Il torneo di Roma ATP, Copertina, WTA

Masters 1000 e WTA 1000 di Roma: I risultati di giornata. Novak Djokovic salvato dalla pioggia e rinviato a domani. Barty si ritira quando era avanti nel punteggio

14/05/2021 21:00 525 commenti
Risultati dal Foro Italico
Risultati dal Foro Italico

Uscita di scena illustre nel torneo femminile di Roma. La numero 1 al mondo Ashleigh Barty è infatti stata costretta ad abbandonare allo stadio dei quarti di finale, contro la statunitense Coco Gauff (WTA 35), a causa di un infortunio. L’australiana stava conducendo per 6-4 2-1 quando ha chiamato i medici per un problema al braccio destro, dopodiché ha salutato avversaria e torneo. La 17enne Gauff in semifinale sfiderà una tra l’ucraina testa di serie numero 5 Elina Svitolina e la polacca Iga Swiatek (15).



ITA Masters 1000 e WTA 1000 Roma – Quarti di Finale


Center Court – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. Petra Martic CRO vs Jessica Pegula USA

WTA WTA Rome
Martic P.
7
6
Pegula J.
5
4
Vincitore: Martic P.

2. [6] Alexander Zverev GER vs [2] Rafael Nadal ESP (non prima ore: 12:00)

ATP ATP Rome
Zverev A.
3
4
Nadal R.
6
6
Vincitore: Nadal R.

3. [1] Novak Djokovic SRB vs [5] Stefanos Tsitsipas GRE

ATP ATP Rome
Djokovic N.
4
7
7
Tsitsipas S.
6
5
5
Vincitore: Djokovic N.

4. [15] Iga Swiatek POL vs [5] Elina Svitolina UKR (non prima ore: 6.00PM)

WTA WTA Rome
Swiatek I.
6
7
Svitolina E.
2
5
Vincitore: Swiatek I.






Grand Stand Arena – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [Q] Federico Delbonis ARG vs Reilly Opelka USA

ATP ATP Rome
Delbonis F.
5
6
Opelka R.
7
7
Vincitore: Opelka R.

2. [9] Karolina Pliskova CZE vs Jelena Ostapenko LAT (non prima ore: 12.00PM)

WTA WTA Rome
Pliskova Ka.
4
7
7
Ostapenko J.
6
5
6
Vincitore: Pliskova Ka.

3. [1] Ashleigh Barty AUS vs Cori Gauff USA

WTA WTA Rome
Barty A.
0
6
2
Gauff C.
0
4
1
Vincitore: Gauff per ritiro

4. Lorenzo Sonego ITA vs [7] Andrey Rublev RUS (non prima ore: 19:00)

ATP ATP Rome
Sonego L.
3
6
6
Rublev A.
6
4
3
Vincitore: Sonego L.






Pietrangeli – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [Alt] Marcelo Arevalo ESA / Matwe Middelkoop NED vs [7] Wesley Koolhof NED / Jean-Julien Rojer NED

ATP ATP Rome
Arevalo M. / Middelkoop M.
2
7
10
Koolhof W. / Rojer J.
6
6
5
Vincitore: Arevalo M. / Middelkoop M.

2. Adrian Mannarino FRA / Benoit Paire FRA vs [2] Nikola Mektic CRO / Mate Pavic CRO

ATP ATP Rome
Mannarino A. / Paire B.
4
2
Mektic N. / Pavic M.
6
6
Vincitore: Mektic N. / Pavic M.

3. [8] Kevin Krawietz GER / Horia Tecau ROU vs John Peers AUS / Michael Venus NZL

ATP ATP Rome
Krawietz K. / Tecau H.
6
5
Peers J. / Venus M.
7
7
Vincitore: Peers J. / Venus M.

4. [4] Marcel Granollers ESP / Horacio Zeballos ARG vs [5] Rajeev Ram USA / Joe Salisbury GBR

ATP ATP Rome
Granollers M. / Zeballos H.
6
6
2
Ram R. / Salisbury J.
7
3
10
Vincitore: Ram R. / Salisbury J.






Court 1 – Ora italiana: 10:00 (ora locale: 10:00 am)
1. [4] Shuko Aoyama JPN / Ena Shibahara JPN vs [6] Hao-Ching Chan TPE / Latisha Chan TPE

WTA WTA Rome
Aoyama S. / Shibahara E.
4
7
10
Chan H. / Chan L.
6
5
6
Vincitore: Aoyama S. / Shibahara E.

2. [OSE] Kristina Mladenovic FRA / Marketa Vondrousova CZE vs [2] Barbora Krejcikova CZE / Katerina Siniakova CZE

WTA WTA Rome
Mladenovic K. / Vondrousova M.
2
6
10
Krejcikova B. / Siniakova K.
6
4
3
Vincitore: Mladenovic K. / Vondrousova M.

3. [WC] Irina-Camelia Begu ROU / Sara Errani ITA vs [ND] Elena Vesnina RUS / Vera Zvonareva RUS

WTA WTA Rome
Begu I. / Errani S.
6
4
10
Vesnina E. / Zvonareva V.
2
6
8
Vincitore: Begu I. / Errani S.

4. [ALT] Sharon Fichman CAN / Giuliana Olmos MEX vs Cori Gauff USA / Veronika Kudermetova RUS (non prima ore: After Suitable Rest)

WTA WTA Rome
Fichman S. / Olmos G.
1
7
10
Gauff C. / Kudermetova V.
6
6
6
Vincitore: Fichman S. / Olmos G.


TAG: , , ,

525 commenti. Lasciane uno!

GIALAPPA SBANDY REMIX 15-05-2021 14:06

Scritto da Luce nella notte

Scritto da GIALAPPA SBANDY REMIX
La curiosità dello Zio Sbandi : lo sapevate che … ?
Nel 2009 e nel 2019 le semifinali del torneo di Roma sono state PRECISE IDENTICHE ! MODIFICO : correzione.
I finalisti hanno battuto gli stessi avversari nei quarti di finale. Che è ancora più improbabile.
NADAL batte Djokovic in finale
Nadal batte Verdasco in semifinale
Djokovic batte Del Potro in semifinale
PARDON : correggo.
Nadal batte Verdasco nei quarti di finale
Djokovic batte Del Potro nei quarti di finale

Questo si puo’ puo’ scrivere solo dopo la quarta birra consecutiva (alcolica)

Eh, stavo incolonnando i giocatori che hanno raggiunto i quarti di finale a Roma nell’era open, ho visto Verdasco e Del Potro nelle stesse colonne, ma erano quelle dei quarti di finale e non nelle semifinali, per cui ho fatto confusione.
Per correttezza ho lasciato l’errore commesso, con la correzione.

525
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ranuccio Tomassoni 15-05-2021 13:08

@ Miiiiiiii (#2798976)

fino a 2 metri e poco sopra ci può anche stare (Anderson è un po’ il limite) ma oltre anche gli atleti moderni sono troppo lenti negli spostamenti.

Sarebbe interessante vedere come se la cavano i migliori cestisti, ma è un test difficile da fare perché bisognerebbe organizzare delle partitelle di esibizione senza i colpi di apertura dove ci vuole troppo esercizio per troppi anni per raggiungere certi automatismi (quindi servizio e risposta bisognerebbe tralasciarli).
Ma magari in un doppio composto da un tennista che serve e risponde e gioca i colpi da fondo campo mentre il cestista suo compagno copre il resto del campo improvvisando sulla base di una minima infarinatura di tecnica di base, si potrebbe vedere come se la cavano i vari Le Bron James (alto circa 2,05 per 110 kg) negli spostamenti necessari nel tennis.

Nowitzki fino a circa 15 anni giocava a tennis a livello agonistico e tuttora organizza ancora delle esibizioni di tennis dove partecipano cestisti e tennisti come Isner ed altri. Ma nemmeno Nowitzki (alto circa 2,13 m circa come Opelka) è guardabile quando gioca a tennis, quindi dubito che ci possano essere cestisti attorno ai 210 cm di altezza che si muovono come Zverev, Delpotro o Cilci che sono alti poco meno di 2 metri.
Invece è possibile che giocatori di basket attorno ai 2 metri si muovino abbastanza bene, ma probabilmente sarebbero penalizzati dal peso che nel tennis non è necessario come può invece risultare utile nel basket.

La tua proposta va nella giusta direzione ma penso che non sia praticabile da un punto di vista pratico, nel senso che confonderebbe troppo le idee a gente che non segue il tennis da “malati di tennis”, e quelli sono il bacino principale da tenere in considerazione perché sono la maggioranza.
Le regole devono essere semplici e chiare, un cambiamento all’interno del game andrebbe nella direzione opposta.
Sono problematiche per il pubblico generalista (che dovrebbe invece essere facilitato nell’avvicinarsi al tennis), proprio queste opacità che sono eredità degli albori del periodo gentlemen del tennis come ad esempio “la seconda di servizio”, che all’inizio era proprio una prima tirata piano, del tipo hai sbagliato la messa in gioco? …dai allora riprovaci ancora… oppure il “Let sul servizio”, oh scusa ho toccato il nastro con il servizio “it’s not fair to you” adesso te la offro comoda così giochiamo lo scambio, etc.

Prova ad immaginare una cosa analoga ad esempio nel calcio, ad esempio nei rigori che sono una specie di tiebreak fatto “alla carlona”, hai tirato sopra la traversa il rigore o lisciato la palla? Allora aspetta un attimo che adesso ti rimetto la palla così ci riprovi… è ovvio che a quel punto tutti tirerebbero un legnata la prima volta e solo la seconda volta un vero rigore. Sarebbe una costruzione insensata ed effettivamente non esiste più in nessuno sport, nemmeno nella pallavolo dove una volta cerano delle cose abbastanza insensate da un punto di vista della promozione dello sport e dello spettacolo.

Le regole del tennis non sono arrivate come i dieci comandamenti, incise sulle tavole di granito da dio e portate da Mosè, sono invece delle semplici convenzioni tra gentlemen stabilite nella seconda metà dell’ottocento prendendo come base alcune regole dello squash e i 15 dell’orologio e le dimensioni del campo della pallacorda/real tennis/jeu de paume lasciando via il tettuccio e le pareti.
Sia ben chiaro, la maggior parte di queste regole sono geniali come il “best of five”, i game sui 4 punti con i vantaggi, il tiebreak introdotto circa 50 anni fa (che dimostra come si possano fare degli aggiornamenti sensati), e molte altre cose più o meno essenziali, ma la “seconda di servizio” per il set intero ed il Let sul servizio non sono tra queste regole essenziali.

Ogni modifica va comunque studiata bene e resa il più semplice e chiara possibile in modo che sia duratura (come lo era l’introduzione del tiebreak), proprio per questo la semplice “abolizione della seconda di servizio fino al tiebreak, dove riappare” è la cosa più effettiva dal punto di vista del gioco e dello spettacolo senza stravolgere completamente le carriere della maggior parte dei giocatori attivi ed in formazione, inoltre deve funzionare anche nel tennis femminile senza stravolgerlo.

Ad ogni modo proprio perché bisogna conservare Ace e Servizi vincenti sono contrario ad abolire la seconda completamente, come invece propongono alcuni (Gilles Simon ad esempio e recentemente Pietrangeli).

Il fatto di introdurre i due servizi nel tiebreak garantisce che i giocatori continuino ad allenare la prima di servizio che è proprio un colpo diverso dalla seconda, e viceversa, nel senso che la seconda non è una prima tirata piano, senza entrare in dettagli tecnici di rotazioni kick etc.

Proprio questo renderebbe Ace e servizi vincenti nuovamente dei colpi spettacolari da applausi, ciò non toglie che uno possa servire un servizio tipo prima di servizio per fare ace durante i game normali, dipende dal punteggio del set e del game, ad esempio se sei avanti di un break e 40:0 mirare alla T per fare un ace ci può stare benissimo e se ti riesce ti meriti l’applauso, a maggior ragione se lo fai sul 40:30 senza break di vantaggio.

524
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
TPlayer (Guest) 15-05-2021 13:05

Che torneo coinvolgente, questo di Roma: un quarto di finale (Nad-Zve) e una semi (Djo-Tsi) che sarebbero stati perfetti anche a coronamento del torneo!

523
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Greco e…barbari (Guest) 15-05-2021 09:43

Qualcuno e stato salvato dalla pioggia,
ma non sono sicuro che quello era Nole

522
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Miiiiiiii 15-05-2021 09:39

@ Ranuccio Tomassoni (#2798826)

Al di là delle normali differenze che hai elencato tra i vari giocatori, il fatto che il tennis si stia “basketizzando” è tutt’altro che un lontano e incerto futuro.
Avevo letto un articolo del 2019 (che sono anche riuscito a ripescare) in cui si parlava della selezione fatta dalla statura nel tennis, evidenziando che (in quel momento) 7 (sette!) tennisti della top 20 fossero sopra l’ 1.98! È evidente che sia un po’ più che una casualità (tra amici, conoscenti, colleghi e parenti, il più alto che conosco io è 1.98 e di certo non passa inosservato). Poi può piacere o meno, ovviamente, ma io non ho mai amato il basket proprio perché sport in cui l’altezza è condizione necessaria per eccellere (salvo ultra-rare eccezioni), e quindi circoscritto a (molto) pochi.
Tuttavia la tua proposta di limitare la seconda al solo tie-break mi pare un po’ eccessiva, da estimatore dell’ace sin da ragazzo; ma allora, appunto, era un evento abbastanza sporadico. Io sposterei un po’ l’asticella lasciandola fino al 30-x (almeno gli ultimi 2 punti del game te li devi guadagnare con la “seconda”).

521
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: Ranuccio Tomassoni
Ranuccio Tomassoni 15-05-2021 09:00

Scritto da Tweeners

Scritto da Dr Ivo

Scritto da Ranuccio Tomassoni

Scritto da Enzo
Datemi 3 Opelka nei primi 10 e il tennis muore in 5 anni.
Lui non fa nulla di illegale, semplicemente le regole storiche del tennis non funzionano più con giocatori come lui.
E non ho idea di cosa potrebbero cambiare per arginare quel tipo di (non) gioco

@ Enzo (#2798264)
Cosa potrebbero e dovrebbero cambiare l’ho spiegato nel commento precedente:
lasciare la seconda di servizio solo per i tiebreak.
Penso che ci vorranno circa 10 anni per arrivarci, ma appena nella top ten ci saranno 3 Opelka e 5 Isner sarà chiaro a tutti, persino ai più tradizionalisti che hanno avuto bisogno del 70-68 di Isner-Mahut per digerire il tiebreak al quinto.
Per ora non si vede ancora questa valanga di spilungoni in arrivo, ma qualche segnale già c’è.
Strano che nessuno ancora abbia consigliato alla federazione cinese di focalizzarsi sul reclutamento di pivot rubandoli al basket, con un miliardo e mezzo di persone dovrebbero essere capaci di trovare una dozzina di Karlovic

Scusate, ma quante sono queste torri che voi vedete sopraggiungere da ogni parte, e quanti Slam hanno vinto? Dal 2000 a oggi solo due, e si trattava non già di cannonieri e basta, bensì di giocatori completi (Cilic e Del Potro). E tali mi sembrano essere anche Zverev, Medvedev e gli altri giovani di adesso, se mai riusciranno a vincere anche loro. E il circuito è stato costantemente dominato da giocatori di statura normale: Federer (1.85), Nadal (1.85), Djokovic (1.88), Murray (1.90), Thiem (1.85) e tanti altri. Isner, tranne un 1000 in America, non ha mai vinto nulla di importante né è mai stato nei primissimi posti del ranking; Karlovic men che meno e Opelka credo avrà lo stesso percorso non eccelso.

Vorrei capire una cosa però. Come si fa a credere che senza seconda di servizio giocatori come Opelka o Raonic (che servono prime a 230 o hanno dei kikkoni estremi) possano trattenersi da giocarla per entrare nello scambio…sarebbe anche peggio di oggi! Uno sport più simile alla carabina che al tennis!

@ Tweeners (#2798766)

non sarebbe peggio di adesso, devi differenziare tra tipi di partita.

La partita che assolutamente non vogliamo vedere (tranne qualche mosca bianca) è quella dove entrambi tirano solo dei servizi ai quali è impossibile rispondere ed allo stesso tempo sono scarsi nella risposta e nel gioco da fondocampo e rete, ma vanno avanti nel set a suon di ace e servizi vincenti, in queste partite decide il caso …o i nervi.

Un altro tipo di partita da evitare è quella tra uno che serve cannonate me non sa rispondere ed uno che serve bene ma non è un fenomeno in risposta, un esempio è Isner-Mahut di Wimbledon o anche la semifinale di Wimbledon Isner-Anderson, Isner non riusciva a fare i break perché in risposta non è un fenomeno e non subiva mai break perché serve troppo bene per la risposta di Mahut. In questo tipo di partita gli avversari in risposta non sono Djokovic o Murray.
Qui normalmente vince chi serve meglio (tipo Isner che batte Mahut perché dopo 3 giorni azzecca due risposte e Mahut gioca un game al servizio meno buono).

Un terzo tipo di partita che sarebbe quella tipica se è coinvolto un bombardiere come Isner, Karlovic, Opelka é quella tra uno che serve cannonate ed uno che serve normale ma non ha la risposta di Murray o Djokovic per fare il break, in questo caso può vincere solo se il bombardiere fa harakiri con autobreak, a Roma con Opelka non è ancora successo anzi i break li ha fatti Opelka perché a differenza di Karlovic sa pure giocare a tennis in modo degno della sua classifica.
Anche questo è un tipo di partita poco spettacolare e da evitare perché sono tutte uguali.

Questi noiosi tre tipi di partita elencati sopra, in pratica sparirebbero se fino al tiebreak non fosse più permesso servire due volte.
In parte perché il numero di giganti stile Karlovic o Isner anche nel futuro non supererebbe di molto quello attuale, dato che la specializzazione sul servizio sarebbe meno redditizia.
Ma questi tre tipi di partita sparirebbero anche perché cambia l’apertura del gioco e con essa le situazioni che vengono a crearsi, anche nel caso di un match del tipo 1 (Isner-Karlovic) la partita non sarebbe così noiosa come ora, perché dovendo far partire ogni scambio con una seconda di servizio dovrebbero giocarsi lo scambio, e nel caso di un vantaggio decisivo tipo 40:0 il servitore potrebbe servire una seconda alla Bublik per finire il game.
Più o meno lo stesso vale per gli altri due tipi di partita descritti, solo che il gigante sarebbe sotto costante pressione (in pratica l’opposto di quel che avviene ora), ma avrebbe comunque delle chance discrete di vincere il game e se riesce ad arrivare al tiebreak si ritrova avvantaggiato, quindi ci sarebbe un “coup de théâtre” che però no è scontato, a tutto vantaggio della spettacolarità dello sport.

Il cambiamento più sostanziale è che a dominare sarebbero i migliori ribattitori, che poi è un cambiamento relativo dato che questo avviene già da decenni. Sarebbero però gravemente danneggiati quelli che non sanno rispondere, cosa francamente giustificata.

Le partite dove non sono coinvolti “bombardieri del servizio ma scarsi nel gioco” non vengono influite particolarmente sul piano della spettacolarità dalla limitazione ad un solo tentativo di servire, ma ovviamente c’è invece una considerevole influenza sull’esito e sul tipo di gioco.
Ma dato che poi nel tiebreak torna la possibilità di fare punti con la prima anche un giocatore come Berrettini può trovare il suo spazio, mentre uno come Karlovic o Isner avrebbe grossi problemi ad arrivare al tiebreak.
Questo perché al tiebreak dovrebbe arrivarci servendo solo seconde di servizio, è vero che la seconda di uno come Isner equivale alla prima di alcuni giocatori normali, ma se deve giocarsi tutti il game così non ha le capacità per evitare di perdere mai il suo game di servizio (mentre uno come Berrettini o Raonic, Anderson può farcela ad arrivare al tiebreak anche se serve solo seconde), se l’atro non è scarso in risposta. Quindi si vedono degli scambi ed il punto viene deciso nello scambio anche se il servitore gigante ha un vantaggio che però non è determinante come avviene attualmente.

Il tennis in qualche modo è simile agli scacchi, è un gioco di aperture e di situazioni. Ma se l’apertura decide tutto senza che ci sia bisogno di continuare il gioco allora il tutto perde di interesse.

Concludendo, hai ragione quando dici che togliendo la seconda fino al tiebreak i giocatori molto alti avrebbero un vantaggio rispetto a quelli di statura normale, ma il vantaggio non è più decisivo e con una buona tecnica al servizio anche un giocatore basso (tipo Schwartzman) o di media statura (tipo Nishikori o Fognini) può essere più competitivo di quanto avvenga ora.

520
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
almas (Guest) 15-05-2021 08:43

Scritto da Annie
@ gene61 (#2798770)
Ma in queste cose volere è potere, soprattutto quando si tratta di attività lucrative, e anche dal punto di vista della resa economica la sicurezza di uno svolgimento garantito aiuterebbe. Del resto l’ultimo campo è stato aggiunto di recente, doveva essere progettato già predisposto per l’eventuale copertura..purtroppo sembra invece struttura “esile” per reggere un tetto e il centrale è stato ampliato come posti ma sedersi nella curva in alto ti da in un primo momento l’impressione di catapultarti di sotto. Insomma si dava per scontato che a maggio Roma sarebbe stata sempre inondata di sole, invece in questi ultimi anni è spessi inondata d’acqua…e invece di pensare al secondo stadio di calcio che provvedano a rendere efficiente il Foro Italico; e non è così vero che le opere non si finiscono, il ponte Morandi è stato rifatto a tempo di record perché necessario, certo un campo da tennis non è altrettanto indispensabile, ma è un discorso di prestigio, come si sono fatte carte false per avere le Finals a Torino: se si vedrà che i disagi diventeranno pesanti può essere che un torneo di richiamo per l’Italia meriti un adeguamento alle esigenze della stagione e del regolare svolgimento delle partite

Sono d accordo in pieno con te, io farei progettare un tetto mobile proprio da Renzo Piano se volesse, solo che hai presente quei 3 che dovrebbero decidere? AB, VM, e ci metto pure SP, organizzatori incompetenti e per nulla visionari, e pure appena rieletti, poveri noi

519
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Dario (Guest) 15-05-2021 06:03

@ GIALAPPA SBANDY REMIX (#2798889)

Vuoonrare

518
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Annie (Guest) 15-05-2021 01:26

@ gene61 (#2798770)

Ma in queste cose volere è potere, soprattutto quando si tratta di attività lucrative, e anche dal punto di vista della resa economica la sicurezza di uno svolgimento garantito aiuterebbe. Del resto l’ultimo campo è stato aggiunto di recente, doveva essere progettato già predisposto per l’eventuale copertura..purtroppo sembra invece struttura “esile” per reggere un tetto e il centrale è stato ampliato come posti ma sedersi nella curva in alto ti da in un primo momento l’impressione di catapultarti di sotto. Insomma si dava per scontato che a maggio Roma sarebbe stata sempre inondata di sole, invece in questi ultimi anni è spessi inondata d’acqua…e invece di pensare al secondo stadio di calcio che provvedano a rendere efficiente il Foro Italico; e non è così vero che le opere non si finiscono, il ponte Morandi è stato rifatto a tempo di record perché necessario, certo un campo da tennis non è altrettanto indispensabile, ma è un discorso di prestigio, come si sono fatte carte false per avere le Finals a Torino: se si vedrà che i disagi diventeranno pesanti può essere che un torneo di richiamo per l’Italia meriti un adeguamento alle esigenze della stagione e del regolare svolgimento delle partite

517
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
GIALAPPA SBANDY REMIX 15-05-2021 00:18

Scritto da tonino zugarelli
Anche il Colosseo aveva la copertura. Il velarium. Se all’epoca ci fosse stata la soprintendenza, lo avrebbe vietato..

Un mio avo che si chiamava Gialappulus Sbandis Remixus, era li a vedere uno spettacolo colossale al colosseo, con la copertura, solo che pioveva dentro lo stesso. Allora s’è portato l’ombrello da casa.

516
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Giorgio il mitico (Guest) 14-05-2021 22:48

Non capisco perchè non si prepari per le emergenze temporalesche il Palazzo dello sport, è collaudato per 13.000 spettatori, montare per un mese un campo provvisorio in terra battuta è cosa fattibilissima , inoltre anche in condizioni atmosferiche normali alcune partite (magari di primo o secondo turno ) potrebbero essere giocate lì. Sarebbe una funzionale soluzione al maltempo ed alla velocizzazione del torneo.

515
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Supermagnus (Guest) 14-05-2021 22:17

Scritto da ColinDibley
Gli antichi romani avevano previsto la copertura gia’ ai tempi del Colossseo ….

in realta’ c era ed era attiva piu che altro x il sole

514
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Ranuccio Tomassoni 14-05-2021 22:05

@ Enzo (#2798682)

hai perfettamente ragione, e francamente Opelka ha pure dei buoni colpi da fondocampo, ma questo non significa che una partita tra due suoi cloni possa rappresentare un prodotto capace di stare sul mercato.

Se consideriamo 5 aspetti fondamentali per un professionista, lui ha tutte le carte in regola per fare veramente bene

tecnica: 9
(10 al servizio, 8 per gli altri colpi)

atletica: 8
(fisico 10 per via della statura/leve, mobilità 8 in relazione alla statura 6 in generale, ? fragilità)

mentale: 9

tattica/strategia: 7
(compito molto semplificato per lui, gli basta servire 4 prime regolarmente per arrivare al tiebreak, li può affidarsi alla fortuna perché gli basta un turno di servizio scarso dell’avversario, se ci vuole mettere un po’ di suo gli basta sfruttare la sua apertura alare per buttare nel mix una risposta vincente su una seconda non all’altezza della situazione)

culturale/caratteriale: 9
(per il tennista normotipo è quasi un intellettuale, non dovrebbe avere problemi a reggere il peso del circo e potrebbe costruirsi un discreto carisma che è sempre utile contro avversari che lo soffrono senza arrivare alla sudditanza della quale gode il Re)

Gli altri pivot non hanno le sule qualità

Isner
tecnica 7 (servizio 9, diritto 8, il resto 6)
atletica 7
mentale 7
tattica 7
culturale 6/7 (dipende dai punti di vista)

Karlovic
tecnica 6 (servizio 9, il resto tra 6 ed insufficienza)
atletica 6 (riesce a durare per 5 set ma …spostamenti da bradipo)
mentale 7
tattica 7
culturale 6/7

Raonic, Anderson, Cilic, Delpo, Zverv, Medvedev etc. sono alti quasi due metri o poco meno ma non fanno parte di questa categoria (prima avevo fatto una forzatura per rendere l’idea di incontri di quarti di finale dove si vedrebbero solo servizi bomba ed erroracci), ai tre (Opelka, Isner ,Karlovic) elencati sopra gli accomuna solo un servizio eccellente, ma in tal senso ci sono stati anche giocatori tra 1,8 e 1,9 metri che servivano benissimo, Sampras e Roddick, Boris Becker o Ivanisevic che era un po’ più alto di loro (Rosset già era sui 2 metri) ad esempio, Federer non serve a quelle velocità ma è eccellente nella precisione e varietà.

Il problema quindi non è il possesso di un ottimo servizio ma la scarsità negli altri reparti specialmente in quello della mobilità.
Quando i giocatori però superano i 2,10 m o sono più o meno di quella statura allora la qualità del servizio non è più dovuta principalmente alla tecnica (anche se Opelka ha una terna al servizio quasi perfetta ed esemplare anche per giocatori di statura normale) ma è una conseguenza degli angoli che riescono a creare, è una questione di geometrie e altezza del rimbalzo.
Mi ricordo una partita in Coppa Davis giocata dagli svizzeri in casa su terra indoor in altura, Isner era inviolabile e Federer disperato, la sfida mi sembra si concluse 5:0 per gli Stati Uniti, scelta del campo autogol clamoroso della Svizzera.

@ Dr Ivo (#2798595)

hai ragione, per ora sono pochi questi giocatori problematici, e Opelka è il primo che vincerà uno slam, Isner poteva riuscirci ma non è successo, però ci è andato vicino con la semi a Wimbledon (persa da Anderson, 3 tiebreak e 26 a 24 nel quinto, bellissima partita vero?)

Quindi il problema per ora non è ancora gravoso, anche se una partita tipo Opelka-Karatsev o Opelka-Musetti non è che sia il massimo da seguire, dove c’è uno che tira solo bombe di servizio e l’altro che cambia campo, con degli sporadici siparietti di stecche e palle corte non raggiunte.

Si porrà presto il problema invece di partite stile Opelka-Karlovic o Isner-Karlovic e loro cloni, che sono particolarmente noiose.
Non molto meno noiose son partite tipo Opelka-Zverev oppure Isner-Raonic, perché cambia poco, la variazione sul tema è solo che Opelka o Isner non riescono più a rispondere come ogni tanto invece riescono contro Karatsev o Musetti.

Insomma il problema è quello che probabilmente avverrà nei prossimi 10 anni, con le generazioni che seguiranno quelle attuali, specialmente se Opelka dovesse vincere slam regolarmente e no solo uno o due.
A quel punto Opelka farebbe scuola e circa 15 anni dopo spunterebbero sui cloni (più o meno riusciti) da ogni parte.

Molto meglio prevenire questo problema e farlo in un modo che migliori il prodotto mediatico tennis che innegabilmente non è solo uno sport ma anche show business, anzi questa è la parte dominante.
Per questo propongo da molto tempo la seconda di servizio solo nei tiebreak

secondo me la classifica cambierebbe poco, ma si eviterebbero le partite noiose di soli servizi.

513
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Luce nella notte (Guest) 14-05-2021 21:54

Scritto da GIALAPPA SBANDY REMIX
La curiosità dello Zio Sbandi : lo sapevate che … ?
Nel 2009 e nel 2019 le semifinali del torneo di Roma sono state PRECISE IDENTICHE ! MODIFICO : correzione.
I finalisti hanno battuto gli stessi avversari nei quarti di finale. Che è ancora più improbabile.
NADAL batte Djokovic in finale
Nadal batte Verdasco in semifinale
Djokovic batte Del Potro in semifinale
PARDON : correggo.
Nadal batte Verdasco nei quarti di finale
Djokovic batte Del Potro nei quarti di finale

Questo si puo’ puo’ scrivere solo dopo la quarta birra consecutiva (alcolica)

512
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Canguro 14-05-2021 21:49

domani Djoko vince!

511
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Franco66 (Guest) 14-05-2021 21:48

Scritto da KarattiKid
Ma la programmazione la fa la Raggi?

No Alemanno

510
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Alberto Bonimba (Guest) 14-05-2021 21:47

Salvato dalla pioggia….peccato !

509
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: il capitano
-1: deuce
Vivino 14-05-2021 21:46

@ GIALAPPA SBANDY REMIX (#2798782)

Bah

508
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
tonino zugarelli (Guest) 14-05-2021 21:45

Anche il Colosseo aveva la copertura. Il velarium. Se all’epoca ci fosse stata la soprintendenza, lo avrebbe vietato..

507
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
KarattiKid (Guest) 14-05-2021 21:38

Ma la programmazione la fa la Raggi?

506
Replica | Quota | 1
Bisogna essere registrati per votare un commento!
+1: gene61
marvar (Guest) 14-05-2021 21:35

@ Wynograski (#2798727)

Invece è vero ……Vatti a guardare le statistiche degli ultimi anni

505
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tieleman (Guest) 14-05-2021 21:35

@ GIALAPPA SBANDY REMIX (#2798782)

?

504
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
GIALAPPA SBANDY REMIX 14-05-2021 21:22

La curiosità dello Zio Sbandi : lo sapevate che … ?
Nel 2009 e nel 2019 le semifinali del torneo di Roma sono state PRECISE IDENTICHE ! MODIFICO : correzione.
I finalisti hanno battuto gli stessi avversari nei quarti di finale. Che è ancora più improbabile.
NADAL batte Djokovic in finale
Nadal batte Verdasco in semifinale
Djokovic batte Del Potro in semifinale
PARDON : correggo.
Nadal batte Verdasco nei quarti di finale
Djokovic batte Del Potro nei quarti di finale

503
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
gene61 14-05-2021 21:15

Raga sul canale 20
É esposto che Sonny vs Rublev si gioca domani dalle 10.00!!!!

502
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!
Tomax (Guest) 14-05-2021 21:13

Domani iniziano alle 11….domanda….visto che nole e tsitsipas hanno già fatto un set rublev e sonego non potevano iniziare alle 10/1030?

501
Replica | Quota | 0
Bisogna essere registrati per votare un commento!