ti piace commentare. In un’annata come questa particolare per le classifiche ufficiali ad agosto ha più senso guardare la race. Sinner ha battuto Korda, 20 nella race, McDonald 30 nella race e Brooksby 46 nella race. Quest’ultimo è stato osannato da molti come un astro nascente del tennis. Controlla chi ha battuto a Washington. Korda sta avendo una stagione ottima. Aggiungo che gli statunitensi in casa sono sempre molto complicati da battere.
Con questo non ha vinto il torneo più difficile del mondo, ma un atp500 non lo è. Comunque lui è l’unico under 20 ad aver mai vinto un torneo di questa categoria. Sarebbe più semplice dire bravo. E conoscere il tennis

Ma roba da matti. Senti cosa mi tocca leggere.
Bravo MADE a rispondere per le rime.

120
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, businness_rovinasport
Ponzio Pilato (Guest) 09-08-2021 09:54

Scritto da Markuxo. Siamo seri
Il Peccatore si è confessato al McDonald.

DA BIG MAC L’HA FATTO DIVENTARE UN HAPPY MEAL!!

119
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Steffifan
RafaNadal9900 09-08-2021 09:46

Ieri sono crollato dal sonno sul 5-5 primo set. Temevo che potesse perdere dopo tutte le chances mancate. E invece no, primo 500 in carriera vinto dopo una grande battaglia! L obiettivo questa settimana era quello di vincere almeno tre partite per riprendere feeling con la vittoria. Complici i ko di auger e nadal il nostro è stato bravo a sfruttare un tabellone agevole e a portare a casa il titolo. Tanta fiducia riacquisita, decimo nella race e fa capire che la sua superficie preferita è il cemento. La superficie del riscatto dopo mesi difficili e pieni di critiche(molte delle quali giuste). Unica preoccupazione è quella del non riuscire mai a chiudere i set alla prima occasione. Si irrigidisce e qua lo staff può aiutare relativamente. In campo poi ci va lui e se trema non ci si può fare nulla. Deve essere lui a curare questo aspetto. Ma è giovane e ce la farà. Per il resto tutto ottimo, ora sotto con Montreal anche se complice la stanchezza di questa settimana e il tabellone durissimo non sarà facile farà strada. Vai jannik!

118
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
andrewthefirst (Guest) 09-08-2021 09:45

troppo facile per jannik…lui il mcdonald lo ha avuto dentro la bolla…

117
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Robibini (Guest) 09-08-2021 09:45

Ho visto la partita e non mi ricordo a mia memoria di aver visto un commento così appropriato. Soprattutto lungolinea di rovescio ne ha sbagliati tanti. Se c”erano iscritti giocatori come Nadal e Nishikori tra gli altri non mi sembra fosse un torneo di briscola. Grande cosa aver vinto anche in una giornata dove ha sbagliato molto.Ha molto migliorato anche il servizio. Avanti cosi Torino no è un miraggio

116
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
businness_rovinasport 09-08-2021 09:38

Scritto da Luce nella notte
Fondamentale continuare con una saggia programmazione ed allenamenti per miglioramenti e consolidamenti tecnici.
E’ appena stata abbandonata la traiettoria di carriera “Cecchiniana” con una ripetuta perduta al primo turno; andare in questi frangenti molto delicati fatti anche di equilibri sottili a Tokyo era la più: assoluta e scientifica STUPIDATA autolesionista.
Per fortuna che Sinner e il suo staff ragionano.
Adesso vinto un “250” di Washington, dopo avere perso al primo turno ad Atlanta se non prosegue nei miglioramenti tecnici nei 20 non ci rimane e per ora ci sono ancora analogie con Cecchinato, o con Giorgi
Correggera’ ancora il servizio ?
Migliorera’ al volo e sulle palle corte ?
Qualche variazione nelle rotazioni ?
Cosi’ e’ in miglioramento ma da top 20, NO

analogie con Cecchinato e Giorgi???
se sei serio non puoi che essere un troll

115
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
GIAMPINO (Guest) 09-08-2021 09:38

Finalmente ho visto dei miglioramenti a livello fisico/atletico,considerato che è stato in campo 3h,il resto arriverà

114
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Enzo (Guest) 09-08-2021 09:36

Non capisco come sia possibile. Eppure la biodinamica metabolica instabile e la palese regressione in termini di equilibrio statuario racchetta/manico/mano indicavano chiaramente che Sinner doveva ritirarsi dal tennis. E non accenno neppure al fatto che il team Piatti è incapace di gestire il piano vettoriale e l’incidenza del servizio sul substrato cementizio.

113
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: sfarnes68
Anti (Guest) 09-08-2021 09:36

Scritto da Sandra
“Mi ha molto deluso la mancata partecipazione di Sinner, diventerà sicuramente uno fra i più forti del mondo, ma a 19 anni, se ti chiamano alle Olimpiadi, ci vai anche a piedi”. Così l’ex-tennista Adriano Panatta a ‘Il circolo degli anelli’ su Rai2. Panatta ha poi commentato la mancanza di ‘sensibilità olimpica’ nel mondo tennistico: “Il tennis non ha la cultura delle olimpiadi, non bisogna essere ipocriti. Fra uno slam e l’oro, chiunque sceglierebbe lo slam. Ci sono dei sentimenti che hai o non hai, chi non ce l’ha peggio per lui”.
Malgrado tutto BRAVO SINNER, ma soprattutto GRAZIE ADRIANO.

Verrebbe da chiedersi quante volte Panatta ha partecipato alle olimpiadi e con quali risultati..
A no, non c’erano…

112
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: businness_rovinasport, bizzo
MM&I (Guest) 09-08-2021 09:35

Scritto da MADE

Scritto da Steve Darcis
Ma contro che avversari ha vinto? Il più alto in classifica era il numero 100…

Probabilmente non segui il tennis, ma ti piace commentare. In un’annata come questa particolare per le classifiche ufficiali ad agosto ha più senso guardare la race. Sinner ha battuto Korda, 20 nella race, McDonald 30 nella race e Brooksby 46 nella race. Quest’ultimo è stato osannato da molti come un astro nascente del tennis. Controlla chi ha battuto a Washington. Korda sta avendo una stagione ottima. Aggiungo che gli statunitensi in casa sono sempre molto complicati da battere.
Con questo non ha vinto il torneo più difficile del mondo, ma un atp500 non lo è. Comunque lui è l’unico under 20 ad aver mai vinto un torneo di questa categoria. Sarebbe più semplice dire bravo. E conoscere il tennis

…condivido al 100% il tuo pensiero!!!

111
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Anti (Guest) 09-08-2021 09:34

Scritto da Giorgione

Scritto da Steve Darcis
Ma contro che avversari ha vinto? Il più alto in classifica era il numero 100…

In effetti…

Manco i numeri sapete distinguere. Qui non si tratta di conoscere il tennis ma i numeri delle decine

110
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: businness_rovinasport
pablito 09-08-2021 09:34

Scritto da Steve Darcis
Ma contro che avversari ha vinto? Il più alto in classifica era il numero 100…

E allora ?

Se tutte le “teste nobili” sono uscite prima, che avrebbe dovuto fare ?
Uscire anche lui per… solidarietà ?
Perchè sminuire ?

Ricordo es. che FAA ha perso finora tutte le 8 (otto) finali !
Lo avesse fatto J, sarebbe già stato “disintegrato”, vero ?
A nemmeno 20 anni…

Siamo seri, e impariamo a gioire, soprattutto per una vittoria così prestigiosa e… sofferta.

3 trionfi su 4 finali !
Miami “brucia”, ma anche questo serve a crescere, come la incredibile sofferenza di stanotte.

Vai Jannik, che il futuro è tuo.

109
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Zoff, businness_rovinasport, Carlos Primero, bizzo
Il palpa (Guest) 09-08-2021 09:29

Bravo jannik, nn importa come, ne contro chi!, lo importante era portare a casa il tuo primo 500! Complimenti e andiamo avanti con forza caro ragazzo!

108
Replica | Quota | 2
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano, bizzo
Il palpa (Guest) 09-08-2021 09:25

@ il capitano (#2894847)

Grande capitano!

107
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
MADE 09-08-2021 09:24

Scritto da Steve Darcis
Ma contro che avversari ha vinto? Il più alto in classifica era il numero 100…

Probabilmente non segui il tennis, ma ti piace commentare. In un’annata come questa particolare per le classifiche ufficiali ad agosto ha più senso guardare la race. Sinner ha battuto Korda, 20 nella race, McDonald 30 nella race e Brooksby 46 nella race. Quest’ultimo è stato osannato da molti come un astro nascente del tennis. Controlla chi ha battuto a Washington. Korda sta avendo una stagione ottima. Aggiungo che gli statunitensi in casa sono sempre molto complicati da battere.
Con questo non ha vinto il torneo più difficile del mondo, ma un atp500 non lo è. Comunque lui è l’unico under 20 ad aver mai vinto un torneo di questa categoria. Sarebbe più semplice dire bravo. E conoscere il tennis

106
Replica | Quota | 10
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mauriz70, Simone Colombo, businness_rovinasport, sfarnes68, Zampa, Giampi, il capitano, Zoff, Carlos Primero, bizzo
MarcoP 09-08-2021 09:23

Scritto da Much

Scritto da SandorSinner
Oggi non avrà giocato il suo miglior tennis ma ha meritato di vincere il torneo. Ha battuto 4 americani in casa loro che sono sempre difficili da affrontare.
Bravissimo Jannik!

Bravo, ottima osservazione! Guardare solo la classifica degli avversari di Sinner e dire che non ha battuto nessuno a Washington non coglie nel segno. Ho visto solo la semi con il ventenne Brooksby che ha giocato in modo spettacolare, era alla sua prima vetrina importante in carriera ed era motivato a mille davanti al suo pubblico. A fine partita Jannik era raggiante, ma mi è parso neanche tanto per la sua vittoria ma per il fatto di aver dato vita – assieme ad un altro giovane – ad una gran bel festa del tennis e per questo si è complimentato vivacemente con Brooksby.
Cuore sportivo, avanti così, Jannik!

La semifinale è stata forse la miglior partita che ha giocato in questo torneo

105
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
sfarnes68 09-08-2021 09:23

Terzo titolo per Jannik prima di compiere i 20 anni. Applausi.
Qualsiasi commento dove c’è un “ma” o un “però” è patetico.

104
Replica | Quota | 4
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Mauriz70, businness_rovinasport, Zampa, bizzo
businness_rovinasport 09-08-2021 09:21

Yannik si è meritato ampiamente la vittoria.
perfino il pubblico di casa l’ha ammirato e applaudito per tutto il torneo nonostante abbia affrontato e sconfitto vari statunitensi.
la sportività vera di un popolo si evidenzia soprattutto in queste occasioni nonostante loro siano profondamente patriottici
Yannik carico così fino a settembre per arrivare a Torino come un vero FrecciaRossa
FORZA CAMPIONE! avanti così

103
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
dino (Guest) 09-08-2021 09:20

Sandra (Guest) 09-08-2021 08:19
“Mi ha molto deluso la mancata partecipazione di Sinner, diventerà sicuramente uno fra i più forti del mondo, ma a 19 anni, se ti chiamano alle Olimpiadi, ci vai anche a piedi”. Così l’ex-tennista Adriano Panatta a ‘Il circolo degli anelli’ su Rai2. Panatta ha poi commentato la mancanza di ‘sensibilità olimpica’ nel mondo tennistico: “Il tennis non ha la cultura delle olimpiadi, non bisogna essere ipocriti. Fra uno slam e l’oro, chiunque sceglierebbe lo slam. Ci sono dei sentimenti che hai o non hai, chi non ce l’ha peggio per lui”.
Malgrado tutto BRAVO SINNER, ma soprattutto GRAZIE ADRIANO.

Ancora con le Olimpiadi. Che palle !!!

102
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: bizzo
MarcoP 09-08-2021 09:20

Anche a Sofia nella finale aveva avuto momenti no e aveva faticato a vincere una partita non bellissima.

Ci sta.

Giocare una finale non è banale.

101
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: bizzo